Inguine e gambe

Tipi di operazioni per l'ernia inguinale

L'indicazione per l'operazione è la presenza dell'ernia stessa. Indipendentemente dalle dimensioni e dal tipo di patologia, al paziente viene offerto un intervento chirurgico, poiché questo è l'unico modo per eliminare completamente la malattia.

Con formazioni che sono ben ridotte, non causano infiammazioni e forti dolori, l'intervento viene eseguito in modo pianificato. Il paziente viene completamente esaminato, quindi viene scelto un momento adatto per l'ospedalizzazione e quindi iniziano a funzionare.

Nei casi in cui la malattia causa complicazioni come la violazione, un'operazione per un'ernia inguinale viene eseguita in caso di emergenza, immediatamente dopo la diagnosi.

Controindicazioni alla chirurgia, compreso l'intervento laparoscopico di una natura pianificata possono essere le seguenti condizioni del paziente:

  • aumento della temperatura
  • esacerbazione di malattie croniche
  • rene e insufficienza epatica
  • gravi malattie del sistema cardiovascolare
  • diabete in scompenso,
  • coagulazione del sangue insufficiente,
  • infarto, ictus,
  • vecchiaia

In caso di intervento chirurgico di emergenza, le controindicazioni non vengono prese in considerazione, poiché l'ernia comporta una minaccia per la vita del paziente.

Le operazioni pianificate richiedono il rispetto di determinate attività e un'attenta preparazione. Dopo la diagnosi, si consiglia al paziente di recarsi in ospedale e superare i test necessari.

Per escludere controindicazioni, il paziente viene sottoposto ad un esame generale, che richiede l'elettrocardiografia, l'ecografia, la tomografia computerizzata.

Assicurati di condurre uno studio su sangue e urina.

Nel periodo di riabilitazione, è necessario rispettare requisiti semplici nella scelta dei prodotti. La nutrizione dopo l'operazione dell'ernia inguinale deve essere bilanciata, includendo in essa tutti i nutrienti e gli oligoelementi necessari.

Puoi mangiare spesso, ma in piccole porzioni. Il principale componente dell'alimentazione che consentirà a una persona di riprendersi dall'intervento è la proteina.

Pertanto, il paziente durante il periodo di riabilitazione dovrebbe consumare in quantità sufficiente varietà a basso contenuto di grassi di ricotta, latte e latticini, grano saraceno, pollo, uova, piatti di pesce.

Dopo un mese dall'intervento, i pazienti tornano di solito alle loro attività quotidiane. Ma per evitare possibili problemi nel periodo postoperatorio, è necessario seguire semplici requisiti:

  • osservare il regime dell'attività fisica,
  • seguire rigorosamente le raccomandazioni dei medici
  • aderire alla corretta alimentazione,
  • osservare l'igiene della sutura postoperatoria.

Con la corretta implementazione di queste semplici raccomandazioni, ti libererai per sempre e dimenticarti della malattia che ti tormenta, e un anno dopo anche la cucitura diventerà quasi impercettibile.

L'operazione dell'ernia inguinale nelle donne viene effettuata in modo pianificato o di emergenza. Per un intervento chirurgico pianificato, l'indicazione principale è la presenza dell'ernia stessa. La prima operazione viene eseguita in presenza di sintomi pronunciati della malattia:

  • i dolori
  • grandi dimensioni di sporgenza,
  • disturbi digestivi,
  • l'impossibilità di auto-riduzione,
  • difficoltà a urinare e defecare.

In presenza di determinate condizioni del paziente, un'operazione pianificata è ritardata o vietata. Le controindicazioni sono:

  • alta temperatura corporea di qualsiasi origine,
  • corso acuto di malattie infettive, la presenza nel corpo di focolai cronici di infezione,
  • patologie gravi dei reni, fegato,
  • malattie del sistema cardiovascolare, respiratorio,
  • malattie del sistema endocrino
  • scarsa coagulazione del sangue
  • recente trasferimento di infarto, ictus,
  • periodo di gestazione
  • vecchiaia

Controindicazioni durante le operazioni di emergenza non sono prese in considerazione, questo aumenta significativamente il rischio di recidiva e gravi complicanze postoperatorie.

L'operazione per rimuovere un'ernia inguinale nelle donne ha diverse fasi:

  1. Dissezione del tessuto peritoneale nell'area di protrusione.
  2. Rilevazione del sacco erniario.
  3. Dissezione della borsa, conducendo un'analisi dello stato degli organi interni. In assenza di necrosi e altre lesioni, gli organi vengono inseriti nella cavità addominale.
  4. Sutura della porta dell'ernia in uno dei modi (ernioplastica di tensione o non-tensione).
  5. La fase finale - la cucitura del tessuto peritoneale.

La durata della procedura dipende dalla dimensione dell'ernia, dallo sviluppo delle complicanze durante l'operazione. Nella maggior parte dei casi, la sessione dura da mezz'ora a diverse ore.

Un'operazione per rimuovere un'ernia negli uomini (ernioplastica) viene eseguita oggi con l'aiuto di moderne tecnologie (endoscopio), che riduce significativamente i tempi di recupero del paziente operato.

Invece di incisioni, con l'hernioplastica laparoscopica, vengono eseguite tre forature. Attraverso le forature, con l'aiuto di strumenti speciali, l'ernia sac è tagliata.

A causa di ciò, non vi sono praticamente tracce dell'operazione sulla superficie della pelle, e i muscoli nella zona addominale sono appena feriti, riducendo al minimo le sensazioni dolorose.

Quindi si rafforzano le pareti del peritoneo.

Nel primo caso, che è un classico della chirurgia, i buchi formati nella cavità addominale vengono chiusi stringendo i tessuti e cucendoli insieme (metodo di Scholdice).

Il secondo metodo prevede l'uso di materiali plastici durante la plastica, che si radicano perfettamente nel corpo umano. Durante questa operazione, viene cucita una speciale rete in polipropilene (plastica del Liechtenstein).

Molti pazienti sono preoccupati per la domanda: "Quanto dura l'operazione per rimuovere un'ernia?" La durata dell'ernioplastica è inferiore a un'ora, il che consente di minimizzare le complicazioni dall'anestesia generale.

Recentemente, i pazienti che per una ragione o l'altra sono controindicati per l'anestesia generale, eseguono l'hernioplastica con l'uso dell'anestesia locale.

Come con qualsiasi intervento chirurgico, l'ernioplastica non è priva di tracce, in quanto è accompagnata da una distruzione minima, ma, tuttavia, di tessuti connettivi.

Ogni organismo si comporta a modo suo, quindi non può essere esclusa una certa percentuale di complicazioni nel periodo postoperatorio. Inoltre, ci sono alcuni fattori che possono impedire la riabilitazione.

L'operazione per un'ernia inguinale in un caso non complicato viene eseguita in modo pianificato. Il paziente ha diverse settimane da visitare per il trattamento imminente di specialisti stretti, per garantire che non vi siano processi nascosti di infezione, anemia, problemi cardiaci.

Ciò ridurrà il rischio di complicazioni dovute a interventi chirurgici e durante l'anestesia.

La preparazione diretta inizia alla vigilia dell'intervento chirurgico in ospedale. L'anestesista si incontra con il paziente sulle sue comorbidità e sui farmaci presi, studia i risultati degli esami, sceglie il metodo di anestesia e prescrive la premedicazione - i farmaci da preparare per l'anestesia.

Il giorno dell'operazione, non dovresti mangiare o bere acqua, altrimenti nella fase iniziale dell'anestesia, il vomito potrebbe aprirsi e il cibo mangiato potrebbe entrare nel tratto respiratorio.

Inoltre, la mattina prima dell'operazione è necessario rimuovere i peli nell'area bikini e le donne per eliminare lo smalto. Secondo il colore delle unghie durante l'operazione, l'anestesista valuterà se il corpo riceve abbastanza ossigeno.

Maggiori informazioni sulla preparazione diranno al medico curante, in base alle caratteristiche di ciascun paziente.

È impossibile operare un paziente con una formazione erniaria all'inguine, se:

  • attacco di cuore
  • grave diabete mellito
  • un colpo
  • insufficienza polmonare
  • insufficienza renale
  • la gravidanza,
  • adenoma prostatico.

L'unico trattamento per l'ernia è la chirurgia. I metodi conservativi non portano risultati positivi.

Solo un chirurgo può rimuovere la protrusione. L'operazione viene eseguita apertamente o per via laparoscopica, vale a dire attraverso un piccolo foro.

Il primo metodo è più comune. L'operazione va così:

  • anestesia locale con anestesia spinale,
  • aprendo i tessuti molli della parete addominale anteriore per accedere agli organi
  • isolamento del sacco ernia dai tessuti circostanti, la sua dissezione attraverso incisioni parallele al legamento inguinale,
  • riposizionamento del contenuto del sacchetto nella cavità addominale
  • cucendo e legando il collo della borsa erniaria nella zona del cancello,
  • tagliando il peritoneo in eccesso oltre la cavità addominale
  • eliminazione dell'anello erniario e rafforzamento della parete addominale.

Un'operazione per un'ernia inguinale viene eseguita solo con lo sviluppo di complicanze o dopo che la protrusione patologica acquisisce una certa dimensione. L'intervento chirurgico è inaccettabile in presenza di un quadro sintomatico minimale della malattia.

Questo fatto è spiegato dall'alta probabilità dello sviluppo della sindrome del dolore postoperatorio.

Cosa fare quando l'ernia inguinale nelle fasi iniziali del suo sviluppo? Gli esperti del campo chirurgico raccomandano di aspettare. Cioè, molti medici credono che in questo caso, la soluzione più adatta sia una tattica di attesa.

Il paziente è sotto costante controllo medico. È durante questo periodo che si raccomanda di usare una benda per eliminare la possibilità di un improvviso pizzicamento del contenuto erniario.

I metodi di trattamento chirurgico aperto delle ernie inguinali includono:

metodo della plastica del canale inguinale con tessuti locali secondo il metodo di Scholdis,

Metodo di alloplastica secondo Lichtenstein.

Gli ultimi due metodi sono ampiamente utilizzati nei paesi occidentali, ma stanno anche guadagnando popolarità nelle cliniche domestiche. L'essenza di queste tecniche è quella di utilizzare le quattro fasi standard di riparazione dell'ernia, descritte sopra, e differiscono solo leggermente tecnicamente l'una dall'altra. Con la scelta di una tecnica adeguata sarà utile determinare lo specialista.

Metodo laparoscopico per il trattamento delle ernie inguinali

Attualmente, il metodo laparoscopico di trattare le ernie inguinali ha acquisito ampia popolarità. L'operazione viene eseguita con l'aiuto di anestesia locale e tecnologie speciali che consentono di gestire con piccoli tagli. Con l'aiuto di una videocamera inserita nella cavità, il chirurgo conduce e monitora l'operazione.

Il vantaggio più importante dell'ernioplastica laparoscopica è la possibilità di chiusura simultanea dell'apertura interna dei canali inguinale e femorale. Così come l'evitamento delle complicazioni che si verificano durante la chirurgia a cielo aperto (danno al nervo ileo-inguinale, cavo spermatico, orchiepididimite postoperatoria).

Il tasso di recidiva per i chirurghi che hanno una vasta esperienza con operazioni laparoscopiche è solo del 2% circa. Tuttavia, tecnicamente è una procedura molto complicata e richiede l'uso di costose attrezzature.

Costo dell'ernia inguinale

Di regola, quando costo della chirurgia dell'ernia inguinale fa almeno 300 cu Forse più in alto. Dipende da molti fattori, incluso il tipo di operazione, il suo volume, ecc.

Sei interessato a un'operazione per un'ernia inguinale a San Pietroburgo e ai relativi prezzi, fai le tue domande a un esperto chirurgo plastico - Andrievsky Andrei Nikolaevich. Per fare questo, è sufficiente inviare una mail a [email protected] o utilizzare il modulo di feedback.

Inoltre, è possibile organizzare una consultazione chiamando Andrei Nikolaevich al numero (921) 946-53-20. Lui sicuramente ti aiuterà!

Perché devo rimuovere un'ernia inguinale?

Indipendentemente da quale dimensione un'ernia inguinale, la sua presenza provoca una sensazione di disagio.Il gonfiore aumenta con qualsiasi (anche la minima) attività fisica, provoca sensazioni dolorose. L'ernia interferisce con il camminare, provoca indigestione e, in alcuni casi, la minzione.Una grande ernia inguinale negli uomini devia il pene di lato, stira la pelle in modo che sia completamente nascosta nelle pieghe della pelle. Questo rende impossibile condurre rapporti sessuali.

Nelle donne, il sacco erniario penetra nelle tube e nelle ovaie di Falloppio, negli uomini - anelli dell'intestino tenue e un grande omento (questo è il tessuto connettivo della cavità addominale).

La rimozione dell'ernia inguinale è una necessità, dal momento che la sua presenza in qualsiasi momento può provocare una grave complicazione: pizzicare. Non c'è nemmeno bisogno di fare grandi sforzi: il pizzicotto può causare vomito, starnuti, stitichezza o diarrea.

Parti dell'anello omento, dell'ovaio o dell'anello intestinale vengono pizzicate nell'anello inguinale, causando forti dolori. Se gli organi vengono pizzicati, l'afflusso di sangue è disturbato. Se un'operazione di ernia inguinale non viene eseguita il prima possibile, l'organo clampato è necrotizzato.

Torna al sommario

La convenienza della procedura

Un intervento chirurgico per l'ernia inguinale è l'unico trattamento. L'opportunità della procedura è indiscutibile: se non viene eseguita, seguiranno delle complicazioni. Non è effettuato solo se ci sono severe controindicazioni:

  • Febbre di qualsiasi origine (la febbre viene rimossa per prima e solo il paziente viene inviato al tavolo operatorio).
  • Segni di processi infettivi.
  • Insufficienza renale, cardiaca, respiratoria o epatica.
  • Diabete scompensato.
  • Vecchiaia (gli anziani hanno difficoltà a tollerare l'anestesia).
  • Coagulazione del sangue alterata.
  • Recentemente ha avuto un infarto o ictus.

Il trattamento terapeutico consiste nell'indossare una speciale fasciatura che impedisce agli organi addominali di cadere nella cavità allargata.

Ma questa opzione è altamente indesiderabile - dopo tutto, la chirurgia per l'ernia inguinale negli uomini è al primo posto nella lista dei metodi di trattamento più efficaci.

Metodo aperto

Se un'operazione chirurgica è stata prescritta da un medico, verrà eseguita utilizzando una dissezione tissutale nella regione peritoneale in prossimità della protrusione. Attraverso questa incisione, i medici resettavano i tessuti sporgenti (se non erano stati violati). È obbligatorio eseguire un intervento di chirurgia plastica del canale inguinale con i propri tessuti o protesi a maglie.

La malattia è curabile solo attraverso la rimozione chirurgica.

Attualmente, durante l'operazione, le griglie polimeriche vengono più spesso utilizzate, poiché in questo caso non si crea tensione muscolare e il rischio di recidiva è ridotto al minimo. La durata del ricovero in ospedale con metodi aperti è di circa una settimana. Per la prevenzione delle complicanze durante il periodo di riabilitazione, al paziente vengono prescritti farmaci antibatterici. I sintomi dolorosi sono eliminati dagli anestetici. I punti vengono rimossi dopo 10 giorni.

Il recupero richiede molto tempo: solo in 5-6 mesi un uomo inizia a vivere una vita piena. Ma, come con tutti gli interventi chirurgici, sono possibili anche complicazioni:

  1. Sensazione di corpo estraneo
  2. Sensazioni dolorose croniche.
  3. Orchite ischemica
  4. Atrofia testicolare negli uomini.
  5. Disturbo e dolore durante l'eiaculazione.

La chirurgia per ernia aperta è un trattamento complesso con un alto rischio di complicanze. Questo è il motivo per cui viene fatto solo quando le condizioni di emergenza del paziente e le patologie complicate (con intrappolamento, ostruzione intestinale, infiammazione, ecc.). In altri casi, l'ernia inguinale viene rimossa con metodi meno radicali.

Periodo di recupero

La riabilitazione dopo un'operazione per rimuovere un'ernia inguinale è sempre richiesta, anche se il tempo di recupero sarà diverso in ciascun caso.Il completo ripristino del corpo richiede l'implementazione di alcune regole e sono comuni a qualsiasi tipo di intervento chirurgico.

Per evitare complicazioni e conseguenze spiacevoli:

  1. Il primo giorno dopo la rimozione si consiglia di mentire la maggior parte del tempo.
  2. Il cibo deve essere equilibrato, è necessario escludere gli alimenti che causano la formazione di gas nell'intestino.
  3. Per la prevenzione delle complicanze infettive è necessario sottoporsi a un ciclo di terapia antibiotica.
  4. Dovrebbe essere limitato nel periodo di un certo periodo di esercizio pesante. Dopo aver rimosso i punti, si sconsiglia al paziente di sollevare il peso di oltre 5 kg.
  5. I primi due mesi è meglio astenersi dalla vita intima (soprattutto perché dopo un trattamento per qualche tempo la potenza maschile sarà ridotta).
  6. È necessario proteggere lo scroto e abbassare l'addome da lesioni e ipotermia.

La rimozione di un'ernia inguinale viene eseguita in qualsiasi clinica con un reparto chirurgico. Il prezzo di questo metodo dipende dal tipo di procedura, dall'anestesia e da quanto tempo ci vorrà per rimanere in ospedale. In media, i costi di rimozione aperti da 25 a 57 mila rubli, e se avete bisogno di fare laparoscopia, dovrete pagare circa 90 mila rubli.

La prognosi del trattamento dopo un'operazione per rimuovere un'ernia inguinale negli uomini è condizionatamente favorevole. Con un trattamento tempestivo a uno specialista e l'implementazione di tutte le regole della riabilitazione, il recupero garantito della capacità di lavorare di una persona e il ritorno a uno stile di vita normale.

Come viene eseguita l'operazione e quali metodi esistono?

Dopo aver condotto le procedure diagnostiche, il medico, in accordo con i risultati ottenuti, seleziona il metodo più efficace e più sicuro per la rimozione chirurgica dell'ernia inguinale.

Il trattamento dell'ernia inguinale con metodi conservativi è impossibile. È necessaria un'operazione per rimuovere l'ernia inguinale, finalizzata a rafforzare i muscoli della parete posteriore del canale inguinale. È applicabile per qualsiasi età.

L'operazione per rimuovere l'ernia inguinale e inguinale-scrotale è chiamata "ernioplastica". Il corpo caduto viene resettato, il rinforzo della parete posteriore del canale inguinale è fatto. Tessuti locali o protesi sintetiche possono essere utilizzati per rafforzare la parete posteriore.

Se la rimozione di un'ernia inguinale viene eseguita utilizzando tessuti locali, la parete posteriore viene rafforzata stringendo i tessuti con il loro costante allungamento, che può portare a una complicazione nella forma della ricomparsa dell'ernia.

cause di

I motivi per cui appare un'ernia sono lo sforzo fisico. Ma c'è anche una patologia congenita, quando i cosiddetti cancelli rimangono nel peritoneo, attraverso il quale parte degli organi interni semplicemente cadono nella zona inguinale.

Dopo l'operazione, in questo caso, è necessario un rinforzo di quest'area, per questo può essere utilizzata una rete sintetica speciale.

Un'ernia inguinale è una condizione in cui una protrusione degli organi interni avviene attraverso il canale inguinale. L'ernia inguinale negli uomini è più comune che nelle donne.

Negli uomini, il canale inguinale è una piccola fessura e si trova tra gli ampi muscoli addominali. Nel canale inguinale maschile c'è un dotto di sperma.

L'ernia inguinale ha le sue caratteristiche. I sintomi di un'ernia inguinale sono una sporgenza di una forma rotonda nella regione inguinale, che scompare in uno stato di calma e appare in uno sforzo fisico.

La protrusione non è un problema, poiché è indolore. L'ernia inguinale-scrotale è ovale.

Quando si abbassa nello scroto, si forma la sua asimmetria. Al tatto la formazione è morbida.

Nella posizione supina, l'organo caduto ablazione nella cavità addominale, e al suo posto è possibile sondare il foro che corrisponde al canale erniario.

Un'ernia inguinale può essere di 2 varietà: obliqua e diritta. Nel primo caso, l'ernia inguinale obliqua passa obliquamente attraverso il canale inguinale e si gonfia attraverso l'apertura inguinale.

Negli uomini, l'ernia obliqua può discendere nello scroto. Un'ernia inguinale diritta indebolisce la parete posteriore del canale inguinale e passa attraverso la sua apertura esterna.

La causa principale di tutte le ernie inguinali sono i muscoli deboli della parete posteriore del canale inguinale.

Diagnosi di ernia inguinale

In molti casi, un'ernia inguinale può essere diagnosticata valutando i sintomi ed esaminando uno specialista dell'area inguinale. Se il gonfiore non è evidente, il medico palperà la zona inguinale.

Il medico può anche prescrivere un'ecografia (un test indolore viene eseguito spostando un foglio di plastica sull'area per creare un'immagine degli organi all'interno usando le onde sonore) o una tomografia computerizzata (una radiografia specializzata che consente di vedere gli organi dall'interno).

Questi esami forniscono l'opportunità di determinare se il paziente ha altre cause che causano sintomi simili.

Un modo per correggere un'ernia inguinale è la chirurgia. L'indicazione per la rimozione dipenderà dalle dimensioni dell'ernia e dalla salute generale del paziente.

Preparazione per la chirurgia

Per il successo del trattamento poche settimane prima dell'intervento chirurgico pianificato, il paziente viene sottoposto a una formazione, che consiste nell'effettuare i test necessari, escludendo controindicazioni.

Durante il periodo di preparazione, si consiglia al paziente di rispettare le seguenti regole:

  1. La dieta dovrebbe essere satura di un sacco di vitamine, minerali. Grazie a ciò, l'immunità aumenta, il paziente acquisisce forza ed energia prima dello stress imminente per il corpo.
  2. È vietato assumere farmaci che influiscano sulla coagulazione del sangue. Questi includono l'aspirina e i suoi analoghi.
  3. Rafforzare il corpo è raccomandato attraverso regolari passeggiate all'aria aperta e attività sportive praticabili.
  4. L'uso di alcolici, sigarette è severamente proibito.

Se una donna assume contraccettivi orali, i farmaci vengono cancellati una settimana prima dell'intervento. Coordinarsi con il medico è necessario e il ricevimento di farmaci antiallergici.

Immediatamente prima dell'operazione, è necessario svuotare lo stomaco, la vescica. In presenza di smalto per unghie, i cosmetici vengono rimossi. Sulla lamina ungueale, il medico può seguire la risposta del corpo a un particolare effetto medico.

Inoltre, è necessario rimuovere tutti i gioielli, lenti, mascelle false. Si consiglia al paziente di portare con sé oggetti per l'igiene personale, poiché, a causa del trasferimento dello stress, possono iniziare le mestruazioni premature.

La chirurgia è l'unico trattamento efficace per l'ernia inguinale. Tutti gli altri metodi (bende, farmaci) possono essere utilizzati solo come misura temporanea, o nei casi in cui il trattamento chirurgico è controindicato per qualsiasi motivo.

Al fine di completare con successo l'operazione e ridurre il rischio di complicanze nel periodo postoperatorio, il chirurgo deve ottenere le informazioni più complete e affidabili sulle condizioni del suo paziente al minimo.

La preparazione dell'ernia inguinale preoperatoria include:

  • esame completo (analisi delle urine e emocromo, coagulogramma, analisi del sangue biochimica, ecografia, ECG),
  • scoprire la presenza di malattie croniche,
  • informare il medico sull'assunzione di qualsiasi farmaco,
  • evitare alcol, droghe, fumare alcune settimane prima dell'operazione,
  • un divieto di mangiare 8 ore prima dell'operazione,
  • clistere purificante se necessario.

Se un uomo ha un'ernia inguinale

Ci sono diverse possibili complicanze postoperatorie, leggerle più in dettaglio.

Tabella. Possibili conseguenze dopo l'intervento chirurgico

Il trattamento conservativo dell'ernia inguinale è inefficace e può portare a una serie di complicazioni - l'inizio delle aderenze, in cui gli organi crescono insieme, una riduzione incompleta dell'ernia.

Tuttavia, indossare bende, diete speciali ed esercizi e ricette di trattamento tradizionale per l'ernia può aiutarti a recuperare più rapidamente dopo l'intervento chirurgico e prevenire il ripetersi di un'ernia inguinale.

Quindi, il trattamento chirurgico di un'ernia è l'unico modo per sbarazzarsi di questa patologia ed evitare gravi complicazioni.

Il chirurgo ha accesso all'area di ernia - un'incisione è fatta con un'operazione aperta e forature durante una laparoscopia

Il sacco dell'ernia rimosso

L'anello inguinale viene suturato a dimensioni normali.

Viene eseguita la chirurgia plastica.

Le operazioni di ernia sono eseguite in due modi: aperto o endoscopico. Con un'operazione aperta, il chirurgo deve eseguire una o due incisioni.

Sono necessarie due incisioni per l'ernia inguinale bilaterale, che è rara, di solito è sufficiente. Durante la laparoscopia vengono eseguite tre punture: un laparoscopio e una rete di impianto vengono inseriti attraverso una puntura di otto millimetri sopra l'ombelico e gli strumenti endoscopici vengono inseriti nell'area dell'inguine attraverso due fori da cinque millimetri.

Entrambi i metodi hanno i loro vantaggi e svantaggi. Pertanto, con la chirurgia aperta, aumenta il rischio di divergenza della cucitura e il periodo di riabilitazione si prolunga, mentre dopo la laparoscopia, le punture scompaiono rapidamente e completamente.

Tuttavia, ciò potrebbe creare la falsa impressione che si sia verificato un completo recupero dopo l'operazione, a causa della quale il paziente dimentica il divieto di uno sforzo fisico pesante e si mette a rischio.

Inoltre, la chirurgia endoscopica è controindicata per le persone con intolleranza all'anestesia generale, mentre la chirurgia a cielo aperto può essere eseguita in anestesia locale.

Tensione erniaria inguinale di plastica

Durante un intervento chirurgico aperto, il chirurgo fa un'incisione vicino all'ernia. Quindi, spinge delicatamente il tessuto rigonfio in posizione, cucendo insieme il debole strato muscolare in modo che nulla rimanga fuori.

In quasi tutti i casi, il chirurgo rafforza l'area con una rete (dalla classe medica). Strati di tessuto e pelle sono cuciti sulla parte superiore della maglia.

L'introduzione della rete protesica consente di rafforzare gli strati muscolari e ridurre significativamente il rischio di recidiva dell'ernia, per tornare a lavorare più velocemente.

Tipi di ernia inguinale:

  • Ernia dritta che passa nel canale inguinale, scavalcando il cordone spermatico, sporgente attraverso il fondo del canale,
  • Ernia obliqua, passante con il cordone spermatico attraverso il canale nell'inguine, sporgente attraverso l'anello inguinale.

Tale violazione si verifica nei maschi più spesso rispetto alle donne. È caratterizzato dal gonfiore degli organi interni attraverso le pareti del canale inguinale nella cavità addominale, che è accompagnato dal dolore.

Per sbarazzarsi della malattia, i medici consigliano di ricorrere al metodo conservativo - intervento chirurgico. Il trattamento senza chirurgia dell'ernia inguinale negli uomini è possibile in casi eccezionali.

Grazie all'articolo sarai in grado di identificare i principali sintomi e segni della malattia, che garantiranno la fornitura di una terapia efficace.

Gli esercizi medici a casa contribuiranno a rafforzare i muscoli addominali, riducendo il carico sul punto dolente. Prima di iniziare tale terapia, è necessario consultare un medico, dal momento che il trattamento di un'ernia con esercizi fisici è controindicato per molti. Vale la pena eseguirli 3 volte al giorno in questo ordine:

  1. Sedersi su una sedia, le gambe divaricate alla larghezza delle spalle. Sollevare la mano, eseguire un'inclinazione lenta nella direzione appropriata. È necessario eseguire 10-15 ripetizioni sinistra e destra.
  2. Steso supino sul pavimento, tieni saldamente la palla con i piedi. Sollevarlo lentamente ad un'altezza di 15-20 cm e abbassarlo. L'esercizio viene eseguito 12-15 volte.
  3. Metti i piedi alla larghezza delle spalle. In alternativa, piega verso il basso in modo da poter toccare le punte delle dita dei piedi con la mano opposta. L'esercizio deve essere ripetuto 12-15 volte.

Questo metodo dà un risultato garantito solo quando si tratta di bambini.Nel caso degli adulti, è meglio effettuare altre manipolazioni o consultare uno specialista per il trattamento, altrimenti si può violare un'ernia.

Tuttavia, un po 'di efficacia è ancora lì, è necessario cercare di massaggiare il punto dolente. Per il massaggio dell'ernia inguinale è fatto come segue:

  1. La pelle sul sito del tumore si alza leggermente.
  2. Metti insieme tre dita e con un movimento fluido cerca di spingere l'ernia dentro.
  3. I movimenti di massaggio si ripetono 10-15 volte al mattino e alla sera.

Negli uomini, l'ernia inguinale, oltre ai sintomi comuni, si manifesta con segni specifici:

  • dolore e bruciore nella zona inguinale,
  • sensazione di spostare il contenuto del sacco erniario nello scroto,
  • difficoltà a urinare e defecare,
  • sentirsi a disagio mentre si cammina,
  • violazione della potenza.

Dolore nella parte bassa della schiena e nei genitali, aggravato da ogni sforzo fisico.

Un'ernia inguinale è chiamata rigonfiamento del peritoneo nel canale inguinale. A causa delle caratteristiche anatomiche del corpo, la malattia colpisce spesso gli uomini. I rappresentanti del sesso più forte preferiscono ignorare i cambiamenti fino a quando i cambiamenti nel corpo iniziano a causare gravi disagi.

Il principale fattore spaventoso che impedisce l'accesso tempestivo a un medico è la necessità di un intervento chirurgico. Gli esperti hanno dimostrato che il trattamento conservativo e l'uso della medicina tradizionale possono solo aggravare il decorso della malattia e causare gravi danni a tutto il corpo.

Al primo stadio, nota solo un lieve gonfiore. A poco a poco, aumenta, raggiungendo una dimensione in grado di interferire con i movimenti.

Un'ernia inguinale viene rimossa prevalentemente dalla chirurgia. Tuttavia, questa non è l'unica via d'uscita.

Quindi, un'ernia inguinale può essere trattata nei seguenti modi:

  1. Le statistiche mostrano che il trattamento conservativo nella maggior parte dei casi si trasforma in recidive o non è in grado di alleviare completamente il paziente dal problema. Si ricorre alle prime fasi della malattia o se vi sono controindicazioni all'operazione.
  2. Intervento chirurgico Un'ernia inguinale può essere rimossa in uno dei tanti modi, il che rende possibile eliminare completamente la recidiva della malattia e la riabilitazione precoce con il minimo rischio di complicanze.
  3. Medicina tradizionale Solo i prodotti topici sono autorizzati ad alleviare la condizione, ma solo con il permesso del medico curante. L'autotrattamento può solo aggravare la situazione e provocare una condizione che richiede un intervento chirurgico immediato per salvare la vita di un uomo. Lo specialista può raccomandare un corso di prodotti naturali solo se viene rilevata un'ernia fin dalle prime fasi.

In questa malattia, le pareti della cavità addominale si indeboliscono, motivo per cui non riescono più a tenere in posizione gli organi interni. Una delle parti deboli in quest'area è il canale inguinale.

È una lacuna attraverso cui passa il cordone spermatico. Dura dal profondo anello inguinale al superficiale, da dove, in determinate condizioni, sporgono gli organi addominali.

  1. Le statistiche mostrano che il trattamento conservativo nella maggior parte dei casi si trasforma in recidive o non è in grado di alleviare completamente il paziente dal problema. Si ricorre alle prime fasi della malattia o se vi sono controindicazioni all'operazione. Un altro articolo sull'ernia ombelicale ha affrontato la questione su come curarla senza chirurgia?
  2. Intervento chirurgico Un'ernia inguinale può essere rimossa in uno dei tanti modi, il che rende possibile eliminare completamente la recidiva della malattia e la riabilitazione precoce con il minimo rischio di complicanze.
  3. Medicina tradizionale Solo i prodotti topici sono autorizzati ad alleviare la condizione, ma solo con il permesso del medico curante.L'autotrattamento può solo aggravare la situazione e provocare una condizione che richiede un intervento chirurgico immediato per salvare la vita di un uomo. Lo specialista può raccomandare un corso di prodotti naturali solo se viene rilevata un'ernia fin dalle prime fasi.

Scelta dell'anestesia

Il tipo di anestesia viene determinato tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente, della dimensione della protrusione, della durata stimata dell'intervento chirurgico. Per escludere complicazioni, il medico esamina l'anamnesi del paziente, una reazione ai precedenti tipi di anestesia.

Quando si rimuove un'ernia inguinale nelle donne, vengono usati 3 tipi di anestesia:

  • nel complesso,
  • locali,
  • tipo regionale di anestesia.

In presenza di disturbi psicologici nel paziente, aumentano l'ansia, la paura dell'operazione, vengono utilizzati i sedativi. Se questo o quel tipo di farmaco è allergico, vengono prescritti antistaminici.

Chirurgia nei bambini

Nei bambini, l'operazione viene eseguita dall'età di sei mesi, di solito in anestesia generale. L'operazione dura circa un'ora. La chirurgia viene eseguita anche in due modi: aperto e chiuso (laparoscopia).

Con il metodo aperto, viene effettuata un'incisione di 7-10 centimetri, il contenuto del sacco erniario viene reimpostato alla cavità addominale, il sacco erniario stesso viene tagliato. La ferita viene suturata usando il tessuto connettivo del bambino e il peritoneo viene rinforzato con l'autoplastica o con una rete di propilene.

La laparoscopia nei bambini viene eseguita allo stesso modo degli adulti.

Chirurgia plastica non tensionale dell'ernia

L'hernioplastica non tensionata consiste nell'utilizzare speciali protesi a rete realizzate con materiali anallergici. I vantaggi includono una piccola percentuale di recidive, bassa sindrome del dolore, un breve periodo di riabilitazione, facilità di implementazione.

Il corso di ricupero dopo eliminazione di un'ernia inguinale dipende dal tipo di anestesia. Nella maggior parte dei casi, il paziente è in grado di muoversi autonomamente dopo 4-5 ore dopo l'intervento. In questo momento, nella zona della sutura e dell'addome, può sentire dolori di diversa intensità. Di solito passano abbastanza velocemente.

L'intervento chirurgico di solito viene eseguito al mattino. La prima medicazione (cambio della medicazione) è programmata per la sera dello stesso giorno.

Durante la procedura, potrebbe apparire una scarica, che non è pericolosa. In futuro, la medicazione viene sostituita quotidianamente su base ambulatoriale.

Con l'aumento del dolore e della suppurazione, la legatura della sutura può essere eseguita a lungo.

Per 2-3 settimane al paziente è vietata qualsiasi attività fisica. Per tutto il periodo di recupero, non è possibile sollevare carichi più pesanti di 5 kg.

L'intimità è vietata nelle prime 2 settimane. Tuttavia, se un uomo ha una preparazione fisica inadeguata, diabete, interventi chirurgici all'ernia ripetuti o altre malattie gastrointestinali, allora il tabù sui rapporti sessuali viene imposto per 3-4 mesi.

Su indicazione del medico, il paziente può indossare una benda speciale. Il suo uso sta diventando sempre più raro, poiché i moderni metodi chirurgici possono garantire in modo affidabile il punto in cui l'ernia sporge con l'aiuto di protesi a rete.

Pertanto, la benda viene utilizzata solo per la prima volta, fino a quando il dolore non è completamente sparito e non gli sarà consentito riprendere l'attività fisica.

Per garantire un recupero ottimale durante il periodo di riabilitazione, al paziente possono essere raccomandati esercizi terapeutici. Anche in questo è importante aderire ad una dieta speciale, progettata in modo che l'operazione non abbia avuto diarrea e stitichezza.

Metodi di rimozione di ernia

Ci sono molte informazioni controverse sulla laparoscopia su Internet, sia positive che negative. I chirurghi considerano questo metodo il più sicuro possibile, ma onestamente avvertono che ogni intervento è sempre un certo rischio.

Il risultato è influenzato da fattori quali l'età e le condizioni dell'organismo su cui si sta operando, anche lo stile di vita è importante. Di grande importanza sono l'esperienza del chirurgo e l'attrezzatura della sala operatoria.

Il paziente viene dimesso dopo l'intervento chirurgico dopo uno o due giorni e una seconda visita è necessaria una settimana dopo per rimuovere il materiale di sutura.

Un mese dopo l'operazione, lo sforzo fisico dovrebbe essere evitato, specialmente quelli associati ad improvvisa tensione monostadio. Due settimane dopo l'operazione, il paziente può avere rapporti sessuali e condurre una vita normale.

All'inizio, dopo l'operazione, il posto dell'ernia può ferire, dopo 8-12 ore il medico cambia la benda, ci può essere una scarica su di esso. La suppurazione delle suture postoperatorie è un fenomeno abbastanza comune, per evitare questo, la medicazione dovrebbe essere cambiata più spesso.

Una fasciatura speciale aiuta ad accelerare la guarigione della ferita postoperatoria e l'attecchimento della rete dell'innesto, solo uno specialista dovrebbe imporlo.

Per l'attecchimento completo dell'impianto a rete, del suo incrostamento con tessuto connettivo, occorrono almeno due mesi, dopo sei mesi l'ernia è completamente ricoperta da un'ondata e il rischio di recidiva è significativamente ridotto.

Dopo il periodo di riabilitazione (1 mese), è possibile eseguire esercizi di ginnastica terapeutica che rafforzano la parete addominale. Per fare ciò, premere la pressa (dalla posizione con le gambe piegate per ridurre il carico) o strizzare dal pavimento.

Le flessioni rinforzano il corsetto muscolare e fanno pressione su quasi tutti i gruppi muscolari, quindi è consigliabile utilizzarli per prevenire il ripetersi della malattia.

Tuttavia, è meglio fare il nuoto - mentre il carico sui muscoli è piuttosto intenso, ma non causa eccessiva tensione e viene distribuito uniformemente.

Dieta dopo il trattamento chirurgico di ernia inguinale

Una dieta dopo la rimozione di un'ernia esclude alimenti che possono innescare disturbi digestivi. Per prevenire un aumento della pressione intra-addominale e ridurre il carico sull'area operata, il paziente dovrebbe avere feci normali, senza stitichezza o diarrea.

Per questo, il cibo è preso in piccole porzioni, la frequenza delle ricezioni viene aumentata a sei volte al giorno. Il cibo dovrebbe essere liquido e ricco di proteine ​​(pesce, fiocchi di latte, uova, carne bollita).

Dal momento che non è possibile sbarazzarsi di un'ernia inguinale attraverso un trattamento conservativo, in assenza di controindicazioni per la chirurgia, un uomo dovrebbe pensare alla completa rimozione della protrusione.

Uno dei modi più progressivi e moderni per liberarsi di un'ernia all'inguine oggi è rimuovere la protrusione con un laser.

L'operazione con l'uso di tre strumenti endoscopici sta diventando sempre più popolare per il trattamento dell'ernia inguinale nelle donne. La rimozione del difetto viene effettuata attraverso piccole forature nella zona addominale, attraverso le quali vengono inseriti gli strumenti chirurgici necessari.

Il chirurgo ha l'opportunità di osservare ciò che sta accadendo con l'aiuto di una videocamera, che viene abbassata nella cavità addominale da uno dei trequarti. Il vantaggio della rimozione endoscopica dell'ernia inguinale nelle donne è la possibilità di accedere simultaneamente a due canali: l'inguinale e il femorale.

L'operazione esclude molte complicanze postoperatorie nelle donne, tra cui danni ai nervi, lunga guarigione delle cicatrici postoperatorie e dissezione del legamento dell'utero.

L'operazione viene eseguita in due varianti:

  1. Fissazione del metodo preperitoneale addominale dell'impianto di mesh - la rimozione viene eseguita dalla cavità addominale e la rete viene fissata tra il peritoneo e gli strati muscolari della parete addominale,
  2. Installazione della rete mediante il metodo extraperitoneale - l'impianto viene fissato direttamente tra il peritoneo e gli strati muscolari, senza entrare nello spazio addominale.

I vantaggi dell'esclusione ernia laparoscopica includono i seguenti fattori:

  1. Il tasso di recidiva è ridotto all'1%,
  2. Il periodo di riabilitazione più breve è di 21 giorni,
  3. Sindrome da dolore lieve o senza dolore,
  4. L'opportunità di tornare alla solita vita in una settimana,
  5. Il metodo consente l'accesso a due vie.

L'ernia inguinale tra tutte le formazioni ernie è molto comune. Il suo trattamento deve essere eseguito in tempo e richiede un'alta specializzazione del chirurgo.

Sfortunatamente, l'ernia inguinale comporta un trattamento esclusivamente chirurgico. Medicamenti, agopuntura, esercizi terapeutici e altri metodi tradizionali di trattamento, applicabili ad altre formazioni di ernia, non sono adatti nel caso di un'ernia inguinale.

Lo scopo dell'intervento è forzare gli organi nella loro posizione naturale e rimuovere il sacco erniario.

Per l'operazione utilizzando anestesia locale o generale. Un appello all'anestesia generale è facoltativo.

Questa è una misura necessaria quando si lavora con adolescenti e pazienti eccessivamente nervosi. Se un paziente cade in uno stato di isteria su un tavolo operatorio, è impossibile garantire la sua sicurezza usando l'anestesia locale.

La durata della procedura dipende da diversi fattori contemporaneamente:

  1. L'esperienza del chirurgo.
  2. La forma, la dimensione e la posizione dell'ernia.
  3. La salute generale del paziente.

È importante! La libertà dall'ernia bilaterale avviene in due fasi. In un'unica operazione, è possibile rimuovere il problema da un solo lato. Tra le operazioni pianificate dovrebbero essere necessari almeno sei mesi.

La scelta del metodo di rimozione è lasciata alla discrezione dello specialista medico. Seleziona il modo più economico e sicuro per sbarazzarsi del problema.

Tra i modi per rimuovere un'ernia, sono possibili le seguenti opzioni:

  • Outdoor. Durante l'operazione viene praticata un'incisione che consente al medico di rilevare il sacco erniario. È aperto e controlla lo stato degli organi caduti. In assenza di difetti, vengono semplicemente ripristinati, in altri casi sono necessarie ulteriori manipolazioni da parte del chirurgo. Quindi il sacco erniario viene ligato, cucito e rimosso. Nella fase successiva, viene cucito uno strumento di supporto muscolare per aiutare a prevenire la riformazione del sacco erniario.
  • Laparoscopica. Le manipolazioni vengono eseguite come nel metodo aperto, ma per realizzarle il chirurgo esegue tre forature nel peritoneo. Tutte le informazioni sullo stato degli organi e le azioni intraprese vengono visualizzate su uno schermo video.

Svantaggi e vantaggi di un metodo

Entrambi i metodi sono considerati i più efficaci, ma il ricorso ad essi non dipende sempre dalle capacità dell'istituzione medica. Il chirurgo prende in considerazione le caratteristiche individuali del paziente, la natura dell'ernia stessa e le sfumature di ciascuna delle tecniche.

La rimozione di un'ernia inguinale segue lo stesso scenario, ma in diverse situazioni uno dei metodi risulta essere il più vantaggioso.

Il costo dell'intervento chirurgico è determinato dai limiti di 15.000-50000 rubli.

L'inutilità della terapia conservativa e l'alto rischio di sviluppo di complicazioni potenzialmente letali - menomazioni, impone la necessità di un metodo eccezionalmente operativo per il trattamento dell'ernia inguinale e indipendentemente dal tipo e dalla dimensione della protrusione.

Un'operazione di ernia inguinale è eseguita sotto:

  • anestesia locale (nelle prime fasi dell'ernia),
  • anestesia spinale
  • anestesia generale.

Attualmente, la rimozione dell'ernia inguinale è possibile in due modi:

  1. Allunga l'hernioplastica.
  2. Ernioplastica non tensionata.

L'innesto di plastica con i propri tessuti è un metodo classico di chirurgia per le ernie inguinali sia dirette che oblique. L'operazione comporta la chiusura dell'apertura della parete addominale stringendo e cucendo insieme i tessuti del canale inguinale.

Il "gold standard" della tensione plastica - ricostruzione della parete posteriore del canale inguinale utilizzando il metodo di E. Scoldays (E. Shouldice).

I principali svantaggi delle tecniche di tensione:

  • dolore prolungato,
  • alta incidenza di recidiva di ernia,
  • riabilitazione protratta
  • lungo periodo di disabilità.

Pertanto, attualmente in tutti i paesi del mondo, questo approccio ha perso la sua rilevanza e viene usato raramente (di solito nei bambini sotto i 16 anni).

La preferenza è data al secondo metodo - plastica con l'uso di materiali polimerici sintetici.Ha dimostrato una buona sopravvivenza, affidabilità, inerzia e innocuità delle reti nel corpo umano.

Le tecniche di non-tensionamento allo stato attuale sono ampiamente utilizzate per il trattamento chirurgico della stragrande maggioranza delle ernie e nel trattamento delle ernie inguinali hanno ricevuto il maggior sviluppo, comprese le situazioni cliniche, quando ci sono stati molti precedenti tentativi falliti di trattamento chirurgico.

La chirurgia ricostruttiva viene eseguita con la selezione individuale e l'installazione degli ultimi impianti sintetici. Allo stesso tempo, è possibile evitare la tensione dei tessuti, è garantita la preservazione delle naturali proporzioni standard del canale inguinale, il paziente viene ripristinato molto più velocemente e riportato alla vita normale.

Inoltre, l'impianto di endoprotesi in mesh può essere eseguito con metodo laparoscopico. Durante questa operazione, vengono utilizzate una speciale telecamera endovideo e un set di manipolatori, che vengono inseriti attraverso piccole incisioni (punture) tra gli strati della parete addominale o nella cavità addominale.

La rete per la chiusura dell'anello inguinale interno è stabilita sul lato interno del peritoneo.

L'operazione è abbastanza complicata, quindi le domande dei pazienti non sono sorprendenti: dove operare su un'ernia? Quanto dura l'intervento? E quanto costa? Proviamo a rispondere a queste domande.

Il recupero subito dopo l'operazione dell'ernia inguinale dipende dal tipo di anestesia e richiede non troppo tempo. Se l'operazione è stata eseguita in anestesia generale, il paziente torna a casa il giorno successivo e, se in anestesia locale, 4-5 ore dopo l'intervento.

Entro 7-10 giorni è necessario visitare il chirurgo per consultazioni e medicazioni, le suture vengono solitamente rimosse l'ottavo giorno. Se sei preoccupato per il dolore alla cicatrice, puoi prendere analgesici.

Per due settimane si raccomanda il riposo sessuale, poiché durante il sesso la pressione addominale può aumentare, portando a una recidiva dell'ernia.

Con l'implementazione di tutte le raccomandazioni mediche dopo l'eliminazione dell'ernia inguinale, il periodo postoperatorio sarà tranquillo, il recupero completo avverrà in un mese.

La riabilitazione dopo la rimozione di un'ernia inguinale è molto più veloce se si limita lo sforzo fisico e, soprattutto, il sollevamento pesi (non più di 3 chilogrammi) entro sei mesi dall'intervento.

L'operazione per rimuovere un'ernia inguinale è volta a rimettere gli organi nel loro posto naturale e rimuovere il sacco erniario.

Il costo dell'intervento chirurgico è determinato dai limiti di 15.000-50000 rubli.

Ernia Conseguenze

Entro 15 - 20 giorni sono escluse le attività fisiche. Inoltre, individualmente, al paziente può essere offerta una serie di esercizi ginnici delicati per ripristinare i muscoli dell'inguine e dell'addome, nonché esercizi mattutini.

È importante! All'inizio è necessario condurre le lezioni sotto la supervisione di un medico o di un istruttore di terapia fisica, seguendo rigorosamente le sue raccomandazioni. Non superare la soglia dei carichi ammessi, può essere pericoloso per la salute e portare a complicazioni indesiderate.

Grazie ad una dieta opportunamente formulata, è possibile evitare possibili complicazioni e la riabilitazione stessa sarà più veloce. Si raccomanda al paziente di mangiare solo cibo liquido, e dovrebbe mangiare lentamente, in piccole porzioni (almeno quattro volte al giorno).

La condizione principale è che il cibo dovrebbe essere ricco di proteine, perché è il principale "materiale da costruzione" del corpo umano, che consente di recuperare il più rapidamente possibile.

Molte delle proteine ​​si trovano nei seguenti alimenti:

  • pesce
  • latte, ricotta,
  • uova e carne di pollo,
  • grano saraceno.

Fai attenzione! Dovresti anche escludere dalla dieta alcuni alimenti che interrompono il normale funzionamento del tratto gastrointestinale e provocano la formazione di gas.

Quindi, il paziente dovrebbe rifiutare dolci, yogurt, latticini e frutta. Il menu specifico deve nominare un medico.Infine, durante la riabilitazione, è necessario rinunciare a sigarette, alcol e caffè, frutta acida, soda.

I primi giorni dopo l'intervento chirurgico, il paziente ha bisogno di massima tranquillità - il minimo movimento possibile, il riposo a letto è preferibile. Anche in questo momento, una persona deve assumere un numero di farmaci.

Prima di tutto, si tratta di antidolorifici che, a seconda delle condizioni del paziente, possono essere somministrati anche dopo la dimissione dall'ospedale. Per l'ernia inguinale dopo l'intervento chirurgico, gli antibiotici possono essere prescritti come misura profilattica per lo sviluppo di infezioni.

Tuttavia, nella pratica moderna, questo non è affatto un punto obbligatorio di trattamento, più spesso tale terapia è prescritta per i sintomi del processo infiammatorio già manifestati.

Una parte importante della riabilitazione sono le medicazioni frequenti. Il primo si svolge già il giorno dell'operazione alla sera e in seguito i punti vengono ispezionati una o due volte al giorno.

Quando un'ernia inguinale nella zona della sutura può essere osservata una piccola scarica, ma se non ci sono altri sintomi (infiammazione, suppurazione, febbre, ecc.), Sono considerati normali e non richiedono un trattamento aggiuntivo.

Se la ferita guarisce bene e il paziente non ha complicanze, le suture possono essere rimosse entro una settimana e la persona può essere dimessa a casa.

Durante i primi giorni dopo l'intervento chirurgico per un'ernia inguinale, la persona è di solito ancora in ospedale, dove possono comparire immediatamente dei problemi.

Le dimissioni dall'ospedale dopo l'intervento per l'ernia inguinale di solito si verificano in 1-7 giorni. Nel periodo postin vigore a casa è necessario seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico generico essente presente.

Se senti ancora dolore quando torni a casa, continua a prendere antidolorifici come prescritto dal medico.

Un ruolo importante nella riabilitazione è la dieta. Questo è praticamente un punto culminante per adulti e bambini. Il cibo deve essere leggero, non provoca gonfiore e costipazione, non è consentito mangiare troppo. Le porzioni sono piccole, il cibo frazionario.

Dopo almeno due settimane, puoi ripristinare le relazioni intime raccogliendo pose che non esercitano pressione sull'area inguinale.

Con una cura tempestiva a uno specialista, la diagnosi corretta e il metodo corretto di trattamento, l'ernia inguinale sarà eliminata. Metodi chirurgici e di recupero aiuteranno a evitare le ricadute.

Il principale fattore determinante nella durata del recupero dopo la rimozione dell'ernia inguinale negli uomini è il tipo di intervento chirurgico. Le procedure chirurgiche sono divise con accesso aperto e eseguite con l'aiuto di un laparoscopio.

A seconda del metodo di accesso, viene scelto il tipo di anestesia, la dimensione dell'incisione per l'esecuzione di procedure chirurgiche.

Da loro dipende direttamente il tempo trascorso in ospedale durante il periodo postoperatorio. Con operazioni chirurgiche aperte, il paziente viene dimesso per 3-5 giorni e, quando si esegue una puntura laparoscopica, il trattamento in un ospedale non deve durare più di 2-3 giorni.

In entrambi i casi, la durata della degenza ambulatoriale, cioè l'osservazione periodica da parte di un chirurgo, è di circa 1-2 settimane. Dopo ciò, il paziente ritorna alla sua solita vita.

Nella maggior parte dei casi, dopo l'intervento, l'incisione viene gradualmente stretta, le suture vengono rimosse e l'uomo aumenta lentamente l'attività fisica. Un promemoria della patologia rimane una cicatrice.

Se il trattamento chirurgico di un'ernia inguinale viene eseguito in tempo e il paziente segue tutte le raccomandazioni, i rischi di ricorrenza della malattia sono minimi. Ma se durante il primo periodo postoperatorio la persona operata non aderisce a certe regole, allora c'è una probabilità di progressione della malattia e lo sviluppo di complicanze.

La riabilitazione dopo un'operazione per rimuovere un'ernia inguinale è sempre richiesta, anche se il tempo di recupero sarà diverso in ciascun caso.Il completo ripristino del corpo richiede l'implementazione di alcune regole e sono comuni a qualsiasi tipo di intervento chirurgico.

Dieta postoperatoria

Al fine di garantire che un'ernia inguinale non causi complicazioni dopo l'intervento chirurgico, è necessario seguire una corretta alimentazione per recuperare e rafforzare il sistema immunitario.

Il primo pasto è consentito da 6 a 8 ore dopo l'intervento. I prodotti dovrebbero essere leggeri, a basso contenuto calorico. Per il recupero più veloce, si consiglia di mangiare cibi ricchi di proteine ​​(ricotta con una bassa percentuale di grassi, pollo bollito, latte, uova, pesce di fiume).

È importante escludere dalla dieta gli alimenti che contribuiscono all'eccessiva formazione di gas. Il paziente dovrebbe abbandonare i legumi, tutti i tipi di cavoli, carote, sedano, funghi. Non mangiare carote, mele, banane. Bevande alcoliche e gassate sono proibite.

Le manifestazioni di un'ernia inguinale implicano un approccio ragionevole alla ristorazione - è necessaria una certa dieta. Gli esperti consigliano ai pazienti di scegliere i propri prodotti, il cui uso dovrebbe essere limitato.

Le reazioni del corpo a determinati prodotti sono individuali, quindi solo il paziente stesso può determinare quale alimento provoca gonfiore e costipazione.

I medici, prima di curare un'ernia inguinale a casa, raccomandano di escludere gli alimenti che influenzano l'aumento del livello di acidità degli organi digestivi dalla dieta:

  • piatti grassi e fritti,
  • cibi affumicati, piccanti e salati,
  • spezie, condimenti, salse,
  • bevande alcoliche, gassate e acide,
  • tè nero, caffè forte.

In minima quantità con ernia inguinale è permesso usare:

  • latticini,
  • piselli e cavoli
  • prodotti da forno
  • uva.

Non è necessario assumere il cibo poco prima del sonno, altrimenti la pressione intra-addominale aumenterà - questo influenzerà negativamente lo sviluppo di un'ernia.

Non puoi mangiare troppo: disturberà il tratto digestivo e avrà un impatto negativo sul metabolismo. E il peso corporeo eccessivo è un ulteriore fattore stimolante per la formazione di un'ernia.

Prima dell'intervento chirurgico, un uomo dovrebbe escludere gli alimenti che portano alla stitichezza, cibi piccanti. Il divieto dovrebbe essere e i piatti che possono provocare la formazione di gas. Quando l'ernia inguinale, i dolci, gli yogurt, i latticini, molti frutti e verdure crude e l'alcol sono pericolosi.

Se, prima dell'operazione, l'uomo può permettersi un po 'di "rilassamento del regime", allora dopo l'intervento deve attenersi rigorosamente alle raccomandazioni del medico.

Durante il periodo di riabilitazione, la base di tutti i piatti del menu dovrebbe essere:

  1. uova,
  2. pesce
  3. Carne magra (pollo, coniglio, carne di capra),
  4. grano saraceno,
  5. Latte e latticini a basso contenuto di grassi.

Una tempestiva richiesta di assistenza medica consente di sbarazzarsi della patologia in modo rapido e senza conseguenze.

L'operazione stessa richiede non più di 2 ore. Dopo 10 giorni, i punti saranno rimossi, e un uomo può mettersi al volante di una macchina preferita, impegnarsi in semplici faccende domestiche. L'appello alla laparoscopia consente di recuperare completamente in 2 settimane, ma costa molto di più.

Il trattamento domiciliare è impossibile, ma la medicina moderna lascia al paziente il diritto di scegliere come affrontare la patologia.

(Ancora nessun voto)

I pasti dovrebbero essere equilibrati. Si raccomanda di usare più liquidi per prevenire la stitichezza. È necessario abbandonare i prodotti che migliorano la formazione di gas: dolci, caramelle, muffin, yogurt.

Non bere alcolici, caffè, cibi grassi (strutto, prosciutto, petto, carni grasse, burro, panna acida) e cioccolato. Non dovrebbe mangiare troppo. È necessario aumentare la quantità di frutta e verdura nella dieta. Utili varie zuppe, cereali, carne magra, pesce, olio d'oliva.

reinserimento

La chirurgia per l'ernia inguinale richiede un periodo di riabilitazione, che consiste nel monitorare le condizioni del paziente, utilizzare farmaci per escludere le complicanze e aderire alla dieta.

Il periodo postoperatorio dopo la rimozione dell'ernia inguinale e la sua durata dipende dal tipo di anestesia e dal corso dell'operazione stessa. Quando si utilizza l'anestesia locale, la riabilitazione richiede meno tempo.

Dopo 3-4 ore, la persona è autorizzata a lasciare l'ospedale, ma a sottoporsi tempestivamente a esami preventivi di punti e medicazioni. Una settimana dopo, ha permesso di mettersi al volante.

Per sollevare pesi (oltre 5 kg) - due mesi dopo l'operazione.

L'uso dell'anestesia generale richiede un periodo più lungo di degenza del paziente in ospedale, tale periodo può essere compreso tra 1 e 3 giorni. Se una persona non ha complicazioni e la sindrome del dolore non è intensa, il paziente può lasciare l'ospedale.

Raccomandazioni per il paziente durante il periodo di recupero

Lo stadio ambulatoriale dopo un intervento di ernia inguinale negli uomini di solito dura una o due settimane. Il paziente si sta riprendendo, guadagnando forza. In questo momento, è molto importante osservare la dieta e il regime di riposo, per aumentare l'attività motoria e caricare con un misuratore e con grande cura.

Il recupero postoperatorio di solito avviene senza complicazioni se il paziente visita il medico in tempo e soddisfa i suoi consigli e requisiti. Il medico, a sua volta, monitora il corso di riabilitazione dopo la rimozione dell'ernia, dà le sue raccomandazioni, in caso di complicanze si ricoverà in ospedale o prescrive un trattamento aggiuntivo.

La durata del periodo di recupero dipende dal successo dell'operazione e dalle caratteristiche individuali del paziente. Dopo 5-6 ore dopo la procedura, il paziente può muoversi indipendentemente.

La durata del periodo di riabilitazione dipende in gran parte dall'anestesia applicata dal chirurgo. Quindi, se l'anestesia è locale, la riabilitazione richiederà un po 'di tempo: dopo un paio d'ore il paziente viene rilasciato dall'ospedale, ma a condizione che non ci siano complicazioni.

Sebbene il paziente debba comunque tornare regolarmente lì per le medicazioni, durante il quale il processo di recupero sarà monitorato. La prima medicazione dovrebbe essere effettuata la sera (di regola, tali operazioni si svolgono al mattino), e non ti devi preoccupare se ci sono scariche allo stesso tempo - non c'è niente di spaventoso in loro.

Ma nel caso dell'anestesia generale, la fase iniziale della riabilitazione può richiedere da uno a due giorni.

Questo è seguito da un periodo di riabilitazione ambulatoriale, che può essere di una o due settimane. Per questo periodo è importante la pace, una corretta alimentazione e anche il fatto che il paziente abbia passato molto tempo a letto.

Inoltre, dovrebbe visitare regolarmente un medico in grado di identificare le complicazioni e, se necessario, apportare modifiche al trattamento.

Fai attenzione! Durante il periodo di riabilitazione postoperatoria, è necessario escludere qualsiasi attività fisica. Dopo un po 'di tempo, al paziente vengono prescritti esercizi speciali che riducono il rischio di recidiva di ernia e lo sviluppo di complicanze.

Il medico curante può prescrivere l'uso di una benda speciale, anche se oggi tali dispositivi vengono utilizzati sempre meno, poiché le moderne tecniche chirurgiche assicurano una fissazione affidabile del sito dell'ernia mediante protesi a maglie.

Pertanto, tale benda trarrà beneficio solo all'inizio, fino a quando il dolore scompare e l'attività fisica viene ripristinata.

Il paziente deve trattare il periodo di recupero al di fuori dell'ospedale nel modo più responsabile possibile. La mancata osservanza delle raccomandazioni può portare a gravi complicazioni, in particolare, alla divergenza del giunto.

È importante ricordare tali regole:

  • Rifiuto di sollevare pesi per i primi 20 giorni (peso consentito - non più di 5 kg).
  • Divieto di fumare Una cattiva abitudine può causare tosse grave, e questo, a sua volta, provocherà una tensione eccessiva e danni alle cuciture.
  • Allenamento fisico terapeutico solo su prescrizione.
  • Per monitorare la pulizia della medicazione, in caso di qualsiasi scarico dalla sutura contattare il chirurgo.
  • È ora di andare in bagno. Una vescica allargata può premere contro la sutura.

Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta alla nutrizione clinica, che si raccomanda di osservare almeno un mese dopo l'intervento chirurgico:

  • Bevi molti liquidi.
  • Escludere gli alimenti che possono causare stitichezza o gonfiore.
  • Mangiate piccoli pasti, 5-6 volte al giorno, masticate bene i cibi.
  • Elimina cibi fritti, speziati e salati.
  • Rifiuta bevande alcoliche, soda, caffè.
  • Riempi la dieta con proteine ​​(carne, latticini, pesce), che aiutano a ripristinare i tessuti.

Cos'è un'ernia inguinale?

Da un punto di vista medico, un'ernia inguinale è una condizione in cui gli organi nella cavità addominale (intestino, epiploone, testicoli, ecc.) Possono estendersi oltre i suoi limiti attraverso la parete anteriore del canale inguinale. Una formazione di dimensioni diverse che sporge oltre la regione addominale può apparire periodicamente o essere permanente, portando un sacco di disagi. La malattia può verificarsi in qualsiasi persona, indipendentemente dall'età, solo i fattori provocanti sono importanti.

Ernia inguinale - cause

Nel caso dell'origine congenita, i disordini nello sviluppo embrionale sono la causa della formazione. L'ernia acquisita è associata a distrofia dei muscoli dell'area inguinale a causa dell'invecchiamento del corpo, rapida perdita di peso o viceversa - sovrappeso e predominanza del tessuto adiposo. Spesso, nelle persone sane, il rigonfiamento degli organi peritoneali è provocato da un'eccessiva pressione interna, che viene creata a causa di:

  • sollevamento pesi frequente
  • la gravidanza,
  • starnuti o tosse cronica,
  • costipazione,
  • sovrappeso.

Informazioni sull'attività fisica

Due settimane dopo la procedura chirurgica, è possibile iniziare a ritornare con cautela e gradualmente all'attività precedente, sebbene la gravità non possa essere risolta per circa sei mesi.

Se violate queste raccomandazioni, l'ernia potrebbe tornare, ma i medici non raccomandano di passare tutto il tempo a letto. Quando il dolore scompare e l'uomo sente che la forza sta tornando da lui, puoi iniziare a camminare un po 'e fare semplici esercizi fisici.

La ginnastica facile in combinazione con speciali esercizi stimolanti consentirà al corpo di tornare rapidamente alla sua forma precedente. Ci sono molti esercizi simili, i più popolari sono riportati qui sotto.

Il paziente si alza a quattro zampe, piega tutti gli arti, appoggiandosi sui gomiti e sulle ginocchia. Quindi alza alternativamente la sua sinistra, poi la gamba destra.

Il paziente si sdraia sul tappeto precedentemente posato, le mani posizionate lungo il corpo. Quindi solleva le gambe raddrizzate (circa 45 gradi) e le attraversa alternativamente (l'esercizio "Forbici"). Il numero di ripetizioni aumenta con il tempo.

A proposito, anche la "Bicicletta" viene eseguita nella stessa posizione: un uomo alza le gambe piegate e simula la rotazione dei pedali.

Il paziente giace dalla sua parte, allunga la mano in avanti e appoggia la sua testa su di essa. Le gambe dovrebbero essere dritte. Uno di loro deve provare a sollevare, dopo diverse ripetizioni il lato cambia.

Il paziente mette le sue gambe alla larghezza delle spalle ed esegue gli squat (può essere incompleto), dopo di che fa due o tre flessioni. Se le flessioni tradizionali sono troppo complesse, allora puoi appoggiarti alle ginocchia.

Fai attenzione! È necessario eseguire tutti questi esercizi regolarmente, ma allo stesso tempo è necessario monitorare il benessere. Un uomo non dovrebbe provare alcun dolore o disagio.

Il numero giornaliero di ripetizioni dovrebbe aumentare, in futuro, nel complesso, è possibile includere altri esercizi.

Video - Ernia nell'inguine

Aumenta gradualmente il carico, ascolta i tuoi sentimenti. Nel caso del minimo disagio, le lezioni si fermano e si consultano con un medico.

Correre, camminare e nuotare rafforzano i muscoli del peritoneo e aumentano la loro elasticità.Nuoto - la migliore opzione di allenamento dosato, perché non aumenta la pressione intra-addominale.

Tuttavia, per impegnarsi in esercizio fisico, anche dosato, dovrebbe essere solo alla presenza di un medico o istruttore e per lo scopo previsto.

Prima di correre e camminare, il paziente deve indossare una benda. "Razze" incontrollate possono contribuire a un aumento dell'ernia inguinale e alla sua violazione.

Per quanto riguarda il nuoto, non vi è alcuna prova di un deterioramento della salute di un paziente con un'ernia all'inguine, anche se è coinvolto in modo indipendente nella piscina. L'eccezione sta saltando dalla torre.

Cause dell'ernia inguinale dell'adulto

La prima cosa che dovrebbe essere determinata dopo la diagnosi è la ragione per la comparsa di questa formazione nel canale inguinale. Alcune cause sono congenite, altre compaiono quando un organismo cresce.

Gli interni non possono estendersi oltre il muro se è abbastanza forte. Pertanto, uno dei motivi principali per la debolezza delle pareti del canale nell'inguine - sia anteriore che posteriore. Come molti altri tipi di ernia, l'inguinale può essere associato a uno sforzo fisico eccessivo. Con tensioni frequenti ed eccessive, si possono verificare indebolimento del muro e tutte le conseguenze corrispondenti.

Dovrebbero essere menzionati anche i seguenti motivi:

  • prostatite e dolori accompagnatori durante la minzione,
  • problemi digestivi,
  • danno nella struttura muscolare
  • tosse cronica.

La patologia può verificarsi in presenza di fattori ereditari negativi. L'età e il sovrappeso sono considerati cause addizionali che possono contribuire all'emergenza di un'ernia inguinale.

Sintomi di un'ernia inguinale negli adulti

L'aspetto di questa patologia negli uomini, in ogni caso, è accompagnato dall'educazione nell'area dell'inguine. Spesso può essere indolore, perché molti uomini non si rendono subito conto che hanno bisogno di cure. Quando si applicano carichi e aumentandoli, la sporgenza stessa aumenterà. Non appena il carico diminuisce, il tumore può ridursi a piccole dimensioni. La particolarità di questa formazione è che nella posizione supina può essere messo in moto e essere completamente invisibile.

Soprattutto bene con questa sensazione sono familiari con quelli che hanno un'ernia a causa della tosse cronica. Se la persona che ha bisogno di un trattamento di tosse, si manifesterà il sintomo di un impulso nell'area degli anelli inguinali.

Sintomi nei bambini di ernia inguinale e cause

Nei bambini, questo problema è anche comune. Ogni ventesimo bambino incontra un'ernia inguinale. La percentuale di manifestazioni di questo problema nei bambini prematuri è ancora maggiore - circa il 20%. Più comune nei ragazzi.

In pratica, l'ernia inguinale è osservata in combinazione con tali problemi:

  • idrocele,
  • ernia spinale,
  • displasia dell'anca,
  • malformazione della colonna vertebrale.

Quando si preme il dolore speciale non dovrebbe verificarsi. Può essere impostato in posizione orizzontale. Se un bambino piange, si sforza o tossisce, l'educazione aumenterà. È interessante che il suo aspetto sia possibile da due lati. Se l'intestino è penetrato attraverso il muro, romperà se premuto.

Trattamento dell'ernia inguinale senza chirurgia

Molti sono interessati a come curare un'ernia inguinale in donne e uomini adulti senza chirurgia.

Quando si sceglie un metodo tra quelli esistenti, è obbligatoria la consultazione preliminare con un medico. Possibili trattamenti senza chirurgia sono i seguenti:

  • applicazione di bendaggio,
  • fisioterapia,
  • esercizi terapeutici
  • metodi popolari
  • farmaci

Deve essere inteso che nessuno dei metodi sopra riportati darà lo stesso risultato effettivo dell'operazione da rimuovere. Molti di loro non cureranno tanto il paziente, in quanto faciliteranno la sua condizione. Prima di tutto, in questo contesto, possiamo ricordare di indossare una benda. Non permetterà un aumento della formazione e ridurrà significativamente il rischio di una cosiddetta ernia pizzicata.Ma questo non dovrebbe fermarsi, poiché la malattia non sarà curata.

Ricette per il trattamento dell'ernia inguinale

I metodi popolari sono un altro modo per ridurre i sintomi di una malattia. Merita attenzione impacco di balsa di quercia. Si prepara come segue: la corteccia essiccata (1 cucchiaino) viene macinata e versata con un bicchiere di acqua bollente. A fuoco basso, questa miscela dovrebbe resistere per circa 10 minuti. Dopo il raffreddamento con un mezzo è possibile inumidire la garza. Quindi aggiusta questa garza sul posto del problema. Dovrebbe durare almeno tre ore.

Un'opzione adatta dovrebbe essere sottaceto sottaceto. Per fare questo, inumidire le garze nel succo dei crauti e imporre l'ernia inguinale.

Ancora una volta, è necessario sottolineare che entrambi questi metodi dovrebbero solo ridurre il dolore, ma non sollevare la persona dal problema. L'unico trattamento può essere la rimozione.

Una chirurgia dell'ernia inguinale - come viene eseguita l'operazione?

L'operazione di rimozione viene eseguita sia sotto forma di riparazione di ernia o sotto forma di ernioplastica.
Nel primo caso, l'operazione viene eseguita utilizzando l'anestesia locale, anestesia generale meno utilizzata. Inizialmente, l'incisione è leggermente più alta dell'ernia inguinale stessa. Dopo aver trovato il sacco erniario, viene inciso e il chirurgo lo esamina. In condizioni normali, viene rimandato alla parte addominale. Con le deviazioni negli organi, possono essere rimossi e la borsa può essere legata, modificata e tagliata. Il prossimo passo è cucire i muscoli nel canale inguinale. Ci sono alcune opzioni per la cucitura:

  • creando una doppia piega di aponeurosi,
  • deposito di rete sintetica.

Alla fine, il chirurgo dovrà solo ricucire le ferite.

Chirurgia dell'ernia inguinale laparoscopica - descrizione della procedura e delle indicazioni

Per questa operazione, è necessario disporre di uno strumento speciale nella clinica: un laparoscopio. Innanzitutto vengono eseguiti diversi tagli sulla pelle con l'aiuto di tubi (un tubo è necessario per il bloccaggio, l'altro è per il lancio dello strumento principale), grazie al quale è possibile introdurre un laparoscopio nella parte addominale interna. Uno strumento laparoscopico può rimuovere un'apertura di ernia inguinale. Il difetto può eventualmente essere cucito utilizzando una speciale cucitura ermetica.

Questa operazione assicura che più organi interni non cadano nella borsa erniaria. L'ernioplastica è prescritta a persone con obesità, grande sforzo fisico, così come a quelli per i quali il recupero più rapido e l'estetica postoperatoria è importante.

Dieta dopo chirurgia dell'ernia inguinale

Particolare attenzione dopo l'intervento chirurgico dovrebbe essere data alla pianificazione di una dieta. È necessario capire che l'apparato digerente dovrebbe funzionare come un orologio per evitare la formazione di gas.

Quindi, nei primi giorni dopo l'intervento chirurgico dovresti bere molti liquidi (almeno 2 litri al giorno). L'uso del sale dovrebbe essere ridotto al minimo. Il giorno in cui il valore massimo consentito di energia è di mille kilocalorie.

Il giorno in cui è stata eseguita l'operazione, il cibo dovrebbe essere consumato in una forma calda e macinata. È desiderabile che sia liquido. I medici stanno cercando di assicurarsi che con porzioni minime il corpo riceva un massimo di vitamine e altre sostanze benefiche. In questo giorno, devi mangiare circa sette volte.

Si raccomandano i seguenti prodotti da aggiungere alla dieta:

  • succhi (da frutti e bacche),
  • gelatina,
  • uova bollite
  • tè con zucchero,
  • brodo di carne,
  • tè con zucchero.

Il prossimo sarà un menu valido nel periodo dopo l'operazione per rimuovere un'ernia inguinale.

  • Per colazione preparare il porridge di riso al latte. Puoi anche bere il tè con lo zucchero e preferibilmente con il miele.
  • Il secondo pasto può essere una ricotta con panna acida.
  • Il pranzo può consistere in purè di patate con carne bianca. Puoi bere tutta la composta.
  • Per un pomeriggio l'insalata di frutta è adatta.
  • Per quanto riguarda la cena, si consiglia di cucinare il porridge di grano saraceno per esso, così come tritare insalata di verdure.
  • Si consiglia di bere un bicchiere di brodo o kefir prima di coricarsi.

È necessario fare la conoscenza della lista dei prodotti vietati nel periodo dopo l'operazione per rimuovere un'ernia inguinale:

  • fritto, piccante e affumicato,
  • carne grassa (compreso il pesce),
  • pasticcini, pane bianco e di segale,
  • funghi,
  • ravanelli, peperoni, melanzane, cipolle, pomodori,
  • banane, pere, pesche, uva,
  • alcool, caffè, soda,
  • dolci.

La maggior parte dei prodotti citati non può essere consumata a causa del fatto che causano un'eccessiva formazione di gas, e questo è pericoloso nei giorni successivi all'intervento chirurgico.

Quanto costa una chirurgia per ernia inguinale?

Il costo della rimozione di un'ernia inguinale dipende direttamente dall'istituto medico i cui medici si prenderanno cura del trattamento. Ad esempio, diamo prezzi rilevanti per uno dei centri medici di Mosca oggi.

  • Con il primo grado di complessità il prezzo sarà di 45 mila rubli.
  • Se il grado di complessità sarà riconosciuto in secondo luogo, allora il prezzo corrispondente è di 55 mila rubli.
  • Per la rimozione di un'ernia non riducibile, è necessario pagare 68 mila rubli.

In tutti i casi, l'anestesia viene applicata sotto forma di anestesia generale. Inoltre, la maggior parte delle cliniche moderne offre la possibilità di laparoscopia. Dovrebbe essere capito che questo servizio è più costoso. Il costo di tale rimozione è da 80 a 110 mila rubli. È vero, questo metodo ha molti vantaggi.

I prezzi includono le consultazioni, il ricovero ospedaliero, la sutura e gli esami postoperatori.

Effetti dell'operazione

Molti sono preoccupati che dopo l'operazione dell'ernia inguinale è una sutura dura. I chirurghi sostengono che questo è un fenomeno normale, e dopo un certo periodo di tempo, la sutura dovrebbe diventare più morbida. Tuttavia, i medici raccomandano di monitorare la temperatura del corpo e la presenza di dolore.

Ci sono altre conseguenze problematiche. Ad esempio, un danno all'intestino può verificarsi a causa di una manipolazione impropria del sacco erniario. Il danno all'articolazione dell'anca è un'altra possibile conseguenza. Potrebbe apparire se vengono applicate cuciture ruvide.

Le persone con una debole attività fisica sono a rischio di trombosi delle vene delle gambe. Spesso questa conseguenza si applica anche alle persone di età. La trombosi può essere rilevata a causa del dolore al polpaccio. Per il trattamento della trombosi, i medici prescrivono farmaci anticoagulanti.
Se il paziente osserva che lo scroto è ingrandito, significa che la persona ha l'idropisia. Può essere singola o doppia faccia.

Se le raccomandazioni postoperatorie non vengono seguite, c'è la possibilità di ri-espulsione dell'ernia inguinale. Una delle conseguenze più pericolose dopo la rimozione è lo sviluppo di un'infezione. Se l'operazione è stata eseguita con noncuranza, esiste questo rischio. In questo caso, dovranno essere applicati antibiotici.

Gonfiore testicolare dopo chirurgia dell'ernia inguinale - cause

Se nella tecnica di esecuzione delle operazioni, i medici commettevano violazioni, allora c'è il rischio di varicocele. Il sintomo principale di questa malattia è il gonfiore del testicolo. Se durante l'intervento chirurgico il chirurgo ha danneggiato il fascio vascolare, questo porterà all'espansione delle varici e al successivo edema. Un'altra possibile violazione potrebbe essere la trombosi parziale delle vene del cordone spermatico dei testicoli.

Il gonfiore del testicolo può essere osservato se c'è un accumulo di liquido nel suo guscio. Dopo l'intervento chirurgico, lo scroto aumenterà significativamente di volume. Questa complicazione è accompagnata da febbre.

Inoltre, la causa del sintomo può essere disturbi ormonali o disturbi del deflusso linfatico durante l'intervento chirurgico. L'insorgenza di ematoma e infezione dell'area problematica può anche portare a edema testicolare.

Ricorrenza della malattia

Coloro che stanno per andare sotto il coltello del chirurgo sono interessati a se un'ernia inguinale può riapparire dopo l'intervento chirurgico. I medici affermano che tale probabilità non può essere scartata. Se si verifica una recidiva, molto probabilmente sarà identico.Molto spesso c'è una ricaduta diretta nella parte mediale dell'inguine. Le possibili cause di recidiva dovrebbero essere date:

  • scelta irragionevole del metodo dell'intervento chirurgico,
  • lesioni durante l'intervento chirurgico (ad esempio a causa di una grossolana manipolazione del cavo spermatico del paziente),
  • caratteristiche individuali del corpo,
  • ipoplasia del tessuto connettivo
  • suppurazione
  • sieroma,
  • infiltrarsi.

Va notato che le cause della ricaduta possono essere sia errori tecnici dei chirurghi e le conseguenze della malattia erniaria.

I fattori di rischio per la recidiva sono una malattia prolungata. Cancro, bronchite ostruttiva, disturbi nel processo metabolico - tutto ciò può portare a ricadute. Le sindromi da recidiva clinica sono standard: sindromi dolorose, atrofia testicolare e idrocele.

diagnostica

Come determinare l'ernia inguinale? Se hai un tumore simile, solo un chirurgo può diagnosticarlo accuratamente, ma non sarai in grado di perderlo. Ciò è dovuto al fatto che alcune malattie possono avere sintomi simili, ad esempio, l'idropisia del testicolo negli uomini, il varicocele nelle donne. La diagnosi di ernia inguinale è effettuata in un ospedale ed è la seguente:

  • esame da un chirurgo
  • erniografia - uno studio in cui viene iniettato un agente di contrasto nel peritoneo,
  • ultrasuono
  • irrigoscopia - radiografia intestinale, che viene somministrata sostanza radiopaca.

A seconda del luogo in cui si verifica l'espansione e la posizione del sacco erniario caduto, la classificazione comporta la separazione delle patologie in:

  • dritto
  • obliquo (destra, sinistra),
  • bilaterale o combinato (diverse formazioni separate).

Sintomi ovvi di un'ernia inguinale possono svilupparsi gradualmente o apparire improvvisamente. In presenza di protrusione di piccole dimensioni, il paziente può quasi non essere disturbato dal dolore, se la formazione non è scorrevole. Le formazioni grandi e scivolose causano dolore persistente, possono comparire ulteriori segni caratteristici:

  • costipazione,
  • disagio quando si cammina, sforzo fisico,
  • quando la vescica si gonfia - crampi quando urina, ritenzione urinaria o viceversa - minzione frequente.

Se sospetti che ci sia una formazione nell'addome inferiore, devi contattare immediatamente un chirurgo. Non puoi tollerare il dolore, l'eziologia di cui non conosci. Se la sindrome del dolore è associata a una protrusione di qualsiasi organo e la persona non contatta il medico, possono insorgere complicazioni:

  • orchite ischemica (infiammazione del testicolo),
  • pizzicare l'organo sporgente
  • coprostasi (ristagno di feci)
  • l'infiammazione.

Ernia inguinale maschile

Secondo le statistiche, l'ernia è più comune nell'inguine degli uomini, questo è dovuto all'anatomia maschile. L'ernia negli uomini può essere scorrevole e stazionaria e avere un'origine diversa. La più pericolosa e sgradevole è un'ernia inguinale-scrotale, in cui l'organo sporgente (di solito l'ansa intestinale) scende nello scroto. Nello stesso momento l'asimmetria di uno scroto e il suo aumento sono bene espressi. I sintomi comuni associati al deterioramento della potenza. Gli stessi sintomi possono avere il testicolo idropico, quindi la diagnosi corretta è possibile solo dopo l'esame.

Una tale patologia come un'ernia inguinale nelle donne è un fenomeno raro, poiché il corpo femminile è meno suscettibile a tali cambiamenti rispetto a quello maschile - questo è dovuto alla struttura dei muscoli della cavità addominale. Quando appare una protuberanza nell'addome inferiore, compaiono sintomi caratteristici: dolore, fastidio, stitichezza e problemi di minzione. Le ragioni che possono causare questa malattia nelle donne possono essere:

  • carichi fisici che portano ad un aumento della pressione intra-addominale,
  • anomalia congenita - debolezza muscolare
  • inguine,
  • l'obesità.

Durante lo sviluppo prenatale in un bambino, si forma un canale nella cavità addominale, attraverso il quale si verifica il processo di abbassamento del testicolo in un ragazzo.Dopo la nascita, i muscoli di questa zona si rafforzano, ma se questo processo viene disturbato, può comparire un'ernia inguinale in un bambino. Nelle ragazze, l'insorgenza di patologia è associata a una protrusione della tube o dell'ovaio di Falloppio. Per un bambino questa patologia è più pericolosa che per un adulto, a causa delle difficoltà di una diagnosi tempestiva e di un maggiore rischio di violazione. Per un bambino in questo stato è tipico:

  • pianto prolungato
  • ansia,
  • movimenti del corpo acuti e non naturali associati al dolore,
  • vomito possibile, stitichezza.

Se il bambino ha gonfiore nel basso addome, l'unica decisione giusta per la madre sarà quella di chiamare immediatamente un'ambulanza. L'alto rischio di pizzicare l'organo rigonfio nell'area dell'anello dei muscoli della cavità addominale nelle ragazze e nella regione inter-assiale dei ragazzi rende questa patologia estremamente pericolosa. È necessario monitorare molto attentamente le condizioni del bambino e, quando compaiono eventuali neoplasie, consultare immediatamente un medico.

Metodi per il trattamento di un'ernia all'inguine

Come già accennato, per liberarsi veramente della malattia è possibile solo con l'aiuto della chirurgia. Nessun altro modo può aiutare un paziente a recuperare..

Molti cercano di eliminare l'educazione usando metodi tradizionali, come esercizio fisico, agopuntura, fisioterapia e così via. Nel migliore dei casi, il paziente non sarà peggio. Altrimenti, un'ernia inguinale senza un'operazione può aumentare di dimensioni e, peggio ancora, diventerà stagnante.

Se il paziente viene pizzicato, il paziente viene operato il prima possibile, ma il percorso chirurgico in tali situazioni è considerato più complicato.

A volte i medici prescrivono ancora metodi conservativi. Ciò accade solo in quei casi in cui determinate circostanze vietano immediatamente l'intervento chirurgico.

Metodo non-tensione

Il primo di questi è il metodo tradizionale di rafforzare il muro del canale inguinale con i suoi stessi tessuti. Un altro metodo di questo tipo è chiamato il metodo non-tensione.

È realizzato secondo il metodo di Bassini, Halstead, Cooper, Shooldys, Postemski. Il corso dell'operazione è finalizzato all'apertura del sacco erniario e alla restituzione delle parti interne che sono cadute dentro, nella cavità addominale. Successivamente, vengono eseguiti interventi di chirurgia plastica e ripristino delle normali caratteristiche anatomiche del canale. Durante la plastilina del canale, i medici raddoppiano le pareti del canale all'inguine.

Hernioplastica elastica

Il secondo modo per sbarazzarsi della formazione nell'inguine è l'hernioplastica a tensione, il cui corso è mirato a curare la malattia con un impianto speciale a maglie. L'hernioplastica elastica viene anche utilizzata per il trattamento delle formazioni di ernia postoperatorie e ricorrenti.

Durante una tale operazione per rimuovere un'ernia inguinale, gli specialisti rafforzano la parete del canale inguinale con un impianto speciale fatto di materiali sintetici. Il corso dell'operazione dipende dal metodo usato dai chirurghi.

Chirurgia dell'ernia inguinale

La chirurgia moderna offre oltre 100 metodi di chirurgia. Vengono eseguiti in anestesia generale e locale, utilizzando un bisturi tradizionale e un metodo laparoscopico.

La sequenza di azioni corrisponde all'algoritmo (per le operazioni di tipo aperto):

  1. All'accesso al modulo di borsa hernial, aprilo.
  2. La borsa viene rimossa, gli organi che sono caduti in esso sono collocati sul posto, nella cavità addominale.
  3. L'anello erniario viene asportato e viene creato un duplicato nel canale inguinale. Doppio muro aponeurotico del canale stesso.

Il rafforzamento del muro del canale inguinale può essere effettuato con una griglia di materiali che differiscono maggiormente nel prezzo. Le reti più comunemente usate sono Dacron, Nylon e Teflon.

Le operazioni di apertura sono tentate in anestesia locale, dal momento che il sacco erniario non è così facile da rilevare. In questo caso, il chirurgo può chiedere al paziente "aiuto" e tirare.

Dopo un intervento chirurgico aperto, possono verificarsi complicazioni standard, come per qualsiasi intervento chirurgico nella zona inguinale:

  • ritenzione urinaria acuta
  • flatulenza,
  • infezione della ferita
  • dolore nella cucitura.

Se l'ernia è bilaterale, il reintervento può essere eseguito non prima di 1,5 mesi.

Per spiegare come viene eseguita la chirurgia utilizzando un laparoscopio, è possibile secondo lo schema seguente:

  1. La chirurgia laparoscopica per l'ernia inguinale viene eseguita in anestesia generale. Durante la sua apertura l'ernia è stretta con una sutura speciale.
  2. I tagli sono fatti sulla pelle con tubi di trocar.
  3. Un laparoscopio viene inserito nell'ombelico dopo una puntura, che è una struttura complessa: manipolatori, lampadine, videocamera. Tutto ciò che accade nel corpo del paziente viene visualizzato sul monitor, in modo che sia possibile correggere le azioni mentre si eseguono le manipolazioni.
  4. Attraverso le forature rimanenti, vengono introdotti gli strumenti e le attrezzature necessarie per la manipolazione: un morsetto, una pinzatrice e una rete.

Il vantaggio principale degli interventi laparoscopici rispetto alla chirurgia aperta è il seguente: l'apertura interna del canale inguinale e del canale femorale vengono suturati simultaneamente, riducendo così il rischio di danni al cordone spermatico o ai nervi della regione ileo-inguinale.

La frequenza delle recidive dipende non solo dalle caratteristiche del paziente, ma anche da come è stata effettuata la riabilitazione postoperatoria.

Torna al sommario

Metodo del Liechtenstein

Questo approccio è buono perché viene eseguito utilizzando un'incisione di 10 cm e l'impianto di rete è fissato con una sutura continua, rafforzando la parete posteriore del canale inguinale. Il metodo del Liechtenstein ha una percentuale minima di recidive e viene eseguito in qualsiasi anestesia. Riabilitazione quando ciò avviene rapidamente.

Metodo di otturazione

Il metodo di otturazione viene eseguito con un taglio più piccolo rispetto al metodo del Liechtenstein. I chirurghi fanno un'incisione di 4-6 centimetri, attraverso la quale viene rinforzata la parete del canale, ma la rete non viene cucita. Questo metodo ha una bassa percentuale di recidive, quasi non causa dolore postoperatorio e ha un breve periodo di riabilitazione. Questo approccio è utile anche perché consente di eseguire operazioni su entrambi i lati contemporaneamente. L'anestesia viene utilizzata in base alla situazione.

Hernioplasty endoscopico

Questo metodo è anche chiamato chiuso. Ha gli stessi vantaggi dei metodi precedenti, ma ci sono diversi svantaggi:

  • il chirurgo dovrebbe essere idealmente competente nelle tecniche endoscopiche
  • utilizzare solo l'anestesia endotraale,
  • uso di costose attrezzature,
  • possibilità limitata di aiutare le persone anziane e coloro che hanno comorbilità.

Utilizzando PHS o UHS

Il metodo PHS o UHS è considerato abbastanza nuovo. In questa operazione viene utilizzato un impianto in polipropilene (PHS) o materiale semiassorbibile (UHS). Gli svantaggi includono una grande sutura postoperatoria. Ma l'utilizzo di questo approccio elimina quasi la possibilità di ricaduta.

Un tale sistema forma qualcosa per esempio un cilindro passante. Una parte della protesi viene posizionata nello spazio tra il peritoneo e l'anello erniario. La seconda parte si trova tra gli strati del peritoneo, più vicino all'uscita. Aiuta a rafforzare le pareti del canale davanti e dietro.

Metodo Trabucco

Il metodo Trabucco è considerato un approccio migliore del Liechtenstein. L'operazione viene eseguita senza cuciture, cioè l'impianto non è orlato. Questo è possibile grazie ad una maglia rigida che non cambia la sua forma. Si utilizza una protesi monocomponente oppure si tratta di due protesi piatte e di dimensioni diverse.

Periodo di riabilitazione

Anche se l'operazione è stata perfetta, dopo aver rimosso l'ernia inguinale, devono essere seguite le seguenti raccomandazioni:

  1. Alzati dal letto solo quando consentito dal medico curante.
  2. Osservare una dieta speciale, dalla dieta che escludeva i cibi che causano una maggiore formazione di gas.
  3. Per 2-3 mesi limitare l'attività fisica.

In caso di violazione del regime raccomandato durante il periodo di recupero, è possibile una ricaduta della malattia.

Il tasso di recidiva dopo chirurgia aperta raggiunge il 10-12%, dopo la laparoscopia - 1-2%.