Ernia dell'addome e dell'esofago

Ernia iatale scorrevole (HH)

L'esofago è un tubo di collegamento tra la faringe e lo stomaco, che passa attraverso un foro nel diaframma. I disturbi del tratto gastrointestinale provocano la malattia esofagea. Questi includono la malattia da reflusso gastroesofageo, come l'ernia assiale scorrevole dell'apertura esofagea del diaframma (HHL).

Patologia caratteristica

Durante lo sviluppo della malattia, la sezione cardiale dello stomaco si sposta nella regione dello sterno attraverso l'apertura diaframmatica. Esistono diversi tipi di ernia iatale:

  • paresofageo (questo tipo è caratterizzato dal fatto che l'aumento e la crescita dello stomaco si verifica sul lato sinistro dell'esofago),
  • assiale (la sua principale differenza è l'assenza di un sacco erniario, che gli consente di penetrare nella cavità toracica e tornare liberamente indietro). Può avere un carattere fisso e non fisso,
  • combinato (con lo sviluppo di entrambi i tipi di ernia - assiale e paraesofageo).
La differenza tra ernia assiale ed ernia paraesofagea è che può muoversi

Cause di ernia assiale

Entrambi i fattori congeniti e acquisiti possono influenzare la formazione di ernia.

Danni al nervo frenico dopo l'infiammazione o lesioni portano al rilassamento del diaframma.

Ernia congenita dell'orifizio esofageo del diaframma, ottenuta come conseguenza di una discesa ritardata dello stomaco nella sezione addominale. Ciò si verifica durante lo sviluppo del feto nell'utero.

Sullo sfondo di ulcere, holicistite, gastrite, si verifica una contrazione riflessa delle pareti dell'esofago, che nel tempo porta ad un aumento della circonferenza del diaframma.

I muscoli diaframmatici non sono completamente sviluppati, a causa dei quali l'anello dell'orifizio esofageo nel diaframma viene espanso.

Gravidanza, stitichezza, sollevamento pesi, fumo e altre cause provocano un aumento della pressione intra-addominale e contribuiscono alla formazione di un'ernia.

La fusione tardiva del diaframma, dopo che lo stomaco è sceso nella cavità addominale, porta a una sacca erniale preformata.

Invecchiamento dell'età del tessuto muscolare del diaframma.

Sintomi e segni

All'inizio dello sviluppo della malattia, i sintomi quasi non compaiono, i segni clinici sono lievi e l'ernia non disturba. Può essere rilevato solo per caso, ad esempio, durante un esame medico di un'ecografia. Un'ispezione visiva e una palpazione non daranno risultati, poiché l'ernia non può essere percepita al tatto a causa della posizione profonda all'interno della regione toracica. È difficile riconoscere l'ernia assiale e il fatto che ha la capacità di tornare periodicamente sotto il diaframma.

L'esistenza più lunga di un'ernia o lo slittamento di una grande parte dello stomaco nella regione dello sterno provoca l'insorgenza di sintomi, pertanto l'ernia assiale è più spesso riconosciuta già nelle fasi successive dello sviluppo. Tra i principali segni che accompagnano lo sviluppo di un'ernia sono i seguenti:

  • bruciore di stomaco periodico (di solito si verifica dopo aver mangiato e sdraiato),
  • bruciore e dolore al petto,
  • esacerbazione di bronchite, tracheite (il succo pancreatico entra nelle vie respiratorie durante l'eruttazione),
  • rigurgito (ingestione di cibo dallo stomaco nell'esofago e nella cavità orale senza l'impulso di soffocare),
  • eruttazione,
  • disfagia (una persona non può deglutire a causa del restringimento cicatriziale dell'esofago, che si verifica a causa della costante infiammazione della mucosa dovuta alle emissioni acide).

Se la malattia non è stata rilevata in tempo, il suo ulteriore sviluppo può portare a gravi complicazioni. Potrebbe essere un'ulcera e sanguinamento sullo sfondo. Le emorragie periodiche, a loro volta, possono portare ad anemia (anemia). Al minimo accenno di ernia, non ritardare con l'esame e il successivo trattamento.

Diagnosi di ernia esofagea scorrevole

L'ernia assiale può essere diagnosticata mediante radiografia, manometria esofagea, fibroesofagogastroduodenoscopia, gastroscopia, esofagoscopia.

  1. I raggi X determineranno:
    • diametro di apertura diaframmatico
    • posizione dello sfintere cardiaco
    • la posizione dell'esofago inferiore,
    • la posizione della parte superiore dello stomaco,
    • sospensione ritardata di bario in presenza di un'ernia.

L'uso della fibroesofagogastroduodenoscopia determina il livello di spostamento della linea esofagea-gastrica in relazione al diaframma

  • I metodi di endoscopia (fibroesofagogastroduodenoscopia, gastroscopia, esofagoscopia) determinano:
    • il livello di spostamento della linea esofago-gastrica in relazione al diaframma,
    • la presenza di ulcere, erosione, gastrite,
    • infiammazione delle membrane mucose dello stomaco e dell'esofago.
  • La biopsia endoscopica viene eseguita per escludere un tumore dell'esofago.
  • L'analisi delle feci per il sangue occulto aiuterà a identificare il sanguinamento latente del tratto gastrointestinale.
  • Con l'aiuto della manometria esofagea, vengono determinate la funzione motoria dell'esofago, lo stato degli sfinteri superiori e inferiori.
  • La misurazione del pH intragastrico, intraesofageo, intraintestinale consente di esplorare l'ambiente del tubo digerente.
  • prudente

    Nelle prime fasi, la chirurgia è rara. Più spesso, il medico prescrive farmaci e dieta, che comporta l'esclusione dalla dieta:

    • grassi (carne - maiale, dolci, torte a base di panna ad alto contenuto di grassi, ecc.),
    • caldo (condimenti piccanti, cipolle, aglio, pepe nero e rosso),
    • affumicato (salsiccia, carne, pesce, prodotti a base di pollo),
    • fritto (carne, patate, uova, ecc.),
    • salato (cetrioli, pomodori, crauti, ecc.),
    • bevande gassate (limonata, acqua minerale),
    • caffè, tè forte.

    È necessario mangiare cibo in piccole porzioni (non più di 200 g alla volta) 5-6 volte al giorno. Lo stomaco ha bisogno di tempo per elaborare il cibo e riposare, quindi non dovresti fare spuntini, in quanto provocano la produzione di grandi quantità di succo gastrico, che porta al bruciore di stomaco.

    Non si dovrebbe sovraccaricare fisicamente - si crea una pressione intra-addominale e provoca un aumento di ernia. Il numero e l'intensità dei carichi dovrebbero essere ridotti al minimo.

    In caso di bruciore di stomaco periodico, è meglio dormire sdraiati su cuscini alti o alzare la testa del letto, se possibile.

    Intervento chirurgico

    Quando si diagnostica la malattia nelle fasi successive, l'ernia viene rimossa con l'aiuto di una procedura chirurgica. I metodi più comuni per sbarazzarsi di un'ernia scorrevole sono:

    • Fundoplication di Nissen
    • laparoscopia,
    • topepe di plastica.

    Laparascopy - l'operazione più comune per oggi. Il recupero dopo che è veloce e indolore.

  • La laparoscopia è l'operazione più comune per oggi. L'attrezzatura speciale consente di eseguire forature nell'area dell'ernia e monitorare l'avanzamento dell'operazione utilizzando un monitor video. A causa dell'assenza di grandi incisioni, il recupero dopo la laparoscopia è molto più rapido e indolore.
  • Plastic Tope - si riferisce ai tipi di operazioni aperte. Durante l'operazione, l'esofago stesso e la sua parte inferiore vengono tagliati longitudinalmente e al posto dell'incisione viene inserito un lembo a diaframma. I tessuti muscolari di questi organi sono simili, quindi la fusione si verifica rapidamente. Il diaframma è cucito in modo che la sua apertura avvolga strettamente l'esofago. Ora una tale operazione può essere eseguita per via laparoscopica, che consente al paziente di recuperare rapidamente.
  • Medicina alternativa

    Il principale sintomo aggravante nel corso della malattia è il bruciore di stomaco. Puoi eliminarlo con l'aiuto di metodi popolari. Le tisane o le tisane sono le migliori per questo:

    • Il tè della genziana aiuta non solo ad eliminare il bruciore di stomaco e l'infiammazione dell'esofago, ma anche a stabilire la digestione. Un cucchiaino di genziana viene posto su un bicchiere d'acqua e infuso a fuoco basso per circa 30 minuti. Per il gusto, è possibile cospargere con lo zenzero e lasciare riposare per 10 minuti. Non è necessario mescolare. Il farmaco viene assunto prima dei pasti tre volte al giorno,
    • Calendula e camomilla hanno effetti anti-infiammatori. Il tè di queste erbe allevia l'infiammazione dell'esofago e lenisce lo stomaco. Su un bicchiere di acqua bollente è posto in mezzo cucchiaino di camomilla e calendula. È necessario insistere per almeno 20 minuti. Dopo aver ricevuto l'infusione filtrato e preso un bicchiere 3-4 volte al giorno. Nel periodo di bruciore di stomaco acuto può essere assunto più spesso.
    • decotto di erbe per il bruciore di stomaco. Un cucchiaio della raccolta infuso in 0,5 litri di acqua bollente per circa 2-30 minuti. Infusione tesa presa 15-20 minuti prima dei pasti. Deve essere misto:
      • giovani ortiche,
      • melissa,
      • origano,
      • piantaggine,
      • Erba di San Giovanni.
    • semi di lino lenisce lo stomaco, riduce l'acidità del suo contenuto, allevia l'infiammazione dell'esofago e guarisce il sistema digestivo. Un cucchiaino di semi viene infuso in un bicchiere di acqua calda (non c'è bisogno di cucinare) per 30-40 minuti. Puoi avvolgere un asciugamano per mantenere la temperatura. L'infusione viene filtrata e presa poco prima dei pasti. È inoltre possibile aggiungere olio di semi di lino nel cibo, ma non più di 3 cucchiai al giorno.

    Dieta dopo l'intervento chirurgico

    La conformità con la dieta postoperatoria è necessaria per ridurre il grado di carico sul tratto gastrointestinale. Per raggiungere questo obiettivo sarà utile la nutrizione frazionata e l'esclusione di prodotti che provocano la formazione di gas, contribuiscono alla stitichezza, ecc.

    Dopo l'intervento chirurgico, il medico consiglia di attenersi alla dieta e mangiare cibo, tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente.

    Quali prodotti non possono essere utilizzati dopo l'intervento chirurgico?

    Dalla dieta dovrebbe essere escluso:

    • pasticceria a base di farina (biscotti, torte, crostate, frittelle, ecc.),
    • pane di crusca,
    • grasso, affumicato, salato, piccante, fritto,
    • legumi (piselli, fagioli, ecc.),
    • agrumi
    • pomodori, cavoli, broccoli, carote, aglio, cipolle,
    • ravanello, rapa, ravanello,
    • mais, miglio, porridge d'orzo,
    • uova,
    • latticini con un'alta percentuale di grassi,
    • noci, semi, uvetta, albicocche secche, prugne secche,
    • bevande gassate, caffè, tè forte, succhi con un'alta concentrazione di acido.

    Quali prodotti possono essere consumati dopo l'intervento chirurgico?

    Dopo l'intervento chirurgico, è meglio usare:

    • brodi a basso contenuto di grassi,
    • zuppe di verdure,
    • carne o pesce magro bollito,
    • ricotta (non grassa),
    • porridge liquido,
    • pane bianco secco in piccole quantità,
    • Kissel (si consiglia di cucinarlo non con coloranti contenenti coloranti, ma con bacche fresche).

    L'uso di fibre vegetali può ripristinare il tratto gastrointestinale, ma il consumo eccessivo di verdure può portare a ristagni di fibre grossolane e alla formazione di feci nell'intestino.

    Prodotti ammessi per l'uso nel periodo postoperatorio (galleria)

    Il modo migliore per prevenire l'ernia iatale è mantenere uno stile di vita sano. L'abuso di alcol e sigarette, una dieta malsana e la mancanza di carichi sportivi sul corpo porta allo sviluppo di molteplici malattie dell'apparato digerente, tra cui l'ernia assiale. Ai primi segni della malattia, è necessario consultare un medico e sottoporsi a un esame completo degli organi della cavità addominale. La malattia avviata porta a complicazioni più gravi fino alla morte.

    Come funziona il Regno Unito?

    • su fisso,
    • non risolto

    Il primo caso coinvolge uno stomaco sporgente, quest'ultimo non cambia la sua posizione da picchi di pressione, cambiando la postura del paziente.

    La figura mostra la penetrazione oltre il diaframma dello stomaco (FHPS)

    Nella foto, l'ernia non ritorna alla normalità.

    localizzazione non fissata l'ernia stanno cambiandoa causa di questo motivo, a volte viene chiamato errante. È caratterizzato dal fatto che durante un cambiamento della postura di una persona a quella orizzontale, lo stomaco ritorna. Anche questa forma della malattia ha bisogno di cure.

    La malattia è espressa da un aumento del dolore durante un cambiamento di posizione del corpo o attività fisica. L'aspetto di emorragia interna non è escluso, quest'ultimo viene fuori con masse o feci emetiche. Ciò accade più spesso quando l'esofago è ferito e si formano ulcere.

    Raccomandazioni per aiutare il trattamento di ernia senza chirurgia

    Molto spesso, questa patologia viene trattata senza intervento chirurgico, per questo è necessario modificare alcune abitudini e quindi seguire le raccomandazioni dei medici.

    1. La prima cosa che viene eliminata è il peso, che diventa un fattore scatenante.
    2. Postura scorretta, mancanza di tono muscolare del diaframma porta alla deformazione.
    3. Nel sospetto o nella diagnosi di un'ernia, è estremamente importante evitare sovratensioni, a causa del sollevamento di oggetti pesanti.
    4. La permanenza prolungata in una posa obliqua può provocare uno spostamento dello stomaco.
    5. Al fine di rilevare un'ernia, è necessario condurre un esame del tratto gastrointestinale in caso di sintomi, trattare la gastrite, GERD (malattia da reflusso gastroesofageo) in tempo se si presentano.
    6. Ginnastica medica, una corretta alimentazione riduce il rischio di progressione della malattia.
    7. I dolori di bruciore di stomaco si riducono se mettete un cuscino duro sotto il petto prima di andare a dormire, riducendo allo stesso tempo le dimensioni delle porzioni di cibo.
    8. Il nuoto ha un effetto positivo sugli organi respiratori, che rafforzano i muscoli del diaframma e prevengono lo sviluppo di ernie. Pertanto, si consiglia di visitare la piscina 4 volte a settimana, tenendo conto della sessione di 30 minuti.

    Il rispetto di semplici raccomandazioni accelera l'efficacia durante la lotta del paziente con la malattia.

    Quando è richiesto un intervento chirurgico secondo i chirurghi

    I medici sono giunti alla conclusione che la chirurgia per l'ernia del diaframma è mostrata solo nei casi più estremi quando i risultati di altri metodi sono impotenti. Il pericolo di intervento operabile è fornito da complicazioni postin vigore:

    • cucitura divergenza
    • infiammazione,
    • disagio durante la deglutizione
    • la formazione di recidive
    • spostamento della griglia di compressione,
    • disagio al petto,
    • sanguinamento,
    • di infezione,
    • mancanza di eruttazione,
    • danno agli organi adiacenti.

    • una forte diminuzione della frequenza del polso, perdita di carico,
    • danno ai denti o alle corde vocali dovuto ai tubi usati,
    • deterioramento delle vie aeree,
    • allergie.

    In questo video, dal programma popolare, viene discussa la nutrizione e il trattamento dell'ernia del diaframma.

    Periodo dopo l'intervento

    Dopo la procedura, che dura 2 ore, la persona rimane per qualche tempo sotto la supervisione dei medici. In assenza di complicanze, il paziente viene dimesso, a volte in un giorno.

    Le parole di separazione dei medici durante il periodo di recupero sono le seguenti:

    1. I carichi fisici sono controindicati per una persona.
    2. Il paziente è importante rispettare le regole dietetiche dell'alimentazione.

    Operati dopo 4 ore di lavoro, fai movimenti leggeri, senza alzarti dal letto: gira, solleva, curva gli arti. Il secondo giorno prevede l'assunzione di cibo liquido, seguita da una dieta rigorosa di almeno 60 giorni. Quindi, la dieta è autorizzata a diversificare, mentre non è possibile interrompere la modalità dolce per sei mesi. Il rispetto delle raccomandazioni aiuterà il paziente a tornare rapidamente alla vita normale, senza dieta e farmaci.

    Vantaggi e svantaggi dell'operazione su Nissen e Tupe

    Le operazioni di Nissen e Tupe sono considerate i metodi rivendicati per il trattamento dell'ernia. La base include la creazione di un bracciale intorno all'esofago inferiore usando il fondo dello stomaco.

    Il vantaggio di quest'ultimo tipo di plastica è un minor numero di complicazioni, rispetto al metodo Nissen, dopo il quale ci possono essere:

    • disfagia (disfagia),
    • piccola sindrome ventricolare,
    • stomaco a cascata.

    Si ritiene che la chirurgia di Nissen, che i polsini avvolgono la sezione dello stomaco intorno all'esofago di 360 ° è adatta per i pazienti con normale o aumento della peristalsi dell'esofago. Persone con lento o debole peristalsi mostra una fundoplicazione di Tupe che circonda l'organo di 270 gradi.

    Il costo dell'intervento chirurgico per le singole regioni è diverso, per esempio alcune cliniche nella regione di Sverdlovsk suggeriscono di tenere una fundoplicatio per 40 mila rubli. Le complicazioni durante le operazioni spesso dipendono dalla professionalità del chirurgo. Per questo motivo, è necessario scegliere un chirurgo e una clinica, avendo precedentemente studiato l'esperienza di eseguire tali procedure.

    Un'ernia dell'apertura esofagea, con un'attenta e attenta gestione del regime, della dieta e del carico, non richiede un intervento chirurgico. Le restrizioni che l'HHC impone a una persona sono finalizzate a migliorare il benessere, a eliminare le cattive abitudini ea dare gioia da cose semplici e, a volte, sottovalutate e dall'ambiente. Il monitoraggio minimo del corpo e la cura restituiranno gioia e comfort quotidiano.

    Conclusione: l'articolo esamina le cause dell'insorgenza della malattia e fornisce raccomandazioni per aiutare il trattamento senza intervento chirurgico. Viene data l'opinione dei chirurghi sui motivi che spingono a fare un'operazione. Esaminato dai chirurghi metodi usati. Speriamo che questa informazione sia sufficiente per evitare interventi chirurgici o, in circostanze ristrette, scegliere il più favorevole.

    Cause della malattia

    Formata ernia scorrevole dell'esofago sotto l'azione di fattori congeniti e acquisiti. Il primo è l'esofago anormalmente abbreviato, quando una certa parte dello stomaco si trova nello sterno.

    Le cause acquisite di un'ernia scorrevole sono:

    • atrofia epatica,
    • gravidanza multipla,
    • indebolimento dello sfintere alimentare (età)
    • costipazione cronica
    • sovrappeso
    • sollevando eccessiva severità
    • disfunzione esofagea
    • patologia della colecisti,
    • ustione mucosa esofagea con sostanze chimiche o alimenti caldi

    Sintomi e diagnosi di patologia

    La malattia può essere completamente nascosta. I sintomi indiretti includono:

    • dolore allo sterno,
    • attacchi d'asma
    • tosse prolungata,
    • bruciore di stomaco prolungato.

    La presenza di problemi con ernia assiale scorrevole è segnalata da un odore esalato sgradevole, frequente esacerbazione della tracheite, quando il succo pancreatico penetra con eruttazione nel tratto respiratorio.

    L'ernia scorrevole dell'apertura esofagea del diaframma (HH) viene diagnosticata con metodi di laboratorio e strumentali:

    • un esame del sangue occulto nelle feci,
    • Radiografia dell'esofago, dello stomaco e degli organi del torace,
    • biopsia endoscopica,
    • gastrokardiomonitoring,
    • studio della biopsia.

    Terapia della malattia

    Il trattamento dell'HHV glutoso è generalmente conservativo. Nella fase iniziale, la chirurgia è usata raramente. La malattia è classificata di 3 gradi. Al primo - la dieta è nominata, escludendo:

    • grasso (maiale, torte),
    • affumicato (pesce, salsiccia),
    • fritto (patate, carne),
    • speziato (condimento, cipolla e aglio),
    • salato (cavoli, cetrioli).

    Il trattamento prevede di consumare piccole quantità di cibo fino a 6 volte al giorno. Per 1 ricezione non si possono consumare più di 200 grammi. Uno stomaco che ha trasformato il cibo ha bisogno di riposo, quindi bisogna evitare gli spuntini. Contribuiscono alla produzione del volume in eccesso di succo gastrico, provoca il bruciore di stomaco.

    Anche il sovraccarico fisico è pericoloso, la pressione intra-addominale aumenta, portando ad un aumento dell'ernia. Con bruciore di stomaco si consiglia di dormire, alzando la testa.

    Gli specialisti considerano i fattori di rischio come:

    • debolezza dei legamenti che rafforzano l'esofago,
    • salti di pressione addominali,
    • spostamento dell'esofago con compromissione della motilità dell'apparato digerente.

    Il trattamento farmacologico elimina i sintomi principali, ma richiede un approccio integrato per prevenire le complicanze. Di solito, gli esperti prescrivono:

    1. Almagel, Rennie, Maalox - agenti antiacidi che hanno un effetto legante sull'acido cloridrico, che è nel succo gastrico e previene l'irritazione dell'esofago.
    2. Inibitori. Omeprazolo, Esomeprazolo, Pantoprazolo riducono la produzione di acido.
    3. Procinetici. Cisapride, Metoclopramide, Domperidone impediscono la penetrazione del contenuto dello stomaco nell'esofago.
    4. Bloccanti del recettore dell'istamina. Ranitidina, Famotidina, Roxatidina riducono la secrezione di acido cloridrico e il suo flusso nello stomaco.

    Il trattamento chirurgico è effettuato nei seguenti casi:

    • con l'inefficacia della terapia conservativa,
    • con ernia allargata,
    • con displasia della mucosa dell'esofago,
    • in presenza di complicanze HH,
    • con un alto rischio di violazione dell'ernia dell'obesofageo.

    L'ernia assiale dell'apertura esofagea del diaframma con l'aiuto della chirurgia viene trattata con i seguenti metodi:

    • laparoscopia,
    • Fundoplication di Nissen
    • topepe di plastica.

    La laparoscopia è la chirurgia più popolare. Le forature sono fatte nell'area dello sviluppo dell'ernia. Il chirurgo osserva il corso della procedura attraverso un monitor video. Il periodo di recupero dopo l'intervento è breve e indolore a causa della mancanza di grandi incisioni.

    La fundoplicazione secondo Nissen viene eseguita apertamente o utilizzando apparecchiature laparoscopiche. L'obiettivo è fermare lo sviluppo del reflusso (movimento anormale del contenuto di organi cavi). Anche la crescita dell'ernia finisce.

    La chirurgia Toupe è un tipo di chirurgia aperta. L'esofago viene tagliato longitudinalmente e inserire parte del diaframma. Lo splicing avviene rapidamente, perché i tessuti di questi organi sono identici.

    Per il 1 ° grado della malattia, solo la parte inferiore dell'esofago penetra nello sterno, pertanto, il trattamento chirurgico non è indicato.

    Dopo il completamento dell'operazione richiede una dieta per ridurre il carico sul tratto gastrointestinale. Il paziente deve smettere di usare cibi che causano stitichezza e formazione di gas. Escluso dalla dieta:

    • fritto, affumicato, grasso,
    • legumi,
    • agrumi
    • noci, uova, prugne secche.

    Il trattamento di ernia scorrevole con ricette di guaritori tradizionali non è in grado di dare il risultato desiderato. In molti casi, sono necessari farmaci o interventi chirurgici. I decotti e le infusioni di erbe non possono essere rimossi dall'ernia, ma puoi alleviare il dolore.

    L'HH colpisce fino al 6% della popolazione adulta. Se inizi la malattia, porterà allo sviluppo di complicazioni pericolose (ulcere, sanguinamento). L'emorragia periodica può causare anemia (anemia). Trattare la malattia dovrebbe essere solo uno specialista.

    Ernia iatale scorrevole

    Foto: ernia scorrevole

    Un'ernia scorrevole dell'apertura esofagea del diaframma (ernia iatale, ernia iatale scorrevole) o un'ernia dell'esofago è il movimento dello stomaco o altri organi addominali attraverso l'apertura esofagea espansa nel diaframma nella cavità toracica.

    C'è una malattia nel 5% della popolazione adulta totale, nonostante il fatto che metà dei pazienti non segni alcuna manifestazione clinica.. Questo perché, con un'ernia scorrevole dell'orifizio esofageo del diaframma, i sintomi (segni) di una tipica ernia vengono cancellati, poiché si trovano all'interno del corpo e non possono essere visti durante un esame di routine del paziente. È più spesso osservato nelle donne che negli uomini, nei bambini sono per lo più innati.

    L'ernia (assiale) scorrevole dell'apertura esofagea del diaframma (HHL), relativa ad una delle varianti di ernia dell'orifizio gastroforo-esofageo nel diaframma, è suddivisa in:

    • cardiaco,
    • kardiofundalnuyu,
    • gastrico totale,
    • subtotale gastrico.

    Un'altra variante di ernia è paraesofageo, classificata in:

    1. fundico,
    2. antrale,
    3. premistoppa
    4. intestinale,
    5. gastrointestinale.

    Esiste anche una classificazione in base al volume dello stomaco che penetra nella cavità toracica:

    • un'ernia scorrevole dell'orifizio esofageo del diaframma di primo grado - sopra il diaframma, nella cavità del torace si trova la parte addominale dell'esofago, a livello del diaframma si trova il cardias, lo stomaco è in una posizione elevata ed è adiacente al diaframma,
    • l'ernia scorrevole dell'apertura esofagea del diaframma del 2 ° grado - la parte addominale dell'esofago si trova nella cavità toracica e la parte dello stomaco si trova direttamente nell'area dell'AML,
    • ernia di grado 3 scorrevole dell'orifizio esofageo del diaframma - la parte addominale dell'esofago, il fondo e il corpo dello stomaco (a volte l'antro), il cardias si trova sopra il diaframma.

    I sintomi di un'ernia scorrevole dell'apertura esofagea del diaframma (stomaco)

    È più probabile che i sintomi siano associati a malattie del tratto gastrointestinale, a causa dell'interruzione del suo funzionamento. Con il deterioramento dell'attività dello sfintere esofageo inferiore, si osserva un reflusso catarrale gastro-esofageo (iniezione di contenuti gastrici nell'esofago). Dopo un certo periodo di tempo, i cambiamenti infiammatori compaiono nella parte inferiore dell'esofago a causa del contenuto aggressivo dello stomaco.

    Il paziente ha le seguenti lamentele: bruciore di stomaco dopo aver mangiato, aggravato durante l'esercizio fisico, in posizione orizzontale. Lamentele frequenti sulla sensazione di un nodo in gola.

    Ci può essere dolore immediatamente dopo un pasto, avendo un carattere diverso, rinunciando allo sterno, al collo, alla scapola, alla mascella inferiore, nella regione del cuore. Tali dolori ricordano l'angina con cui la diagnosi differenziale. A volte il dolore quando si scorre HH si verifica solo in una certa posizione del corpo. Possibili lamentele dei pazienti sulla distensione addominale nella parte superiore, sensazione di corpo estraneo.

    Nei casi più gravi, come complicazione, c'è sanguinamento dai vasi dell'esofago, che, molto spesso, è nascosto e si manifesta solo con anemia progressiva. Le emorragie sono acute e croniche, ci sono persino pizzicotti dell'ernia nell'apertura esofagea del diaframma e perforazione esofagea.

    L'esofagite da reflusso è la conseguenza più comune di un'ernia dell'AML, che può trasformarsi in ulcera peptica dell'esofago.

    A lungo termine, questa condizione porta a una complicazione più grave - stenosi cicatriziale (restringimento) dell'esofago.

    Per la diagnosi mediante esofagogastroduodenoscopia, esame a raggi X dello stomaco e dell'esofago, ecografia, PH-metria intraesofagea, esofagometria, tomografia computerizzata.

    Trattamento dell'ernia scorrevole dell'orifizio esofageo del diaframma (stomaco)

    Nei casi di ernia dello stomaco scorrevole, si raccomanda in primo luogo un trattamento conservativo, mirato ad alleviare i sintomi dell'esofagite da reflusso: bruciore di stomaco, nausea, dolore. Vengono usati farmaci che riducono l'acidità (PH) del succo gastrico (come il farmaco Quamatel di Gedeon Richter).

    Il paziente deve seguire una dieta con la limitazione di cibi piccanti, grassi, fritti, cioccolato, caffè, alcool, tutti i prodotti che contribuiscono allo sviluppo del succo gastrico. C'è un bisogno spesso, in piccole porzioni. Per evitare il reflusso, si consiglia di dormire con una parte superiore sollevata del corpo, evitare di sollevare pesi.

    Ma, sfortunatamente, la terapia conservativa dell'ernia scorrevole dell'orifizio esofageo del diaframma, il cui trattamento è stato effettuato con farmaci, dieta, non elimina la causa della malattia (l'ernia stessa) e porta solo un effetto temporaneo. Pertanto, si consiglia un'operazione pianificata.

    Per il trattamento chirurgico di HH, i criteri sono:

    • la presenza di complicazioni come sanguinamento, anemia, ulcere ed erosione dell'esofago, esofagite,
    • l'inefficienza dei metodi di trattamento conservativi,
    • grandi dimensioni di ernia gastrica scorrevole e la sua fissazione nell'anello erniario,
    • ernia perioesofageo (paraesofagea), a causa dell'alto rischio di contraffazione,
    • segni di displasia della mucosa esofagea, che acquisisce i segni della struttura della mucosa dell'intestino tenue.

    L'essenza dell'operazione è il ripristino della corretta relazione anatomica tra lo stomaco e l'esofago: eliminazione dell'ernia, eliminazione della porta dell'ernia mediante sutura dell'apertura esofagea del diaframma a dimensioni normali e creazione di un meccanismo antireflusso che impedisce al contenuto gastrico di essere gettato nell'esofago.

    Oggi esistono due tipi di tecniche utilizzate per il trattamento chirurgico.:

    1. accesso aperto - fundoplicatio di Nissen (complicanze di cui possono essere la disfagia precoce, la sindrome del piccolo ventricolo, lo stomaco a cascata) o, più preferibilmente, la plastica di Tope (con meno complicanze),
    2. accesso laparoscopico - consente di eseguire l'operazione in modo meno traumatico (con le dimensioni delle incisioni 1-2 mm per 5-10 mm), contribuisce a un recupero più rapido del paziente dopo l'intervento chirurgico.

    La chirurgia laparoscopica per l'ernia dell'orifizio esofageo del diaframma è spesso associata alla chirurgia di altre anomalie addominali: la colecistectomia viene eseguita in colecistite calcicola cronica e nell'ulcera duodenale prossimale, nella vagotomia prossimale selettiva.

    classificazione

    L'ernia dell'esofago si verifica più spesso nell'età adulta.

    A seconda della posizione del difetto si distinguono:

    • ernia assiale,
    • arresto cardiaco.

    Esistono diversi tipi di patologia:

    • esofago accorciato (rilevato nelle persone con un difetto congenito),
    • ernia paraesofagea,
    • ernia scorrevole.

    Una caratteristica dell'ernia scorrevole è la difficoltà della diagnosi. Il motivo è che i sintomi di questa malattia sono piuttosto deboli. Lo scarico automatico può essere determinato solo in determinate condizioni.

    Una caratteristica distintiva di questo difetto è che lo spostamento nello sterno avviene lungo l'asse dell'esofago. La posizione dell'ernia influisce sulla posizione della parte superiore dello stomaco. In questo caso, l'espulsione porta al fatto che la parte superiore dello stomaco del paziente è sopra il livello del diaframma.

    Lo stomaco è coinvolto nella formazione della formazione di ernia. Esistono 2 tipi di ernia scorrevole: fissi e non fissi. La posizione del paziente non influisce sulla posizione della borsa erniaria. Se una persona assume una posizione eretta, allora un'ernia fissa rimarrà nello sterno. La formazione mantiene le adesioni che si formano nell'area dell'ernia.

    Gli esperti distinguono le ernie scorrevoli con difetti congeniti e acquisiti. C'è una differenza di pressione tra lo sterno e la cavità addominale. Grazie a questo differenziale, il contenuto dello stomaco entra nell'esofago.

    La mucosa dell'esofago è abbastanza sensibile a sostanze simili. Ciò causa erosione e ulcerazione. Il paziente avverte disagio, disagio e dolore intenso. Il processo infiammatorio nell'esofago si sviluppa gradualmente. Nello stesso momento la membrana mucosa sanguina e è permanentemente ferita.

    Il paziente inizia ad avere anemia associata a carenza di ferro dovuta allo sviluppo di tessuto.

    Che cos'è un'ernia dell'apertura esofagea, racconta il video:

    Le cause della formazione di un'ernia scorrevole

    L'aumento della salivazione è un segno di un'ernia scorrevole.

    La condizione dei legamenti influisce sulla formazione dell'apertura esofagea del diaframma.

    La parte superiore dello stomaco in questa malattia è spostata verso l'alto. Questo porta al fatto che il legamento muscolare diventa molto più sottile.

    Lo stiramento del legamento provoca un aumento del diametro dell'apertura esofagea. Il paziente sviluppa una complicazione con un eccesso di cibo regolare. In caso di rilevamento di un tale difetto, i medici riferiscono il paziente all'operazione.

    Esistono diversi metodi per rimuovere l'ernia. Grazie alla fundoplicazione intorno all'esofago, il chirurgo crea un bracciale speciale. Impedisce che il contenuto dello stomaco venga gettato nell'esofago. Durante l'operazione, viene utilizzato il metodo laparoscopico. Con esso, i medici possono ridurre il trauma al minimo.Questo riduce la durata del periodo di recupero del paziente.

    Tuttavia, non possiamo escludere la possibilità di far scorrere il polsino. Ciò aumenta il rischio di complicanze dopo l'intervento chirurgico. L'intervento chirurgico nella maggior parte dei casi aiuta a raggiungere risultati positivi. Il successo dipende in gran parte dal passaggio della fisioterapia durante la riabilitazione.

    Qualche volta vyvalivaniya hernial è riparato in una posizione. Ciò è dovuto al restringimento delle cicatrici nel sacco erniario. Allo stesso tempo, l'accorciamento acquisito dell'esofago è rivelato nel paziente. Il canale gastrointestinale si trova sopra il diaframma.

    Nei casi più gravi, una persona può presentare stenosi fibrosa. Una complicazione di un'ernia scorrevole è anche esofagite da reflusso. Lo scivolamento scorrevole non può essere influenzato. Se c'è un restringimento del foro, allora il cardias è schiacciato, che entra nello sterno. Questa condizione non porta ad alterazioni della circolazione.

    Quali sono i segni della malattia?

    Il bruciore di stomaco è un sintomo di un'ernia scorrevole.

    L'ernia scorrevole dell'esofago non ha manifestazioni vividi. I sintomi in un paziente si manifestano solo in caso di varie complicazioni della malattia.

    Ci sono diversi segni caratteristici di un'ernia scorrevole dell'esofago:

    1. il paziente inizia a lamentarsi di bruciore di stomaco,
    2. soffre di attacchi eruttanti,
    3. c'è dolore nell'esofago,
    4. c'è rigurgito dopo aver mangiato,
    5. le persone provano una sensazione di bruciore dietro lo sterno,
    6. un nodo appare nella gola,
    7. c'è una maggiore produzione di saliva,
    8. la pressione sanguigna aumenta in alcuni pazienti.

    I sintomi della malattia dipendono dalla posizione del paziente. La combustione si verifica in quasi ogni persona con questa patologia. Il dolore severo è avvertito da una persona con un'ulcera allo stomaco. Una grande quantità di cibo può causare dolore all'esofago.

    Assumendo agenti ipolipemizzanti, è possibile eliminare il disagio.

    Come è la diagnosi

    Per identificare una formazione continua, gli esperti usano diversi metodi:

    1. Nel processo di gastroscopia, i medici utilizzano attrezzature endoscopiche per determinare le aree infiammate, la presenza di ulcere ed erosioni,
    2. roentgenoscopy dello stomaco è destinato a valutare la condizione delle ernie,
    3. Lo studio delle variazioni del pH giornaliero nell'esofago è progettato per determinare l'aumento dell'acidità, che porta alla comparsa di sensazioni dolorose.

    Caratteristiche del trattamento

    Maalox contribuirà a ridurre l'acidità dell'esofago.

    Per eliminare il difetto, i medici usano metodi tradizionali. Il complesso di misure terapeutiche include una dieta speciale, fisioterapia, farmaci.

    Per ridurre l'acidità, i medici prescrivono antiacidi ai pazienti (Phosphalugel, Maalox). Per aiutare i pazienti che soffrono di attacchi di eruttazione, è possibile utilizzare Motiliuma. Il dosaggio è indicato dal medico in base alle condizioni del paziente.

    Tuttavia, con gravi complicazioni, questi metodi non consentono di ottenere risultati positivi. In questo caso, il paziente viene inviato per un intervento chirurgico.

    A volte nei pazienti con slittamento della cuffia si verifica e la malattia si ripresenta. Aiutare tali pazienti a ri-operare.

    I pazienti devono seguire una dieta. Al momento della malattia dovrà abbandonare l'uso di cibi grassi e piccanti. Elimina le carni affumicate e le marinate. Mangiare dovrebbe essere assunto in piccole porzioni per accelerare il processo di digestione.

    Dopo l'intervento chirurgico, i pazienti non possono impegnarsi in un intenso lavoro fisico. È vietato fare esercizi che provocano un aumento della pressione nella cavità addominale.

    Notato un errore? Selezionalo e fai clic Ctrl + Invioper farcelo sapere

    Prerequisiti per la formazione di un'ernia

    L'ernia scivolosa o assiale si forma dopo lo spostamento della parte dello stomaco e dell'esofago inferiore dalla cavità addominale al torace. Questo tipo differisce dalla solita ernia in quanto non ha un sacco erniario. Questa malattia è fondamentale per la solita attività umana non è influenzata. I lunghi progressi asintomatici e senza fretta spesso non consentono al paziente di conoscere la sua malattia per molto tempo. A volte i segni di un'ernia scorrevole dell'apertura esofagea del diaframma diventano visibili quando si esamina visivamente la cavità addominale per una ragione completamente diversa.

    I fattori congeniti e acquisiti possono provocare perdite. Le cause congenite includono i seguenti fenomeni:

    • il diaframma invaso al momento sbagliato
    • nell'embrione, lo stomaco è andato giù non abbastanza velocemente
    • i muscoli delle gambe del diaframma non sono completamente sviluppati,
    • l'apertura dell'esofago è ingrandita.

    Cause acquisite della formazione di un'ernia galleggiante dell'esofago:

    • alta pressione intra-addominale
    • rilassamento del diaframma, trauma o infiammazione del suo nervo,
    • cambiamenti di età del diaframma,
    • colecistite, ulcere e altre contrazioni potenziate dell'esofago.

    Inoltre, l'ernia assiale può essere ottenuta dopo la gravidanza, come conseguenza del parto, a causa dell'obesità, e appare anche insieme ad alcune malattie dello stomaco che aumentano la pressione intra-addominale. Una vasta gamma di fattori provocatori significa che questo disturbo è diffuso e può colpire quasi chiunque. Ma avendo studiato i sintomi e il trattamento, è necessario armarsi e prevenire la formazione e la progressione di un'ernia.

    Sintomi della malattia

    Non è sempre possibile capire cos'è un'ernia scorrevole. Inoltre, concentrandosi sui suoi sintomi, perché sono altrettanto comuni e familiari a una persona come, diciamo, un mal di testa. Quindi, i segni caratteristici di questa malattia sono il bruciore di stomaco e il mal di stomaco. Con una piccola quantità di protrusione gastrica, i sintomi sono lievi, un esame esterno da parte di un medico non dà alcun risultato, poiché i fattori esterni che indicano problemi sono lievi. Tuttavia, il lungo decorso della malattia senza un adeguato intervento determina lo scarico del contenuto dello stomaco nell'esofago, con conseguente irritazione della mucosa.

    L'ernia iatale scorrevole è caratterizzata dai seguenti sintomi:

    • Grave bruciore di stomaco quando si sdraia dopo aver mangiato,
    • Eruttazione, accompagnata dal rilascio di cibo attraverso l'esofago nella cavità orale, e il riflesso del vomito è assente.
    • Bruciore e dolore al petto e regione epigastrica, i sintomi particolarmente pronunciati diventano quando si piega.
    • Violazione del processo di deglutizione. L'alterazione del riflesso (la deglutizione del fluido non è accompagnata da sensazioni caratteristiche) viene gradualmente sostituita dall'infiammazione della membrana mucosa quando l'esofago si restringe e la massa di cibo scende a fatica.
    • Tracheite regolare, bronchite, meno infiammazione dei polmoni, e tutto perché durante l'eruzione nelle vie aeree penetrano l'acido dallo stomaco.

    A volte il paziente ha aumentato la pressione sanguigna e aumentato la salivazione. Le sensazioni dolorose che accompagnano un'ernia scorrevole sono diverse dai dolori di un'ulcera allo stomaco.

    Metodi diagnostici

    La fibrogastroduodenoscopia e gli ultrasuoni sono inefficaci nell'identificare l'HH scorrevole. Una macchina a raggi X può diagnosticare con precisione un'ernia. In alcuni casi, i sintomi della malattia si verificano con la risonanza magnetica. Altri metodi di esame possono fornire una diagnosi accurata e la prescrizione di un trattamento efficace:

    1. Endoscopia, preferibilmente combinata con i raggi X.
    2. PH-metry dell'esofago.
    3. Gastroscopia, rilevamento della zona interessata.
    4. Studio del funzionamento della giunzione esofageo-gastrica.

    La diagnosi stabilita dovrebbe essere prontamente analizzata da uno specialista che prescriverà un trattamento di emergenza di ernia iatale scorrevole e un eventuale intervento chirurgico.

    Trattamento di ernia iatale scorrevole

    Nonostante il possibile rilevamento tardivo di un HH scorrevole, può essere curato con metodi conservativi. I medici utilizzano l'approccio chirurgico per il sanguinamento nell'esofago, così come nelle fasi successive della malattia.

    Un metodo conservativo per il trattamento dell'ernia scorrevole esofagea richiede un approccio integrato, quindi le seguenti istruzioni devono essere seguite senza errori:

    1. La dieta è un must. È necessario escludere dalla dieta cibi grassi, piatti piccanti, marinate, affumicato e tutto fritto. Quindi è possibile evitare un'abbondante secrezione di succo gastrico e irritazione delle mucose. I menu dovrebbero essere al vapore, in umido e bolliti. Da prodotti, cereali, frutta, verdura, carne e latte dietetici sono preferibili. L'aderenza costante alla dieta, il rifiuto di mangiare prima di andare a letto e il divieto di riposare dopo un pasto è il primo passo per una cura assoluta.
    2. Riportare il ritmo della vita alla normalità - per i principianti, dovresti rinunciare a cattive abitudini come alcol e fumo. È necessario fare esercizio fisico più moderatamente, per fornire un riposo completo durante la notte e brevi pause dal lavoro durante il giorno. Esercizi fortemente controindicati che aumentano il carico sulla cavità addominale.
    3. Trattamento farmacologico - la nomina del medico curante necessaria per questa diagnosi di farmaci. Gastal e Maalox (riducono il contenuto di acido nello stomaco), Omez (sopprime la produzione di acido cloridrico), Motilium (alle prese con eruttazione e bruciore di stomaco), antispasmodici e farmaci per il dolore epigastrico, come No-spa.

    L'ernia scorrevole dell'esofago non è la malattia più difficile, ma se il paziente non ha ancora affrontato la sua eliminazione da sola, è necessario ricorrere alla chirurgia, cosa che accade molto raramente.

    I sintomi di ernia iatale scorrevole

    Le ernie scorrevoli, secondo la classificazione di B. V. Petrovsky e N. N. Kanshin, sono divise in:

    e gigante (subtotale e totale gastrico), in cui lo stomaco si muove nella cavità toracica.

    L'ernia scorrevole può essere fissata e non fissata. Inoltre, un esofago corto acquisito, in cui il cardias si trova sopra il diaframma, e l'esofago corto congenito (stomaco toracico) sono isolati.

    Tipi di ernie scorrevoli e loro segni

    Le ernie scorrevoli possono essere:

    I sintomi di ernia scorrevole dell'orifizio esofageo sono dovuti a esofagite da reflusso. I pazienti lamentano dolori scottanti o opachi dietro lo sterno, a livello del processo xifoideo, nella regione epigastrica, nell'ipocondria, che si irradiano alla regione cardiaca, scapola, spalla sinistra (spesso i pazienti sono visti dal terapeuta per l'angina).

    Il dolore aumenta nella posizione orizzontale del paziente e durante lo sforzo fisico, quando il corpo si piega in avanti, cioè quando il reflusso gastroesofageo si verifica più facilmente. Il dolore dell'ernia iatale è accompagnato da eruttazione, rigurgito, bruciore di stomaco.

    Nel tempo, i pazienti hanno un altro sintomo ernia - la disfagia, che è spesso di natura intermittente e diventa costante con lo sviluppo di stenosi peptica dell'esofago.

    Un sintomo frequente della malattia è il sanguinamento, che di solito è nascosto. Raramente si manifesta vomitando con sangue di colore scarlatto o con il colore dei fondi di caffè, sgabelli catramosi.

    L'anemia a volte può essere l'unico sintomo di un'ernia. Il sanguinamento si manifesta con la diapedesi, da erosioni e ulcere in esofagite peptica.

    Sintomi di ernia paraesofagea dell'esofago

    L'ernia paraesofagea è divisa in

    • fundica
    • e antral,
    • così come i tipi misti di ernia.

    Sintomi di tipo di ernia paraesofageo

    Molto spesso c'è uno spostamento dell'esofago addominale nella cavità toracica. A questo proposito, questa parte dell'esofago si espande al di sopra del diaframma, perde il suo aspetto tubulare, diventa simile a un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma. Queste sono ernie di tipo I, costituiscono circa il 90% di tutte le ernie. Tali ernie sono solitamente asintomatiche. L'insorgenza dei sintomi è solitamente associata all'esofagite da reflusso.

    Manifestazioni di ernia antrale

    Con un'ernia di questo tipo, il cardias e il legamento diaframmatico ventricolare rimangono sul posto, e il sacco per ernia peritoneale si muove nel mediastino lungo l'esofago attraverso un'apertura nel diaframma. Il fondo e talvolta l'intero stomaco si muovono attraverso questo difetto nel mediastino e si trovano nel tessuto paraesofageo. In questo caso, il gatekeeper sale al livello del cardias. L'ernia iatale di Antral è rara (circa il 2%). Le ernie di questo tipo possono essere asintomatiche per qualche tempo. Se si manifestano sintomi, è necessario intervenire urgentemente con tale ernia per evitare pizzicotti, necrosi della parete dello stomaco e perforazione. Quando una tale ernia è una scoperta accidentale, quindi negli anziani e nei pazienti con gravi malattie concomitanti che sono di grande rischio, non si può avere fretta con la chirurgia.

    Manifestazioni di ernia di tipo misto

    Nell'ernia di tipo III si osserva una combinazione di ernia scorrevole con ernia di tipo I-II. In questo caso, il cardias si trova nella cavità toracica. L'ernia di tipo III è talvolta osservata nell'obesità ed è soggetta a un rapido riposizionamento.

    Nell'ernia di tipo IV, c'è un'enorme (grande) ernia, in cui gli intestini e altri organi possono muoversi insieme allo stomaco nella cavità toracica. I pazienti di solito hanno esofagite da reflusso.

    Diagnosi di ernia iato

    L'esame radiologico ed endoscopico è fondamentale per stabilire la diagnosi. Lo studio è effettuato nelle posizioni verticali e orizzontali del paziente e nella posizione di Trendelenburg (con la fine principale della tabella abbassata).

    Con ernie scorrevoli, una continuazione delle pieghe della membrana mucosa della sezione cardio dello stomaco sopra il diaframma, la presenza o l'assenza di accorciamento dell'esofago, un angolo dispiegato del gis, un'alta confluenza dell'esofago nello stomaco, una diminuzione della bolla di gas, un riflusso della sostanza di contrasto dallo stomaco nell'esofago sono annotati.

    La posizione del cardias sul diaframma è un sintomo patognomonico di ernia iatale cardiaca. Con esofagite da reflusso concomitante, l'esofago può essere ingrandito e accorciato.

    Informazioni più accurate sullo stato della mucosa con un'ernia danno esofagoscopia. Permette di identificare la stenosi peptica dell'esofago, ulcere, cancro, sanguinamento, specificare la lunghezza dell'esofago, valutare la gravità dell'esofagite, determinare il grado di insufficienza dello sfintere esofageo inferiore, eliminare la malignità delle ulcere. La presenza di reflusso gastroesofageo può essere confermata dalla pHmetria intraesofagea (diminuzione del pH a 4,0 e inferiore).

    Nelle ernie paraesofagee, i sintomi dipendono dal tipo di ernia, dal contenuto del sacco erniario, dal grado di miscelazione e piegatura degli organi nel sacco erniario e dalla compromissione della loro funzione. Possono prevalere i sintomi di disturbi dell'apparato digerente, dei sistemi cardiovascolari o respiratori. Durante la radiografia del torace nel mediastino posteriore sullo sfondo dell'ombra del cuore si rivela un'illuminazione arrotondata, a volte con un livello fluido. Quando si contrasta lo stomaco, viene specificata la posizione dell'organo che è caduto e la sua relazione con l'esofago e il cardias. L'esofagogastroscopia è indicata quando si sospetta un'ulcera, un polipo o un cancro allo stomaco.

    Rimozione chirurgica di un'ernia del buco del cibo

    Per le ernie scorrevoli non complicate, viene eseguito un trattamento conservativo, che mira a ridurre il reflusso gastroesofageo. Trattamento chirurgico dell'ernia dell'orifizio esofageo del diaframma è indicato per il sanguinamento, lo sviluppo di stenosi peptica dell'esofago, così come il fallimento della terapia conservativa a lungo termine in pazienti con gravi sintomi di esofagite da reflusso

    In caso di ernie paraesofagee dei tipi II, III e IV, il trattamento chirurgico è indicato in relazione alla possibilità di violazione del contenuto erniario.L'operazione consiste nel portare gli organi nella cavità addominale e nel cucire i bordi dell'apertura esofagea del diaframma dietro l'esofago. Quando combinata ernia paraesofagea con insufficienza dello sfintere esofageo inferiore, l'operazione è completata da fundoplicatio Nissen. Quando i pazienti con ernia strozzata agiscono nello stesso modo di altre ernie diaframmatiche.

    Indicazioni per la chirurgia di ernia esofagea

    La maggior parte degli autori concorda sul fatto che il trattamento chirurgico dovrebbe essere effettuato solo sotto severe indicazioni. Tra questi, chiameremo esofagite da reflusso (ER), grave, rezenstentny agli effetti medicinali o accompagnato da stenosi dell'esofago.

    Anche le gigantesche ernie che causano la compressione di organi adiacenti, le ernie complicate da anemia persistente o emorragia massiva ripetuta sono soggette a intervento chirurgico.

    L'approccio prudente al trattamento chirurgico è dettato dalle caratteristiche del contingente dei malati. Tra questi sono dominati da persone di gruppi di età più avanzata, spesso gravati da malattie concomitanti:

    • obesità
    • ipertensione arteriosa
    • malattia coronarica,
    • diabete mellito.

    Ciò aumenta significativamente il rischio di trattamento chirurgico dell'ernia, che, inoltre, non sempre fornisce risultati positivi duraturi. Qui si riflette la comunanza dei prerequisiti costituzionali e patogenetici delle malattie elencate e dell'HHL. Lo sviluppo di quest'ultimo è promosso da entero- e colonopatie croniche che portano ad un aumento della pressione intraperitoneale. Da qui la frequente unione di un'ernia a una sindrome dell'intestino irritabile a lungo termine, costipazione.

    Quanto sopra rende possibile capire perché quando si scelgono prescrizioni dietetiche e farmacologiche per curare un'ernia, si deve procedere non solo sulle peculiarità delle manifestazioni cliniche dell'ernia dell'apertura esofagea, ma anche sulla natura delle malattie ad essa associate. Ovviamente sarebbe irrealistico cercare di immaginare tutte le combinazioni possibili qui. Da qui la necessità di un approccio individuale con l'introduzione di opportuni adattamenti alle tattiche di trattamento indicate di seguito.

    Trattamento conservativo di ernia dell'esofago

    Parlando del trattamento conservativo dell'ernia, selezioniamo immediatamente il fatto ovvio che non è in grado di eliminare il difetto anatomico che ne costituisce l'essenza. Tuttavia, si concluderebbe in tutta fretta che ciò ha previsto l'inefficacia della terapia farmacologica. Al contrario, nella maggior parte dei casi, il trattamento conservativo di un'ernia del buco del cibo fornisce un diverso grado di successo e dovrebbe essere considerato come il principale.

    Obiettivi della terapia conservativa dell'apertura esofageo erniario

    Sulla base dei meccanismi patogenetici e dei sintomi clinici dell'ernia, possiamo formulare i seguenti compiti principali del suo trattamento conservativo:

    riduzione delle proprietà aggressive del succo gastrico e, soprattutto, del contenuto di acido i cloridrico:

    prevenzione e restrizione del reflusso gastroesofageo,

    effetto medicinale locale sulla mucosa esofagea infiammata della parte erniaria dello stomaco

    riduzione o eliminazione della discinesia esofagea e gastrica

    prevenzione e restrizione del trauma nell'anello erniario del segmento addominale dell'esofago e del prolasso dello stomaco.

    Farmaci colinolitici nel trattamento dell'ernia esofagea

    La scelta dei loro rappresentanti specifici e combinazioni tra loro e altri mezzi dipende da una serie di fattori. Tra questi, prima di tutto, chiamiamo la considerazione della gravità dell'attività antispasmodica dei singoli farmaci. Del numero agenti anticolinergici se assunto per via orale derivati ​​di muggito, prima di tutto atropina, chiaramente superiore a questo riguardo platifillin e soprattutto Metacin. Quest'ultima, a causa della sua bassa biodisponibilità quando somministrata per via orale in un dosaggio officinale, rivela solo una capacità antispasmodica molto moderata.

    Allo stesso tempo, una grande attività anticolinergica dei derivati ​​della Belladonna è una fonte di frequenti effetti collaterali. Ciò è particolarmente vero per l'atropina e, in misura minore, per il nuovo anticolinergico non selettivo più potente, il clorosile, somministrato 2-4 mg 3 volte al giorno per via orale.

    La maggior parte del contingente di pazienti è rappresentato da rappresentanti delle fasce di età avanzata, e in maggioranza donne. È questo contingente di persone che è sensibile all'Atropina, che, anche in piccole dosi, a volte è scarsamente tollerato. Va notato che, come tutti gli altri anticolinergici non selettivi, l'atropina è controindicata per il trattamento con glaucoma e adenoma prostatico, che non sono rari negli anziani. Stabiliremo immediatamente che quanto sopra non serve affatto come una chiamata per il rifiuto dell'uso di atropina e di altri agenti anticolinergici per l'ernia dell'apertura esofagea (ma senza esofagite da riflusso!). È solo una questione di ragionevole diligenza.

    Notando alcuni degli aspetti negativi degli agenti anticolinergici, sarebbe imperdonabile passare attraverso i loro vantaggi terapeutici. Il principale di essi è un effetto antispasmodico pronunciato, che supera significativamente quello dei farmaci con attività miotropica. La somministrazione parenterale di atropina, metacina, platyfillina riesce a fermare i dolori più intensi della genesi spastica, che di solito i farmaci miotropici non sono raggiunti.

    Da quanto sopra consegue che la nomina di farmaci anticolinergici per l'ernia dell'apertura esofagea è consigliabile nei casi con dolore moderato, e anche più intenso, di natura spastica o sospetto di uno.

    Antispasmodici miotropi nel trattamento dell'ernia dell'esofago

    Tuttavia, antispasmodici miotropici trovi ad ernia di un'apertura esofagea lo scopo di applicazione. I loro principali rappresentanti No-spa, papaverina, ma con alcune riserve e Halidorum> avere un lieve effetto antispasmodico combinato con una buona tolleranza. Da qui è opportuno usarli in casi con dolori leggermente pronunciati, oltre agli agenti anticolinergici per potenziare la loro azione, e anche come mezzo di follow-up durante una esacerbazione decrescente.

    Con un'intensità media del trattamento del dolore, è consigliabile iniziare con la nomina di farmaci contenenti estratto di belladonna. Di questi, c'è motivo di preferire Bellastezinu. Le donne anziane vengono inizialmente prescritte "/ z, e il resto dei pazienti prende 1 compressa 3 volte al giorno 20-30 minuti prima di un pasto. Con una buona tolleranza, ma un effetto insufficiente, la dose, rispettivamente, può essere aumentata a 1 e 1,5-2 compresse per ricezione, concentrandosi sulla comparsa di lieve secchezza in bocca.

    Per potenziare l'azione antispasmodica nel trattamento dell'ernia dell'apertura esofagea, immediatamente o alcuni giorni dopo, il Silosato o la Papaverina, 0,08- 0,12 g (2-3 compresse), 3 volte al giorno, vengono aggiunti a Bellastezin. Il più alto di queste dosi non dovrebbe causare preoccupazione in relazione alla tollerabilità, e la cautela è necessaria solo quando l'ipotensione arteriosa e l'adenoma della prostata II-III.

    Inoltre, come spasmolitico può essere usato Tslatifillip (nella dose media di 0,005 g per ricevimento).

    È meno consigliabile ricorrere a Baralginu, Spazmalgonu, Bellalginu, Poiché Analgin, contenuto in questi preparati, è in grado di irritare la mucosa gastrica, che, soprattutto nella sua parte prolasso, si verifica spesso quando l'ernia esofagea è danneggiata. Inoltre, l'uso prolungato di farmaci contenenti Analgin può essere complicato da granulocitopenia e persino da agranulocitosi.

    Trattamento del dolore acuto in ernia dell'esofago

    Un diverso approccio terapeutico è richiesto dagli attacchi di dolore acuto che si verificano nei pazienti. Di tutti i citati agenti antispastici, solo uno ingerito è in grado di rispondere al compito di fermarli. Stiamo parlando di atropina, che è rapidamente e quasi completamente assorbita, e quindi, se assunta per via orale, non ha molto effetto da quella ottenuta con la somministrazione parenterale. Solo la dose di atropina deve essere adeguata a quelle normalmente utilizzate durante l'iniezione - 20-24 gocce di una soluzione allo 0,1%.

    Simultaneamente con Atropine, è consigliabile assumere 3 compresse di No-shpy con dolore acuto. Pertanto, il dolore viene solitamente eliminato in 30-45 minuti, il che rende superflua una chiamata di emergenza.

    Con tale trattamento, solo occasionalmente è necessario ricorrere alla somministrazione parenterale di atropina, platifillina e preferibilmente metatina, da soli o in combinazione con papaverina, no-shpa, analgin, dimedrol. Un buon effetto analgesico è ottenuto anche mediante iniezione intramuscolare di Baralgin.

    L'effetto analgesico di anticolinergici e antispasmodici miotropici aumenta con il loro appuntamento congiunto con agenti psicotropi. Questo appare chiaramente nei casi di una combinazione di ernia dell'orifizio esofageo con nevrosi, che non è affatto rara. Quindi possiamo concludere che l'importanza principale nel trattamento del dolore nelle ernie qui non è un aumento dell'effetto antispasmodico, ma un aumento della soglia di sensibilità al dolore sotto l'influenza di farmaci psicotropi. Di questi, i derivati ​​delle benzodiazepine (Mezapam, Nozepam, Chlozepid, Sibazone) sono più spesso utilizzati, ma a seconda della natura della nevrosi anche dosi moderate di neurolettici e antidepressivi. Quest'ultimo, tuttavia, non è raccomandato per essere combinato con metoclopramide.

    Trattamento di complicanze di ernia iato

    Clinicamente i sintomi più significativi di un'ernia sono dovuti al reflusso gastroesofageo. La sua insorgenza è innescata da un aumento della pressione intra-addominale, così come da posizioni corporee, che facilitano l'ingresso del contenuto dello stomaco nell'esofago.

    Fino a poco tempo fa, in letteratura non esisteva un punto di vista generale sull'approccio al trattamento medico dell'ernia dell'orifizio esofageo del diaframma e, soprattutto, dell'esofagite da reflusso associata. [Vasilenko V. X., Grebenev A. L., 1978]. Tuttavia, negli ultimi dieci anni, la situazione è cambiata in modo significativo.

    Ciò è dovuto all'emergere di una serie di nuovi farmaci efficaci per il trattamento dell'ernia. È vero, i disaccordi persistono su una serie di aspetti della farmacoterapia, ma nei punti principali si raggiunge una considerevole unanimità. A questo proposito, sottolineiamo la necessità di distinguere tra le manifestazioni di un'ernia dell'orifizio esofageo causate da esofagite da sintomi non correlati ad esso. È questa differenziazione che costituisce una condizione importante per la scelta di interventi farmacologici razionali.

    Ovviamente, con prerequisiti così diversi per lo sviluppo dell'esofagite da reflusso, un approccio monotono al trattamento dell'ernia è difficilmente giustificabile. Eppure, ci sono due principali obiettivi terapeutici che definiscono, se non l'identità, la direzione generale degli effetti farmacologici. Il primo è la restrizione del reflusso gastroesofageo, il secondo è la riduzione dell'effetto patogeno del contenuto gastrico o duodenale che rigurgita nell'esofago.

    Entrambi questi obiettivi di trattamento, a seconda della specifica situazione patologica, possono essere realizzati con l'aiuto di vari agenti farmacologici.

    In questa variante dell'ernia al centro del quadro clinico troviamo dolore. Il meccanismo della loro comparsa è eterogeneo, ma l'esofago è considerato il principale. Può essere innescato dalla traumatizzazione dell'esofago e dello stomaco nell'area dell'anello erniario, che, a proposito, è di per sé in grado di provocare dolore. Un'altra fonte è la gastrite e l'erosione della mucosa della parte prolasso dello stomaco. Il dolore che si manifesta sullo sfondo dell'ernia dell'orifizio esofageo può avere sia genesi spastica che distensione.

    Variabile e l'intensità del dolore con un'ernia. Si va da una sensazione di pesantezza nella regione epigastrica a quella che induce una chiamata di emergenza. Quest'ultimo, tuttavia, si verifica raramente.

    La valutazione della genesi del dolore non è un compito facile, ma dobbiamo sforzarci di risolverlo. Oltre ai segni che distinguono la natura spastica del dolore da quelli di altra origine, è spesso necessario concentrarsi sull'effetto dei farmaci, principalmente antispastici.

    Guarda il video: Rimedi naturali per il trattamento dellernia iatale (Agosto 2019).