Osteocondrosi

I muscoli degli ingranaggi della schiena: le funzioni e i sintomi dei disturbi

Il muscolo si trova sotto il diamante. Appartiene al terzo strato dei muscoli che coprono la schiena umana. La struttura del corpo è piatta. Mazzo grassoccio - la sua parte inferiore è il luogo in cui è attaccato il muscolo dentato. I raggi di quest'ultimo sono inviati, obliquamente, passano sulla superficie esterna di 2-5 costole, a cui sono fissati, lateralmente ai loro angoli.

Il muscolo, il cui inizio è il legamento nucale, a seconda della forma fisica del corpo, può avere un numero elevato di raggi o può essere completamente assente.

Riducendolo, la parte superiore delle costole del torace viene sollevata, il che consente a una persona di respirare.

Vicino più vicino

Il muscolo della parte superiore della schiena, situato in prossimità del muscolo inferiore con lo stesso nome. E questo si trova vicino al più ampio muscolo spinale, direttamente di fronte ad esso. L'inizio del suo muscolo prende anche dalla piastra tendinea, ma si trova sul 1 ° e 2 ° lombare, così come sull'11 ° e 12 ° vertebre toraciche.

Anche questo muscolo è obliquo, è diretto verso l'alto e lateralmente. Il muscolo è coinvolto nell'atto di inspirare ed espirare, poiché abbassa le costole del torace nella sua metà inferiore.

funzionamento

Entrambi i muscoli descritti sono classificati come respiratori primari, in quanto le loro contrazioni forniscono ispirazione.

Affinché il muscolo a forma di ingranaggio posteriore superiore della schiena funzioni correttamente, il sangue viene fornito da un'arteria situata tra le costole. Un'altra fonte di nutrienti essenziali è l'arteria cervicale profonda. I nervi intercostali forniscono l'innervazione dell'organo.

Perché il muscolo dolorante

Il muscolo dentato posteriore superiore di solito si occupa di osteocondrosi, che colpisce i dischi intervertebrali nella parte superiore del torace. Il primo sintomo della malattia è il dolore sordo e intenso nelle profondità vicino alla scapola.

Per diagnosticare un problema, la palpazione viene eseguita spostando leggermente la scapola, quindi posizionando la mano sotto l'ascella sul lato opposto del corpo. In questo caso, il corpo del paziente deve essere leggermente inclinato in avanti, permettendo alle sue mani di rimanere appese liberamente.

Sindrome miofasciale

L'MFBS viene diagnosticata da dolore noioso, costante, grave, che indossa una natura locale e segmentale. Allo stesso tempo, ci sono i cosiddetti punti trigger in cui il dolore è concentrato. La palpazione lungo i muscoli può rilevare i noduli. Le neoplasie si localizzano strettamente lungo le fibre del muscolo e crescono di 2-5 mm di diametro.

La palpazione è accompagnata da un forte dolore locale riflesso. Ogni punto trigger ha la sua zona dolore e parestesie. Al contatto con il sito, esiste una "sindrome del salto" quando il paziente cerca in modo riflessivo di prendere le distanze dalla fonte delle sensazioni. Questa funzione è attribuita alle manifestazioni tipiche di MFBS.

Oltre ai punti trigger attivi, ci sono latenti. Il primo è caratterizzato da sensazioni spontanee e acute che accompagnano il carico del muscolo, la palpazione. Il secondo è che la spontaneità della sindrome del dolore non è caratteristica.

Se i punti descritti sono presenti in una forma latente, il muscolo dentato posteriore superiore si indebolisce, le funzioni degli organi sono inibite e l'affaticamento aumenta. Se ci sono 2-3 punti nell'organo, tra i quali vi è un nervo o un fascio di tali, allora la probabilità di compressione neurovascolare è alta.

L'MFBS si forma stirando il muscolo, movimenti improvvisi. La probabilità di MFBS è alta, se il paziente ha trascorso molto tempo in una postura antifisiologica scomoda, è stata esposta ad una temperatura anormalmente bassa o alta. La sindrome è osservata con diversa lunghezza delle gambe, sviluppo anormale dell'anello pelvico, piede. In alcuni casi, i motivi saranno:

  • disturbi mentali
  • disordini metabolici
  • nutrizione scorretta.

L'attivazione del trigger point si verifica quando:

Dolore riflesso associato all'MFBS, nelle costole inferiori, nello sterno sottostante. Può essere provocato da un'opera che costringe una persona a trascorrere molto tempo in piedi, alzando le mani.

formazione

Il muscolo della parte superiore della schiena è pompato durante l'allenamento complesso dei muscoli della schiena. L'esercizio più utile, chiamato "pullover". Oltre a lui, pratica:

  • stacchi,
  • trazione in pendenza
  • spingere orizzontalmente
  • cicatrici (usando manubri, bilancieri),
  • pesi inclinati,
  • T-collo di trazione.

È raccomandato:

  1. Impegnarsi regolarmente con una frequenza di 2-3 volte a settimana. I primi risultati saranno visibili in sole 3 settimane.
  2. Riscaldati prima della lezione. Con sensazioni dolorose, è necessario ridurre il carico o addirittura interrompere completamente la pratica fino a quando il corpo non viene ripristinato. Ricorda: il sovrappeso sposta le vertebre, provocando ernie e ferite.
  3. Controlla attentamente la tua respirazione.
  4. Segui la tecnica di ogni esercizio, mantenendo il tuo livello di schiena.
  5. Aumentare il carico gradualmente.
  6. Mangia
  7. Monitora il sonno e la veglia.

Non provare a fare tutti gli esercizi in un solo allenamento. Alternarli secondo un programma prestabilito in modo che il carico in giorni diversi si trovi su diverse zone del retro. Un approccio integrato aiuterà a diventare più forti, a formare i muscoli, a raggiungere una figura bella. Non cercare di concentrarti esclusivamente sul muscolo della parte superiore della schiena, usa l'intera schiena nel programma.

Caratteristiche generali

Nella regione della colonna vertebrale, paralleli alle costole ci sono due muscoli sottili e piatti: i muscoli dentati della schiena. Sono il collegamento tra i muscoli intercostali e il pettorale.

Con il corretto sviluppo degli organi del cambio costituiti da tessuto muscolare, tutti i loro ciuffi saranno chiaramente visibili.

I muscoli dovrebbero essere distinti:

  • marcia indietro superiore,
  • marcia inferiore.

Il luogo in cui si trova il muscolo di ingranaggio posteriore superiore è l'area sotto i muscoli romboidali. Ha origine da dove sono presenti i processi spinosi delle vertebre - I-II toracico e VI-VII cervicale.

Il fissaggio alla parte posteriore delle costole II-V viene effettuato con l'aiuto di quattro denti (forcelle), mentre il muscolo seghettato superiore del dorso si trova in una direzione verso il basso lungo la linea obliqua.

La seconda specie inizia nella posizione dei processi spinosi delle vertebre - XI-XII toracica e I-II lombare. All'inizio, il muscolo cuspidale della schiena ha l'aspetto di un piatto tendineo, come l'organo precedente.

Il muscolo della schiena è fissato con rami separati alle costole IX-XII.

Sia il primo che il secondo organo sono coinvolti attivamente nel processo respiratorio. Il compito del muscolo superiore è di sollevare le costole, più in basso, a sua volta, le abbassa.

Con l'azione simultanea di questi organi, il torace si espande.

Sconfitta del muscolo superiore

Quando si verifica l'osteocondrosi delle vertebre toraciche superiori, i medici diagnosticano la sindrome del muscolo dentato superiore. La patologia può essere accompagnata da dolore opaco e profondo nell'area:

  • bordo superiore della scapola,
  • spalla
  • muscolo tricipite.

Tali segni possono essere presi per la manifestazione di compressione delle radici nervose. È vero, non vengono rilevati disturbi neurologici.

Alla palpazione, c'è un disagio ispessimento e doloroso. Il paziente può sentire dolore al petto.

L'esame esterno mostrerà che la rotondità delle spalle è assente, come nel caso in cui il muscolo maggiore del romboide e del pettorale sia interessato. Le spalle e la zona delle spalle in movimento sono illimitate.

L'attività motoria non ha praticamente alcun effetto sull'intensità delle manifestazioni. Tuttavia, se solleviamo pesi in modo tale che la scapola preme contro l'area interessata, il dolore aumenterà.

Per diagnosticare il medico ricorre al metodo di palpazione.Il paziente, seduto su una sedia, dovrebbe piegarsi un po '. La mano, che si trova sul lato dove viene effettuato l'esame, dovrebbe essere appesa liberamente.

In alternativa, puoi posizionare il pennello nella cavità muscolare sul lato opposto per ritrarre completamente la scapola.

L'eliminazione della sindrome viene effettuata con l'aiuto di:

  • rilassamento postisometrico,
  • compressione ischemica.

Quando si utilizza il secondo metodo, al paziente è permesso sedersi e sdraiarsi, girando sullo stomaco.

Danno del muscolo inferiore

Il muscolo inferiore della retroguardia può perdere la sua funzione quando sono colpiti i segmenti vertebrali superiore e inferiore della regione toracica. Posizione del dolore:

  • lombare,
  • regione del bordo inferiore.

Questo sintomo ha un carattere noioso e cronico. A causa del pronunciato movimento dello stress del toracolombare sono limitati.

Se tali segni compaiono, un esame a raggi X della colonna vertebrale e degli organi del torace viene necessariamente assegnato per escludere lo sviluppo della pleurite.

La palpazione aiuta a identificare aree dolorose dolorose nell'area in cui i muscoli si connettono alle costole.

Per il trattamento della sindrome vengono assegnati gli stessi metodi del caso precedente.

Quando si esegue il rilassamento postisometrico, il paziente può sedersi o sdraiarsi sul fianco. Se il paziente è seduto, viene eseguito quanto segue:

  1. Spostando la spalla in avanti, il medico preme il muscolo. Allo stesso tempo, il corpo del paziente è leggermente piegato in modo che ci sia una sensazione leggera e confortevole di tensione dei tessuti. La dipendenza dallo stretching dura circa 3-5 secondi.
  2. Il paziente deve inalare lentamente e lentamente, quindi, dopo aver smesso di respirare, provare ad assumere una posizione neutra. In questo caso, uno specialista è facile resistenza. Gli sforzi dovrebbero essere minimi.
  3. Viene fatta una lenta espirazione, la schiena si rilassa e il medico esegue uno stiramento passivo con un aumento dello spostamento iniziale del corpo.
  4. La procedura deve essere eseguita senza interruzione 4-6 volte.

Per condurre una compressione ischemica, il paziente deve stare a pancia in giù o su un fianco. Nel primo caso, lo specialista scivolerà sul muscolo con i pollici.

Se viene rilevato un punto molto doloroso, in questo luogo viene eseguito un massaggio lento e profondo.

Come dimostra la pratica medica, l'efficacia del trattamento aumenta quando la compressione ischemica viene eseguita prima della procedura di stretching.

Tutti i muscoli della schiena hanno il loro scopo. E se sorgono problemi con loro, le manifestazioni spiacevoli non ci metteranno molto ad aspettare. Per mantenere la schiena sana, è necessario consultare uno specialista in tempo.

Le patologie avviate richiedono un trattamento a lungo termine e spesso si trasformano in complicazioni. Pertanto, si dovrebbe prestare attenzione al minimo disagio nella schiena e seguire tutte le istruzioni mediche.

Una selezione dei miei materiali utili sulla salute della colonna vertebrale e delle articolazioni, che ti consiglio di guardare:

Guarda anche molti materiali aggiuntivi utili nelle mie comunità e account sui social network:

disconoscimento

Le informazioni contenute negli articoli sono destinate esclusivamente a informazioni generali e non devono essere utilizzate per l'autodiagnosi di problemi di salute o per scopi medici. Questo articolo non sostituisce il parere medico di un medico (neurologo, terapeuta). Si prega di consultare il medico prima di sapere esattamente la causa del tuo problema di salute.

Anatomia e funzione

I muscoli della schiena sono una parte integrante importante della funzione motoria attiva della colonna vertebrale. Senza di loro, nessun movimento sarebbe stato possibile. Allo stesso tempo, sono utilizzati dal corpo umano non solo per i movimenti, ma svolgono anche un importante ruolo di supporto statico, sostenendo e fissando tra loro sia i singoli elementi della colonna vertebrale - le vertebre, sia la spina dorsale nel suo insieme, impostandone e sostenendone le naturali curve.

Pertanto, i muscoli della schiena non riposano per un minuto con una persona attiva e sveglia in posizione eretta. Puoi immaginare quanto sia tedioso il loro lavoro.

Noi sistematizziamo quanto sopra elencando le funzioni principali che i muscoli della schiena svolgono:

  1. Fissazione permanente delle vertebre tra loro per fornire un supporto fisso. Senza questo, il nostro
  2. colpi di scena, curve e inflessioni non sarebbero possibili
  3. Tieni la schiena e il collo dritti
  4. Fornire l'attività motoria di tutte le divisioni vertebrali
  5. Mantenere la naturale curvatura della schiena (lordosi cervicale e lombare e cifosi toracica) entro i limiti desiderati
  6. Ammortamento della colonna vertebrale durante i movimenti attivi, che portano a shock, sobbalzi e vibrazioni

I muscoli della schiena non sono massa muscolare omogenea. Ce ne sono molti, e sono di diverse dimensioni, tipi e funzioni. Sono superficiali e profondi. Entrambi i tipi sono costituiti da due strati.

Hanno le loro caratteristiche, le principali delle quali sono:

  • l'inizio
  • monte
  • le funzioni che esegue

Due punti deboli della schiena. L'obliquo esterno e l'obliquo interno sono coinvolti nella formazione di due parti importanti del corpo umano, la cui debolezza può contribuire allo sviluppo dell'ernia lombare.

Questi sono i cosiddetti:

  1. Il triangolo lombare, che è anche chiamato il triangolo Pti.
  2. Il quaderno lombare del Grünfeld-Lesgaft.

Il triangolo di Pti è una sezione della parete posteriore, delimitata su tre lati: il dorso è il più largo, il davanti è l'obliquo esterno, in basso è la cresta iliaca.

Il fondo del triangolo forma muscoli addominali obliqui e trasversali. In effetti, il triangolo è un piccolo spazio tra i bordi della falce più ampia e esterna, che non si verifica in tutto, ma in circa il 75% delle persone.

Il quad lombare del Grunfeld-Lesgaft è delimitato su quattro lati:

  • lato superiore - 12 ° bordo e marcia inferiore
  • laterale - esterno obliquo (bordo posteriore)
  • fondo - il bordo del obliquo interno
  • mediale - bordo del sacrospino

Questo posto è considerato debole a causa del fatto che i muscoli addominali obliqui non coprono il quadrilatero, quindi non è rafforzato, e in questo posto c'è un alto rischio di ernia lombare.

L'anatomia dei muscoli della schiena e una descrizione delle funzioni muscolari mostrano la necessità vitale di rafforzarli. Spesso la postura scorretta, che poi porta a molte malattie della colonna vertebrale, nasce dall'asimmetria, che può essere eliminata solo con un allenamento intensivo.

Oltre ai consueti esercizi per la schiena, vengono eseguiti anche esercizi speciali usando simulatori. Ma sarebbe sbagliato punire i nostri muscoli costantemente, mantenendoli in un corpo "nero" e non permettendo loro di rilassarsi per un minuto. Pertanto, sii sicuro e rilassali.

  1. Esercizi per il relax. Devono essere eseguiti necessariamente negli intervalli tra periodi di carichi muscolari.
  2. Massaggio rilassante Particolarmente indicato per gli atleti dopo l'allenamento e le persone in travaglio dopo la fine della giornata lavorativa.
  3. Trattamenti dell'acqua
    • bagni di pino
    • nuoto sul dorso

Assicurati di proteggere la schiena da sovracorrente e ipotermia. Questo può portare a mal di schiena e gravi malattie muscolari - miosite. Prenditi cura del tuo sistema muscolare.

Muscoli superficiali della schiena

Nell'uomo, i muscoli della schiena si trovano sul retro, che gli esperti hanno diviso in due gruppi. Questi sono muscoli superficiali di una schiena e di profondità. Come il petto, sono simultaneamente in diversi strati. Superficiale sono uniti allo scheletro della cintura della spalla, anche l'omero.

Il loro primo strato include il muscolo trapezio. È considerato il più largo. La sua funzione principale è quella di mettere in movimento la lama. Lo strato successivo è un grosso e piccolo muscolo romboidale. Andando verso l'interno, si può vedere come entrambi i muscoli della denatura siano attaccati alle costole.

Nei processi spinosi della settima vertebra del collo si forma un muscolo trapezio appartenente al gruppo superficiale.Inoltre, le sue estremità possono essere viste nel legamento periostale, la parte mediana della linea nucale dell'occipite, la protuberanza dell'occipitale esterno, il legamento nucale e la zona posteriore della clavicola.

Questo è dove si trovano i fasci muscolari superiori. Alcune delle sue parti si riferiscono alla spina dorsale della scapola e all'acromion. Nel primo sono le travi inferiori e nel secondo caso si trovano quelle medie. Grazie alle travi superiori, è in grado di aiutare la scapola ad alzarsi, oltre a ruotare sul piano sagittale.

Il muscolo trapezio, o meglio i suoi raggi nel momento in cui la colonna vertebrale è fissa, gli portano la scapola. Se si verifica una contrazione simmetrica, la sezione del collo viene raddrizzata. Per quanto riguarda l'unilaterale, in questo caso, il viso gira nella direzione opposta.

La zona trapezoidale inferiore è considerata la base per il muscolo posteriore più largo, in particolare per la sua zona superiore. Prende la sua origine nell'area dei processi spinosi, che sono presenti nelle ultime quattro e talvolta sei vertebre toraciche, sacrali e lombari.

Inoltre, gli esperti dicono che lei ha l'opportunità di unirsi alla superficie posteriore della cresta iliaca. Partendo dall'alto, il muscolo gran dorsale si solleva leggermente di lato, per poi unirsi alla cresta del piccolo tubercolo della spalla.

Da qualche parte nella regione lombare, questo muscolo crea un'aponeurosi. Successivamente cresce alla fascia toracolombare. A causa del muscolo più largo della schiena, la nostra spalla si allunga e le braccia sollevate cadono. Fissandolo alle costole permette al petto di espandersi, contribuendo così a riempire i polmoni di aria.

Da qualche parte intorno ai processi trasversali delle vertebre cervicali, appare un muscolo che è responsabile del sollevamento della scapola. Lei scende e un po 'di lato, e poi attaccato alla cima, o meglio all'angolo della lama. Se la scapola è stata fissata in una certa posizione, abbiamo l'opportunità di inclinare la regione cervicale da parte. È anche un membro dei muscoli superficiali della schiena.

Nei processi spinosi dalla seconda alla quarta vertebra toracica, crescono entrambi i muscoli romboidi. Quindi sono attaccati al bordo mediale della scapola. Grazie a loro, la nostra scapola ha la capacità di avvicinarsi alla colonna vertebrale.

Il muscolo dentato posteriore superiore è formato nei processi spinosi delle prime due vertebre toraciche, sesti e settime cervicali e della zona inferiore del legamento nucale. Bacini alla seconda e quinta costola. Lei ci aiuta a sollevare le costole. Per quanto riguarda la marcia inferiore, è dotata della capacità di abbassarli.

Il più ampio

Il muscolo della schiena più largo (M. Latissimus dorsi) è piatto, di forma triangolare, occupa la metà inferiore della schiena sul lato corrispondente. Il muscolo più largo della schiena giace superficialmente, ad eccezione del bordo superiore, che è nascosto sotto la parte inferiore del trapezio.

Nella parte inferiore, il bordo laterale della più ampia forma il lato mediale del triangolo lombare (il lato laterale di questo triangolo forma il bordo del muscolo obliquo esterno dell'addome, quello inferiore - la cresta iliaca).

Il muscolo inizia con un'aponeurosi sui processi spinosi delle sei vertebre inferiori e di tutte le vertebre lombari (insieme alla placca superficiale della fascia lombare-toracica), sulla cresta iliaca e sulla cresta mediale sacrale. I ciuffi sono orientati verso l'alto e lateralmente verso il bordo inferiore della fossa ascellare.

Nella parte superiore, i fasci muscolari sono attaccati al muscolo, che inizia alle tre-quattro costole inferiori (entrano tra i denti del muscolo addominale obliquo esterno) e all'angolo inferiore della scapola.

Coprendo l'angolo inferiore della scapola sul retro con i suoi grappoli inferiori, il latissar si restringe bruscamente e passa in un tendine piatto e spesso che si attacca alla cresta del tubercolo piccolo dell'omero.

Vicino al sito di attacco, il muscolo copre dietro i vasi e i nervi situati nella cavità ascellare. Esiste una sacca sinoviale intermuscolare tra il grosso muscolo tondeggiante e il muscolo gran dorsale.

Funzione: porta la mano al busto e la gira verso l'interno (pronazione), estende la spalla, abbassa il braccio sollevato. Se le mani sono fissate su un'attrezzatura sportiva, stringi il corpo verso di loro (eseguendo esercizi sulla barra, arrampicandosi, nuotando).

Innervazione: il nervo toracico (CIV - CVII). Rifornimento di sangue: l'arteria toracica, l'arteria posteriore, l'omero circonflesso, le arterie intercostali posteriori.

trapezoidale

Il muscolo trapezio (M. Trapezio) è piatto, di forma triangolare, con un'ampia base rivolta verso la linea mediana posteriore. Occupa la parte superiore della schiena e la parte posteriore del collo.

Inizia con brevi fasci di tendini dalla protrusione occipitale esterna, il terzo medio della linea nucale superiore dell'osso occipitale, dal legamento nucale, le isole spinose delle VII vertebre cervicali e tutte le toraciche, e dal legamento ipocondilico.

Dai punti di inizio, i fasci muscolari sono diretti, visibilmente convergenti, lateralmente e attaccati alle ossa della cintura della spalla. Le travi superiori scendono e lateralmente, attaccate alla superficie posteriore del terzo esterno della clavicola.

Le travi medie sono orientate orizzontalmente verso l'esterno e sono attaccate all'acromion e alla colonna scapolare. I fasci inferiori seguono e lateralmente, passando nella placca del tendine, che è attaccata alla spina scapolare.

L'inizio del tendine del muscolo trapezio è più pronunciato a livello del margine inferiore del collo, dove ha la larghezza maggiore. A livello del processo spinoso della VII vertebra cervicale, i muscoli di entrambi i lati formano un'area ben definita del tendine, che si trova come una depressione in una persona vivente.

Il muscolo trapezio si trova superficialmente dappertutto, il suo bordo laterale superiore forma il lato posteriore del triangolo laterale (laterale) del collo. Il bordo inferiore del trapezoide copre la parte superiore del margine più largo e mediale della scapola, forma il limite mediano del cosiddetto triangolo dell'auscultazione.

Il limite inferiore di questo triangolo passa lungo il bordo superiore del muscolo più largo della schiena, e il bordo laterale - lungo il bordo inferiore del grosso muscolo romboidale (la dimensione del triangolo aumenta con il braccio piegato in avanti nell'articolazione della spalla quando la scapola è laterale e spostata anteriormente).

Funzione: riducendo contemporaneamente tutte le parti del trapezio con una colonna vertebrale fissa, la scapola si avvicina alla colonna vertebrale. Le travi superiori sollevano la scapola.

I fasci superiori e inferiori ruotano la scapola attorno all'asse sagittale riducendo contemporaneamente: l'angolo inferiore della scapola viene spostato in avanti e lateralmente, e l'angolo laterale è spostato verso l'alto e medialmente.

Con una scapola rinforzata e una contrazione su entrambi i lati, i muscoli trapezi si distendono dalla colonna cervicale e inclinano la testa all'indietro. Con una contrazione unilaterale, il muscolo gira il viso nella direzione opposta.

Innervazione: nervo accessorio, plesso cervicale (CIII-CIV). Rifornimento di sangue: arteria trasversale del collo, soprascapolare, arterie occipitali, arterie intercostali posteriori.

Grande e piccolo romboidale

I muscoli romboidali piccoli e grandi (mm, romboidei minori e primari) spesso crescono insieme e formano uno.

Tra di loro, sono separati da un sottile strato di tessuto connettivo. I romboidi si trovano nello strato intermedio, in profondità sotto i muscoli trapezi, e sono quasi invisibili sulla schiena. È che il loro piccolo "angolo" si staglia da sotto il trapezio su una schiena ben dettagliata.

Tuttavia, i muscoli a forma di diamante pompati addensano la schiena e lo rendono in rilievo, perché a loro spese, il trapezio sembra più convesso. In generale, quelli a forma di diamante sono spesso considerati in combinazione con quelli trapezoidali e anche combinati in modo condizionale in un gruppo di muscoli del centro della schiena.

Il piccolo romboide inizia sulla parte inferiore del legamento nucale, i processi spinosi delle VII vertebre cervicali e toraciche e il legamento sovraspinato. I fasci muscolari vanno obliqui dall'alto verso il basso e lateralmente, attaccati al bordo mediale della scapola sopra il livello della colonna vertebrale della scapola.

Il grosso romboide origina dai processi spinosi delle II - V vertebre toraciche. Attaccato al bordo mediale della scapola sotto il livello della sua spina dorsale, fino al suo angolo inferiore. I muscoli a forma di diamante, situati sotto il muscolo trapezio, coprono dietro l'ingranaggio posteriore superiore e il muscolo, raddrizzando il tronco.

Funzione: avvicinare la scapola alla colonna vertebrale, spostandola verso l'alto. Innervazione: nervo scapolare dorsale (CIV - CV). Rifornimento di sangue: arteria trasversale del collo, arteria soprascapolare, arterie intercostali posteriori.

Sollevamento della spatola, marcia superiore e inferiore

Il muscolo che solleva la scapola (m Levator scapulae) inizia con ciuffi di tendini sui tubercoli posteriori dei processi trasversali delle tre o quattro vertebre cervicali superiori (tra gli attacchi del muscolo scaleno centrale nella parte anteriore e il muscolo della cintura del collo nella parte posteriore).

Scendendo verso il basso, si attacca al bordo mediale della scapola, tra il suo angolo superiore e la colonna vertebrale. Nel terzo superiore è coperto dal muscolo sternocleidomastoideo e nel terzo inferiore dal trapezio. Anteriormente al muscolo scapola, il nervo passa al romboide e al ramo profondo dell'arteria trasversale del collo.

Funzione: solleva la scapola, portandola più vicino alla colonna vertebrale. Con una scapola rinforzata inclina il rachide cervicale nella sua direzione.

Innervazione: nervo scapolare dorsale (CIV - CV). Rifornimento di sangue: arteria cervicale ascendente, arteria trasversale del collo.

Attaccati alle costole ci sono due muscoli piatti e sottili: il dentato superiore e quello inferiore. Il dentato posteriore superiore (superiore posteriore di Serrateus) situato sotto i muscoli romboidali, inizia con una placca piatta tendineo sulla parte inferiore del legamento sinistro e processi spinosi delle vertebre cervicali e I-II toraciche VI-VII.

Andando obliquamente da cima a fondo e lateralmente, il muscolo è attaccato da denti separati alla superficie posteriore delle costole II-V, verso l'esterno dai loro angoli.

Funzione: alza i bordi. Innervazione: nervi intercostali (ThI - ThIV). Rifornimento di sangue: arterie intercostali posteriori, arteria profonda del collo.

Il muscolo della parte inferiore della schiena (m. Serratus posteriore inferiore) giace di fronte al più ampio, inizia con la placca tendinea sui processi spinosi delle vertebre lombari e I - II lombari XI - XII. È giuntato con la placca superficiale della fascia lombare-toracica e l'inizio del più ampio, attaccato con i singoli denti muscolari alle quattro costole inferiori.

Funzione: abbassa i bordi. Innervazione: nervi intercostali (ThlX - ThXII). Rifornimento di sangue: arterie intercostali posteriori.

Muscoli della schiena profondi

I muscoli profondi della schiena formano tre strati: superficiale, medio e profondo. Lo strato superficiale è rappresentato dal muscolo della cintura della testa, dal muscolo della cintura del collo e dal muscolo che raddrizza la colonna vertebrale, lo strato intermedio è il muscolo spinoso-trasversale, lo strato profondo è formato dai muscoli interosseo, intertransverso e suboccipitale.

Il più grande sviluppo è raggiunto dai muscoli dello strato superficiale, che sono del tipo di muscoli forti che eseguono principalmente lavori statici. I muscoli dello strato intermedio sono orientati obliquamente, si diffondono dai processi trasversali ai processi spinosi delle vertebre. Formano diversi strati e nello strato più profondo i fasci muscolari sono i più corti e sono attaccati alle vertebre adiacenti.

Nello strato più profondo (terzo), i muscoli corti si trovano tra i processi spinosi e trasversali delle vertebre. Questo strato dovrebbe includere i muscoli situati nella parte posteriore del collo e che agiscono sull'articolazione atlantus-laterale. Sono chiamati muscoli suboccipitali.

Il muscolo, raddrizzando la colonna vertebrale è il più forte dei muscoli autoctoni della schiena, si estende per tutta la colonna vertebrale - dall'osso sacro alla base del cranio. Si trova anteriormente al trapezio, romboide, muscoli frastagliati posteriori, il muscolo gran dorsale. La parte posteriore è coperta da una foglia superficiale di fascia lombare-toracica.

Si inizia con fasci di tendini spessi e forti dalla superficie dorsale del sacro, processi spinosi, legamenti sopraspinali, lombari, 12 e 11 vertebre toraciche, segmento posteriore della cresta iliaca e fascia lombare-pettorale.

A livello delle vertebre lombari superiori, il muscolo è diviso in tre parti: laterale, intermedia e mediale. Ogni tratto prende il nome: il laterale diventa il muscolo ileale-costiero, l'intermedio - il muscolo spinoso. Ognuno di questi muscoli, a sua volta, è diviso in parti.

Il fatto che il muscolo sia altamente sviluppato e abbia un inizio comune sulle ossa del bacino, e sopra esso è diviso in tratti distinti che si attaccano ampiamente alle vertebre, alle costole e alla base del cranio, può essere spiegato dal fatto che svolge una funzione importante - mantiene il corpo in posizione verticale.

Il muscolo Ilio-costale è la parte più laterale del muscolo, raddrizzando la colonna vertebrale. Parte dalla cresta iliaca, la superficie interna della placca toracica lambo-toracica. Corre verso l'alto lungo la superficie posteriore delle costole lateralmente dagli angoli di quest'ultima ai processi trasversali delle vertebre cervicali inferiori (12-4).

Il muscolo iliofasico della parte bassa della schiena inizia dalla cresta iliaca, la superficie interna della placca lombo-pettorale, ed è attaccato con distesi tendini piatti agli angoli delle sei costole inferiori. Il muscolo Ilio-costale del torace inizia da sei costole inferiori, medialmente dai siti di attacco del muscolo costiero ileale dei lombi.

Attaccato ai sei bordi superiori nella zona degli angoli e alla superficie posteriore del processo trasversale 12 della vertebra cervicale. Il muscolo Ilio-costale del collo inizia dagli angoli, 3, 4, 5 e 6 costole (medialmente dai siti di attacco del muscolo ileale-costiero del torace). Attaccato ai tubercoli posteriori dei processi trasversi di 6-4 vertebre cervicali.

Insieme alle altre parti del muscolo, raddrizzando la colonna vertebrale, estende la colonna vertebrale, con una contrazione unilaterale inclina la colonna vertebrale nella sua direzione, abbassa le costole. I fasci inferiori di questo muscolo, ritardando e rinforzando le costole, creano supporto per il diaframma.

La funzione dell'intero muscolo, raddrizzando la colonna vertebrale, riflette esattamente il suo nome. Poiché le parti componenti del muscolo hanno un inizio sulle vertebre, può agire come estensore della colonna vertebrale e della testa, essendo un antagonista dei muscoli anteriori del corpo.

Contratto da parti separate su entrambi i lati, questo muscolo può abbassare le costole, distendere la colonna vertebrale, respingere la testa. Con una contrazione unilaterale, inclina la colonna vertebrale nella stessa direzione.

Il muscolo trasverso-spinale è rappresentato da una moltitudine di fasci muscolari disposti a strati, che si estendono obliquamente verso l'alto dal lato laterale a quello mediale dal trasverso ai processi spinosi delle vertebre. I fasci muscolari dei muscoli trasversali della colonna vertebrale hanno una lunghezza diversa e, diffondendosi su un diverso numero di vertebre, formano muscoli singoli: semi-parziali, multiparte e rotatori.

Il muscolo mezzo ossuto ha la forma di lunghi fasci muscolari, inizia dai processi trasversali delle vertebre sottostanti, si diffonde da quattro a sei vertebre e si attacca ai processi spinosi. È diviso nei muscoli del torace, del collo e della testa.

Il muscolo dietro è coperto con la cintura e i muscoli più lunghi della testa, e il muscolo semi-magro del collo giace più profondo e anteriore ad esso. I muscoli mezzo petto del torace e del collo distendono la colonna vertebrale toracica e cervicale, con una riduzione unilaterale di questi reparti che girano nella direzione opposta.

Il mezzo-muscolo della testa inclina la testa all'indietro, girando (con una contrazione unilaterale) la faccia nella direzione opposta. I muscoli delle partizioni sono i fasci muscolo-tendinei, che partono dai processi trasversali delle vertebre sottostanti e si attaccano ai processi spinosi di quelli soprastanti.

I muscoli interstiziali sono coinvolti nell'estensione delle corrispondenti parti della colonna vertebrale. I muscoli trasversali della parte bassa della schiena, del torace e del collo sono rappresentati da raggi corti, che si diffondono tra i processi trasversali delle vertebre adiacenti. Meglio espresso a livello della colonna lombare e cervicale.

I muscoli trasversali del lombo sono divisi in laterale e mediale. Nella zona del collo, ci sono distinti anteriori (trasversali tra i tubercoli anteriori dei processi trasversali) e i muscoli intertransversali posteriori del collo.

Possibili malattie

Per la maggior parte delle persone, lo stato dei muscoli della schiena è quasi familiare. Praticamente ogni persona, in un modo o nell'altro, deve sperimentare uno sforzo fisico serio (giardino in campagna, fare sport, sollevare e trasportare cose pesanti), o per vari motivi essere a lungo in una posizione scomoda (non fisiologica) (lavorare al computer, guidare un'auto, e .d.).

Di conseguenza, c'è dolore ai muscoli della schiena, che di solito attribuiamo alla fatica o all'eterno "stirati, stirati", ecc. In effetti, le ragioni di questo tipo di dolore possono essere molto importanti e spesso segnalano problemi molto più del semplice sovraccarico dei muscoli.

La mialgia è la causa più probabile di dolore. Questa sindrome del dolore si sviluppa in varie malattie della colonna vertebrale.

La mialgia si manifesta con il dolore musculo-fasciale nella parte posteriore, che si sviluppa a causa del carico irregolare costante sul busto muscolare della schiena, con conseguente affaticamento delle fibre muscolari, che nel tempo è integrato dalla carenza di ossigeno ossigeno).

La mialgia può svilupparsi a causa di una serie di motivi. Questo può essere osteocondrosi, dischi intervertebrali erniati, scoliosi, ecc.

La maggior parte delle cause della mialgia sono meccaniche. Alcuni muscoli diventano sovraccarichi, a seguito dei quali si sviluppa la sindrome del dolore. Abbastanza spesso, tali problemi sono aggravati da una mancanza di vitamine, a seguito della quale aumenta l'eccitabilità dei punti trigger.

Ci sono una serie di problemi in cui i muscoli della schiena rispondono con dolore in un modo o nell'altro. Allo stesso tempo, questi motivi sono completamente diversi e il trattamento per ciascuno di essi è individuale.

La stragrande maggioranza del dolore alla schiena episodico e cronico si verifica a causa di eccessivo stress nella parte bassa della schiena. I muscoli della schiena sperimentano una tensione costante anche se non ti alleni, non scavare un giardino e non trascinare.

Ad esempio, quando ti siedi di fronte al monitor, sono i muscoli della schiena a sostenere il peso del corpo nella giusta posizione. Per questo motivo si consiglia alle persone con un lavoro "sedentario" di sedersi su una sedia il più "profondo" possibile e appoggiarsi allo schienale di una sedia, oltre a prendere periodicamente pause e alzarsi dal tavolo.

Inoltre, le persone con questo stile di vita devono semplicemente mantenere uno stile di vita attivo per compensare il carico irregolare sul retro.

Molto più serio - questo è un tratto diverso, dopo il quale c'è uno spasmo. Questo è possibile con una brusca svolta improvvisa, saltare, lanciare. Qualsiasi carico pesante su pre-muscoli non riscaldati può essere pericoloso.

Miosite - questa causa di mal di schiena è anche abbastanza comune. In realtà, è l'infiammazione del muscolo, che di solito è accompagnata da dolore dolorante.

Allo stesso tempo sono compattati e sono in costante tensione, c'è dolore nel sondare. E la forma cronica di questa malattia, che non è quasi accompagnata dal dolore, può portare alle conseguenze più terribili, persino atrofia.

La miosite non può essere curata da sola, in quanto possono esserci molte cause della sua insorgenza: traumi, infezioni, parassiti, sostanze tossiche, ecc. e il trattamento deve essere scelto con precisione prendendo in considerazione la causa dell'infiammazione.

È proprio la causa dell'apparizione della miosite che i medici devono stabilire conducendo una serie di studi supplementari. Allo stesso tempo, un tentativo di alleviare semplicemente l'infiammazione, anche se produrrà un risultato, è probabile che si dimostrerà temporaneo.

Il termine Lombaggine significa mal di schiena acuto. La causa di tale dolore è di solito un sovraccarico. Solitamente la lombalgia appare dopo un movimento brusco, che mira a sollevare carichi pesanti.

Il dolore ai muscoli in questo caso può anche essere causato da vari motivi: spostamento delle vertebre, per esempio, ernia intervertebrale. L'ipotermia, così come le lesioni e le malattie della colonna vertebrale, possono provocare la comparsa di questa sindrome del dolore.

In generale, la lombaggine richiede un trattamento serio da parte di un medico. In questo caso, diversi giorni di riposo a letto, assumendo farmaci anti-infiammatori non steroidei e antidolorifici sono percepiti come standard.

Nel caso dell'ernia intervertebrale, il dolore appare non solo nei muscoli. La ragione per la comparsa del dolore è semplice: le radici nervose del midollo spinale sono compresse e rispondono con dolore. Spesso si osserva anche dolore muscolare, poiché lo spasmo muscolare si verifica quasi sempre nella zona interessata. Pertanto, il corpo sta cercando di immobilizzare e proteggere la parte danneggiata della colonna vertebrale dal movimento.

In generale, la causa di questa malattia è la degenerazione del tessuto connettivo e muscolare, così come i disordini metabolici. Di conseguenza, il disco intervertebrale perde le sue proprietà di deprezzamento e gradualmente va oltre i limiti della colonna vertebrale.

Ad un certo punto, il disco danneggiato non si alza e si forma l'ernia intervertebrale. Molto spesso una tale ernia preme contro i muscoli, i legamenti o le terminazioni nervose, il che porta alla comparsa del dolore.

Il trattamento in questo caso è molto simile al trattamento della lombaggine, con la sola differenza che in questo caso si può usare anche lo spasmo muscolare (rilassanti muscolari). Per il resto, i farmaci antinfiammatori non steroidei, gli antidolorifici e il riposo a letto rimangono invariati. Anche usato un numero di metodi fisioterapici nel trattamento di questa malattia.

Metodi di trattamento

Il trattamento muscolare posteriore dovrebbe essere fatto sotto la guida di un medico. Include diversi punti salienti e dipende in gran parte dalla causa della malattia. La base del trattamento include la lotta contro l'infezione, una corretta organizzazione del lavoro, lo sport e la corretta modalità di riposo.

Assegni la terapia sintomatica e pathogenetic. Per implementare quest'ultimo, è necessario scoprire la vera causa dello sviluppo della malattia e solo successivamente procedere al trattamento.

Se la malattia è parassitaria, i farmaci antielmintici sono prescritti da un medico, se infettivi (batterici) sono antibiotici e per la miosite autoimmune, i glucocorticoidi sono combinati con immunosoppressori.

Indipendentemente dalle cause della malattia, vengono prescritti antidolorifici (analgesici) e farmaci antinfiammatori, di norma questi sono i FANS (ketorolac, diclofenac, ecc.). Con le forme locali, si possono usare unguenti per il riscaldamento (finalgon, apizotron). Questi farmaci hanno un effetto irritante locale, grazie al quale viene alleviata la tensione protettiva dei muscoli, che porta ad una diminuzione dell'intensità del dolore.

Uno dei farmaci più efficaci per gli adulti è un unguento chiamato Finalgon, e per i bambini ce ne sono molti simili, per esempio, la dottoressa.

Il massaggio per le malattie non solo non è vietato, ma estremamente utile, specialmente se viene eseguito in concomitanza con le procedure fisioterapeutiche. Nel decorso cronico della malattia, tale trattamento deve essere effettuato presso la spa per ottenere il massimo effetto.

Nel periodo acuto della malattia, il riposo a letto rigoroso con restrizione di qualsiasi sforzo fisico è mostrato a pazienti con miosite della schiena.Ad alte cifre di temperatura corporea, gli antipiretici sono prescritti da un medico. Si consiglia di mantenere la parte interessata della parte posteriore calda, si possono usare bende di lana, sciarpe, ecc.

Se a una persona viene diagnosticata una miosite purulenta, la maggior parte delle volte il trattamento viene eseguito chirurgicamente. Un sito di infezione viene aperto e il pus viene rimosso da esso, quindi viene regolata una benda di drenaggio. Allo stesso tempo, la terapia antibiotica viene eseguita in parallelo, sia locale che parenterale.

Al fine di prevenire l'infiammazione dei muscoli della schiena, è necessario evitare carichi pesanti al freddo, non cadere sotto le correnti d'aria, non permettere alle malattie infettive e ad altre malattie di fluire, ad es. consultare un medico in modo tempestivo e seguire tutte le sue istruzioni.

Il trattamento dei rimedi popolari è molto popolare. In molti casi, con il loro aiuto, è possibile ridurre rapidamente il dolore. Di seguito sono riportate le ricette di trattamento più popolari con metodi popolari:

Comprime di foglie di cavolo. Per la sua preparazione occorrono 2 foglie di cavolo. Sono cosparsi di soda e insaponati. Imporre sulla zona interessata e avvolgere una sciarpa o una sciarpa di lana. Una tale compressa allevia il dolore bene.

Corpo stropicciato. È necessario sciogliere il burro, circa 1 cucchiaino. e mescolalo con 1/4 di cucchiaino. intrugli. La miscela risultante viene sfregata nella zona interessata durante la notte non più di 1 volta alla settimana per evitare l'irritazione della pelle. L'area di sfregamento è ricoperta da un pannolino di flanella.

Comprime foglie di bardana. Tale impacco è costituito da foglie fresche di bardana pre-scottate, che sono sovrapposte sul punto dolente e coperte con un pannolino di flanella.

Trattamento di patate 3-4 patate sono pre-bollite nelle loro uniformi, si consiglia di impastarle per un migliore contatto con la superficie. Dopo diversi strati di tessuto imporre la massa risultante sulla zona interessata. Quando la patata è fredda, viene rimossa. Inoltre, si consiglia di macinare il posto di un impacco con la vodka e scaldarlo bene. È consigliabile eseguire tale procedura entro pochi giorni.

Lo yoga include esercizi fisici mirati a migliorare il tuo corpo. Contribuiscono allo stretching, alla resistenza allo sforzo fisico statico e al rafforzamento della forza muscolare. Pertanto, lo Yoga, come qualsiasi altra ginnastica, è adatto per il trattamento della miosite causata da una prolungata permanenza in una posizione scomoda.

Indietro aree

Muscoli posteriori anatomia

La struttura dei muscoli umani In accordo con una disposizione specifica delle fibre muscolari, ci sono cinque aree principali della schiena, cioè i muscoli superficiali e determinano i loro contorni. La superficie posteriore del corpo è divisa in:

  • Divisione della colonna vertebrale.
  • Reparto lama.
  • Area accovacciata
  • Zona del lombo.
  • Dipartimento sacrale.

Poiché tutti i muscoli della schiena hanno una struttura a più strati, ci sono due tipi di fibre:

  • situato in superficie
  • che si verificano in strati profondi.

Rafforzare la schiena

Qualunque cosa ci dice l'umorismo, i problemi alla schiena si verificano a qualsiasi età. Proviamo a evitarli o, almeno, a riportarli a quell'età successiva, quando il bisogno di attività fisica scompare da solo.

Solo quattro facili esercizi per rafforzare la schiena aggiungeranno sicurezza alla tua andatura e ti salveranno da gravi lesioni.

Questi esercizi sono stati sviluppati da Roberta Lenard - Personal Trainer presso il Massachusetts Fitness Center di Sommerville, USA.

  1. Esercizio prima - il ponte dei fianchi
    • Ci mettiamo sulle spalle, pieghiamo le gambe. I piedi premuti sul pavimento sono a una distanza pari alla larghezza dei fianchi. Le mani rilassate, si trovano lungo il corpo. Stringere i muscoli glutei e, sollevando il bacino dal pavimento, sollevare i fianchi. Assicurati attentamente che il tuo corpo sia tirato in una linea completamente dritta tra le ginocchia e le spalle.
    • Fissare la posizione per alcuni secondi e lentamente tornare al pavimento. Il ponte corre 12-13 volte.Questo esercizio è un contrappeso a una posizione seduta (che è molto importante al giorno d'oggi), che mette troppa pressione sulla colonna vertebrale. Allunghiamo i muscoli della coscia, stabilizzando sia la colonna vertebrale (principalmente nella regione lombare) che i muscoli addominali e addominali (a proposito, l'esercizio aiuta a liberarsi dell'odiato pancino sporgente bene).
    • Sollevare una gamba e sollevarla verso il soffitto. Il piede rimane in una posizione piegata, non è necessario "tirare le calze". Assicurarsi che entrambi i fianchi siano allo stesso livello. È molto più difficile - prova a tenere duro per qualche secondo, affondare lentamente sul pavimento e ripetere la stessa cosa 5-8 volte con la seconda tappa.
  2. Esercizio due - "Cane e uccello"
    • Iniziamo come un cane - a quattro zampe. Le ginocchia sono larghe, i palmi delle mani sono completamente compressi sul pavimento, hanno le spalle larghe. Stringere i muscoli addominali e ritrarre l'addome in modo che la schiena non si pieghi e che i fianchi non si muovano.
    • Ora ci troviamo nella posizione di "uccello" - allunghiamo la gamba destra indietro e il braccio sinistro in avanti. Aspetta 2-3 secondi, o più, se riesci ancora a stare fermo. Cambia gamba e braccio. Ripeti cinque sei volte.
    • Questo esercizio mantiene il tono muscolare e migliora la coordinazione, che rafforza la colonna vertebrale, rende l'andatura più dura e stabilizza i muscoli della schiena se conducete quotidianamente uno stile di vita attivo e allungate la colonna vertebrale senza accorgersene - ballando, camminando, correndo, prendendovi cura dei piccoli , bambino mobile.
    • Aumentare gradualmente il tempo di "mantenimento" della posizione di "uccello" a 10-12 secondi. Aggiungi carico, sollevando e abbassando periodicamente la gamba e il braccio.
  3. Esercizio numero tre - plancia laterale
    • Ci sdraiamo sul lato destro, allungando il corpo in una linea retta. Riposiamo con un gomito sul pavimento. Assicurati che il gomito sia proprio sotto la spalla. Sforzando leggermente i muscoli addominali, strappa i fianchi dal pavimento. Il collo è allungato in linea con la colonna vertebrale. Tieni questa posizione dovrebbe essere 20-40 secondi. Quindi, gira e ripeti la stessa cosa dall'altra parte.
    • Questo esercizio aumenta la resistenza, rafforza i muscoli e stabilizza le vertebre inferiori, ti protegge dai sovraccarichi fisici quotidiani (soprattutto se passi tutto il giorno sulle gambe).
    • Mantenendo la posizione base sopra descritta, sollevare lentamente e abbassare la gamba verso il basso per 5-6 account. Il consiglio è particolarmente paziente: tieni il corpo non sul gomito, ma appoggiando la mano sul pavimento. Non pieghiamo il braccio al gomito, il palmo è rigorosamente sotto la spalla.
  4. Esercizio quattro - Lunge
    • Sforzare leggermente i muscoli addominali, avanzare con il piede destro. Mani sui fianchi Il campo dovrebbe essere abbastanza grande. La gamba è piegata con un angolo di 90 gradi e la coscia parallela al pavimento. Esegui l'esercizio 8-10 volte. Dopo gli attacchi con il piede destro, torna in posizione eretta e fai lo stesso con il piede sinistro.
    • Affondi migliorare la coordinazione, che è la chiave per una colonna vertebrale sana mentre si cammina, fare jogging, salire le scale e in piedi prolungato sulle gambe. Inoltre, l'esercizio stabilizza i muscoli dei glutei, che è anche un bene.
    • Prova subito dopo i classici attacchi diretti per effettuare attacchi sulla diagonale. Un tale cambiamento nella posizione della gamba ti farà esercitare più sforzi per mantenere e non perdere l'equilibrio.

Dopo diversi allenamenti con un'opzione complicata, prova a tenere le mani dietro la testa durante gli attacchi o raccogli i manubri tra le mani per aumentare la resistenza. La cosa principale è ricordare che senza un busto muscolare elastico e forte, la nostra colonna vertebrale è soggetta ogni giorno a carichi mostruosi.

Non è immediatamente evidente, ma in età matura, legamenti, cartilagine, dischi intervertebrali sono seriamente consumati. Da questo e c'è una brutta gobba in età avanzata. Qualsiasi "interruzione" nel lavoro della schiena sta trascinando dietro l'intero gruppo di malattie - dall'artrite alla vista povera.Una schiena bella e una colonna vertebrale sana sono una grazia, una sagoma sottile, sagomata, tesa e un'andatura sicura.

Quindi, non lasciarti alle spalle difficoltà tecniche - deve ancora sopportare la vecchiaia! Ogni giorno 15-20 minuti di esercizio leggero ti salveranno da ogni dolorosa sorpresa, fino a un'età fantastica!

Eseguendo gli esercizi sopra indicati sarà sufficiente rafforzare i muscoli della schiena e alleviare il dolore, ma per i più attivi mostrerò 15 esercizi più interessanti per i muscoli della schiena. Sarà molto utile per chi lavora in ufficio.

Esercizio muscolare a denti anteriori a casa -

Sul corretto lavoro con i muscoli della stampa - Ayurveda Plus. Acquista prodotti ayurvedici.

Come costruire rapidamente i muscoli a casa

Esercizi per i muscoli pettorali per gli uomini a casa - Tutti i Murom

Come pompare i muscoli anteriori della marcia L'allenamento di vari gruppi muscolari è alla base di ogni sistema di allenamento. AdviceWorld

Come pompare i muscoli dentati a casa - Come costruire muscoli sulla barra. Come pompare i muscoli quando

Obliqui addominali per uomini e donne: suggerimenti per il trainer

Esercizi sulle spalle: delta anteriore

Tutte le foto per tag "Come pompare le mani in condizioni di casa" // galleria

Allenamento completo? Digger. Cibo sano

Esercizi per i muscoli del torace nelle donne a casa

Come pompare i muscoli del torace con manubri Corpo sano

Muscolo anteriore, muscolo retto dell'addome, gomma m ... - ThingLink

Tricipiti - Esercizio e funzioni di allenamento - SportWiki Encyclopedia

Come pompare il torace a casa, in palestra e in strada Bodybuilding

Come pompare i muscoli della ruota anteriore. 90-60-90 Ragazze sportive

Esercizi per rafforzare i muscoli della spalla

Muscoli addominali obliqui esterni ::

I muscoli degli ingranaggi della schiena: le funzioni e i sintomi dei disturbi

Nel corpo umano ci sono molti muscoli diversi. In particolare, sul retro ci sono quelli attraverso i quali le costole possono salire e scendere.

In alcune malattie della colonna vertebrale, si avvertono caratteristiche dolorose caratteristiche nella posizione dei muscoli frastagliati della schiena. Per eliminare i sintomi della patologia, viene fornito un trattamento speciale.

Operazione paddle

Il pensiero di scrivere una sezione "Lavorare con i paddle" sorse dopo che un amico mi chiese di aiutarmi a capire il programma di allenamento. La domanda era simile a questa: "Dopo l'allenamento, il collo e il mal di testa. Cosa sto sbagliando?". A proposito di lavorare con
i fili della parola non lo erano.

Siamo andati in palestra e ho chiesto ad un amico di eseguire alcuni degli esercizi più comuni: blocco verticale del torace, blocco di spinta orizzontale allo stomaco e sollevamento dei manubri attraverso i lati in piedi.

In ogni esercizio, è stato commesso lo stesso errore: la mancanza di controllo delle lame. In altre parole: dove è necessario stabilizzare le scapole - si muovono. Il mio amico non era l'unica persona che aveva un problema simile.

Tutto si riduce alla mancanza di conoscenza nel campo dell'anatomia e alla comprensione della tecnica per eseguire un esercizio per una persona in particolare. Se provi a localizzare il problema, allora puoi dire che la persona non sa come accendere il muscolo anteriore e non sa come abbassare le scapole.

A proposito di stabilizzazione non stiamo più parlando.

Muscolo anteriore (PZM)essendo allo stesso tempo un antagonista del muscolo trapezio e il "rotatore" della scapola, ha una grande influenza sulle condizioni del cingolo scapolare.

Le fibre superiori del PZM assumono perfettamente la funzione di supporto per la scapola, scaricando i fasci superiori del muscolo trapezio e i muscoli della scapola di sollevamento durante l'esercizio "sollevamento di manubri attraverso i lati in piedi" (e non solo).

Immagina cosa succederebbe se il TZM, a causa del tono ridotto, non ruotasse la paletta, ad esempio durante il sollevamento dei manubri attraverso i lati.

Avendo esaurito il volume del movimento nell'articolazione della spalla, l'omero si appoggerà sull'acromion, e quindi il muscolo trapezio in congiunzione con il muscolo che solleva la scapola trascinerà l'intero cingolo scapolare verso l'alto. Dato che entrambi questi muscoli sono attaccati alle vertebre cervicali, l'intero carico di compressione cadrà sul collo. E se PZM funzionasse come dovrebbe, allora il collo rimarrebbe al sicuro.

Per determinare l'ipotensione (debolezza), PZM può guardare le scapole. Di solito sono "pterigoidi". Se chiedi a una persona di alzare le mani lungo i lati e tracciare il momento dell'inizio della rotazione delle pale (dopo 60-70 gradi), allora puoi vedere non solo la debolezza bilaterale e l'inclusione tardiva, ma anche lo squilibrio tra il lato sinistro e il lato destro.

La ragione della debolezza del PSM può servire a una serie di fattori:

1. Punti trigger attivi nel muscolo e nei tendini (il compito è di disattivare i punti trigger)
2. Accorciare l'antagonista e sopprimere la funzione del PZM (il compito è ripristinare la funzione dell'antagonista e PZM)

Disfunzioni della costola, lesione del lungo nervo toracico, ecc. Non vedo alcun punto nel considerare, perché Questa è la responsabilità dei medici.

Esiste un test per determinare il tono del PZM, ma richiede conoscenze e abilità. Pertanto, nelle nostre mani, nelle mani dei personal trainer, rimangono solo la diagnostica visiva e gli esercizi di prova.

Tra gli esercizi di prova sono inclusi i seguenti:

1. Sollevare le braccia attraverso i lati verso l'alto (stimiamo il momento dell'inizio e della fine della rotazione della lama)

2. Push-up (stimiamo la capacità di stabilizzare le lame)

Esercizi per allenare il dentato anteriore

1. La protrazione delle scapole in piedi contro il muro, in piedi in un quadrilatero, in un riposo disteso

2. La protrazione delle pale sulla cadillac (vedi video sotto)
3. La protrazione delle scapole sulla sedia (vedi video sotto)

Dopo aver mirato a PZM, puoi andare agli esercizi che richiedono che il PZM funzioni come stabilizzatore (push-up, ad esempio).

Il prossimo passo sarà la riqualificazione dinamica. Il compito è quello di addestrare il cliente nella corretta sequenza di inserimento muscolare durante l'esecuzione di vari esercizi. Ad esempio, si consideri l'esercizio verticale banco seduto con una mano.

In questo allenamento, l'insieme minimo di abilità per il movimento e la stabilizzazione può essere considerato completo.

Abbassamento delle lame

Perché è necessario. I muscoli che sollevano e abbassano la scapola dovrebbero essere ben bilanciati. Se si riduce il tono dei muscoli che abbassano la scapola, l'ipertonicità dei muscoli che sollevano la scapola (parti superiori del trapezio e della scapola-scapola) compenserà. Se questo è spiegato in un linguaggio scientifico, risulterà il seguente: "Agonista rilassante e aumento della sua lunghezza.

Di conseguenza, per mantenere l'equilibrio tra l'attività delle cellule dei fusi neuromuscolari e l'apparato tendineo del Golgi, è necessario un aumento della lunghezza del muscolo. Questo allungamento richiede un accorciamento del muscolo antagonista "(LF Vasilyeva). Il compito è quello di ripristinare il tono e la forza dei muscoli che abbassano la scapola. Per fare ciò, fai quanto segue: 1.

Effettuare localmente l'abbassamento delle pale

2. Usa i muscoli che abbassano le scapole come stabilizzatori in vari esercizi (spinta verticale del blocco sul petto, spinta orizzontale del blocco, sollevamento dei manubri attraverso i lati mentre si sta in piedi, ecc.)

4 muscoli importanti per un allenamento extra

Hai muscoli importanti che non sono molto coinvolti nei programmi di allenamento più comuni. La loro debolezza (o congestione) può causare lesioni.

Pertanto, saremo felici se dedicherai un giorno extra speciale al loro allenamento ogni settimana.

Di seguito imparerai come testare questo muscolo per le prestazioni e come recuperare la sua forma se i test rivelano problemi con te.

1. Muscolo dell'ingranaggio anteriore

Situato nella parete anteriore del torace. Preme la scapola sul corpo e partecipa al movimento del torace durante l'inspirazione.

Controllare Togliti la maglietta, chiedi a qualcuno di guardarti le spalle e fai avanzare le consuete flessioni dal pavimento.Se nel punto più basso delle scapole non viene premuto sul retro, l'ingranaggio anteriore è debole.

Pompare Inizia a fare flessioni dal simulatore Smith, impostandolo a livello del torace. Assicurarsi che le scapole rimangano premute contro il corpo durante l'esercizio. Fai 3-4 serie di 8-12 ripetizioni. Nel corso del tempo, abbassare gradualmente il collo in basso, continuando a osservare la posizione delle lame.

Il tuo obiettivo è di abbassare finalmente la traversa al livello del pavimento.

2. Muscolo lombare-iliaco

Flessore dell'anca primario: solleva la gamba in avanti. Debole o accorciata a causa di molte ore sedute al computer, il braccio lombare-iliaco può causare lesioni alle ginocchia e alla regione lombare.

Controllare Sdraiati sulla schiena, raddrizza una gamba e piega l'altra e premi sul petto. Guarda cosa succede con una gamba dritta. Se il lombare-iliaco è di lunghezza e forza normali, il tallone della gamba dritta rimarrà sul pavimento. Altrimenti, allontanati da lui.

Stretch e pompa Sedersi su una panchina o una sedia. Allaccia le mani dietro la testa, raddrizza la schiena. Mantenere una postura corretta (Se si inclinano in avanti, si commette un errore. Siediti in posizione eretta!), Sollevare una gamba più in alto possibile.

Mantenere questa posizione per 5 secondi, quindi tornare alla posizione iniziale e ripetere con l'altra gamba. Fai 3 serie di 5 ripetizioni.

3. Muscolo di pera

Si trova in prossimità del muscolo grande gluteo ed è responsabile della rotazione esterna della coscia. Con una ridotta mobilità delle articolazioni dell'anca, funziona male, e quindi la maggior parte del carico quando si esegue una serie di esercizi sulle gambe assume i muscoli della parte posteriore della coscia, e questo porta al dolore nella regione lombare e pelvica.

Controllare Sedersi su una sedia, piegando le ginocchia ad angolo retto. Metti il ​​piede sulla gamba - con un piede sul ginocchio con l'altro. Ora prova, senza aiutare te stesso con le mani, ad abbassare lo stinco della parte superiore della gamba verso l'orizzontale. Se no, allora hai un problema con una pera.

sviluppare un Lavora sulla mobilità delle articolazioni dell'anca. Per fare questo, sdraiati sul pavimento, piegando le gambe ad angolo retto tra la coscia e lo stinco. Metti i tuoi piedi molto più largamente delle tue spalle. Ora riunisci le ginocchia e torna alla posizione di partenza. Spremi le ginocchia con forza e fai una seconda pausa prima di separarle. Quindi ci saranno più benefici. Fai 2-3 serie di 12-15 ripetizioni.

4. Fascia del tensore

Situato sulla superficie laterale della coscia, agisce sull'articolazione del ginocchio ed è coinvolto nella flessione della coscia. Un tenditore di fascia larga fascia dura può portare a dolore nella parte esterna dell'articolazione del ginocchio, così come il dolore all'anca stessa, se la causa di sovraccarico cronico è costante accovacciata con un bilanciere.

Controllare Ritarda sul lato, allungando il corpo in linea con le gambe. Ora sollevare la gamba superiore raddrizzata ad un angolo di 40 gradi, senza modificare la posizione iniziale del corpo e la parte inferiore della gamba. Durante il normale funzionamento del tendicinghia largo, questo movimento sarà ottenuto senza movimento nella pelvi o nella parte bassa della schiena.

Allungare Stare vicino al muro, mettendo le sue gambe alla larghezza delle spalle. Prendi il piede sinistro sopra il piede destro e, dopo aver trasferito il peso sul piede destro, spazza il bacino rigorosamente a destra.

Sentirai lo stretching nella parte laterale superiore della coscia: cosa ti serve! Rimani in questa posizione per 30 secondi, quindi cambia gamba.

Assicurati che il tuo bacino durante l'esecuzione di questo esercizio non sia rientrato. Fai 3-5 set per gamba ogni giorno.

Anatomia generale dei muscoli della schiena

L'area della colonna vertebrale è costituita da un gran numero di fibre muscolari, tendini, ossa, cartilagini, legamenti e altre cose. In totale, tutto ciò ci fornisce la mobilità e la funzionalità necessarie. Tutti i muscoli della schiena possono essere divisi in 2 grandi gruppi:

  • Formazioni muscolari superficiali - quelle che si trovano superficialmente e svolgono la funzione principale.
  • I muscoli profondi della schiena (muscoli interni della schiena) si trovano più vicini alle ossa ed eseguono movimenti più precisi.

Oltre a questa classificazione, esiste una distribuzione delle strutture muscolari per regione. Il retro di una persona consiste nelle seguenti aree:

  • Centrale o vertebrale. Una delle due aree spaiate contiene le piastre spinali principali.
  • L'area delle pale. La maggior parte delle fibre muscolari che ti permettono di alzare le braccia.
  • Sottoscapolare. Situato sotto le scapole e consente di deviare la colonna vertebrale a sinistra ea destra.
  • Colonna vertebrale lombare La parte più vulnerabile della colonna vertebrale, che è esposta ai maggiori carichi.
  • Sacrum. La seconda regione spaiata, che si trova nell'area di proiezione del sacro.

Tale suddivisione anatomica in aree consente al medico di descrivere con maggiore precisione la localizzazione del processo patologico, che accelera il processo di diagnosi accurata.

E per una migliore comprensione di come tutto è formato, ci sono un gran numero di tabelle sull'anatomia umana, in cui ogni struttura è descritta in dettaglio.

I più ampi muscoli della schiena

Il muscolo più largo della schiena è la più grande struttura del corpo del tipo muscolare ed è localizzato nel terzo inferiore della colonna vertebrale. L'inizio parte dai processi spinosi delle vertebre toraciche, la sua aponeurosi continua fino al livello dell'intera regione lombare e termina nella regione sacrale. Punti di fissazione aggiuntivi:

  • Ilio (i suoi stemmi).
  • Costole inferiori del torace (ultimi 4).
  • Il tendine è fissato nell'area della gobba dell'omero.

Questa struttura ha molte funzioni. Ecco alcuni di loro:

  • Ti permette di portare le spalle al corpo.
  • Rende possibile avvolgere le braccia dietro il corpo (fino alla linea mediana).
  • Secondariamente coinvolto nell'atto di respirare (come attaccato alle costole).
  • Quando si fissa la cintura superiore è possibile stringere il corpo alle mani.
  • La formazione della muscolatura del corpo.
  • Il muscolo posteriore più largo svolge la funzione di barriera protettiva. Copre e protegge la zona lombare e sacrale.

Inoltre, il muscolo della schiena più ampio pompato fornisce il sollievo del tuo corpo, che è molto importante per i bodybuilder.

trapezoidale

Musculus trapezio (latino) ha ricevuto un nome simile per via della sua forma. È una stanza di vapore, si trova a destra e a sinistra della colonna vertebrale per la maggior parte nella regione toracica, sale al segmento cervicale (si allontana dall'occipite) e termina in basso sui processi lombari. La sua parte laterale (laterale) è collegata al processo acromiale della scapola. Esegue le seguenti funzioni:

  • Si avvicina all'osso scapolare alla colonna vertebrale.
  • Il lavoro delle singole fibre consente di sollevare o abbassare la lama.
  • Quando entrambe le ossa sono fisse, le sue fibre consentono di rigettare la parte posteriore della testa.

Esercizi che sono associati con il sollevamento e portando il corpo alle mani (barra orizzontale) possono rafforzare questa struttura del sistema muscolare.

A forma di diamante

O musculis rhomboideus (latino). Sono sotto le strutture muscolari sopra descritte e hanno un aspetto che ricorda un rombo. La maggior parte inizia dalle vertebre toraciche (dai primi 4) e sono fissate al bordo interno della scapola. Svolge la funzione di portare l'angolo inferiore della lama sulla linea centrale, la sua alzata. Piccolo è fissato tra le vertebre cervicali (due inferiori) e sul bordo interno della scapola, svolge la stessa funzione.

Muscoli che sollevano le scapole

La loro posizione è molto simile alle strutture a forma di diamante. Iniziano dai processi mastoidi delle vertebre cervicali, scendono obliquamente verso il basso e si attaccano al bordo interno della scapola. Funzione: sollevare la scapola.

Sono sotto forma di rombo e formano il terzo strato muscolare. L'ingranaggio superiore è fissato da due fibre alle vertebre cervicale e toracica, discendendo obliquamente verso il basso e attaccato alla superficie posteriore delle 2 e 5 costole. La funzione principale - fornisce i movimenti di respirazione grazie alla fissazione sulle costole. L'ingranaggio lombare è sotto il più ampio e inizia dalla fascia 2 (inferiore) vertebre e 2 lombare.Va su e di lato e ha lo stesso punto di fissazione di quello superiore. Ha quasi lo stesso corso di fibre dei muscoli obliqui della schiena.

Spinous e spinoso

Si trova al 2 ° livello dello strato di fibre muscolari profonde, direttamente sotto la linea. Le sue fibre collegano i processi spinosi (sovrastanti) e trasversali (sottostanti) delle vertebre, formando una somiglianza tra i ponticelli. funzione:

  • Partecipazione al raddrizzamento della colonna vertebrale.
  • Giralo di lato.
  • Deviazione sinistra e destra.
  • Deviazione della testa indietro.

In molti modi, le funzioni sono simili alle fibre a monte.

Rafforzare la colonna vertebrale

Per mantenere la salute fisica e una postura bella, è necessario rafforzare il busto muscolare, e in particolare le fibre muscolari profonde e i muscoli del torace. La caratteristica di tali esercizi è molto semplice:

  • Stare nella posizione del ginocchio-gomito. Deflessione profonda alternata nella regione lombare e inarcata. Mantenere un'ampiezza moderata, ripetere 10-20 volte.
  • Senza cambiare posizione, tirare alternativamente indietro il piede destro e la mano sinistra in avanti. Quindi, gambe e braccia alternate. Ripeti 20 volte.
  • Ci sdraiamo sullo stomaco e facciamo l'esercizio "in barca". Se la costituzione umana (eccesso di peso) non ti consente di eseguire questo esercizio, saltalo.
  • Accendi le spalle. Le mani dietro la testa (i gomiti il ​​più ampiamente possibile). Tiriamo fuori il ginocchio sinistro con il gomito destro e il gomito sinistro con il gomito destro. Tale lavoro dei muscoli della schiena dovrebbe causare un leggero dolore tirante.
  • Tirando la traversa. Al momento di sollevare il corpo sulla traversa, tutte le strutture del corpo sono coinvolte.
  • Blocca verso il basso mentre sei in piedi e sdraiati.
  • Per addestrare gli estensori, puoi usare il collo del deadlift e l'iperestensione.

Un'anatomia così complessa della schiena ci consente di svolgere molte funzioni con il nostro corpo. Fin dall'infanzia, molte persone hanno insegnato loro stessi e le loro famiglie a esercizi di rafforzamento generale. Lo schema di questi allenamenti è molto semplice ed è disponibile per quasi tutti, la cosa principale è costringersi a eseguire l'intera quantità di esercizi almeno 2-3 volte a settimana.

Scapola di sollevamento muscolare

Il muscolo che solleva la scapola inizia con i fasci di tendine delle collinette posteriori dei processi trasversali delle tre o quattro vertebre cervicali superiori (tra gli attaccamenti del muscolo scaleno centrale, la parte anteriore e il muscolo della cintura del collo, dietro)

Scendendo verso il basso, il muscolo è attaccato al bordo mediale della scapola, tra il suo angolo superiore e la spina dorsale della scapola. Nel terzo superiore, il muscolo è coperto dal muscolo sternocleidomastoideo e nel terzo inferiore dal muscolo trapezio.

Funzione: solleva la scapola, mentre portandola più vicino alla colonna vertebrale, con una scapola rinforzata, inclina la parte cervicale della colonna vertebrale nella sua direzione.

Muscoli romboidi piccoli e grandi

Piccoli e grandi muscoli romboidali crescono spesso insieme e formano un muscolo. Il piccolo muscolo romboide inizia dalla parte inferiore del legamento nucale, i processi spinosi della 7a cervicale e 1 delle vertebre toraciche, e dall'ipostosi del legamento. I ciuffi di esso passano obliquamente - dall'alto verso il basso e lateralmente e sono attaccati al bordo mediale della scapola, sopra il livello della colonna vertebrale della scapola.

Il grande muscolo romboide ha origine dai processi spinosi delle 2-5 vertebre toraciche, attaccate al bordo mediale della scapola - dal livello della scapola al suo angolo inferiore.

I muscoli a forma di diamante, essendo situati più in profondità rispetto al muscolo trapezio, coprono il muscolo posteriore del muscolo dentato posteriore e, in parte, il muscolo che raddrizza la colonna vertebrale.

Funzione: avvicina la scapola alla colonna vertebrale, spostandola verso l'alto.

parte superiore e inferiore posteriore seghettata

Attaccati alle costole ci sono due muscoli piatti e sottili: il dentato superiore e quello inferiore. L'ingranaggio posteriore superiore si trova di fronte ai muscoli romboidali, inizia nella forma di un piatto piatto tendineo dalla parte inferiore del legamento debole e dei processi spinosi di 6-7 cervicali e 1-2 vertebre pettorali.

Sterzando obliquamente da cima a fondo e lateralmente, è fissato da denti separati alla superficie posteriore di 2-5 bordi, verso l'esterno dai loro angoli.

Cintura muscolare della testa

Il muscolo della cintura della testa si trova direttamente davanti alle parti superiori dei muscoli sternocleidomastoideo e trapezio. Parte dalla metà inferiore del legamento nucale (al di sotto del livello IV della vertebra cervicale), dai processi spinosi del settimo cervicale e dalle tre alle quattro superiori delle vertebre toraciche.

I fasci di questo muscolo passano verso l'alto e lateralmente e sono attaccati al processo mastoideo dell'osso temporale e all'area ruvida sotto il segmento laterale della linea nucale superiore dell'osso occipitale. Con la contrazione bilaterale, i muscoli distendono la parte cervicale della colonna vertebrale e la testa, con una contrazione unilaterale, il muscolo gira la testa nella sua direzione.

Cintura del collo muscolare

Cintura muscolare del collo inizia dai processi spinosi di 3 - 4 vertebre toraciche. È attaccato ai tubercoli posteriori dei processi trasversi di due o tre vertebre cervicali superiori, coprendo dietro l'inizio dei fasci del muscolo che solleva la scapola. Situato di fronte al muscolo trapezio.

Con la contrazione simultanea, i muscoli distendono la parte cervicale della colonna vertebrale, con una contrazione unilaterale, il muscolo ruota la parte cervicale della colonna vertebrale sul suo lato.

Muscolo, colonna vertebrale dritta

È il muscolo autoctono più forte della schiena, che si estende per tutta la lunghezza della colonna vertebrale, dall'osso sacro alla base del cranio. Si trova anteriormente al trapezio, romboide, muscoli frastagliati posteriori, il muscolo gran dorsale.

La parte posteriore è coperta da una foglia superficiale di fascia lombare-toracica. Si inizia con fasci di tendini spessi e forti dalla superficie dorsale del sacro, processi spinosi, legamenti sopraspinali, lombari, 12 e 11 vertebre toraciche, segmento posteriore della cresta iliaca e fascia lombare-pettorale.

Parte dei fasci di tendini, a partire dal sacro, si fonde con i fasci dei legamenti sacro-iliaci e dorsali sacro-iliaci.

A livello delle vertebre lombari superiori, il muscolo è diviso in tre parti: laterale, intermedia e mediale. Ogni tratto prende il nome: il laterale diventa il muscolo ileale-costiero, l'intermedio - il muscolo spinoso. Ognuno di questi muscoli, a sua volta, è diviso in parti.

Caratteristiche della struttura del muscolo, raddrizzando la colonna vertebrale, sviluppate nel corso dell'antropogenesi in connessione con la camminata eretta. Il fatto che il muscolo sia altamente sviluppato e abbia un inizio comune sulle ossa del bacino, e sopra esso è diviso in tratti distinti che si attaccano ampiamente alle vertebre, alle costole e alla base del cranio, può essere spiegato dal fatto che svolge una funzione importante - mantiene il corpo in posizione verticale.

Allo stesso tempo, la divisione del muscolo in percorsi separati, la divisione di quest'ultimo a diversi livelli del lato dorsale del corpo in muscoli più corti con una lunghezza minore tra i punti di origine e l'attaccamento, consente al muscolo di agire in modo selettivo.

Così, per esempio, quando la contrazione del muscolo nervoso ileale della parte bassa della schiena, le costole corrispondenti vengono tirate verso il basso e così crea il supporto per la manifestazione della forza d'azione del diaframma durante la sua contrazione, ecc.

Muscolo Ilio-costale

Il muscolo Ilio-costale è la parte più laterale del muscolo, raddrizzando la colonna vertebrale. Parte dalla cresta iliaca, la superficie interna della placca toracica lambo-toracica. Corre verso l'alto lungo la superficie posteriore delle costole lateralmente dagli angoli di quest'ultima ai processi trasversali delle vertebre cervicali inferiori (12-4).

Secondo la posizione delle singole parti del muscolo in diverse aree, è diviso nel muscolo ileopsoas della parte bassa della schiena, il ileo del torace e il ileo del collo.

Il muscolo iliofasico della parte bassa della schiena inizia dalla cresta iliaca, la superficie interna della placca lombo-pettorale, ed è attaccato con distesi tendini piatti agli angoli delle sei costole inferiori.

Il muscolo Ilio-costale del torace inizia da sei costole inferiori, medialmente dai siti di attacco del muscolo costiero ileale dei lombi. Attaccato ai sei bordi superiori nella zona degli angoli e alla superficie posteriore del processo trasversale 12 della vertebra cervicale.

Il muscolo Ilio-costale del collo inizia dagli angoli, 3, 4, 5 e 6 costole (medialmente dai siti di attacco del muscolo ileale-costiero del torace). Attaccato ai tubercoli posteriori dei processi trasversi di 6-4 vertebre cervicali.

Insieme alle altre parti del muscolo, raddrizzando la colonna vertebrale, estende la colonna vertebrale, con una contrazione unilaterale inclina la colonna vertebrale nella sua direzione, abbassa le costole. I fasci inferiori di questo muscolo, ritardando e rinforzando le costole, creano supporto per il diaframma.

Muscolo più lungo

Il muscolo più lungo è il più grande dei tre muscoli che compongono il muscolo che raddrizza la colonna vertebrale. Si trova medialmente al muscolo ileale-costiero, tra esso e il muscolo spinoso. Alloca i muscoli più lunghi del torace, del collo e della testa. Il muscolo più lungo del torace ha la lunghezza maggiore.

Il muscolo origina dalla superficie posteriore del sacro, i processi trasversali delle vertebre lombari e inferiori del torace. È attaccato alla superficie posteriore delle nove costole inferiori, tra i loro tubercoli e angoli, e alle parti superiori dei processi trasversali di tutte le vertebre toraciche (fasci muscolari).

Il muscolo del collo più lungo inizia con lunghi tendini dalla parte superiore dei processi trasversali delle cinque vertebre toraciche superiori. Attaccato ai tubercoli posteriori dei processi trasversi di 6-2 vertebre cervicali. Il muscolo più lungo della testa inizia con fasci di tendine provenienti da processi trasversali di 1-3 pettorali e 3-7 vertebre cervicali.

Attaccato alla superficie posteriore del processo mastoideo dell'osso temporale sotto i tendini dei muscoli sternocleidomastoideo e mastoideo e dei muscoli della cintura della testa. I muscoli più lunghi del torace e del collo si distendono dalla colonna vertebrale e si inclinano lateralmente, il muscolo più lungo della testa si appoggia a quest'ultimo, gira il viso di lato.

Muscolo spinoso

Muscolo spinoso - il più mediale delle tre parti del muscolo, raddrizzando la colonna vertebrale. Adiacente direttamente ai processi spinosi delle vertebre toracica e cervicale. In esso, rispettivamente, allocare il muscolo spinoso del torace, il muscolo spinoso del collo e il muscolo spinoso della testa.

Il muscolo spinoso del torace inizia con 3-4 tendini dai processi spinosi delle 2 e 1 lombare, 12 e 11 vertebre toraciche. Attaccato ai processi spinosi delle otto vertebre toraciche superiori.

Il muscolo è giuntato con un muscolo semi-osseo profondo del torace. Il muscolo spinoso del collo inizia dai processi spinosi 1 e 2 della 7a vertebra cervicale toracica e il segmento inferiore del legamento. Attaccato al processo spinoso 2 (a volte 3 e 4) della vertebra cervicale.

Il muscolo spinoso della testa inizia con fasci sottili dai processi spinosi delle vertebre cervicali superiori e inferiori, si solleva e si attacca all'osso occipitale vicino alla protrusione occipitale esterna. Spesso questo muscolo manca e il muscolo rimanente estende la colonna vertebrale.

La funzione dell'intero muscolo, raddrizzando la colonna vertebrale, riflette esattamente il suo nome. Poiché le parti componenti del muscolo hanno un inizio sulle vertebre, può agire come estensore della colonna vertebrale e della testa, essendo un antagonista dei muscoli anteriori del corpo.

Contratto da parti separate su entrambi i lati, questo muscolo può abbassare le costole, distendere la colonna vertebrale, respingere la testa. Con una contrazione unilaterale, inclina la colonna vertebrale nella stessa direzione.

Il muscolo mostra anche una grande forza quando il busto è flesso quando esegue un lavoro inferiore e impedisce al corpo di cadere in avanti sotto l'azione dei muscoli situati in posizione ventrale che hanno una maggiore leva di azione sulla colonna vertebrale rispetto ai muscoli situati in posizione dorsale.

Spinous Spongy Muscle

Questo muscolo è rappresentato da strati multipli di fasci muscolari, che corrono obliquamente verso l'alto dal lato laterale a quello mediale dal trasverso ai processi spinosi delle vertebre.

I fasci muscolari dei muscoli trasversali della colonna vertebrale hanno una lunghezza diversa e, diffondendosi su un diverso numero di vertebre, formano muscoli singoli: semi-parziali, multiparte e rotatori.

Allo stesso tempo, secondo l'area occupata in tutta la colonna vertebrale, ciascuno di questi muscoli, a sua volta, è suddiviso in singoli muscoli, chiamati dalla posizione sul lato dorsale del corpo del collo e della regione occipitale.

In questa sequenza, vengono prese in considerazione parti separate del muscolo spinale incrociato. Il muscolo mezzo ossuto ha la forma di lunghi fasci muscolari, inizia dai processi trasversali delle vertebre sottostanti, si diffonde da quattro a sei vertebre e si attacca ai processi spinosi. È diviso nei muscoli del torace, del collo e della testa.

Il muscolo mezzo ossuto del torace inizia dai processi trasversali delle sei vertebre toraciche inferiori, attaccate ai processi spinosi delle quattro vertebre toraciche superiori e due inferiori.

Il mezzo-muscolo del collo proviene dai processi trasversali delle sei vertebre toraciche superiori e dai processi articolari delle quattro vertebre cervicali inferiori ed è collegato ai processi spinosi delle vertebre cervicali 5-2.

Il muscolo della testa è largo, grosso, partendo dai processi trasversali dei sei processi toracici superiori e articolari delle quattro vertebre cervicali inferiori (verso l'esterno dai lunghi muscoli della testa e del collo), attaccati all'osso occipitale tra le linee nucali superiori e inferiori.

Il muscolo dietro è coperto con la cintura e i muscoli più lunghi della testa, e il muscolo semi-magro del collo giace più profondo e anteriore ad esso. I muscoli mezzo petto del torace e del collo distendono la colonna vertebrale toracica e cervicale, con una riduzione unilaterale di questi reparti che girano nella direzione opposta.

Il mezzo-muscolo della testa inclina la testa all'indietro, girando (con una contrazione unilaterale) la faccia nella direzione opposta. I muscoli delle partizioni sono i fasci muscolo-tendinei, che partono dai processi trasversali delle vertebre sottostanti e si attaccano ai processi spinosi di quelli soprastanti.

Questi muscoli, che si diffondono attraverso due o quattro vertebre, occupano i solchi sui lati dei processi spinosi delle vertebre lungo l'intera lunghezza della colonna vertebrale, che vanno dal sacro alle 2 vertebre cervicali. Si trovano direttamente di fronte ai muscoli più lunghi e lunghi. I muscoli parziali ruotano la colonna vertebrale attorno al suo asse longitudinale, partecipano all'estensione e la inclinano lateralmente.

Muscoli: rotatori del collo, del torace e della vita

I muscoli - i rotatori del collo, del torace e dei lombi - costituiscono lo strato più profondo dei muscoli della schiena, che occupa il solco tra i processi spinosi e trasversali.

I muscoli dei rotatori sono meglio pronunciati all'interno della colonna vertebrale toracica. In base alla lunghezza dei pacchi, i muscoli del rotatore sono divisi in lunghi e brevi.

I muscoli rotatori lunghi iniziano dai processi trasversali e si attaccano alle basi dei processi spinosi delle vertebre soprastanti, diffondendosi su una vertebra. Brevi muscoli rotatori si trovano tra le vertebre adiacenti.

Muscoli: i rotatori ruotano la colonna vertebrale attorno al suo asse longitudinale. I muscoli interspinali del collo, del torace e della parte bassa della schiena collegano i processi spinosi delle vertebre l'uno dall'altro, a partire da 2 cervicali e inferiori.

Sono meglio sviluppati nella colonna cervicale e lombare, caratterizzati dalla massima mobilità. Nella colonna vertebrale toracica, questi muscoli sono debolmente espressi (possono essere assenti).

Muscoli interspinale

I muscoli interstiziali sono coinvolti nell'estensione delle corrispondenti parti della colonna vertebrale.I muscoli trasversali della parte bassa della schiena, del torace e del collo sono rappresentati da raggi corti, che si diffondono tra i processi trasversali delle vertebre adiacenti.

Meglio espresso a livello della colonna lombare e cervicale. I muscoli trasversali del lombo sono divisi in laterale e mediale. Nella zona del collo, ci sono distinti anteriori (trasversali tra i tubercoli anteriori dei processi trasversali) e i muscoli intertransversali posteriori del collo. Quest'ultimo alloca la parte mediale e la parte laterale.

Miosite dei muscoli della schiena - una possibile malattia dei muscoli della schiena

La miosite è un'infiammazione dei muscoli del collo, del torace, della coscia o della schiena. La malattia colpisce uno o più muscoli contemporaneamente. La miosite provoca dolore e porta alla formazione di noduli nei muscoli.

Senza un adeguato trattamento, la malattia diventa cronica. La miosite è un'infiammazione dei muscoli del collo, del torace, della coscia o della schiena. La malattia colpisce uno o più muscoli contemporaneamente. La miosite provoca dolore e porta alla formazione di noduli nei muscoli. Senza un adeguato trattamento, la malattia diventa cronica.

Cos'è la miosite

La miosite è un processo infiammatorio nel muscolo scheletrico. La miosite più comune dei muscoli della schiena, delle spalle e del collo. Se la malattia colpisce non solo i muscoli, ma anche la pelle, il medico diagnostica la dermatomiosite.

A seconda del numero di muscoli interessati, si distinguono miosite locale e polimiosite. Un gruppo di muscoli soffre di miosite locale. La polimiosite colpisce diversi gruppi muscolari.

La miosite ha due fasi: acuta e cronica. Miosite acuta si verifica bruscamente, dopo lesioni o grande sforzo fisico. Senza trattamento o con trattamento improprio, la miosite diventa cronica e preoccupa la persona regolarmente: i muscoli fanno male durante il raffreddamento eccessivo, i cambiamenti del tempo, l'esercizio prolungato.

Cause di miosite

La malattia si verifica a causa di un eccessivo sforzo fisico o muscolare, forti crampi muscolari, ipotermia, aumento dell'allenamento. L'infiammazione dei muscoli della schiena si sviluppa a causa di malattie infettive: influenza, ARVI, tonsillite cronica, tonsillite, reumatismi.

Altre cause di miosite comprendono disordini metabolici, gotta, diabete, lupus eritematoso, artrite reumatoide, scoliosi e osteocondrosi.

Miosite si verifica a causa di infezioni fungine e batteriche, parassiti, malattie del sistema immunitario. La causa della malattia può essere l'esposizione a sostanze tossiche, ad esempio l'alcolismo o la dipendenza da cocaina. La miosite purulenta appare se una persona è stata infettata in una ferita aperta o ha subito un'iniezione intramuscolare senza osservare le regole igieniche.

Le persone che lavorano in una certa postura e affaticano lo stesso gruppo muscolare sono inclini alla miosite: pianisti, violinisti, piloti, programmatori.

Tipi di miosite del muscolo spinale

  1. Miosite cervicale Il tipo più comune di malattia. Si verifica a causa di un freddo, muscoli del collo sovraffollati o una lunga permanenza in una posizione scomoda. Il dolore è sentito su un lato del collo, la persona non può girare la testa liberamente.
  2. Miosite dei muscoli della schiena. Il dolore è localizzato nella parte bassa della schiena, quindi la malattia viene spesso confusa con la lombalgia. Con la miosite, il dolore non è così acuto, dolente. Non passa in stato di riposo, aumenta con il movimento e la palpazione dei muscoli lombari. L'infiammazione dei muscoli della schiena si verifica spesso durante la gravidanza a causa dell'aumentato carico sulla zona lombare.
  3. Miosite infettiva non purulenta. Si verifica a causa di malattie da enterovirus, influenza, sifilide, tubercolosi e brucellosi. Accompagnato da forte dolore muscolare e debolezza generale.
  4. Miosite purulenta acuta. La malattia spesso diventa una complicazione del processo purulento cronico - per esempio, l'osteomielite. Il paziente avverte dolore ai muscoli, si gonfiano, la temperatura può aumentare, appaiono brividi.
  5. Miosite ossificante. Colpisce i muscoli delle spalle, fianchi e glutei. Si sviluppa dopo gli infortuni, ma può anche essere congenito. Quando le malattie nel tessuto connettivo hanno depositato sali di calcio. I muscoli si addensano e si atrofizzano, fanno leggermente male.
  6. Dermatomiosite. Si verifica più spesso nelle giovani donne dopo stress, freddo e ipotermia. Sul braccio, sul viso, sulla schiena e sul petto compare un'eruzione di rosso o viola. Una persona si sente debole, ha i brividi, la febbre. I sali di calcio si accumulano sotto la pelle, i muscoli si accorciano.
  7. Polimiosite. La forma più grave di miosite. La malattia colpisce diversi muscoli. Accompagnato dal dolore e dalla debolezza nei muscoli. All'inizio è difficile per il paziente salire le scale, quindi dalla sedia.

Sintomi di miosite

  • il dolore al collo dà a spalle, fronte, collo, orecchie,
  • dolori dolorosi al petto, alla schiena, alla parte bassa della schiena, ai muscoli del polpaccio,
  • i dolori sono aggravati da movimento o palpazione di muscoli, nel freddo,
  • il dolore non scompare dopo il riposo, i muscoli fanno male anche a riposo, quando il tempo cambia,
  • i muscoli si gonfiano, diventano densi, tesi, si sentono dei nodi,
  • una persona non può girare la testa, raddrizzare, piegare,
  • la pelle sopra il punto dolente diventa calda, appare l'edema,
  • a causa del dolore, la debolezza muscolare può svilupparsi, raramente - atrofia muscolare.

Qual è la miosite pericolosa

La debolezza muscolare si sviluppa a causa della miosite. È difficile per una persona salire le scale, alzarsi dal letto, vestirsi. Mentre la malattia progredisce, la persona alza appena la testa dal cuscino al mattino, la tiene in posizione verticale.

Il processo infiammatorio può catturare nuovi muscoli. La miosite cervicale è un grave pericolo: colpisce i muscoli della laringe, della faringe e dell'esofago.

Nei casi più gravi, è difficile per una persona deglutire, ci sono episodi di tosse, atrofia muscolare. A causa dell'infiammazione dei muscoli respiratori, appare la mancanza di respiro.

Se non inizi a trattare la miosite in tempo, i muscoli si atrofizzeranno, la debolezza muscolare potrebbe persistere per tutta la vita.

diagnostica

La miosite è facilmente confusa con altre malattie. I sintomi di miosite della parte bassa della schiena e della miosite cervicale possono essere scambiati per esacerbazione dell'osteocondrosi. Inoltre, il dolore doloroso nella regione lombare può essere un segno di malattia renale. Per determinare con precisione la causa del dolore, consultare uno specialista.

Il medico della clinica "Health Workshop" di San Pietroburgo condurrà un esame completo e farà una diagnosi accurata. Condurrà un sondaggio ed esaminerà l'area dolorosa. aiuterai il dottore se chiarirai la natura del dolore, ricordati in quali circostanze è apparso. I nostri medici usano i seguenti metodi diagnostici:

  • RM (risonanza magnetica),
  • Ultrasuoni (ultrasuoni),
  • ECG (elettrocardiogramma),
  • Studi di laboratorio

Trattamento miosite

Il trattamento conservativo allevia il dolore muscolare e cura il corpo. Con la miosite acuta e l'esacerbazione della miosite cronica, è meglio per una persona rimanere a casa ed evitare lo sforzo fisico.

Il medico prescrive individualmente un ciclo di trattamento per il paziente. Il medico seleziona le procedure in base al tipo e alla forma della miosite, all'età e alle caratteristiche del paziente. Il corso include 5 diverse procedure, il paziente le prende 2-3 volte a settimana. Il trattamento dell'infiammazione dei muscoli del dorso dura da 3 a 6 settimane. Il dolore muscolare passerà attraverso la prima settimana di trattamento.

Il corso consiste delle seguenti procedure:

  • Terapia UHF ad onda risonante,
  • agopuntura
  • Iniezioni di Fermatron
  • Simulatore di riabilitazione
  • Blocco delle articolazioni e della colonna vertebrale, ecc.

Lo specialista penetra profondamente nel muscolo denso. Aiuta bene nella miosite cervicale. I metodi conservativi alleviare la tensione e ripristinare il lavoro dei muscoli danneggiati, normalizzare la pressione sanguigna, rafforzare il sistema immunitario e migliorare il benessere del paziente.

I trattamenti di agopuntura alleviano il dolore, l'infiammazione e i crampi muscolari. La fisioterapia ripristina il tono muscolare, la capacità di contrarsi, migliora la circolazione sanguigna.

Dopo aver completato il ciclo di trattamento, il medico fornirà al paziente un elenco di esercizi che possono essere eseguiti a casa per consolidare l'effetto. Il medico consiglierà cos'altro fare per prevenire la miosite.

Prevenzione della miosite

Per proteggersi dalla miosite, vestirsi in base alle condizioni atmosferiche, evitare l'ipotermia, le correnti d'aria, gli infortuni, gli allenamenti intensi. Non sederti su banchi di metallo o freddi mentre aspetti il ​​bus. Non portare in piedi malattie infettive, trattare l'influenza, mal di gola, raffreddore, ARVI nel tempo. È meglio non appoggiarsi al muro freddo per molto tempo e non sedersi con la schiena alla finestra, anche se è chiusa.

Fare sport: nuoto, jogging, yoga, andare in bicicletta e pattinare. Se lavori nella stessa posizione, fai delle pause e dei riscaldamenti: piegando in direzioni diverse, movimenti circolari delle spalle. Non fumare mentre si guida con la finestra aperta, altrimenti si rischia di contrarre la miosite cervicale.

I medici raccomandano che i seguenti prodotti siano inclusi nel menu per la miosite:

  1. olio vegetale, verdura e frutta con vitamine A, E e C: peperoni dolci, pomodori, lattuga, arance, mandarini, limoni, kiwi, mele. Questi prodotti neutralizzano le sostanze nocive che si formano durante l'infiammazione muscolare,
  2. prodotti con proteine ​​facilmente digeribili: soia, manzo, pollo, ostriche, mandorle,
  3. prodotti con sostanze anti-infiammatorie - salicilati: carote, patate, barbabietole, tè alle erbe di peonia, radice di rose, foglie di lampone,
  4. pesce in umido, bollito o al vapore. Contiene grassi che riducono il processo infiammatorio nei muscoli,
  5. alimenti con calcio: cavoli, latte, panna acida, ricotta, aglio, prezzemolo, sedano, fragole, ciliegie, uva spina, ribes,
  6. prodotti con magnesio: cereali, piselli, fagioli, verdure a foglia, noci, more, lamponi,
  7. cibi con lo zinco: fegato, formaggio, tuorli d'uovo, zucca.

Bere un giorno almeno 1,5 litri di acqua, tè verde fresco, brodo di rosa canina, mirtillo e mirtilli rossi, succo di pesca e melograno, composta di frutta secca.

Rinuncia a sigarette e alcol, cibi salati, piccanti, fritti e grassi.

Una schiena forte: non solo per la bellezza

Avete notato quali muscoli sono più spesso scossi dalle persone nelle palestre? Molto spesso, i nuovi arrivati ​​stanno lottando per sviluppare i cosiddetti muscoli "dimostrativi": gli uomini lavorano sui bicipiti e sul petto e sulle ragazze - sui fianchi e sui glutei. Dopotutto, sotto i vestiti non è visibile! Tuttavia, questo non è del tutto vero: una vita stretta e un contorno a forma di V della schiena formano una figura maschile tesa e atletica, e per le ragazze e le donne, una schiena forte consente di indossare abiti con un taglio basso sul retro senza paura.

I muscoli della schiena sono i più grandi lavoratori del nostro corpo, a differenza di molti altri, sono costantemente "occupati". Nello sport partecipano a quasi tutti gli esercizi di base per il torace, gli arti, la parte inferiore del corpo, quindi le persone con la schiena debole non possono costruire efficacemente la massa muscolare, aumentando il peso di lavoro delle conchiglie e l'intensità dell'allenamento. Inoltre, un debole corsetto muscolare aumenta la probabilità di lesioni.

Miopatie metaboliche

La causa del danno congenito ai muscoli, in cui possono ferire, è spesso un metabolismo alterato del corpo.

La miopatia può essere una malattia indipendente, può essere combinata con altri.

La causa della miopatia può essere una violazione del metabolismo del glicogeno, dei lipidi o della disfunzione mitocondriale.

Per la miopatia metabolica è caratterizzata da debolezza costantemente progressiva. Il decorso della malattia con alti e bassi periodici, sporadicamente, più spesso dopo l'esercizio, mialgia si verifica, ci possono essere distruzione / decadimento / distruzione delle cellule del tessuto muscolare con un forte aumento della creatinchinasi e un aumento della mioglobina nelle urine, il colore delle urine diventa rosso-marrone.

Trattamento del complesso miopatico strutturale congenito. Prima di tutto, è necessario stabilire la forma della malattia e il grado di danno, per valutare le condizioni del paziente.

Oltre al trattamento da parte di un neurologo, i pazienti hanno bisogno dell'aiuto di un fisioterapista, un fisioterapista, un terapista occupazionale e un logopedista. Per i disturbi respiratori, è necessaria la polisonnografia.

Come funziona il sistema muscolare della schiena?

Conoscendo la posizione dei muscoli, la fisiologia e la biomeccanica del loro lavoro, è più facile capire come sviluppare correttamente un particolare gruppo muscolare, dandogli il carico appropriato. Pertanto, il primo libro che apri prima di iniziare a studiare il tuo corpo dovrebbe essere un atlante anatomico con foto e tabelle dettagliate. Non ci sarà un articolo superfluo e popolare sulla miologia - la scienza di come i muscoli lavorano e lavorano, e la formazione di video con commenti di persone ben informate ti aiuterà a sentire da te come i muscoli si trovano sulla schiena. Valutando la loro condizione, non perderete tempo su quelli che sono meglio sviluppati e raccogliete esercizi per i deboli.

Secondo la classificazione anatomica, il dorso è diviso in cinque zone: la vertebrale, si estende lungo l'intero tronco principale del corpo, lo scapolare e il sottoscapolare, la regione lombare e il sacro.

La posizione dei muscoli spinali è di due tipi:

  • superficialmente attaccati ai cosiddetti processi spinosi, lunghi, della colonna vertebrale (questi urti sono avvertiti lungo l'intera colonna vertebrale) e terminano in diverse parti della cintura della spalla, costole, scapole, bacino,
  • l'inizio dell'attaccamento dei processi trasversali profondi e abbinati. Le fibre muscolari intrecciate e forti legano insieme le vertebre.

I contorni della schiena formano principalmente i muscoli superficiali, quindi nella sala è più facile e, in un certo senso, più piacevole lavorare con loro: il risultato è immediatamente visibile e questo ispira i nuovi arrivati ​​a non essere pigri. In profondità, formando una sorta di corsetto attorno alla spina dorsale dalla testa all'osso sacro, lavorate insieme, quindi la maggior parte di loro sono uniti nel gruppo muscolare "torso raddrizzatore". Esternamente, sono difficilmente percepibili, tuttavia, influenzano l'aspetto generale della schiena e sono di grande importanza per i carichi di energia.

Primo strato

I bodybuilder amano molto il trapezio, in quanto forma in gran parte il sollievo del corpo, e le sue dimensioni in una persona mostrano immediatamente se è impegnato in un allenamento di forza. Grande e piatto, copre quasi tutto il dorso, dalla parte posteriore del collo alle scapole. Questo muscolo inizia dall'osso occipitale, tutte le vertebre cervicali e toraciche, e alla fine è fissato sulla parte superiore della scapola. Destra e sinistra, ha la forma di triangoli rettangoli, e insieme si fondono in un trapezio rovesciato, la base rivolta verso la linea delle spalle.

La funzione principale dei muscoli posteriori del trapezio è controllare il movimento delle scapole. Alcuni fasci di fibre si abbassano, altri li sollevano, per esempio, quando alziamo le spalle perplessi o lavoriamo con i remi. Per risvegliare completamente il trapezio e sentire come risponde allo sforzo, inclinare la testa all'indietro, mantenendo la schiena ferma.

Il muscolo posteriore più largo è parzialmente coperto da un trapezio dall'alto, il suo ampio triangolo piatto arriva appena sotto la vita. All'inizio delle sue fibre sono attaccate alle coppie inferiori del pettorale e a tutte le vertebre lombari, il sacro, la cresta iliaca e le quattro coppie di costole inferiori. Tirando verso i lati / verso l'alto, finiscono sul cosiddetto tubercolo piccolo dell'omero. Funziona quando noi:

  • distendere la spalla, abbassare il braccio e tirare indietro / giù mentre si gira il palmo verso l'interno,
  • fluttuiamo, tiriamo su, spingiamo fuori (facciamo movimenti quando il braccio è fisso o si allunga in avanti, e tiriamo il busto dietro di esso),
  • respirare (le costole inferiori si sollevano).

I frequentatori di palestre spesso chiamano le "ali" muscolari più larghe, poiché formano un profilo muscolare a forma di V della figura, le ali sporgenti nella parte posteriore, all'altezza delle ascelle. Sotto il più ampio, dividendo il suo carico e completando la gamma di movimenti, vi è un grande muscolo circolare della schiena, i suoi bodybuilder sono indicati come "piccole ali".

Secondo strato

I muscoli principali di questa zona sono a forma di diamante, come ponti o piattaforme, che collegano le scapole con le vertebre della parte superiore della schiena.Il grande muscolo romboide ha origine dai quattro pettorali superiori, i piccoli - dalle due vertebre cervicali inferiori e dal legamento inferiore. Dirigendosi diagonalmente verso il basso, entrambi sono attaccati all'angolo interno della lama e consentono di sollevare, ridurre e allargare le lame. In parole povere, sono i diamanti a essere responsabili della postura - quando mancano di forza, le scapole si spostano in avanti, a causa di ciò che una persona sembra storta.

Di seguito sono più me muscoli deboli. Uno di loro, un piccolo giro (piuttosto oblungo), va dalle quattro vertebre superiori del collo diagonalmente verso il basso fino alla parte superiore del bordo interno della scapola, tira la scapola verso l'alto. Il gruppo muscolare dei muscoli posteriori degli ingranaggi aiuta a respirare: la parte superiore solleva e quella inferiore abbassa le costole durante l'inspirazione e l'espirazione. Sebbene i muscoli frastagliati siano sottili e apparentemente impercettibili, possono causare molti problemi a causa delle peculiarità della loro innervazione, per la quale i nervi intercostali sono responsabili. Il pizzicamento di queste radici nervose provoca una nevralgia intercostale familiare.

sacrospinoso

Questo potente muscolo è leggermente evidente su entrambi i lati della colonna vertebrale dal collo alla base della schiena, collegando tutti i suoi frammenti ossei tra di loro e con le costole, i suoi ciuffi individuali sono disegnati sulle ossa del bacino e del sacro. In realtà, non è uno, ma due filamenti muscolari paralleli, uniti dal nome comune "raddrizzatore (" estensore ")) della schiena. Una parte di questo è chiamata muscolo ileale-costale, la seconda è la più lunga. Negli atlanti anatomici è attaccato anche un muscolo spinoso, che corre lungo i corrispondenti processi delle vertebre. Tuttavia, in alcune linee guida sull'allenamento, si parla di strutture muscolari indipendenti, poiché è responsabile della flessione della colonna vertebrale.

Il muscolo sacrospinale sostiene il corpo verticalmente ed è responsabile della mobilità della colonna vertebrale. Grazie a lei, possiamo inclinare e girare la testa in tutte le direzioni, piegare e raddrizzare la schiena, ruotare il corpo. Nella regione lombare, lavora in congiunzione con il muscolo quadrato del lombo, che formalmente non appartiene al dorso, in quanto si trova sulla parete posteriore dell'addome ed è separato da esso da uno strato di tessuto connettivo (fascia).

Memo per principianti

Anche se la struttura dei muscoli della schiena a prima vista sembra difficile, col tempo sarai in grado di comprendere i termini astuti e di essere sorpreso - è necessario come tutto sia ragionevolmente organizzato nel nostro corpo! Ogni movimento dipende da un particolare muscolo e, lasciandolo funzionare, gradualmente lo insegni a un duro lavoro, e in segno di gratitudine otterrai una figura bella e tonica.

Ma non correre subito in palestra, e soprattutto non iniziare a lavorare con i pesi da soli, se non l'hai fatto prima! Tra i residenti urbani è difficile trovare una persona completamente sana. Le sedute di lavoro e l'abitudine di rilassarsi alla TV non solo rovinano la postura, ma provocano anche varie malattie della colonna vertebrale. Pertanto, prima di fare un piano per il tuo primo allenamento, parla con il medico: le persone con scoliosi forte, vecchie lesioni, ferite e spostamenti del disco non possono sempre dondolare le spalle.

L'innervazione dei flessori / estensori della schiena è fornita dalle radici dorsali o posteriori dei nervi spinali. Le persone con la schiena debole con movimenti improvvisi o un allenamento scorretto possono rimanere intrappolate e causare forti dolori. Se non soffri di gravi malattie, ma a volte senti dolore al sacro, dovresti sottoporti ad un esame e iniziare la terapia fisica per rafforzare il busto muscolare. Quando il corpo è più forte, puoi andare ai carichi di energia, senza i quali nessun allenamento sul retro può fare.

Guarda il video: Esercizi per mobilizzare l'articolazione della spalla e rilassare la cervicale (Agosto 2019).