Osteocondrosi

Fisioterapia per l'ernia della colonna lombare: elettroforesi

Non appena una persona ha iniziato a camminare su due arti, ha acquisito familiarità con il problema del mal di schiena. Con una posizione verticale del corpo sulla colonna vertebrale ha un carico molto grande, così raramente nessuno fa senza problemi con la schiena.

Abbastanza severo e una delle malattie più comuni è l'ernia spinale. Appare sui dischi che si trovano tra le vertebre.

Succede così: l'anello fibroso si gonfia e sporge oltre i limiti della vertebra, quindi si rompe, dopo di che il contenuto del disco si riversa nel canale spinale.

Trattamento speciale

Un metodo efficace di intervento terapeutico è l'elettroforesi. Questo tipo di trattamento viene utilizzato per varie malattie dell'apparato muscolo-scheletrico. Con esso, i farmaci vengono consegnati direttamente nell'area colpita.

In questo caso, la pelle non è danneggiata. Il processo di accumulo di ioni della sostanza necessaria a causa dell'azione della corrente elettrica è completamente indolore per i pazienti. È vero, a volte provano una leggera sensazione di formicolio.

L'applicazione dell'elettroforesi per l'ernia del tratto cervicale o di qualsiasi altra colonna vertebrale richiede un miglioramento graduale. Come sta andando?

Il farmaco si accumula nella pelle, dopo di che viene distribuito molto lentamente dal sangue e dalla linfa attraverso i tessuti circostanti.

Pertanto, si ottiene un effetto a lungo termine del farmaco, che riduce significativamente il dolore.

Le ragioni per l'efficacia del metodo

Coloro che non hanno mai usato tali metodi, dubitano che sia possibile fare elettroforesi in ernia della colonna vertebrale, perché non sono sicuri degli effetti negativi dell'elettricità.

Tuttavia, questo tipo di trattamento ha una serie di notevoli vantaggi rispetto agli altri:

  1. Il medicinale raggiunge l'area interessata anche in caso di violazione della corrente di linfa e sangue dovuta al vasospasmo. Questo tipo di trattamento è in grado di fornire la sostanza necessaria direttamente attraverso la pelle, bypassando il sistema circolatorio.
  2. Usando questo metodo, non puoi avere paura di danni tossici al tratto digestivo o al fegato. Questa procedura non ha effetti collaterali del genere. Conduce la medicina bypassando questi organi. Ciò significa che i tuoi organi interni rimarranno intatti e che i componenti attivi dei medicinali non saranno distrutti dagli enzimi.
  3. Questo tipo di trattamento è buono per gli effetti diretti dell'elettricità. Di per sé, ha un effetto curativo su cellule nervose e tessuto muscolare. In tale combinazione, tale terapia agisce per un tempo molto lungo. Pertanto, se la schiena fa male, dopo l'elettroforesi diventerai sicuramente molto meglio, e l'effetto sarà piuttosto lungo.
  4. La procedura descritta contribuisce al fatto che gli ioni attivi sono concentrati direttamente nella zona interessata. In altre parole, il farmaco inizia ad agire molto più velocemente e il suo effetto è più forte di se lo stesso farmaco fosse somministrato per iniezione o assunto in pillole.
  5. Durante la procedura, non ci sono quasi sostanze estranee nel corpo. Questo rende il rischio di effetti collaterali negativi o reazioni allergiche vicino allo zero. Le eccezioni sono alcuni casi di intolleranza individuale ai farmaci.

Grazie ai suddetti vantaggi, l'elettroforesi è uno dei modi migliori e più sicuri per trattare le malattie dell'apparato muscolo-scheletrico.

Applicazioni di tripsina

L'elettroforesi viene utilizzata con vari farmaci, uno dei quali è la tripsina. Considerare l'effetto dell'elettroforesi sull'ernia della colonna lombare in combinazione con tripsina.

L'elettroforesi viene eseguita solo dove la pelle non è danneggiata. La tripsina stimola il corpo a curare i tessuti che sono sensibili ai processi necrotici, diluisce i coaguli di sangue e il pus. Aiuta i tessuti colpiti a riprendersi a un ritmo molto più rapido.

Oltre alle malattie dell'apparato muscolo-scheletrico, la tripsina è utilizzata per complicanze di malattie delle vie respiratorie, della pelle, delle malattie degli occhi e delle malattie otorinolaringoiatriche.

L'elettroforesi è un metodo per trattare una varietà di malattie, in particolare le ernie vertebrali. Non solo la medicina stessa ha un effetto curativo, ma anche una corrente elettrica. Insieme, questi due fattori sono in grado di dare un effetto curativo duraturo.

Perché vertigini con osteocondrosi del rachide cervicale

Nuovo farmaco karypazim ampiamente usato in traumatologia, ortopedia e neurochirurgia. Questo agente enzimatico proteolitico è costituito da melone crudo. Karipazim ha un effetto proteolitico e antinfiammatorio.

  • descrizione
  • Meccanismo di azione
  • Metodo di utilizzo
  • testimonianza
  • Controindicazioni ed effetti collaterali
  • Prezzo di karypazim
  • Recensioni dei pazienti

Il trattamento dell'ernia intervertebrale mediante elettroforesi

Il dolore alla spina dorsale e alla schiena è una delle cause più comuni, a causa della quale i nostri contemporanei si rivolgono ai medici. Questo è un segnale del verificarsi di gravi processi patologici, come un'ernia.

Il trattamento per l'ernia intervertebrale coinvolge in una forma trascurata di ospedalizzazione, un lungo e difficile periodo di riabilitazione. In alcuni casi, la condizione richiede un intervento chirurgico e, di conseguenza, una disabilità prolungata del paziente. L'elettroforesi è un metodo efficace e più benigno per trattare una tale patologia.

Grazie ai moderni progressi nella neurochirurgia mondiale, molte patologie degenerative del midollo spinale vengono trattate efficacemente con metodi minimamente invasivi. Tali metodi vengono eseguiti utilizzando strumenti microchirurgici e ottiche speciali. Di conseguenza, questo aiuta ad eliminare l'esasperazione e ad alleviare i sintomi e migliorare significativamente la qualità della vita dei pazienti.

Uno di questi metodi minimamente invasivi è l'elettroforesi per l'ernia spinale. Viene nominato contemporaneamente al trattamento dei farmaci e riduce significativamente la gravità del dolore.

Elettroforesi e il suo scopo oggi

Questo metodo si basa sulla capacità cinetica di un campo elettrico esterno di effettuare il trasferimento di particelle disperse di proteine ​​e soluzioni colloidali all'interno di un mezzo gassoso o liquido. Per la prima volta, il fenomeno dell'elettroforesi è stato notato e descritto dai professori FF Reuss e PI Assicurazione agli inizi del XIX secolo a Mosca.

L'effetto di questo fenomeno è che piccole particelle della soluzione hanno la possibilità di penetrare nelle più piccole crepe e un leggero approfondimento della superficie, anche nei pori più piccoli. Il corpo stesso, allo stesso tempo, può essere caricato non solo positivamente (anaforesi), ma anche negativamente (cataforesi). Il metodo consente di separare varie sostanze nei loro componenti ai fini della loro ulteriore analisi.

Questa capacità di aiutare le particelle a penetrare la soluzione nei pori viene utilizzata nel processo:

  • trattamento fisioterapico delle persone
  • dipingere tutti i tipi di superfici
  • nella moderna industria chimica,
  • quando si disperdono nebbia o fumo e molti altri processi.

L'uso dell'elettroforesi nel trattamento della colonna vertebrale

Molti specialisti altamente qualificati provenienti da tutto il mondo raccomandano l'utilizzo di questo metodo per il trattamento delle ernie. Nel processo di eseguire questa procedura da un medico utilizzando un campo magnetico, vari farmaci speciali vengono introdotti nel disco intervertebrale.

Oggi efficace e popolare, ad esempio, è la tecnica in cui l'elettroforesi viene prescritta con farmaci chiamati "Karipain" e "Karipazim". Questi fondi sono preparati enzimatici proteolitici che hanno un effetto diretto e sono caratterizzati da origine vegetale. In combinazione con l'elettroforesi, questi farmaci sono riconosciuti come mezzi altamente efficaci per il trattamento di varie patologie della colonna vertebrale.

Tale trattamento è prescritto per 20-30 procedure da 1 a 3 corsi. Il numero esatto è determinato dal medico curante. L'intervallo tra i corsi dovrebbe essere compreso tra 30 e 60 giorni. Per le ernie intervertebrali, che hanno una dimensione superiore a 5 mm, gli esperti raccomandano di prendere 3 corsi.

Alla fine del trattamento, è imperativo impegnarsi in una terapia fisica speciale o eseguire un complesso completo di esercizi mattutini per mantenere il tono normale del sistema muscolare.

Elettroforesi nel trattamento delle malattie della schiena

L'elettroforesi (ionoforesi) è un metodo di fisioterapia che consiste nell'introdurre una sostanza medicinale nei tessuti corporei attraverso la pelle intatta usando una corrente elettrica diretta (corrente galvanica). L'elettroforesi è stata utilizzata come metodo di trattamento dal 1802. Così, ha circa 210 anni, ma non ha ancora perso la sua rilevanza.

Come funziona l'elettroforesi

Con l'aiuto della corrente elettrica, gli ioni della sostanza medicinale passano da un elettrodo all'altro (da + a - o viceversa, a seconda della carica degli ioni del farmaco), passando attraverso i tessuti del corpo e indugiando lì, creando alte concentrazioni del farmaco nella zona d'impatto. Un'elevata concentrazione di sostanze medicinali può essere immagazzinata nei tessuti corporei per un massimo di 15 ore o più, fornendo l'effetto terapeutico necessario.

È estremamente importante che il metodo dell'elettroforesi possa essere usato per trattare organi con alterata microcircolazione, dove la somministrazione del farmaco attraverso il flusso sanguigno è impossibile. Tale situazione può verificarsi in angiopatia diabetica dei vasi degli arti inferiori, trombosi di grandi vasi sanguigni, necrosi tessutale.

Di grande importanza è anche il fatto che durante l'elettroforesi, il medicinale viene consegnato direttamente all'organo malato, senza passare attraverso il fegato e altri filtri del corpo. Pertanto, la sostanza medicinale ha un effetto meno tossico sul fegato e sul sistema di escrezione. Con questo metodo di trattamento, è necessaria una dose minore del farmaco, anche se la sua concentrazione nei tessuti che richiedono un trattamento è molto più alta.

È interessante notare che durante l'elettroforesi (ionoforesi), le sostanze medicinali acquisiscono una carica e arrivano ai tessuti malati sotto forma di ioni, che hanno un'attività terapeutica molto maggiore.

Differenti differenze di elettroforesi da farmaci iniettabili

  1. Con l'elettroforesi, il farmaco è più concentrato e la dose totale è molto inferiore.
  2. Il farmaco viene direttamente consegnato ai tessuti del corpo senza sottoporsi a trattamenti nel fegato, e esercitando un effetto tossico minore su di esso.
  3. Nei tessuti, la concentrazione necessaria del farmaco viene ritardata per un tempo più lungo.
  4. L'effetto del farmaco è più efficace a causa della sua ionizzazione durante l'elettroforesi.
  5. La debole corrente galvanica ha anche un effetto curativo. Migliora la circolazione sanguigna, riduce il gonfiore e l'infiammazione.
  6. Il trattamento è comodo, indolore e non invasivo (la pelle non è danneggiata), a differenza dell'iniezione.
  7. Meno reazioni allergiche, perché la sostanza medicinale viene introdotta nella sua forma pura senza impurità e solventi.

L'impatto dell'elettroforesi a corrente galvanica.
La corrente galvanica stessa ha un'azione antinfiammatoria, analgesica, immunostimolante. Questo aiuta a migliorare l'effetto della procedura sul corpo. Insieme a questo, la corrente continua a bassa tensione ionizza la sostanza farmaceutica, rendendola più attiva. Il risultato è lo stesso effetto terapeutico con una dose inferiore di farmaci.

Come è la procedura di elettroforesi

In pratica, la procedura di elettroforesi è molto semplice. Due cuscinetti in tessuto sono utilizzati per adattarsi agli elettrodi. Devono essere cuciti in modo che l'elettrodo entri liberamente nella guarnizione e sia completamente coperto da entrambi i lati. Le guarnizioni sono bollite, strizzate e raffreddate.

Movimento degli ioni della droga durante l'elettroforesi.

Una soluzione della sostanza medicinale viene applicata su una guarnizione calda e bagnata e il medicinale viene applicato rigorosamente sull'elettrodo positivo o negativo, rispettivamente, nella tabella. Successivamente, gli elettrodi in tamponi di tessuto vengono applicati sulla pelle del paziente e fissati sulla parte superiore con un film di cellophane o sacchetti di sabbia di cellophane.

Il paziente è coperto e acceso il dispositivo. La forza della corrente deve essere aggiunta senza intoppi e regolata in modo che il paziente percepisca un leggero formicolio nel punto in cui sono applicati gli elettrodi. In nessun caso il paziente avverte una sensazione di bruciore o dolore durante la procedura, vi è il pericolo di ustioni.

La durata della sessione di elettroforesi da 10 a 15 minuti. Il corso include in genere da 10 a 20 sessioni di elettroforesi, che possono essere rilasciate ogni giorno o ogni altro giorno.

Indicazioni per elettroforesi

L'elettroforesi (ionoforesi) è un metodo di trattamento universale. Con esso, puoi inserire molte sostanze medicinali. È usato per le malattie dell'apparato respiratorio, ginecologia, oftalmologia, cosmetologia, malattie della colonna vertebrale e delle articolazioni, malattie interne.

L'elettroforesi è prescritta per la somministrazione percutanea o addominale di antibiotici, vitamine, antinfiammatori e anestetici, espettoranti, condroprotettori e altri farmaci. Presso il centro di vertebrologia di Kovrizhenko, l'elettroforesi viene utilizzata molto ampiamente.

Egli è nominato per il mal di schiena, osteocondrosi e delle sue complicanze - sporgenze e le ernie dei dischi intervertebrali, malattie articolari - osteoartrite, e deformante di periarthrosis spalla, epicondilite, borsiti, tendiniti e tenosinovite, neuriti, nevralgia, polineuropatia. Nel nostro centro, la procedura di elettroforesi è prescritta sia in trattamento complesso che come metodo di terapia indipendente.

L'uso corretto dell'elettroforesi nel trattamento delle malattie del sistema muscolo-scheletrico consente ai nostri specialisti di alleviare rapidamente il dolore, ridurre la durata del trattamento e accelerare il recupero.

Controindicazioni per la nomina di elettroforesi

Le controindicazioni sono le stesse di tutte le altre procedure elettriche. Vale a dire: varie malattie oncologiche, malattie e lesioni cutanee, malattie infettive acute, temperatura corporea elevata, malattie mentali, presenza di un pacemaker, una grave condizione generale del paziente, cachessia e disturbi del ritmo cardiaco, ipertensione.

Principio del metodo

Come si svolge la procedura di elettroforesi? L'apparato per la procedura crea un effetto elettrico sul tessuto, che è un flusso di particelle cariche.

Pre-applicata all'area di impatto del farmaco (farmaco anti-infiammatorio non steroideo o medicina ormonale) viene catturato da particelle cariche e passa in profondità attraverso il tessuto tegumentario. Effetti aggiuntivi:

  • Espansione delle navi.
  • Normalizzazione della circolazione sanguigna e del metabolismo.
  • Ridurre il gonfiore.
  • Intensità del dolore ridotta.
  • Muscoli tesi e rilassati.

Questi effetti sono entrambi direttamente dovuti all'azione degli effetti elettrici e indirettamente ai farmaci.

Qual è l'elettroforesi utilizzata per le malattie spinali? Le indicazioni includono qualsiasi processo infiammatorio che si presenta quando esposto ai farmaci utilizzati. Le indicazioni più comuni sono:

  • Osteocondrosi di qualsiasi parte della colonna vertebrale.
  • Disco intervertebrale erniato.
  • Anchilosante.
  • Spondilite anchilosante
  • Malattie dei legamenti e dei muscoli della colonna vertebrale.
  • Lesioni e fratture
  • Dolore dopo l'intervento.

L'elenco delle indicazioni per la procedura può essere ampliato, ma l'elettroforesi viene spesso utilizzata per dischi intervertebrali erniati.

Poiché la malattia causa spesso un processo clinicamente significativo nella colonna cervicale e lombare, vale la pena analizzare l'applicazione del metodo in questi casi.

Elettroforesi per ernia cervicale

L'osteocondrosi cervicale come processo degenerativo può infine portare ad un prolasso del nucleo polposo o del suo frammento attraverso la capsula fibrosa del disco intervertebrale. Questa condizione è chiamata ernia spinale.

L'area della cartilagine che si è separata dal disco interromperà le interazioni anatomiche dei tessuti circostanti. In particolare, è probabile che l'ernia venga compressa dalle radici nervose e dal plesso brachiale.

Il processo infiammatorio gioca un ruolo importante nei sintomi che compaiono. L'uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei mediante elettroforesi fermerà le manifestazioni patologiche.

La procedura deve essere eseguita con i seguenti sintomi:

  • Dolore al collo, aggravato dallo sforzo.
  • Dolore alla testa e vertigini.
  • Tiro al braccio, compromissione della sensibilità cutanea, intorpidimento dell'arto superiore.
  • Diminuzione della forza muscolare nel braccio.
  • Salti di pressione sanguigna.

Questi sintomi indicano che l'ernia provoca un processo infiammatorio nell'area delle formazioni nervose e dell'arteria vertebrale. L'elettroforesi non elimina l'ernia, ma riduce l'intensità dei sintomi.

Elettroforesi per ernia lombare

Non meno problemi causano danni all'ernia della colonna vertebrale lombare. A causa del carico gravoso sulle 5 vertebre lombari, i fenomeni degenerativi si verificano spesso nei dischi intervertebrali. In questo caso, un'ernia può causare sintomi come:

  • Lombalgia.
  • Riprese nell'arto inferiore.
  • Intorpidimento delle gambe, sensazione di "pelle d'oca strisciante".
  • Aumento dell'affaticamento delle gambe.
  • Incontinenza di urina e feci.

I sintomi dell'ernia causano notevoli disagi, una violazione del solito modo di vivere. La presenza di una struttura muscolare pronunciata nella regione lombare aggrava la situazione. Attraverso un tale strato di tessuti molli, agenti esterni convenzionali, come unguenti e gel, non sempre portano all'effetto desiderato. In questo caso, l'elettroforesi è la soluzione.

Il metodo può essere applicato non solo per il trattamento sintomatico della patologia stessa, ma anche dopo l'intervento chirurgico per la rimozione dell'ernia. La rimozione dell'infiammazione residua mediante elettroforesi è la decisione medica giusta.

vantaggi

Le medicine che sono usate per la procedura di elettroforesi, ci sono anche sotto forma di compresse. Perché esporsi a questa procedura invece di prendere la medicina dentro?

Riguarda i numerosi e innegabili vantaggi dell'elettroforesi. Questi includono i seguenti effetti:

  • Bassa incidenza di reazioni avverse
  • La possibilità di usare il farmaco in una dose bassa.
  • Effetto aggiuntivo delle particelle cariche sul tessuto.
  • Impatto direttamente sul tessuto interessato.
  • Il farmaco non è nella circolazione sistemica.
  • Lo strumento si accumula nei tessuti, continuando ad agire dopo la procedura di elettroforesi.

Gli effetti positivi si ottengono aderendo pienamente alle raccomandazioni del medico curante e dello specialista in fisioterapia.

carenze

L'elettroforesi, come qualsiasi altro metodo di terapia, ha un numero di limitazioni da usare. Gli svantaggi della procedura sono:

  1. Effetto estremamente sintomatico. Il disco direttamente erniato non scomparirà dopo la procedura.
  2. Impossibilità di impiego a malattie infettive purulente.
  3. Uso controindicato per malattie e lesioni della pelle nel sito di applicazione del farmaco.
  4. Effetto sulla progressione e malignità dei tumori. Non può essere usato in presenza di cancro.
  5. Uso controindicato per fallimento del sistema cardiovascolare e respiratorio, malattie del sistema nervoso.
  6. Impatto negativo sul corso della gravidanza.

Da quanto sopra, si dovrebbe concludere che la nomina dell'elettroforesi è la scelta del medico curante. Lo specialista determinerà la presenza di controindicazioni, dopo di che sceglierà il metodo degli effetti terapeutici.

Usare nei bambini

Una caratteristica dell'elettroforesi è la capacità di usare la procedura nei bambini. Ciò è ottenuto dal basso contenuto del farmaco nell'area applicata.

Questo tipo di fisioterapia è ampiamente usato in ortopedia pediatrica, anche nei neonati, nel trattamento di malattie come:

  • Displasia ossea
  • Dislocazione congenita dell'anca.
  • Ernia del disco congenita.
  • Lesioni alla nascita.
  • La violazione del tono muscolare.

Per determinare la possibilità della procedura dovrebbe un pediatra.

Altra fisioterapia

L'effetto ottenuto con l'elettroforesi può essere ottenuto utilizzando altri metodi di fisioterapia. Per eliminare i sintomi dell'ernia del disco, è possibile utilizzare:

  • Fonoforesi.
  • UHF.
  • Applicazioni di paraffina.
  • Agopuntura.
  • Elettromiostimolazione interstiziale.

Tutte le procedure hanno le loro controindicazioni, come il processo oncologico e la patologia infettiva acuta. Per fare una scelta a favore di una particolare tecnica dovrebbe uno specialista qualificato

Caratteristiche della procedura

La particolarità dell'elettroterapia è il suo principio: il movimento degli ioni dovuto all'influenza della corrente, che si muove lungo gli elettrodi, trasportando così i farmaci nelle aree necessarie. L'effetto del cumulo si osserva solo nei tessuti che hanno bisogno di esposizione ai componenti selezionati. Il vantaggio principale della procedura non è solo la sua efficacia, ma anche l'assenza di dolore, grazie alla quale il paziente può provare solo un leggero formicolio.

Attraverso l'uso di tali metodi di trattamento, è possibile ottenere un effetto terapeutico a lungo termine sui tessuti dovuto al fatto che i componenti della sostanza medicinale vengono brevemente accumulati nei tessuti, dopo di che vengono gradualmente diffusi in tutto il corpo utilizzando i sistemi linfatico e circolatorio. Questo metodo terapeutico presenta diversi vantaggi:

  1. Riducendo l'intensità del dolore in ogni situazione. La maggior parte dei farmaci non è in grado di penetrare nel centro del dolore a causa dello spasmo muscolare, che impedisce il trofismo, l'accesso di sangue e linfa ad esso. Tuttavia, l'elettroforesi per l'ernia spinale si basa sulla distribuzione degli ingredienti attivi del farmaco direttamente attraverso le ghiandole della pelle, quindi, nel più breve periodo, iniziano a influenzare l'attenzione patologica.
  2. A causa del fatto che il farmaco passa i filtri naturali (tratto gastrointestinale, fegato), i suoi componenti attivi non vengono distrutti da un numero di enzimi, producendo quindi meno metaboliti.
  3. Impatto aggiuntivo. Grazie agli impulsi elettrici, il paziente può rafforzare leggermente il corsetto muscolare e migliorare la conduttività delle radici nervose, che, in combinazione con la somministrazione di farmaci, ha un effetto benefico sullo stato del corpo.
  4. Effetto rapido Tutti gli altri metodi di somministrazione del farmaco, se non si tiene conto del parenterale, per un periodo piuttosto lungo trasportano la sostanza attiva nel luogo designato.
  5. Nessun effetto collaterale L'unica indicazione è la sensibilizzazione del corpo ai componenti del farmaco.

Tuttavia, l'elettroforesi contribuisce al fatto che gli ioni accumulano i componenti del farmaco nell'area infiammata, quindi l'effetto terapeutico si verifica quasi immediatamente.

Leggi la terapia magnetica nell'osteocondrosi della colonna vertebrale: la procedura, le indicazioni e le controindicazioni.

Effetto dell'elettroforesi sull'ernia spinale

Questo tipo di effetti del trattamento sul corpo è uno dei componenti del trattamento conservativo e non può essere usato come monoterapia nell'esacerbazione del processo patologico. Di norma, i preparativi per l'elettroforesi sono:

Il motivo principale per lo sviluppo di tumori nella colonna lombare sono i problemi con la colonna vertebrale. Con lo sviluppo di una tale situazione, viene spostato un anello fibroso che, a sua volta, contribuisce al pizzicamento della radice nervosa e all'esacerbazione delle sensazioni dolorose. L'uso dell'elettroforesi nell'ernia spinale aiuta a ridurre le manifestazioni di lombodinia, migliora il trofismo dell'area danneggiata attraverso l'uso di droghe aggiuntive. L'effetto combinato di novocaina e farmaci aiuta a ridurre il dolore e ripristinare l'attività motoria precedente nella colonna vertebrale.

Quando si utilizza l'amminofillina per l'elettroforesi, l'area danneggiata riceve ulteriori effetti termici, migliorando così la digeribilità dei farmaci.

È importante! L'uso di questa tecnica è adatto a tutti i pazienti in combinazione con trattamenti medici, esercizi terapeutici e visite sistematiche al vertebrologo.

Va notato che non tutti i pazienti rispondono altrettanto bene all'introduzione di aminofillina, e alcuni semplicemente si rifiutano di usarlo. In questa situazione, è possibile utilizzare kapan - una nuova generazione di farmaci a base vegetale, che ha mostrato risultati eccellenti negli studi clinici.

Caratteristiche dell'impatto della procedura sull'ernia spinale

Quando si utilizza un trattamento conservativo complesso di ernia vertebrale, il suo principale elemento è la terapia farmacologica. Di norma vengono prescritti farmaci antinfiammatori non steroidei, la cui azione è volta a ridurre l'intensità dell'infiammazione e del dolore. Inoltre, miorilassanti e condroprotettori sono usati in combinazione con vitamine.

Tutto su darsonval in osteocondrosi: proprietà medicinali, metodi di conduzione e controindicazioni alla procedura.

Leggi l'agopuntura per l'osteocondrosi del rachide cervicale: come va la sessione, le caratteristiche della procedura, le controindicazioni.

Scopri come viene eseguita la rimozione laser di un'ernia del disco: preparazione e riabilitazione dopo l'intervento chirurgico.

Solo uno specialista dovrebbe selezionare attentamente il dosaggio dei farmaci quando si utilizza l'elettroforesi per la loro somministrazione. Pertanto, i farmaci di scelta in questa situazione sono Karipain e Karipazim. I componenti di questi medicinali non hanno un effetto indiretto sull'efficacia della terapia farmacologica. La loro azione è volta ad ammorbidire il tessuto cartilagineo, a causa del quale il gonfiore diminuisce e la radice del nervo viene rilasciata. Questo effetto aiuta a ridurre il dolore e prevenire lo sviluppo di ulteriori disturbi nella mobilità dei dischi intervertebrali.

L'essenza dell'elettroforesi per l'ernia spinale

L'elettroforesi nell'ernia vertebrale colpisce tutti i tessuti del corpo con l'aiuto di costanti onde elettromagnetiche, insieme al flusso di farmaci attraverso il derma e il rivestimento interno. Il metodo si basa sul fatto che le droghe entrano nel corpo attraverso le strutture intercellulari, le ghiandole della secrezione esterna sotto forma di ioni caricati diversamente.La parte principale del farmaco si deposita nell'epidermide - lo strato superiore della pelle, nell'ipoderma - lo strato di grasso sottocutaneo e penetra lentamente nel flusso sanguigno. Ciò causa l'effetto a lungo termine della procedura.

Durante la fisioterapia, i componenti del farmaco si accumulano il più possibile nell'area della patologia, poiché i tamponi idrofilici con il preparato medico vengono applicati direttamente alla zona interessata nella concentrazione del farmaco al di sopra della dose somministrata per iniezione o per via orale. A questo proposito, l'efficacia della procedura è alta. Il vantaggio di questo tipo di fisioterapia è che la medicina non entra nello stomaco e nell'intestino, di conseguenza, il rischio di effetti collaterali è ridotto.

L'elettroforesi ha i seguenti effetti positivi sul corpo:

  • riduce l'intensità dell'infiammazione,
  • riduce il gonfiore
  • allevia il dolore
  • migliora l'emodinamica
  • rilassa i muscoli
  • stimola le reazioni di difesa del corpo.
Torna al sommario

L'elettroforesi per l'ernia della colonna lombare è raccomandata in combinazione con farmaci e balneoterapia. La procedura può essere applicata nelle seguenti circostanze:

  • spostamento del disco intervertebrale,
  • contusioni, fratture, distorsioni,
  • osteoartrite,
  • osteocondrosi,
  • artrite reumatoide.

L'elettroforesi è raccomandata in combinazione con la terapia conservativa principale e non viene utilizzata come trattamento separato per l'esacerbazione della condizione patologica.

Modalità di attuazione

L'elettroforesi nell'ernia intervertebrale viene eseguita in una sala di fisioterapia da un operatore sanitario. Gli apparecchi sono fabbricati per uso domestico con le proprie regole operative, che richiedono un'attenta osservanza. La versione classica della procedura è il metodo percutaneo. Un agente speciale, prescritto da un medico, viene applicato su uno dei cuscinetti e l'eupilina viene applicata sull'altro, il che migliora l'emodinamica, rilassa i muscoli lisci e ha un leggero effetto anestetico.

La prima guarnizione è collegata al "più" e la seconda con amminofillina al "meno", porta gli elettrodi e fissa. Quindi accendere il dispositivo, aumentare leggermente l'amperaggio. Una normale sensazione di formicolio nei punti di attacco degli elettrodi è considerata normale. Dolore e bruciore fanno fermare la sessione. Per la procedura bastano 9-15 minuti. L'elettroforesi del rachide cervicale, come la lombare, viene eseguita ogni giorno o ogni altro giorno.

Nell'ernia vertebrale, la fonoforesi sarà utile. Questo metodo di terapia è simile all'elettroforesi, solo i farmaci vengono somministrati usando ultrasuoni, non corrente elettrica. I tessuti sono influenzati dalle vibrazioni meccaniche che hanno una frequenza superiore a 16 kHz. Le onde hanno un effetto massaggiante sulle strutture cellulari, penetrando in profondità 6 cm. La fonoforesi accelera il metabolismo cellulare, emodinamica locale. L'ecografia riduce il gonfiore, migliora la rigenerazione dei tessuti. I composti attivi che penetrano durante la fonoforesi si accumulano formando un "deposito". Gradualmente da questo deposito passano nel flusso sanguigno.

Quali farmaci vengono usati?

Elettroforesi efficace e popolare con "Karipazim" con ernia lombare. Inoltre, i farmaci, i medici prescritti nel trattamento della colonna vertebrale con "Karipaina". "Karipazim" e "Karipain" sono prodotti enzimatici di origine vegetale. In combinazione con l'elettroforesi, i farmaci enzimatici esercitano un'elevata efficacia nella lotta contro varie patologie della schiena. "Karipazim" con ernia della colonna vertebrale inferiore a 5 mm è prescritta dai corsi (1-3), il numero di procedure è da 20 a 30. L'intervallo tra i corsi è di 1,5-2 mesi.

Dopo la fine della terapia complessa, è possibile fare speciali esercizi terapeutici o eseguire un complesso di ginnastica per mantenere il tono muscolare.

Elettroforesi nella displasia dell'anca nei bambini

Una caratteristica dell'elettroforesi è la capacità di usare la procedura nei bambini. Ciò è ottenuto dal basso contenuto del farmaco nell'area applicata.

Questo tipo di fisioterapia è ampiamente usato in ortopedia pediatrica, anche nei neonati, nel trattamento di malattie come:

  • Displasia ossea
  • Dislocazione congenita dell'anca.
  • Ernia del disco congenita.
  • Lesioni alla nascita.
  • La violazione del tono muscolare.

Per determinare la possibilità della procedura dovrebbe un pediatra.

  • Allevia il dolore e il gonfiore delle articolazioni di artrite e artrosi
  • Ripristina articolazioni e tessuti, efficaci nell'osteocondrosi

Ci sono controindicazioni?

Come con qualsiasi procedura, l'elettroforesi ha controindicazioni:

  • ipertensione,
  • malattie della pelle
  • ARVI con febbre alta,
  • qualsiasi tipo di neoplasma
  • presenza di un pacemaker.

Durante l'elettroforesi con l'uso di droghe, gli effetti collaterali o le complicanze gravi sono registrati molto raramente. A volte c'è un'allergia al dispositivo medico usato, che si esprime con arrossamento della pelle, eruzioni cutanee e gonfiore nei punti di attacco degli elettrodi. Con l'abolizione della droga e l'assunzione di antistaminici, i fenomeni scompaiono.

Trattamento chirurgico dell'ernia lombare

Come prendere dolore, esercizi per il dolore - tutto nei suoi libri.

Il dolore è ben rimosso esternamente - Voltaren si comprime con una soluzione di Dimexidum al 25% (diluisci il dimexide della farmacia in acqua quattro volte, versa un cucchiaino su un tovagliolo e stendilo graziosamente con Voltaren, su un punto dolente, sopra un sacchetto di plastica e avvolgi una sciarpa o indossa una cintura elastica , puoi camminare tutto il giorno)

Dopo la procedura, si consiglia di utilizzare il gel di Papain-Active con papaina, che, una volta strofinato, contribuirà ad alleviare l'infiammazione, prolungare le proprietà terapeutiche di Karipazim.

Il disco diventa più elastico

Karipazim ha una proprietà anti-infiammatoria molto buona. Grazie a questo farmaco, si verifica la scissione del tessuto necrotico, si verifica anche la liquefazione dei coaguli di sangue e delle secrezioni viscose.

Quando viene indicato il trattamento chirurgico?

Le malattie della schiena spesso disturbano le persone dopo 40 anni, ma ci sono anche giovani con osteocondrosi o ernia intervertebrale.

E quando il trattamento farmacologico non porta risultati, gli esperti parlano di chirurgia, che provoca un gran numero di complicazioni. Ma non tutto è perduto.

Un gruppo di ortopedici e vertebrologi suggerisce ai propri pazienti di usare il rimedio esterno Karipazim.

L'articolazione del ginocchio è una delle più complesse nel corpo umano. Sta probabilmente vivendo il più grande sforzo fisico. Questo è il motivo per cui le malattie del ginocchio sono più comuni. La cisti del ginocchio di Baker è una di queste patologie, provocata dall'infiammazione dell'articolazione.

Preparazioni mediche utilizzate per l'elettroforesi

Un effetto esterno realizzato dalla stimolazione con una corrente elettrica non fornirà il risultato desiderato, quindi, per migliorare l'effetto, vengono utilizzati farmaci che eliminano i sintomi. Grazie agli ingredienti attivi un effetto positivo sulla causa della patologia. Di conseguenza, è possibile non solo alleviare la condizione, ma anche fermare la diffusione della protrusione del nucleo polposo.

Offerto sotto forma di polvere liofilizzata. La sostanza in questo modulo viene utilizzata per preparare la soluzione.

Il principale composto attivo è la papaina. Il farmaco non viene assorbito nel sangue, quindi non avrà un impatto negativo sulle aree sane dei tegumenti.

Principio d'azione: la papaina aiuta ad abbattere i tessuti, nella struttura in cui si sviluppa il processo necrotico, pulisce le superfici della ferita, accelera la rigenerazione, favorisce l'epitelizzazione della pelle. Karipazim è indicato per suppurazione di varie eziologie.

Non è usato durante la gravidanza, l'allattamento.

È offerto sotto forma di polvere liofilizzata. I principali ingredienti attivi: papaina, himopapain, lisozima. La medicina è composta da ingredienti naturali (lattice di papaya). Rappresenta un gruppo di preparati enzimatici proteolitici.

Karipain è raccomandato per l'uso in varie patologie del sistema muscolo-scheletrico, cicatrici cheloidi.

Lo strumento non deve essere usato se il paziente mostrava ipersensibilità ai componenti attivi, nonché durante l'esacerbazione dei processi infiammatori in via di sviluppo nei tessuti. Questo farmaco è controindicato nel sequestro della protrusione erniaria e nei casi in cui il frammento di ernia separato è localizzato nella regione foraminale.

Durante il trattamento, i sintomi spesso peggiorano, accade tra la 5a e la 8a procedura, ma questo fenomeno è considerato normale e la terapia non viene interrotta. A volte si sviluppano reazioni allergiche.

Questa è una droga anestetica. Il principale ingrediente attivo nella composizione è la procaina cloridrato. Durante la terapia, c'è una violazione della generazione e della conduzione degli impulsi nervosi. La novocaina influisce sui processi intracellulari: sposta il calcio dai recettori della membrana cellulare, blocca il flusso di ioni sodio. Il principio attivo nella sua composizione aiuta a ridurre la tensione muscolare.

Il farmaco viene utilizzato per eseguire l'anestesia epidurale e spinale.

L'indicazione per l'uso è la sindrome del dolore di diversa eziologia. La novocaina è controindicata nei bambini (fino a 18 anni), con ipersensibilità al principio attivo. Questo strumento provoca lo sviluppo di numerosi effetti collaterali da vari organi e sistemi.

Il principale principio attivo è l'aminofillina. Ha un effetto rilassante sui tessuti molli, migliora il funzionamento dei muscoli intercostali.

Il risultato del trattamento è una diminuzione del tono dei vasi sanguigni, la microcircolazione è normalizzata e il processo di formazione di coaguli di sangue rallenta. Indicazioni per l'uso: violazioni del cuore, reni, sistema respiratorio, ictus ischemico, che si è sviluppato a seguito del deterioramento della circolazione del sangue nel cervello.

Lo svantaggio del farmaco è un gran numero di controindicazioni: ipersensibilità al componente attivo, patologia del tratto gastrointestinale (gastrite, ulcera peptica), iper o ipotensione, disfunzione epatica e renale, epilessia, ictus, età fino a 12 anni.

Se un paziente ha più di 12 anni, eufillin non viene utilizzato insieme all'assunzione di efedrina Lo sviluppo di numerosi effetti collaterali durante la terapia con questo farmaco.

Caratteristiche della procedura

L'effetto ottenuto con l'elettroforesi può essere ottenuto utilizzando altri metodi di fisioterapia. Per eliminare i sintomi dell'ernia del disco, è possibile utilizzare:

  • Fonoforesi.
  • UHF.
  • Applicazioni di paraffina.
  • Agopuntura.
  • Elettromiostimolazione interstiziale.

Tutte le procedure hanno le loro controindicazioni, come il processo oncologico e la patologia infettiva acuta. Per fare una scelta a favore di una particolare tecnica dovrebbe uno specialista qualificato

L'elettroforesi in ernia fa parte di un regime di trattamento conservativo. Alcuni farmaci hanno un effetto direttamente sulla protrusione patologica. Questi includono Karipazim, Karipain, Lidaza. Tali strumenti sono efficaci per osteocondrosi, ernie del collo dell'utero, lombari, toracici, radicoliti, contratture, sindrome del tunnel.

Ci sono anche strumenti usati come misura ausiliaria (Novocain, Eufillin, ecc.).

Il metodo di influenza esterna, basato sulla stimolazione corrente, è controindicato in alcuni casi:

  • aterosclerosi,
  • violazione dell'integrità del tegumento esterno nelle aree in cui le guarnizioni con elettrodi devono essere riparate,
  • educazione di natura benigna e maligna,
  • febbre,
  • rottura del cuore,
  • malattie infettive
  • disturbi sistemici del sangue
  • tendenza al sanguinamento,
  • periodo di gestazione
  • malattie del tegumento.

Come con qualsiasi procedura, l'elettroforesi ha controindicazioni:

  • ipertensione,
  • malattie della pelle
  • ARVI con febbre alta,
  • qualsiasi tipo di neoplasma
  • presenza di un pacemaker.

Solo un medico dovrebbe prescrivere questa procedura, anche la procedura domiciliare deve essere coordinata con il medico curante. È necessario rifiutare l'elettroforesi con "Caripazim" in presenza di ernia del disco, esacerbazioni di qualsiasi processo infiammatorio, alta temperatura corporea, diabete mellito (caso complesso), scarsa coagulazione del sangue, disturbi della pelle, problemi di cancro, ipertensione (2-4 gradi), aterosclerosi, idiosincrasia del periodo della droga, della gravidanza e dell'allattamento.

Elettroforesi con "Caripazim" in ernia, controindicazioni alla quale può includere una tendenza alle reazioni allergiche, molti medici consigliano, dal momento che i sintomi possono essere rimossi con farmaci antistaminici.

Galina, 43 anni, San Pietroburgo

Il mio dottore ha prescritto Karipain e Novocain durante l'elettroforesi. L'ernia mi ha tormentato a lungo, in periodi diversi ho usato un gel anestetico, unguento. All'inizio hanno aiutato, ma con l'aumentare dell'ernia, i sintomi non sono scomparsi. Ho dovuto aspettare molto tempo prima che la riacutizzazione passasse e sarebbe stato possibile passare alla fisioterapia.

Il fatto che l'elettroforesi sia un bene per l'ernia, ho imparato molto tempo, 10 anni fa, quando mi è stato diagnosticato. Da allora periodicamente passa diversi corsi.

Le procedure hanno molte controindicazioni e durante la gravidanza non sono stato trattato in questo modo. Il resto del tempo il risultato è stato buono.

È solo importante usare altri metodi. Il mio medico ha prescritto farmaci anti-infiammatori per esacerbazioni e condroprotettori.

Ho anche fatto ginnastica. Ma tutto questo, tranne le pillole, può essere fatto solo dopo i passaggi di aggravamento.

La maggior parte delle opinioni su questa terapia di ernia non chirurgica può essere suddivisa in due gamme: un numero di pazienti sono lieti e lo includono nel loro arsenale di lotta con ogni episodio di ernia intervertebrale (sottoposti a procedure, rilasciano il nervo a causa dell'ammorbidimento e quindi migliorano la qualità della vita) .

Altri pazienti provano amarezza per la delusione e spreco di denaro, poiché non vi è alcun miglioramento dopo la procedura.

1 Descrizione generale della procedura

Qual è l'essenza dell'elettroforesi nell'ernia vertebrale? Questa procedura implica l'introduzione di droghe attraverso la pelle usando corrente elettrica.

Molti amano supporre erroneamente che la procedura è estremamente pericolosa a causa degli effetti della corrente. Infatti, viene utilizzato un dispositivo speciale che genera una corrente di potere debole (ma sufficiente per trasferire farmaci al corpo).

Effetti terapeutici ottenuti mediante elettroforesi

La procedura è estremamente comune nelle istituzioni mediche dei paesi della CSI, ma non è praticamente utilizzata in Europa e negli Stati Uniti. Perché? Lì, questa manipolazione terapeutica è considerata inefficace.

Se ti affidi alle recensioni dei pazienti sottoposti alla procedura, risulta che aiuta ogni secondo o terzo. Si scopre che un effetto veramente curativo, se c'è, è basso.
al menu ↑

1.1 Quali effetti avrà l'elettroforesi sull'ernia?

Si sostiene che la procedura possa almeno parzialmente curare un'ernia (ridurne le dimensioni). In pratica, questo non succede quasi mai.

Eseguendo elettroforesi per ernie della schiena

Ma in termini di terapia sintomatica, l'elettroforesi si mostra meglio (il 35-60% dei pazienti parla di una diminuzione della gravità della malattia). Ciò implica che il metodo, anche se può essere applicato, ma solo insieme ad altre procedure mediche.

Che cosa può essere l'elettroforesi?

  • allevia parzialmente il dolore
  • elimina l'infiammazione,
  • rallenta parzialmente il progresso della malattia.

1.2 Quando può e quando non fare?

Per l'elettroforesi di ernia intervertebrale ci sono indicazioni e controindicazioni rigorose.

Indicazioni per elettroforesi per ernie del dorso:

  1. La presenza di sindrome del dolore pronunciato, che è mal arrestata con l'aiuto di farmaci.
  2. La presenza di processi infiammatori medi e gravi nei tessuti della colonna vertebrale e / o delle singole vertebre.
  3. La presenza di febbre moderata sullo sfondo di esacerbazione di ernia, l'esacerbazione dell'ernia stessa (solo fasi iniziali).

Il dispositivo "scorre" per l'elettroforesi

  • la presenza di intolleranza ai farmaci introdotta nel corpo attraverso la procedura (reazioni allergiche),
  • la presenza di processi infiammatori acuti nella zona della schiena attraverso cui scorre la corrente,
  • l'ultimo stadio è l'ernia intervertebrale, il sequestro dell'ernia e il sequestro del foraminal,
  • età dei bambini (fino a 15 anni).

2 Quali farmaci vengono utilizzati?

I più efficaci al momento sono tre farmaci:

  1. Eufillina - usato per alleviare lo spasmo muscolare della schiena, migliora la circolazione sanguigna regionale, elimina il gonfiore e l'infiammazione con moderata efficacia. Povero elimina il dolore.
  2. Tripsina - utilizza dal sito di iniezione vari prodotti di emivita (ad esempio, formazioni fibrose sullo sfondo di processi infiammatori). Ha un forte effetto anti-infiammatorio.
  3. Karipain - rafforza i tessuti ossei e cartilaginei, proteggendoli dallo sviluppo di processi infiammatori e distruttivi. Rafforza le capacità rigenerative e immunitarie del corpo (solo localmente), stabilizza la circolazione regionale.
  4. Karipazim. Il metodo più comune. Sull'applicazione di Caripazim per ernia può essere letto separatamente.

Preparati per elettroforesi con ernia della schiena

I farmaci necessari in ogni caso sono selezionati solo da un medico.
al menu ↑

3 Come si fa l'elettroforesi con l'ernia spinale?

Come viene eseguita l'elettroforesi con ernie della schiena? La procedura viene eseguita a fasi successive a una certa preparazione (un paio di giorni prima che venga effettuata). Di solito, l'elettroforesi per ernie della schiena viene eseguita da un medico e un assistente.

Le fasi dell'elettroforesi nelle ernie:

  • lo specialista regola il dispositivo che genera corrente elettrica, quindi fissa i fili con gli elettrodi sul dispositivo,
  • la soluzione del farmaco viene applicata al centro della striscia di garza, se necessario, versare un altro o più farmaci,
  • gli elettrodi umidificati con le medicine sono posizionati sulla parte patologica della schiena (il medico proverà a posizionarli esattamente al centro del fuoco),
  • poi lo specialista fissa gli elettrodi neri (caricati negativamente) alle guarnizioni,
  • l'operatore del dispositivo per la generazione di corrente accende il dispositivo e gradualmente (durante l'intera procedura) aumenta la sua potenza (eliminando così ogni disagio nel paziente),
  • dopo il completamento della procedura, il paziente può essere lasciato per 15-30 minuti nell'ambulatorio del medico per monitorare le sue condizioni (sebbene gli effetti collaterali durante l'elettroforesi siano estremamente rari).

3.1 Dove e quanto?

La procedura di elettroforesi per le ernie spinali può essere eseguita in cliniche private o in ospedali pubblici e cliniche. Negli ospedali privati, la procedura è molto rara - è sostituita da metodi di trattamento più avanzati e tradizionali.

Elettroforesi per ernia lombare

Il costo totale della procedura consiste in due variabili: il costo dei farmaci iniettati e il costo della procedura stessa. Il costo delle medicine essenziali (descritte sopra) è in media di 65 rubli.

Il costo della procedura dipende dal suo tipo:

  • elettroforesi classica - 420 rubli,
  • fonoforesi per una zona - 470 rubli,
  • elettroterapia con l'aiuto delle correnti di Trebert - 435 rubli,
  • elettroterapia con l'aiuto di correnti modulate in ampiezza - 320 rubli.

3.3 Quante procedure devo seguire?

Una procedura di elettroforesi non è sufficiente nemmeno per ridurre la gravità (in termini di sintomi) di un'ernia intervertebrale. Inoltre, solitamente la prima procedura è "avvistamento": lo specialista valuta la reazione del corpo del paziente e, utilizzando i dati ottenuti, regola le impostazioni dell'apparato.

In media sono necessarie 12 procedure di elettroforesi efficaci per un efficace trattamento sintomatico delle ernie spinali. Ognuno di essi dovrebbe essere eseguito con intervalli di 1-2 giorni, non di più. Cioè, idealmente, dovresti seguire un corso con le procedure ogni altro giorno.

Se non ci sono miglioramenti evidenti alla procedura 6-8, dovresti semplicemente cambiare le tattiche di trattamento: l'elettroforesi è chiaramente inefficace nel tuo caso.

Elettroforesi di Caripazim - Un metodo per evitare la chirurgia

Elettroforesi - chi di noi non ha familiarità con questa parola sin dall'infanzia? Raffreddori, sinusiti, radicoliti, lesioni e altre malattie sono trattati con successo con questa semplice procedura. La sua essenza è nella creazione di una piccola corrente magnetica galvanica, sotto l'influenza di cui i farmaci necessari penetrano attraverso la pelle verso l'organo malato.

L'elettroforesi di caripazim è utilizzata nel trattamento di tali malattie della colonna vertebrale:

  • osteocondrosi
  • Ernia intervertebrale (specialmente l'ernia di Schmorl)
  • Diversi tipi di artrosi e artrite


Sotto l'influenza di una piccola corrente magnetica galvanica, la droga caripazim penetra attraverso la pelle fino all'ernia.

Elettroforesi di Caripazim per il trattamento dell'ernia

Questa tecnica è stata proposta più di 10 anni fa dal Professor V. Naidin e ha immediatamente interessato i pazienti con la sua semplicità, accessibilità e risultato finale. E davvero, cosa vediamo nella pubblicità?

  1. La fisioterapia con elettroforesi è a disposizione di tutti: per questo, non è necessaria alcuna conoscenza specifica o alta qualificazione
  2. L'elettroforesi può essere effettuata indipendentemente a casa: i dispositivi per l'elettroforesi sono disponibili in commercio.
  3. L'elettroforesi in molti casi elimina la chirurgia dell'ernia.

Come si verifica la fisioterapia nell'ernia intervertebrale utilizzando l'elettroforesi con karyripazimom?

Karipazim è un enzima moderno basato su integratori alimentari:
Chymopapain, proteinase, papaina e lisocina


Karipazim è un moderno agente enzimatico per il trattamento dell'ernia intervertebrale, basato su integratori alimentari

Questi enzimi sono ottenuti dall'estratto dei frutti dell'albero del melone - papaia. Possiedono elevate proprietà proteolitiche, mucolitiche e antinfiammatorie e, penetrando nell'ernia, hanno le seguenti azioni:

  • Ammorbidisce la cartilagine delle vertebre
  • Aumentando la secrezione di collagene contribuiscono alla cicatrizzazione delle fibre danneggiate del disco intervertebrale e ripristinare le sue proprietà elastiche
  • Hanno effetti anti-infiammatori.

Grazie a tali azioni "life-giving" di caripazim, è possibile ridurre le dimensioni dell'ernia, liberando il nervo, alleviando l'infiammazione e il dolore.

Video: elettroforesi di Caripazim

Karipazim sembra una polvere bianca. Prima di una seduta di elettroforesi, viene diluito in 10 ml di soluzione salina, dove vengono aggiunte da 2 a 3 gocce di Dimexide per potenziare l'effetto terapeutico.
La temperatura ottimale a cui si verifica l'effetto del farmaco è 37 С.

Com'è l'elettroforesi con caripazim

La procedura stessa è la seguente:

  1. Il dispositivo con la corrente galvanica è collegato ai fili con gli elettrodi:
    • fili rossi - polo positivo
    • nero - negativo
  2. Karipazim viene versato al centro dell'acqua imbevuta di acqua a 37 gradi e la guarnizione è coperta con carta da filtro.
  3. Questo pad è posizionato sulla colonna vertebrale malata. Elettrodi positivi (rossi) sono collegati ad esso.
  4. Sugli altri due pad preparati allo stesso modo, versare l'aminofillina.Eufillina, grazie alle sue proprietà vasodilatatrici, migliora la circolazione sanguigna e accelera la consegna del farmaco all'ernia
  5. Questi cuscinetti sono posizionati sotto su entrambi i lati della colonna vertebrale o sulle cosce:
    • se l'elettroforesi con caripazim viene eseguita sulla regione cervicale o toracica, le guarnizioni con amminofillina sono posizionate sulla parte bassa della schiena
    • se la procedura viene eseguita sulla regione lombare, i pad vengono posizionati sui fianchi

Elettrodi negativi (neri) sono collegati a guarnizioni con aminofillina.

  • Durante la sessione di elettroforesi, la corrente aumenta gradualmente.
  • Naturalmente, in una-due sessioni, non arriverà alcun effetto terapeutico, quindi non abbiamo bisogno di diverse sessioni, ma molte:

    20-30 sessioni di elettroforesi per un corso

    Di solito si consiglia di prendere tre corsi con una pausa tra uno e due mesi.


    Una guarnizione impregnata di caripazim con elettrodi positivi collegati è posta sulla sezione dolente.

    Recensioni di trattamento con caripazim

    Recensioni di questo metodo di trattamento sono molto diverse:

    • Qualcuno si è dilettato con lui e con ogni nuovo attacco di ernia si riferisce solo a lui.
    • Qualcuno con stati di delusione: un mese intero è andato alle procedure di elettroforesi e l'ernia dopo quella non ha diminuito di un millimetro.

    Cosa fare e chi credere?

    1. Di norma, nessun feedback - né positivo né negativo possono essere presi incondizionatamente, poiché possono essere soggettivi.
    2. In secondo luogo, la psicologia delle persone è tale che non gli piace aspettare a lungo il risultato e sforzarsi di ottenerlo il più rapidamente possibile e l'intero strass.
      .
      Ma molte tecniche sono progettate per il lungo setacciamento di tonnellate di roccia inutile, prima di ottenere un grano d'oro. Così si scopre una gioia frettolosa, quando improvvisamente fin dai primi sforzi, fortuna, e viceversa, scoraggiamento, se gli sforzi sono molto lunghi (secondo il parere delle persone) sono invano

    In terzo luogo, alla ricerca di una via d'uscita, non si dovrebbe fare affidamento sulle recensioni di qualcun altro, ma sulla piena conoscenza di ciò che questo trattamento ernia è e quali potrebbero essere le conseguenze dopo di esso

    Dopo tutto, non esiste un unico metodo senza restrizioni e possibili conseguenze. Certo, ha anche l'elettroforesi.

    Limitazioni dell'elettroforesi di Caripazim

    Il trattamento è inefficace per:

    • Ernia in fase avanzata
    • Ernia sequestrata

    • Malattie oncologiche
    • Processi infettivi nella fase acuta
    • Insufficienza cardiaca e renale
    • Superficie della pelle danneggiata in aree a cui verrà fornita corrente
    • Allergia al caripazim

    Trattare in modo critico qualsiasi metodo di trattamento

    È molto importante acquistare medicinali genuini di alta qualità, perché, sfortunatamente, ci sono molti falsi sul mercato farmaceutico.

    Stai attento e in salute!

    Video: Condurre l'elettroforesi con karypazimom usando l'apparecchio Elfor-prof

    Trattamento di ernia intervertebrale con caripazime

    Karipazim - un nuovo farmaco altamente efficace che viene utilizzato in traumatologia, ortopedia e neurochirurgia. Farmaco particolarmente efficace per l'osteocondrosi e la radicolite. Inoltre, il farmaco viene utilizzato per ernia Schmorl, periartrite della scapola, sindromi tunnel e neurite del nervo facciale. Il trattamento dell'ernia intervertebrale con caripazime ha mostrato buoni risultati nella pratica neurochirurgica.

    Karipazim è un preparato enzimatico proteolitico di origine vegetale. È ottenuto dalla papaia cruda (albero di melone). La sua soluzione è utilizzata sotto forma di polvere liofilizzata di colore bianco. L'unità di attività è espressa in base alla classificazione della Federazione farmaceutica internazionale, in base alla quale 100 mg equivalgono a 350 Fip-PE.

    La composizione e le proprietà farmacologiche del farmaco

    Come parte della preparazione, le sostanze principali sono tre enzimi proteolitici: Himopapain, Proteinase e Papain, così come l'enzima mucolitico Lysocin, contenente gruppi sulfidrilici.Il farmaco ha un effetto proteolitico e antinfiammatorio, le condizioni ambientali ottimali allo stesso tempo pH 5-7 e una temperatura di 37 ° C.

    Come funziona il karypazim con l'ernia intervertebrale?

    Il trattamento dell'ernia della colonna vertebrale con caripazim è stato utilizzato per più di dieci anni. Il dottore in scienze mediche, professore V.P. Naidin, che ha lavorato come capo del Dipartimento di Neuroriabilitazione presso l'Istituto di Ricerca Neurochirurgia NN. Burdenko. Sotto l'influenza del farmaco, l'ernia diventa più elastica, il tessuto cartilagineo si ammorbidisce e le radici nervose strangolate vengono rilasciate. Karipazim stimola i processi di rigenerazione nei tessuti della colonna vertebrale, mentre la composizione cellulare viene aggiornata. I dischi intervertebrali diventano più forti e più resistenti.


    Con l'uso simultaneo di bagni di trementina "Yantarny" e "Perla" secondo la tecnologia di Zalmanov A.S. e speciali esercizi ginnici per migliorare la mobilità articolare, l'effetto terapeutico è migliorato molte volte.

    Come applicare karypazim?

    Il farmaco viene somministrato mediante elettroforesi e solo dal polo positivo. La soluzione viene preparata immediatamente prima della procedura alla velocità di 10 ml di soluzione salina per 1 flaconcino del preparato. Per migliorare l'effetto, aggiungi una goccia di Dimexide. Un elettrodo con karypazim viene solitamente applicato al collo e un elettrodo con una soluzione al 2,4% di aminofillina viene applicato sulla schiena, sulle spalle o sui fianchi. La temperatura della guarnizione deve essere compresa tra 37 e 39 ° C. La durata della procedura è di 10-20 minuti. Dopo si consiglia di strofinare nel gel della colonna vertebrale "Papain - Active", che contiene anche il principio attivo - Papain. Questo gel ha un effetto antinfiammatorio pronunciato, è in grado di prolungare l'effetto dell'elettroforesi e creare i prerequisiti per un sonno profondo e tranquillo.

    Di solito vengono assegnati tre corsi di 20-30 procedure. La pausa ammissibile tra i trattamenti è di un giorno. Il trattamento viene ripetuto dopo 30-60 giorni.

    Paglia per malati

    Per molti pazienti affetti da ernie discali, il caripazim è diventato la goccia che ha salvato la chirurgia dalla disperazione. Il metodo si è dimostrato efficace nell'85% dei casi trascurati e nel 45% dei pazienti con sintomi neurologici ha permesso di evitare il trattamento chirurgico.

    Per tutte queste malattie, l'elettroforesi della colonna vertebrale e delle articolazioni può essere prescritta come parte di una terapia combinata o riabilitazione dopo l'intervento chirurgico, nonché una procedura medica indipendente. Sono ampiamente utilizzati per l'elettroforesi del sito cervicale o di altri siti, quali farmaci come magnesia, aminofillina, caripazina, caripain, ecc. Dovrebbero essere usati solo su prescrizione, tenendo conto di tutte le controindicazioni e osservando rigorosamente il dosaggio.

    Elettroforesi nel trattamento dell'osteocondrosi

    L'osteocondrosi è una malattia abbastanza comune oggi. È espresso nella lesione dei dischi cartilaginei situati tra le vertebre, che possono portare a ernia intervertebrale - una condizione piuttosto grave in cui la cartilagine viene spostata dal suo posto e stringe il midollo spinale. Può svilupparsi su qualsiasi parte della colonna vertebrale, ma l'osteocondrosi della regione cervicale è più comune.

    L'elettroforesi della colonna vertebrale in questo caso consente di rimuovere il dolore, migliorare l'apporto di sangue ai tessuti, in particolare la cartilagine, attraverso l'uso di soluzioni con novocaina, amminofillina o solfato di magnesio. A causa degli effetti complessi della corrente chimica ed elettrica, il dolore si riduce, la mobilità viene ripristinata.

    Questo è esattamente il caso in cui l'appuntamento di elettroforesi è combinato con l'assunzione di altri farmaci, massaggi, tra cui l'esercizio manuale per la cervicale, la terapia fisica.E poiché la soluzione con amminofillina dovrebbe avere una temperatura corporea, il riscaldamento del tessuto avviene anche durante l'elettroforesi, il che aumenta anche l'efficacia della procedura.

    Per coloro che fondamentalmente non accettano il trattamento con potenti farmaci o hanno un'intolleranza individuale all'amminofillina, per il trattamento vale la pena usare un altro farmaco - caripain. La medicina erboristica di una nuova generazione, il cui metodo di trattamento è stato sviluppato a Mosca, Karipain ha mostrato buoni risultati nel trattamento dell'osteocondrosi. È stato applicato per più di dieci anni. Recensioni di medici e pazienti indicano l'efficacia dell'uso di caripain per l'elettroforesi. Per ridurre le manifestazioni dell'osteocondrosi, è sufficiente un corso da 20-30 procedure.

    Elettroterapia per l'ernia tra le vertebre

    L'ernia intervertebrale è considerata una delle malattie più complesse della colonna vertebrale, indipendentemente da dove si trova.

    L'ernia del rachide cervicale non è meno pericolosa di quella lombare o toracica. Con un'ernia, il conseguente spostamento dei cuscinetti cartilaginei nel canale del midollo spinale causa gonfiore e quindi infiammazione dei tessuti adiacenti, che è accompagnato da dolore e mobilità limitata.Questo è spesso letto: L'apparato principale per elettroforesi

    Nonostante la gravità della malattia, il trattamento è ancora fornito dal conservatore. Il ruolo principale in questo campo è legato alla fisioterapia, in particolare all'elettroforesi del rachide cervicale. Per il suo utilizzo, viene utilizzato caripain, che può essere sostituito da caripazim con la raccomandazione di un medico. L'elettroforesi e queste sostanze ammorbidiscono la cartilagine che, con un'ernia intervertebrale, permette di liberare le terminazioni nervose strangolate. Di conseguenza, il dolore scompare, la mobilità della colonna vertebrale cervicale viene ripristinata.

    Il corso del trattamento con karypazimom prevede fino a tre cicli di procedure di elettroforesi, il numero di sessioni in cui possono essere da dieci a trenta, a seconda della gravità della condizione. Gli stessi requisiti per il numero e la natura ciclica delle procedure sono imposti se caripain viene utilizzato come medicinale.

    Tecnica per Caripazim o Caripain

    Per eseguire l'elettroforesi con questi preparati, vengono utilizzate tecniche di elettroforesi generale. Un elettrodo si trova sulla colonna cervicale e il secondo sulla lombare. Come regola generale, caripain e caripazim vengono iniettati dall'anodo, ma il metodo di somministrazione da entrambi gli elettrodi è più spesso utilizzato, il che aumenta la quantità di farmaco iniettato e l'area di trattamento.

    Per la fisioterapia, caripain viene rilasciato come un balsamo secco, che immediatamente prima della procedura, quando viene avviata l'elettroforesi, viene diluito con acqua salata o distillata. Il Dimexide viene aggiunto a questa soluzione come solvente e, a volte, aminofillina.

    Ma più spesso viene praticata la co-somministrazione di caripain con aminofillina da diversi poli. La durata della procedura può arrivare a venti minuti e la forza attuale aumenta gradualmente durante la sessione.

    Vale la pena ricordare che il karipain, come tutti i farmaci, può causare reazioni allergiche, anche quando si utilizza un metodo così delicato come l'elettroforesi. Pertanto, la nomina del farmaco e la procedura viene eseguita solo su consiglio di un medico. Inoltre, karyapain progettato esclusivamente per uso esterno.

    Il trattamento dell'ernia della colonna lombare aiuta il trattamento? Certo, se le lezioni vanno bene.

    Alcune caratteristiche importanti

    Come è noto, un'ernia del rachide lombare è una rottura dell'anello fibroso che circonda i dischi intervertebrali. Il trattamento di questa malattia non richiede sempre un intervento chirurgico. A volte basta fare gli esercizi per ernia del tratto lombare.

    I fattori che possono causare l'ernia possono accadere possono essere:

    1. Eccessiva o, al contrario, estremamente bassa mobilità.
    2. Lavoro che richiede una seduta costante.
    3. Grandi carichi sulla colonna vertebrale.
    4. Varie lesioni o interventi chirurgici.
    5. Una varietà di cambiamenti che si verificano con l'età.

    I sintomi principali di avere un'ernia lombare:

    • forte dolore nella regione lombare,
    • rapida stanchezza quando si cammina o si sta seduti
    • man mano che l'area interessata cresce, il dolore diventa costante e si diffonde alle gambe,
    • può succedere che si formi un tumore duro e denso nella regione lombare,
    • i movimenti della schiena e degli arti sono limitati, la curvatura della colonna vertebrale si sviluppa,
    • le gambe sono intorpidite

    Se i primi sintomi di questa malattia sono già evidenti, allora è necessario intraprendere alcuni metodi per prevenire la diffusione di un'ernia. Quando si lavora sedentario, si consiglia di caricare ogni ora. È necessario eseguire un certo insieme di esercizi, che sono raccomandati per l'ernia intervertebrale.

    Il trattamento per l'ernia dovrebbe iniziare senza indugio. Se rispondi a determinati sintomi nel tempo, allora puoi fare a meno dell'intervento chirurgico e limitarti a un trattamento conservativo. Include fisioterapia, terapia manuale e fitness.

    Torna al sommario

    Regole di esercizio terapeutico

    La terapia fisica per l'ernia intervertebrale ha due obiettivi. Il primo è quello di rafforzare i muscoli della schiena al fine di rimuovere la tensione eccessiva, che serve a prevenire la progressione della malattia. Il secondo è quello di alleviare gli spasmi muscolari, che sono considerati la difesa del corpo nel periodo acuto. Questo spasmo non ne beneficia, perché da solo non scompare, ma porta a successive violazioni della postura.

    La regola principale della terapia fisica è che la ginnastica non dovrebbe causare dolore. Se uno qualsiasi degli esercizi provoca un dolore spiacevole, vale la pena di ridurne l'intensità. Se non aiuta a rimuovere il dolore, devi semplicemente smettere di fare questo esercizio. Al fine di impegnarsi in terapia fisica, è necessario assegnare circa mezz'ora al giorno.

    Una serie di esercizi dovrebbe contenere esercizi abbastanza semplici che comportano stretching, flessione e stretching della colonna vertebrale. Tutti gli esercizi dovrebbero essere eseguiti a passo lento per consentire ai muscoli di riscaldarsi.

    Per ogni persona è necessario scegliere un singolo complesso in modo che la ginnastica porti il ​​risultato desiderato.

    È necessario iniziare la terapia fisica solo quando le sensazioni del dolore cessano di disturbare il paziente. Quando viene selezionata la serie di esercizi, è necessario tenere traccia dello stato, evitando il disagio nella regione lombare. La prima fase della ginnastica dovrebbe essere mirata a "torcere" il busto. Non puoi saltare, evitare scosse o pugnalate alla schiena. L'intera serie di esercizi è necessaria per allungare per un giorno intero ed esercitare la terapia in momenti diversi. Aumentare il carico sulla colonna vertebrale è ordinatamente e gradualmente.

    Torna al sommario

    Serie standard di esercizi

    Quelli che hanno già un'ernia della colonna lombare dovrebbero eseguire una serie di esercizi standard per tutti. Hanno un buon effetto sul processo di trattamento. Questo complesso ha due obiettivi principali: rafforzare la colonna vertebrale e allenare i muscoli spinali.

    1. È necessario sdraiarsi sulla schiena, le braccia dovrebbero essere in una posizione estesa lungo il corpo, le gambe dovrebbero essere piegate a metà sulle articolazioni del ginocchio. È necessario massimizzare i muscoli sull'addome. La respirazione durante la tensione dei muscoli non può essere ritardata. Le mani possono controllare il grado di tensione dei muscoli addominali. È necessario ripetere l'esercizio circa quindici volte.
    2. È necessario sdraiarsi sulla schiena, le braccia dovrebbero essere in una posizione estesa lungo il corpo. Le gambe devono essere diritte. Lasciando le gambe nella posizione di partenza, è necessario sollevare leggermente il busto. In una posizione così sollevata, il corpo dovrebbe essere di circa dieci secondi.Dopo di ciò, torna alla posizione iniziale, cioè sdraiati sulla schiena. L'intervallo tra il sollevamento del busto dovrebbe essere di dieci secondi. È necessario completare circa quindici approcci.
    3. Hai bisogno di giacere sulla schiena. Le gambe dovrebbero essere piegate alle ginocchia, una mano dovrebbe essere sulla rotula della gamba opposta. La mano destra deve fare resistenza per piegare la gamba sinistra. La forza dovrebbe essere applicata per circa dieci secondi, dopo di che il busto ritorna alla sua posizione originale. Per ogni braccio e gamba, devi fare dieci ripetizioni. La pausa tra gli esercizi dovrebbe essere di quindici secondi. Durante queste pause è necessario rilassare tutti i muscoli il più possibile.

    Esercizi aggiuntivi

    Ecco alcuni altri esercizi che sono considerati standard e raccomandati per il trattamento dell'ernia.

    1. È necessario sdraiarsi sulla schiena, le braccia dovrebbero essere in una posizione estesa lungo il corpo. Sotto la parte del corpo, che è leggermente sotto la schiena, puoi mettere un piccolo cuscino. È necessario premere sul pavimento allo stesso tempo con palme, glutei, talloni, scapole, nuca e vita. Tenere il busto in uno stato teso richiede sette secondi. La respirazione è liscia. Ripeti cinque volte con intervalli di dieci secondi. Il lombo deve essere premuto sul pavimento.
    2. È necessario sdraiarsi sulla schiena, le braccia dovrebbero essere in una posizione estesa lungo il corpo. Quando inspiri, devi tirare le braccia dietro la testa e le calze sopra di te. Il lombo deve essere premuto contro il pavimento. Durante l'espirazione, il corpo si rilassa. Devi eseguire tre ripetizioni.
    3. È necessario sdraiarsi sulla schiena, le braccia dovrebbero essere in una posizione estesa lungo il corpo. Le gambe si piegano alle articolazioni del ginocchio. Metti una mano sull'altra e metti le mani sulla coscia, la gamba dovrebbe resistere. Non puoi togliere la testa dal pavimento. Lo stato di tensione dovrebbe durare sette secondi, rilassati di dieci secondi. Ogni gamba dovrebbe essere usata tre volte.
    4. È necessario mentire sullo stomaco. Metti il ​​palmo sull'altra mano, piega le braccia nei gomiti e posiziona i palmi sotto la fronte. I piedi con tutta la schiena dovrebbero giacere sul pavimento. Contando da uno a cinque, devi alzare la gamba destra e tirare il calzino su te stesso. In questo caso, i muscoli sul lato sinistro della vita si stringono. È necessario che il bacino fosse completamente premuto sul pavimento e non rotolato in direzioni diverse. All'esito, ritorna alla posizione di partenza. Otto ripetizioni devono essere fatte con ogni gamba.
    5. È necessario sedersi sui talloni delle natiche, le braccia distese davanti a lui alla larghezza delle spalle. Il palmo deve essere appoggiato sul pavimento. Tirare le mani sul pavimento il più lontano possibile, la schiena dovrebbe essere arrotondata, ma i glutei dai talloni non possono essere strappati. Il collo dovrebbe essere in una posizione rilassata, a testa in giù. Allo stesso tempo il lombo è perfettamente teso. I calzini sul pavimento non dovrebbero riposare.

    Esercizi non standard per l'ernia della colonna lombare

    Per superare definitivamente un'ernia, puoi usare diversi esercizi non standard per l'ernia lombare.

    Ad esempio, devi sdraiarti sulla schiena, allungare le mani mentre inspiri dietro la testa e tirare le dita dei piedi il più forte possibile verso di te. Il lombo viene premuto contro il pavimento. All'espirazione, devi rilassarti e lasciare le mani dietro la testa, con i palmi rivolti verso l'alto. È necessario impegnare tre ripetizioni.

    Se fai tutti gli esercizi correttamente, controlla le tue condizioni, quindi l'ernia della colonna lombare ti lascerà presto. È solo necessario iniziare a praticare la terapia fisica in tempo per evitare un intervento chirurgico, che comporta un rischio per la salute umana.

    Caratteristiche ed essenza della procedura

    L'elettroforesi è una procedura medica durante la quale un piccolo impulso di corrente galvanica viene inviato a un punto dolente.L'elettrodo penetra attraverso la superficie della pelle e fornisce un medicinale al nidus infiammato. Questo può essere Karipazim, Dimexide, Magnesia, Eufillin e Karipain.

    I vantaggi di questo trattamento sono i seguenti effetti:

    • questo metodo di trattamento è considerato assolutamente sicuro,
    • dopo la prima sessione viene il sollievo e il sollievo dal dolore,
    • il paziente ottiene un rapido effetto terapeutico
    • si verifica un'ulteriore stimolazione dell'intera area interessata.

    L'elettroforesi con Caripazim è uno dei modi efficaci per trattare un'ernia. Tale tecnica è stata sviluppata dal professor Naidyny molti anni fa.

    Questo medicinale è stato creato sulla base degli integratori alimentari più benefici. È una polvere bianca, e i suoi enzimi sono estratti dall'estratto del frutto di un frutto esotico come la papaya. Hanno molte proprietà medicinali, tra le quali le azioni antinfiammatorie e mucolitiche sono particolarmente preziose.

    Di conseguenza, puoi ottenere i seguenti risultati:

    1. I tessuti della cartilagine vertebrale si ammorbidiscono.
    2. La produzione del proprio collagene viene stimolata e questo favorisce la guarigione delle fibre del disco intervertebrale, favorendo il recupero e la sua elasticità.
    3. Il processo infiammatorio esistente viene bloccato e interrotto.

    A causa di tutto ciò, la dimensione dell'ernia diventa più piccola, il dolore scompare, le terminazioni nervose si rilassano. Le sostanze attive si accumulano nell'infiammazione, che consente loro di avere immediatamente un effetto positivo su tutte le aree patologiche della colonna vertebrale.

    Allo stesso tempo, le sostanze utilizzate non passano attraverso gli organi digestivi, evitando così l'effetto tossico sul sistema interno del corpo..

    Al fine di ripristinare la mobilità delle articolazioni cartilaginee, l'elettroforesi viene effettuata utilizzando la novocaina, che viene diluita con altri preparati ausiliari.

    Questo metodo di trattamento viene eseguito in anestesia locale. Il farmaco aiuta a saturare il tessuto cartilagineo debole con ossigeno e oligoelementi, accelerare il flusso sanguigno, bloccare l'insorgenza di spasmi dolorosi ed eliminare completamente gli spasmi muscolari.

    L'elettroforesi con Eupillina aiuta a migliorare la suscettibilità dell'organismo ai farmaci e ha un effetto riscaldante sull'ernia lombare.

    E Karipazim consente di ammorbidire il tessuto cartilagineo e rilasciare il nervo bloccato, che successivamente porta al completo ripristino della mobilità persa o ridotta.

    Descrizione della procedura

    La procedura di elettroforesi è la seguente:

    1. I fili (nero e rosso) con gli elettrodi che li attraversano sono collegati al dispositivo, che produce una corrente galvanica.
    2. Quindi il centro, disposto con una guarnizione e coperto con carta da filtro, viene inumidito con acqua e riempito di medicine.
    3. Tale rivestimento è posto sulla parte malata dell'ernia intervertebrale. E in questo momento gli elettrodi rossi sono collegati.
    4. Gli altri due pad vengono versati un altro farmaco, che viene chiamato "aminofillina". Dilata i vasi sanguigni, migliora la circolazione sanguigna e accelera il processo di cura dell'ernia.
    5. Questi cuscinetti si trovano sul corpo umano appena sotto la colonna vertebrale su entrambi i lati, più vicino alle cosce. E in questo momento gli elettrodi neri (negativi) sono già collegati.
    6. Durante la procedura, l'alimentazione corrente aumenta gradualmente.

    Naturalmente, in una o due sedute ottenere immediatamente un effetto terapeutico tangibile non funzionerà, soprattutto se l'ernia della colonna lombare ha acquisito una forma trascurata. Per il pieno recupero dovrai completare un corso di 30 sessioni..

    In alcuni casi, dopo un ciclo si consiglia di fare una pausa di due mesi, quindi ripetere il trattamento.

    Controindicazioni a tale procedura

    Il trattamento dell'ernia mediante elettroforesi non è indicato nei seguenti casi:

    • in presenza di cancro,
    • durante il corso di processi infettivi nel corpo, che sono di natura elevata,
    • in insufficienza renale e cardiaca,
    • se una persona ha reazioni allergiche ai farmaci usati,
    • quando ci sono ferite e tagli profondi sulle parti del corpo a cui è applicata la guarnizione con gli elettrodi.

    Per quanto riguarda l'allergia a Caripazim, si verifica in rari casi. Molto spesso questo accade nelle persone con intolleranza individuale agli estratti di frutta esotica.

    Per capire che stiamo parlando di una tale reazione, puoi prudere la pelle e un forte aumento della temperatura. In questo caso, è necessario lavare il farmaco dalla superficie del corpo e spalmare l'area trattata con un unguento all'idrocortisone.

    E in conclusione

    Con una malattia come l'ernia della colonna vertebrale lombare, uno dei metodi di trattamento più rapidi ed efficaci è l'uso dell'elettroforesi con l'uso di droghe.

    Durante la procedura, il paziente non avverte disagio. Tuttavia, questo metodo ha le sue controindicazioni, che dovrebbero essere lette prima di sceglierlo per eliminare i processi infiammatori.

    Loading...