Osteocondrosi

Chirurgia mini-invasiva

Il disco intervertebrale consiste di un guscio denso (anello fibroso) e un nucleo molle (nucleo polposo). Grazie all'elasticità dei dischi, le vertebre possono muoversi e rendere la colonna vertebrale flessibile. Tuttavia, con l'età, a causa di lesioni, carichi eccessivi, postura scorretta e altri fattori, il guscio esterno può essere danneggiato e perdere elasticità. Di conseguenza, il nucleo interno della polpa comincia a comprimerlo fuori dalla spina dorsale.

A seconda della direzione in cui è cresciuta l'ernia, una persona può manifestare sintomi diversi. Le più dolorose sono quelle formazioni che corrono nel canale vertebrale - nei casi più gravi, questo può causare non solo un grave disagio, ma anche l'attività motoria.

Quando è necessario un intervento chirurgico

Nella stragrande maggioranza dei casi, l'assistenza del chirurgo nella rimozione dell'ernia intervertebrale non è richiesta. Secondo le statistiche, il 73% dei pazienti risponde bene alla terapia farmacologica, e per un massimo di 24 settimane i sintomi della malattia scompaiono completamente, si verifica la remissione (completa scomparsa dei sintomi della malattia).

L'operazione è una misura estrema, a cui i dottori vanno solo con le seguenti indicazioni:

  • Le medicine non danno l'effetto desiderato. In particolare, il dolore non viene rimosso.
  • Ci sono disordini neurologici.
  • La malattia progredisce, nonostante il trattamento conservativo.
  • Sindrome di equiseto (compressione delle radici nervose del midollo spinale): forte dolore al basso addome, cosce e gambe, incontinenza di urina e feci.

Metodi moderni di rimozione di ernia intervertebrale

In neurochirurgia, ci sono diversi metodi che vengono utilizzati per rimuovere l'ernia intervertebrale - i medici preferiscono sempre le operazioni minimamente invasive che non richiedono una riabilitazione a lungo termine e sono meno traumatici per il paziente.

  • Il trattamento microchirurgico intralaminare è considerato il gold standard per l'ernia del disco. Viene eseguita utilizzando un microscopio chirurgico, che rende possibile ridurre l'incisione rispetto alle operazioni standard.
  • Microdiscectomia. Funzionamento migliorato con l'uso di microscopi, un metodo più avanzato. A causa della elevata precisione consente di rimuovere un'ernia di qualsiasi dimensione e in qualsiasi luogo. L'incisione cutanea non supera i 4 cm.
  • Endoscopia. Nuova direzione, combinando diversi metodi di operazioni minimamente invasive. La scelta dell'uno o dell'altro tipo di endoscopia dipende dalla parte della colonna vertebrale in cui si è formata l'ernia. La dimensione dell'incisione è di soli 1-2,5 cm, tuttavia l'applicazione di questo metodo potrebbe non essere possibile in tutti i casi: in particolare, le ernie grandi non vengono rimosse endoscopicamente.
  • Chirurgia laser È usato nella fase iniziale della malattia del disco intervertebrale. Non richiede tagli, l'intera procedura dura circa 20 minuti e il paziente può lasciare la clinica dopo solo poche ore.

Operazioni minimamente invasive nella clinica "AKSIS"

Nella nostra clinica sono possibili le seguenti operazioni microchirurgiche minimamente invasive:

  • operazioni minimamente invasive: nucleoplastica percutanea con plasma freddo, a livello lombare e cervicale, terapia a impulsi a radiofrequenza nel caso della sindrome radicolare, deinvation a radiofrequenza nell'artrosi intervertebrale,
  • operazioni microchirurgiche: decompressione con stenosi del canale spinale senza stabilizzazione, o con stabilizzazione del segmento intervertebrale (se necessario), rimozione microchirurgica di un'ernia al livello lombare e cervicale senza stabilizzazione e, se necessario, con stabilizzazione del segmento intervertebrale, decompressione con spondilolistesi con stabilizzazione del segmento interessato colonna vertebrale in casi con fratture semplici, cifoplastica o vertebroplastica con fratture non complicate della colonna vertebrale, rimosse Yi tumori extramidollari (neurinomi, meningiomi, ecc.), Chirurgia sul sistema nervoso periferico (traumi, tumori), chirurgia per rimuovere i tumori endomidollari, chirurgia per rimuovere i tumori spinali,
  • vari tipi di blocchi del dolore,
  • trattamento conservativo.

Qual è la terapia non invasiva?

Questo è un ramo della chirurgia che si occupa di effetti minimi sul corpo e sugli organi interni.

Invece delle solite incisioni, vengono praticate delle forature (quasi punture), spesso il medico osserva il corso dell'operazione non direttamente, ma attraverso lo schermo.

Il grado di lesione del tessuto, rispettivamente, diminuisce significativamente. Questo è molto importante quando si manipolano le vertebre.

La colonna vertebrale è satura di terminazioni nervose, ha un flusso linfatico ricco e un apporto di sangue. Danni al midollo spinale possono portare a una perdita totale o parziale della mobilità del paziente, quindi i chirurghi hanno una grande responsabilità per l'operazione.

La perdita di sangue con rimozione mini-invasiva è minima e la rigenerazione del tessuto è molte volte più veloce rispetto a un normale intervento chirurgico.

L'essenza della rimozione laser è la seguente: una fibra ottica viene introdotta nel disco danneggiato, che riscalda il tessuto circostante.

A causa delle alte temperature, il fluido nell'ernia inizia ad evaporare e l'area dolente, rispettivamente, diminuisce di dimensione.

laparoscopia

Il secondo intervento minimamente invasivo è chiamato rimozione ernia intervertebrale endoscopica o laparoscopica.

Il medico sceglie il posto dell '"ingresso all'ernia" e con l'aiuto di uno strumento speciale attraverso incisioni non superiori a un centimetro.

Spingendo i tessuti molli per non danneggiarli, il chirurgo si sposta gradualmente verso l'interno fino a raggiungere l'elemento desiderato.

Il trattamento endoscopico dura un'ora, la perdita di sangue è minima, quindi, nel periodo di recupero, non vi è marcato gonfiore, lividi e dolori alla schiena.

Nucleotomia a spirale

Questo è un metodo minimamente invasivo che viene usato sia per rimuovere un'ernia formata che allo stadio della sua formazione.

L'operazione avviene in anestesia locale e il controllo delle manipolazioni riuscite viene verificato su una speciale macchina a raggi X.

Un tubo cavo con un diametro di 1 mm viene inserito nell'ernia, attraverso il quale un ago crimpato passa nel disco modificato. L'ago con strumenti speciali ruota e cattura pezzi di tessuto malato.

L'operazione ha molti vantaggi:

  • può essere effettuato in persone che sono controindicati in anestesia generale,
  • a causa delle piccole dimensioni dell'ago, il rischio di complicanze tende a zero,
  • perdita di sangue minima e traumi dei tessuti molli,
  • la durata dell'intervento - un quarto d'ora,
  • spesso, il trattamento non richiede ulteriori soggiorni in ospedale, e dopo il successo della rimozione dell'ernia il paziente viene rilasciato a casa.

(495) 506 61 01

Chirurgia mini-invasiva per ernie spinali

L'ernia intervertebrale (ernia del disco) è uno spostamento del nucleo pulpare deformato del disco intervertebrale, accompagnato da una violazione dell'integrità dell'anello fibroso. Come mostra la pratica, molto spesso questo processo patologico si sviluppa a livello della colonna vertebrale lombosacrale, molto meno spesso nella sua parte cervicale ed estremamente raramente nel torace.

Clinicamente, quando si verificano cambiamenti degenerativi nel disco intervertebrale (o diversi dischi) nella colonna vertebrale lombosacrale, si osservano dolori locali nell'area proiettata del disco alterato (la cosiddetta lombalgia), che sono aggravati dallo sforzo fisico. I dolori possono irradiarsi dal lato del lato interessato al gluteo, così come lungo la parte posteriore / posteriore-esterno della coscia e giù fino alla parte inferiore della gamba (ischalgia). Inoltre, sensazione di intorpidimento e formicolio nella zona di innervazione delle radici nervose colpite, ridotta sensibilità normale e debolezza agli arti inferiori (arti), intorpidimento nell'area perianogenitale e disfunzione degli organi pelvici: problemi di potenza, minzione e defecazione.

Se la colonna vertebrale cervicale soffre, i pazienti sono preoccupati per il dolore che si irradia alla spalla o al braccio, vertigini, aumento della pressione sanguigna (da solo o in combinazione), intorpidimento delle dita. Quando il reparto toracico è coinvolto, i pazienti lamentano un dolore costante e debilitante in questo reparto, specialmente quando si lavora in una postura forzata e la combinazione di questi dolori con scoliosi / cifoscoliosi.

Sebbene i dischi erniati richiedano relativamente raramente un intervento chirurgico, in alcune situazioni solo il trattamento chirurgico consente ai medici di alleviare i loro pazienti dal dolore alla schiena per tutti i loro pazienti una volta per tutte. In questo caso, va notato che, in realtà, solo un'operazione chirurgica consente di influenzare radicalmente il decorso del processo patologico, di eliminare le gravi conseguenze e anche di prevenirne l'ulteriore sviluppo, e la terapia conservativa è puramente sintomatica.

Gli interventi chirurgici estesi, di regola, sono difficili per i pazienti, inoltre, hanno un sacco di controindicazioni, spesso, purtroppo, sono accompagnate da complicazioni e richiedono sempre una riabilitazione piuttosto lunga. Inoltre, molti pazienti psicologicamente per una ragione o l'altra non sono pronti per operazioni complesse e li preferiscono a trattamenti conservativi, rinviando l'intervento radicale.

Oggi, grazie ai progressi della scienza medica e della tecnologia, la situazione è radicalmente cambiata. L'attuale tendenza della chirurgia spinale globale è il desiderio di massimizzare l'uso di tecniche minimamente invasive progressive nel trattamento chirurgico che possono sia fornire un'attenta gestione dei tessuti circostanti, eliminare efficacemente i disturbi esistenti, e riportare rapidamente il paziente alla sua vita abituale.

Con l'aiuto di operazioni minimamente invasive, i problemi con la colonna vertebrale possono essere risolti senza ricorrere a operazioni complesse e traumatiche. Specialisti esperti del noto Centro russo-israeliano per la chirurgia mini-invasiva della "Re-Clinica" della colonna vertebrale e delle articolazioni ora offrono ai loro pazienti metodi minimamente invasivi per il trattamento dell'ernia intervertebrale, in particolare la nucleoplastica del plasma freddo transcutaneo.

Tale operazione dura non più di mezz'ora, secondo le statistiche mondiali, la sua efficacia è di circa l'80%. L'intervento viene eseguito mediante micro-puntura o piccole incisioni cutanee di 2-3 centimetri utilizzando attrezzature speciali in anestesia generale o in anestesia locale.

I tessuti dei muscoli della schiena sono accuratamente separati dai lati, il chirurgo appoggia ordinatamente uno speciale strumento chirurgico sull'area problematica della colonna vertebrale ed esegue le necessarie manipolazioni. L'intero corso delle operazioni, l'accuratezza di questi interventi chirurgici sono controllati da moderne attrezzature ad alta precisione.

Grazie a questo approccio gentile, i pazienti sono in grado di rimettersi in piedi e tornare alle loro attività abituali. Le complicazioni sono estremamente rare e, di conseguenza, trascorse in un moderno e confortevole reparto del centro medico Re-Clinic solo da poche ore a un giorno, se ne vanno a casa da sole.

(495) 506-61-01 - record per la consultazione e il trattamento

Chirurgia mini-invasiva per ernie spinali

Neurochirurghi della Re-Clinic Centro russo-israeliano per la colonna vertebrale minimamente invasiva e la chirurgia congiunta ora offrono ai loro pazienti un trattamento di ernia intervertebrale minimamente invasiva, in particolare la nucleoplastica del plasma freddo transcutaneo. Leggi di più

Chirurgia mini-invasiva per ernie spinali

Neurochirurghi della Re-Clinic Centro russo-israeliano per la colonna vertebrale minimamente invasiva e la chirurgia congiunta ora offrono ai loro pazienti un trattamento di ernia intervertebrale minimamente invasiva, in particolare la nucleoplastica del plasma freddo transcutaneo. Leggi di più

Tecnologia laser nel trattamento della colonna vertebrale

Con i cambiamenti degenerativo-distrofici della colonna vertebrale associati alla formazione di ernia, i neurochirurghi attualmente in fase di chirurgia usano con successo una speciale apparecchiatura laser con fibra ottica. Leggi di più

Prezzo per rimozione e trattamento dell'ernia laser

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui ...

Prima di procedere al trattamento dell'ernia vertebrale con un laser, è necessario familiarizzare brevemente con la struttura dei dischi intervertebrali e determinare lo stato della patologia. Affinché il corpo si pieghi e si distenda facilmente in direzioni diverse, la natura prevede dischi intervertebrali, che svolgono un ruolo importante nel funzionamento della colonna vertebrale.

  • Ernia spinale
  • Diversi tipi di ernie spinali
  • Rimozione dell'ernia spinale con laser
    • Vaporizzazione laser (rimozione) dell'ernia spinale
    • Ricostruzione laser percutanea (metodo terapeutico)
  • Controindicazioni per l'applicazione del metodo laser
  • Caratteristiche positive del trattamento del laser dell'ernia vertebrale
  • Cos'è un trattamento laser?
    • Esame delle condizioni del paziente
    • Caratteristiche tecnologiche dell'operazione
    • Riabilitazione dopo esposizione laser
  • Costo della rimozione laser dell'ernia intervertebrale

Ernia spinale

Il tessuto cartilagineo di cui sono composti i dischi ha una diversa struttura all'interno e all'esterno. Il centro del disco intervertebrale è il nucleo polposo, che è caratterizzato da una struttura acquosa ed è destinato all'ammortamento durante il movimento. L'anello fibroso si trova intorno a questo nucleo e lo tiene nella posizione desiderata. La composizione dell'anello include fibre di struttura elastica che formano una trama potente. Viene fornita una cartilagine ialina per attaccare il disco intervertebrale alla vertebra.

L'ernia intervertebrale compare quando la struttura dell'anello fibroso cambia a causa di carichi di lavoro pesanti, dopo l'interruzione legata all'età dei processi metabolici nel corpo e come risultato di un'alimentazione insufficiente della cartilagine. Le fibre ad anello fibroso perdono la loro elasticità, sono danneggiate, non possono sopportare carichi pesanti e l'anello di macerazione diventa meno elastico, gonfiandosi attraverso l'anello nel punto della sua rottura. La protrusione forma un ernia del disco.

Come risultato dell'ernia formata, alcuni dei processi nervosi vicini che sono responsabili di altri organi e parti del corpo umano sono schiacciati. Come risultato di tali cambiamenti, il paziente può ricevere una disabilità temporanea, restringendo il canale spinale può portare a infiammazione del midollo spinale. Il fenomeno è accompagnato da un forte dolore e può causare la paralisi degli arti inferiori.

La diagnosi di un'ernia della colonna vertebrale significa che il trattamento deve essere iniziato il più seriamente possibile. I sintomi della progressione della malattia sono l'incapacità di movimento completo, dolore severo, spasmo muscolare, rigidità, perdita di sensibilità delle gambe, intorpidimento, sensazione di bruciore, calore e formicolio alla schiena e agli arti.

Diversi tipi di ernie spinali

A seconda di quale parte della colonna vertebrale è un'ernia, viene dato il nome:

  • l'ernia vertebrale del rachide cervicale si manifesta rapidamente aumentando il dolore al collo, subito dopo questo dolore si verifica nel petto e nella scapola, braccio e avambraccio, il movimento del lato dolente è limitato, l'afflusso di sangue al cervello è disturbato, che porta a mal di testa e vertigini,
  • l'ernia intervertebrale del torace inizia con lo sviluppo della compressione compressione delle radici del midollo spinale o di se stesso, provoca dolore al petto, nelle costole, nella schiena, provoca lo sviluppo di malattie cardiache, gastriche e respiratorie, il trattamento chirurgico è raro, utilizzato principalmente dal metodo conservativo,
  • l'ernia intervertebrale nella regione lombare è caratterizzata da un dolore costante alla schiena, che aumenta con l'attuazione di movimenti anche semplici, un'ulteriore malattia provoca l'abbassamento del dolore alla coscia, glutei, ginocchia, gambe e piedi, debolezza alle gambe, formicolio e intorpidimento.

Rimozione dell'ernia spinale con laser

La luce polarizzata, che è prodotta da un generatore di radiazioni elettromagnetiche nel campo ottico, è chiamata laser. La forza d'impatto sul corpo umano dipende dalla lunghezza d'onda, dall'intervallo temporale dell'azione, dalla potenza del raggio emesso e da molti altri parametri. Il laser provoca il riscaldamento del tessuto, la coagulazione, la fotopolimerizzazione, l'evaporazione, la frammentazione, stimola la guarigione e innesca i processi biologici, allevia i processi dolorosi. Questo metodo viene utilizzato attivamente per diagnosticare e curare malattie in vari campi della medicina:

  • odontoiatria
  • cosmetologia,
  • oftalmologia,
  • ginecologia,
  • Oncologia.

Negli ultimi anni, il metodo della terapia laser ha trovato ampia applicazione nel trattamento dell'ernia intervertebrale. La terapia laser offre due opzioni. Entrambi i medici usano all'inizio della malattia, non oltre 6 mesi dopo l'inizio della protrusione. Il trattamento laser è indicato se la terapia farmacologica non ha dato risultati corretti. Il paziente non dovrebbe avere certe controindicazioni.

Vaporizzazione laser (rimozione) dell'ernia spinale

Indicazioni per il trattamento laser nelle seguenti situazioni:

  • forti dolori di natura permanente
  • violazione della sensibilità delle aree degli arti inferiori,
  • mancanza di risultati nel trattamento di altri mezzi
  • bruciore e formicolio al collo, schiena,
  • frequenti capogiri, mal di testa, dita intorpidite,
  • È necessario liberarsi da un'ernia per il periodo di gestazione e alimentazione.

Ricostruzione laser percutanea (metodo terapeutico)

È utilizzato per ripristinare le fibre della cartilagine e viene utilizzato nei seguenti casi:

  • dopo che l'ernia intervertebrale viene rimossa mediante vaporizzazione laser per prevenire le recidive,
  • se la risonanza magnetica ha mostrato che il dolore si verifica a causa di cambiamenti nella composizione della cartilagine, l'inizio della sua distruzione, la ricostruzione laser consente di ripristinare la struttura.

Controindicazioni per l'applicazione del metodo laser

Il trattamento laser o la rimozione completa non sono prescritti se sono presenti numerose condizioni controindicazioni:

  • vertebre dalla nascita si sviluppano in modo errato, con un'anomalia,
  • la diagnosi ha determinato che il paziente ha un'ernia sequestrata,
  • se il rigonfiamento di un'ernia intervertebrale è aggravato da processi infiammatori,
  • se sono presenti stenosi combinate e viene violata l'integrità e la struttura del canale del midollo spinale,
  • l'età del paziente è superiore a 50 anni
  • l'ernia ha raggiunto una dimensione superiore a 6 millimetri,
  • se l'attività vitale del paziente è associata a lavoro sedentario e stile di vita sedentario.

Caratteristiche positive del trattamento del laser dell'ernia vertebrale

I metodi di trattamento di ernia intervertebrale ci sono molti. Il laser è uno dei metodi più efficaci e il più giovane. La tecnica di rimozione e trattamento di un'ernia con un laser ha una serie di vantaggi innegabili e una serie di svantaggi:

  • l'uso del nuovo metodo consente di ridurre il danno alla colonna vertebrale riducendoli a zero, ma la struttura distrutta del disco non consente alle vertebre di fondersi tra loro e, di conseguenza, il modello spaziale della cresta non si riprodurrà completamente,
  • poiché la correzione laser viene eseguita senza l'uso dell'anestesia, è un bene per quei pazienti che soffrono di allergie o durante la gravidanza, ma durante l'operazione è possibile una sensazione di leggero disagio,
  • dolore dopo trattamento laser passa rapidamente, entro 5 giorni dopo la manipolazione,
  • la chirurgia laser si riferisce a metodi senza sangue, dopo che non ci sono cicatrici e altre tracce sulla pelle,
  • Puoi rimuovere o trattare un'ernia con un laser in diverse aree della colonna vertebrale allo stesso tempo, ma dovresti avvicinarti con attenzione al rilevamento dell'infiammazione del tessuto cartilagineo, l'applicazione del metodo può aggravare la situazione,
  • chirurgia laser o terapia medica richiede solo un'ora, in un ospedale il paziente dura 1-3 giorni,
  • Il periodo di recupero e riabilitazione dura circa due mesi.

L'elenco delle complicanze dopo il trattamento con un laser non è stato studiato. Nonostante la giovane età, il periodo di utilizzo del metodo consente di trarre conclusioni sulle esacerbazioni dopo il trattamento. Alcuni pazienti si lamentano di una recidiva. Ma è necessario studiare a fondo ogni singolo caso, al fine di trarre conclusioni sulle cause del verificarsi di complicanze. È possibile che siano sorti per colpa del paziente che non ha seguito le istruzioni del medico dopo il trattamento. È molto importante cambiare stile di vita, ridurre il peso corporeo, rafforzare il sistema muscolare, l'esercizio fisico e la ginnastica.

Cos'è un trattamento laser?

La terapia laser è una procedura costosa e non tutti i pazienti possono permetterselo. Il disco intervertebrale viene riscaldato dall'irraggiamento a 70ºС. Ciò consente di far evaporare la parte sporgente del nucleo pulpare, senza distruggere l'anello cartilagineo. Il nucleo si riduce di dimensioni e cessa di esercitare pressione sulle terminazioni nervose. La procedura di laserterapia permetterà di cambiare la dimensione dell'ernia in una direzione più piccola e ridurre l'impatto negativo sulla salute.

Il laser stimola lo sviluppo e la crescita del tessuto cartilagineo e ne ripristina la distruzione. Nel corso del trattamento, che può durare per sei mesi, le fibre danneggiate vengono sostituite con nuove. A volte l'effetto laser viene utilizzato per la guarigione più rapida della sutura dopo l'intervento chirurgico. L'operazione coinvolge diverse fasi.

Esame delle condizioni del paziente

Indipendentemente dal metodo di trattamento scelto, nella fase iniziale viene eseguito un esame standard, che include le procedure:

  • esami del sangue e delle urine
  • esame spinale mediante tomografia computerizzata,
  • determinazione dello stato del sistema cardiaco (elettrocardiogramma),
  • esame e consultazione con terapeuta, anestesista, neurochirurgo,
  • Il medico può richiedere al paziente ulteriori test o esami.

Caratteristiche tecnologiche dell'operazione

L'anestesia locale viene eseguita nell'area in cui verrà eseguita l'operazione, vengono applicati anestetici. L'ago del dispositivo viene inserito nel disco deformato con il metodo della puntura della pelle. All'area problematica nella regione della cresta viene fornita una guida di luce destinata alla ricezione di impulsi elettrici.

L'alimentazione di corrente elettrica porta all'evaporazione del fluido del nucleo polposo sporgente, il vapore viene rimosso attraverso l'ago. La dimensione dell'ernia diminuisce e il dolore scompare. L'operazione avviene sotto il controllo della radiografia a raggi X, che viene eseguita ad una potenza minima che è innocua per il paziente.

Durante l'operazione di ricostruzione transcutanea, dopo l'inserimento dell'ago, vengono forniti impulsi laser di tale potenza che non consentono alla sostanza di evaporare, ma riscaldano il tessuto discale solo a 60-70 ° C, preservando e rigenerando la struttura fibrosa.

Riabilitazione dopo esposizione laser

Tutti i pazienti vengono monitorati durante il giorno, mentre in ospedale, se non si sente bene, il medico prolunga il periodo. I pazienti assumono farmaci anti-infiammatori.

Entro due mesi, qualsiasi attività fisica è esclusa e le attività sportive e la formazione sono terminate. Dopo la riabilitazione, prestare attenzione al peso in eccesso, se tale problema è presente, quindi riconsiderare la dieta nella direzione di ridurre le calorie.

Dopo un pieno recupero, passano agli sport leggeri, ad esempio il nuoto, gli esercizi terapeutici sono molto utili. Fisioterapia e massaggi sono consigliati per rafforzare i muscoli intorno alla colonna vertebrale.

Costo della rimozione laser dell'ernia intervertebrale

Il prezzo è determinato da vari fattori e circostanze. A volte l'operazione richiede l'esame e la consultazione di un certo numero di specialisti, tra i quali possono essere ben noti medici con esperienza di lavoro decente. Il costo dei loro servizi supera di gran lunga i servizi simili di giovani medici. Il costo di consultare un neurochirurgo o chirurgo ben noto raggiunge i 3 mila rubli, un ortopedico del livello appropriato a Mosca o San Pietroburgo chiederà 1000 rubli.

Il costo della correzione o rimozione del laser dipende dalla reputazione e dalla valutazione della clinica a Mosca:

  • nell'ospedale ferroviario centrale №1 il costo di due tipi di interventi laser costa da 15 mila rubli,
  • nel centro di diagnosi clinica di loro. Sechenov I.M. le stesse manipolazioni costeranno da 80 mila rubli,
  • l'ospedale centrale dell'Accademia russa chiederà da 60 mila rubli,
  • La clinica mininvasiva minimamente invasiva prenderà da 50 mila rubli.

A San Pietroburgo, la rimozione di un'ernia con un laser costerà in varie cliniche da 80 a 100 mila rubli. Questi importi non includono il costo delle procedure di riabilitazione. A seconda delle patologie e delle complicazioni sorte nel periodo preoperatorio, il costo dell'operazione del laser sul dorso sale a 100-150 mila rubli.

Rimozione dell'ernia intervertebrale: tutto sul trattamento

Una delle complicanze più frequenti della dorsopatia degenerativa-distrofica è la formazione di ernia dovuta allo spostamento del disco intervertebrale. La dolorosa condizione a cui questo problema conduce è estremamente spiacevole, dal momento che la qualità della vita umana soffre drammaticamente a causa della limitata mobilità della colonna vertebrale. Il disco erniato può formarsi in qualsiasi parte della colonna vertebrale, ma più spesso si forma nella zona di transizione della regione lombare a quella sacrale a livello di L5-S1. Ciò è dovuto al carico elevato che assume la parte bassa della schiena.

L'unico trattamento radicale di un'ernia è l'intervento chirurgico per rimuoverlo. Può essere tenuto nella capitale della Russia o in qualsiasi grande città, ad esempio a Saratov, a Ekaterinburg oa Chelyabinsk. Ma anche in piccoli insediamenti, come Khanty-Mansiysk, che hanno un proprio reparto neurochirurgico con personale addestrato, i pazienti hanno una reale opportunità di fermare la loro sofferenza. Ogni operazione del chirurgo durante l'operazione è stata perfezionata da anni di esperienza, quindi è facile trovare video di intervento su Internet.

Tecniche chirurgiche

Qualsiasi intervento comporta un certo rischio, quindi, prima della diagnosi della malattia viene effettuata una terapia conservativa. Con la sua inefficacia o l'unione di complicazioni, viene mostrata la correzione operativa. Prima e dopo la manipolazione chirurgica, vengono prese misure per stabilizzare la colonna vertebrale interessata, alleviare l'infiammazione attiva e riabilitare il paziente il prima possibile. La tabella seguente presenta le opzioni per il supporto medico e ausiliario per i pazienti con ernia intervertebrale.

In quei pazienti che sono stati completamente sottoposti a terapia antinfiammatoria pre-operatoria, vi sono periodi di recupero minimi dopo l'intervento.

I seguenti sono i principali tipi di operazioni per l'ernia intervertebrale.

  • Laminectomia classica. L'intervento più comune è che attraverso un'incisione chirurgica piuttosto grande, le strutture ossee coinvolte nella compressione del tessuto nervoso vengono accuratamente rimosse. Dove si trova l'intervento? Praticamente in qualsiasi reparto neurochirurgico anche nelle città di provincia.
  • Microdiscectomia. Intervento minimamente invasivo, che viene eseguito utilizzando un microscopio. La sua essenza risiede in una piccola incisione a livello dell'ernia, e quindi viene eseguita una esatta correzione microchirurgica della malattia. Poiché tutte le strutture ossee da rimuovere sono chiaramente visibili, la manipolazione è adatta per trattare anche le ernie sequestrate.
  • Laminectomia endoscopica. In effetti, l'operazione è simile alla versione classica della cura del paziente, ma viene eseguita con meno accesso e più facile riabilitazione. Tuttavia, vi è uno svantaggio significativo: la visualizzazione è limitata dalla metodologia applicata, che a volte contribuisce allo sviluppo di ricadute.
  • Tecnica transfacetica con l'installazione di un sistema di stabilizzazione. Una versione moderna della correzione operativa dell'ernia intervertebrale con incisione, retrattore e microscopio da 2 cm. Il chirurgo è in grado di vedere un'immagine tridimensionale durante l'intervento chirurgico. Dopo aver rimosso l'ernia, vengono installate viti di montaggio per stabilizzare la colonna vertebrale. Viene effettuato solo nei grandi centri.
  • Vaporizzazione laser Il processo di evaporazione di un'ernia utilizzando un raggio laser direzionale. L'intervento viene eseguito in anestesia locale. La riabilitazione è breve, la degenza ospedaliera non supera i 2 giorni. Lo svantaggio principale è che non esiste un chiaro controllo sul processo di vaporizzazione, quindi la manipolazione non è considerata radicale.

Quanto dura l'intervento? Questo problema riguarda molti pazienti affetti da ernia intervertebrale. La durata dell'intervento dipende dall'esperienza del chirurgo, dalla tecnica utilizzata e dalle condizioni del paziente. Di solito la durata dell'operazione non supera le 2 ore. Il video di manipolazione chirurgica può essere visualizzato qui:

Operazione laser

Tra tutti i tipi di operazioni, l'uso di un laser consente di ottenere un'invasività minima e una riabilitazione precoce dopo l'intervento. L'essenza della procedura è l'effetto del raggio laser sull'ernia dopo aver eseguito un piccolo approccio chirurgico. Di conseguenza, il tessuto del disco danneggiato si trasforma in vapore e viene espulso e il problema dell'infrazione nervosa scompare.

La rimozione dell'ernia laser ha i suoi vantaggi:

  • non hanno bisogno di anestesia, anestesia locale sufficiente,
  • breve durata della procedura, non più di 45 minuti,
  • un piccolo numero di controindicazioni, è accettabile per eseguire anche a persone con patologia concomitante cronica,
  • il miglioramento si verifica il giorno dell'intervento
  • invasività minima
  • l'ospedale rimane non più di un giorno,
  • riabilitazione per 2 settimane con riabilitazione completa.

Le recensioni dei pazienti indicano che il giorno successivo all'intervento si verifica un completo sollievo dal dolore. I disturbi neurologici che sono sorti a causa di un'ernia che è esistita, vengono ripristinati un po 'più tardi. Poiché non vi è stato alcun danno tissutale grave, l'attività del paziente è stata mantenuta ad un livello elevato dal secondo giorno.

È possibile rimuovere un'ernia con un laser in molte cliniche, ma il prezzo varia in modo significativo. Alcuni ospedali regionali e repubblicani eseguono la procedura anche gratuitamente se esiste un certo numero di quote. Tuttavia, nella maggior parte degli ospedali di profilo neurochirurgico e traumatologico, l'operazione viene eseguita su base rimborsabile.

Di seguito sono elencate le città in cui è possibile rimuovere un'ernia con un laser con prezzi correnti.

  • Mosca. Più di 30 cliniche in città offrono una vaporizzazione laser dell'ernia.Il costo medio della procedura a Mosca, a seconda del tipo di ospedale, varia da 28 a 110 mila rubli.
  • Ekaterinburg. Nella città di 9 cliniche offrono un tipo simile di trattamento chirurgico. Tuttavia, i prezzi sono molto ragionevoli - da 5.500 a 20.000 rubli.
  • San Pietroburgo. Gli ospedali della medicina privata e statale hanno una piccola differenza nel costo della riparazione dell'ernia laser. Ma il controllo medio è piuttosto alto, più di 80 mila rubli.
  • Krasnoyarsk. Nonostante lo sviluppo della medicina, solo 3 cliniche in città offrono l'opportunità di rimuovere l'ernia con un laser. L'importo medio che il paziente dovrà pagare in Krasnoyarsk è di 25 mila rubli.
  • Grande Novgorod. Il centro regionale ha un'installazione laser solo in 2 ospedali. Il prezzo è negoziato individualmente, a seconda del comfort nei reparti. Si va da 12.000 a 35.000 rubli.

Ci sono ancora molti argomenti della Federazione Russa in cui tale operazione è possibile. Alla periferia, nonostante la piccola concorrenza delle organizzazioni mediche, il costo è molto inferiore rispetto alle grandi aree metropolitane.

Prezzi di trattamento

La laminectomia classica si riferisce alle operazioni libere eseguite in tutti gli ospedali neurochirurgici per ragioni cliniche. La compagnia di assicurazione si impegna a pagare per sé, dal momento che quasi ogni paziente ha una politica medica. L'intervento chirurgico non si applica all'high-tech, quindi non richiede nemmeno una quota. Tuttavia, tutti gli altri tipi di trattamento chirurgico di ernia richiedono competenze specializzate o attrezzature sofisticate. Quanto costa l'operazione in questo caso? È anche possibile gratuitamente, ma viene eseguito in grandi città, come San Pietroburgo, Mosca o Novosibirsk, quando si applica una quota per il trattamento high-tech. Tuttavia, il numero di operazioni gratuite è limitato dal numero di quote nella regione.

Quanto costa la procedura su base rimborsabile? Il prezzo dipenderà da molti fattori.

  • Tipo di clinica. Nelle istituzioni statali, il prezzo è fisso, ma le organizzazioni private offrono sconti e il livello di comfort è spesso più alto.
  • Il livello di abilità del chirurgo. Il costo di una chirurgia dell'ernia del disco eseguita da un professore o da un candidato di scienze mediche sarà sproporzionatamente diverso dalla manipolazione fatta dallo stagista iniziale.
  • Il costo del giorno di letto. I soggiorni ospedalieri in lame private sono di solito pagati. Ogni giorno, soprattutto nelle camere superiori, richiede investimenti finanziari. Nelle istituzioni pubbliche, il letto viene spesso fornito gratuitamente. Tuttavia, il numero di giorni trascorsi in ospedale può essere drasticamente ridotto se l'intervento chirurgico è andato liscio.
  • Caratteristiche dell'operazione. Puoi rimuovere un'ernia in modi diversi. La laminectomia classica è più economica delle tecniche endoscopiche o microchirurgiche.
  • Luogo di operazione Nelle grandi città, dove la concorrenza tra le organizzazioni mediche è più elevata, il costo dell'intervento può essere più economico. D'altra parte, come mostra la pratica, nelle città provinciali la politica dei prezzi non è troppo rigida, ma il livello dei servizi è spesso inferiore.

Il leader dei prezzi in Russia è San Pietroburgo. Nonostante il gran numero di organizzazioni che rappresentano la possibilità di un trattamento chirurgico, il controllo medio non funziona al di sotto di 80 mila rubli, indipendentemente dal tipo di intervento. A Mosca, il prezzo medio varia intorno ai 55 mila rubli, alla periferia, 2-3 volte meno.

Qualsiasi forum in cui i pazienti operati in città diverse comunicano è pieno di segnalazioni sul significativo effetto positivo del trattamento chirurgico. Il più delle volte, le persone si rivolgono per ernia intervertebrale della colonna lombare, al secondo posto è la patologia del segmento cervicale. Le seguenti sono recensioni reali di alcuni pazienti.

  • Maxim, 43, Ekaterinburg. Circa 5 anni hanno sofferto di un'ernia della colonna lombare. Dolori severi, impossibilità di movimenti - ho sperimentato assolutamente tutto. Ho deciso di un'operazione. Non ho soldi extra, quindi sono passato per il modo ufficiale. Mi sono iscritto per un'operazione programmata presso un neurochirurgo della clinica, ho aspettato quasi sei mesi. Trasferito bene il lavoro di un chirurgo. Abbastanza rapidamente ha permesso di camminare, anche se è stato impossibile sedersi per quasi un mese. Ora ho solo spiacevoli ricordi di dolore. L'operazione mi ha aiutato a tornare pienamente alla vita normale.
  • Anastasia Alekseevna, 57 anni, Mosca. Dolori pazzi nel collo mi hanno tenuto sveglio. Non riuscivo nemmeno a camminare normalmente a causa di vertigini, tanto meno lavoro con documenti e numeri. Dopo aver sofferto per 2 mesi e non aver visto i risultati, accettai un'operazione a pagamento endoscopica. Eseguito in una clinica privata a Mosca, ha costato 70 mila rubli. Ma già da 2 giorni sono tornato a casa da solo. Un mese dopo, le cicatrici guarirono, ma sentì ancora un leggero dolore al collo quando girava la testa. Tuttavia, l'operazione mi ha portato il sollievo tanto atteso.
  • Konstantin, 33 anni, Petrozavodsk. Il lombo cadde bruscamente e fu eseguita una risonanza magnetica. Una grande ernia intervertebrale è stata trovata al confine con la colonna sacrale. Non abbiamo specialisti in città che potrebbero aiutarmi. Ho una quota a San Pietroburgo. Certo, ho dovuto passare molto. Il livello di comfort in ospedale è molto basso, il personale è scortese, ma i chirurghi hanno fatto il loro lavoro in modo superbo. Dopo 2 settimane sono tornato a casa mia, ho trascorso un altro mese in terapia fisica e riabilitazione. Ora mi sento benissimo, solo una piccola cicatrice sul retro mi ricorda l'operazione.

La specificità della maggior parte delle recensioni suggerisce che i pazienti ricevessero un reale sollievo dall'intervento. Solo le unità necessitavano di operazioni ripetute. L'idea principale dei forum e delle recensioni conferma il fatto dell'approccio tradizionale al trattamento dell'ernia - un metodo radicale di trattamento solo per la rimozione chirurgica.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui ...

Chirurgia dell'ernia cervicale

A causa della vicinanza della posizione di grandi autostrade arteriose in pazienti con lesioni secondarie di vasi cerebrali si verifica. Di conseguenza, i principali sintomi di un'ernia non sono solo dolore, ma forti capogiri. Pertanto, il compito del chirurgo non è solo l'eliminazione meccanica dell'ernia, ma anche la stabilizzazione dei segmenti cervicali per garantire un adeguato accesso dell'ossigeno al sistema nervoso centrale attraverso la linea vascolare che passa.

I principi di base del trattamento chirurgico dell'ernia cervicale sono i seguenti:

  • supporto farmacologico preliminare con farmaci che stimolano il cervello,
  • l'operazione deve essere eseguita il prima possibile dopo che l'ernia è stata rilevata,
  • in caso di ernie multiple, si raccomandano solo tattiche conservative,
  • l'intervento più frequente è endoscopico,
  • nel periodo postoperatorio, si raccomanda la stabilizzazione delle vertebre con un corsetto di fissaggio,
  • con la chirurgia precoce, la prognosi per la prima normalizzazione del rifornimento di sangue al cervello è sproporzionatamente migliore rispetto alla chirurgia dei processi cronici.

La colonna vertebrale cervicale è una struttura molto fragile e vulnerabile della colonna vertebrale, e la vicinanza del sistema nervoso centrale rende il chirurgo estremamente attento. Molto spesso, i medici con una vasta esperienza o con una laurea scientifica sono coinvolti nell'operazione.

Tecnica endoscopica

Oltre alla laminectomia classica, il metodo più rilevante di intervento per ernia del disco è la rimozione endoscopica. Per ogni sezione della colonna vertebrale, ci sono diversi approcci attraverso i quali viene inserito uno strumento chirurgico e l'aria viene pompata. I principali vantaggi della riparazione dell'ernia endoscopica:

  • la capacità di avvicinare accuratamente il sito di lesione attraverso vari approcci (anteriore, antero-laterale o superiore),
  • breve durata dell'intervento,
  • breve tempo di riabilitazione,
  • eccellente portabilità della procedura
  • elenco ridotto di controindicazioni.

Il principale svantaggio della procedura, se analizziamo le recensioni, è l'alto costo e la possibilità di ricorrenza dell'ernia. Inoltre, è tecnicamente difficile stabilizzare la colonna vertebrale, quindi è necessario ricorrere alle solite incisioni sul retro. Tuttavia, allo stato attuale, l'endoscopia è un'opzione per il trattamento di un'ernia di qualsiasi localizzazione.

Rimozione della sporgenza nella colonna lombare

La localizzazione più probabile della malattia è la regione lombare. Qui, sotto carico, si formano i prerequisiti per la rottura dell'anello fibroso con la formazione di un'ernia. Il livello di localizzazione - la transizione tra lombare e sacrale. Geneticamente, questo è il punto più debole della base ossea e della cartilagine della colonna vertebrale.

Trattamento congiunto Altre >>

L'operazione per rimuovere un'ernia di un disco intervertebrale viene eseguita secondo il metodo classico per mezzo di laminectomia o da una qualsiasi delle alternative. La ginnastica medica preliminare con lo scopo di formare un corsetto muscolare favorisce il rapido periodo di riabilitazione e il ritorno del paziente al normale stile di vita. Il volume della chirurgia è pianificato in anticipo, in base alle caratteristiche dei risultati della tomografia computerizzata. L'intervento di solito non viene eseguito per motivi di emergenza, dal momento che la malattia è cronicamente con periodi di remissione.

Metodi di operazione comuni

Il livello di localizzazione dell'ernia, così come le caratteristiche del corpo umano, dettano la necessità di un approccio individuale alle tattiche operative. Non tutte le situazioni hanno bisogno di un intervento chirurgico. Ci sono chiare indicazioni per la riparazione dell'ernia lombare:

  • mancanza di effetto dalla terapia conservativa di prova,
  • una forte inibizione della qualità della vita,
  • la necessità di eliminare radicalmente la malattia a causa di determinati tipi di attività (atleti, lavoro fisico),
  • gravi sintomi neurologici - dolore radicolare, paresi degli arti,
  • disfunzione degli organi pelvici - incontinenza di urina o feci.

Prima dell'operazione, è necessario prepararsi ad adattare il sistema muscolare al cambio di carico. È possibile rimuovere un'ernia dagli anziani? Questa domanda viene posta in molti forum dedicati al problema. Di quelli che hanno rimosso un'ernia, molte persone hanno varcato la soglia della vecchiaia. Tutti loro ricevono un serio sollievo dopo l'intervento chirurgico. Le controindicazioni sono solo infezioni da freddo o scompenso delle malattie croniche esistenti.

Come viene rimossa l'ernia lombare? Il più delle volte con laminectomia classica. Questa opzione è disponibile per una vasta gamma di persone, poiché la maggior parte delle operazioni in Russia sono gratuite. Tra gli altri metodi, a volte viene data preferenza alla variante endoscopica o alla microdiscectomia. Quest'ultimo metodo è favorevole a causa del fatto che tutte le aree patologiche sono chiaramente visibili sullo schermo in un'immagine tridimensionale dal medico. Pertanto, la rimozione del sequestro è meglio eseguita in questo modo o nella laminectomia classica. In ogni caso di intervento, il paziente nella maggior parte delle situazioni ottiene sollievo e i sintomi della malattia scompaiono a lungo.

L'ernia di Schmorl: cos'è e come trattare i nodi

  • Allevia il dolore e il gonfiore delle articolazioni di artrite e artrosi
  • Ripristina articolazioni e tessuti, efficaci nell'osteocondrosi

L'ernia di Schmorl a causa del suo terribile nome induce inconsciamente una persona ad associarsi a qualcosa di molto serio e incurabile. Infatti, il nodo di Schmorl è un cambiamento patologico che si verifica nei dischi intervertebrali, che è chiamato il "difetto urativabile".

Questa condizione è caratterizzata dal fatto che la cartilagine di una vertebra spinge il successivo, sotto o sopra (vedi foto). L'ernia di Schmorl differisce dalla solita ernia della colonna vertebrale da questo fattore. Per un'ernia ordinaria, sporgente dal canale spinale è tipico, e questa condizione è accompagnata da una sindrome del dolore pronunciata.

L'ernia di Schmorl non presenta sintomi luminosi, poiché non è caratterizzata dalla compressione delle radici nervose, che si osserva nell'ernia intervertebrale. Tuttavia, le ernie intracorporali sono ancora malattie che non sono meno pericolose delle ernie ordinarie e dovrebbero essere trattate.

L'ernia di Schmorl è essenzialmente un processo degenerativo-distruttivo nel disco intervertebrale, che porta alla parziale disfunzione della colonna vertebrale, alle fratture da compressione o alla formazione di un'ernia convenzionale, con tutte le sue conseguenze.

Le cause della frattura da compressione possono essere carichi aumentati o lesioni normali. In una colonna vertebrale sana, tali effetti sono molto rari. L'ernia di Schmorl dei dischi intervertebrali si verifica più spesso nelle persone con vertebre deboli e fragili. Pertanto, questa condizione è tipica dell'adolescenza.

Il nodo si verifica principalmente nella regione toracica inferiore e nella colonna lombare. Nella regione cervicale, l'ernia di Schmorl è praticamente assente.

Se al midollo spinale viene diagnosticato un nodulo di Schmorl, ciò dimostra che le vertebre di un determinato segmento richiedono maggiore attenzione.

Perché nasce il nodo di Schmorl

I difetti Urazrativnye possono essere congeniti o acquisiti. Un esempio eclatante è la piccola ernia di Schmorl, il cui aspetto è dovuto alle caratteristiche del disegno congenito delle articolazioni vertebrali.

Le ragioni che hanno provocato la malattia nel corso della vita possono essere le seguenti:

  • disordini metabolici nel disco intervertebrale, come l'osteoporosi,
  • varie curvature spinali (curvarsi, cifosi),
  • carico esorbitante sulla colonna vertebrale,
  • caduta verticale con atterraggio su piedi o un colpo, che si osserva principalmente nei giovani,
  • patologie rare (malattia di Scheuermann-Mau).

Il nodo di Schmorl in un bambino può essere formato a causa del fatto che il tessuto osseo non tiene il passo con la crescita del muscolo. Per questo motivo, i difetti delle articolazioni vertebrali appaiono sotto forma di spazio vuoto.

Sintomi di ernia di Schmorl

Molto spesso l'ernia di Schmorl viene diagnosticata per caso, nel corso dell'individuazione di altre patologie. I nodi possono essere rilevati durante il passaggio dell'esame a raggi X. I sintomi clinici della malattia sono generalmente assenti. Questo fatto è spiegato dal fatto che il tessuto osseo spinale e il disco sono coinvolti nel processo patologico e, come è noto, non fanno male.

Le radici nervose e il midollo spinale non influenzano la patologia, quindi, per questa malattia, il dolore intenso che si nota durante un'ernia intervertebrale ordinaria non è tipico.

Se il dolore è apparso, è dolorante, di natura mite e indica che l'ernia ha già acquisito volumi significativi. Il dolore si verifica durante una lunga permanenza, dopo lunghe passeggiate, con fatica. Il dolore spesso accompagna la sensazione di stanchezza e passa in posizione supina.

Tuttavia, le cause del dolore nella regione toracica o lombare nella malattia di Schmorl non sono difetti causali nella colonna vertebrale. Questo è un tipo di reazione dei muscoli stanchi e dei loro tessuti circostanti.

L'ernia intracorporea può essere accompagnata da:

  • violazione della postura (abbassarsi)
  • gonfiore locale dei tessuti molli
  • un senso di disagio,
  • limitazione parziale della mobilità spinale.

Se la malattia non viene curata, progredirà, che porterà ulteriormente alla cifosi (curvatura della colonna vertebrale con una lesione del disco toracico) o alla lordosi (curvatura della colonna lombare).

Le ernie intracorporali sono classificate in base alla loro posizione (anteriore, posteriore, laterale e centrale).

  1. I nodi centrali e laterali di Schmorl non portano a deformità spinale, quindi spesso non si manifestano clinicamente. È possibile diagnosticare tale patologia solo con l'esame a raggi X.
  2. Le ernie anteriori sono localizzate prevalentemente nella regione delle prime tre vertebre della regione lombare e danno sintomi di dolore intenso.

Se una sindrome del dolore pronunciata è comparsa nella colonna cervicale, è molto probabile che la causa della patologia non sia un difetto di Schmorl non pensante, poiché non ha una posizione nel segmento cervicale.

I nodi di Schmorl a volte si presentano come sintomi della malattia di Scheuermann-Mau. Queste sono spesso numerose ernie che sono accompagnate da una curvatura patologica della colonna vertebrale:

  • levigando la flessione lombare,
  • cifosi del torace.

Per il trattamento del paziente quanto più efficace e adeguato possibile, il medico prescriverà una consultazione a cui parteciperanno ortopedico, neuropatologo e vertebrologo.

Trattamento della malattia

Come trattare l'ernia di Schmorl? Identificazione dei difetti uzurativnyh nella colonna vertebrale è la ragione per iniziare il trattamento della patologia.

Anche se i sintomi clinici della malattia sono assenti, le misure terapeutiche prevengono l'ulteriore sviluppo della malattia.

Il trattamento dovrebbe avere i seguenti obiettivi:

  1. sollievo dal dolore
  2. normalizzazione nel tessuto osseo dei processi metabolici,
  3. rilassamento muscolare,
  4. Ripristino della flessibilità spinale
  5. stabilizzazione dell'innervazione dei muscoli della schiena,
  6. stimolazione della circolazione sanguigna,
  7. prevenzione delle complicanze.

Il trattamento dell'ernia di Schmorl viene effettuato dalle seguenti attività:

  • Fisioterapia quotidiana: questo metodo è considerato il più efficace. Il complesso della terapia fisica comprende esercizi per rafforzare i muscoli spinali e migliorare la flessibilità della colonna vertebrale.
  • Esercizi in acqua e aerobica in acqua forniscono anche un buon risultato nella lotta contro la patologia delle articolazioni vertebrali.
  • Il trattamento per l'ernia di Schmorl richiede l'assunzione di analgesici e farmaci per normalizzare il metabolismo.
  • L'ernia di Schmorl viene trattata con l'agopuntura, che deve essere associata ad altre procedure terapeutiche.
  • Il massaggio terapeutico è prescritto per alleviare l'affaticamento e il dolore alla schiena, stimolare la circolazione sanguigna nella parte vertebrale. Il massaggio, eseguito a livello professionale, assicura il rafforzamento dei muscoli spinali e la regolazione della postura.
  • Il trattamento con metodi manuali non è un massaggio meno efficace e mira a espandere lo spazio intervertebrale ea migliorare l'afflusso di sangue alla colonna vertebrale.
  • Trazione (trazione spinale) - terapia dell'apparato che, insieme al manuale e al massaggio, aiuta a migliorare il trofismo tissutale e ad aumentare il lume intervertebrale.
  • Anche il trattamento con le sanguisughe e i veleni medici dà buoni risultati.
  • Allevia il dolore e il gonfiore delle articolazioni di artrite e artrosi
  • Ripristina articolazioni e tessuti, efficaci nell'osteocondrosi

Scopri di più ...

Terapia ad alta frequenza

La procedura di ablazione con radiofrequenza è anche minimamente invasiva e meno traumatica. Il medico fa l'anestesia locale, dopo di che la cannula ad ago viene inserita nell'area desiderata, attraverso la quale l'elettrodo è collegato.

L'elettrodo, a sua volta, è collegato a una sorgente di corrente. Lo specialista seleziona la frequenza e l'intensità desiderate degli impulsi in modo tale da distruggere solo il tessuto malato, senza toccare quelli sani.

L'unità speciale a raggi X controlla l'intera procedura. Mostra i punti importanti dell'operazione: se l'ago è entrato nel disco modificato e come l'ernia viene distrutta.

L'ablazione dura fino a mezz'ora. Il paziente non sente nulla, solo un leggero formicolio a volte ricorda che ora è un momento importante per l'organismo.

Alla fine dell'ablazione, il medico anestetizza nuovamente l'area della schiena dove è stato inserito l'ago e rimuove gradualmente la cannula. Se il paziente ha un'altra ernia, la procedura viene ripetuta di nuovo, ma in una parte diversa della colonna vertebrale.

Le prime ore dovrebbero essere tenute a letto, ma il giorno dopo è permesso entrare nel normale ritmo della vita.

reinserimento

Momenti comuni di riabilitazione dopo qualsiasi intervento chirurgico, anche minimamente invasivo, limitano l'attività fisica, assumendo multivitaminici e rispettando il regime di riposo.

Non puoi tendere la schiena, anche se sembra che "tutto sia guarito" - è meglio prendersi cura di te per un po ', in modo che il corpo sia completamente riabilitato.

Regalati un riposo di cinque minuti dopo un'ora di seduta al computer o in un libro. Cammina per la stanza, massaggia la schiena.

Se il medico offre un intervento chirurgico minimamente invasivo, è necessario concordare. Al momento, queste sono tecniche chirurgiche avanzate che risparmiano i tessuti molli, permettono alla ferita di guarire rapidamente e hanno una minima quantità di complicanze.

Guarda il video: La chirurgia mini invasiva della colonna vertebrale: i vantaggi delle nuove protesi cervicali (Agosto 2019).