Osteocondrosi

L'efficacia della terapia manuale per l'ernia della colonna lombare

Malattie della colonna vertebrale - il flagello del ventunesimo secolo. Nonostante l'abbondanza di metodi di trattamento, il numero di pazienti è solo in aumento e la loro età sta diminuendo.

La situazione richiede l'emergere di misure efficaci sotto forma di tecniche di guarigione alternative. Uno di questi può essere considerato giustamente terapia manuale, utilizzata per l'ernia spinale.

Questa è una zona relativamente nuova della medicina, e quindi ci sono molti che vogliono chiamarsi terapeuti manuali senza avere le qualifiche adeguate per questo.

Questa situazione ha dato origine a molte speculazioni e incomprensioni su questa tecnica molto efficace.

Terapia alternativa

Qual è questo metodo - terapia manuale? Se tradotto letteralmente dal latino, questo trattamento è fatto con le mani, che riflette molto accuratamente l'essenza del metodo.

Il medico, facendo manipolazioni con il corpo umano, non solo cerca di ridurre i sintomi della malattia, ma elimina anche la vera causa della malattia.

Per ottenere una licenza per trattare con questo tipo di terapia, è necessario prima ottenere una formazione medica completa.

Di norma, i medici manuali sono qualificati da un neurologo o ortopedico, e un certificato è richiesto per consentire tale trattamento.

Il terapeuta manuale durante le sedute di trattamento colpisce i muscoli, i legamenti, le articolazioni, il tessuto connettivo in modo tale che i cambiamenti influenzino il sistema osseo.

Questo è il motivo per cui questa tecnica aiuta efficacemente nella protrusione erniaria dei dischi intervertebrali.

Indicazioni e controindicazioni

La terapia manuale ha indicazioni per l'uso e controindicazioni. In quali casi l'uso di questo metodo è più efficace:

  • dolore acuto o cronico nella regione lombare,
  • dolori alla spalla
  • Ernia C5-C6 - questa diagnosi significa che c'è una protrusione tra la quinta e la sesta vertebra cervicale,
  • dolore nell'area del cuore, purché il cardiogramma non mostri anomalie,
  • mal di testa, tinnito,
  • intorpidimento delle braccia e delle gambe.

Tutti i sintomi sopra indicati indicano la presenza di un'ernia o una protrusione. La terapia manuale non è l'unico modo di guarire.

Il successo nel trattamento dell'ernia spinale può essere raggiunto solo con un approccio integrato che includa altre misure terapeutiche.

Controindicazioni all'uso del metodo sono:

  • tumori nella colonna vertebrale
  • processi infiammatori, infezioni,
  • patologie spinali congenite,
  • esacerbazioni di malattie.

Oltre alle controindicazioni elencate, ci possono essere altre che il medico rivelerà in una conversazione personale con il paziente.

Diagnosi della malattia

Un medico manuale competente non inizierà mai il trattamento senza essere convinto della diagnosi, per la quale richiederà i risultati dei seguenti studi e test da un paziente:

  • RM - risonanza magnetica,
  • TC - tomografia computerizzata,
  • Ultrasuoni di vari sistemi e organi
  • X-ray,
  • ECG - elettrocardiogramma,
  • esami delle urine e del sangue.

Naturalmente, non si tratta di passare attraverso l'intera lista prima di arrivare alla sessione di terapia. Il medico prescriverà solo ciò che è veramente necessario per la diagnosi.

Come è il trattamento?

Perché la terapia manuale aiuta con l'ernia del disco intervertebrale? Violazioni del sistema muscolo-scheletrico - il fattore principale nella sconfitta del disco.

A causa della curvatura e della postura scorretta, i dischi intervertebrali sono soggetti a carico irregolare. Da qui iniziano varie deformazioni: crepe, estrusioni, che nel tempo confluiscono in una malattia come un'ernia.

La terapia manuale si occupa della causa immediata della malattia - ripristina il corretto funzionamento della colonna vertebrale. Mentre la maggior parte dei trattamenti per la medicina tradizionale mirano ad eliminare i sintomi.

Anche questo è importante, ma il problema non risolve, almeno, con la stessa rapidità con un metodo alternativo. In alcuni casi, è persino possibile rimuovere completamente un'ernia vertebrale senza intervento chirurgico con l'aiuto della terapia manuale.

Ci sono situazioni in cui questo metodo di trattamento deve essere applicato con estrema cautela. Questi sono gravi aggravamenti, in cui una persona è tormentata da forti dolori alla schiena. Quindi l'effetto è molto morbido, puoi chiamarlo massaggio manuale.

Inoltre, le manipolazioni vengono eseguite non dove è l'ernia, ma in altri luoghi, al fine di indirettamente e il più delicatamente possibile influenzare il punto dolente.

auto-trattamento

C'è una categoria di persone che non riconosce gli ovvi successi della medicina ufficiale. Stanno cercando modi per curare manualmente un'ernia da soli, sottovalutando la gravità della situazione.

Il fatto è che un'ernia può cambiare la percezione delle sensazioni tattili. Cioè, una persona può sentire qualcosa di completamente diverso da ciò che è realmente. Pertanto, le sue azioni non saranno corrette se si baserà sui propri sentimenti.

Inoltre, se si tenta di condurre una sessione di tale trattamento da soli, ci saranno sicuramente gravi violazioni della tecnica, che quasi certamente porteranno a risultati disastrosi.

Ecco perché la condizione della colonna vertebrale - un organo così importante del corpo umano - ha solo bisogno di essere affidata ai professionisti. In questo caso, nessuno si preoccupa di capire tutte le complicazioni della malattia e il suo trattamento.

Una selezione dei miei materiali utili sulla salute della colonna vertebrale e delle articolazioni, che ti consiglio di guardare:

Guarda anche molti materiali aggiuntivi utili nelle mie comunità e account sui social network:

disconoscimento

Le informazioni contenute negli articoli sono destinate esclusivamente a informazioni generali e non devono essere utilizzate per l'autodiagnosi di problemi di salute o per scopi medici. Questo articolo non sostituisce il parere medico di un medico (neurologo, terapeuta). Si prega di consultare il medico prima di sapere esattamente la causa del tuo problema di salute.

E 'possibile condurre una terapia manuale per l'ernia spinale

La terapia manuale si riferisce ai metodi di trattamento conservativi usati per trattare la colonna vertebrale. Il paziente può contattare il chiropratico per il trattamento se:

  • All'esame è stata diagnosticata la protrusione, causata dallo spostamento delle vertebre e predisposta alla transizione verso un'ernia,
  • Il paziente ha rifiutato l'intervento chirurgico (in questi casi, la terapia manuale è prescritta a scopo di supporto),
  • È stata diagnosticata un'ernia vertebrale, il paziente è preoccupato per il complesso di sintomi standard per patologia.

Puoi usare i servizi di un chiropratico con un'ernia. Allo stesso tempo, è della massima importanza che non fosse un osteopata autodidatta, ma uno specialista qualificato. Per condurre sessioni di terapia è possibile solo dopo un esame completo. Capire esattamente dove si trova l'ernia e cosa lo ha causato, permette al terapeuta di scegliere le giuste tattiche di massaggio e calcolare l'intensità dello sforzo applicato.

Tipi di esposizione manuale

L'obiettivo principale della terapia manuale è attivare le riserve nascoste del corpo e stimolarlo a guarire se stesso. Per il trattamento può essere utilizzato uno dei metodi di esposizione manuale:

  1. Artro-vertebrale. Il medico agisce su alcune parti del sistema muscolo-scheletrico.
  2. Corneale. Con l'aiuto di movimenti speciali, i punti bioattivi sul cranio sono interessati.
  3. Miofasciale della pelle. L'effetto principale è sulla pelle e sui muscoli infiammati. Questo metodo di terapia manuale può essere usato indipendentemente o per prepararsi all'operazione.
  4. Viscerale. Durante la terapia, il vertebrologo agisce sugli organi interni.
  5. Defanoterapiya. Vengono utilizzati movimenti a forma di polso e di trazione.

Per le ernie della colonna vertebrale, situate nella regione lombare (il più delle volte si trovano lì), viene utilizzata principalmente la defanoterapia. Questo metodo di trattamento manuale può ridurre il dolore, eliminare la protrusione dei dischi dell'ernia affetti, ridurre le manifestazioni del processo infiammatorio, correggere la postura del paziente e rafforzare i muscoli.

Tecnica di trattamento manuale

Prima di procedere con le procedure per l'intervento manuale, i medici determinano accuratamente la posizione dell'ernia. A tale scopo è possibile utilizzare la risonanza magnetica o la tomografia computerizzata.

Se l'ernia è in uno stadio acuto di sviluppo, il medico fa movimenti molto delicati e non improvvisi. Innanzitutto, la pressione e la forza applicata sono minime. Con ogni sessione successiva, il terapeuta manuale sta lavorando sempre di più sull'area interessata. Questo approccio valanghe dà al corpo il tempo di abituarsi al carico, in modo che non reagisca ad esso troppo dolorosamente e le condizioni del paziente non si deteriorino. Durante la sessione, il paziente dovrebbe essere il più rilassato possibile. Durante questo periodo, il carico sulla colonna vertebrale diventa uniforme e il polo stesso assume la posizione fisiologica corretta.

Movimenti specifici consentono la formazione di una pressione negativa nella colonna vertebrale, a causa della quale l'ernia viene ridotta. In questo modo, il nucleo del disco spinale torna al suo posto corretto. La pressione che esercita sui nervi e sui vasi sanguigni viene eliminata. Con lui vanno e sintomi spiacevoli. È molto importante che tutti i movimenti di uno specialista durante un impatto fisico siano lisci, morbidi. Se la pressione è troppo forte, il processo infiammatorio all'interno del disco e l'articolazione nel suo insieme potrebbero aumentare. Più vicino alle ultime sedute viene applicata più forza dal medico. Questo è necessario per correggere fisicamente l'ernia. Dopo di ciò, il paziente potrebbe avvertire un leggero dolore alla schiena, ma questo è solo temporaneo.

La terapia manuale deve sempre essere eseguita in concomitanza con la terapia fisica e il trattamento medico. La formazione deve essere selezionata individualmente per ciascun paziente, le prime classi sono condotte sotto la supervisione di un medico. Tra i farmaci, ai pazienti vengono prescritti miorilassanti (rilassare i muscoli), analgesici (stop pain) e FANS (alleviare l'infiammazione).

Cosa aspettarsi risultato

La terapia manuale, condotta da un medico-vertebrologo, consente di migliorare le condizioni generali del paziente. I risultati del trattamento sono:

  1. Eliminazione parziale o completa del dolore
  2. Rimozione dello spasmo nella struttura muscolare della schiena e delle strutture che supportano la colonna vertebrale,
  3. Eliminazione di infiammazione nel sito di ernia,
  4. Ripristino della mobilità nella colonna vertebrale,
  5. Normalizzazione della circolazione sanguigna, motivo per cui viene ripristinata la fornitura di tessuti con ossigeno e sostanze nutritive.

Se l'ernia vertebrale si trova in una posizione pericolosa, pizzica i nervi, i vasi sanguigni e limita la funzione motoria della colonna vertebrale, viene eseguita un'operazione e l'ernia viene rimossa.

Quanto dura la terapia?

Il trattamento delle ernie spinali attraverso la terapia manuale è un processo piuttosto lungo. La durata del corso di trattamento che il medico deve selezionare individualmente.

In media, una sessione di terapia manuale dura mezz'ora. Per le ernie spinali, il numero richiesto di tali sessioni può variare tra 15-20 procedure.

Le sessioni terapeutiche non si svolgono ogni giorno. Assicurati di fare una pausa in 2-3 giorni in modo che la colonna vertebrale e i muscoli che la circondano possano rilassarsi e riprendersi.

Sollievo sintomatico di solito viene dopo alcuni trattamenti. Ma questo non significa che il trattamento debba essere interrotto. Il numero di sessioni è chiaramente collegato alla complessità della situazione clinica in un particolare paziente. L'esposizione prolungata alla zona interessata consente di correggere il risultato e assicurarsi che i problemi con la colonna vertebrale non disturbino più il paziente.

Controindicazioni al trattamento

Per identificare le controindicazioni per la terapia, viene eseguito un esame completo del paziente. Ci sono casi in cui la terapia manuale può non solo non migliorare la situazione, ma può anche causare gravi danni alla colonna vertebrale. Questo metodo di trattamento è vietato per:

  • La presenza di ictus, disturbi circolatori nel cervello e altre patologie del sistema cardiovascolare.
  • Occlusione dell'arteria vertebrale.
  • Gravidanza. Se una donna è in 2 e successivi trimestri, per lei è proibito il trattamento manuale.
  • Alcune patologie del sistema nervoso centrale.
  • Malattie infettive Prima devi curare queste disfunzioni, dopo di che puoi procedere alle procedure.
  • La presenza di tumori di diversa localizzazione.
  • Lesioni spinali. La terapia manuale differisce dai massaggi terapeutici nel suo effetto più grave sulla zona interessata. Se il paziente ha ferite, durante la sessione il medico può interrompere l'integrità del tessuto, stimolare la ri-ferita o il nervo pizzicato.
  • Malattie del midollo spinale e del cervello nella storia.
  • Aumento della pressione intracranica.

In questi casi, ai pazienti è proibito visitare l'ufficio del chiropratico. Per il trattamento delle ernie della colonna vertebrale, vengono utilizzati metodi alternativi per liberare la neoplasia.

Assistere a sedute di terapia manuale con ernia della colonna vertebrale è possibile e persino necessario.

Le procedure manuali sono utilizzate in combinazione con l'assunzione di farmaci e la terapia fisica. In media, la durata del trattamento è fino a 20 sessioni. La terapia manuale ha alcune controindicazioni, quindi il paziente deve essere esaminato prima del trattamento.

Che tipo di specialista è necessario?

La terapia manuale non è un massaggio ordinario, come la maggior parte della gente pensa. Un massaggiatore può solo allungare i muscoli e massaggiare la pelle. Il terapeuta manuale agisce in modo molto più profondo, il che consente non solo di alleviare i sintomi del dolore, ma anche di ripristinare la curvatura anatomica della colonna vertebrale, mettere i dischi in posizione e persino aiutare l'ernia che si ritrae nella vertebra.

Se una persona è preoccupata per il dolore alla colonna vertebrale e l'ernia è stata diagnosticata, è necessario cercare non solo un massaggiatore. Richiederà un trattamento speciale, che può essere fatto da un terapista manuale o da un vertebrologo.

Sono persone che, con movimenti precisi e direzionali delle mani e con l'aiuto di varie tecniche, raggiungono il riscaldamento dei muscoli, il loro allungamento, che contribuisce al ritorno delle vertebre al loro posto e questo a sua volta porta a sollievo delle condizioni del paziente dopo la prima esposizione. Il chiropratico è in grado di eliminare i nervi pizzicati, il che porta a forti dolori. Se una persona ha un'ernia, l'operatore manuale agisce con molta attenzione, perché una procedura eseguita in modo errato può causare l'invalidità del paziente.

Tecnica d'impatto

La terapia manuale è utilizzata in casi lievi di ernia intervertebrale. Il metodo di esposizione è non invasivo, lo specialista durante il trattamento usa solo la forza delle sue mani.

L'efficacia della terapia manuale è stata dimostrata da molti anni di ricerca. Sebbene non tutti gli specialisti moderni siano aderenti a questo metodo, lo usano abbastanza spesso, perché non tutti i pazienti accettano la chirurgia e tutti vogliono essere curati.

Con un'ernia nella colonna lombare, il medico agisce in un certo modo sul luogo della protrusione, che porta alla creazione di una pressione negativa, che consente di riportare l'ernia nella sua posizione naturale.

La tecnica manuale consente di migliorare la microcircolazione del sangue.Questo aiuta a migliorare l'apporto di sangue in tutto lo spazio intervertebrale. I dischi intervertebrali sono rinforzati e ricevono una nutrizione potenziata. Il tessuto cartilagineo si riprende abbastanza velocemente. Il medico sta lavorando su tutta la colonna vertebrale, il che contribuisce alla sua postura raddrizzante e correttiva.

L'andatura diventa rilassata, la persona non persegue più il dolore durante gli improvvisi cambiamenti nel corpo (flessione, rotazione). Il carico sulla colonna vertebrale è distribuito correttamente, che protegge una persona da possibili ernie in altre vertebre.

I risultati delle azioni

Dopo il trattamento presso il vertebrologo, i pazienti non solo notano il miglioramento generale della condizione. Il risultato del lavoro del terapeuta manuale sono:

  1. 1 Riduzione o completa scomparsa dei sintomi del dolore,
  2. 2 La tensione muscolare viene eliminata,
  3. 3 Utilizzando una tecnica manuale, è possibile interrompere il processo infiammatorio in cui le vertebre si sono lussate e si è formata un'ernia,
  4. 4 Il medico aiuta il paziente a ripristinare la precedente mobilità della colonna vertebrale,
  5. 5 Viene ripristinato il rifornimento di sangue alla zona interessata, che porta a un rapido recupero.

Esistono diverse tecniche manuali, la loro efficacia è dimostrata e il trattamento delle persone in questo modo è considerato ufficiale. Quando ci si rivolge a uno specialista, è importante assicurarsi di avere il diritto di impegnarsi in questo tipo di terapia. Se il medico ha una bassa qualifica, allora sono possibili complicazioni dopo il trattamento: si possono verificare rotture muscolari, fratture, una forte compromissione della circolazione sanguigna, che è piena di disabilità per il paziente. Uno specialista qualificato metterà il paziente in piedi e migliorerà le condizioni della sua colonna vertebrale.

Cosa significa terapia manuale?

"Manus" è un termine latino tradotto come "mano" e "therapia" significa "trattamento". Di conseguenza, la terapia spinale manuale è un trattamento con le mani. Durante la procedura, il vertebrologo agisce localmente su varie aree dei muscoli, delle articolazioni e dei legamenti per ripristinare completamente la funzione del sistema muscolo-scheletrico.

Quando devo contattare una colonna vertebrale?

I problemi alla schiena non si fanno sempre sentire. Il primo stadio dell'osteocondrosi non si manifesta affatto. All'inizio del processo patologico può ricordare la rara lombalgia e qualche rigidità. Malattie spinali, in particolare, osteocondrosi e una delle sue complicanze - ernia intervertebrale, si dichiarano dolori:

  • nel coccige o nell'articolazione dell'anca,
  • nella zona del cuore,
  • nel collo (può dare alle mani / testa),
  • nelle spalle o nei gomiti,
  • nella parte posteriore, nella zona delle scapole,
  • nelle ginocchia e nelle gambe
  • sparare nella zona lombare.

Inoltre, le dita possono diventare insensibili, vertigini, fare rumore nelle orecchie, compromettere la memoria e l'attenzione.

Terapia manuale per ernia: tecniche, procedure e tecniche

I metodi di esposizione manuale a varie parti della colonna vertebrale sono suddivisi in 2 categorie: rilassamento (rilassamento) e forza (reintegro delle vertebre al loro naturale posto fisiologico). Ogni sessione prevede una sequenza specifica e / o l'alternanza di queste azioni:

  1. Massaggio per ernia segmentale. Questo è un tipo di riscaldamento e sfregamento dei muscoli della regione lombare per il loro rilassamento e preparazione per le tecniche successive. La ricezione comporta l'impatto sulle zone riflesse senza l'uso di lubrificanti (oli aromatici, crema per massaggi).
  2. Mobilitazione (ritmica, posizionale). Inviato per la rimozione delle articolazioni spinali, legamenti, muscoli e fascia in una determinata posizione. Il medico aggiusta il segmento lombare danneggiato e, usando il corpo del paziente come leva (mobilizzazione passiva) o ponderazione aggiuntiva (mobilizzazione a trazione), esegue la pressione. Aiuta a ripristinare le normali funzioni e la flessibilità delle articolazioni, per far fronte alla limitazione della mobilità.
  3. Rilassamento / rilassamento (postreciprocal, postisometric). Mira a raggiungere il rilassamento della colonna lombare dopo una piccola tensione a breve termine nei muscoli.
  4. Distorsione con ernia. È usato per lo stretching lento e regolare di muscoli, cicatrici e legamenti contratti. Molti di questi approcci alleviano potenziali spasmi e migliorano il flusso sanguigno.
  5. Pressione o pressione. La reception è anche conosciuta come "digitopressione". Permette di eliminare i sigilli muscolari (punti trigger) che sono provocati da deformità o spasmi cicatriziali nella colonna vertebrale.

Nel periodo di esacerbazione dell'ernia, vengono utilizzate tecniche di esposizione parsimoniose - la mobilizzazione per jogging, che è accompagnata da suoni caratteristici (click, crunch), dovrebbe essere esclusa.

Corso di trattamento

Lo scopo principale della terapia manuale per l'ernia intervertebrale è correggere i fenomeni patologici nella parte posteriore e ridurre o rimuovere completamente la sindrome del dolore. Ciò significa ripristinare la posizione naturale delle vertebre e dei dischi intervertebrali (restituendo il nucleo alla vertebra), eliminando le conseguenze, livellando le cause alla radice. Le procedure vengono eseguite al meglio in combinazione con altri metodi (osteopatia, kinesiologia applicata, fasciomiotomia, fasciomyopuncture, farmaci). Poiché l'osteocondrosi è spesso la causa principale di questa malattia, è anche utilizzata per prevenirlo.

Nella fase iniziale del trattamento, al paziente viene prescritto un riposo a letto per assicurare un riposo completo alla colonna vertebrale. Considerando che il corpo è completamente rilassato e la funzione protettiva dei muscoli è completamente livellata, questo porta a risultati rapidi e positivi.

Per ogni paziente viene selezionato un ciclo di trattamento, in base ai risultati della diagnosi e alle sue caratteristiche individuali. Con l'ernia, la terapia spinale manuale dura in media 1 corso, che include da 5 a 10 procedure. Si consigliano sessioni di circa 30 minuti ogni tre giorni. Il trattamento per i dischi intervertebrali può richiedere un trattamento per 6 mesi. Ma l'effetto sarà ottenuto solo se si osservano le raccomandazioni prescritte dal medico (tenendo conto della corretta alimentazione e della ginnastica terapeutica).

Risultati dopo le procedure

La terapia manuale per l'ernia attiva la capacità del corpo di guarire se stessa e le sue riserve nascoste. Il corso delle procedure porta a miglioramenti significativi: dopo la prima sessione, la persona si sentirà sollevata e migliorata nelle condizioni generali. Di conseguenza, si nota:

  • Riduzione o completa eliminazione del dolore espresso durante il movimento.
  • Normalizzazione dell'afflusso di sangue nella colonna lombare (sia nella colonna vertebrale stessa che nei tessuti attorno ad essa).
  • Rimozione di gonfiore e processi infiammatori nei tessuti molli della regione lombare.
  • Mancanza di spasmi sul luogo della lesione.
  • Ripristino del metabolismo in dischi danneggiati.
  • Rafforza legamenti e muscoli.
  • Migliorare le strutture intervertebrali.
  • Riduzione dell'ernia.
  • Allineamento delle vertebre.
  • Nutrizione migliorata dei dischi intervertebrali con sostanze nutritive.
  • Processo di guarigione della cartilagine accelerato.

Possibili complicazioni

Il trattamento dell'ernia intervertebrale dovrebbe essere affidato solo a uno specialista qualificato. Per non cadere nelle mani dei ciarlatani, non esitare a chiedere al dottore un diploma o informarsi su di lui. Non vale la pena rischiare la salute, perché con l'adesione impropria alle tecniche, c'è il rischio di gravi complicazioni:

  • Fratture dei processi delle vertebre o delle costole.
  • Violazione di ernia intervertebrale.
  • Rottura del legamento e / o della struttura muscolare.
  • Lo sviluppo della ipermobilità della colonna vertebrale.
  • Offset o blocco delle vertebre.
  • Disturbi circolatori
  • Ictus ischemico.

È molto importante consultare un vertebrologo quando compaiono i primi sintomi della malattia, al fine di evitare gravi conseguenze. Il trattamento precoce non solo allevia il dolore e l'ernia, ma elimina anche le cause alla base della malattia, aiuta a correggere la postura, riacquistare la capacità di muoversi liberamente (migliorare l'andatura) e ripristinare l'attività fisica.

Come inizia il trattamento dell'ernia del disco intervertebrale?

Quindi, affinché il trattamento dell'ernia intervertebrale della colonna vertebrale sia il più efficace possibile, è necessario eliminare completamente le probabili cause di questa malattia. Tra i fattori di influenza negativa si chiamano:

  • stile di vita sedentario
  • violazione delle regole dell'organizzazione del posto di lavoro e del letto,
  • mangiare grandi quantità di prodotti dolci e raffinati,
  • sovrappeso,
  • assunzione inadeguata di liquidi sotto forma di acqua potabile pulita,
  • indossare scarpe col tacco alto (tipico per le donne),
  • affermazione errata del piede sotto forma di un piede piatto o di un piede torto pronunciato,
  • insufficiente sviluppo della muscolatura della schiena,
  • ferita e l'abitudine di sedere con la schiena curva.

Questo non è un elenco completo delle possibili cause dell'osteocondrosi, che è la principale causa di ernia intervertebrale. Ma anche l'esclusione dei suddetti fattori è un ottimo modo per prevenire queste patologie.

Quando si tratta di un ernia del disco, gli specialisti della nostra clinica di terapia manuale forniscono ai loro pazienti un completo supporto alla consultazione. Parlano di come organizzare la vostra dieta e dieta, fare un letto ergonomico e posto di lavoro, mettere in uso le buone abitudini e sbarazzarsi di quelli dannosi. Il paziente conoscerà questo e molto altro dal suo medico.

Offriamo a tutti coloro che desiderano curare l'ernia intervertebrale per usufruire della consulenza primaria gratuita. Durante il ricevimento, il medico esaminerà, diagnosticherà e dirà quali metodi saranno più efficaci nel singolo caso.

Trattamento dell'ernia intervertebrale senza chirurgia

Attualmente, il trattamento dell'ernia intervertebrale senza chirurgia è possibile solo con l'aiuto di metodi di terapia manuale. Nessun farmaco farmacologico aiuterà a ripristinare l'integrità dell'anello fibroso del disco, perché prima devi fare quanto segue:

  • per ripristinare il divario intervertebrale, che è diminuito di dimensioni, in modo che l'anello fibroso abbia un posto per raddrizzare e ripristinare la sua altezza,
  • impostare il nucleo polposo all'interno dell'anello fibroso,
  • fissare la posizione del disco con un blocco muscolare
  • creare le condizioni per mantenere la posizione anatomica fisiologica dei corpi vertebrali coniugati,
  • rafforzare la schiena muscolare,
  • ripristinare lo scambio diffuso tra muscoli e dischi intervertebrali cartilaginei (questo è l'unico modo per iniziare il processo di idratazione delle fibre cartilaginee e il trattamento dell'ernia).

Tutto questo può essere raggiunto solo con l'esposizione manuale. In linea di principio, raccomandiamo l'uso di condroprotettori ai nostri pazienti, ma solo in combinazione con esercizi terapeutici, massaggi, chinesiterapia e riflessoterapia. E le iniezioni di questi farmaci possono essere fatte solo dopo che tutti i punti di cui sopra sono già stati implementati. L'ernia deve essere ripristinata, l'anello fibroso dovrebbe iniziare a ricevere fluido per diffusione completa. Altrimenti, non ci sarà alcun punto nel prendere condroprotettori. Semplicemente non cadranno nel tessuto cartilagineo della colonna vertebrale e non daranno alcun effetto terapeutico.

Nella nostra clinica di terapia manuale, l'assistenza è fornita anche in situazioni di emergenza. In tal modo, quando la medicina ufficiale, non essendo in grado di fornire assistenza in modo conservativo, invia il paziente ad un intervento chirurgico di emergenza o programmato. Non cedere a questa provocazione. Ricorda che indipendentemente dal tipo, dimensione, posizione e grado di abbandono, è possibile trattare l'ernia intervertebrale senza chirurgia. E allo stesso tempo non solo preservare l'integrità fisiologica della colonna vertebrale, ma anche garantire l'assenza di ricadute nel prossimo futuro.

Il trattamento dell'ernia intervertebrale senza chirurgia inizia sempre con il sollievo dal dolore acuto. Per questo, può essere prescritta l'estensione della trazione della colonna vertebrale o dell'osteopatia. Riflessologia e farmacopuntura aiutano anche a ridurre il dolore. Come risultato del lavoro del medico, il paziente non sente più dolore dopo 2-3 giorni. E a questo punto inizia un ciclo di trattamento, volto a ripristinare la normale struttura dell'anello fibroso del disco cartilagineo intervertebrale. Verranno utilizzati quei metodi di terapia manuale che consentiranno di ripristinare la spina dorsale del paziente il più rapidamente possibile. Il corso del trattamento è sviluppato in modo strettamente individuale, tenendo conto dell'età, del sesso, del peso della persona e della presenza di malattie croniche concomitanti.

Trattamento e prevenzione dell'ernia intervertebrale

Anche dopo il trattamento dell'ernia intervertebrale è completata, la prevenzione delle ricadute dovrebbe essere effettuata per tutta la vita successiva di una persona. In linea di principio, in questo processo non c'è nulla di difficile. Basta seguire le raccomandazioni fornite dal medico. È importante introdurre nell'abitudine dell'esercizio quotidiano esercizi complessi per la struttura muscolare della schiena. Solo questa misura ridurrà il rischio di ernia intervertebrale di nuovo del 60%.

Inoltre, è necessario rinunciare a cattive abitudini, come fumare e bere alcolici. Particolarmente dannoso per la salute del tessuto cartilagineo utilizzare birra. Questa bevanda contiene un'enorme quantità di sostanze estrattive che stimolano la formazione di tessuto adiposo in eccesso, la produzione di ormoni sessuali femminili e la distruzione delle fibre della cartilagine.

Per la prevenzione dell'ernia intervertebrale dopo il trattamento, osserva sempre la tua postura: non intuire, non piegare, distribuire il peso in due mani se è necessario trasportarle. Mantenere uno stile di vita attivo, spesso all'aria aperta. Quando sei seduto, fai esercizi di ginnastica ogni 2 ore di lavoro ininterrotto.

farmaci

Per curare un'ernia della colonna vertebrale senza intervento chirurgico, vengono usati vari farmaci.

(se la tabella non è completamente visibile, scorrere verso destra)

Antidolorifici e farmaci antinfiammatori non steroidei

Applicare con disagio, dolore moderato, presenza di infiammazione

Il medico scrive una prescrizione per il dolore grave. Il loro uso può essere accompagnato da effetti collaterali.

Farmaci nevralgia

Spesso prescritto per le ernie, perché sono piuttosto efficaci e più sicuri degli antidolorifici oppioidi

Assegnare in presenza di spasmi muscolari

I farmaci inibiscono l'infiammazione, alleviano il dolore. Un'iniezione viene effettuata direttamente nell'area interessata. Il medico può prescrivere un corso con corticosteroidi orali.

Non assumere farmaci per conto tuo in ogni caso, consulta un neurologo che prescriverà un trattamento efficace.

Allungando la colonna vertebrale

Ci sono tabelle speciali per allungare la colonna vertebrale, che hanno un effetto curativo dovuto alla creazione di condizioni favorevoli per il restauro del disco. Mentre sono su di loro, la distanza tra le vertebre aumenta, la pressione sui dischi diminuisce e il loro effetto sulle terminazioni nervose vicine.

Ci sono entrambe le attrezzature mediche professionali per lo stretching della colonna vertebrale e tavoli per uso domestico.

Apparecchio per la trazione scheletrica della colonna vertebrale

Stimolazione nervosa elettrica percutanea

Queste procedure sono utilizzate per eliminare il dolore causato dall'ernia del disco spinale.

Attraverso le aree problematiche passa corrente elettrica in dosi sicure. Impulsi elettrici, stimolando i nervi, "lubrificano" il dolore. La procedura è indolore ed è eseguita senza anestesia.

Il trattamento del mal di schiena cronico con questo metodo è inefficace.

Terapia ad ultrasuoni

I trattamenti ad ultrasuoni aiutano il paziente a liberarsi dal dolore e dall'infiammazione. L'ecografia accelera il flusso sanguigno ed elimina gli spasmi muscolari, aumenta la plasticità dei tessuti, che favorisce la guarigione dei dischi danneggiati e allevia i sintomi. Questo metodo è perfettamente combinato con altri tipi di terapia e restituisce rapidamente la gioia del movimento al paziente.

In base ai risultati ottenuti, le sessioni di ultrasuoni sono simili alla terapia manuale.

Trattamenti alternativi senza chirurgia

Le dispute non diminuiscono su questa categoria di metodi: molti parlano della loro inefficacia, mentre altri che hanno subito un trattamento mostrano risultati enormi. "Tutto è individuale" - È importante capire se stai per provare uno qualsiasi dei seguenti metodi per il trattamento di un'ernia della colonna vertebrale.

agopuntura

L'agopuntura - l'introduzione di aghi in punti del corpo biologicamente attivi - ha aiutato molti pazienti a dimenticare il dolore e la rigidità dei movimenti. Allo stesso tempo, ci sono esempi in cui l'agopuntura non era abbastanza efficace.

Se decidi di provare questo metodo, per eliminare i sintomi dell'ernia intervertebrale, trova uno specialista esperto con esperienza.

Massaggio di punti biologicamente attivi

Questa antica pratica di guarigione è molto simile all'agopuntura. La differenza è che i punti biologicamente attivi esercitano pressione con l'aiuto delle dita, non degli aghi.

Questa procedura dovrebbe anche essere trattata solo da uno specialista esperto, che è fluente nella pratica. L'efficacia del metodo è molto diversa da paziente a paziente.

Massaggio tradizionale

Il massaggio alla schiena rilassa e rafforza i muscoli, stimola l'afflusso di sangue ai tessuti, elimina il dolore.

Parlando del fatto che con l'aiuto del massaggio puoi "spingere" il nucleo al suo posto e simili - niente più che miti.

Prima di iscriverti a un corso di procedure, assicurati di dire al terapeuta che hai un'ernia vertebrale. Questo è importante, perché le lezioni con te saranno diverse dal massaggio classico della schiena (e lo specialista deve avere conoscenze e pratica rilevanti).

Feedback bioelettronico

Questo metodo non chirurgico e assolutamente indolore di trattamento dell'ernia intervertebrale comporta la lettura, l'elaborazione e la trasmissione inversa di informazioni modificate attraverso dispositivi speciali.

Il metodo di comunicazione bioelettronica è una buona alternativa ai farmaci per il dolore cronico, nonché un ottimo modo per essere costantemente consapevoli di eventuali cambiamenti nel problema esistente.

Ci sono corsi speciali di yoga per persone con problemi spinali.

Importante: le solite lezioni di yoga possono solo peggiorare la condizione, poiché coinvolgono il torcimento del corpo in diverse direzioni, il che aumenta la pressione sui dischi intervertebrali.

Una serie speciale di esercizi e una tecnica speciale per le loro prestazioni (per le diverse fasi della malattia - i propri esercizi e le tecniche) accelera il processo di recupero del disco, aiuta a controllare i sintomi ed evitare la recidiva dell'ernia.

Per imparare le basi dello yoga con l'ernia della colonna vertebrale, avrai sicuramente bisogno di un istruttore esperto.

Con il tempo, acquisendo esperienza, puoi farti a casa - lo yoga potrebbe sostituire la ginnastica.

Lo yoga è un'eccellente prevenzione dell'ernia spinale

Regime di esercizio delicato

In caso di ernia del disco, si consiglia di ridurre il carico sulla schiena e di riposare di più: il sollevamento pesi e l'esercizio intenso non faranno altro che aggravare i sintomi. Quando i sintomi compaiono sotto forma di dolore improvviso acuto, i medici consigliano di "sdraiarsi" per diversi giorni.

Ma non vale la pena restare a letto per settimane: ritarderà solo il recupero. Dopo due o tre giorni di riposo a letto, è necessario iniziare a muoversi, ma non molto attivamente, evitando movimenti improvvisi e carichi sulla colonna vertebrale.

Corsetti e bende

Sarà anche utile indossare un corsetto o bendaggio speciale (ad esempio, un midollo cervicale o midollo spinale, a seconda della posizione del disco danneggiato). Tale dispositivo supporta la colonna vertebrale, riduce la pressione sui nervi e limita leggermente il movimento, aiutando il paziente ad evitare sforzi sulla schiena.

Impacchi caldi e freddi

Questo modo semplice, completamente gratuito ed efficace per trattare l'ernia intervertebrale è ideale per l'uso domestico.

Il calore aumenta il flusso sanguigno, stimolando così l'arricchimento dei tessuti con l'ossigeno e il loro restauro, allevia la tensione muscolare e ha un leggero effetto anestetico. È possibile utilizzare asciugamani riscaldati, pastiglie riscaldanti, bottiglie con acqua calda e altri mezzi improvvisati. Questa terapia è efficace per piccole protrusioni e sintomi lievi.

Le compresse fredde dimostrano anche una buona efficacia nell'eliminare il dolore. Abbastanza per mettere un impacco di ghiaccio avvolto in un asciugamano sulla zona interessata della schiena per 10 minuti - e ti sentirai sollevato.

Nota: In una sessione, puoi alternativamente utilizzare impacchi caldi e freddi - questo aumenterà l'efficacia del trattamento.

Per evitare complicazioni e interventi chirurgici, i pazienti con ernia intervertebrale devono eseguire una serie di esercizi che rafforzeranno i vari gruppi muscolari, allungano la colonna vertebrale e aiutano ad eliminare il dolore. Un singolo complesso sarà prescritto da un neurologo.

È possibile eseguire la ginnastica a casa o sotto la supervisione di uno specialista. La consultazione con un medico è obbligatoria: non solo imparerai quali esercizi sono mostrati per te, ma sarai anche in grado di verificare la correttezza delle loro prestazioni sotto la supervisione di uno specialista.

Riassumiamo

È impossibile eliminare completamente un'ernia della colonna vertebrale al 100% e "restituire tutto alle sue precedenti posizioni", ma ci sono molti modi in cui ogni paziente può eliminare efficacemente i sintomi.

L'intervento chirurgico è accompagnato da grandi rischi: non dovresti andare immediatamente a un livello così estremo, purché tu abbia più di 10 metodi a tua disposizione, che ti permettono di controllare i sintomi e di condurre il tuo solito stile di vita.

Affinché le tecniche funzionino davvero e non ti ferisca, assicurati di consultare il tuo medico-neurologo.

Se il trattamento di un'ernia vertebrale è possibile senza un intervento chirurgico dipende dal grado di spostamento del disco e dalla specificità dell'area interessata. Le regioni toracica e lombosacrale della colonna vertebrale sono interessate. Nuove crescite in questa zona causano dolore e intorpidimento degli arti. Senza il trattamento chirurgico dell'ernia intervertebrale è molto efficace, ma richiede un approccio integrato. Pertanto, è importante cercare assistenza medica qualificata in tempo.

Caratteristiche di patologia

L'ernia intervertebrale è una neoplasia patologica dovuta allo spostamento del nucleo pulpare di uno dei dischi intervertebrali. Se il nucleo del disco inizia a muoversi sotto l'influenza di un carico eccessivo, può entrare nel canale spinale e ferire le terminazioni nervose situate nel centro spinale. Lo spostamento si verifica a causa della distruzione dell'anello fibroso e della sporgenza del disco. Come risultato di questa patologia, potrebbe persino verificarsi una rottura completa del disco.

La causa della malattia è considerata la distruzione dei componenti strutturali della colonna vertebrale con un'alimentazione di scarsa qualità. Così come la mancanza di importanti complessi minerali, anomalie congenite del tessuto osseo, carico anormale, un brusco cambiamento di peso, complicanze dovute a lesioni sportive.

Sintomi clinici

I segni della malattia sono influenzati dalle dimensioni della neoplasia, dall'angolo di spostamento e dalla posizione della posizione. In medicina, ci sono casi in cui una persona non sa nemmeno di un'ernia. Ciò è spiegato solo dalla completa assenza di sensazioni dolorose e dalla piccola dimensione dell'ernia, che può essere curata con metodi conservativi.

Sintomi di ernia del disco intervertebrale nella colonna lombare:

  • Il dolore è localizzato nella regione lombare e aggravato durante l'esercizio fisico,
  • Forse intorpidimento nell'area di innervazione della radice schiacciata,
  • Dolore che si estende alla parte posteriore della coscia fino alla natica dal lato della lesione,
  • Minzione involontaria o difficile, movimenti intestinali dolorosi irregolari,
  • Negli uomini, la potenza si sviluppa,
  • Intorpidimento e formicolio all'inguine,
  • Cambiamenti improvvisi della pressione sanguigna,
  • Nei casi gravi vengono diagnosticati processi distrofici dei muscoli degli arti inferiori.

Il sintomo principale di un'ernia è un forte dolore nella lesione della neoplasia patologica. Ciò è causato da un pizzicamento delle terminazioni nervose a causa di un forte spostamento.

L'ernia del disco nella regione cervicale è accompagnata da intorpidimento della parte superiore del corpo, braccia, collo e dolore ai fianchi.

Segni di ernia intervertebrale nella colonna cervicale:

  • Dolore alle articolazioni della spalla
  • Mal di testa, vertigini, ipertensione e la combinazione di questi sintomi tra loro,
  • Dolore nelle mani
  • Perdita di sensibilità delle dita

I sintomi di un'ernia nella regione toracica sono mascherati da malattie completamente diverse che non hanno alcuna connessione con la colonna vertebrale. I pazienti soffrono di dolori nella parte superiore dell'addome per problemi di stomaco e formicolio nella parte sinistra del torace per problemi cardiaci. E solo la diagnostica può determinare la neoplasia e promuovere il trattamento dell'ernia spinale senza chirurgia.

Trattamento senza chirurgia

È possibile liberarsi da un'ernia di una spina dorsale per mezzo di un metodo conservatore e chirurgico. Tuttavia, secondo uno studio di Vroomen e colleghi, nel 73% dei casi, i pazienti possono curare l'ernia intervertebrale senza intervento chirurgico dopo 3-4 mesi di terapia regolare. A causa di ciò, il metodo chirurgico è considerato come ultima risorsa per gravi lesioni.

Il trattamento non chirurgico dell'ernia spinale combina diversi metodi:

  • Trattamento farmacologico,
  • Terapia ad ultrasuoni:
  • Stimolazione elettrica delle terminazioni nervose attraverso la pelle,
  • Stretching della colonna vertebrale
  • Raffreddamento locale (crioterapia),
  • Il complesso di esercizi fisici:
  • Benda ortopedica o corsetto,
  • Materasso ortopedico,
  • Trattamento spinale alternativo

Quando si sceglie il regime di trattamento corretto, la regola principale è la completa assenza di dolore in un paziente. L'intero complesso deve essere discusso con il medico ed escludere eventuali controindicazioni disponibili in quasi tutti i metodi di correzione dell'ernia intervertebrale senza chirurgia.

Trattamento farmacologico

L'uso di droghe è necessario per ridurre il processo infiammatorio, prevenire il pizzicore dei nervi e anche per eliminare il dolore. Pertanto, lo scopo di questo metodo è di restituire la libertà di movimento.

Eliminare l'ernia intervertebrale senza chirurgia aiuterà l'uso di:

  • Farmaci non steroidei (FANS), che vengono utilizzati per ridurre l'infiammazione e il dolore nell'ernia spinale.

I FANS sono usati sotto forma di compresse o sotto forma di unguenti. L'introduzione di farmaci non steroidei con una puntura è anche abbastanza efficace. Indometacina, Ketoprofene, Diclofenac sodico, Ibuprofene, Aspirina hanno i maggiori effetti anti-infiammatori. NVVP migliora rapidamente le condizioni del paziente e offre l'opportunità di rilassarsi dal dolore e dal disagio. Tuttavia, i farmaci hanno un effetto negativo sul tratto gastrointestinale, ad esempio aumentano la probabilità di ulcera peptica.

  • Rilassanti muscolari ad azione centrale.

Hanno lo scopo di rilassare la muscolatura della schiena, l'eliminazione della sindrome spasmodica, che causa forti dolori. Devi capire che i farmaci per il rilassamento sono in grado di rimuovere la tensione protettiva. Pertanto, i rilassanti vengono assegnati individualmente per ciascun paziente.

  • Recitazione centrale analgesica

Gli antidolorifici narcotici hanno forti effetti collaterali e sono prescritti solo con una forte sindrome del dolore. Per ridurre l'effetto nocivo sul corpo, i medici nel trattamento dell'ernia vertebrale raccomandano l'uso di pomate e gel di azione locale. Farmaci per nevralgia che eliminano efficacemente dolore e disagio, ma allo stesso tempo anestetici narcotici molto più sicuri dell'azione centrale.

  • Il metodo del blocco della novocaina usato per alleviare il dolore acuto è il metodo più rapido ed efficace.

L'effetto pronunciato dura circa 20 giorni. Non è consigliabile utilizzare il metodo di blocco molte volte, poiché curare un'ernia della colonna vertebrale in questo modo non funziona, e l'introduzione di un analgesico in un'area 4-5 volte porta all'atrofia dei legamenti.

  • Le iniezioni di corticosteroidi sono un metodo efficace utilizzato per eliminare i processi infiammatori.

Ma è un agente ormonale e richiede un uso attento. Le iniezioni non compensano il cortisolo naturale, ma in situazioni di stress e processi infiammatori lo completano. Recentemente, il metodo è spesso usato per eliminare l'ernia intervertebrale senza chirurgia.

Ultrasuoni e stimolazione elettrica

Il trattamento dell'ernia intervertebrale senza chirurgia con trattamento ultrasonico è considerato un metodo efficace e indolore per influenzare l'area di spostamento. La procedura ha lo scopo di ridurre l'infiammazione, accelerare la circolazione sanguigna, aumentare la plasticità dei tessuti ed eliminare gli spasmi nei muscoli della schiena. Il trattamento a ultrasuoni è perfettamente combinato con altri tipi di terapia e promuove anche la guarigione di un disco danneggiato senza intervento chirurgico e offre l'opportunità di liberarsi da attacchi di dolore lancinante.

Il metodo di stimolazione elettrica è in grado di rimuovere le sensazioni di dolore e disagio. Il trattamento dell'ernia intervertebrale si basa sull'effetto della dose di elettricità autorizzata sulla zona danneggiata. Gli impulsi di corrente possono rimuovere il dolore stimolando le terminazioni nervose. La procedura è indolore e non richiede l'uso dell'anestesia. Tuttavia, liberarsi del mal di schiena cronico con questo metodo non è abbastanza efficace.

(Basato su esperienza di vita reale)

Senza esagerazione, lo dirò ernia intervertebrale può essere trattato anche a casa - ero convinto dalla mia esperienza. La verità è che è stato solo dopo cinque mesi per sbarazzarsi del dolore - il processo di ripristino della colonna vertebrale sta procedendo molto lentamente.

Il tempo di recupero dipende fortemente dalle dimensioni dell'ernia, dalle difese dell'organismo e dal desiderio di guarire senza chirurgia. Nel mio trattamento, ho usato esercizi dallo yoga, per distorcere la spina dorsale e ricette popolari.

Sono passati diversi anni, la schiena non fa male, quindi ho deciso di condividere con tutti coloro che hanno questa malattia insidiosa, il suo modo di sbarazzarsi di un'ernia nella regione lombare.

E se decidi di iniziare il trattamento in base alla mia versione, devi prima consultare il tuo medico circa i benefici per te degli esercizi presentati qui.

Forse a causa della natura della struttura della colonna vertebrale, delle dimensioni dell'ernia e delle sue varie deposizioni, gli esercizi di torsione potrebbero essere controindicati. In questo caso, lo specialista selezionerà per voi altri metodi di trattamento e serie di esercizi.

Come ho curato un'ernia lombare a casa

Sfortunatamente, la maggior parte di noi tende a sopportare a lungo il dolore alla zona lombare e va dal medico solo quando siamo molto "fregati". E un atteggiamento così frivolo nei confronti della salute può portare a conseguenze gravi e il processo di guarigione sarà prolungato per un tempo molto più lungo.

E la mia storia è una chiara conferma di questo ...

Secondo le specifiche del lavoro, spesso dovevo sopportare vari pesi. Non riuscivo nemmeno a immaginare che sollevando carichi pesanti in modo errato, sovraccarico la colonna vertebrale sempre di più, a causa della quale un dolore lancinante nella parte bassa della schiena appariva quando si girava e si piegava. Leggi attentamente come sollevare correttamente i pesi: sarà utile a tutti dopo il trattamento!

La sera, a casa, si massaggiava la parte bassa della schiena con vari unguenti, mentre sua moglie faceva iniezioni con antidolorifici. Non è andato dai medici, sperando che gradualmente tutto passasse da solo e continuasse a funzionare.

Ma il dolore si è intensificato solo con il tempo, poteva solo dormire in una posizione - dalla sua parte e con le gambe piegate al petto. Dopo aver sofferto per diversi giorni, dovevo ancora andare all'ospedale. Dopo aver esaminato il medico, è stata eseguita una scansione MRI e l'immagine ha mostrato ernia mediana da 8 mm disco L5-S1 e due sporgenze di dischi L3-L4 e L4-L5.

Mi hanno trattato con contagocce e "blocchi", rimosso il dolore e la mia salute gradualmente migliorata! I lombi smisero di ferire completamente e fui molto contento di aver evitato l'operazione, e il giorno della dimissione, come nella "legge della meschinità", un dolore sordo comparve sulla coscia destra.

Il medico curante, un neurochirurgo, diede un foglio di esercizi, scrisse un elenco di farmaci e consigliò: "Se peggiora, vieni, conosci la strada". Anche a casa non migliorava, con ogni giorno si intensificava il dolore alla gamba destra, dalla vita ai piedi.

Gradualmente, il piede destro si indeboliva e si afflosciava, poteva muoversi solo prendendo antidolorifici. Dopo un po ', il dolore apparve anche nella gamba sinistra - la mia ernia si diffuse su entrambi i lati, stringendo un altro nervo. Da questo stato d'animo, il panico è iniziato nell'anima - cosa fare, come e cosa trattare?

Ho capito che non puoi curare gli antidolorifici - non è così a lungo. Ma i pensieri hanno già gentilmente offerto di tornare in ospedale, ma la paura dell'operazione e le sue possibili conseguenze si sono rivelate più forti.

E poi ho deciso fermamente: farò di tutto, ma me ne libererò ernia lombare e senza chirurgia! Ispirato da questo pensiero, ho iniziato a cercare qualsiasi informazione sul metodo di trattamento dell'ernia intervertebrale L5 - S1.

Ho frugato in molte informazioni su riviste, libri, su Internet. Si è fermato alle mie ricette e agli esercizi nazionali preferiti che hanno dato a un neurochirurgo. Come ho scoperto più tardi, questi erano esercizi di yoga "CROCODILE".

Ogni giorno eseguivo con insistenza questi esercizi più esercizi da "VIDEO", usavo diversi unguenti, tinture e iniezioni. Il trattamento è stato ritardato a lungo, e tutto perché non ha prestato attenzione al problema alla schiena in modo tempestivo.

Onestamente, c'erano giorni in cui ogni desiderio di praticare era appena scomparso - il dolore non scompariva, ma al contrario, c'erano frequenti riacutizzazioni. In quei momenti c'erano pensieri disperati - per smettere e ottenere un'operazione. Al mattino, dopo aver assunto antidolorifici, ho continuato a fare gli esercizi con perseveranza.

E solo dopo cinque mesi di lezioni giornaliere, la guarigione tanto attesa è arrivata - il dolore è scomparso! Per qualche tempo c'era ancora paura nei nostri pensieri, e improvvisamente domani mi sarei alzato e il dolore sarebbe apparso di nuovo, mal di schiena o anche peggio - aggravamento? Ma una settimana passò, il secondo - il dolore nella parte bassa della schiena non apparve!

Sono passati più di tre anni da quando vivo e lavoro senza dolore! E ora lo so bene l'ernia intervertebrale può essere curata anche a casa!

Per questo hai solo bisogno di un grande desiderio, autodisciplina e fede nella guarigione!
E il mio esempio ti serva come ulteriore incentivo nel trattamento dell'ernia spinale!

Cause di ernia vertebrale

Lombare ernia intervertebrale - Questo è il tipo più comune di ernia che appare nella colonna vertebrale. Secondo le statistiche mediche, gli ultimi due dischi intervertebrali sono più suscettibili all'ernia. Nell'immagine, questi sono i dischi che si trovano tra le vertebre L4-L5 e L5-S1.

Da quello che è apparso un'ernia nell'una o nell'altra persona non si può dire in modo inequivocabile, dal momento che ci sono molte ragioni per la sua apparizione. Ma il principale fattore scatenante per il verificarsi di un'ernia è considerato osteocondrosi.

Questa malattia si verifica gradualmente, a causa di un grave sforzo fisico. Quando si sollevano i pesi, l'intero carico non ricade sui muscoli della schiena e della stampa, ma sui dischi intervertebrali, che a causa della presenza di acqua in essi svolgono il ruolo di una sorta di ammortizzatori elastici tra le vertebre, li fissano insieme e impediscono loro di toccare.

Di anno in anno, sotto l'influenza di vari fattori, l'umidità di queste strutture elastiche si perde gradualmente e i dischi diventano meno elastici. La sostanza gelatinosa al centro del disco si asciuga lentamente, il disco si appiattisce. Questo processo inevitabile è chiamato degenerativo-distrofico.

Con un carico maggiore su questa parte della colonna vertebrale, un disco degenerato alterato si gonfia nel canale spinale, irritando i nervi spinali che lo attraversano. Questa posizione del disco è chiamata protrusione.

In caso di eccessivo sforzo fisico o inclinazione, nel disco compaiono degli spazi vuoti dai quali, come una crema da un tubo, il contenuto del disco viene schiacciato - una sostanza gelatinosa, che è ernia intervertebrale.

La sostanza che forma l'ernia viene solitamente gonfiata nel canale spinale o ai lati, comprimendo le radici nervose vicine. Nella parte bassa della schiena compare un forte dolore che passa gradualmente sulla coscia destra (sinistra), sulla parte inferiore della gamba, sul piede.

Se non inizi il trattamento, le conseguenze possono essere molto gravi - dalla perdita di sensibilità degli arti e degli organi pelvici a paralisi e disabilità.

E se ti viene diagnosticato: "Ernia intervertebrale" - Non fatevi prendere dal panico, ma cercate immediatamente il consiglio di un medico: un medico distrettuale, un medico della colonna vertebrale, un neurologo o un neurochirurgo.

L'ernia lombare non è una frase, ma una malattia temporanea sgradevole che può essere trattata in modo complesso!

Con l'aiuto di moderni metodi di ricerca determinare la causa esatta del mal di schiena. La presenza di un'ernia nella colonna vertebrale viene diagnosticata utilizzando la risonanza magnetica (MRI) e la tomografia computerizzata (CT).

La risonanza magnetica consente di determinare la dimensione dell'ernia, la larghezza del canale spinale e la presenza di infiammazione. La tomografia computerizzata determina accuratamente lo stato delle vertebre in vari piani.

Trattamento di protrusione discale

Il trattamento della protrusione del disco inizia con l'uso di una serie di misure per eliminare il dolore, ripristinare il movimento e la sensibilità.

Un nervo da prostruzione causa forti dolori alla schiena e intorpidimento all'inguine. Gradualmente, il dolore si diffonde dall'alto verso il basso o dal lato del piede, quindi le dita del piede perdono sensibilità, diventa molto difficile camminare.

Per alleviare il carico dal disco danneggiato, viene eseguita una trazione spinale con l'uso simultaneo di un corso di terapia. Poi hanno applicato complessi medici: massaggi, terapia manuale, riflessologia e educazione fisica. Inoltre utilizzato trattamento hardware.

Questo metodo consente di spingere due vertebre e flussi di liquido nello spazio vuoto formato tra loro. Il disco, assorbendo questo liquido, si gonfia, il suo volume viene ripristinato e ritorna al suo posto naturale. La pressione sulle radici nervose si arresta e il dolore scompare.

I trattamenti chirurgici sono usati solo in casi estremi, in quanto possono portare a complicazioni.

Metodi di trattamento di ernia intervertebrale

Nel trattamento dell'ernia intervertebrale si applicano metodi di trattamento conservativi e chirurgici. Se l'ernia è già comparsa, viene prima trattata in modo conservativo - con medicine, fisioterapia e terapia manuale, agopuntura.

Inoltre, per iniezione, i farmaci vengono iniettati direttamente nel punto dolente, il cosiddetto "Blocco". Come risultato di tale trattamento, il gonfiore viene eliminato nella zona interessata, i muscoli spasmodici ei legamenti si rilassano e il dolore diminuisce. Il metodo di trazione spinale viene anche utilizzato per alleviare rapidamente i dolori all'ernia spinale.

Dei farmaci usati:
- forti antidolorifici,
- FANS - farmaci anti-infiammatori non steroidei,
- miorilassanti

Se l'ernia vertebrale è suscettibile di trattamento conservativo, non affrettare l'operazione! Solo la minaccia di paralisi e disturbi degli organi pelvici è l'indicazione assoluta per la chirurgia.

L'intervento chirurgico è usato solo nel 3-5% dei casi quando è impossibile aiutare in altri modi.

Rafforzare il "corsetto muscolare"

Il corsetto muscolare (più comunemente chiamato "nucleo") è i muscoli della schiena e degli addominali, i muscoli dei glutei e dei fianchi, che sono responsabili della stabilizzazione della colonna vertebrale e della corretta posizione degli organi interni.

Forti muscoli circondano la colonna vertebrale, migliorano la postura e la coordinazione dei movimenti, supportano la schiena in verticale, riducono il mal di schiena con una lunga seduta.

Allenare i muscoli del tronco non tratta l'ernia, ma è utile solo per la prevenzione dei problemi alla colonna vertebrale. Ma per prevenire questi problemi e migliorare la forma fisica, è semplicemente necessario rafforzare i muscoli della corteccia!

L'opzione migliore per iniziare un allenamento è iniziare a praticare dopo 2 o 3 anni, quando c'è già una remissione stabile dopo la scomparsa del dolore e dell'ernia.

Durante questo periodo, è necessario fare degli esercizi settimanali per torcere e allungare la colonna vertebrale in modo che l'ernia sia infine ridotta al massimo. Gli esercizi da yoga "Coccodrillo" dovrebbero diventare un'abitudine, quindi si mantiene la colonna vertebrale flessibile e si spostano verso un'età molto avanzata, come gli yogi indiani!

I medici dicono che, nonostante gli anni, ogni persona può rallentare in modo significativo il processo di invecchiamento della colonna vertebrale eseguendo esercizi speciali e alimentando razionalmente.

Cos'è un'ernia intervertebrale?

Come tutti sanno, la spina dorsale umana consiste in un insieme di ossa - vertebre, che sono interconnesse dalla cartilagine, chiamate dischi intervertebrali. La sua struttura ha due parti, che sono progettate per svolgere diversi compiti:

  1. Lungo i bordi della cartilagine c'è un anello fibroso, che rende la colonna vertebrale più forte e più stabile.
  2. Al centro è il nucleo gelatinoso. Grazie a lui, c'è un deprezzamento della colonna vertebrale durante il movimento, i salti e le cadute.

Ecco la vertebra affetta da ernia

In presenza di osteocondrosi, i dischi vertebrali perdono la capacità di essere aggiornati per rigenerare le cellule. Per questo motivo, si cancellano gradualmente l'uno dall'altra. Pertanto, l'altezza dei dischi vertebrali diminuisce e le microcracks appaiono nelle loro cavità. La pressione, che viene effettuata durante il movimento, con ogni secondo preme il nucleo gelatinoso nei bordi dell'anello fibroso. Questo processo continuerà finché il nucleo non si estenderà oltre la spina dorsale. Quindi, la prossima malattia appare - protrusione del disco.

Ernia lombare: sintomi

La malattia è accompagnata dai seguenti sentimenti:

  • forte dolore alla schiena. Di solito appaiono quando si spostano, ma ci sono anche in uno stato di riposo,
  • ridotta sensibilità, intorpidimento e gattonare nelle gambe,
  • rottura dei genitali, dell'intestino e della vescica,
  • il dolore si diffondeva dal lombo alla coscia.

I sintomi che possono indicare gravi danni ai nervi:

  • un cambiamento evidente nell'andatura e, in alcuni casi, nella paralisi,
  • debolezza alle gambe
  • intorpidimento nella parte interna della coscia
  • compromissione della sensibilità
  • grave disturbo della minzione.

Come un medico manuale installa correttamente i dischi posteriori e cervicali

Il trattamento non solo ripristina la mobilità delle vertebre cervicali e della schiena, ma utilizza anche tecniche speciali per "mostrare" al sistema nervoso che ci sono alcune deviazioni dalla norma nel suo lavoro.

Per ottenere il massimo effetto, diversi metodi sono usati in terapia contemporaneamente: metodi di terapia manuale, chinesilologia applicata, osteopatia. In caso di necessità, il trattamento viene scelto individualmente per ciascun paziente. La terapia manuale per l'ernia della colonna vertebrale, di regola, dura 1 corso (circa 10 sedute). Di solito è necessario visitare il medico 2-3 volte a settimana.

E 'possibile non trattare un'ernia del rachide cervicale

Casi registrati ripetutamente quando il dolore scompare e senza trattamento. Tuttavia, questo non significa che la malattia si sia ritirata, è ancora in uno stato progressivo. L'ernia lombare alla fine smette di disturbare. Sicuramente sarà una sorpresa per te quando si ricorderà della paralisi.

Al fine di non portare la tua malattia all'estremo, dovresti visitare il dottore in tempo per un esame dettagliato. Questo è particolarmente vero per le persone "invecchiate".

L'effetto del trattamento manuale

Questo metodo di trattamento ha raccolto la conoscenza di ortopedia, neurofisiologia, traumatologia e neurologia. Il medico durante la sessione colpisce tutte le parti del corpo, le articolazioni, i legamenti, i muscoli e tutto ciò per il completo ripristino del lavoro del mal di schiena. La terapia manuale è particolarmente efficace in caso di un difetto nella regione lombare o toracica, poiché rimuove i sintomi neurologici, normalizza la postura e aiuta a rafforzare i muscoli della schiena.

Per effettuare tale trattamento in precedenza potevano solo neurologi e ortopedici che hanno seguito corsi speciali. Oggi, questa opportunità è stata data a tutti i dottori dopo l'addestramento primario in terapia manuale.

È importante! L'osteopatia è un'opzione di trattamento occidentale, non è inclusa nell'elenco delle specialità mediche e non è autorizzata in Russia, quindi è pericoloso contattare gli osteopati che hanno studiato in Russia, e in questo caso la persona si assume tutte le responsabilità.

Perché il trattamento manuale è così efficace con un ernia del disco?

  1. La terapia è mirata a ripristinare il lavoro della colonna vertebrale e l'ernia lombare è sempre associata a una violazione della sua funzione, perché tale trattamento influenza la vera causa e pertanto è considerata efficace,
  2. L'ernia della colonna vertebrale è accompagnata dalla compressione delle radici nervose e da una diminuzione dello spazio tra le vertebre. Il medico durante la sessione utilizza tecniche che riducono la pressione sulla colonna vertebrale e sulle radici nervose, perché i pazienti hanno notato una diminuzione del dolore e una remissione prolungata,
  3. La malattia, accompagnata dalla distruzione del disco, inizia con una violazione del microcircolo e della circolazione del sangue nel segmento interessato. Durante la terapia, queste funzioni vengono ripristinate già alla fine del corso di trattamento del disco e l'intera colonna vertebrale si nutre normalmente,
  4. Le medicine e la fisioterapia non possono influenzare direttamente le aree colpite, liberando le navi e le radici nervose dalla violazione, ma questo può essere parzialmente ottenuto con tecniche manuali.

Il trattamento con un chiropratico è lungo - 10-20 procedure, ma se per un paziente gli intervalli tra le sessioni sono solo due giorni, per gli altri la durata è di diversi mesi o più.

Al termine del trattamento, il medico formula raccomandazioni sulla nutrizione e sulla ginnastica terapeutica per consolidare il risultato.

Indicazioni per l'ernia intervertebrale

Il trattamento dell'ernia lombare con tecniche manuali è efficace in questi casi:

  1. Dolore nella fase iniziale del processo patologico, quando c'è un leggero rigonfiamento del disco e vi è una violazione della funzione motoria della colonna vertebrale,
  2. Grave dolore nella fase avanzata dell'osteocondrosi, seguito da un'ernia della colonna vertebrale,
  3. Dislocazione del disco intervertebrale, sintomi neurologici, spasmi muscolari,
  4. Il processo degenerativo-distrofico della colonna lombare,
  5. Sindrome acuta del dolore che non scompare durante il mese.

Ricevimenti e tecniche

Nella terapia manuale ci sono diverse tecniche con obiettivi specifici:

    1. La mobilitazione ha lo scopo di introdurre arti, articolazioni, muscoli in una certa posizione per migliorare la mobilità spinale,
    2. Pieno rilassamento della colonna vertebrale, che si ottiene dopo un breve periodo di forte tensione muscolare,
    3. Pressura è una sorta di digitopressione in terapia manuale, utilizzata per eliminare gli spasmi dolorosi muscolari,
    4. Allungando legamenti, muscoli, cicatrici accorciati.

Praticamente tutte le tecniche di terapia sono miti, con l'eccezione della mobilizzazione a jogging, che dà un suono caratteristico (crunch o clic). Questo suono è spaventoso per molti pazienti, ma un esperto terapeuta manuale rende questa tecnica assolutamente indolore.

La terapia manuale per l'ernia può danneggiare solo in caso di valutazione errata di indicazioni e controindicazioni o quando si fa riferimento a un terapeuta senza educazione medica e certificato.