Trattamento di ernia

Metodi per l'installazione di reti per ernie

La rete erniaria è endoprotesiRealizzato con materiali sintetici: più spesso, propilene. I materiali non sono tossici, non provocano allergie e raramente vengono respinti dall'organismo, perché non entrano in reazioni chimiche con i tessuti e gli organi. Nella maggior parte dei casi, la rete viene installata senza cuciture: durante il processo di guarigione, si svilupperà nel tessuto in modo naturale.

L'endoprotesi disostituisce il legamento muscolare indebolito e trattiene gli organi nella cavità addominale, evitando di cadere. È usato per trattare vari tipi di ernia: addome inguinale, ombelicale ed ernia. E in ogni caso, la mesh viene misurata e selezionata individualmente, a seconda della struttura del sacco ernia.

Fai attenzione! Se la taglia è grande, il paziente avrà delle pieghe e, se piccolo, i tessuti divergeranno e l'endoprotesi non sarà in grado di trattenere gli organi. Il rischio di recidiva aumenterà.

La rete erniaria è un fissativo molto forte, ma è anche elastica. Questa proprietà lo rende invisibile al paziente: la griglia si adatta a ciascuno dei suoi movimenti, flessione, posizione. Ha il permesso di sollevare pesi e praticare sport.

Vantaggi e svantaggi dell'uso delle griglie

Ai benefici usando tale endoprotesi trasportare:

  • prevenire il ripetersi della malattia,
  • riduzione del dolore dopo l'intervento chirurgico, perché la rete non consente ai tessuti di allungarsi,
  • chiusura affidabile dell'anello erniario con un materiale che cresce rapidamente con il tessuto connettivo e come se diventasse parte del corpo,
  • la rete non sente il paziente e non interferisce nella vita di tutti i giorni.

Inoltre, un ovvio vantaggio - riduzione del periodo di riabilitazione. Dopo 2 settimane, la persona ritorna alla vita normale. Dopo 8 settimane, i medici gli permetteranno di praticare sport, specie leggere. E dopo sei mesi, il paziente sarà in grado di consentire qualsiasi carico. Quando si opera senza utilizzare una griglia, i termini aumentano e vengono imposte restrizioni ai carichi.

Gli svantaggi includono complicazioni che possono verificarsi dopo l'intervento chirurgico:

  • infiammazione, di solito breve, che appare come una reazione del corpo a un corpo estraneo,
  • la presenza di aderenze ed estrusione, se la maglia inizia a spostarsi nei tessuti molli,
  • lo sviluppo di fistole o infezioni nel caso in cui l'endoprotesi sia installata in una ferita contaminata.

Potrebbe anche iniziare rifiuto della magliae quindi dovrà essere rimosso.

Fai attenzione! Nel processo di guarigione dopo l'intervento chirurgico, il paziente non dovrebbe avere forti dolori. Se ha avuto origine e non si attenua, questo è il primo segno dell'inizio del rigetto dell'endoprotesi.

Informazioni generali

Più di 60 anni fa, reti e schermi iniziarono ad essere applicati nelle procedure di herniologia e ortopedia. Erano fatti di acciaio inossidabile. Alla ricerca di materiali non metallici e non assorbibili per sutura, protesi, nylon, fibra di vetro, orlon, polietilene, polivinile spugna, teflon, ecc. Sono stati testati su animali.Alcuni dei materiali erano adatti alla resistenza e non si sono sciolti nei tessuti umani, ma sono stati tutti rifiutati se presenti. infezione.

20 anni fa, il polipropilene è stato usato per trattare l'ernia. Lo studio dei suoi effetti sul corpo ha dimostrato che non si risolve e non si riduce nel tempo. Il polipropilene si è dimostrato resistente all'infezione - anche con suppurazione moderata, il rigetto dell'impianto non si verifica. Può ammorbidirsi a temperature superiori a 260 ° C.

Il materiale mesh, le dimensioni delle celle e lo spessore dei monofilamenti di propilene contribuiscono alla migliore integrazione nel tessuto, con il tempo sostituisce la fascia addominale.

La gamma di reti speciali per la riparazione dell'ernia viene costantemente reintegrata, complessa, combinata, costituita da più strati, ricoperta all'interno con collagene o cellulosa rigenerata ossidata, che impedisce la formazione di aderenze, sono apparsi. La rete è orlata a tessuto con una sutura continua.

Il materiale mesh, le dimensioni delle celle e lo spessore dei monofilamenti di propilene contribuiscono alla migliore integrazione nel tessuto, con il tempo sostituisce la fascia addominale.

specie

La rete chirurgica per l'ernia viene selezionata da un medico in base al tipo di ernia e al metodo di funzionamento.

Le griglie si differenziano per dimensioni, tecnica di tessitura, ma hanno tutte le seguenti qualità:

  • ipoallergenico,
  • flessibilità
  • non tossico,
  • resistenza microbica
  • elasticità.

A seconda del materiale con cui sono realizzati, ci sono tre tipi di mesh.

La gamma di reti speciali per la riparazione dell'ernia viene costantemente reintegrata, complessa, combinata, costituita da più strati, ricoperta all'interno con collagene o cellulosa rigenerata ossidata, che impedisce la formazione di aderenze, sono apparsi.

Tipi di griglie

Nella pratica medica moderna ci sono diversi tipi di reti per l'ernia, che differiscono non solo nelle dimensioni e nella tecnica della tessitura, ma anche nel materiale di fabbricazione. Esistono tre tipi di endoprotesi:

  • assorbibile,
  • non assorbibile,
  • parzialmente assorbibile.

L'uso di reti completamente assorbibili viene effettuato esclusivamente dopo aver consultato un medico, analizzando la complessità dell'operazione imminente e la dimensione della porta dell'ernia. Se un paziente ha tessuti connettivi deboli e il loro accumulo è più lento del riassorbimento della rete stessa, c'è il rischio di recidiva. In tal caso, il paziente viene posto su un altro tipo di rete chirurgica.

Un tipo di rete di ernia non assorbibile è più comune in chirurgia. Le griglie del produttore russo Linteks sono prodotte in diverse versioni con materiali diversi. Tra cui:

  • Flexilen (caratterizzato da una maggiore flessibilità).
  • Esfil (fatto da polipropilene monofilamento).
  • Eslan (morbido, fatto di filamenti di poliestere).
  • Uniflex (usato per la chiusura dell'ernia postoperatoria, con un decorso complesso della malattia).
  • Fluorox (filamenti di rete coperti con una sostanza speciale che protegge la ferita dall'infezione).

Le reti mediche Linteks possono essere fatte su ordinazione, la dimensione desiderata e il tipo di tessitura.

Le reti parzialmente assorbibili includono Ultrapro. La loro caratteristica distintiva è la capacità di riassorbire le particelle del materiale, dopo aver aumentato il tessuto connettivo. Spesso queste reti vengono utilizzate per estesi danni ai tessuti e per la chiusura di un grande anello erniario.

Una delle varietà di reti chirurgiche per l'ernia sono i sistemi a maglia tridimensionale. Tale endoprotesi si distingue per una maggiore affidabilità e si compone di diverse parti:

  • lobo frontale (chiude l'anello erniario dall'esterno),
  • lobo posteriore (si sovrappone al cancello all'interno),
  • cilindro di collegamento (progettato per riempire il foro stesso).

L'introduzione di una maglia tridimensionale durante l'operazione richiede di fissarla con diverse suture, pertanto l'impianto è fissato saldamente e non può essere spostato.

Vantaggi dell'uso di una maglia di ernia:

  • alto tasso di esito positivo dell'operazione, bassa probabilità di recidiva della malattia,
  • non respinge il corpo, non provoca reazioni allergiche,
  • contribuisce alla chiusura affidabile dell'ernia (la rete fissa i bordi dell'apertura, dopo di che si sovrappongono con i tessuti connettivi),
  • l'impianto è impercettibile dopo l'operazione, non ostacola il movimento, non influisce sulla qualità della vita del paziente,
  • un breve periodo di riabilitazione, il paziente è in ospedale per un giorno, il corpo è completamente restaurato entro sei mesi,
  • non c'è dolore e disagio dopo l'installazione dell'endoprotesi, non c'è sensazione di "tensione" dei tessuti.

Griglia per l'ernia inguinale

A seconda del tipo di intervento chirurgico per l'ernia inguinale, viene selezionato il tipo di endoprotesi. Quando si chiude un'ampia area del triangolo inguinale, viene utilizzata una rete di 9 cm di lunghezza e 6 cm di larghezza. È molto importante scegliere l'opzione migliore per l'implatna, poiché quando si installa una rete di grandi dimensioni si possono verificare pieghe e una piccola, una divergenza di tessuti e il rischio di protrusione.

Durante l'operazione in pazienti giovani con ernia inguinale obliqua, si raccomanda di introdurre una piccola rete per l'ernia che copra i piccoli triangoli inguinali. Un grande impianto chirurgico viene posizionato nell'area preperitoneale quando vi è il rischio di recidiva o viene diagnosticata una lesione massiva della parete addominale posteriore. Va notato che la rete chirurgica che copre una vasta area in futuro può diventare un ostacolo all'esecuzione di operazioni sulla vescica o sui vasi della regione iliaca. Nei pazienti anziani, questa funzione non viene presa in considerazione.

Griglia per ernia ombelicale

L'operazione per rimuovere l'ernia ombelicale viene eseguita in due modi: aperto e usando laparoscopia. Durante la laparoscopia, viene spesso utilizzato un sistema erniario, costituito da due reti interconnesse. Tale endoprotesi chiude perfettamente un orifizio erniario di qualsiasi diametro e fissa in modo affidabile l'anello erniario. Il periodo di riabilitazione dopo l'ernioplastica è ridotto a diversi giorni, il paziente non ha una sensazione di disagio nella regione ombelicale, un corpo estraneo non viene respinto dal corpo.

Il piccolo anello erniario viene chiuso con una convenzionale rete chirurgica non assorbibile. I bordi dell'impianto sono attaccati ai tessuti interni della parete addominale con speciali apparecchi medici, che possono essere titanio o autoassorbibili.

Negli ultimi anni, l'uso di reti parzialmente riassorbibili per l'ernia ombelicale sta guadagnando sempre più popolarità. Sono molto più facili da invadere con il tessuto connettivo ed eliminare la probabilità della formazione di fibrosi cicatriziale.

Griglia con ernia

Quando si chiude l'orifizio erniario nell'addome, viene utilizzata una rete non assorbibile o parzialmente riassorbibile. Se la malattia è stata diagnosticata in tempo e l'operazione è programmata nelle prime fasi della malattia, il chirurgo sostituisce l'apertura con un piccolo inserto di polipropilene. Per protrusioni di grandi dimensioni, quando è richiesto un impianto esteso, utilizzare un'etichetta grande, fissandola con una spillatrice medica speciale.

Le eccezioni possono essere caratteristiche individuali del corpo, come l'obesità, le patologie congenite dei tessuti connettivi e lo stile di vita del paziente. Se il paziente presenta un rischio di divergenza della cucitura o proliferazione eccessiva della rete, il medico può aver bisogno di una fissazione aggiuntiva dell'impianto con punti di sutura.

Maglia per ernia ventrale

L'operazione per rimuovere un'ernia ventrale viene eseguita utilizzando una speciale rete di tessitura in polipropilene. In chirurgia, vengono utilizzati entrambi gli impianti piatti, che prendono la forma necessaria durante l'operazione e le endoprotesi ovoidali.

La mesh macroporosa di tessitura speciale ha una memoria di forma e non richiede una fissazione aggiuntiva con punti di sutura. La durata dell'operazione è ridotta, il paziente non avverte dolore, che si manifesta quando si cuce la rete. Inoltre, la fissazione senza cuciture non danneggia il tessuto connettivo, attecchisce rapidamente nel corpo.

La selezione della rete di polipropilene per l'ernia ventrale dovrebbe essere effettuata da un medico. Indipendentemente dalle dimensioni della protrusione erniaria, l'endoprotesi dovrebbe essere più grande di cinque centimetri rispetto all'apertura stessa lungo l'intero bordo dell'anello erniario. Quando si gonfiano di grandi dimensioni, il chirurgo esegue l'orlo della rete ai tessuti circostanti. Questo elimina la possibilità di spostamento della griglia, la sua torsione e increspatura.

I principi di base dell'installazione di una griglia per l'ernia:

  • la rete deve essere fissata tra i tessuti musculoaponevrotici per evitare il suo spostamento,
  • l'impianto non deve essere a contatto con il grasso sottocutaneo,
  • la protesi di rete non assorbibile non viene utilizzata per operazioni miste,
  • i fili multifilamento non vengono utilizzati per il fissaggio di reti macroporose.

Conseguenze dell'installazione di un'ernia

L'uso dell'ernioplastica in chirurgia ha mostrato risultati eccellenti, l'impianto impiantato nell'area sottocutanea non ha praticamente alcun rischio di rigetto. I pazienti con una rete per un'ernia in due settimane dopo l'operazione ritorna al solito modo di vivere. L'endoprotesi cresce rapidamente insieme ai muscoli e al tessuto connettivo, formando una stretta protezione contro le ricadute.

Nei primi giorni, il paziente può provare un certo disagio nell'area dell'operazione, spesso un impatto psicologico. La rete per un'ernia non produce alcun dolore fisico. L'impianto viene installato a vita, anche se in futuro ci saranno operazioni sul sito della rete installata, non interferirà in alcun modo con la manipolazione.

In rari casi, il rischio di rigetto della rete di ernie è possibile. Nonostante i materiali ipoallergenici, il corpo non può accettare un corpo estraneo. Nella maggior parte dei casi, ciò è dovuto al verificarsi di processi infiammatori, infezione della ferita o suppurazione della cicatrice postoperatoria. Il paziente ha una secrezione purulenta da cicatrice, febbre e dolore nel sito di impianto della rete. In questo caso, è necessario consultare immediatamente un medico per scoprire le cause della complicazione e la nomina di ulteriori trattamenti.

Quali sono le cause dell'ernia postoperatoria e della riabilitazione dopo l'intervento chirurgico, leggi qui.

Metodi di installazione

Le operazioni sono suddivise in pianificate e di emergenza. L'intervento di routine è indicato per i pazienti che sentono il disagio nel sito della formazione, senza pregiudizio per il sacco erniario.

L'hernioplastica elastica è un metodo moderno per trattare vari stadi dell'ernia. Questo metodo prevede l'uso di una rete medica, che contribuisce alla chiusura della porta dell'ernia e rafforza il tessuto circostante.

Una tale rete di ernie tende a radicarsi nel corpo umano, quindi questo metodo di trattamento è efficace al 99%.

Una rete chirurgica per l'ernia viene utilizzata come protesi interna, che sostituisce la fascia addominale e svolge la sua funzione. L'endoprotesi stabilita, durante l'operazione, tende ad allungarsi, grazie alla quale i muscoli possono contrarsi liberamente.

Di conseguenza, una persona si sente bene e non sente un corpo estraneo dentro di sé.

L'uso dell'ernioplastica in chirurgia ha mostrato risultati eccellenti, l'impianto impiantato nell'area sottocutanea non ha praticamente alcun rischio di rigetto. I pazienti con una rete per un'ernia in due settimane dopo l'operazione ritorna al solito modo di vivere.

L'endoprotesi cresce rapidamente insieme ai muscoli e al tessuto connettivo, formando una stretta protezione contro le ricadute.

Esistono due modi principali per installare la griglia con un'ernia. Questa è una chirurgia laparoscopica e aperta.

Operazione aperta

Un metodo aperto consiste nell'utilizzare un'ampia incisione che consente l'accesso alla porta dell'ernia. Il metodo di condurre un'operazione aperta dipende dal tipo di ernia. Un'operazione aperta viene eseguita più spesso solo se esiste una protrusione significativa non diveribile.

Questo metodo ha alcuni inconvenienti. Le principali sono l'alta probabilità di sviluppare complicanze postoperatorie e un lungo periodo di recupero. Inoltre, una grande cicatrice rimane sul corpo del paziente.

Chirurgia laparoscopica

Il metodo di trattamento dell'ernia più sicuro e moderno. Con la chirurgia laparoscopica, la rete viene installata dall'interno e questo riduce significativamente il rischio di recidiva. Tale operazione è raccomandata per le persone il cui lavoro e la vita quotidiana sono associati allo sforzo fisico.

Il trattamento laparoscopico presenta numerosi vantaggi, tra cui l'assenza di cicatrici, il recupero rapido, la bassa probabilità di infezione e l'assenza di dolore nel periodo postoperatorio.

Il metodo di installazione può solo scegliere un chirurgo.Nonostante il fatto che la chirurgia laparoscopica sia un metodo moderno e sicuro, il suo uso non è raccomandato in tutti i casi.

Per le ernie di grandi dimensioni, l'installazione della griglia e la chiusura dell'ernia sono possibili solo con chirurgia aperta.

Dopo aver rimosso l'ernia e aver installato una rete speciale, è importante che il paziente segua le raccomandazioni del periodo postoperatorio. Dopo un'operazione aperta, il paziente deve rimanere in ospedale per 5-7 giorni sotto la supervisione di un medico.

Dopo la chirurgia laparoscopica, il monitoraggio ospedaliero è richiesto per 3-5 giorni. Durante questo periodo, richiede un costante cambiamento di medicazioni e trattamento delle suture.

In presenza del processo infiammatorio, al medico vengono prescritti antibiotici. Se il paziente lamenta dolore, possono essere prescritti farmaci antidolorifici.

Dopo la dimissione del paziente a casa, la necessità di rispettare le regole di cura postoperatoria non scompare. Il paziente dovrà sottoporsi a determinate procedure che impediscono lo sviluppo di infiammazioni e complicazioni, nonché recidive.

Lo stadio principale del trattamento dell'ernia è la chirurgia, la plastica della cosiddetta porta dell'ernia. In chirurgia, utilizzare due metodi di funzionamento: non-tensione e tensione di hernioplasty.

In questo articolo considereremo il metodo di non tensione, vale a dire, impianti di maglia per ernia, tipi, metodi di installazione e prezzo.

L'impianto su un'ernia viene installato mediante laparoscopia o con un'operazione aperta. Qualsiasi metodo è adatto, e i vantaggi e gli svantaggi saranno discussi in maggior dettaglio di seguito.

Installazione di una maglia di impianto su un'ernia nella regione inguinale durante l'intervento chirurgico con il metodo del Liechtenstein. I vantaggi di un'operazione aperta sono un costo inferiore e la possibilità di eseguire un'operazione con enormi ernie.

Gli svantaggi evidenti sono un lungo periodo di recupero, un alto rischio di complicanze infettive, cicatrici spesse e la loro lunga guarigione, oltre a sensazioni dolorose postoperatorie.

Durante l'operazione, la rete viene fissata tra i tessuti molli della cavità addominale e la parete frontale.

Dopo l'operazione e l'installazione della rete per un'ernia, il paziente rimane in ospedale sotto la supervisione di medici, il periodo trascorso in ospedale dipende dal metodo di funzionamento. L'intervento aperto richiede una settimana in ospedale, laparoscopia - circa tre giorni.

Un recupero completo da un'ernia inguinale può essere ottenuto solo attraverso la chirurgia, e al fine di consolidare il risultato e prevenire il ripetersi della malattia, un difetto espanso della parete addominale viene suturato con un impianto di rete.

La rete reintegra la funzione del legamento muscolare naturale, che non è più in grado di sostenere gli organi, e in qualsiasi momento gli organi possono passare al canale inguinale.

L'operazione di compensazione è un'opzione moderna e molto efficace per il trattamento di un'ernia inguinale. fornendo una garanzia a vita.

Una rete viene installata durante la chirurgia laparoscopica o la riparazione standard dell'ernia. La rete viene cucita o fissata senza punti di sutura dopo la rimozione dell'ernia e gli organi vengono restituiti alla cavità addominale.

L'impianto standard è una rete in polipropilene, che, nonostante la sua natura sintetica, è ipoallergenico e non tossico.

L'operazione standard con l'installazione di un impianto a maglie è l'hernioplastica. Dopo aver eseguito l'incisione e rimosso il sacco dell'ernia, viene applicata una rete all'uscita dell'ernia del tessuto circostante.

    1. Il rischio di recidiva è del 3% e diminuisce quando si segue il regime postoperatorio,
    2. I difetti volumetrici richiedono l'imposizione di un numero maggiore di punti, che può portare a danni ai nervi,
    3. Il dolore e il dolore postoperatorio sono mancanti o minimi.
    4. Il recupero è veloce e l'installazione della griglia consente di eseguire il lavoro fisico senza restrizioni (considerando il particolare fisico e le reali capacità del corpo),
    5. La durata dell'operazione è di 30-60 minuti.

In un'ernia inguinale è possibile installare un impianto occlusivo e piatto. Ma questo approccio ha più svantaggi: l'ernia può ripetere, dopo la rimozione c'è disagio, l'impianto occlusivo diminuisce, che minaccia anche di ricaduta.

La griglia viene installata durante un'operazione pianificata per la quale è necessaria la preparazione.

Un medico può presentare il seguente elenco di restrizioni di trattamento:

  1. Rifiuto di droghe che interessano la coagulazione del sangue
  2. Smettere di fumare e bere tre giorni prima dell'intervento,
  3. Qualche ora prima dell'operazione, il cibo viene fermato.

Al momento del ricovero in ospedale, il paziente misura la pressione sanguigna, la temperatura, il polso per escludere l'infiammazione acuta e altre controindicazioni relative all'intervento.

Dopo l'operazione, il paziente viene osservato da specialisti per un po 'di tempo, dopodiché il medico prescrive i preparativi necessari, formula raccomandazioni sul periodo di recupero e la persona torna a casa.

Sì, è possibile. Consiste nell'indossare una speciale fasciatura che impedisce agli organi addominali di entrare nell'anello inguinale allargato.

Tipicamente, tale terapia viene utilizzata in preparazione per un intervento chirurgico o quando un'operazione per rimuovere un'ernia inguinale è impossibile per qualsiasi motivo (vecchiaia, insufficienza cardiaca o insufficienza respiratoria, esaurimento).

Inoltre, il metodo di chirurgia non viene eseguito quando una persona è stata recentemente ammalata, solo dopo un paio di settimane è possibile andare all'ospedale. Inoltre, il paziente deve prepararsi, il medico deve condurre un esame. Le attività principali, dopo le quali effettuare la rimozione dell'ernia, comprendono:

  • emocromo completo
  • per glucosio, gruppo sanguigno, Rh,
  • impostare l'indice che riflette i secondi per i quali il plasma viene ridotto al minimo dopo l'aggiunta della miscela necessaria,
  • impostare la velocità del tempo parziale di tromboplastina attivata,
  • eseguire un esame del sangue biochimico,
  • eliminare la presenza di malattie infettive,
  • fare un cardiogramma.

Qualsiasi invasione chirurgica, anche quando non è significativa, è considerata stress per il corpo. Cosa fare e cosa ricordare delle sfumature postoperatorie, per guarire con successo.

Qualche tempo dopo l'operazione, il paziente è a casa, ma deve sapere come va il periodo di recupero.

Sotto la supervisione di un medico, l'escissione dei tessuti necrotici (tratto intestinale, strati grassi), i servizi igienico-sanitari della cavità addominale possono essere eseguiti. Gli antibiotici sono anche prescritti dal medico. In altre forme di realizzazione, la ripresa dopo l'intervento chirurgico viene eseguita senza difficoltà.

Dopo l'operazione per eliminare l'ernia dell'addome, il paziente può tornare a casa e gli è permesso di:

  • camminare per l'appartamento, perché quando cammina accelera la guarigione,
  • mangia come al solito e bevi
  • dopo l'intervento, puoi uscire dopo tre giorni.

Ma, nonostante la flessibilità del regime postoperatorio, il paziente deve attenersi a determinate restrizioni. Ad esempio, deve:

  • non saltare le medicazioni obbligatorie,
  • usare lassativi prescritti da un medico
  • prova a non piegarti in avanti
  • in nessun caso fare esercizi ginnici fino alla guarigione assoluta,
  • più non puoi sollevare pesi per tre mesi.

Un paziente con ernia operata può sollevare più di cinque chilogrammi solo dopo aver rimosso i punti per la cucitura (dopo due settimane).

Quando si seguono queste raccomandazioni e si monitora la propria salute, è possibile ottenere un rapido recupero, eliminare possibili complicazioni dopo l'intervento.

La chirurgia è l'unico trattamento efficace per l'ernia inguinale.Tutti gli altri metodi (bende, farmaci) possono essere utilizzati solo come misura temporanea, o nei casi in cui il trattamento chirurgico è controindicato per qualsiasi motivo.

Le operazioni di ernia sono suddivise in base all'accesso (aperto e laparoscopico) e al metodo di rafforzamento delle pareti del canale inguinale (utilizzando i tessuti del paziente o i trapianti artificiali).

Confronto dei tipi di intervento chirurgico

Con interventi chirurgici aperti, si esegue un'incisione cutanea da 5 a 8 cm, con laparoscopia: tre, 1,5-2 cm di lunghezza (vedi fig.

2). Nelle operazioni endoscopiche, un dispositivo ottico (laparoscopio) viene inserito in un'incisione per l'ispezione visiva, mentre altri sono dotati di manipolatori per l'intervento diretto.

Lo schermo del computer mostra un'immagine dell'operazione, che il chirurgo ei suoi assistenti possono seguire.

Fig. 2 - Differenza tra la solita incisione e laparoscopia.

Ulteriori fasi in entrambi gli approcci consistono nella rimozione di una parte del peritoneo, la cui sporgenza porta alla formazione di un'ernia, oltre a un'ulteriore plasticità (rafforzamento o formazione di una nuova) del canale inguinale.

La parete posteriore in plastica del canale viene eseguita utilizzando le placche tendinee dei muscoli addominali obliqui del paziente (tecniche di tensione) o mediante l'archiviazione di reti artificiali (metodi non di tensione).

Nella chirurgia moderna vengono utilizzati trapianti non assorbibili (polipropilene) e parzialmente assorbibili (propilene in combinazione con monocryl).

Il vantaggio di quest'ultimo è che entro pochi mesi si dissolvono fino a metà del loro volume e, di conseguenza, nel corpo del paziente rimane meno materiale estraneo.

Tabella 1 - Vantaggi e svantaggi delle varie opzioni per la riparazione dell'ernia.

Operazione aperta (metodo Lichtenstein)

L'operazione di ernia inguinale eseguita più frequentemente oggi è la chirurgia del Liechtenstein. La rete polimerica piatta viene impiantata sul difetto.

Come risultato di questa operazione "senza tensione", la tensione dei muscoli non viene creata, a differenza delle operazioni di sutura usando il metodo Bassini e Schuldis, ma ci sono altre operazioni senza tensione, come il metodo Desard.

Implica l'impianto della rete per rafforzare l'area inguinale. I pazienti escono più spesso dall'ospedale poche ore dopo l'operazione e non hanno bisogno di assumere medicinali, ad eccezione del paracetamolo.

I pazienti sono autorizzati a camminare non appena si sentono bene. I pazienti possono tornare al loro normale ritmo di vita in una settimana o due dopo l'intervento.

Le complicazioni comprendono dolore cronico (20%), sensazione di corpo estraneo, senso di oppressione, orchite ischemica, atrofia testicolare, disturbi dell'eiaculazione e eiaculazione dolorosa nel 12% dei casi.

Molto spesso, i pazienti non segnalano questo. Il rischio di recidiva è molto basso (

Per l'ernia inguinale

Per l'ernia inguinale prendere la dimensione della maglia 6x9 cmche è considerato ottimale. Tuttavia, a seconda del tipo di operazione e delle caratteristiche individuali del paziente, la dimensione può variare leggermente.

Ma per i giovani, i medici cercano di selezionare griglie più piccole, perché se non lo fai, in futuro, una grande endoprotesi interferirà con la chirurgia della vescica, se necessario. I pazienti più anziani, che hanno un rischio maggiore di recidiva, hanno griglie più grandi per aumentare la fissazione dell'organo.

L'endoprotesi deve essere non assorbibile.perché in un'ernia inguinale spesso il tessuto connettivo si indebolisce e non può più essere rinforzato senza una rete. I muscoli avranno bisogno di supporto per tutta la vita del paziente, quindi l'endoprotesi viene scelta in modo permanente.

Le cuciture per il fissaggio in questo caso non sono richieste.

Non assorbibile

Queste reti sono usate più spesso. Hanno le seguenti proprietà:

  • stimolare la crescita del tessuto connettivo
  • non sottoporsi a idrolisi (reazioni di decomposizione in mezzo acquoso),
  • non si decompone a causa dell'attività vitale dei microrganismi.

La resistenza del materiale di cui sono fatti (politetrafluoroetilene o propilene) non cambia nel tempo.

Con l'ernia dell'addome

Per questo tipo di malattia, vengono installate reti non assorbibili, poiché il supporto può anche essere necessario per i muscoli per tutta la vita o per quelli che sono parzialmente assorbiti. Questo è deciso dal medico dopo la diagnosi.

Le dimensioni variano a seconda del livello: se l'ernia è grande, anche l'endoprotesi sarà posizionata grande e se lo stadio iniziale è limitato a uno piccolo.

E con un'ernia dell'addome la maglia ha bisogno di rinforzo con suture o con una spillatrice medica speciale.

Per l'ernia ombelicale

Le endoprotesi per le ernie ombelicali usano quelle piccole - chiudono in sicurezza la porta dell'ernia, che, con questo tipo di malattia, è piccola e non ha bisogno di grosse maglie.

Le reti stesse possono essere non assorbibili e parzialmente assorbibili. Questo è deciso dal medico a seconda delle condizioni dell'ernia e dei muscoli del paziente. tuttavia più spesso si utilizzano endoprotesi con riassorbimento parzialeperché sono più veloci e più facili da invadere con il tessuto connettivo. E il rischio di fibrosi cicatriziale è ridotto.

Fai attenzione! L'installazione di una rete erniaria non è raccomandata per i pazienti di età inferiore ai 20 anni, perché i loro corpi sono ancora in crescita e questo aumenta il rischio di rigetto.

Completamente assorbibile

Il materiale per loro è l'acido poliglicolico. Questa maglia inizia a dissolversi 30 giorni dopo l'operazione e in 3-4 mesi è completamente assorbita. Si ritiene che questa volta sia sufficiente per la formazione del tessuto connettivo. Con una scarsa rigenerazione, aumenta il rischio di ricorrenza e di reintervento. Pertanto, i chirurghi utilizzano raramente maglie assorbibili.

A seconda del materiale con cui sono realizzati, le griglie sono di tre tipi: non assorbibili, parzialmente assorbibili, completamente assorbibili.

assorbibile

Tali reti sono costituite da un materiale in grado di dissolversi nei tessuti del paziente per un certo periodo. Tuttavia, poiché i muscoli hanno spesso bisogno di un supporto a lungo termine o addirittura costante, vengono usati raramente. E la necessità di scegliere una tale griglia determina solo il medico.

Le endoprotesi assorbibili hanno controindicazioni: le loro non posizionare i pazienti il ​​cui tessuto connettivo si accumula lentamente. In questo caso, la rete può dissolversi prima che il tessuto che lo sostiene cresca, e quindi il rischio di ricaduta aumenterà.

Parzialmente riassorbibile

Tali griglie come se unire due tipi precedenti: sono metà in polipropilene, e per il resto - da un materiale che si dissolverà completamente nel corpo.

Le fibre di polipropilene sono molto flessibili, il che consente di mantenere l'elasticità del tessuto dopo la scomparsa del materiale assorbibile. E accadrà un anno dopo l'operazione.

Procedura di installazione della griglia

Installa l'endoprotesi erniaria in due modi: anche questo operazione apertao laparoscopia.

Con un'operazione aperta la rete viene fissata attraverso un'ampia incisione nel peritoneo del paziente. Questa incisione offre un accesso più libero all'anello erniario e, più spesso, viene utilizzato per le ernie grandi. È più economico della laparoscopia, ma ci sono abbastanza carenze di questo metodo:

  • il periodo di riabilitazione richiede molto tempo
  • alto rischio di complicanze dovute all'infezione
  • lunga guarigione delle ferite e conseguente formazione di cicatrici spesse,
  • dopo l'intervento, il paziente avvertirà dolore.

Con laparoscopia il chirurgo utilizza telecamere mini-video, con le quali può coordinare con precisione le azioni durante l'impostazione della griglia. L'endoprotesi stessa viene impiantata con un laparoscopio - un dispositivo speciale, grazie al quale la griglia viene installata dall'interno, che richiede solo tre forature sul corpo del paziente.

Non ci sono cicatrici dopo la laparoscopia, la guarigione è più veloce, l'infezione è esclusa. Ma non per tutti i tipi di ernia questo metodo è adatto e costa più di un'operazione aperta.

Riabilitazione dopo l'intervento chirurgico

Dopo l'intervento, il paziente rimane in ospedale per una settimana se l'operazione è stata aperta e poco più di tre giorni con laparoscopia. Se viene rilevata un'infiammazione in lui, il medico prescrive antibiotici, se soffre di dolore, farmaci analgesici.

Dopo la riabilitazione di dimissione non finisce qui. Ora il paziente avrà bisogno non solo di andare in ospedale fisioterapia e occupazioni Esercitare la terapiama anche bastone dieta. È sviluppato dal medico in modo da escludere i prodotti che causano stitichezza o aumentare la formazione di gas nell'intestino.

Inoltre, nelle prime settimane dopo l'intervento, il paziente non può sollevare pesie lo sforzo fisico dovrebbe essere ridotto al minimo.

L'utilizzo di una rete per la chirurgia dell'ernia riduce il rischio di recidiva del 99%

L'hernioplastica elastica è un metodo moderno per trattare vari stadi dell'ernia. Questo metodo prevede l'uso di una rete medica, che contribuisce alla chiusura della porta dell'ernia e rafforza il tessuto circostante. Una tale rete di ernie tende a radicarsi nel corpo umano, quindi questo metodo di trattamento è efficace al 99%.

Una rete chirurgica per l'ernia viene utilizzata come protesi interna, che sostituisce la fascia addominale e svolge la sua funzione. L'endoprotesi stabilita, durante l'operazione, tende ad allungarsi, grazie alla quale i muscoli possono contrarsi liberamente. Di conseguenza, una persona si sente bene e non sente un corpo estraneo dentro di sé.

Benefici dell'uso

  • Inerzia - l'impianto di rete si attecchisce facilmente, senza processi infiammatori e allergie.
  • La capacità di curare la malattia è quasi irrevocabile. Inoltre, la probabilità della sua ricorrenza è solo dello 0,5-1,0%.
  • Questo metodo è un trattamento affidabile.
  • La griglia non è affatto percepita e non crea disagio.
  • Periodo postoperatorio breve e indolore.
  • Buoni effetti cosmetici

Metodi di installazione

Nella chirurgia moderna, la rete con un'ernia dell'addome viene stabilita in due modi:

Con la chirurgia aperta viene praticata un'ampia incisione per penetrare la porta dell'ernia. Questa procedura si svolge in anestesia locale. Il vantaggio di questo metodo è la possibilità di uno stabilimento più accurato dell'endoprotesi, pertanto il rischio di un suo spostamento diminuisce. Il costo dell'operazione per rimuovere il metodo aperto di ernia è basso. Gli svantaggi di questo metodo includono un periodo di recupero intenso, un difetto estetico del corpo in luoghi in cui l'ernia viene rimossa.

Durante la laparoscopia, i dispositivi medici vengono inseriti attraverso piccole perforazioni cutanee e vengono eseguite manipolazioni per rimuovere l'ernia. Il processo si svolge in anestesia generale o spinale. Questa procedura richiede un'elevata qualifica e una sufficiente esperienza del chirurgo. Va tenuto presente che durante e dopo tale operazione possono verificarsi gravi complicazioni. I vantaggi di questo metodo includono dolore minore nel periodo postoperatorio, recupero rapido e bassa probabilità di infezione. Va anche notato che la durata di questa operazione è relativamente più breve rispetto a un metodo diverso.

Nonostante il fatto che la rete chirurgica per l'eliminazione di un'ernia sia un materiale inerte ed è facile per loro mettere radici, ci sono casi in cui è necessaria la sua rimozione. La ragione di ciò può essere rappresentata da segni di rigetto dell'impianto da parte dell'organismo. Il successo dell'operazione dipende dall'efficacia dell'endoprotesi, dalla forza dei tessuti locali e dalla risposta dell'organismo all'endoprotesi stabilita.

Segni di rigetto delle maglie dal corpo:

Periodo postoperatorio

Dopo il completamento del processo operativo, il paziente deve essere nella clinica sotto la supervisione di un medico. A seconda del metodo dell'operazione per rimuovere l'ernia, viene determinata la durata del ricovero del paziente. Con un metodo di esecuzione aperto, è necessario più tempo per il recupero - 5-7 giorni, nel caso della laparoscopia, è sufficiente essere sotto la supervisione di specialisti per 3-4 giorni. In una clinica specializzata, gli operatori sanitari eseguono un cambio di medicazione, un trattamento delle ferite, se necessario, una prescrizione di farmaci.

Dopo la dimissione dalla clinica a scopo di profilassi, è necessario effettuare autonomamente le misure di recupero prescritte dal medico. Questi includono:

  • aderenza a una dieta speciale,
  • prestazione della terapia fisica,
  • visitando la fisioterapia.

Durante l'intero periodo di recupero, il paziente deve limitare l'attività fisica, è vietato sollevare pesi superiori a 5 chilogrammi per praticare sport pesanti. Si consiglia di fare passeggiate all'aria aperta, eseguire ginnastica leggera.

Il restauro completo dopo la plastica richiede in genere circa sei mesi, nei casi più gravi può raggiungere anche un anno e si può condurre una vita normale dopo 2 settimane. La durata del periodo di recupero è influenzata da:

  • Il metodo di installazione della rete medica con ernia.
  • Caratteristiche fisiologiche del corpo.
  • Categoria di età del paziente.
  • Condizione generale del corpo.

Le endoprotesi a rete sono materiali assolutamente innocui e le operazioni con il loro uso sono considerate facilmente trasportabili. Dopo il periodo di riabilitazione, una persona può tornare completamente al vecchio stile di vita. Grazie a tutte queste qualità, ne consegue che il modo migliore per eliminare un'ernia è la chirurgia, utilizzando le reti mediche durante il processo.

Perché e come impostare la griglia con un'ernia?

  • I principali tipi di reti utilizzate per la riparazione dell'ernia
  • Metodi di installazione di una rete anti-torace
  • Riabilitazione postoperatoria dopo l'installazione della griglia con ernia

Condurre l'ernia plastica è il passo più importante nel trattamento della patologia. Nella chirurgia moderna, le griglie di ernia sono ampiamente utilizzate, che consentono di stringere i bordi del cancello e ripristinare l'integrità della parete danneggiata.

Nel trattamento dell'ernia per lungo tempo, è stato utilizzato solo il metodo di esposizione di tensione, in cui il punto debole in cui si formano le porte è stato rafforzato dai tessuti del paziente stesso. L'hernioplastica non tensionata comporta l'uso di griglie speciali che consentono di chiudere saldamente l'anello erniario e prevenire il verificarsi di gravi patologie. L'uso di una griglia di ernia fornisce garanzie quasi assolute che non vi è alcuna complicazione e la ricomparsa della porta di ernia.

I principali tipi di reti utilizzate per la riparazione dell'ernia

L'eliminazione di un'ernia con l'aiuto di reti speciali ha acquisito una notevole popolarità ultimamente, quindi molti paesi stanno attivamente sviluppando un numero crescente di diverse varianti di tali impianti. La maggior parte dei tipi di reti utilizzate nel trattamento chirurgico dell'ernia sono in polipropilene. La rete in polipropilene, che viene utilizzata per rimuovere un'ernia, presenta molti vantaggi, poiché con il tempo acquisisce i suoi stessi tessuti, quindi il problema della ricorrenza di un'ernia di solito non vale la pena. Inoltre, il film in polipropilene non emette sostanze e non si decompone, pertanto non viene rifiutato dal corpo del paziente e non causa reazioni allergiche.

Esistono molte varianti della mesh di tessitura, che ti consentono di scegliere l'opzione migliore per una determinata persona. La rete di polipropilene è attaccata ai bordi dell'ernia con materiale di sutura o con una speciale colla chirurgica.Nonostante il fatto che la rete di polipropilene non si dissolva nel tempo, ma rimane per sempre con il paziente, con una corretta selezione dell'impianto e un adeguato intervento chirurgico, i pazienti non sentono alcun disagio dalla presenza di un corpo estraneo e l'ernia non si manifesta più.

La seconda frequenza di utilizzo è la rete assorbibile per la rimozione chirurgica dell'ernia. Queste reti sono fatte di un materiale speciale, che dopo un certo tempo inizia a dissolversi e i prodotti di decadimento vengono rimossi dal corpo. Tale maglia chirurgica a lungo copre l'anello erniario, che contribuisce alla crescita dei tessuti del corpo. Tali reti per le ernie non garantiscono una completa assenza di recidiva della malattia, poiché durante il tempo in cui l'impianto è installato nel corpo del paziente, un numero sufficiente di tessuti propri non sono sempre in grado di chiudere efficacemente l'anello erniario.

Torna al sommario

Attualmente, ci sono 2 metodi principali di trattamento chirurgico, che sono ampiamente utilizzati per eliminare l'ernia attraverso l'installazione della griglia. Questi metodi includono la chirurgia aperta e laparoscopica.

La chirurgia aperta prevede l'uso di un'ampia incisione per accedere direttamente alla porta dell'ernia.

Una chirurgia aperta può essere eseguita in diversi modi, quindi il chirurgo ha l'opportunità di scegliere l'opzione migliore per un caso particolare. Ad esempio, in presenza di un'ernia inguinale, la maggior parte dei chirurghi preferisce eseguire un'operazione secondo il metodo del Liechtenstein, in cui l'impianto è fissato tra i tessuti molli nella parete addominale anteriore a causa di un tipo speciale di accoppiamento. Di norma, viene eseguita un'operazione aperta nel caso di un rigonfiamento di dimensioni considerevoli. Vale la pena notare alcuni degli svantaggi di questo metodo di funzionamento.

  1. La presenza di una grossa cicatrice dopo l'intervento chirurgico.
  2. La possibilità di una complicazione infettiva.
  3. Periodo postoperatorio doloroso.

Il secondo metodo più comune di fissazione della griglia erniaria è la chirurgia laparoscopica. Il fatto è che questo metodo di installazione di una griglia con un'ernia consente di ottenere un buon accesso alla porta dell'ernia attraverso diverse punture di tessuti molli e pelle.

Durante la chirurgia laparoscopica, la rete viene installata dall'interno, riducendo il rischio di recidiva dell'anello erniario e del rigonfiamento bilaterale. La chirurgia laparoscopica, di norma, è raccomandata per le persone che nella vita quotidiana e nel lavoro sono associate ad attività che comportano uno sforzo fisico significativo. Ci sono molti vantaggi che determinano il desiderio di molti chirurghi di eseguire esattamente operazioni laparoscopiche, tra cui:

  • recupero postoperatorio rapido,
  • nessun difetto estetico
  • bassa probabilità di complicanze infettive postoperatorie,
  • periodo operativo quasi indolore.

Solo un chirurgo può determinare come eseguire l'operazione. Nonostante il fatto che la maggior parte delle persone che soffrono di questo disturbo preferirebbe la chirurgia laparoscopica, non è ancora possibile eseguirla in tutti i casi. Una delle maggiori controindicazioni per la chirurgia laparoscopica è una grande ernia, che è molto difficile da chiudere senza un accesso diretto.

Torna al sommario

Una volta completata l'operazione di installazione della mesh, è molto importante per una persona sottoporsi correttamente alla riabilitazione postoperatoria. Nel caso di un'operazione aperta, i pazienti rimangono in ospedale per 5-7 giorni, poiché questo metodo di trattamento è sempre più difficile tollerato dall'organismo. Dopo la laparoscopia, il paziente deve rimanere in ospedale per 3-5 giorni. Un cambio di medicazioni deve essere effettuato nel reparto chirurgico, inoltre, durante questa procedura, vengono analizzate le condizioni del paziente e vengono trattate le ferite esistenti.

Se necessario, antidolorifici e antibiotici possono essere prescritti al paziente. Dopo la dimissione dall'ospedale, il periodo postoperatorio non termina, poiché al paziente viene sempre assegnato un numero di procedure che possono prevenire lo sviluppo di recidiva da parte dei patologi e accelerare il ripristino dei tessuti danneggiati durante l'intervento.

Per accelerare il recupero del corpo alle persone che hanno subito un intervento chirurgico, è molto importante seguire una dieta, andare in fisioterapia ed esercitare la terapia. Di norma, un recupero completo dopo l'operazione può richiedere almeno 1 anno. Durante questo periodo, la maglia stabilita acquisisce completamente i propri tessuti corporei. La riabilitazione postoperatoria suggerisce che una persona non solleverà pesi superiori a 5 kg e si dedicherà anche a sport che richiedono uno sforzo fisico significativo.

L'implementazione di tutte le raccomandazioni del medico può aumentare significativamente le possibilità di un completo recupero e l'assenza di complicanze e ricadute.

Uso della griglia per l'ernia inguinale: cosa è necessario e come è installato

Lo stadio principale del trattamento dell'ernia è la chirurgia, la plastica della cosiddetta porta dell'ernia. In chirurgia, utilizzare due metodi di funzionamento: non-tensione e tensione di hernioplasty.

In questo articolo considereremo il metodo di non tensione, vale a dire, impianti di maglia per ernia, tipi, metodi di installazione e prezzo.

Cos'è una maglia erniaria e a cosa serve?

Il pieno recupero da un'ernia inguinale è possibile dopo l'intervento chirurgico. Nel corso dell'operazione, al fine di proteggere il paziente da una malattia ricorrente e fissare il risultato, il difetto rivelato nella parete addominale viene suturato e rinforzato con una rete di propilene utilizzata in tali operazioni chirurgiche.

Come impianto, viene utilizzata una rete di propilene: si tratta di un impianto in materiale sintetico, ma non tossico e non provoca allergie. Il materiale non causa irritazione dei tessuti, non entra in interazione chimica con essi. L'impianto non viene respinto dal corpo, rimane elastico e resistente per tutta la vita futura del paziente.

La griglia per il funzionamento dell'ernia inguinale è selezionata individualmente per ciascun difetto di un singolo paziente, può essere di qualsiasi forma e dimensione. Malattia ricorrente o rigetto dell'impianto - il caso più raro.

La rete funge da supporto invece di un legamento muscolare, che a causa della malattia è diventato incapace di sostenere gli organi. La rete di ernia plastica rinforza e previene in modo affidabile il prolasso di organi nel canale inguinale. Questa opzione di trattamento fornisce una garanzia a vita, l'installazione viene eseguita con operazioni di hernioplasty aperte o con laparoscopia.

Il leader nella produzione di reti di propilene è la società americana Bard C.R., che produce oltre il 30% degli impianti netti dalla produzione mondiale. Al secondo posto troviamo il tandem svizzero "Covidien" e il francese "Sofradim", al terzo posto - anche l'azienda americana "Ethicon".

Tipi di mesh Lintex

Nelle farmacie e negozi di attrezzature mediche è possibile acquistare endoprotesi realizzate in Italia, Francia, Belgio e altri paesi. In Russia, i materiali per reti e cuciture sono prodotti da Lintex. La qualità dei prodotti dell'azienda soddisfa i requisiti delle norme russe e internazionali, ha i certificati necessari e la marcatura CE - un segno di conformità ai requisiti della direttiva europea sulla sicurezza dei dispositivi medici. I dipendenti dell'azienda conducono ricerche sullo sviluppo dei materiali.

Per il trattamento delle ernie ventricolari inguinali, ombelicali, femorali e postoperatorie, ci sono tali griglie nel catalogo dell'azienda:

  1. Esfil. Realizzato in monofilamento di polipropilene. L'esperienza clinica della sua applicazione è più di 90 mila operazioni per rafforzare la porta ernia di varie localizzazioni.
  2. UNIFLEX.Realizzato in polivinilidene fluoruro, la cui densità è 2 volte superiore a quella del polipropilene, pertanto è più spesso usato in casi gravi, ad esempio per la riparazione dell'ernia postoperatoria. È stato provato sperimentalmente che l'uso di Uniflex porta alla formazione di una capsula intrecciata sottile, elastica e duratura.
  3. Aslan. Realizzato con filamenti di poliestere, quindi viene utilizzato quando è necessaria una rete morbida.
  4. Fleksilen. Realizzato con una combinazione di monofilamenti di polipropilene e polivinilidene fluoruro (PVDF). È flessibile, ma non cambia forma durante le manipolazioni.

In Russia, i materiali per reti e cuciture sono prodotti da Lintex.

Tutti gli impianti a rete sono disponibili in 10 taglie, la più piccola delle quali è 6x12 cm e la più grande è 30x30 cm. L'azienda è in grado di produrre maglie delle dimensioni e del tipo di tessitura richieste. Le reti Lintex hanno bordi resistenti che sono resistenti alla frantumazione e le grandi cellule prevengono la formazione di ponti di collagene che deformano il prodotto.

Per il fissaggio delle reti chirurgiche, Linteks offre una filettatura in Fluorox con rivestimento in fluoropolimero che aumenta la biocompatibilità e protegge la ferita dall'infezione. Il fluoro non danneggia il tessuto e non richiede nodi aggiuntivi per una fissazione affidabile della giuntura.

Strada aperta

È usato per ernie di grandi dimensioni, una forte protrusione non gestita e strangolamento. Con la chirurgia a cielo aperto viene praticata un'ampia incisione cutanea e tissutale, l'anello erniario viene rinforzato con una rete. La rete è attaccata con materiale di sutura. Per molti pazienti è importante la dimensione della cicatrice. Dopo un'operazione di ernia inguinale aperta, si trova nella fossa inguinale ed è quasi invisibile.

laparoscopia

Uno speciale tubo trocar, diverse incisioni sono fatte sulla pelle attraverso la quale sono inseriti un laparoscopio e strumenti. Attraverso i trocar passa la clip per il tessuto, la griglia e il dispositivo per la sua fissazione. Piccole incisioni (1,5-2 cm) guariscono più velocemente. Gli svantaggi della laparoscopia sono:

  • l'introduzione di una grande quantità di anidride carbonica nella cavità per la manipolazione libera,
  • i siti di puntura sono potenziali porte per le ernie del trocar.

Durante la laparoscopia, vengono effettuate diverse incisioni sulla pelle, attraverso le quali viene inserito il laparoscopio, vengono passati il ​​morsetto del tessuto, la rete e il dispositivo.

Recupero postoperatorio

Nella maggior parte dei casi, l'operazione viene eseguita al mattino. In serata, fai una benda. I primi 1-2 giorni che il paziente soddisfa il riposo a letto, possono alzarsi per 2-3 giorni. Il medico può prescrivere antidolorifici e antibiotici, prescrive una dieta speciale che previene le complicazioni e riduce il rischio di recidiva. È importante che il cibo non provochi diarrea, stitichezza o aumento della formazione di gas, quindi, cottura, fagioli, cioccolato e altri dolci, caffè, prodotti con un gusto forte, piccante e aspro sono esclusi dalla dieta. I punti vengono rimossi il giorno 7-10.

10-20 giorni dopo l'installazione della griglia, non è nemmeno possibile eseguire esercizi leggeri. 2 settimane dopo l'operazione con l'impianto, il paziente ritorna alla vita normale, non è difficile per lui, ad esempio, lavare i pavimenti o salire rapidamente le scale. Dopo 1,5-2 mesi, è possibile visitare la piscina, correre, sollevare il peso a 5 kg - a questo punto la griglia sta prendendo piede. La stampa non può oscillare fino a sei mesi.

Se l'operazione è stata eseguita utilizzando una griglia di ernia, è necessaria una benda solo all'inizio del recupero, quando il dolore non è ancora passato. Con la ripresa dell'attività fisica, l'impianto supporta in modo affidabile il tessuto.

I primi 1-2 giorni dopo l'intervento, il paziente è a riposo a letto, ha permesso di alzarsi per 2-3 giorni.

I rapporti sessuali possono essere ripresi 2 settimane dopo l'operazione dell'ernia inguinale, se il recupero è normale, senza dolore e gonfiore. Relazioni intime in periodi precedenti con pressioni sull'area operata e sovratensione possono causare tali complicazioni:

  • sanguinamento,
  • cuciture dentate
  • aumento del dolore
  • compensazioni di griglia.

Il rischio di rigonfiamento dell'ernia può causare tensione nei muscoli addominali quando si tossisce, quindi si dovrebbe evitare un raffreddore.

L'elenco dei malati viene rilasciato per 30-45 giorni e il periodo di recupero completo dopo l'installazione della griglia dipende dallo stato generale di salute, età, caratteristiche del paziente e può durare fino a 6 mesi, e talvolta fino a un anno.

La violazione delle raccomandazioni del medico durante il periodo di recupero può portare a rigonfiamento dell'ernia.

Il rischio di rigonfiamento dell'ernia può causare tensione nei muscoli addominali quando si tossisce, quindi si dovrebbe evitare un raffreddore.

Controindicazioni

Ai primi sintomi di un'ernia - formazioni simili a un tumore con dolore quando si cammina e si tossisce, è necessario consultare un medico e pianificare un'operazione. Se la plastica viene rimossa, potrebbe esserci un pizzico - spremitura nell'anello erniario. Con una complicanza così severa, le misure devono essere prese con urgenza. Se i tessuti sono infiammati, l'inserimento della mesh non è raccomandato, perché potrebbe contribuire allo sviluppo di un'infezione esistente. In questo momento, la cosa principale per il chirurgo è salvare la vita di una persona.

Non è consigliabile usare la rete per le persone di età inferiore ai 20 anni, perché il corpo che non è ancora completamente formato può rifiutarlo. Nella chirurgia pediatrica, il suo uso è inaccettabile.

L'endoprotesi è controindicata per tali malattie:

  • cirrosi epatica, accompagnata da ascite, vene varicose dell'esofago e del retto,
  • insufficienza renale cronica
  • patologia respiratoria,
  • ernia ventrale gigante in pazienti di età superiore a 70 anni con presenza di malattie cardiache concomitanti,
  • dopo un ictus.

Rinviare le protesi in gravidanza.

Posticipano l'artroplastica durante la gravidanza e alcune malattie croniche che sono difficili da correggere, ad esempio se il diabete non riesce a normalizzare i livelli di zucchero nel sangue. Innanzitutto, la condizione generale dovrebbe essere migliorata.

Con lo sviluppo di tecniche e tecniche chirurgiche, l'elenco delle controindicazioni si restringe gradualmente e l'hernioplastica diventa più accessibile per i pazienti gravemente malati.

Maglia chirurgica per ernia

Affinché l'ernia operata non ti disturbi più, il recupero e il ritorno alla normalità, la vita di tutti i giorni è il più veloce possibile, i chirurghi usano l'hernioplastica non tesa e laparoscopica. Questi sono metodi di rimozione dell'ernia moderni, affidabili ed efficaci.

Dopo l'operazione, il paziente viene suturato in una speciale rete medica per l'ernia. Serve come protezione affidabile contro la ricomparsa della malattia.

Il tipo più comune di rete per l'hernioplastica è una rete tessuta sterile, realizzata in polipropilene. Questo è un materiale sintetico simile alla plastica. Nonostante le basi sintetiche, non è tossico e ipoallergenico, non sarà respinto dal corpo, non causerà irritazione e infiammazione.

Sono stato impegnato nel trattamento di ernie e articolazioni malate per molti anni. Posso dire con certezza che qualsiasi ernia può essere curata sempre, anche nella più antica età.

Il nostro centro è stato il primo in Russia a ricevere l'accesso certificato all'ultima droga per il trattamento dell'ernia e del dolore alle articolazioni. Ti confesso quando ho sentito parlare di lui per la prima volta - ho solo riso, perché non credevo nella sua efficacia. Ma sono rimasto stupito quando abbiamo completato i test: 4 567 persone erano completamente guarite dai loro mali, questo è più del 94% di tutte le materie. Il 5,6% ha riscontrato miglioramenti significativi e solo lo 0,4% non ha notato miglioramenti.

Questo farmaco permette nel più breve tempo possibile, letteralmente da 4 giorni, di dimenticare l'ernia e il dolore alle articolazioni, e nel giro di un paio di mesi per curare anche casi molto difficili. Inoltre, nell'ambito del programma federale, ogni residente della Federazione Russa e della CSI può riceverlo. GRATUITO.

La rete in polipropilene per l'ernia plastica è molto forte e affidabile, differisce anche per l'elasticità, che la rende invisibile e insensibile sotto la pelle, la maglia si adatta facilmente a tutti i movimenti del corpo, a tutte le posizioni, curve e tratti. Con la rete puoi giocare liberamente a sport e sollevare pesi.

Le reti chirurgiche serviranno per tutta la vita, poiché non vengono distrutte e non si dissolvono all'interno dei tessuti.

Come funziona la rete chirurgica per l'ernia?

La griglia per un'operazione di ernia può essere di varie dimensioni. Può anche essere modellato direttamente sotto la forma e le dimensioni corrispondenti all'anello erniario, sarà posto sotto il difetto nella parete addominale, o sopra di esso, a seconda del metodo di hernioplasty, ed è attaccato al tessuto con diversi punti. La griglia servirà come una sorta di struttura per la formazione di tessuti, e dopo qualche tempo si integrerà completamente nelle strutture tissutali circostanti.

Garza per ernia chirurgica:

  • La percentuale di recidive è molto piccola, garantisce il completo smaltimento dell'ernia, senza il rischio di recidiva,
  • Il periodo di recupero è semplice e senza complicazioni,
  • Rapido recupero e ritorno alla vita normale,
  • Nessun rischio di spostamento della mesh, poiché diventa parte del corpo,

La griglia diventa completamente impercettibile, non ostacolerà i movimenti o creerà disagio. L'uso della rete è il modo più sicuro per liberarsi di un'ernia, oltre a proteggerti dalla sua ricorrenza.

Stai attento!

Prima di continuare a leggere, voglio avvertirti. La maggior parte dell'ernia "curante" che pubblicizza in TV e vende nelle farmacie è un divorzio completo. All'inizio può sembrare che la crema e l'unguento siano d'aiuto, ma in realtà rimuovono solo i sintomi della malattia.

In parole semplici, compri il solito anestetico e la malattia continua a svilupparsi in una fase più difficile.

Un'ernia comune può essere un sintomo di malattie più gravi:

  • Distrofia muscolare dei glutei, coscia e gamba,
  • Pizzico del nervo sciatico,
  • Seps - avvelenamento del sangue,
  • Violazione del tono della parete muscolare dei vasi sanguigni degli arti inferiori,
  • Sindrome di equiseto, spesso con conseguente paralisi degli arti inferiori.

Come essere? - chiedi.

Abbiamo studiato un'enorme quantità di materiali e, soprattutto, abbiamo verificato nella pratica la maggior parte dei trattamenti per l'ernia. Quindi, si è scoperto che l'unico farmaco che non elimina i sintomi, ma guarisce davvero un'ernia è Hondrexil.

Questo farmaco non è venduto in farmacia e non è pubblicizzato in TV e su Internet e, secondo il programma federale, ogni residente della Federazione Russa e della CSI può ricevere il pacchetto Hondreksil GRATIS!

In modo che non pensi di essere stato risucchiato dalla prossima "crema miracolosa", non descriverò che tipo di farmaco efficace è. Se interessati, leggi tutte le informazioni su Hondrexil. Ecco il link all'articolo.

Domande al dottore

L'ernia è una conseguenza della debolezza o della rottura dei muscoli della parete addominale, a causa della quale il tessuto adiposo o un segmento di un organo, come l'intestino, si gonfia attraverso un'area indebolita. Le ernie possono verificarsi in diverse parti del corpo, più spesso nell'inguine. A volte un punto debole nella parete addominale può essere presente dalla nascita.

Molto spesso si verifica un'ernia all'inguine, sull'addome, attorno all'ombelico o nell'area della cicatrice postoperatoria. Per i dettagli, vedere la sezione "Tipi di ernia".

Tutte le ernie sono diverse e i loro sintomi possono apparire inaspettatamente o svilupparsi gradualmente. Diverse persone sentono dolore di diversa intensità. Alcuni pazienti hanno addirittura la sensazione che qualcosa all'interno venga strappato o lasciato cadere. Altri sintomi possono includere:
* sensazione di debolezza, pressione, bruciore o dolore all'addome, all'inguine o allo scroto,
* l'aspetto di gonfiore o protrusione nell'addome, nell'inguine o nello scroto, che è particolarmente evidente quando si tossisce, ma scompare quando si sdraia,
* dolore durante lo sforzo, sollevamento di carichi o tosse.

Selezione di una rete per riparare un'ernia

L'operazione consiste nell'eliminare l'ernia postoperatoria sulla parete anteriore dell'addome. Il chirurgo consiglia di acquistare una rete di produzione domestica "lintex" (10 x 15 cm), ma la farmacia offre anche la società "Johnson and Johnson". La differenza di prezzo è palpabile. Cosa può essere consigliato sulla scelta della griglia (indipendentemente dal prezzo), che tipo di impianto nel corpo di una particolare rete, le possibili conseguenze? Per prima cosa grazie per la risposta.

Si prega di notare che nessun consiglio e consiglio su Internet non sostituisce una consultazione di persona con un medico! L'amministrazione di questo sito non è responsabile per le possibili conseguenze!

Solo gli utenti che hanno registrato e confermato il profilo "Dottore" possono rispondere alle domande.

I nostri lettori scrivono

Benvenuto! Mi chiamo
Lyudmila Petrovna, voglio esprimere la mia benevolenza a te e al tuo sito.

Finalmente, sono stato in grado di liberarmi di un'ernia. Conduco uno stile di vita attivo, vivo e godo ogni momento!

All'età di 45 anni ho avuto un'ernia. Quando ho compiuto 58 anni, sono iniziate le complicazioni, non riuscivo quasi a camminare, e questi terribili dolori, non riesci a immaginare come stavo soffrendo, tutto era molto brutto. Cosa non ha provato, ospedali, cliniche, procedure, unguento costoso. niente ha aiutato.

Tutto è cambiato quando mia figlia mi ha dato un articolo su Internet. Non ho idea di quanto sono grato a lei. Questo articolo mi ha letteralmente sollevato dal letto. Non ci credo, ma in sole 2 settimane ho completamente curato un'ernia. Gli ultimi anni hanno cominciato a muoversi molto, in primavera e in estate vado in campagna tutti i giorni, coltivo pomodori e li vendo sul mercato. Le zie si chiedono come riesco a farlo, da dove provengono tutte le mie forze ed energie, non crederanno che io abbia 62 anni.

Chi vuole vivere una vita lunga ed energica senza un'ernia, impiega 5 minuti e leggi questo articolo.

Lintex è stato ripetutamente testato in clinica ed esperimenti. Nella mia pratica, la reazione ad esso è inferiore rispetto a molti analoghi estranei e non ci sono state complicazioni e casi di rigetto.

Consulenza simile

Ernia ombelicale e ombelicale

La diagnosi di ernia ombelicale e paraumbilical, ha dato la direzione al centro diagnostico in ospedale 20, ora loro. Emirashentseva. Specificare la durata dell'operazione è difficile. Total Answers (1)

Dubbi in presenza di ernia inguinale

Buon pomeriggio Ho una domanda del genere. L'ecografia dei tessuti molli ha rivelato un'ernia inguinale destra, la dimensione dell'anello inguinale a destra è di 2 cm, a sinistra è fino a 1 cm. Il sacco erniario non è definito. Total Answers (2)

Storie dei nostri lettori

Ernia guarita a casa. Sono passati 2 mesi da quando ho dimenticato la mia ernia. Oh, come ero solito soffrire, era un dolore terribile, ultimamente non riuscivo a camminare correttamente. Quante volte sono andato alle cliniche, ma erano prescritte solo compresse e unguenti costosi, da cui non serviva affatto. E ora la settima settimana è finita, perché l'ernia non mi disturba un po ', vado alla dacia in un giorno, e vado a 3 km dal bus, quindi generalmente vado facilmente! Tutto grazie a questo articolo. Chiunque abbia un'ernia, assicurati di leggere!

Leggi l'articolo completo >>>

Rimozione simultanea della cistifellea e dell'ernia ombelicale nell'ernia intervertebrale

Ciao, mia mamma ha 53 anni. Ha già completato 2 cicli di elettroforesi con caripazim (ernia intervertebrale), il terzo corso (mese di procedure - un mese di riposo) è rimasto, ma è stata catturata da colecistismo acuto. Total Answers (1)

Griglia con chirurgia dell'ernia

La chirurgia dell'ernia è l'unico trattamento efficace per questa patologia. E il successo del trattamento dipenderà dalla correttezza dell'operazione. Per rafforzare il punto debole del corpo, viene utilizzata attivamente una rete di ernie chirurgiche.Si chiude saldamente l'anello erniario e riduce al minimo la probabilità di ricadute.

Riassunto dell'articolo

Il periodo di riabilitazione dopo l'installazione della griglia per l'ernia

Dopo aver rimosso l'ernia e aver installato una rete speciale, è importante che il paziente segua le raccomandazioni del periodo postoperatorio. Dopo un'operazione aperta, il paziente deve rimanere in ospedale per 5-7 giorni sotto la supervisione di un medico. Dopo la chirurgia laparoscopica, il monitoraggio ospedaliero è richiesto per 3-5 giorni. Durante questo periodo, richiede un costante cambiamento di medicazioni e trattamento delle suture.

In presenza del processo infiammatorio, al medico vengono prescritti antibiotici. Se il paziente lamenta dolore, possono essere prescritti farmaci antidolorifici. Dopo la dimissione del paziente a casa, la necessità di rispettare le regole di cura postoperatoria non scompare. Il paziente dovrà sottoporsi a determinate procedure che impediscono lo sviluppo di infiammazioni e complicazioni, nonché recidive.

Dopo la dimissione, il trattamento viene effettuato in un policlinico, dove al paziente vengono prescritte procedure fisioterapiche e esercizi di fisioterapia. Avrai anche bisogno di seguire una dieta speciale, che è quella di ridurre il consumo di alimenti che aumentano la formazione di gas e causano stitichezza.

Durante il periodo postoperatorio, al paziente è vietato sollevare pesi che pesino più di cinque chilogrammi. Inoltre, le prime settimane di attività fisica dovrebbero essere minime. Il rispetto di tutte le raccomandazioni aumenterà le possibilità di un recupero completo.

Quindi, con l'ernia, il trattamento più efficace è la chirurgia che utilizza una maglia speciale. È fatto di materiale sicuro e non tossico, quindi è assolutamente innocuo per il corpo. Il suo uso assicura che non ci siano ricadute.

Traccia conclusioni

Abbiamo condotto un'indagine, esaminato una serie di materiali e, cosa più importante, abbiamo controllato la maggior parte dei trattamenti per l'ernia. Il verdetto è:

Tutti i farmaci hanno dato un risultato temporaneo, non appena il trattamento è stato interrotto, il dolore è immediatamente tornato.

Ricordate! NON C'È NESSUN MEZZO che ti aiuti a curare un'ernia se non applichi un trattamento complesso: dieta, regime, sforzo fisico, ecc.

Anche i moderni mezzi di ernia, che sono pieni di Internet, non hanno prodotto risultati. Come si è scoperto - tutto questo è un inganno di marketing che guadagna enormi soldi sul fatto che sei guidato dalla loro pubblicità.

L'unica droga che ha dato significativo
il risultato è condroxile

Chiedete, perché tutti quelli che soffrono di un'ernia in un momento non se ne sono liberati?

La risposta è semplice, Hondreksil non è venduto in farmacia e non è pubblicizzato su Internet. E se fanno pubblicità - allora questo è un FALSO.

Ci sono buone notizie, siamo andati dai produttori e abbiamo condiviso con voi un link al sito ufficiale Hondreksil. A proposito, i produttori non cercano di trarre profitto in pubblico con articolazioni doloranti, in base alla promozione, ogni residente della Federazione Russa e della CSI può ricevere un pacchetto del farmaco GRATIS!

Quali sono le griglie

Per l'hernioplastica si applicano diversi tipi. Le capacità scientifiche e tecniche sono in costante crescita, quindi ci sono sempre più nuovi materiali avanzati per l'endoprotesi. Grazie a questo, ogni paziente può scegliere ciò che è più adatto a lui.

  • non assorbibile,
  • Parzialmente assorbibile,
  • Completamente assorbibile

Griglie non assorbibili di produzione russa Linteks sono ampiamente utilizzati. Questa azienda esegue una rete per un'ernia inguinale e per altri tipi di ernia nella zona addominale.

Chirurgia dell'ernia

La chirurgia mediante endoprotesi reticolare può essere eseguita in due modi: laparoscopia o chirurgia a cielo aperto. Con un intervento chirurgico aperto, il medico può impostare con maggiore precisione la rete sull'anello erniario.Tale intervento viene eseguito in anestesia locale e con l'implementazione di incisioni molto piccole. La laparoscopia è una chirurgia chiusa che viene eseguita utilizzando strumenti speciali attraverso piccole forature. Ciò richiede un'anestesia generale o spinale.

Il più delle volte, una operazione aperta viene utilizzata per le piccole ernie (femore, inguinale). Per l'ernia della linea bianca dell'addome o del cordone ombelicale, è preferibile laparoscopia.

L'endoprotesi viene rapidamente stretta con il tessuto connettivo, impiantata nel corpo e rimane lì per sempre. A causa di ciò, si forma un unico insieme: muscoli, tessuto connettivo e mesh. Dopo una tale ernioplastica in due settimane puoi ritirarti nella sua solita vita con alcune limitazioni.

Poiché questa è un'endoprotesi, non può essere rimossa. Potrebbe essere necessario rimuoverlo se ci sono segni di rigetto della retina durante un'ernia. Il successo dell'operazione è determinato dal modo in cui i tessuti vengono rafforzati e da come il corpo reagisce a un corpo estraneo. Nonostante il fatto che l'inerzia e il tasso di sopravvivenza dei materiali siano molto alti, c'è ancora il rischio che il corpo non li accetti. Possono anche sorgere problemi con lo sviluppo di processi infettivi nell'area della ferita.

  • febbre,
  • La presenza di scarico dalla ferita,
  • Dolore nella zona dell'impianto.

Dopo l'intervento

Il periodo di recupero dopo l'hernioplastica dipende da come viene eseguita l'operazione. Con un intervento aperto, è necessario il ricovero in ospedale di 5-7 giorni, dopo la laparoscopia sono sufficienti 3-4 giorni. Il paziente viene trattato con una ferita, cambiando la benda. Se necessario, prescrivi antidolorifici e antibiotici. Dopo la dimissione per una migliore guarigione dovrebbe seguire le raccomandazioni del medico.

  • Dieta,
  • Fisioterapia in visita,
  • Esercizio fisico, sollevamento pesi,
  • Esercizio terapeutico

Di solito non è necessario indossare una benda dopo il trattamento chirurgico di un'ernia con un impianto a rete, perché i tessuti ricevono un supporto affidabile. Il periodo di recupero completo di solito richiede un anno e mezzo, ma può richiedere fino a 12 mesi. La sua durata dipende dall'età del paziente, dalla salute generale e dalle caratteristiche individuali dell'organismo.

L'unico modo per liberarsi di un'ernia è un'operazione di ernia. L'uso di endoprotesi reticolari in questo stadio di sviluppo della medicina dà il miglior risultato. Il materiale è sicuro, l'operazione è trasferita abbastanza facilmente, e dopo di essa puoi condurre uno stile di vita attivo.

Riabilitazione postoperatoria dopo l'installazione della griglia con ernia

Dopo l'operazione e l'installazione della rete per un'ernia, il paziente rimane in ospedale sotto la supervisione di medici, il periodo trascorso in ospedale dipende dal metodo di funzionamento. L'intervento aperto richiede una settimana in ospedale, laparoscopia - circa tre giorni.

È necessario il trattamento delle cicatrici, il cambio delle medicazioni, una descrizione dettagliata delle condizioni del paziente durante il periodo di osservazione. Se necessario, al paziente viene prescritto un antidolorifico o un antibiotico. Alla dimissione, il medico prescrive una ginnastica terapeutica sviluppata individualmente e una dieta per il paziente. Il pieno periodo di recupero dura circa un anno.

Non è auspicabile che il paziente sollevi il peso di oltre cinque chilogrammi, è opportuno escludere forti attività fisiche (sollevamento pesi).

Consigliato per una pronta guarigione: esercizi fisici - ogni giorno almeno mezz'ora, camminando per circa un'ora. Non è necessario indossare una benda con ernioplastica non tensionata.

L'ernioplastica non tensionata con l'uso di protesi a rete consente al paziente di ripristinare rapidamente la salute e offre anche una migliore possibilità di evitare le malattie ricorrenti.

Sintomi e cause

I muscoli addominali formati fissano in modo affidabile gli organi situati nella cavità addominale, impedendo loro di cadere.

La linea bianca è un anello vulnerabile nella parete addominale. È formato da strutture di tessuto connettivo. I tessuti muscolari non sono coinvolti nella formazione della linea bianca. La mancanza di muscolatura rende la linea bianca la parte più vulnerabile dell'addome.

Nello stato normale, la larghezza della linea è di 1-3 cm. Le strutture del tessuto connettivo si assottigliano, si allungano. Ciò porta a una divergenza dei muscoli, consentendo la formazione di un anello erniario. Più ampio è il cancello, più difficile è il flusso della malattia.

Ci sono altri punti deboli nella parete frontale dell'addome. Le sporgenze ernarie, che diffondono un sottile strato di tessuto connettivo e fibre muscolari, vanno sotto la pelle.

Spinge la borsa erniaria attraverso le pareti muscolari indebolite e aumenta la pressione intracavitaria. I fattori che creano un'elevata pressione intra-addominale includono:

  • esercizio prolungato inadeguato,
  • grande feto in donne in gravidanza
  • costipazione sistematica
  • tosse debilitante causata da asma, bronchite, polmonite,
  • obesità
  • stomaco pieno con eccesso di cibo costante,
  • indebolimento del tono muscolare e invecchiamento del tessuto tendineo nella vecchiaia.

Foto: escissione di una parte della borsa erniaria

classificazione

Oggi esiste un'ampia varietà di protesi in mesh. Differiscono nella forma e nella tessitura. A queste capacità scientifiche e tecniche non si fermano, ogni giorno vengono aperti nuovi materiali, usati come endoprotesi. Pertanto, al paziente viene data l'opportunità di scegliere il materiale adatto a lui.

La mesh erniaria è dei seguenti tipi:

  • Non assorbibile
  • Parzialmente riassorbibile.
  • Completamente assorbibile

I più popolari e usati frequentemente nella chirurgia plastica sono le reti non assorbibili, prodotte dal produttore russo Linkas. Queste endoprotesi a rete sono famose per il loro costo relativamente basso. Esistono diversi tipi di griglia Linkas:

  • Esfil - realizzato sulla base del monofilamento di propilene, spesso utilizzato in chirurgia.
  • Uniflex - progettato per casi gravi, in particolare quando si rimuovono le ernie postoperatorie.
  • Eslan - nella produzione di filamenti di mylar usati, che conferiscono una morbidezza speciale al materiale.
  • Flexilen - è famoso per la sua elevata flessibilità, che è pratica per i chirurghi al lavoro.
  • Fluorox - i fili sono resistenti alle infezioni, a causa del rivestimento con fluoropolimero.

Le reti parzialmente riassorbibili sono più popolari con il marchio Ultrapro. Sono usati meno frequentemente, principalmente nel trattamento di grandi ernie. Sono risolti dopo che l'anello erniario acquisisce i tessuti connettivi del paziente.

Le reti completamente assorbibili sono utilizzate molto raramente e con cautela. Quando vengono utilizzati, vi è la possibilità di una recidiva di ernia se il proprio tessuto non ha il tempo di crescere sull'anello erniario prima che la rete venga riassorbita. In questo caso, è necessaria una seconda operazione.

Secondo il sito di localizzazione, le ernie ventrale si dividono in:

  • ombelicale (sopra, sotto e paraumbilico),
  • inguinali,
  • anca,
  • post-operatorio,
  • protrusione della linea bianca dell'addome.

La mesh è un'endoprotesi che svolge le funzioni della membrana connettiva addominale. Nella maggior parte dei casi clinici in chirurgia durante le operazioni per rimuovere un'ernia sull'addome, viene utilizzato un materiale che possiede la qualità di un tratto lineare controllato (ritorna al suo stato originale).

I fili prolastici per la plastica della zona interessata sono i più adatti, poiché non causano reazioni indesiderate del corpo nel periodo postoperatorio, il che riduce il numero di recidive.

Le ernie possono differire per forma, scala, area di educazione. All'inizio della malattia, i sintomi non compaiono. Ma col passare del tempo, l'anello erniario potrebbe diventare più grande. Ciò significa che ottengono una vasta area di organi interni, in particolare il tratto intestinale. Il sintomo principale è un rigonfiamento che attira l'attenzione.

Ci sono tali varietà di ernia addominale come interna ed esterna, che hanno sintomi diversi.

Come fare l'intervento chirurgico

La chirurgia mediante endoprotesi reticolare può essere eseguita in due modi: laparoscopia o chirurgia a cielo aperto. Con un intervento chirurgico aperto, il medico può impostare con maggiore precisione la rete sull'anello erniario.

Tale intervento viene eseguito in anestesia locale e con l'implementazione di incisioni molto piccole. La laparoscopia è una chirurgia chiusa che viene eseguita utilizzando strumenti speciali attraverso piccole forature.

Ciò richiede un'anestesia generale o spinale.

Il più delle volte, una operazione aperta viene utilizzata per le piccole ernie (femore, inguinale). Per l'ernia della linea bianca dell'addome o del cordone ombelicale, è preferibile laparoscopia.

L'endoprotesi viene rapidamente stretta con il tessuto connettivo, impiantata nel corpo e rimane lì per sempre. A causa di ciò, si forma un unico insieme: muscoli, tessuto connettivo e mesh. Dopo una tale ernioplastica in due settimane puoi ritirarti nella sua solita vita con alcune limitazioni.

Il periodo di recupero dopo l'hernioplastica dipende da come viene eseguita l'operazione. Con un intervento aperto, è necessario il ricovero in ospedale di 5-7 giorni, dopo la laparoscopia sono sufficienti 3-4 giorni. Il paziente viene trattato con una ferita, cambiando la benda. Se necessario, prescrivi antidolorifici e antibiotici. Dopo la dimissione per una migliore guarigione dovrebbe seguire le raccomandazioni del medico.

  • Dieta,
  • Fisioterapia in visita,
  • Esercizio fisico, sollevamento pesi,
  • Esercizio terapeutico

Di solito non è necessario indossare una benda dopo il trattamento chirurgico di un'ernia con un impianto a rete, perché i tessuti ricevono un supporto affidabile. Il periodo di recupero completo di solito richiede un anno e mezzo, ma può richiedere fino a 12 mesi. La sua durata dipende dall'età del paziente, dalla salute generale e dalle caratteristiche individuali dell'organismo.

L'unico modo per liberarsi di un'ernia è un'operazione di ernia. L'uso di endoprotesi reticolari in questo stadio di sviluppo della medicina dà il miglior risultato. Il materiale è sicuro, l'operazione è trasferita abbastanza facilmente, e dopo di essa puoi condurre uno stile di vita attivo.

Le operazioni sono suddivise in pianificate e di emergenza. L'intervento di routine è indicato per i pazienti che sentono il disagio nel sito della formazione, senza pregiudizio per il sacco erniario.

Il paziente, preparandosi per la chirurgia:

  • rifiuta l'uso di bevande alcoliche per 3 giorni prima della procedura chirurgica,
  • non usa farmaci con acido acetilsalicilico 14 giorni prima dell'intervento (diminuiscono la coagulazione del sangue),
  • nutre razionalmente e prende vitamine per 14 giorni prima del trattamento.
  • L'ultima volta mangiato prima del 20-00 del giorno precedente.

L'operazione è posticipata a pazienti che hanno avuto una malattia infettiva. L'intervallo tra la fine del trattamento delle infezioni e la chirurgia è di 14 giorni (tranne che per le situazioni di emergenza).

Il paziente viene inviato per visita medica. Lo studio include:

  • esame del sangue
  • test per zucchero, gruppo e rhesus, indice di protrombina (PTI),
  • un test di infezione (sifilide, epatite, HIV),
  • elettrocardiogramma.

Inoltre, il metodo di chirurgia non viene eseguito quando una persona è stata recentemente ammalata, solo dopo un paio di settimane è possibile andare all'ospedale. Inoltre, il paziente deve prepararsi, il medico deve condurre un esame. Le attività principali, dopo le quali effettuare la rimozione dell'ernia, comprendono:

  • emocromo completo
  • per glucosio, gruppo sanguigno, Rh,
  • impostare l'indice che riflette i secondi per i quali il plasma viene ridotto al minimo dopo l'aggiunta della miscela necessaria,
  • impostare la velocità del tempo parziale di tromboplastina attivata,
  • eseguire un esame del sangue biochimico,
  • eliminare la presenza di malattie infettive,
  • fare un cardiogramma.

Qualsiasi invasione chirurgica, anche quando non è significativa, è considerata stress per il corpo. Cosa fare e cosa ricordare delle sfumature postoperatorie, per guarire con successo. Qualche tempo dopo l'operazione, il paziente è a casa, ma deve sapere come va il periodo di recupero.

Sotto la supervisione di un medico, l'escissione dei tessuti necrotici (tratto intestinale, strati grassi), i servizi igienico-sanitari della cavità addominale possono essere eseguiti. Gli antibiotici sono anche prescritti dal medico. In altre forme di realizzazione, la ripresa dopo l'intervento chirurgico viene eseguita senza difficoltà.

Dopo l'operazione per eliminare l'ernia dell'addome, il paziente può tornare a casa e gli è permesso di:

  • camminare per l'appartamento, perché quando cammina accelera la guarigione,
  • mangia come al solito e bevi
  • dopo l'intervento, puoi uscire dopo tre giorni.

Ma, nonostante la flessibilità del regime postoperatorio, il paziente deve attenersi a determinate restrizioni. Ad esempio, deve:

  • non saltare le medicazioni obbligatorie,
  • usare lassativi prescritti da un medico
  • prova a non piegarti in avanti
  • in nessun caso fare esercizi ginnici fino alla guarigione assoluta,
  • più non puoi sollevare pesi per tre mesi.

Un paziente con ernia operata può sollevare più di cinque chilogrammi solo dopo aver rimosso i punti per la cucitura (dopo due settimane).

Quando si seguono queste raccomandazioni e si monitora la propria salute, è possibile ottenere un rapido recupero, eliminare possibili complicazioni dopo l'intervento.

  • Cause di radice e segni di malattia
  • Chirurgia come trattamento per la malattia
  • Recupero dopo l'intervento chirurgico

complicazioni

Le ernie in esecuzione causano complicazioni pericolose. Il pizzicore del sacco erniario è in pericolo di vita. All'infrazione gli organi digestivi sono compressi. Negli organi bloccati, vi è una sovrapposizione completa o parziale dei vasi sanguigni che trasportano i nutrienti. A causa della mancanza di nutrizione, inizia la necrosi del tessuto, che porta alla cancrena dell'intestino.

Le pareti del peritoneo sono infiammate. I processi purulenti infiammati portano alla peritonite, una complicanza pericolosa che può finire con la morte.

Foto: ernia sac

Possibili complicazioni includono cancrena dell'intestino, in parte strangolata dal sacco erniario. Durante l'incisione di un'ernia, il contenuto della borsa può inchiodare altri organi digestivi. Nella maggior parte dei casi, le navi sono responsabili per il cibo dell'intestino. Si restringono, il che è particolarmente pericoloso per il corpo umano.

Prezzi approssimativi della rete

I prezzi delle reti chirurgiche Johnson sono i seguenti:

  1. Il costo delle endoprotesi assorbibili varia da 5.000 a 14.000 rubli.
  2. Gli impianti non assorbibili possono essere acquistati per circa 2000 rubli.
  3. Il costo delle endoprotesi, che sono parzialmente assorbite, è di 3000-7000 rubli.

Gli impianti sono fatti su ordinazione. La dimensione e la qualità del materiale richieste sono scelte dal medico, tenendo conto della natura del decorso della malattia e delle caratteristiche fisiologiche dell'organismo. Richiesto specialista di consultazione.