Dolore

Come trattare la stenosi del canale spinale del rachide cervicale

Le malattie della colonna vertebrale influenzano negativamente l'intero corpo umano. La stenosi spinale del rachide cervicale può provocare non solo problemi di controllo sulla parte superiore del corpo, ma anche un ictus o morte. Pertanto, è necessario trattare la patologia presentata immediatamente dopo aver sentito i suoi primi segni.

Cos'è una malattia?

La stenosi spinale del rachide cervicale è una riduzione del volume del suo lume, che può essere congenito o acquisito. Si verifica una tale malattia abbastanza spesso. Tuttavia, è tipico per le persone che hanno già superato il traguardo dei 60 anni.

In giovane età, la patologia è estremamente rara. Se lo fa, è spesso innescato da fattori innati. Il restringimento del canale in cui si trova il midollo spinale è un fenomeno pericoloso, quindi dovrebbe essere trattato senza problemi.

Classificazione della malattia

Quindi, la stenosi del canale spinale cervicale può essere:

  1. Acquistato. In questo caso, il suo sviluppo è stato influenzato da fattori esterni.
  2. Congenita. Patologia posata geneticamente o iniziata a svilupparsi a causa della non corretta corretta formazione intrauterina del feto.
  3. Combinato. Qui due gruppi di fattori influenzano già: esterno e interno.

Secondo il grado clinico, la patologia può essere classificata come segue:

  • Acquisito non degenerativo.
  • Costituzionale (qui si riferisce alle caratteristiche anatomiche del corpo).
  • Degenerativa.
  • Causato da anomalia o displasia della colonna vertebrale.

Per area di lesione, la stenosi del canale spinale della regione cervicale è assoluta (se il canale ha un'area superiore a 75 mm 2) e relativa (se questo indicatore scende al di sotto di 75 mm kV).

Cause di patologia

Questa malattia è solitamente provocata da tali fattori:

  • Frattura da compressione o altri tipi di lesioni spinali.
  • Struttura anormale congenita delle vertebre, provocata dalla malattia di una donna durante la gravidanza.
  • Processi infiammatori nella colonna vertebrale.
  • Spondilite anchilosante
  • Formazione intervertebrale: ernia, tumore maligno o benigno, metastasi spinali.
  • Spondiloartrosi, contribuendo alla deformità della colonna vertebrale.
  • Osteocondrosi del rachide cervicale.
  • Crescita ossea e osteofiti.

Sintomi di patologia

La stenosi spinale del rachide cervicale è una malattia complessa e pericolosa caratterizzata dai seguenti sintomi:

  1. Dolore al collo Possono essere unilaterali o localizzati su entrambi i lati. Il disagio sorge inizialmente solo dopo una lunga permanenza di una persona in una posizione scomoda. Tuttavia, man mano che la patologia progredisce, il dolore diventa fastidioso e quasi costante.
  2. Mal di testa nella regione temporale e occipitale. Ha un diverso grado di intensità.
  3. Perdita di sensibilità della pelle, del collo, della testa e persino degli arti superiori.
  4. Vertigo, che ha la capacità di aumentare durante una brusca virata della testa.
  5. Debolezza nelle mani, disagio.
  6. Funzione respiratoria compromessa.
  7. Aumento del tono muscolare nelle braccia e nel collo, sebbene la debolezza non vada da nessuna parte.

Caratteristiche della diagnosi di patologia

La stenosi relativa o assoluta del canale spinale cervicale può essere determinata utilizzando questi metodi:

  • La palpazione della zona interessata dal medico, l'esame esterno del paziente, così come la risoluzione dei suoi reclami. Il medico deve raccogliere una storia completa per escludere una predisposizione ereditaria o per confermarla.
  • Radiografia. È realizzato in 2 proiezioni: laterale e anteroposteriore. Questo metodo diagnostico è il più importante e informativo. Permette di determinare la presenza e la dimensione delle escrescenze ossee, il grado di integrità delle vertebre, la presenza di tumori o di ernie, la loro dimensione, struttura e posizione.
  • Tomografia computerizzata Grazie a questa ricerca, il medico è in grado di determinare il fattore che ha provocato l'insorgenza della malattia. La procedura consente di vedere anche i cambiamenti più microscopici nella colonna vertebrale.
  • MR. Questa procedura è anche considerata molto istruttiva, ma non sempre viene eseguita a causa del suo alto costo. Inoltre, il paziente nel caso della sua attuazione riceve una forte irradiazione, quindi questo studio ha molte controindicazioni.
  • Mielogramma. Per eseguire questo studio, uno speciale agente di contrasto viene introdotto nella colonna vertebrale, con l'aiuto di cui si può considerare bene la sua struttura. Inoltre, viene determinato lo stato del liquido cerebrospinale e la sua quantità.

Trattamento conservativo della patologia

Se si dispone di una stenosi del canale spinale cervicale, il trattamento deve iniziare immediatamente. Inizia con l'assunzione di farmaci. Tra questi puoi scegliere quanto segue:

  • A seconda dell'intensità del dolore, al paziente vengono prescritti determinati dosaggi di farmaci antinfiammatori non steroidei: Piroxicam, Ibuprofen, Dykloberl.
  • Le iniezioni di farmaci ormonali o glucocorticosteroidi possono essere utilizzate per ridurre il gonfiore, alleviare il dolore e spremere le strutture vertebrali: Prednisolone, Diprospan.
  • Per ridurre il volume del liquido cerebrospinale, vengono usati diuretici: magnesia o Lasix.

Naturalmente, la terapia farmacologica dovrebbe essere prescritta solo da uno specialista. È impossibile prendere da soli i farmaci di cui sopra senza consultare un medico. Altrimenti, puoi farti ancora più male.

Caratteristiche del trattamento fisioterapico

La stenosi degenerativa del canale spinale cervicale senza un trattamento appropriato può portare a conseguenze disastrose. Ma la fisioterapia può aiutare nelle prime fasi della lotta alla malattia. Il medico prescriverà una delle seguenti procedure:

  1. Elettroforesi con novocaina. Questa procedura contribuisce ad alleviare efficacemente il dolore, in quanto il farmaco viene somministrato direttamente nell'area interessata.
  2. La terapia magnetica. Dà l'opportunità di eliminare il dolore e il gonfiore.
  3. Massaggio alla schiena e terapia manuale. Queste procedure aiutano a ridurre il tono muscolare e contemporaneamente a rafforzarle. Il massaggio può anche ridurre il dolore.
  4. Esercitare la terapia. La terapia fisica offre l'opportunità di rendere la colonna vertebrale più flessibile e mobile. Nella fase iniziale dell'esercizio non dovrebbe essere difficile, e il carico - intenso. Il fatto è che se il canale si restringe, possono verificarsi disturbi alla circolazione sanguigna.
  5. Agopuntura. Questa procedura dovrebbe essere eseguita solo da uno specialista esperto, in modo da non danneggiare ulteriormente il paziente.
  6. Trazione spinale. La procedura di estensione può causare l'apparizione di ernia intervertebrale, quindi, non è sempre mostrato.

Il trattamento di fisioterapia dà ottimi risultati se la patologia è ancora nelle prime fasi di sviluppo. Altrimenti, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Caratteristiche della chirurgia

Se ti viene diagnosticata una stenosi del canale spinale cervicale, la chirurgia può essere inevitabile. Ricorrono ad esso se la terapia conservativa non dà buoni risultati o l'area del lume del canale è catastroficamente piccola. Ci sono diversi tipi di operazioni che possono essere eseguite su questa malattia spinale:

  1. Rimozione di quelle crescite e formazioni che potrebbero provocare un restringimento del lume: tumori, osteofiti, ernie. Tale operazione è chiamata "laminectomia decompressiva".
  2. Installazione di sistemi che contribuiscono al rafforzamento e stabilizzazione della colonna vertebrale.
  3. Fissazione a intersezione delle vertebre. Questa operazione comporta l'installazione di un impianto invece di un'area interessata a distanza.

Il principio principale su cui i chirurghi devono agire è di non recare danno. Ecco perché prima della nomina di qualsiasi intervento di questi specialisti, il paziente deve sottoporsi a un esame approfondito e avere una testimonianza assoluta. I rischi per la salute dovrebbero essere inferiori alla probabilità di un risultato positivo.

Quali complicazioni possono verificarsi?

Come hai già capito, la stenosi primaria e secondaria del canale spinale del rachide cervicale richiede un trattamento attento. Tuttavia, se la terapia per qualche motivo non è stata avviata in tempo, il paziente può presentare le seguenti complicazioni:

  • Perdita reversibile o irreversibile di sensibilità o paralisi del corpo (le sue parti separate).
  • La possibilità di una completa immobilizzazione.
  • Stroke. Ciò accade a causa di disturbi circolatori e innervazione della colonna vertebrale. La normale funzionalità reciproca del midollo spinale e del cervello diventa impossibile.
  • Mielopatia. Questa è una malattia estremamente complessa di natura neurologica, in cui c'è una forte debolezza negli arti. Ma il tono muscolare è molto alto.
  • Esito mortale.

Come puoi vedere, le complicanze possono essere fatali, quindi la terapia dovrebbe iniziare il più rapidamente possibile.

Prevenzione della patologia

Se non vuoi che la tua stenosi spinale si sviluppi (abbiamo già considerato i sintomi, le cause e il trattamento della malattia), devi seguire semplici regole:

  • Non permettere una lunga permanenza nella stessa posizione o la mancanza di attività fisica. Si consiglia di fare periodicamente collo di ginnastica.
  • Esercitare la terapia. È usato non solo per il trattamento, ma anche per la prevenzione.
  • In ogni caso, osserva la tua postura. Questo è particolarmente importante quando si lavora in modo sedentario.
  • Cerca di mangiare correttamente in modo che tutte le sostanze necessarie entrino nel corpo.
  • Qualsiasi patologia dovrebbe essere trattata in tempo.

La ricerca tempestiva di aiuto specializzato offre una possibilità di recupero. Ti benedica!

Cos'è la stenosi spinale

Cos'è la stenosi spinale? Si tratta di una malattia cronica a sviluppo lento del canale spinale, che si riduce al fatto che il canale spinale cervicale si restringe e il lume del canale spinale è ridotto da diverse strutture (tumore, edema, crescita ossea o della cartilagine, ecc.).

La stenosi dei vasi del collo può verificarsi contemporaneamente alla spinosi del rachide cervicale e consistono nel restringere il divario tra le arterie coronarie, che sono responsabili della circolazione sanguigna del cervello, che a volte porta ad un ictus cerebrale.

Può essere sia congenito che acquisito. In questo caso, molto spesso questo la diagnosi viene fatta alle persone di età piuttosto matura e in giovane età questo tipo di patologia può essere affrontato molto raramente. La malattia è pericolosa, quindi quando i primi sintomi devono contattare immediatamente il medico.

Potresti essere interessato conoscere l'anatomia e la funzione dei muscoli del collo, per capire come funziona tutto.

Cause di

Stenosi spinale del rachide cervicale e sue cause:

  • frattura da compressione del midollo spinale stesso,
  • in caso di anomalie congenite nello sviluppo delle vertebre (per esempio archi accorciati, riduzione dell'altezza della vertebra, ecc.),
  • infiammazione spinale (spondilite),
  • spondilite anchilosante,
  • un tumore nella colonna vertebrale (benigna o maligna, così come le metastasi nelle vertebre),
  • dischi intervertebrali erniati
  • la comparsa di processi adesivi che sono sorti a seguito di un intervento chirurgico nel corpo),
  • sovrappeso, obesità,
  • spostamento delle vertebre l'uno rispetto all'altro
  • osteofiti e escrescenze ossee (spondilosi),
  • deformazione del legamento giallo (ispessimento, compattazione, ecc.),
  • ferita
  • esercizio eccessivo,
  • soggiorno prolungato nella stessa posizione
  • osteocondrosi del rachide cervicale.

Come si sviluppa questa patologia: diminuisce il lume (volume) della cavità in cui si trovano il midollo spinale, i vasi e le terminazioni nervose della colonna vertebrale. Il che porta all'apparizione di manifestazioni cliniche sotto forma di disturbi del dolore in una determinata posizione del collo (piegatura o rotazione).

ulteriormente le strutture vertebrali sono schiacciate e il flusso sanguigno nei vasi è disturbato, che può portare a varie infiammazioni interne.

Come è chiaro, le cause della stenosi sono difficili da non notare nel tuo corpo. E quindi, il trattamento può iniziare in modo tempestivo.

Forme e varietà

Per capire meglio cos'è spinaci cervicali e quali sono le sue forme e varietà, è necessario conoscere le ragioni del suo verificarsi.

La stenosi (nota anche come Spinoz) può essere:

  • congenita (si sviluppa in presenza di malattie congenite della colonna vertebrale),
  • acquisito (si sviluppa nel caso di acquisite, di regola, malattie degenerative distruttive della colonna vertebrale),
  • combinato (combinazione di diversi fattori causali nello sviluppo della malattia).

Come già notato, la stenosi è principalmente una malattia acquisita con l'età, che è associata a un cambiamento nella struttura della colonna vertebrale.

Da segni anatomici di stenosi è diviso in:

  • centrale (il restringimento si verifica nel canale spinale dal posteriore alla parete anteriore o laterale dell'arco della base della vertebra cervicale),
  • laterale, è la spinosi laterale (riduzione del volume del lume da cui esce il neurocoro del midollo spinale).

Allo stesso tempo, con il passaggio della malattia in forma grave, si può sviluppare una stenosi arteriosa che porta a disturbi circolatori e altre complicazioni.

La stenosi spinale può essere diagnosticata in una delle tre aree: cervicale, toracica o lombare. Più spesso è distribuito precisamente nella colonna cervicale.

Questa malattia può manifestarsi in modi diversi - con sintomi pronunciati o meno. Una persona potrebbe non rendersi conto immediatamente che è già malato:

  • l'aspetto del dolore al collo, che appare per primo quando si gira o si piega la testa, può essere debole o forte e dare alla spalla, alla scapola o al braccio,
  • mal di testa, principalmente nella regione delle sopracciglia, collo o tempie,
  • intorpidimento, debolezza o formicolio alla testa, al collo, alle spalle, alle mani o anche alle gambe,
  • udito o visione compromessa
  • vertigini,
  • tensione nei muscoli del collo o delle braccia,
  • cambiare la respirazione.

Se non si presta attenzione ai primi sintomi e si inizia il decorso della malattia, essi scenderanno nella parte inferiore del corpo e vi saranno sensazioni di "debolezza" e debolezza nelle gambe, disfunzione degli organi pelvici (malattie del sistema urinario). pertanto, Se si verificano sensazioni spiacevoli, è necessario consultare un medico e non auto-medicare.

Scopri altre malattie della regione cervicale in tempo utile per identificare la malattia e iniziare il trattamento corretto.

diagnostica

Metodi per diagnosticare questa patologia:

  • X-ray. Il primo studio È realizzato in due proiezioni: anteriore e laterale. Mostra come le vertebre sono integre e se sono presenti neoplasie
  • MRI (risonanza magnetica). Mostra chiaramente lo stato dei dischi vertebrali, i legamenti, determina il grado di restringimento del canale spinale e può valutare lo stato delle strutture in esso. Questo metodo è molto informativo e sicuro. Il risultato dello studio è la più accurata e dettagliata informazione sullo stato della colonna vertebrale e su tutti i suoi cambiamenti,
  • tomografia computerizzata. Mostra tutte le escrescenze ossee e l'ossificazione dei legamenti.Il medico diagnostico, vedendo le immagini sullo schermo, fa una diagnosi,
  • mielogramma. Questa è la stessa radiografia, ma con l'introduzione di un mezzo di contrasto nel canale spinale, che mostra la sua struttura, il volume e la qualità del fluido spinale, la permeabilità e le possibili deviazioni nella colonna vertebrale,
  • ispezione indagine paziente e palpazione.

Dovrebbe essere notatoche è impossibile visualizzare la condizione dei tessuti molli mediante raggi X, che porta a inesattezze nella diagnosi. Pertanto, si consiglia di utilizzare il metodo di risonanza magnetica o CT.

Il medico curante, dopo un esame completo, in base alla gravità del disturbo, assegnare al paziente un approccio individuale al trattamento:

Il metodo di trattamento dipende dallo stadio della malattia e da come procede. Quando rileva stenosi della colonna cervicale nelle fasi iniziali e senza complicazioni, il medico prescriverà un metodo conservativo. Se, tuttavia, la malattia è grave o in stato di abbandono, quindi ricorrere alla chirurgia.

chirurgia

Nel caso in cui il trattamento conservativo non ha portato il risultato atteso, o la malattia è in uno stadio aggravato, il medico curante prescrive un'operazione chirurgica. Lo scopo del quale è quello di espandere il canale spinale al fine di ridurre la pressione sul midollo spinale stesso.

Tali operazioni sono effettuate in due modi:

  1. Attraverso la parete frontale del collo una piccola incisione è fatta, i tessuti sono messi da parte e si accede alla colonna vertebrale. Rimuovi le aree disturbanti. A volte viene rimossa una parte dell'osso della vertebra cervicale, sostituendolo con un lembo pelvico, fissandolo con piastre e viti speciali.
  2. Incisione sulla parte posteriore del collo direttamente nell'area dei nervi dal midollo spinale. Gli incidenti sono stati rimossi. Se necessario, vengono asportate parti dei dischi intervertebrali. Questo è fatto per ridurre la pressione sulla colonna vertebrale nel suo complesso.

Le risposte alla chirurgia e gli effetti positivi sono buoni. L'intervento chirurgico aiuta perfettamente con una diagnosi di stenosi spinale cervicale.

Complicazioni e conseguenze della stenosi

Se ignori i sintomi della malattia e non inizi il trattamento, allora La mancanza di trattamento per la stenosi del canale spinale cervicale può portare a:

  • atrofia del midollo spinale,
  • radicolopatia
  • mielopatia,
  • ipossia cerebrale,
    paralisi.

Sono inoltre possibili incontinenza urinaria, alterata circolazione sanguigna, sordità, perdita della vista e persino arresto respiratorio.

conclusione

Quando compaiono i primi sintomi, è necessario contattare immediatamente le istituzioni mediche. La stenosi è una malattia piuttosto sgradevole, ma abbastanza curabile. Tuttavia, se lo ignori, può portare alla disabilità.

Il corso del trattamento dura circa un mese. È importante avviarlo in tempo. Nel caso di uno stadio avanzato, il chirurgo eseguirà l'operazione in anestesia generale e restituirà la salute e la vita del paziente alla colonna vertebrale.

L'emergenza della stenosi cervicale

Normalmente, tutte le vertebre hanno le loro dimensioni e il loro posto. Se compare un fattore come l'osteocondrosi, nella colonna vertebrale iniziano le violazioni e poi i cambiamenti distruttivi dei tessuti. Invertire e tornare al processo originale è impossibile. Il problema principale della stenosi è che non c'è abbastanza spazio nella colonna vertebrale. Pertanto, qualsiasi cambiamento nella struttura della vertebra farà inevitabilmente pressione sul canale centrale.

Il restringimento del canale spinale cervicale causa molte cause. Ma il principale colpevole è l'osteocondrosi. Provoca la crescita di osteofiti, la comparsa di ernie, prolasso del nucleo centrale. Questo cambia radicalmente la struttura della vertebra, costringendolo a muoversi e "cadere" nella direzione del canale spinale. A causa di ciò, il lume del canale si restringe, coinvolgendo le terminazioni nervose nel processo. Quanto più questi cambiamenti, tanto più lungo è il processo, tanto più difficili saranno le conseguenze per il sistema nervoso centrale.

Cause di stenosi cervicale

Il restringimento del canale spinale può essere un'anomalia acquisita o congenita.

Con innatezza, la causa della patologia può essere:

  • nella gamba corta della vertebra,
  • in un arco abbreviato,
  • nella malformazione del canale stesso, ad esempio, nella scissione del midollo spinale,
  • in acondroplasia: la struttura patologica della vertebra.

Tuttavia, il fattore innato è molto più raro di quanto acquisito.

È anche possibile ottenere la stenosi cervicale con fattori quali:

  • osteocondrosi di ultimo grado
  • anchilosante,
  • spondilite anchilosante,
  • cambiamenti distrofici nel fascio giallo,
  • lesioni spinali, contusioni, ematomi,
  • disordini metabolici
  • complicazioni dopo l'intervento chirurgico,
  • infezioni spinali,
  • presenza di carcinoma e sue metastasi.

I sintomi della stenosi del collo

I sintomi del restringimento del canale dipendono dal fatto che siano coinvolte le terminazioni nervose. Ci sono molte radici nervose nella regione cervicale e ognuna di esse può pizzicare durante la stenosi. Tuttavia, il più delle volte la malattia procede senza segni e sintomi. Ecco perché la stenosi si trova in una forma già cronica.

Alcuni segni possono accompagnare questo modulo:

  1. dolore al collo
  2. intorpidimento al collo
  3. dolore con rinculo in avambraccio e braccio
  4. perdita di sensibilità della mano
  5. dolore alla fronte,
  6. perdita dell'udito
  7. visione ridotta

Restringere comporta un'intera gamma di disturbi vegetativi, dalle vertigini alle allucinazioni. E può portare all'ischemia cerebrale e alla paralisi degli arti. Con il pizzicamento prolungato e l'assenza di trattamento, le estremità danneggiate si atrofizzeranno. L'uomo si sente come un fallimento della mano, intorpidimento. Particolare pericolo di stenosi cervicale: paralisi respiratoria e morte rapida.

Trattamento della malattia (conservativa)

Il trattamento inizia con l'uso di unguenti e farmaci non steroidei. Questo è necessario per alleviare il dolore e ridurre il gonfiore nella lesione. Viene prescritto un riposo completo, un divieto di tutti gli esercizi e carichi, fino a quando la sindrome del dolore inizia a diminuire. Durante questo periodo sono proibiti anche i massaggi leggeri. Solo analgesici analgesici e unguenti non steroidei. Ma questo è un breve periodo, un massimo di 1 settimana. Successivamente, al paziente viene prescritta la fisioterapia per il recupero accelerato.

La terapia fisica è obbligatoria, perché gli impulsi aiutano a eliminare, ridurre il gonfiore, ripristinare le funzioni protettive. In questo contesto, l'appuntamento obbligatorio di rilassanti muscolari: Mydocalm. È un trattamento desiderabile con una dose di shock nella forma di amministrazione simultanea nella forma di targhe e iniezioni. Mydocalm è ben tollerato, influenza attivamente il tono muscolare, elimina gli spasmi.

Se il dolore non scompare, viene effettuato un blocco. Può essere basato su entrambi gli antidolorifici e gli ormoni. Il blocco profondo viene eseguito a livello dei muscoli profondi per la massima efficienza. La procedura è sempre dolorosa, anche con l'anestesia. Tuttavia, questo è l'unico modo per fermare il potente dolore che non è suscettibile alle droghe convenzionali. Se necessario, effettua un blocco ripetuto nei prossimi anni.

Assicurati di indossare un corsetto o un supporto per il collo. La rigidità di questi apparecchi ortopedici viene scelta da uno specialista. Indossare è richiesto fino al momento della riabilitazione. Ciò consentirà di non affaticare le vertebre e di non provocare spasmi muscolari. Abituati a indossare e rinunciare lentamente, preferibilmente entro un mese. Altrimenti c'è un grande rischio che si verifichi una ricaduta. I muscoli e le vertebre dovrebbero gradualmente abituarsi al carico naturale.

Sfortunatamente, la stenosi del collo in solo un terzo dei casi è suscettibile di tale trattamento. Molto spesso questo riduce solo leggermente la gravità dei sintomi. Pochi che riescono a fare senza chirurgia.

Intervento chirurgico nella stenosi canalare

Gli esperti non si affrettano mai a trovare una soluzione così radicale al problema. Questo è associato ad un alto rischio di complicanze, anche sotto la condizione di un intervento chirurgico impeccabile. In effetti, qualsiasi operazione sulla colonna vertebrale è sperimentale, non c'è mai alcuna garanzia che l'organismo risponda positivamente all'intervento. L'organismo è conservatore e il cardinale si trasforma forzatamente in esso, spesso respinge.

Se gli organi interni sono colpiti o il midollo spinale è danneggiato, è indicata la laminectomia di decompressione. Un'operazione traumatica in cui parte della vertebra danneggiata viene rimossa e viene impiantato uno stabilizzatore di segmento. L'operazione è multistadio ed estremamente complessa, richiede un lavoro quasi gioiello dai chirurghi.

A volte questa operazione è combinata con altri, per esempio, in presenza di un tumore o di un'ernia intervertebrale. Il recupero è di solito duraturo, l'operazione non è esclusa. Raggiungere la stabilizzazione e assicurare l'assenza di dolore senza complicazioni è un grande successo. Questa è la prognosi più rosea per i pazienti.

Cos'è una malattia?

La stenosi spinale del rachide cervicale è un processo cronico a rapida progressione in cui il forame intervertebrale si riduce, dove passano le radici nervose del midollo spinale.

La riduzione dello spazio si verifica con la crescita della cartilagine, formazioni ossee che si verificano a seguito della progressione di altre patologie della colonna vertebrale.

Quando si comprime il cervello della schiena a causa dell'ernia intervertebrale, i medici non chiamano questa condizione la stenosi.

Fattori provocatori

Le ragioni per il restringimento del lume nel collo del rachide cervicale possono essere vari fattori. Questi includono:

  • anomalie anormali della spina dorsale di natura congenita,
  • frattura da compressione della cresta,
  • formazioni oncologiche (benigne, maligne),
  • spondilite anchilosante,
  • processo infiammatorio nel pilastro della cresta,
  • processi adesivi che si presentano come una complicazione dopo l'intervento chirurgico,
  • spondilite, spondilosi, spondilolistesi,
  • osteocondrosi nella regione del rachide cervicale,
  • sovrappeso, obesità e altri.

Lo sviluppo della stenosi vertebrale spinale nel collo mostra un quadro clinico caratteristico.

Ignorare il processo patologico provoca gravi complicazioni, che spesso portano alla disabilità del paziente.

Metodi di terapia conservativa

La stenosi è caratterizzata da forti dolori e infiammazioni. Pertanto, il trattamento inizia con il sollievo dal dolore, il processo infiammatorio dei FANS. Questo può essere Ibuprofen, Piroxicam, Ketorolac e altri. Il trattamento viene effettuato per una settimana. Qui è vietato qualsiasi tipo di sforzo fisico, la terapia manuale (anche un leggero massaggio) è controindicata.

Per eliminare la pressione sul midollo spinale, le sue radici vengono utilizzate iniezioni con farmaci antinfiammatori ormonali. Questi sono glucocorticosteroidi come diprospan, prednisolone. È appropriato qui e prendendo farmaci diuretici. I pazienti sono raccomandati Lasix o Magnesio Solfato.

La fisioterapia è utile nella fase iniziale della progressione della malattia. I medici prescrivono vari metodi ai pazienti.

Con una sindrome dolorosa forte, si esegue elettroforesi o terapia magnetica. Se diagnosticato un tono aumentato, si consiglia di massaggiare. Quando sarà utile la terapia manuale per sublussazione. La terapia sportiva in stenosi conferisce flessibilità e mobilità alla colonna vertebrale.

Spesso, con una patologia simile, i medici prescrivono strumenti ortopedici al paziente sotto forma di supporti per il collo e corsetti. Ti permettono di rilassare i muscoli, eliminare il loro spasmo.

Trattamento correttivo

Tale terapia viene effettuata dopo il sollievo del dolore. Qui, si possono applicare le stesse tecniche fisioterapiche descritte sopra. Questi sono esercizi di fisioterapia, procedure di massaggio, terapia magnetica ed elettroforesi, e anche agopuntura, terapia manuale.

Allo stile di vita attivo del paziente tornare gradualmente, aumentando leggermente il carico sulla colonna vertebrale.

In primo luogo, per non sovraccaricare la spina dorsale, mettono un corsetto sul collo.

Cos'è una malattia pericolosa?

La stenosi del rachide cervicale, mentre ignora la patologia, è irta di gravi conseguenze. Le complicanze della malattia comprendono paralisi o paresi (reversibili e irreversibili), problemi nel lavoro degli organi interni situati nell'articolazione dell'anca, ictus e completa immobilizzazione del corpo, morte di una persona.

Dato il rischio di complicazioni che spesso portano alla disabilità o alla morte di un paziente, è controindicato per sopportare il dolore al collo. Ai primi segni di stenosi è necessario sottoporsi ad un esame completo da parte di un medico, per agire in conformità con le sue raccomandazioni.

Misure preventive

Sfortunatamente, la medicina non può fermare l'invecchiamento di una persona. Ma per proteggersi dallo sviluppo della stenosi è abbastanza realistico. Per fare questo, tieni le spalle per tutta la vita. Per mantenere la salute spinale, i medici raccomandano quanto segue:

  1. Non trascurare lo sport. È meglio trattare con un allenatore, se c'è una predisposizione alle patologie della cresta.
  2. Non intuire. Postura corretta: pegno di una colonna vertebrale forte.
  3. Non sollevare pesi sopra la testa.
  4. Siediti al volante. Il seggiolino deve essere posizionato in modo che le ginocchia e le anche siano allo stesso livello.
  5. Usa accessori ortopedici per dormire, incluso un materasso.
  6. Guarda per peso. L'obesità influisce negativamente sulla colonna vertebrale.

Tutte le regole di cui sopra sono molto semplici, ma proteggono la schiena dallo sviluppo di malattie gravi, che spesso portano alla disabilità o alla completa perdita di capacità lavorative da parte di una persona.

La stenosi è curabile in diverse fasi della sua progressione. Ma la malattia può portare a una serie di gravi complicazioni. Per evitarli, non soffrire di dolori alla schiena e al collo.

È necessario consultare immediatamente un medico per sottoporsi all'esame e al trattamento necessari.

Immagine sintomatica

Il processo patologico formato può essere asintomatico per lungo tempo. Il quadro clinico si forma quando le radici neuronali invadono il processo patologico:

  1. Sindrome del dolore e stato convulso negli arti inferiori.
  2. Sindrome dolorosa variabile nella regione dorsale e femorale.
  3. Sensazione intorpidita nella zona del collo e delle spalle.
  4. Disfunzione della vescica e dell'intestino.
  5. Equilibrio perso

Il paziente può lamentarsi di sentimenti intensi e dolorosi, che sono per lo più localizzati nelle gambe. Ciò è causato dalla spremitura delle radici del tessuto spinale. Spesso un sintomo simile si verifica sullo sfondo di uno stato convulso, intorpidimento e zoppia. la persona malata non è in grado di rimanere a lungo in una posizione non sostituibile, poiché la sensazione dolorosa aumenta e si indebolisce all'inizio del movimento, piegandosi o accovacciata. E quando si ritorna in posizione eretta il dolore si intensifica di nuovo. Con zoppia, il paziente non è in grado di superare brevi distanze.

La necessità di un intervento chirurgico dipende dal volume delle prestazioni del paziente. Le manifestazioni principali sono false zoppie. In questo stato, è estremamente difficile per il paziente salire o scendere le scale.

La causa può essere un'ernia che contribuisce alla formazione di dolore variabile sulla superficie dorsale. I dischi spostati portano ad un restringimento dello spazio e alla compressione dei neurocori. Una caratteristica secondaria è il torpore nell'area della distruzione, la debolezza generale, il paziente può sentire un formicolio alle gambe.

La malattia descritta è spesso accompagnata da una sensazione dolorosa nell'1 / 3 superiore della regione dorsale. Ciò è dovuto alla compressione delle radici spinali superiori. Tale quadro è caratterizzato da periodicità, tuttavia, lo stato della malattia può persistere per un periodo indefinitamente lungo. Il paziente percepisce intorpidimento della parte superiore della schiena, del collo e dell'arto superiore con una sensazione di formicolio nella mano. In alcuni pazienti si osservano anche cefalea e vertigini.

Fattori causali

Spesso, la stenosi può essere causata dall'usura dei tessuti o dalla deformità delle vertebre.Sullo sfondo delle lesioni e dell'infiammazione del tessuto osteo-condrale, inizia il processo di distruzione, che porta alla contaminazione del canale spinale.

Le condizioni provocatorie includono:

  • Trasformazioni dell'età (60 anni e oltre). Dipende dalla formazione di escrescenze ossee sulle vertebre, da un aumento della larghezza dello spazio articolare e dalla formazione di una protrusione erniaria.
  • Carichi fisici lunghi e frequenti.
  • Soggiorno lungo e regolare in una posizione.
  • Varietà di artrite.
  • Lesione della colonna vertebrale con conseguente infiammazione nella massa ossea della vertebra.

La stenosi spinale è divisa in:

  • Congenita. Al momento della nascita del bambino, questo canale è già stretto. E questa condizione spesso non viene diagnosticata per molto tempo, il segno iniziale appare al momento dell'inizio del fenomeno degenerativo.
  • Acquisita.
  • Combinato.

Eventi medici

Con la diagnosi precoce, l'efficacia del trattamento è piuttosto alta. In assenza di problemi di movimento e disturbi del funzionamento dell'intestino e del sistema urinario, non viene prescritto alcun intervento chirurgico. È sostituito da una terapia conservativa.

Il trattamento chirurgico in ogni caso deve essere preceduto da un farmaco, che dura per tre mesi.

Il trattamento principale è l'uso dei FANS, che a loro volta agiscono come analgesici. Il paziente deve essere prescritto fisioterapia. Contribuiscono al rilassamento del sistema muscolare della colonna vertebrale, al ripristino delle prestazioni delle articolazioni articolari.

Il requisito principale nelle misure mediche è la fornitura di riposo regolare. Il ritorno alla vita attiva dovrebbe essere fatto a un ritmo lento. Altrimenti, l'immagine potrebbe ripetersi.

In caso di zoppia, si consigliano brevi passeggiate giornaliere.

È anche importante indossare una benda speciale, che fissa la parte destrutturata della schiena con ulteriore allineamento. Riduce il carico sulla colonna vertebrale e favorisce la riparazione ossea.

La base del trattamento è la terapia di esercizio. C'è un corso speciale che promuove il rilassamento e il rafforzamento del sistema muscolare. Tali lezioni sono svolte con la massima cura e attenzione.

Nel caso di un calo persistente delle prestazioni mostra il metodo operativo. Può ridurre significativamente la pressione sul tessuto spinale e preservare l'integrità delle vertebre:

  1. Laminectomia (decompressione). L'intero arco della vertebra è completamente asportato, che, di fatto, forma il canale corrispondente. Lo spazio per il tessuto neurale si espande e si apre l'accesso ad altre zone distruttive della colonna vertebrale. A esistenza di indizi l'ultimo è anche soggetto ad asportazione.
  2. Lyaminotomiya. Rappresenta la rimozione incompleta dell'arco interessato. Con questa manipolazione, la pressione sul tessuto spinale viene significativamente ridotta, ma non rimossa affatto. In questo caso, diventa anche possibile accedere alle vertebre e ai dischi colpiti con un'ulteriore asportazione quando ci sono prove.
  3. Stabilizzazione. È consentito in parallelo con una laminectomia. Lo scopo della procedura è la fusione vertebrale. Il metodo descritto è mostrato in presenza di incroci tra le vertebre. Il chirurgo usa dispositivi speciali per sostituire lo spazio tra le aree separate della colonna vertebrale:
  4. Plate.
  5. Viti.
  6. Cornici rigide.

Spesso, tale manipolazione viene eseguita in caso di necessità di correggere la deformazione.

Il periodo di recupero è estremamente breve - alcuni giorni, e operato per muoversi. La stabilizzazione è dinamica. Con la diagnosi precoce, l'intervento chirurgico comporta la sostituzione parziale delle aree trasformate, impiantare un determinato elemento che aiuta a ridurre il carico sulla colonna vertebrale e garantire il deprezzamento del movimento dell'operato.

A proposito, potresti anche essere interessato a quanto segue GRATIS materiali:

  • Libri gratuiti: "TOP 7 esercizi dannosi per esercizi mattutini, che dovresti evitare" | "6 regole di stretching efficace e sicuro"
  • Restauro delle articolazioni del ginocchio e dell'anca in caso di artrosi - video gratuito del webinar, che è stato condotto dal medico di terapia fisica e medicina sportiva - Alexander Bonin
  • Lezioni gratuite per il trattamento del mal di schiena da un medico certificato di terapia fisica. Questo medico ha sviluppato un sistema di recupero unico per tutte le parti della colonna vertebrale e ha già aiutato. più di 2000 clienti con vari problemi alla schiena e al collo!
  • Vuoi imparare come trattare un nervo sciatico? Quindi guarda attentamente il video a questo link.
  • 10 componenti nutrizionali essenziali per una colonna vertebrale sana - in questo rapporto imparerai quale dovrebbe essere la tua dieta quotidiana in modo che tu e la tua colonna vertebrale siete sempre in un corpo e uno spirito sani. Informazioni molto utili!
  • Hai l'osteocondrosi? Quindi raccomandiamo di esplorare metodi efficaci di trattamento dell'osteocondrosi lombare, cervicale e toracica senza farmaci.

Come si verifica la stenosi?

Di regola, la patologia viene diagnosticata in pazienti dopo 55 anni. Uomini e donne sono ugualmente colpiti. La stenosi può essere localizzata in tutta la colonna vertebrale. Una lesione della zona cervicale è rilevata statisticamente in un quarto dei pazienti con questa diagnosi.

Come sai, nel canale spinale sono i principali percorsi di passaggio del midollo spinale con tutti i rami laterali.

Quando lo spazio assegnato al cervello si restringe, la pressione aumenta. C'è dolore, cessa di passare dall'impulso cerebrale. Per questo motivo, senza ricevere "comandi", ridurre la sensibilità di una parte del corpo, fino alla cessazione del funzionamento.

Perché la parte spaziale del canale situata nella cavità vertebrale è ridotta?

A proposito. Se parliamo di motivi di età, dopo il sessantesimo collo, che ha molti vasi grandi, attraverso i quali i tessuti cerebrali sono forniti di cibo, cessa di funzionare normalmente. Delinea e modifica le strutture che esercitano una pressione sui dotti venosi e arteriosi. I dotti dei dotti si restringono, causando un alterato flusso sanguigno. Questa è la stenosi.

Con questa malattia, che colpisce le persone di mezza età, i segmenti deformati vertebrali, le formazioni e altre cause meccaniche chiudono il canale cervicale.

Ci sono una serie di fattori che contribuiscono all'aspetto e alla diffusione della stenosi.

Patologia congenita

A sua volta, ci sono due tipi: laterale e centrale. Nella prima variante, lo spazio in cui si trovano i rami delle radici del cervello è ristretto (il suo altro nome è laterale).

Nel secondo - il canale centrale è ridotto a una significativa diminuzione del suo volume.

Patologia acquisita

Questa specie può essere causata da un enorme elenco di varie malattie che colpiscono la colonna vertebrale umana.

  1. Diretto danno meccanico.
  2. Osteocondrosi cervicale.

C'è anche un tipo misto che combina entrambe le ragioni.

Perché si sviluppa la malattia

La causa principale derivante da cause secondarie è la degenerazione del tessuto. Questo processo è accompagnato da fenomeni distrofici.

A proposito. Per sentire la compressione, puoi coprire la caviglia o il polso e stringere. Se comprime sempre di più, le sensazioni, inizialmente solo sgradevoli, saranno sostituite da forti dolori. Lo stesso accade con il canale vertebrale, che viene compresso dall'esterno, forzando a restringere.

Ovviamente, il processo non si verifica all'improvviso. Si sviluppa nel corso degli anni. Il dolore aumenta gradualmente e gradualmente. In questo momento, la malattia diventa cronica. E un giorno arriva un momento in cui il dolore diventa critico, e il problema deve essere risolto chirurgicamente.

Classificazione della stenosi

La malattia può essere divisa in tre gruppi in base a fattori causali.

  1. La stenosi ereditaria, chiamata congenita, è così chiamata non perché, come molte patologie ereditarie, inizia a svilupparsi nell'utero, ma perché si sviluppa a causa della presenza di malattie congenite della colonna vertebrale.
  2. La stenosi degenerativa è considerata acquisita. Prende il suo sviluppo con l'inizio di cambiamenti distruttivi-degenerativi che si verificano a seguito di malattia o infortunio.
  3. La stenosi combinata è di tipo misto e combina sia cause congenite che acquisite.

Come già notato, la stenosi è classificata anatomicamente da due tipi.

  1. Uno di questi è quello centrale, che dà una perdita del volume del canale, vale a dire una riduzione della distanza tra le pareti laterali, la parte posteriore e anteriore, o la restrizione del raggio.
  2. Laterale, chiamato laterale, indica una diminuzione del volume dei corridoi in cui i rami delle radici spinali vanno.

Cos'è?

Stenosi spinale del rachide cervicale - pizzicamento delle arterie che portano al cervello. Il collo è caratterizzato da un gran numero di grandi vasi e arterie per l'afflusso e il deflusso di sangue che alimenta il cervello con l'alimentazione. Con l'età, circa 60 anni, si verificano cambiamenti strutturali nei tessuti delle vertebre e dei dischi, deformandoli e la pressione viene generata sulle arterie e sulle vene. Vi è una violazione del flusso sanguigno, che è chiamato stenosi dell'arteria vertebrale. Inoltre, le vertebre deformate possono restringere il canale spinale centrale cervicale, che è chiamato stenosi cervicale cervicale. Molti soffrono di inattività fisica, malnutrizione, cattive abitudini, inalazione di inquinamento atmosferico tossico, motivo per cui questi problemi "diventano più giovani".

La stenosi congenita è un restringimento del lume del canale centrale della colonna vertebrale, derivante da anomalie fetali. Può essere di due tipi: centrale - riducendo il volume del canale centrale e laterale (laterale) - riducendo lo spazio per le radici spinali.

La stenosi acquisita è causata da varie malattie della colonna vertebrale:

  • Osteocondrosi cervicale,
  • Spondilite (infiammazione della colonna vertebrale)
  • Distrofia o ipertrofia del legamento giallo,
  • Danni meccanici alla colonna vertebrale
  • Complicazioni del periodo postoperatorio,
  • Infezioni e infiammazione della colonna vertebrale,
  • Spondilite anchilosante,
  • Spondilite anchilosante, spondiloartrosi,
  • Formazioni intervertebrali: tumori, ernie, cisti,
  • Disordini metabolici,
  • Spondilosi (osteofiti e escrescenze ossee),
  • Spondilolistesi (cambiando la posizione delle vertebre l'una rispetto all'altra).

effetti

Spesso la stenosi è asintomatica e si manifesta solo quando la forma della malattia è già diventata cronica. Pertanto, è molto importante eseguire la diagnostica preventiva per rilevare tempestivamente la stenosi del canale spinale della regione cervicale. Se un paziente si reca in ospedale nelle prime fasi, lo aiuterà a liberarsi dai sintomi dolorosi, dalla perdita di sensibilità e debolezza in varie parti del corpo per periodi da sei mesi a un anno. Se la stenosi cervicale non viene curata, le radici danneggiate e le aree del midollo spinale si atrofizzeranno. In questo caso, le probabilità che i sintomi vengano rimossi rimangono molto poco.

Quali sono le possibili conseguenze della stenosi non trattata?

  • Dolore al collo, manifestato per la prima volta nel processo di rotazione e piegatura della testa, e quindi acquisizione di un carattere permanente. All'inizio, la sindrome del dolore non è pronunciata, ma con il decorso della malattia è sempre più crescente e viene data nella spalla, nella scapola o nel braccio,
  • Cefalea localizzata nelle sopracciglia, nell'occipite o nelle tempie,
  • Intorpidimento, debolezza, parestesia (sensazione di formicolio) nella testa, collo, spalle, braccia o gambe,
  • Diminuzione dell'udito e della vista
  • vertigini,
  • Ipertonio (tensione) dei muscoli del collo e delle mani,
  • Disturbi respiratori

Nel corso della malattia, i sintomi peggiorano e appaiono nella parte inferiore del corpo:

  • Gambe "cotonate", e di conseguenza - instabilità, andatura instabile, necessità di sostegno mentre si cammina,
  • Disfunzione degli organi pelvici: problemi con la minzione, le feci e la disfunzione sessuale.
  • Forse l'informazione ti sarà utile: stenosi secondaria

Guarda il video: Il mio medico - Stenosi della colonna: le nuove cure (Dicembre 2019).

Loading...