Osteocondrosi

Ernia sequestrata: patologia, cause, sintomi, trattamento

I dischi erniati con segni di sequestro, che cos'è?

Questa è una complicazione che si verifica dopo una serie di patologie più semplici, vale a dire l'ernia stessa, protrusione o rigonfiamento del disco.

Il sequestro implica il fenomeno quando il nucleo pulpare cade nel canale spinale, dove passano i corrispondenti nervi. Cioè, è il terzo stadio del processo degenerativo-distrofico.

I dischi intervertebrali erniati con tendenza al sequestro sono più spesso diagnosticati nelle persone anziane, poiché nel tempo c'è una significativa degradazione dell'integrità dei dischi intervertebrali, e quindi diventano molto vulnerabili alla lussazione e alle conseguenti complicazioni.

Il pericolo che il sequestro di un'ernia di un disco intervertebrale comporta è associato ai seguenti problemi:

  • L'edema derivante dall'infiammazione esercita una pressione sullo spazio tra le vertebre e, a sua volta, serra il nervo spinale. Il risultato è la paralisi.
  • Le molecole che fanno parte del nucleo pulpare, chiamato anche proteoglicani, entrano nel canale spinale e causano infiammazione di natura autoimmune. Il risultato è scleroderma, lupus, infarto miocardico e altre gravi malattie.
  • Rischio di afflusso di sangue nell'area del danno.

Al fine di prevenire tali complicazioni gravi, è importante consultare un medico ai primi sintomi di un'ernia con la minaccia di sequestro.

Revisione dei sintomi chiave

Quando un'ernia incline al sequestro si forma nella sezione l5-s1 (tra la quinta lombare e le prime vertebre sacrali), i nervi spinali vengono schiacciati, quindi il paziente avverte immediatamente gravi sindromi dolorose.

Perché il dolore si manifesti, è necessaria una ragione. Questi fattori possono includere:

  • stress prolungato
  • esercizio eccessivo
  • ipotermia.

Le prime manifestazioni sono solitamente le più memorabili. Questo è un dolore insopportabilmente forte di un carattere acuto nella regione lombare. L'ernia può essere formata senza sintomi, ma raramente è così.

Un po 'più tardi, il dolore si trasforma in arti inferiori e può anche svilupparsi in intorpidimento, e poi in paralisi delle gambe. Ci possono anche essere pelle d'oca, così come l'indebolimento degli impulsi riflessi.

La principale differenza tra l'ernia sequestrata dal solito consiste nella velocità di sviluppo della patologia. Inoltre, lo standard limita solo le capacità motorie del paziente, mentre sequestrato può causare paralisi.

La complessità della terapia

L'ernia con una minaccia di sequestro è sempre una notizia sgradevole sia per il paziente che per il medico curante. Il primo dovrà superare il dolore e, molto probabilmente, l'operazione, e il secondo dovrà assegnare correttamente il trattamento, eliminando il rischio di complicanze.

Ci sono una serie di fattori che complicano significativamente il processo della terapia:

  1. Il rischio di un grave indebolimento del flusso sanguigno nell'area dell'infiammazione e, di conseguenza, un deterioramento dell'alimentazione nella sezione l5 della colonna vertebrale.
  2. L'ernia nascosta, che è spesso la forma sequestrata, è difficile da diagnosticare.
  3. Il trattamento farmacologico è spesso inefficace, in quanto una sostanza antinfiammatoria o analgesica non può raggiungere la localizzazione del problema.
  4. Il rischio di infiammazione dello spazio epidurale del midollo spinale o della reazione fibro-adesiva, che determina la nomina dell'intervento chirurgico.

La principale difficoltà è che l'operazione non è sempre una panacea, quindi una grande responsabilità ricade sulle spalle di un medico nella scelta di uno schema competente.

Trattamento farmacologico

Questa è la prima misura che il medico prende, dopo aver ricevuto informazioni sui sintomi principali. I farmaci anti-infiammatori adatti in questo caso particolare sono usati come farmaci.

Il loro obiettivo è quello di salvare il paziente dal processo infiammatorio agonizzante che si è verificato nella zona della radice strangolata il prima possibile.

La durata di tale terapia è di uno o due mesi. Se durante questo periodo non ci sono cambiamenti positivi, la loro accettazione viene annullata e vengono assegnate altre opzioni:

  • Rilassanti muscolari che alleviano dolorosi spasmi muscolari nei muscoli e migliorano la circolazione del sangue nella zona interessata.
  • Blocco novocainico per ridurre il gonfiore, alleviare lo spasmo, alleviare la compressione dei nervi. L'effetto appare immediatamente, ma non dura più di un mese. La pausa tra i blocchi dovrebbe essere di sette giorni.

Terapia manuale

Questo metodo viene scelto se, oltre all'ernia, si osserva uno spostamento dell'articolazione intervertebrale. Tuttavia, è necessario abbandonare le manipolazioni ruvide che possono solo aumentare lo spasmo muscolare e provocare il verificarsi di gonfiore.

Il massaggio manuale per l'ernia vertebrale sequestrata deve essere effettuato esclusivamente da uno specialista esperto, che non consenta negligenza e incuria.

Intervento chirurgico

Ci sono un certo numero di indicazioni:

  • Stato costante per mezzo anno o peggioramento durante il trattamento,
  • Grave debolezza muscolare
  • Strappare un frammento di tessuto cartilagineo dal corpo dell'ernia,
  • Brusco cambiamento nel miglioramento del deterioramento.

Poiché il sequestro di un ernia del disco è la forma più pericolosa di patologia, è importante considerare attentamente il trattamento e il successivo stile di vita. Prenditi cura della tua salute!

Una selezione dei miei materiali utili sulla salute della colonna vertebrale e delle articolazioni, che ti consiglio di guardare:

Guarda anche molti materiali aggiuntivi utili nelle mie comunità e account sui social network:

disconoscimento

Le informazioni contenute negli articoli sono destinate esclusivamente a informazioni generali e non devono essere utilizzate per l'autodiagnosi di problemi di salute o per scopi medici. Questo articolo non sostituisce il parere medico di un medico (neurologo, terapeuta). Si prega di consultare il medico prima di sapere esattamente la causa del tuo problema di salute.

Meccanismo di accadimento

Il termine "sequestro" indica il rifiuto di un tessuto morto da un tessuto vitale.

Il sequestro dell'ernia è la separazione assoluta di un'ernia, che cade oltre l'anulus, nello spazio del canale spinale. Questo stadio è considerato l'ultimo quarto stadio dello sviluppo della segale.

Il disco, che non riceve abbastanza energia, diventa gradualmente più sottile, asciuga. Un'ernia che è andata oltre il disco è necrotizzata con il tempo.

Arriva un momento in cui scompare da solo o sotto l'influenza di un carico minore. Il sequestro, che è la parte precedente del disco, cade, inizia nel "nuoto libero". Diventa un cadavere estraneo che può causare gravi danni al corpo.

Se il sequestro si verifica in modo innaturale, forzato (sollevamento pesi, curve strette, movimenti), il nucleo cade ad alta velocità. In questo caso, il midollo spinale e i nervi potrebbero essere colpiti. Diventa difficile per il paziente camminare, si notano disturbi vegetativi, compaiono improvvisi dolori da pugnale.

Il sequestro del disco grave nella regione lombare è pericoloso per il rischio di sindrome dell'equiseto. Questa condizione può causare malfunzionamenti nel funzionamento dei seguenti organi:

  • intestini,
  • vescica.

Gruppo di rischio e fattori stimolanti

Come fattori di rischio per lo sviluppo di un'ernia sequestrata, indichiamo quanto segue:

  • sollevamento pesi
  • grave ipotermia,
  • stress emotivo
  • seduta prolungata nella posizione sbagliata.

Abbastanza spesso, l'ernia sequestrata si verifica quando il paziente ha tali fattori:

  • difetti anatomici dello sviluppo,
  • osteocondrosi spinale,
  • forti carichi (statistico, dinamico) sulla colonna vertebrale,
  • nutrizione sovrappesata, impropria, squilibrata,
  • inattività fisica.

I sintomi di ernia sequestrata dipendono in gran parte dall'area della lesione. Questa patologia può avere un quadro clinico pronunciato o attenuato.

Quando l'ernia era provocata dai processi distrofici che si verificano nella colonna vertebrale, il corpo, il paziente era infastidito da attacchi di dolore cronico. Se l'ernia non tocca il nervo, non si verificano manifestazioni della malattia.

Considerare separatamente i sintomi per un'ernia cervicale, toracica, lombosacrale. Se l'ernia sequestrata è localizzata nella colonna cervicale, il paziente sarà disturbato dai seguenti sintomi:

  • dolore al collo. Possono essere locali o irradianti alla spalla, al braccio, alle dita delle mani,
  • mal di testa. Spesso si verificano nella parte posteriore della testa,
  • sbalzi di pressione sanguigna,
  • alta / bassa pressione
  • formicolio, intorpidimento, debolezza al collo, mani, mani, dita.

Con la sconfitta del torace, si verificano i seguenti sintomi:

  • dolori al petto quando si tenta di tossire, sospirare, starnutire,
  • sintomi vegetativo-viscerali che imitano i sintomi di malattie come polmonite, aritmia, pancreatite, angina, colecistite, pleurite.

Lo sviluppo di ernia sequestrata nei lombosacrale (dischi L4, L5, S1) è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • debolezza muscolare, riflessi tendinei alterati degli arti inferiori,
  • lombalgia, sciatica. Sono rappresentati da forti dolori nella regione lombare, il sacro. La sindrome del dolore è diretta lungo la superficie posterolaterale della gamba dal gluteo al piede,
  • disfunzione degli organi della pelvi grande e piccola.

Il trattamento patologico inizia di solito dopo che uno specialista effettua un esame visivo, valuta i reclami del paziente, effettua un esame neurologico e riceve i risultati di un esame del sangue e delle urine (generale, biochimico). Per una diagnosi accurata mediante radiografia, risonanza magnetica, ENMG, TC, scintigrafia.

Il trattamento di ernia sequestrata è effettuata con i seguenti metodi:

La terapia conservativa prevede l'uso di farmaci, iniezioni che possono ridurre significativamente i principali sintomi della malattia. Questo metodo di trattamento include vari metodi:

  • fisioterapia. Include trattamento con correnti darsonali, ultrasuoni, magnetoterapia, correnti diadinamiche,
  • indotta da farmaci. Consiste nell'uso di farmaci anti-infiammatori anti-steroidei, mezzi per alleviare il gonfiore, rilassare gli spasmi muscolari, ridurre il dolore neuropatico, migliorare la pervietà delle fibre nervose, migliorare la circolazione sanguigna, così come i farmaci nootropici,
  • riflessologia. Consiste nel trattamento di agopuntura, che deve essere effettuato esclusivamente da uno specialista qualificato. Sollievo dal dolore di solito si nota nella 3a / 4a sessione,
  • terapia manuale.

Il trattamento chirurgico consiste nell'applicare i seguenti metodi:

  • microdiscectomia microchirurgica,
  • riparazione del disco intervertebrale,
  • nucleoplastica percutanea,
  • discectomia,
  • protesi,
  • riparazione di ernia endoscopica.

La necessità dell'intervento chirurgico si pone in questi casi:

  • dimensione del sequestro superiore a 10 - 15 mm,
  • forte compressione della radice nervosa, midollo spinale attraverso ernia sequestrata,
  • infiammazione autoimmune persistente,
  • intorpidimento degli arti (questo sintomo è considerato allarmante),
  • stenosi del canale spinale,
  • seri problemi con gli organi interni (ritardo, incontinenza, minzione),
  • nessun risultato dopo il trattamento conservativo.

Possono anche essere usati i mezzi della medicina tradizionale, ma il loro uso dovrebbe essere effettuato sotto lo stretto controllo dello specialista. Le ricette della medicina tradizionale aiutano a rimuovere il dolore acuto e il torpore degli arti per lungo tempo. L'ernia dei pazienti non può disturbare per diversi anni.

Da rimedi popolari hanno un buon effetto terapeutico:

Complicazioni e conseguenze

Particolarmente pericoloso è il sequestro di fulmini, che provoca lesioni.

Questa patologia è spesso accompagnata dalla completa distruzione del disco intervertebrale. Le conseguenze possono essere pericolose:

  • dolore, shock spinale,
  • paralisi degli arti, organi pelvici,
  • arresto respiratorio,
  • perdita di sensibilità.

prevenzione

La principale misura preventiva per prevenire il verificarsi di ernia sequestrata è lo studio delle regole elementari della biomeccanica (la conoscenza di quale delle pose è sicura per la colonna vertebrale e che può causare danni).

Evitare posture dannose: permanenza forzata a lungo termine in una posizione (mentre si guida un'auto, si lavora al computer, si alza un oggetto pesante).

Gli esperti raccomandano di evitare il verificarsi di un'ernia sequestrata per seguire queste regole:

  • fare ginnastica,
  • condurre uno stile di vita attivo
  • fai yoga, fitness.

Principi di uno stile di vita sano nella foto

Se il trattamento inizia in modo tempestivo e viene eseguito adeguatamente, i sintomi neurologici possono essere eliminati nel 95% dei casi. La stessa percentuale di trattamento completo di pazienti con diagnosi di ernia sequestrata della colonna vertebrale.

Caratteristiche del trattamento e sintomi di ernia sequestrata nel nostro video:

Cause di ernia sequestrata

  1. Osteocondrosi non trattata. La malattia degenerativa distrofica porta ad una diminuzione del volume del disco, perde elasticità e le vertebre iniziano a comprimerlo. La compressione porta alla sporgenza del nucleo polposo oltre i limiti dell'anello fibroso, e in qualsiasi momento può verificarsi una rottura del disco e il rilascio del corpo gelatinoso verso l'esterno. La conseguenza di un'osteocondrosi insufficientemente curata può essere una frattura da compressione della colonna vertebrale.
  2. ilAlto carico sulla colonna vertebrale. La costante pressione sulle singole vertebre porta alla distruzione della loro nutrizione, ma allo stesso tempo c'è un cambiamento, seguito da altri processi patologici.
  3. ohmovimenti di dnye e lunga permanenza in una posa. Questo motivo è associato a pericoli professionali e sportivi, quando una persona è costretta a eseguire un movimento per un lungo periodo oa sedersi per un lungo periodo. Entrambi i fattori determinano una distribuzione non uniforme del carico sulla colonna vertebrale, alcuni muscoli soffrono di sovraccarico, altri perdono sostanze nutritive e quindi i dischi non ricevono più gli elementi necessari per lo scambio. Di conseguenza, la solita e poi ernia sequestrata della colonna vertebrale sorge prima.
  4. fumo. L'inalazione del fumo di tabacco influisce sul lavoro di tutti i sistemi del corpo, in particolare i muscoli soffrono di mancanza di ossigeno. Il fumo interrompe la circolazione sanguigna nella colonna vertebrale e nelle estremità, che inizialmente provocheranno una patologia, per poi aggravarla.
  5. Bere alcolici. Il basso contenuto di alcool e bevande alcoliche avvelena il corpo, contribuisce al rilascio di importanti minerali e vitamine. L'alcol anche con moderazione può portare a complicazioni. Inoltre, in uno stato di intossicazione, c'è un rischio più elevato di lesioni accidentali o di un movimento improvviso, che è controindicato in un'ernia, perché le sensazioni dolorose sono offuscate.
  6. Tspina dorsale. Forti colpi, contusioni, lussazioni e fratture possono essere le cause dirette dell'erniazione sequestrata dei dischi intervertebrali. Tuttavia, può verificarsi un'infiammazione dei tessuti molli e duri della colonna vertebrale e dei tessuti circostanti. In tal caso, verrà presa in considerazione un'operazione immediata per rimuovere un'ernia sequestrata con successiva riabilitazione a lungo termine.

Queste sono tutte cause indirette di un'ernia sequestrata, e ogni fattore da solo non può portare a una condizione patologica, ma l'influenza di molti sarà già l'inizio di alterazioni anormali della colonna vertebrale.

L'ernia spinale sequestrata è anche il risultato di sovrappeso, lavoro pesante, carico inadeguato sulla schiena. Un'eccessiva pressione sulle vertebre provoca una spremitura delle radici e compare un complesso di sintomi specifici. Nelle prime fasi può influenzare il corso della gravidanza, perché una donna non solo sperimenta disagio fisico, ma anche psicologico. Complicando questa condizione e il fatto che quando si trasporta un feto, non tutti i metodi efficaci di sollievo dal dolore sono ammissibili.

Durante la gravidanza, le donne che sono già state diagnosticate con un'ernia intervertebrale possono affrontare una complicazione di sequestro. In relazione ai rischi, la pianificazione della gravidanza include una serie di misure preventive, e già durante la gestazione, la gestante indossa un corsetto di sostegno ed è regolarmente esaminata da un vertebrologo.

Tipi di malattia

PEsistono i seguenti tipi di ernia intervertebrale sequestrata:

  1. Nella regione cervicale. Il prolasso del nucleo del disco si verifica spesso a livello delle vertebre C6-C7. La condizione è pericolosa violazione della circolazione cerebrale, può accadere ictus ischemico.
  2. ilcolonna lombare. Il sequestro si verifica più frequentemente tra le vertebre L4-L5. Il trattamento dell'ernia sequestrata di tale localizzazione è solo chirurgico.
  3. illombosacrale. La patologia si sviluppa tra 5 lombari e 1 vertebra sacrale. Questa è la localizzazione più comune di ernie (70-75%).

Con un'ernia lombosacrale, c'è un alto rischio di disturbi neurologici con perdita di sensibilità degli arti inferiori.

Il paziente può sperimentare una spremitura delle radici spinali, la cosiddetta sindrome dell'equiseto. L'ernia dorsale (di fronte al midollo spinale) in questa sezione peggiora la prognosi, e quindi è necessario anche un intervento chirurgico.

Manifestazioni cliniche

Segni di patologia sono chiaramente visibili su immagini radiografiche, così come TAC e risonanza magnetica. Le manifestazioni cliniche possono essere assenti per qualche tempo, ma l'ernia sequestrante non va mai asintomaticamente per molto tempo.

I sintomi di un'ernia intervertebrale variano a seconda della localizzazione.

  • mal di testa parossistico
  • debolezza muscolare, riduzione del volume del collo,
  • cambiamento dell'andatura
  • esaurimento dei muscoli delle braccia, del collo e del cingolo scapolare,
  • sindrome da dolore moderata
  • aumentare il dolore durante il movimento,
  • intorpidimento degli arti superiori.

  • dolore nella zona delle scapole, torace, costole, stomaco,
  • gradualmente aumentando la paralisi degli arti,
  • debolezza muscolare, atrofia,
  • sensazione di intorpidimento nell'area delle scapole, delle braccia, delle gambe.

  • forte dolore nella regione lombare che si irradia alla gamba,
  • disfunzione degli organi pelvici,
  • minzione rara e dolorosa,
  • sgabelli ritardati, stitichezza frequente,
  • paralisi degli arti
  • perdita dei riflessi tendinei,
  • aumento del dolore durante il movimento.

Metodi di trattamento

In caso di erniazione discale sequestrata, vengono fatti tentativi di terapia conservativa, ma solo in assenza di gravi sintomi di dolore e debolezza muscolare. Il trattamento di ernia sequestrata della colonna vertebrale non passa senza un esame regolare da un vertebrologo e un chirurgo. Prima di trattare la schiena, è importante conoscere l'esatta posizione del focus patologico e valutare le condizioni delle strutture circostanti.

La chirurgia è il metodo principale per rimuovere il sequestro, ma la riabilitazione e il restauro del corpo dopo la rimozione dell'attenzione patologica richiede un'attenzione ancora maggiore da parte degli specialisti e del paziente.

Il trattamento non chirurgico comprende le seguenti attività:

  • indossa un corsetto di sostegno
  • eliminazione dell'attività fisica
  • riposo a letto la prima settimana dall'apparizione del sequestro,
  • eseguire esercizi statici
  • massaggi per 6 mesi con la diagnosi del processo patologico,
  • uso di farmaci: miorilassanti, FANS, analgesici, antispasmodici, antidepressivi, rilassanti muscolari, corticosteroidi e altri.

L'operazione per rimuovere un'ernia sequestrata viene eseguita con un metodo aperto o laparoscopico.

Durante l'intervento, il chirurgo può eseguire una rimozione parziale o completa del disco intervertebrale, sostituendolo con un'endoprotesi. Solo un chirurgo esperto sarà in grado di dire con certezza se un'ernia spinale sequestrata può essere curata con metodi minimamente invasivi o rimozione radicale, ma una cosa è certa: il trattamento con rimedi popolari e metodi conservativi non fornisce alcuna garanzia e in qualsiasi momento può verificarsi una complicazione.

Come si manifesta la malattia?

La protrusione erniaria sequestrata è il prolasso del nucleo pulpare del disco nel canale spinale, che causa la compressione delle strutture spinali del tessuto nervoso. La malattia è molto più complicata della solita ernia del disco intervertebrale, in quanto è accompagnata da un dolore acuto e intenso nella colonna lombare. La manifestazione della malattia ha un segno caratteristico - un attacco di forte dolore sullo sfondo di un relativamente benessere.

Con l'ernia sequestrata, il nucleo del disco cade nel canale spinale.

I sintomi di ernia sequestrata della colonna lombare possono svilupparsi dopo una sorta di provocazione, ad esempio, ipotermia generale del corpo, infezione virale, esaurimento nervoso, duro lavoro fisico e molto altro.

Molto presto, il dolore si diffonde all'arto inferiore e ne limita il movimento. Una persona malata comincia a sentirsi impotente e alla comparsa di disturbi sensibili alla gamba.

Cerca di non fare affidamento sull'arto ferito e preferisce rimanere immobile. Nel tempo, questi pazienti sviluppano paresi e paralisi.

Cos'è l'ernia lombare sequestrata pericolosa? Prima di tutto - il rischio di paralisi agli arti inferiori, che è una delle cause più comuni di disabilità. D'altra parte, frammenti del nucleo pulpare, che sono composti proteici, una volta nel canale spinale, possono provocare una reazione autoimmune o un'allergia, che è pericolosa dal verificarsi di condizioni di emergenza (shock anafilattico, edema del midollo spinale, ecc.).

Quando posso fare senza chirurgia?

Come trattare l'ernia spinale sequestrata? Dopo aver confermato la diagnosi del paziente, il medico nella maggior parte dei casi clinici decide se trattare un'ernia spinale sequestrata senza intervento chirurgico. Naturalmente, il trattamento conservativo della malattia non è in grado di correggere il difetto, ma con il suo aiuto è possibile alleviare il paziente in modo permanente dalla sofferenza.
Questa terapia ha diversi obiettivi:

  • ti permette di ridurre il gonfiore del tessuto nervoso e di arrestare il dolore,
  • dà l'opportunità di fermare il processo di distruzione del tessuto cartilagineo e aumentare il sequestro.

Il trattamento dell'ernia sequestrata della colonna lombare include l'uso di farmaci che mirano ad eliminare le manifestazioni del processo infiammatorio e alleviare lo spasmo del tessuto muscolare nella zona interessata, riducendo il carico sull'articolazione vertebrale malata. Di norma, lo specialista raccomanda che il paziente prenda farmaci antinfiammatori non steroidei, miorilassanti, glucocorticoidi.

I FANS possono far fronte all'infiammazione locale, avere un effetto analgesico e aiutare a ridurre il gonfiore dei tessuti molli.

I preparativi del gruppo di rilassanti muscolari sono prescritti per alleviare spasmi dolorosi del tessuto muscolare e per migliorare la circolazione del sangue nell'area della protrusione.

Se necessario, un blocco di Novocainic può essere offerto a una persona malata, che, a differenza delle compresse e delle iniezioni, ha un effetto rapido e aiuta a far fronte a un'intensa sindrome del dolore.

Imparerai di più sul blocco dal video:

Di norma, ai pazienti viene offerto di sottoporsi a un corso di fisioterapia in combinazione con un trattamento farmacologico, che è efficace nel 60-70% dei casi clinici. D'altra parte, il trattamento di fisioterapia deve essere effettuato esclusivamente sotto la supervisione di uno specialista, poiché molti casi sono stati descritti nella letteratura medica quando tali azioni hanno provocato lo sviluppo di complicazioni.

Si consiglia ai pazienti di indossare una benda ed eseguire semplici esercizi per l'ernia sequestrata della colonna lombare.

La terapia fisica deve essere prescritta da un medico che, date le caratteristiche di un sequestro, la sua localizzazione e la presenza di complicanze, prenderà l'unica decisione giusta sulla quantità e sul tipo di esercizi fisici.

Tale ginnastica con ernie della colonna vertebrale lombare sequestrate consente di migliorare l'apporto di sangue dei tessuti colpiti, accelera il metabolismo e la rigenerazione delle fibre nervose.

La domanda su come trattare rimedi di ernia sequestrati, i dottori devono sentire abbastanza spesso. Gli esperti avvertono che è impossibile curare il sequestro del disco intervertebrale con infusioni e lozioni, pertanto si oppongono a tali misure e raccomandano di consultare immediatamente un medico ai primi sintomi del processo patologico.

Quando dovrei chiedere aiuto al chirurgo?

Un'ernia discale sequestrata è una malattia che molto spesso richiede una pronta correzione. Le indicazioni per la chirurgia in questi casi sono le seguenti:

  • la mancanza di un effetto positivo della terapia farmacologica per sei mesi dall'inizio del trattamento,
  • sintomi della malattia in rapido aumento, che sono accompagnati da una sindrome del dolore pronunciata, che non è suscettibile di correzione con l'aiuto di analgesici,
  • presenza durante l'esame di frammenti di tessuto cartilagineo, che provocano la compressione del midollo spinale o delle radici nervose,
  • grandi dimensioni di protrusione che non possono essere riposizionate.

Molto spesso, i pazienti hanno bisogno di un intervento chirurgico per rimuovere un'ernia spinale sequestrata.

La chirurgia per rimuovere un'ernia spinale sequestrata è più spesso raccomandata per i pazienti che hanno un costante aumento dei sintomi neurologici con aumento del dolore. Secondo studi statistici, la chirurgia viene eseguita nella maggior parte dei casi quando la protuberanza erniaria è localizzata a livello l5-s1, poiché è questo segmento della colonna vertebrale che è più probabile che subisca la degenerazione del disco intervertebrale a causa della pressione e dei carichi su di esso.

L'operazione sull'ernia spinale sequestrata l5-s1 può eliminare i sintomi patologici e prevenire lo sviluppo di gravi complicanze che possono peggiorare significativamente la qualità della vita di un malato e persino renderlo disabile.

Fortunatamente, le moderne tecniche chirurgiche consentono la chirurgia di sequestro con un rischio minimo per la salute umana. Permettono di ridurre il grado di trauma dell'intervento chirurgico stesso, di prevenire il verificarsi di complicanze postoperatorie, di accorciare il periodo di riabilitazione e di proteggere i tessuti circostanti dai danni.

La vita dopo l'intervento

Tutti i pazienti sottoposti a intervento chirurgico, hanno raccomandato la riabilitazione dopo la rimozione di ernia spinale sequestrata. Qual è la sua essenza? La riabilitazione per l'ernia spinale sequestrata consente ai pazienti di recuperare rapidamente dalla correzione chirurgica del difetto e tornare al loro normale stile di vita.

Cause di

Nella regione cervicale e lombare i dischi intervertebrali sono particolarmente vulnerabili, quindi la formazione di ernie in queste zone è molto comune. Il disco riceve nutrienti dai tessuti circostanti, in quanto non ha i propri vasi sanguigni. Sotto l'influenza di fattori negativi, i tessuti non ricevono sostanze nutritive, si irrigidiscono, il disco intervertebrale perde umidità, le sue strutture cominciano a rompersi.

Il sequestro dell'ernia (tessuto morto che si trova tra gli strati vitali) si verifica in mezzo a una moltitudine di problemi:

  • osteocondrosi spinale (sullo sfondo della predisposizione genetica, con trattamento inefficace, esacerbazione frequente della malattia),
  • mancanza o eccesso di oligoelementi nel corpo,
  • dieta malsana, mancanza di sforzo fisico, dipendenza,
  • carichi eccessivi sulla colonna vertebrale,
  • struttura anatomicamente anormale delle singole strutture della colonna vertebrale.

Componi la situazione:

  • tensione nervosa costante
  • sollevamento pesi scorretto
  • ipotermia indietro
  • forte inclinazione o svolta.

Scopri i sintomi caratteristici e i trattamenti efficaci per la colonna vertebrale lombare.

A proposito di ciò che è la stenosi assoluta del canale spinale lombare e come trattare il disturbo è scritto su questa pagina.

Quadro clinico

La sintomatologia dell'ernia sequestrata dipende dalla posizione del problema. In ogni zona della colonna vertebrale ci sono diversi segni della malattia.

Ci sono diversi sintomi caratteristici che indicano un problema:

  • dolore acuto alla schiena (in alcuni casi, il disagio di tale forza che la vittima può perdere conoscenza). Il dolore si intensifica durante i movimenti, si estende agli arti,
  • mobilità limitata (mani - con ernia al petto e al collo, gambe - problemi nella colonna lombare). Con la progressione della patologia c'è una paralisi completa degli arti,
  • intorpidimento delle mani, dita, piedi,
  • al posto del torpore, la pelle diventa pallida, la pelle si sfalda,
  • In assenza di assistenza medica nell'atrofia dei muscoli degli arti danneggiati appare,
  • sullo sfondo di un attacco immunitario, appare l'intossicazione dell'intero organismo (capogiri, febbre, altri sintomi sgradevoli).

La maggior parte dei casi richiede un intervento chirurgico, quindi non ritardare il viaggio dal medico. A volte richiede l'assistenza immediata di un'équipe medica per alleviare il dolore grave. Prenditi cura della tua salute, segui le raccomandazioni dei medici.

diagnostica

L'ernia sequestrata viene rilevata da diversi metodi:

  • il medico valuta le condizioni del paziente, tiene conto della storia del paziente,
  • è previsto un esame neurologico,
  • urina, sangue,
  • La radiografia viene utilizzata come metodo aggiuntivo per aiutare a esaminare lo stato delle strutture ossee della colonna vertebrale,
  • MR. Permette una diagnosi accurata di ernia. Lo studio rileva il pizzicore dei nervi, visualizza un'ernia,
  • Electroneuromyographic. Lo studio è progettato per identificare il grado di danno alle terminazioni nervose e predice quanto sarà efficace il trattamento.

Una serie di manipolazioni diagnostiche consente di valutare le condizioni del paziente, scoprire la causa del disagio, determinare il grado di sviluppo dell'ernia, la sua esatta localizzazione. Dopo queste misure, il medico prescrive il corso di trattamento necessario, prepara il paziente per l'operazione (se necessario).

farmaci

Farmaci efficaci:

  • FANS (Ibuprofen, Diclofenac, Dikloberl). I mezzi sono destinati ad alleviare il dolore, ridurre l'infiammazione,
  • farmaci che alleviano i crampi (Mydocalm),
  • farmaci diuretici per rimuovere il gonfiore (furosemide, ipotiazide),
  • farmaci che migliorano la circolazione sanguigna (Actovegin),
  • hondroprotektory. Promuovere la rigenerazione del tessuto cartilagineo, prevenirne l'ulteriore distruzione,
  • Blocco di Novocainic (il farmaco viene iniettato direttamente nel centro del dolore),
  • vitamine del gruppo B. Hanno un effetto positivo sul sistema nervoso e aiutano a ridurre il disagio.

Ginnastica e terapia fisica

Gli esercizi sono nominati con estrema cautela, data la perdita del nucleo polposo dal disco. La ginnastica è mostrata a pazienti in periodi di remissione sotto la supervisione severa di dottori. L'esecuzione indipendente di manipolazioni può portare a un deterioramento della situazione. Stai attento, fai gli esercizi solo nelle istituzioni.

Intervento operativo

La maggior parte dei casi di ernia sequestrata richiede un intervento chirurgico. Inizialmente, i medici cercano di risolvere il problema con metodi conservativi, l'ultimo ricorso alla chirurgia.

Senza l'aiuto di chirurghi non può fare nei seguenti casi:

  • le condizioni del paziente non miglioravano nel corso di 1,5 anni dopo l'inizio della terapia conservativa (a condizione che le vittime siano seguite dalle istruzioni del medico),
  • in caso di aumento del dolore nell'area del pizzicamento della radice nervosa,
  • se un pezzo di tessuto cartilagineo è scomparso dall'ernia stessa. È impossibile per i medici fissare il sequestro, quindi il paziente viene preparato per un intervento chirurgico. Ritardare l'intervento può solo l'assenza di disturbi neurologici, altre complicazioni,
  • con brevi periodi di remissione, che si alternano con le pessime condizioni del paziente, il deterioramento della situazione.

La decisione finale rimane per il neuropatologo (lo specialista prende in considerazione lo stato dei segmenti nervosi, il grado del danno, le possibili conseguenze per il paziente). Traumatologo, terapeuta, ortopedico e altri specialisti ristretti partecipano alla consultazione.

L'ernia sequestrata viene operata in diversi modi:

  • microdiscectomia microchirurgica. Il metodo minimamente invasivo prevede la rimozione di un ernia del disco al microscopio. L'operazione viene eseguita da uno specialista esperto, dopo le manipolazioni, la compressione delle radici nervose diminuisce,
  • riparazione di ernia endoscopica. Eseguito in anestesia locale, utilizzando un microscopio spinale, l'accesso operativo non supera i 7 cm,
  • nucleoplastica percutanea. Per condurre richiede un controllo costante dei raggi x. Viene utilizzato un ago per puntura, viene introdotto un elettrodo attraverso di esso, che rilascia un plasma freddo nell'area problematica. L'operazione è minimamente invasiva, può essere eseguita in anestesia locale,
  • protesi. Il disco intervertebrale danneggiato viene sostituito con le strutture ossee del paziente / donatore o viene utilizzata una protesi in titanio,
  • foraminotomia, laminotomia. Gli esperti rimuovono un arco speciale, che comprime le terminazioni nervose, ripristinando la mobilità dell'arto,
  • riparazione del disco intervertebrale. Viene eseguito il trapianto di tessuto cartilagineo. I medici incubano e moltiplicano il biomateriale per tre mesi, quindi piantano un nuovo tessuto cartilagineo alla vittima.

Cos'è l'emangioma spinale e come trattare un tumore vascolare? Abbiamo la risposta!

Per ragioni di dolore alla schiena tra le scapole e metodi per trattare il disagio, leggi questa pagina.

Segui il link http://vse-o-spine.com/bolezni/spondiloartroz/pojasnichnogo-otdela.html e impara come trattare la spondiloartrite deformante della colonna vertebrale lombosacrale.

Periodo di riabilitazione

Qualsiasi intervento chirurgico è un rischio per il paziente. Anche le manipolazioni minimamente invasive richiedono un'ulteriore riabilitazione. Dopo l'intervento, al paziente viene prescritto un corso di ginnastica terapeutica, cure termali, massaggi. La vittima è sotto osservazione presso un neurologo, deve visitare regolarmente il medico. Aggiungono misure riabilitative a uno stile di vita sano, mantenendo una forma fisica accettabile e l'assenza di abitudini nocive.

Misure preventive

Dopo gli interventi di riabilitazione o di profilassi, gli esperti raccomandano di seguire le raccomandazioni speciali:

  • normalizzare la dieta. I prodotti devono includere la quantità necessaria di nutrienti, non è necessario essere zelanti (una sovrabbondanza di minerali influisce negativamente sul corpo),
  • condurre uno stile di vita attivo (i medici raccomandano nuoto, yoga, aerobica, camminare),
  • osserva la tua postura, visita annualmente i sanatori per il recupero dell'intero organismo,
  • non sollevare pesi, guardare il peso,
  • durante il lavoro sedentario, fai esercizi ogni ora. Raccomandazioni simili si applicano ai conducenti
  • Trattare tempestivamente le malattie dell'apparato muscolo-scheletrico, non permettere la transizione delle malattie alla forma cronica.

Video - raccomandazioni di esperti sul trattamento dell'ernia del disco vertebrale sequestrato:

Cause di ernia sequestrata

Una minaccia alla formazione di ernia sequestrata sono varie complicanze post-traumatiche, scoliosi, osteocondrosi, displasia, che sono una potenziale causa di protrusione dei dischi intervertebrali.

  1. Osteocondrosi della colonna vertebrale (possibilmente - ereditarietà).
  2. Aumento del carico sulla colonna vertebrale.
  3. Posizioni del corpo scomode prolungate.
  4. Difetti anatomici dello sviluppo
  5. Sovrappeso, ipodynamia, nutrizione sbilanciata.
  6. Uso di prodotti del tabacco, bevande alcoliche, che provocano un'eccessiva degenerazione di tessuti, organi, strutture ossee, distrofia delle fibre muscolari, ecc.

Ernia lombare sequestrata

La regione lombare è caratterizzata dalle vertebre più grandi e potenti, ma non tutti sanno che questa è l'area più vulnerabile per la formazione di ernie interdigitali. Le infermità e l'aggravamento del paziente derivano da una gravità senza successo, ipotermia, seduta inappropriata e stress emotivo. Ci sono cinque vertebre lombari (L): l4 l5 - la quarta e la quinta vertebra, L5-S1 - la quinta e la prima spina sacrale.

Complicazioni di ernia intervertebrale l5 s1 lombare e sacrale:

  • spremitura "coda di cavallo" (un mucchio di radici di nervi spinali),
  • violazione della minzione.

Il suo segno è considerato frequente dolore alla testa e al collo. Per prevenire una tale malattia come la paralisi degli arti e l'ictus, le misure devono essere prese in una fase iniziale. Il trattamento dell'ernia sequestrata della colonna lombare richiede spesso un intervento chirurgico e una riabilitazione a lungo termine.

Manifestazioni sintomatiche

  1. Mal di schiena frequente, che è aggravato cambiando la posizione del corpo.
  2. Debolezza muscolare (a causa della compromissione prolungata della circolazione sanguigna e della compressione dei tendini, il volume della gamba diminuisce).
  3. Restrizione dell'attività motoria, cambio di andatura e sviluppo della paralisi.
  4. Violazione del dolore, intorpidimento del piede e delle dita dei piedi.
  5. Disregolazione vegetativa, cambiamento della temperatura della pelle.
  6. Disfunzione di organi nella cavità della pelvi grande e piccola.
  7. Osteomielite con attacchi purulenti con lesione della vertebra.
  8. Una significativa riduzione dell'irritazione meccanica dei tendini, che indica un danno ai nervi periferici del midollo spinale.
  9. Il tono muscolare della colonna vertebrale è costantemente in uno stato teso.

Test diagnostici

La diagnosi di ernia sequestrata viene effettuata utilizzando metodi clinici e di laboratorio standard:

  • viene condotto un esame neurologico
  • esame per identificare i disturbi ormonali nel corpo,
  • analisi delle urine
  • prelievo di sangue dal dito e dalla vena,
  • Risonanza magnetica della colonna vertebrale Rileva la localizzazione di un'ernia, le sue dimensioni e direzione, la presenza di compressione delle strutture nervose,
  • elettromiografia: determina lo stadio del danno alle fibre nervose e costruisce una previsione dell'efficacia del trattamento.

Eventi medici

Un neurologo osserva un paziente con un ernia del disco e seleziona correttamente un piano per un ulteriore trattamento. Il trattamento conservativo include:

  1. Terapia farmacologica Per ridurre il gonfiore e l'infiammazione, ridurre la sensazione di dolore, agenti anti-infiammatori non steroidei, diuretici, vitamine del gruppo B, rilassanti muscolari (per ridurre lo spasmo muscolare), anticonvulsivanti, condroprotettori sono prescritti.
  2. Metodi fisioterapeutici (ginnastica, procedure idriche, magnetoterapia, ultrasuoni).
  3. Agopuntura (sollievo dalla sindrome del dolore già in 3-4 procedura di agopuntura).
  4. Osteopatia (tecniche di trattamento), esercizi di fisioterapia e massaggio (fatto con molta attenzione con un buon specialista).

Se i metodi conservativi non sono sufficienti e le condizioni del paziente peggiorano, viene utilizzata una misura estrema - un metodo operativo per eliminare la patologia.

Il trattamento chirurgico comporta:

  1. Rimozione dell'ernia con un microscopio (microdiscectomia microchirurgica, riduce il trauma all'accesso chirurgico).
  2. Nucleoplastica percutanea (il metodo più recente rimuove la materia gelatinosa di un sequestro del disco e sigilla i canali con un ago con un elettrodo).
  3. Riparazione endoscopica dell'ernia (eseguita con un microscopio spinale in anestesia locale).
  4. Protesi di dischi intervertebrali (un paziente può usare un frammento di costola o di femore come un impianto, nonché dischi di metallo (piastre) in lega di alta qualità)

Caratteristiche della malattia

Secondo le statistiche, le ernie sequestrate sono più spesso osservate in giovani di età compresa tra 30 e 40 anni (più del 45% di tutti i casi). Fino all'età di trent'anni, questa patologia si verifica in meno del 10% dei cittadini. All'età di 40-50 anni - un sequestro è formato in circa il 16% dei pazienti, 50-60 anni - 25%. Inoltre, c'è una certa regressione e stabilizzazione della malattia, e pezzi sequestrati in persone di età superiore a 60 anni si formano in meno del 5% di tutti i casi.

Allo stesso tempo, tra i pazienti ci sono più spesso residenti urbani, impegnati principalmente nel lavoro intellettuale, lavoro sedentario e conducendo uno stile di vita a bassa attività (oltre il 65%). Il resto dei pazienti è impegnato in un lavoro moderatamente duro (23%) e fisicamente duro - circa il 12%.

Le ernie sequestrate sono localizzate principalmente nella colonna vertebrale lombare (come nel caso più mobile e con i maggiori carichi) e coprono i segmenti del livello L4-L5 e L5-S1.

Spesso c'è una lesione multilivello del tessuto cartilagineo, quando la patologia copre contemporaneamente 2 o 3 dischi intervertebrali. Si manifesta clinicamente con ischemia bilaterale, radiculite, lumboischialgia, claudicatio intermittente, sindrome dell'equiseto, ecc. In casi particolarmente avanzati possono svilupparsi paralisi degli arti inferiori e disfunzione degli organi pelvici.

Ernia complicata

Molto spesso, le ernie sequestrate richiedono la chirurgia e la rimozione del frammento distaccato.

Allo stesso tempo, i neurochirurghi si trovano ad affrontare il problema di patologie complicate:

  • quando la compressione del midollo spinale è causata non solo dalla protrusione erniaria, ma anche dalla ristrettezza del canale spinale stesso (stenosi congenita o acquisita),
  • la crescita di osteofiti (escrescenze marginali di ossa) localizzate più vicine al canale spinale e al midollo spinale, che richiedono anche la rimozione,
  • vene varicose del canale spinale,
  • ipertrofia gialla e ipotrofia dei legamenti longitudinali anteriori e posteriori, che non sono in grado di mantenere il normale funzionamento della colonna vertebrale,
  • instabilità o spondilolistesi del segmento patologico, che richiede l'installazione di impianti o sistemi di stabilizzazione del titanio,
  • migrazione del sequestro sequestrato, processi infiammatori nel midollo spinale e in tutto il corpo, avvelenamento del sangue.

Guarda il video: "Combino endoscopia e neuronavigazione per curare ernia al disco" (Settembre 2019).

Loading...