Lesioni

Sintomi e trattamento di una frattura dell'alluce

La frattura della punta è una violazione dell'integrità dell'osso. Può essere completo o parziale ed è suddiviso in origine patologica e traumatica.

Le fratture patologiche si verificano a causa della distruzione dell'osso da parte di qualsiasi malattia. Questo può essere l'osteoporosi, la tubercolosi, l'osteomielite, un tumore, l'iperparatiroidismo. Queste malattie riducono la resistenza ossea e rendono fragili le ossa.

Ma le fratture risultanti da lesioni sono più comuni e di importanza pratica.

Le fratture delle dita dei piedi sono un evento abbastanza comune derivante da un infortunio diretto: cadere sul piede di un oggetto pesante, colpire con le dita, comprimere, piegare la gamba.

Cosa fare con un dito rotto

Qualsiasi persona vicino a te può fornire tale assistenza o puoi farlo tu stesso. Il compito principale è quello di creare una immobilità del piede. Prima rimuovi le scarpe, poi fissa il piede, bloccando qualsiasi oggetto duro adatto al pneumatico.

Se c'è una ferita aperta, devi prima bendarla per fermare il sanguinamento e impedire che l'infezione entri nella ferita.

Nello stesso momento è necessario aderire rigorosamente a sterilità (mani pulite, benda sterile). Solo allora può essere applicato un pneumatico. Questa immobilizzazione aiuta a eliminare il dolore e impedisce al tessuto osseo di danneggiare i tessuti molli.

Quali tipi di fratture ci sono

Tutte le fratture appartengono a due grandi gruppi: aperto e chiuso.

aperto chiamato una frattura con danno alla pelle, cioè, c'è una ferita da cui sporgono frammenti di osso. Con una tale frattura è impossibile ritardare, poiché c'è una minaccia di infezione che cade nella ferita. Pertanto, dopo aver imposto una benda asettica, il paziente deve essere immediatamente portato a un traumatologo. Ci sarà sicuramente dato siero anti-tetano e antibiotici.

Molto spesso, tali infortuni vengono ricevuti dagli adolescenti quando giocano a calcio o a basket.

Frattura chiusa dita - questo è quando l'integrità della pelle non è rotta. Se allo stesso tempo i frammenti ossei non vengono spostati, questo semplifica la materia e il trattamento è molto più facile.

Frattura offset si verifica quando la forza sui frammenti ossei è compromessa, causando lesioni e contrazione dei muscoli attaccati ai frammenti. Allo stesso tempo, tra di loro si possono violare i nervi, i vasi o i muscoli. Questo tipo di frattura del dito richiede frammenti di corrispondenza per restituire la forma anatomicamente corretta del dito.

Frattura comminuta si verifica quando l'osso viene schiacciato con la presenza di frammenti nella ferita.

Frattura del dito del piede - molto spesso si verifica quando si corre o si colpisce

I sintomi della frattura della punta

Le ossa delle dita degli arti inferiori sono disposte in modo che possano rompersi in più punti contemporaneamente. E su dove si trova la frattura, i sintomi dipendono.

Possono essere relativi o avere segni assoluti.

  • sindrome del dolore
  • gonfiore,
  • violazione della funzione motoria,
  • emorragia sotto la pelle o l'unghia.

L'intensità di questi sintomi varia a seconda di quale osso è rotto. Una frattura delle falangi distali non causa dolori così gravi come una frattura della falange principale che unisce le ossa del piede. Anche in questi luoghi le navi sono più grandi delle falangi distali. Ecco perché qui c'è più gonfiore ed ematoma che vicino alle unghie. Una persona potrebbe non avvertire nemmeno immediatamente la frattura di 2, 3, 4 e 5 dita. Questo accadrà solo con dolore crescente.

È diverso al volgere del pollice. Si differenzia dalle altre dita per le sue dimensioni e in quanto ha solo due falangi (le altre dita sono composte da tre falangi). Le fratture intraarticolari, bruscamente dolorose, si verificano spesso con esso. Da un dolore così insopportabile, la vittima non può calpestare una gamba. L'edema si estende al piede e alle altre dita. La gamba si gonfia e diventa tinta bluastra.

Come distinguere una frattura da un livido?

Con una ferita forte ci possono essere gli stessi sintomi e si può distinguere solo da una frattura, se esiste segni assoluti di frattura della punta:

  • mobilità anomala osservata nel sito della frattura,
  • una specie di crunch (crepitio) con pressione, derivante dall'attrito dei frammenti ossei,
  • posizione innaturale del piede.

Come diagnosticare una frattura del piede

Il traumatologo intervisterà sicuramente la vittima per chiarire come è stato ferito il dito. Allo stesso tempo, viene eseguita un'ispezione del piede, che consente di identificare i segni relativi e assoluti di una frattura. L'accuratezza della diagnosi è confermata dall'esame radiologico. L'immagine dà al medico un'immagine della posizione dei frammenti ossei.

Trattamento delle fratture delle dita

Il medico sceglie la tattica del trattamento a seconda della natura della lesione. Con una frattura aperta, c'è il rischio di infezione della ferita. Tale frattura con trattamento scorretto può essere accompagnata da suppurazione, tetano e altri problemi. Questo è il motivo per cui le iniezioni di antibiotici e di tossoide del tetano vengono fatte immediatamente.

Quando la frattura viene chiusa, viene eseguita una riposizionamento dell'osso, ovvero il ritorno dei frammenti nella loro posizione anatomica. Nel caso di una frattura distale della falange, viene eseguita una perforazione della lamina ungueale per rimuovere il sangue da sotto e il nastro adesivo viene fissato al dito adiacente. In caso di fratture complicate (sminuzzate, con spostamento), a volte il dito deve essere assemblato, che viene chiamato pezzo per pezzo. In caso di spostamento, la cosa più importante è impostare correttamente il frammento sul posto e sistemarlo bene. In caso contrario, l'adesione dell'osso può verificarsi in modo errato, e quindi l'operazione non può essere eseguita - è necessario eliminare la deformazione.

Il trattamento conservativo è considerato gesso overlay. Se la frattura è localizzata nella seconda, 3, 4 e quinta dita, è sufficiente fare la stecca di gesso plantare. Quando l'alluce è rotto, viene applicato un calco in gesso dalle dita al ginocchio. Per alleviare il dolore acuto vengono usati antidolorifici (promedolo, ibuprofene, tilenolo). L'accrescimento dei frammenti è accompagnato dalla formazione di nuovo tessuto osseo, cioè appare un callo. Per questo hai bisogno di tempo, perché l'intonaco deve essere indossato da cinque a sei settimane.

Se c'è una frattura intraarticolare del pollice, quindi, molto probabilmente, sarà necessario un trattamento chirurgico. Durante l'operazione viene eseguita una riposizionamento aperto dei frammenti e la fissazione intraarticolare con l'aiuto di speciali aghi. La funzione della mobilità congiunta viene ripristinata entro l'ottava settimana. In questo momento, è necessario sostenere il corpo con l'introduzione delle vitamine C, D e B12. È anche necessario mangiare razionalmente: verdure, frutta, fiocchi di latte, latte, ecc.

Il periodo di riabilitazione dopo la frattura

Durante l'uso a lungo termine di un calco in gesso, possono verificarsi sensazioni spiacevoli, ma questo deve essere sopportato affinché le ossa possano crescere correttamente. Per ridurre il gonfiore della gamba dolorante dovrebbe essere tenuto sollevato, preferibilmente su un cuscino.

Il processo di riabilitazione è molto importante per il ripristino delle funzioni motorie. Dovrebbe includere procedure fisioterapeutiche, massaggio ed esercizi terapeutici. Solo un'attenta osservanza di tutte le raccomandazioni del medico e la tua pazienza ti aiuteranno a non rimanere zoppo e a tornare rapidamente alla vita attiva.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Cause frequenti di una frattura dell'alluce

Anche nei tempi antichi, l'umanità ha inventato le scarpe - la principale protezione delle dita dei piedi e dei piedi da possibili danni. Tuttavia, nonostante questo articolo del guardaroba sia costantemente modificato e migliorato, non ci sono meno lesioni nella zona sopra. Le principali cause delle fratture del pollice sono di solito:

  • Colpi forti e affilati alle dita,
  • Inciampando camminando o correndo,
  • Cadendo sull'estremità inferiore della gravità, spostandolo con la ruota dell'auto,
  • Piegamento accelerato, irregolare e netto del piede,
  • Lesioni professionali, sportive o domestiche associate alla compressione dell'area sopracitata (spremitura da 2 lati),
  • Piede forte.

I problemi con il sistema locomotore, la presenza di precedenti lesioni alla caviglia, i piedi piatti, l'osteomielite, l'osteoporosi, la tubercolosi ossea, l'iperparatiroidismo, alcuni tipi di cancro sono considerati fattori stimolanti per la formazione di una frattura. I suddetti fattori di rischio riducono la forza e l'elasticità del tessuto osseo, rendendolo più suscettibile alle lesioni.

Cause di frattura

La frattura dell'alluce è una violazione dell'integrità delle ossa. Il trauma può derivare dall'esposizione diretta alle dita o dall'esposizione indiretta. La specificità della frattura delle dita del piede è che è molto facile da diagnosticare e un trattamento tempestivo porta a un rapido ripristino delle funzioni delle dita ferite.

Provocare anche la comparsa di lesioni significative stress sui piedi, per esempio, quando si salta da un'altezza con un atterraggio fallito, colpendo il piede e le dita dei piedi su un oggetto duro, la caduta di un oggetto pesante sulla gamba.

Vorrei menzionare separatamente la malattia ossea cronica - l'osteoporosi. Nell'osteoporosi, le ossa diventano fragili, fragili e meno dense a causa della degradazione ossea dovuta alla mancanza di calcio. Ciò porta a frequenti fratture, a volte una persona deve solo toccare il pavimento in modo che si verifichi una frattura del dito.

Spesso le persone parlano di "frattura ossea" nelle persone, credendo che questa non sia una frattura completa, che non rappresenta un serio pericolo. Tuttavia, questo non è il caso. Nel contesto della traumatologia, qualsiasi violazione dell'integrità del tessuto osseo è considerata una frattura e richiede un trattamento adeguato.

Altre cause di lesioni:

  • colpire una ruota di bicicletta o auto
  • eccessiva estensione della falange,
  • ferite da arma da fuoco,
  • inciampando oltre l'angolo della porta,
  • forte compressione delle dita dei piedi (spesso si verifica durante il lavoro),
  • colpire un oggetto pesante sulla gamba e le falangi.

Molto spesso con un forte colpo, le dita dei piedi sono completamente schiacciate e appiattite.

Classificazione delle fratture

Tipi di fratture del piede:

A seconda dell'integrità della pelle:

A seconda della presenza di divergenza dei frammenti ossei:

A seconda della linea di origine:

A seconda del numero e della presenza di frammenti ossei:

  • sminuzzato (due e trifoglie):
  • singola conchiglia,
  • bezoskolchaty.

Oltre a questa classificazione, le fratture si distinguono per il tipo di danno al dito. Cioè, il mignolo, il pollice e il quarto sono più spesso danneggiati. Ciò è dovuto alla loro struttura fisiologica. Molto meno probabilità di danneggiare il secondo e il mezzo.

Sintomi di frattura

I principali sintomi di una frattura sono:

  • dolore nella zona danneggiata
  • durante la palpazione il dolore diventa più forte,
  • violazione dell'attività motoria, la vittima non può né alzarsi né camminare,
  • aumentando il gonfiore del dito danneggiato, aumenta di volume,
  • deformazione delle dita, può essere curvata, curva,
  • il verificarsi di mobilità patologica,
  • scolorimento del dito, diventa bluastra, mentre il piede rimane di un colore naturale,
  • il verificarsi di un ematoma, a volte sotto l'unghia o altrove,
  • la posizione innaturale del pollice rispetto agli altri,
  • con una ferita aperta, i frammenti ossei sono visibili.

Più la ferita è difficile, più i sintomi sono pronunciati. Quindi, con danni alle falangi 2, 3 e 4, il dolore non è molto pronunciato. A volte una frattura non viene nemmeno rilevata immediatamente. Ma se il pollice è danneggiato, i sintomi sono piuttosto acuti e taglienti. Ciò è spiegato dal fatto che il dito è direttamente collegato al piede e richiede un trattamento più complesso.

Pronto soccorso per la frattura della punta

Se il pronto soccorso viene fornito tempestivamente e correttamente, molte complicazioni possono essere prevenute e il trattamento sarà rapido ed efficace.

Il primo soccorso è il seguente:

  1. Il primo passo è immobilizzare la falange danneggiata. L'immobilità è una misura chiave che impedisce la frammentazione delle ossa e la traumatizzazione dei tessuti molli da piccoli frammenti di osso.
  2. Attacca il freddo all'area danneggiata per alleviare il dolore e il gonfiore dei tessuti.
  3. Quindi applicare una benda benda. Non fasciare forte il piede, perché è possibile causare la compressione dei tessuti molli, dei vasi sanguigni e dei nervi. Dopo tutto, il bendaggio è progettato per fissare l'area danneggiata nella posizione corretta, non per schiacciarla.
  4. Dare l'analgesico interessato per alleviare il dolore. Poiché tali farmaci possono agire farmaci anti-infiammatori: Ketanov, Ibuprofen. Analgin.
  5. È severamente vietato impegnarsi nell'auto-trattamento. Vale la pena fare qualsiasi compressione, spostare o regolare le dita.

Come identificare una frattura del dito

La diagnostica viene effettuata dopo il trasporto della vittima in una struttura medica. Per fare una diagnosi corretta, viene eseguito un esame visivo, vengono raccolti una storia e esami strumentali. Tra gli studi strumentali, viene data preferenza alla radiografia. Una radiografia aiuterà a valutare le condizioni delle strutture ossee, identificare il tipo di frattura e la sua localizzazione. In alcuni casi, è prescritto un esame supplementare: tomografia computerizzata (TC), risonanza magnetica (MRI). Sono necessarie ulteriori ricerche per il trattamento chirurgico.

Trattamento di una frattura del dito

Il trattamento e il ripristino del danno dipendono dalla sua posizione e dal tipo, così come dal trattamento tempestivo da parte di un medico.

In caso di danno marginale aperto, un getto di gesso viene applicato alla falange frantumata. È indossato da 3 a 7 settimane. Nel caso di un danno multilobulare, sarà necessario un ago speciale, che li fisserà insieme fino a quando le ossa saranno completamente legate. Con le fratture aperte è necessario attuare una serie di misure mediche per prevenire l'infezione da batteri piogeni, e vale anche la pena prendersi cura della prevenzione del tetano e dei vaccini. Inoltre, è necessario un ciclo di antibiotici e farmaci anti-infiammatori.

In caso di ferite chiuse da farmaci, sono necessari solo antinfiammatori e anestetici. Se il pollice è ferito, quindi tenerlo con un lancio lungo. Deve fornire un'immobilizzazione affidabile per una rapida adesione delle strutture ossee.

In alcuni casi, insieme a una frattura possono formare più crepe nelle falangi. Queste crepe non richiedono metodi di trattamento speciali. Sono trattati come fratture, ma dopo il recupero è necessario assicurarsi che tutte le crepe crescano insieme.

Con la sconfitta di 2, 3 e 4 dita imporre una gomma o uno stivale. I morsetti sono circa 5 settimane prima del completo accrescimento delle ossa, seguito da un lungo periodo di riabilitazione.

Riposizionamento chiuso

Il metodo di riposizionamento simultaneo consiste nell'effettuare l'anestesia locale seguita da un lento allungamento delle ossa falangee. In questo caso, la vittima viene completamente ripristinata nella posizione naturale dei frammenti ossei nella posizione fisiologicamente corretta. Quindi verificare la funzionalità delle articolazioni interplusus e interfalangee. Se una di queste articolazioni è immobilizzata, è necessario riposizionare le ossa. Dopo la procedura, viene applicato un calco in gesso.

Trazione scheletrica

Questo metodo può essere richiesto dopo una riposizionamento non riuscita a singolo stadio.L'obiettivo della trazione scheletrica è ridurre la pressione sulla falange danneggiata, mantenere il frammento distale dell'osso e prevenire la ri-divergenza delle strutture ossee. Attraverso la pelle del paziente o della lamina ungueale tenere il filo di nylon e le estremità del filo sono legate insieme in modo da ottenere un "anello", che passa attraverso la falange del pollice. Quindi, la parte superiore dell'anello è leggermente tirata via con un gancio, che viene poi saldamente attaccato alla benda di gesso. Durante la procedura, il medico cura costantemente il sito di puntura con Zelenko o iodio. Dopo la procedura, la falange è immobilizzata, che rimane per 3-4 settimane.

Riposizionare aperto

In corso di riposizionamento aperto, viene eseguito il ripristino della forma e del collegamento di piccoli elementi ossei. Il trattamento è raccomandato nei seguenti casi:

  • dopo un riposizionamento chiuso senza successo,
  • con erba tritata chiusa,
  • con ferite aperte.

Questa operazione è chiamata osteosintesi. Per incollare frammenti durante l'osteosintesi usando piastre, fili, viti, raggi metallici. Dopo l'operazione, il drenaggio viene stabilito nella ferita, una stecca o un calco in gesso vengono applicati per circa due mesi. Per una completa immobilizzazione e fissazione del piede, sul paziente viene posizionato uno "stivale" di gesso.

Frattura dell'alluce

Le caratteristiche del danno al pollice sono che il quadro diagnostico è macchiato di fratture nell'articolazione metatarso-falangea e interfalangea. In questo caso, gli infortuni hanno i loro sintomi specifici e il trattamento e la riabilitazione sono molto più difficili. Le ferite aperte sfollate presentano anche una certa difficoltà nel trattamento. I segni di una frattura del piede sono spesso confusi con le contusioni, quindi è abbastanza difficile riconoscerli immediatamente.

È ancora difficile riconoscere una frattura dovuta a dolore moderato, mancanza di gonfiore dei tessuti molli e lesioni esterne, e la vittima è persino in grado di camminare. Tutto questo in un coupé crea un'immagine favorevole che fuorvia la vittima. Rimane a casa e tratta "lividi" di rimedi casalinghi e casalinghi. E solo dopo il deterioramento della salute, il paziente si rivolge al medico, dove viene rilevata una frattura.

I sintomi di tale frattura sono divisi in due gruppi.

In questo caso, è difficile pronunciare la diagnosi esatta, ma con segni assoluti è possibile affermare con sicurezza la presenza di frattura ossea:

  • posizione del dito innaturale
  • mobilità patologica
  • l'uscita dell'osso verso l'esterno e la sua comunicazione con l'ambiente esterno,
  • crepitio,
  • compromissione della mobilità.

Pronto soccorso per un infortunio al pollice

Il primo soccorso è quello di portare la vittima a una postura confortevole, mentre gli arti devono essere portati in una posizione elevata, mettendoli su un cuscino, un rullo o altri dispositivi. Ciò ridurrà la probabilità di edema o renderà meno esteso. Per fermare il dolore, puoi applicare una compressa con ghiaccio sul sito della ferita. Se il dolore è insopportabile, viene somministrato un analgesico ai feriti: analginum, ibuprofene, tempalgin, nonché un agente antinfiammatorio che allevia anche il dolore e i processi infiammatori: nimsulid, ketorol.

Con danni aperti, spalmare le dita con iodio, perossido di idrogeno e imporre una benda pulita. L'immobilizzazione viene effettuata con l'aiuto di oggetti a portata di mano. Può essere uno sci, una tavola, un compensato o persino un pezzo di cartone. La gomma impone su entrambi i lati delle gambe e fissa al piede. In una struttura medica, una radiografia viene portata alla vittima e viene determinata l'entità del danno.

reinserimento

Dopo aver rimosso l'intonaco, la vittima deve passare attraverso un periodo di riabilitazione. Il suo obiettivo è ripristinare la naturale mobilità della gamba e ripristinare la sua funzionalità. Il primo corso di massaggio prescritto. Di norma, viene effettuato a casa. Durante il massaggio non dovrebbe apparire dolore, tutti i movimenti dovrebbero essere morbidi e lisci. Il massaggio migliora la circolazione sanguigna e ripristina il flusso sanguigno all'arto ferito. Puoi padroneggiare le abilità dell'autoterapia e condurti da solo. Anche nella fase di recupero sono prescritte procedure fisioterapeutiche che ripristinano perfettamente la funzionalità della gamba, accelerano la rigenerazione del tessuto osseo e cartilagineo e restituiscono la mobilità dell'arto.

Questi includono:

  • elettroforesi,
  • terapia magnetica
  • La terapia UHF,
  • micro,
  • terapia di paraffina
  • ozokeritotherapy,
  • fangoterapia

La terapia fisica è insostituibile in questa fase. Si può anche dire che questo è il metodo di recupero più efficace. Ogni giorno è necessario eseguire una serie di esercizi (5-6), che ripristinano rapidamente le funzioni del piede.

Da metodi popolari, vale la pena notare bagni rilassanti con sale ed erbe medicinali, nonché impacchi riscaldanti con ingredienti medicinali.

diagnostica

Nell'identificare i sintomi clinici di una frattura delle falangi del dito del piede con un tipico meccanismo di lesione, il paziente viene inviato per i raggi x. Con questo studio, è possibile confermare o negare la violazione dell'integrità dell'osso. Questa ricerca è sufficiente e non sono necessari costosi tipi di esami, come la risonanza magnetica o la tomografia computerizzata.

Pronto soccorso

Quale primo aiuto è necessario se l'osso è rotto? Dovresti somministrare il farmaco antidolorifico della vittima dalla categoria dei FANS (analgin, ibuprofen, nise, ketorol, diclofenac, movalis, naproxen, voltaren, ketanov).

È meglio dare una gamba in una posizione elevata (il modo più semplice è appoggiare il piede su un cuscino o posizionare un piccolo rullo sotto il tallone).

Come immobilizzazione in caso di sospetta frattura del pollice (I), è possibile utilizzare i mezzi improvvisati, per esempio, appuntare un piede della sneaker o un righello largo alla pianta del piede.

Se si sospetta una frattura II-V, viene applicata una benda adesiva - fissa un dito rotto (fisso) a uno sano con diversi cicli di gesso. È sufficiente sovrapporre 3-4 round.

Per ridurre gonfiore e dolore, è possibile applicare un impacco di ghiaccio al piede. Questa procedura viene eseguita più volte per 15-20 minuti.

Il ferito deve essere consegnato il prima possibile al centro traumatologico per stabilire la diagnosi corretta. Questo può essere fatto con l'aiuto del trasporto personale o con PMI (ambulanza).

Pronto soccorso al pronto soccorso

La vittima viene esaminata dai raggi X. Cosa succede se le ossa delle dita sono ancora rotte? In caso di frattura della punta senza spostamento, l'intonaco viene applicato dalla punta delle dita al terzo inferiore della gamba su tutta la larghezza del piede, con la formazione dell'arco del piede. Se necessario, al paziente viene rilasciato un certificato di disabilità e viene fissata una data per la prossima apparizione.

Antidolorifico

Nei primi giorni dopo la lesione del paziente, il dolore e il gonfiore del piede disturbano il paziente. Al fine di ridurre il dolore prescritto farmaci dal gruppo di FANS (vedere tutti gli antidolorifici). Si consiglia di bere antidolorifici non più di 3 volte al giorno.

Dovrebbero essere assunti dopo un pasto, poiché irritano la mucosa degli organi digestivi e con un lungo ricevimento possono portare a gastrite, ulcera peptica. È meglio bere questi farmaci sotto la protezione di omeprazolo (Omez, Orthanol, Ultop, Losek map, Gastrozol), così come Emanera, Nexium, ecc.

Se il dolore può essere trasferito senza farmaci, è meglio non prendere nulla. Di solito entro la fine della prima settimana l'intensità del dolore è significativamente ridotta.

Per alleviare il gonfiore del piede, si consiglia di giacere con il piede leggermente sollevato. A tal fine, il piede viene posizionato sul cuscino. Per l'eliminazione del dolore e del gonfiore, viene applicato un impacco di ghiaccio per 15 minuti.

Dopo la riduzione dell'edema (di solito in 5-10 giorni), la stecca di gesso diventa più sciolta, "penzola" sulla gamba. Per una migliore vestibilità, è necessario fasciare la benda sopra, senza rimuovere le vecchie bende.

Quante fratture guariscono

Per quanto tempo dovrei indossare un gesso con un dito del piede rotto? Immobilizzazione, ad es. indossare il tempo di stecca in gesso:

  • al giro del grande (I) dito del piede è di 3 settimane
  • a danno di dita II-V - 2 settimane

Perché i termini del camminare nel gesso sono così diversi? La falange del pollice svolge una funzione di supporto quando si cammina, un grande carico cade su di esso. Pertanto, i termini di immobilizzazione in caso di danno al pollice sono più lunghi degli altri. Quanto camminare in un cast dopo una frattura dipende dal suo personaggio. In presenza di bias e danni multipli, il tempo di immobilizzazione aumenta in media di 1 settimana.

Quando un cast, quando una benda

Per le fratture III - V dita senza spostamento, è possibile sostituire l'intonaco con un nastro adesivo. Tale immobilizzazione è abbastanza sufficiente, dal momento che la metà (III), l'anulare (IV) e il mignolo non svolgono la funzione di riferimento quando si cammina. La durata di indossare una benda adesiva è di 2 settimane. Questo è il momento in cui la frattura è cresciuta.

Un paziente viene ad un appuntamento dal medico in un cast o una benda. Dopo aver rimosso l'intonaco, l'ortopedico traumatologo invia il paziente alle immagini per vedere se i frammenti sono cresciuti insieme o meno.

Perché cresce molto insieme

Con il normale accrescimento, si forma un callo nel sito della frattura. La linea di frattura può ancora essere rintracciata, ma diventa quasi impercettibile nella foto. Può verificarsi una cattiva fusione:

  • con l'osteoporosi,
  • quantità insufficiente di calcio nel corpo,
  • esaurimento totale,
  • la presenza di malattie croniche.

Quali farmaci assumere

Per una migliore guarigione, si consiglia di assumere vitamine con minerali contenenti Ca e vitamina D3:

  • Calcio D3 Nicomed - 50 pz. 280 sfregamenti
  • Si complimenta con un alto contenuto di calcio - 100 pezzi. 300 rub.
  • Calcio medio e vitamina D - 60 Tabella. 120 rub.
  • Ultra collagene + calcio D3 - 30 bustine 800 rub.
  • Calcio di montagna D3 - 80 pz. 230 sfregamenti
  • Kalcemin - 30 pezzi 320 rub.

Con lo stesso scopo, al paziente viene prescritta l'elettroforesi del calcio.

Le persone hanno fortemente rafforzato l'opinione secondo cui per una migliore accrescimento dei frammenti è necessario bere la mamma. Questo è un errore. Studi scientifici condotti su questo tema hanno dimostrato che la mummia promuove il riassorbimento osseo, lo sviluppo dell'osteoporosi. Pertanto, la sua ricezione non solo non è pratica, ma anche dannosa.

Dopo aver rimosso l'intonaco

Dopo la rimozione dell'intonaco, si sviluppano l'articolazione della caviglia e le dita, poiché la loro rigidità si sviluppa a causa dell'immobilizzazione prolungata. Il dolore dopo una frattura può persistere per qualche tempo, specialmente quando si cammina, cambiando il tempo. Il periodo totale di disabilità per le fratture delle dita del piede è di circa 1 mese.

Presso l'ufficio del medico, se non è richiesto un congedo per malattia, vengono subito dopo l'infortunio per applicare l'intonaco. Quindi, se non ci sono lamentele particolari, puoi venire per la rimozione del gesso e controllare la radiografia.

Lo stesso giorno, il paziente viene prescritto:

  • Esercizio terapia - terapia fisica
  • fisioterapia - magnetoterapia, elettroforesi di calcio, ultrasuoni.

La terapia fisica include i seguenti esercizi:

  • raddrizza le gambe, tira il piede lontano da te, poi verso te stesso,
  • flessione / estensione delle dita dei piedi,
  • diluizione a forma di ventaglio
  • movimenti circolari nelle articolazioni della caviglia.

Se c'era un offset

Fondamentalmente, il trattamento delle fratture è effettuato in modo conservativo. Il trattamento operatorio è usato raramente. Questo succede con fratture aperte con uno spostamento significativo di frammenti. In questo caso, l'intervento viene eseguito in anestesia locale (l'area di lesione viene interrotta con novocaina, lidocaina). Effettuare un confronto di frammenti usando un ago grosso o ferri da calza. Quindi metti il ​​gesso.

L'immobilizzazione in questo caso è effettuata tra 3-4 settimane. Dopo la rimozione del gesso sviluppare la caviglia. Dopo il consolidamento dei frammenti, rimuovere l'ago. L'ulteriore riabilitazione viene effettuata secondo gli stessi principi della terapia conservativa.

Se è cresciuto insieme a un offset

Se la frattura di accrescimento (consolidamento) si è verificata con un piccolo spostamento, non scoraggiarti. Il fatto è che il callo subisce ristrutturazioni e cambiamenti durante l'anno. Durante questo periodo, viene livellato e compattato, quindi anche se ora c'è un leggero spostamento delle immagini, ciò non porterà a una violazione della funzione.

Sintomi assoluti

  1. mobilità patologica del piede - la sua presenza nel luogo in cui non vi è alcuna articolazione,
  2. crepitio di frammenti ossei - una sorta di crunch, udibile o sentito alla palpazione,
  3. presenza di frammenti ossei nella ferita in caso di frattura aperta,
  4. posizione innaturale del dito, che si è verificato dopo la lesione.

Quando si formano fratture di tipo chiuso, di solito non si osserva lo spostamento frammentario. A volte i muscoli di estensione portano a uno spostamento angolare dei frammenti. Lo spostamento più spesso osservato, se c'è una frattura dell'alluce nella sua falange prossimale. Se l'osso cresce insieme in questa posizione, la sofferenza nel camminare rimane a lungo. Per alleviare il dolore, la paziente tende a calpestare il tallone. Molto spesso, una frattura chiusa diventa aperta se le complicazioni necrotiche purulente si sviluppano nel sito della lesione. Spesso ci sono danni al letto ungueale, che può diventare la porta dell'infezione.

Con una frattura del dito, il quadro clinico non è sempre chiaro, specialmente se la punta è rotta senza spostare i frammenti o c'è solo una piccola fessura. In questi casi, il paziente spesso ignora i sintomi e non è consapevole della presenza di una frattura. Pertanto, in caso di eventuali lesioni del piede, è necessario consultare un medico il più presto possibile al fine di evitare possibili complicazioni.

complicazioni

Una frattura delle dita del piede può portare a gravi conseguenze anche nei casi in cui la lesione stessa è stata relativamente minore. Alcune persone che sono state ferite non si affrettano a cercare aiuto medico, dal momento che non considerano il danno significativo o non sospettano che il dito sia rotto e, di conseguenza, perdono tempo nella speranza di un auto-guarigione di successo. A volte il recupero ha esito positivo e talvolta le complicazioni portano più disagi rispetto alla lesione stessa.

Ci sono complicazioni precoci e ritardate. I primi includono: fratture aperte, ematoma. Complicazioni tardive: dolore cronico, artrite, osteomielite, anchilosi (restrizione della mobilità), deformità delle dita, falso giunto (non-unione), callo.

Una diagnosi tempestiva e accurata consentirà al medico di prescrivere il trattamento giusto il prima possibile, il che eviterà le pericolose conseguenze di una lesione apparentemente piccola ma grave.

Assistenza medica in violazione dell'integrità del sistema osseo delle dita sull'arto inferiore

Di regola, i pazienti con tali lesioni sono trattati in regime ambulatoriale da un chirurgo. La tattica del trattamento dipende da quale dito è rotto, in cui la falange, il tipo di frattura, la presenza di complicanze e altre circostanze. In presenza di complicanze, è necessario un intervento chirurgico. A volte viene mostrata riposizionamento e trazione scheletrica. L'immobilizzazione è sempre raccomandata. Il suo metodo dipende dalla gravità e dalla posizione della frattura: può essere una benda fatta con un nastro adesivo, una stecca di gesso o un calco in gesso come una "scarpa". La durata dell'immobilizzazione del cerotto è strettamente correlata alla gravità del danno e alla presenza di complicazioni durante il periodo di rigenerazione. L'invalidità temporanea può durare da due a quattro settimane.

Recupero della frattura - Tecniche di base

Per la guarigione più rapida e il miglior ripristino della funzione, dopo la rimozione della benda di gesso, vengono prescritte procedure fisioterapeutiche ed esercizi terapeutici.

Differenza di frattura dalla diagnosi di lesioni e lesioni

A frattura si possono formare ferite aperte con falangi fratturate visibili. Quando provi a muovere il pollice, senti uno scricchiolio distinto.In caso di lesione, non vi è alcuna curvatura innaturale delle falangi del pollice, la sua mobilità è ridotta.

In assenza di chiari sintomi di una frattura o presenza di sintomi simili a un livido, è necessario contattare l'ospedale per ulteriori diagnosi.

Al primo ricovero in ospedale, il medico ascolterà i reclami del paziente, esaminerà il pollice ferito e palperà per la presenza di curvatura delle falangi e altri segni di frattura. Dopo aver impostato la diagnosi primaria, la vittima viene inviata ai raggi X: un'immagine ottenuta con 2 proiezioni permetterà di valutare la natura generale del danno e la complessità della lesione con il grado di spostamento delle strutture ossee.

Se necessario, MRI e CT possono essere utilizzati come metodi strumentali aggiuntivi. - sono progettati per rilevare danni ai tessuti molli, nonché la diagnosi di lesioni intra-articolari, principalmente in fratture complicate.

Anatomia del piede

Il piede umano normalmente consiste di 24 a 26 ossa, che sono convenzionalmente divise in tre gruppi: tarso, ossa metatarsali e falangi delle dita dei piedi. Il numero di ossa tarsali comprende il ramo, il tallone, lo scafoide, il cuboide e tre ossa a forma di cuneo. Tarso mantiene il peso del corpo umano con solo due ossa strettamente interconnesse - caviglia e tallone. Queste ossa sono collegate alle ossa della tibia con l'aiuto di una massiccia articolazione della caviglia a forma di blocco. Un potente apparato del legamento del piede è coinvolto nel rafforzare la connessione tra le varie ossa, che ridistribuisce il carico di tutto il corpo dalle due ossa sopra menzionate alle altre.

Il metatarso ha una struttura simile al metacarpo, poiché comprende anche cinque ossa tubolari. Si articola con le falangi prossimali delle dita con l'aiuto delle articolazioni sferiche, consentendo fisiologicamente una vasta gamma di movimenti da eseguire. Le dita dei piedi sono il segmento finale più flessibile del piede. Grazie alla loro flessibilità, il piede diventa in primo luogo più stabile e, in secondo luogo, è più protetto dai danni dovuti a vari ostacoli. Ogni dito, ad eccezione dell'alluce, consiste di tre falangi, che sono piccole ossa tubolari, che diminuiscono con la distanza dal centro del piede. Il pollice è il più mobile di tutti e, per analogia con il pollice, consiste di sole due falangi.

La forza e la flessibilità del piede sono assicurate dal corretto funzionamento delle articolazioni e dei legamenti. Le articolazioni più massicce e funzionalmente significative sono già state menzionate nella descrizione dello scheletro osseo e l'apparato legamentoso deve essere menzionato separatamente. L'articolazione della caviglia dall'interno è rafforzata da un potente legamento mediale, e dall'esterno dai legamenti ramofibular e fibro-calcagno posteriori e posteriori. Le articolazioni formate dalle ossa più piccole del piede, insieme ai legamenti che le rafforzano, formano gli archi del piede, che svolgono principalmente la funzione di deprezzamento. Ci sono archi longitudinali e trasversali del piede. L'arco longitudinale è formato dalle cinque ossa metatarsali ed è fissato da un lungo legamento plantare calcagno-navicolare e dall'aponeurosi plantare. L'arco trasversale è formato con la partecipazione dello sfenoide, del cuboide e delle basi delle cinque ossa metatarsali. La sua fissazione viene effettuata utilizzando un profondo metatarsale trasversale e legamenti metatarsali interossei.

I muscoli del piede lo fanno muovere e in parte svolgere la funzione di deprezzamento, perché sono coinvolti nella ritenzione degli archi del piede. I muscoli del piede sono divisi in due gruppi principali: i muscoli del piede posteriore e i muscoli plantari. I muscoli del piede posteriore esercitano principalmente estensori e muscoli plantari - movimenti di flessione. I muscoli più significativi del piede posteriore sono l'estensore corto delle dita, l'estensore corto del pollice e i muscoli interossei. I muscoli plantari più significativi sono i muscoli che rimuovono e portano l'alluce del piede, il muscolo quadrato del piede, il flessore corto e lungo delle dita e i muscoli del mignolo (muscolo mignolo opposto, deviazione del mignolo e breve flessore del mignolo).

L'afflusso di sangue ai piedi viene effettuato attraverso due grandi arterie. Il piede posteriore è alimentato dall'arteria dorsale del piede, che è una continuazione dell'arteria tibiale anteriore. La parte plantare del piede è fornita dalle arterie mediale e laterale dei piedi, che sono una continuazione dell'arteria tibiale posteriore. Anche l'innervazione del piede posteriore viene eseguita in base alle superfici. La parte posteriore del piede è innervata dal nervo safeno e dai rami del nervo dermico laterale dorsale. La superficie plantare del piede e i muscoli plantari sono innervati dai nervi plantari mediale e laterale, che sono una continuazione del nervo tibiale.

È importante menzionare che le falangi delle dita dei piedi sono ossa tubolari, e di conseguenza la loro struttura è simile alle ossa tubolari di altre localizzazioni. Al centro dell'osso è il canale midollare, che ospita il midollo osseo rosso. Intorno al canale c'è uno strato di sostanza spugnosa, nelle cui cavità si trova il midollo osseo giallo. Intorno alla sostanza spugnosa c'è uno strato di materia compatta, che dà la densità ossea. Lo strato esterno dell'osso è un periostio ben innervato. È importante in quanto fornisce la crescita ossea in spessore. Sotto il periostio c'è una rete di vasi sanguigni, alcuni dei quali passano attraverso una sostanza compatta verso il midollo osseo. Lungo i bordi dell'osso si trovano superfici articolari ricoperte di cartilagine ialina. In caso di forti tremori, la cartilagine svolge una funzione di deprezzamento e in parte assicura anche la crescita dell'osso in lunghezza.

Cause delle fratture delle dita del piede

Qualsiasi frattura è suddivisa in due categorie in base al motivo che le ha causate. La prima categoria comprende fratture traumatiche che si verificano su ossa condizionatamente sane. La seconda categoria comprende fratture patologiche che si sviluppano sull'osso indebolito da osteoporosi, tubercolosi o metastasi di un tumore maligno. Secondo le statistiche, circa il 95% delle fratture si verifica in ferite e il restante 5% è di origine patologica. Lo spostamento verso la natura traumatica delle fratture è pienamente giustificato, ma la correlazione non corrisponde esattamente alla verità, dal momento che è facile stabilire una relazione causa-effetto tra una frattura e un infortunio, ed è tutt'altro che possibile dimostrare che la frattura si è verificata per le ragioni patologiche di cui sopra.

Esistono molte classificazioni diverse per le fratture, ma solo alcune di esse hanno un'importanza clinica.

In base alla presenza di danni alla pelle da frammenti ossei, ci sono:

  • frattura aperta
  • frattura chiusa.
A causa della mobilità relativamente alta e della flessibilità delle dita, la stragrande maggioranza delle lesioni porta alla formazione di fratture chiuse. Questo ha un effetto positivo sul trattamento, poiché con le fratture chiuse, è meno spesso necessario ricorrere al trattamento chirurgico e ai rischi aggiuntivi ad esso associati.

Sulla base dello spostamento dei frammenti ossei, sia le fratture aperte che chiuse si dividono in:

  • fratture scomposte
  • fratture senza spostamento.
Le fratture senza spostamento dei frammenti ossei sono considerate meno complesse, poiché non richiedono la riposizionamento dei frammenti nella corretta posizione fisiologica. Le fratture esposte sono convenzionalmente considerate come fratture con spostamento di frammenti, poiché senza lo spostamento, la formazione di bordi ossei affilati con cui la pelle viene strappata è impossibile.

Le fratture con spostamento, a loro volta, sono suddivise in:

  • fratture con separazione longitudinale di frammenti ossei,
  • fratture con passaggio longitudinale di frammenti ossei,
  • fratture di spostamento angolare
  • fratture con spostamento laterale,
  • fratture con frattura di frammenti.
Le fratture con una divergenza dei frammenti ossei delle falangi digitali sono piuttosto rare, poiché possono verificarsi solo con gravi danni ai legamenti e ai muscoli intorno al sito della frattura. Ma molto più spesso con fratture con spostamento di frammenti ossei, entrano l'un l'altro. Ciò è dovuto al fatto che i muscoli e i tessuti circostanti, avendo una certa elasticità, sono tesi a frattura, spostando frammenti e accorciamento visivo del dito.

Lo spostamento angolare a cavallo del dito del piede è raro e soprattutto nei bambini. Il meccanismo di questo pregiudizio è dovuto al fatto che il periostio dei bambini è più morbido di quello degli adulti. Di conseguenza, solo un lato dell'osso può essere rotto e il secondo può rimanere intatto tenendolo con il periostio. Allo stesso tempo, il frammento osseo viene spostato sul lato opposto della frattura.

Anche lo spostamento laterale dei frammenti alla frattura della punta non è praticamente riscontrato, poiché per soddisfare questa condizione è necessario che i muscoli che tirano l'osso in direzioni opposte perpendicolari al suo asse siano attaccati a estremità diverse dell'osso. Poiché le falangi delle dita sono piccole ossa e i tendini dei muscoli che tirano l'osso in direzioni diverse non sono attaccati a loro, le condizioni per lo spostamento laterale sono semplicemente assenti.

Le fratture con una scheggia di frammenti ossei possono essere trovate in un quarto, o anche in un terzo dei casi di frattura delle falangi delle dita dei piedi. Poiché il più delle volte la direzione dell'impatto sul dito coincide con il suo asse longitudinale, le superfici articolari delle falangi adiacenti assumono il carico principale. Tuttavia, è necessario riconoscere che le fratture classiche con l'incisione di frammenti ossei, quando le superfici articolari delle ossa sono molto deformate e un osso parzialmente entra nell'altra - una rarità. Spesso c'è una forte deformazione della cartilagine con diverse fratture sub articolari di varie dimensioni. Questa frattura viene spesso attribuita erroneamente a fratture chiuse senza spostamento. Tuttavia, dopo un esame dettagliato dell'immagine a raggi X, confrontando la lunghezza del dito ferito con uno sano, oltre a chiarire il meccanismo della frattura, i dubbi si dissipano.

Lungo la linea di frattura, le fratture senza spostamento sono classificate in:

  • longitudinale,
  • croce,
  • obliquo,
  • a forma di S,
  • elicoidale,
  • A forma di T, ecc.
Secondo il meccanismo della lesione, ci sono anche fratture dirette e indirette. Le fratture dirette sono accompagnate da una singola linea di frattura e sono caratterizzate dalla sua comparsa solo nel luogo di applicazione della forza. Le fratture secondarie si sviluppano a una certa distanza dal luogo di applicazione della forza nei luoghi più deboli e, di norma, sono accoppiate.

Per il numero di frammenti ossei, le fratture sono suddivise in:

  • bezoskolchatye,
  • singola conchiglia,
  • dvuhoskolchatye,
  • sminuzzato.
Le fratture senza scintilla sono caratteristiche delle fratture dovute a sovraccarico osseo, ad esempio quando cadono su di esso. Le fratture a falange a spaccatura singola o doppia split possono verificarsi quando colpite con un oggetto smussato e liscio, come una testa di martello o una mazza da baseball. Si verificano fratture multiple quando si ferisce un oggetto contundente con una superficie irregolare, ad esempio una pietra e una mazza.

Trattamento in base al tipo di frattura

A seconda del tipo e della posizione della lesione, viene fornito un trattamento tempestivo. Innanzitutto, viene eseguita la radiografia. Con l'aiuto dei raggi X, viene determinato come appare una frattura del pollice e quale tipo di trattamento è richiesto in ogni caso particolare.

  • Danneggiamento della falange dell'unghia. Se l'emorragia sotto l'unghia è troppo forte, allora viene rimossa. Alla presenza di piccole congestioni di sangue sono accuratamente tolti. Quindi la patch è frammenti fissi, collegando la falange danneggiata con un dito.
  • Danno alle falangi medie e principali. Se non ci sono spostamenti, le falangi vengono riparate con un cerotto per un periodo da due a quattro settimane per un corretto splicing.
  • Frattura della punta con offset. In presenza di spostamento multiplo, viene eseguita un'operazione manuale, durante la quale i frammenti di falangi vengono liberati. Dopo la procedura, viene installato un cerotto, che rimane per 3 settimane.
  • Frattura chiusa del pollice con scomposizione e fratture scheggiate. I frammenti ossei sono riposizionati in modo chiuso. Questa è una procedura responsabile e molto complicata che deve essere eseguita nel modo più preciso possibile al fine di evitare il cattivo accrescimento delle ossa e la loro successiva deformazione.
  • Frattura di più dita. Applicare il calco in gesso sotto forma di scarpe.
  • Lesione dell'alluce Se l'alluce è rotto, viene utilizzata la fissazione dell'intonaco dagli arti al ginocchio. In presenza di danno intraarticolare, è necessario un intervento chirurgico per fissare gli elementi dell'articolazione con speciali aghi. Il gesso rimane per 6-8 settimane.
  • Frattura aperta Prima di tutto, i frammenti sono fissati per ripristinare l'osso. Dopo che il trattamento antibatterico è effettuato. Al fine di prevenire lo sviluppo di infezioni laterali, viene effettuata una vaccinazione contro il tetano. Quindi è possibile correggere lo spostamento e la curvatura del tessuto osseo con l'aiuto di uno pneumatico speciale per garantire l'immobilità. Rimane sulla gamba fino a quando non è completamente impiombato.

Prevenzione delle fratture

Per prevenire una frattura della punta, dovresti seguire queste linee guida:

  • Indossare scarpe comode da passeggio con suola stabile.
  • Evita gli alimenti che eliminano il prezioso calcio. Il caffè, le bevande gassate e l'alcol sono dannosi per le ossa.
  • Usa un sacco di verdure (carote, patate, fagioli) e frutta (albicocche, uva, mele) che aiutano a rafforzare il tessuto osseo. Inoltre, se necessario, utilizzare supplementi speciali con vitamine e minerali.
  • Fai attenzione nei luoghi in cui ci sono oggetti pesanti sul pavimento che puoi colpire.

Seguendo questi suggerimenti, puoi evitare gravi danni.

Trattamento della frattura del pollice

Dopo l'ammissione in ospedale e determinare la diagnosi, la vittima viene trasferita al pronto soccorso.

Terapia conservativa:

  • Lo scopo degli antidolorifici e dell'iniezione di farmaci antinfiammatori: ketorolac, analgin, nimesulide. In rari casi, analgesici narcotici.
  • Nel caso di una frattura chiusa senza spostamento - applicare freddo al piede, regolarmente, con sessioni di 10-15 minuti.
  • Immobilizzazione dell'alluce con stecche e bende. È fatto solo dopo il riposizionamento di un dito.
  • Riposo a letto moderato Movimento - solo con le stampelle, senza fare affidamento sulla gamba con un dito danneggiato.
  • Riposizionamento chiuso. L'area di lesione locale viene trattata con anestetici locali, dopo di che viene eseguito un allungamento con un dito con le falangi che ritornano in uno stato fisiologico. Applicabile solo con fratture chiuse senza frammenti con dislocamento. Se necessario, la procedura viene ripetuta più volte fino alla normalizzazione del movimento fisiologico delle articolazioni delle dita. Dopo una radiografia di controllo, un pneumatico viene applicato alla zona danneggiata.
  • Trazione scheletrica Viene eseguito con l'inefficacia della posizione chiusa. Lo schema consiste nella lunga presa dei frammenti ossei in una posizione disegnata.

Il traumatologo tratta l'alluce con anestetico locale, passa un filo di nylon attraverso la pelle o l'unghia, creando un "anello" che è attaccato all'intonaco con un uncino. In questa posizione, la falange danneggiata è di 2 settimane.

Ogni giorno, l'area di attacco viene trattata con antisettici locali per prevenire la suppurazione. Dopo il periodo indicato, il sistema viene smontato, viene eseguita la radiografia di controllo e il dito viene fissato con un pneumatico classico con supporti o gesso fino a quando la frattura non è completamente cresciuta.

L'operazione è generalmente prescritta nel caso di fratture aperte del dito, così come la frammentazione delle falangi. e elementi correlati in diversi o più frammenti. Il lavoro del chirurgo è quello di ripristinare l'anatomia fisiologica del dito. Frammenti di osso sono fissati all'interno delle piastre, raggi, viti e fili con il metodo della complessa osteosintesi.

Dopo la procedura e la pulizia della ferita, nella zona danneggiata si forma un canale di drenaggio, dopo di che viene applicato un longueet e, sopra, uno "stivale" di gesso su tutto il piede.

L'area del danno viene regolarmente disinfettata per prevenire l'infezione batterica secondaria.

Dopo la coalescenza di tutte le strutture e la formazione di una quantità sufficiente di callo, il gesso viene rimosso, lasciando solo la benda di supporto - il paziente viene trasferito alla fase di riabilitazione.

È necessario somministrare un anestetico?

La nomina di un anestetico è necessaria per qualsiasi frattura, inclusa la frattura di un dito. Il fatto è che il dolore, oltre a essere spiacevole per il paziente, aumenta lo sfondo infiammatorio del corpo e alla fine si rafforza. Di conseguenza, una riduzione del dolore porterà ad una diminuzione dell'edema causato dall'infiammazione e interromperà il circolo vizioso così formato. Pertanto, prima di un infortunio il paziente assume un anestetico, meno grave sarà la risposta al dolore. Nella maggior parte dei kit domestici ci sono strumenti che possono essere utili per il sollievo dal dolore. Tuttavia, le vittime non li usano quasi mai, perché non hanno idea di quale effetto possano avere.

Gli antidolorifici più comuni includono:

  • meloxicam,
  • ibufen,
  • Analgin,
  • nimesil,
  • aspirina,
  • paracetamolo,
  • ketanov e altri
Questi farmaci possono essere in forma di compresse o sotto forma di soluzioni. È importante ricordare che per le persone altrimenti sane, la dose ottimale per una frattura della punta è da 1 a 2 dosi standard, descritte nelle istruzioni in base all'età del paziente. I pazienti con anomalie gastriche non sono raccomandati a prendere più di una dose, poiché questo è irto di aggravamento della malattia esistente.

Dopo aver assunto la medicina, non aspettarti l'immediata cessazione del dolore. Per la maggior parte dei farmaci, l'effetto terapeutico inizia a svilupparsi non prima di 15-20 minuti e raggiunge un picco alla fine della prima o addirittura della seconda ora. Devi anche sapere che l'antidolorifico accettato non elimina necessariamente completamente il dolore. È anche più probabile che il dolore rimanga, ma diventerà meno intenso. Ciò dovrebbe evitare che pazienti impazienti assumano farmaci aggiuntivi e overdose con lo sviluppo di complicanze concomitanti. I suddetti farmaci hanno un meccanismo d'azione simile, quindi il loro uso congiunto causerà anche un sovradosaggio.

Devo fare l'immobilizzazione?

La frattura della punta è immobilizzata solo in caso di sospetto spostamento di frammenti ossei. In altre situazioni, l'immobilizzazione del dito non è giustificata, poiché questa procedura può causare disagio e dolore. Per proteggere un dito rotto, puoi immobilizzare la parte inferiore della gamba con il piede, ma è spesso sufficiente per dare alla gamba una posizione elevata sul letto o sul cuscino.

Se l'immobilizzazione è comunque necessaria, allora viene eseguita con mezzi improvvisati. La frattura dell'alluce è fissata al pneumatico con una benda. Come pneumatico, si possono usare due matite o piatti, avvolti in due strati di tessuto e disegnati a sinistra ea destra del dito. L'immobilizzazione delle dita rimanenti viene effettuata riavvolgendo il dito ferito, insieme a una o due dita adiacenti. In questo modo viene eseguita una sufficiente immobilizzazione per evitare danni aggiuntivi al dito e alle strutture circostanti durante il trasporto della vittima all'ospedale.

Dovrei applicare freddo?

L'uso del freddo non può essere giustificato in caso di rottura della punta. A causa delle piccole dimensioni di questa parte del corpo e della vicinanza dell'osso alla pelle, il freddo ha un effetto analgesico di alta qualità in un tempo abbastanza breve.

L'effetto analgesico del freddo si ottiene disattivando temporaneamente i recettori nervosi e rallentando la velocità di trasmissione degli impulsi del dolore al cervello. Per l'effetto più qualitativo, si consiglia di utilizzare sacchetti con ghiaccio tritato. Ciò contribuisce al fatto che il ghiaccio prende piuttosto la forma di un dito rotto e fornisce il contatto più intimo con esso. Tuttavia, va ricordato che un'anestesia a freddo prolungata può portare al congelamento del dito. Per evitare questa complicazione, è necessario rimuovere la confezione di ghiaccio per 2 o 3 minuti ogni 5-10 minuti e quindi riapplicarla.

Devo gettare un cerotto?

Nei più antichi trattati medici si dice che un organo malato ha bisogno di riposo per il recupero. L'osso è un organo. La sua funzione principale è quella di creare supporto per i muscoli ad esso collegati. Di conseguenza, l'equivalente del riposo per un osso è la completa disconnessione della sua funzione o, in altre parole, la cessazione del suo uso a scopo di supporto, la sua completa immobilizzazione. È per questo scopo che è necessario immobilizzare l'osso, progettato per accelerare e dirigere il processo di rigenerazione ossea nella giusta direzione.

L'immobilizzazione viene spesso effettuata con semplici bende bendaggio imbevute di una soluzione di gesso. Quando viene applicato su un arto, la medicazione prende la sua forma e quindi si blocca, mantenendo la sua forma fino a quando il paziente non riprende. Oltre al gesso oggi ci sono vari polimeri che vengono utilizzati per immobilizzare il sito della frattura. Il loro vantaggio complessivo è meno peso, resistenza all'umidità e bassa conduttività termica. In altre parole, sono più facili da usare nella vita di tutti i giorni, dal momento che non sono praticamente sentiti sul piede. A differenza del gesso, che perde la sua forma quando bagnato, le medicazioni in polimero non hanno questo svantaggio. Con tempo freddo, dopo un certo tempo, il gesso si raffredda e inizia a raffreddare il sito della frattura, che influisce negativamente sulla resistenza del callo. I polimeri trattengono il calore corporeo, prevenendo il sovraraffreddamento del sito di frattura. Tuttavia, la mancanza di polimeri è che il loro costo non è coperto da polizze assicurative. Inoltre, di regola, sono difficili da trovare negli ospedali e devono comprare a prezzi più alti da cliniche private o appositamente ordinati.

Una benda di gesso a una frattura del dito viene solitamente applicata non solo al dito stesso, ma anche al piede con i due terzi inferiori della gamba. Un'alta immobilizzazione non sembra del tutto giustificata, poiché limita fortemente il movimento dell'intera gamba. Tuttavia, al fine di immobilizzare il dito, è necessario garantire l'immobilità di tutto il piede, che è raggiunto proprio per mezzo di un cast di tipo "boot".

In alcuni casi, l'immobilizzazione del cerotto potrebbe non sovrapporsi. Tra le eccezioni ci sono le crepe ossee che guariscono da sole, così come i primi giorni dopo l'intervento chirurgico alla gamba con una concomitante frattura del dito, che è una patologia secondaria. In questo caso, è necessario monitorare continuamente la guarigione della ferita. Quando i segni della guarigione della ferita iniziano ad apparire chiaramente, viene applicato un cerotto al piede. Inoltre, in caso di lesioni multiple, l'immobilizzazione del gesso può essere sostituita da un dispositivo di fissazione esterno di frammenti ossei.

Quanto dura un cast?

I tempi dell'immobilizzazione dell'intonaco dipendono interamente dalla complessità della frattura e dalle complicazioni durante il periodo di rigenerazione. Per incrinature e fratture chiuse senza spostamento, l'immobilizzazione viene mostrata per un periodo di 2-3 settimane. Il completo ripristino della capacità lavorativa arriva tra 3 e 4 settimane. Per le fratture con dislocazione e fratture multiple, l'usura del gesso dovrebbe durare almeno 3-4 settimane con il ripristino della capacità di lavoro per 6-8 settimane. Con fratture aperte o fratture che richiedono il riposizionamento di frammenti aperti, è necessaria l'immobilizzazione del cerotto per 5-6 settimane e il recupero della capacità lavorativa avviene entro 9-10 settimane.

Le complicazioni possono rallentare in modo significativo i tempi di recupero. Quindi, l'osteomielite richiede un intervento chirurgico obbligatorio, dopo il quale il recupero avviene 3-4 settimane dopo, e questo è soggetto alla completa guarigione dell'osteomielite. Con la fusione errata dell'osso con la compressione dei nervi o dei vasi sanguigni vi è la necessità di una nuova distruzione dell'osso e della sua corretta formazione. Tale intervento raddoppierà almeno il tempo di recupero e, di conseguenza, l'immobilizzazione del gesso.

Qual è la durata del periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico?

Il periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico dipende dalla complessità della frattura, dall'età del paziente, dalle sue malattie concomitanti e dalle possibili complicanze purulente.

Le operazioni sulla riposizionamento di frammenti ossei con una frattura aperta con spostamento sono considerate relativamente semplici, quindi dopo di esse viene inserito il periodo di recupero più breve di 3 - 4. Per le fratture multiple, il periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico aumenta, in media, di 2 settimane.

La complicazione purulenta di una ferita implica la sua riapertura e rimozione di tessuti non vitali. In questo caso, il periodo di recupero è solitamente raddoppiato. I più alti tassi di rigenerazione ossea si osservano nei bambini e negli adolescenti. Approssimativamente, dall'età di 40 anni ogni anno, il tasso di rigenerazione diminuisce fino alla vecchiaia.

Loading...