Ernia dell'addome e dell'esofago

Sintomi e cause di ernia esofagea

L'ernia dell'esofago (ernia dell'apertura esofagea del diaframma, ernia diaframmatica) è una malattia ricorrente cronica in cui la parte addominale iniziale del tubo digerente è spostata nella cavità toracica attraverso l'apertura esofagea del diaframma.

L'ernia dell'anziano è suscettibile agli anziani, nella fascia di età fino a 40 anni, la patologia viene diagnosticata nel 10% dei casi e nelle persone di età superiore ai 70 anni nel 70% dei casi. Le donne si ammalano più spesso degli uomini. L'ernia dell'esofago è più spesso registrata nei paesi sviluppati, che, presumibilmente, è associato alle abitudini alimentari. Nei pazienti con patologia gastroenterologica, l'ernia dell'esofago viene rilevata 6 volte più spesso che in altri.

I pazienti con ernia dell'esofago, la cui occupazione è associata a una lunga permanenza in posizione seduta, si raccomanda di cambiare lavoro.

Lo sfintere esofageo inferiore (cardia) separa l'esofago e lo stomaco e impedisce il lancio di contenuti gastrici e duodenali chimicamente aggressivi nell'esofago. L'angolo del suo (l'angolo acuto dell'esofago nello stomaco) contribuisce anche al movimento unilaterale del bolo alimentare. La parte distale dell'esofago è fissata dal legamento frenico-esofageo, che impedisce anche il movimento della parte cardio dello stomaco nella cavità toracica con una contrazione longitudinale dello stomaco. Mantenere l'esofago nella posizione normale contribuisce allo strato di grasso subfrenico e alla posizione naturale degli organi addominali.

Le cavità toraciche e addominali sono separate da un diaframma, costituito da muscoli, tessuto fibroso e una struttura a cupola. Attraverso i fori del diaframma passano l'esofago, i vasi sanguigni e i nervi. L'apertura esofagea si trova nella parte sinistra del diaframma, che normalmente corrisponde alla dimensione esterna dell'esofago. Quando l'apertura esofagea si espande, parte delle strutture anatomiche, che normalmente si trovano sotto il diaframma, si gonfiano nella cavità toracica.

Cause di ernia esofagea e fattori di rischio

Cause di un'ernia dell'esofago sono l'indebolimento dell'apparato legamentoso, che fissa la sezione cardiale dello stomaco e l'aumento della pressione intra-addominale.

I fattori di rischio includono:

  • predisposizione genetica
  • motilità alterata del tratto gastrointestinale,
  • sovrappeso
  • flatulenza cronica,
  • costipazione frequente
  • gravidanza (specialmente ripetuta),
  • esercizio eccessivo
  • forte tosse a lungo termine nella broncopneumopatia cronica ostruttiva, asma bronchiale, ecc.,
  • ascite,
  • vomito indomabile,
  • principali tumori della cavità addominale,
  • displasia del tessuto connettivo
  • trauma addominale,
  • ustioni chimiche o termiche dell'esofago,
  • età avanzata
  • cattiva postura.
I sintomi comuni di ernia dell'esofago includono bruciore di stomaco, che appare dopo aver mangiato, con un brusco cambiamento nella posizione del corpo, così come di notte.

Forme della malattia

A seconda delle caratteristiche anatomiche, si distinguono le seguenti forme di ernia esofagea:

  • scorrevole (assiale, assiale) - libera penetrazione del fondo dello stomaco, del cardias e dell'esofago addominale attraverso l'apertura esofagea del diaframma nel petto e ritorno indipendente alla cavità addominale,
  • paraesophageal - la parte distale dell'esofago e il cardias si trovano sotto il diaframma, parte dello stomaco è spostata nella cavità toracica e si trova vicino all'esofago toracico,
  • misto,
  • esofago corto congenito - la lunghezza dell'esofago non corrisponde all'altezza del torace, mentre una parte dello stomaco si trova sopra il diaframma nella cavità toracica, lo sfintere esofageo inferiore è assente.

L'ernia scorrevole dell'esofago, a seconda della zona spostata, è divisa in totale gastrico, subtotale, cardiofundale o cardiaca.

L'ernia paraesofagea dell'esofago può essere antrale o fondamentale.

Sintomi di ernia dell'esofago

Il quadro clinico è polimorfico e dipende dalla forma e dalla dimensione dell'ernia.

Spesso, l'ernia dell'esofago non si manifesta o ha sintomi clinici lievi. Un decorso grave è caratteristico dell'ernia di grandi dimensioni dell'esofago, in cui la maggior parte dello stomaco e dell'intestino penetrano nel mediastino posteriore.

La principale manifestazione di un'ernia dell'esofago è il dolore. Il dolore può essere notato nel cuore, nell'ipocondrio sinistro, nella regione epigastrica e interscapolare, diffusa lungo l'esofago, mentre il dolore è solitamente esacerbato immediatamente dopo un pasto (specialmente quando si mangia troppo), lo sforzo fisico, il tronco e si placa quando il corpo è orizzontale. In alcuni casi, il dolore imita un attacco di angina. In circa il 35% dei casi si osservano tachicardia parossistica ed extrasistole in pazienti con ernia dell'esofago.

Il dolore severo che si verifica in alcuni pazienti dopo un pasto, può causare avversione al cibo e, di conseguenza, perdita di peso, fino all'esaurimento.

I sintomi comuni di ernia dell'esofago includono bruciore di stomaco, che appare dopo aver mangiato, con un brusco cambiamento nella posizione del corpo, così come di notte. Altri sintomi: vomito (spesso mescolato con sangue), episodi di depressione respiratoria nel sonno, cianosi periodica della pelle, difficoltà a deglutire e cibo che passa attraverso l'esofago (può essere attivato da cibo freddo o caldo, fast food, fattori psicologici), dolore e bruciore nella lingua , raucedine, singhiozzo prolungato, tosse, rigonfiamento del lato sinistro del petto, sensazione di bruciore nella regione epigastrica, eruttazione. Rigurgito notturno, che di solito si verifica con l'ernia dell'esofago di medie dimensioni, può essere la causa dello sviluppo di tracheobronchite, polmonite ab ingestis. La nausea, di regola, non è preceduta dal rigurgito del cibo, non ci sono anche contrazioni dello stomaco. Il contenuto dello stomaco viene gettato nella cavità orale a causa delle contrazioni dell'esofago e quando si cambia la posizione del corpo può essere versato.

Quando si schiaccia la borsa erniaria (pizzicatura dell'ernia), ci sono costanti dolori crampi opachi o intensi dietro lo sterno e nella regione epigastrica, che si irradiano alla regione interscapolare. Allo stesso tempo, la gravità e l'irradiazione del dolore dipendono da quanta parte del tubo digerente è compromessa nell'anello erniario, così come dalle condizioni dell'organo compromesso.

Cause di un'ernia dell'esofago sono l'indebolimento dell'apparato legamentoso, che fissa la sezione cardiale dello stomaco e l'aumento della pressione intra-addominale.

Con la progressione del processo patologico, le violazioni della funzione di blocco dell'aumento del cardias, che porta alla comparsa di segni di malattia da reflusso gastroesofageo. I pazienti con ernia dell'esofago possono sperimentare una sindrome anemica a causa di sanguinamento latente dall'esofago inferiore.

diagnostica

Circa un terzo delle piccole ernie dell'esofago, che non hanno manifestazioni cliniche pronunciate, sono un reperto diagnostico casuale durante l'esame per un altro motivo.

I principali metodi di diagnosi di ernia dell'esofago - radiografia ed esofagogastroduodenoscopia. Durante l'esame endoscopico, si trova l'esofago immodificato, il diaframma si chiude ritmicamente intorno alla sua parte inferiore nel tempo con movimenti respiratori. Viene visualizzata la sezione cardiale dello stomaco, che si espande circolarmente nel lume esofageo.Tuttavia, questi segni possono essere il risultato di movimenti di vomito causati dall'endoscopio attraverso la faringe, questo diventa la causa dell'erronea diagnosi di ernia dell'esofago. Pertanto, nella maggior parte dei casi, l'esofagogastroduodenoscopia consente di installare solo il reflusso del contenuto dello stomaco nell'esofago.

L'esame radiografico per sospetta ernia dell'esofago viene effettuato in più fasi. Inizialmente, viene eseguita una radiografia generale degli organi addominali e vengono registrati l'ombra dell'esofago, la posizione della bolla di gas dello stomaco e le cupole del diaframma. Avanti - Radiografia dell'esofago e dello stomaco con l'introduzione di sostanze radiopachi in posizione eretta. In questa fase viene valutata la velocità di passaggio della preparazione radiopaca attraverso il tubo digerente e il tasso di svuotamento gastrico. Successivamente, i raggi X vengono eseguiti in una posizione orizzontale del corpo del paziente e con la testata abbassata. Negli individui clinicamente sani, non vi è alcun movimento inverso di contrasto nell'esofago e, in presenza di un'ernia dell'esofago, si nota il reflusso gastroesofageo. Il paziente ritorna quindi in posizione eretta con ulteriori indagini sulla posizione della bolla di gas, la presenza o l'assenza di una sostanza radiopaca nell'esofago.

Per confermare la diagnosi, può essere necessaria la manomertia dell'esofago, durante la quale viene valutata la condizione dello sfintere inferiore e la sua capacità di rilassarsi durante la deglutizione, e vengono rilevati episodi di rilassamento al di fuori dell'atto di deglutizione.

Per l'individuazione del sanguinamento latente ricorrere all'analisi del sangue occulto fecale.

Per differenziare un'ernia dell'esofago con altre malattie, può essere necessario un esame ecografico, una tomografia computerizzata o a risonanza magnetica, un'elettrocardiografia, un'analisi del sangue generale e biochimica. La diagnostica differenziale viene effettuata con lesioni dei nervi del midollo spinale toracico, stati accompagnati da esofagite, rilassamento (di solito rilassando la cupola sinistra) o paralisi della cupola del diaframma, sindrome di Santi, angina pectoris, infarto miocardico, neoplasie esofagee.

Trattamento di ernia dell'esofago

Il trattamento dell'ernia dell'esofago inizia di solito con misure conservative. Si consiglia al paziente di evitare di indossare cinture e cinture strette, di dormire con la testa sollevata e, se necessario, di normalizzare il peso corporeo.

I pazienti con ernia dell'esofago hanno dimostrato di rispettare una dieta moderata e una dieta frazionata.

Il trattamento farmacologico dell'ernia dell'esofago è principalmente finalizzato a prevenire lo sviluppo della malattia da reflusso gastroesofageo. Per questi scopi, gli inibitori della pompa protonica vengono utilizzati in una dose gradualmente decrescente per un periodo fino a due mesi con il successivo trasferimento del paziente a farmaci antiacidi. Secondo le indicazioni, la procinetica può essere inclusa nel regime di trattamento.

Il trattamento conservativo dei pazienti neofiti con ernia dell'esofago, di regola, viene effettuato in un ospedale, dove un esame approfondito del paziente è più facile da eseguire rispetto alle strutture ambulatoriali. Con lo sviluppo della ricaduta, la terapia farmacologica inizia su base ambulatoriale e l'ospedalizzazione è indicata solo in caso di fallimento del trattamento.

Quando si tratta di un'ernia dell'esofago sullo sfondo di altre malattie del tratto gastrointestinale (colecistite cronica, pancreatite, ulcera gastrica e ulcera duodenale), la patologia principale viene prima determinata e corretta.

Nel caso dello sviluppo di forme gravi di malattia da reflusso gastroesofageo, esofagite da reflusso torpido, che non è suscettibile di trattamento conservativo, l'esofago di Barrett, il trattamento chirurgico è raccomandato per i pazienti.

L'operazione per l'ernia dell'esofago può essere eseguita sia per accesso aperto che per via laparoscopica.Tra i metodi chirurgici di trattamento, i più diffusi sono gli interventi chirurgici, che mirano a suturare la porta dell'ernia e rafforzare il legamento esofageo diaframmatico (crurografia), fissazione dello stomaco nella cavità addominale (gastropessi), eliminazione del reflusso gastroesofageo (fundoplicatio), ripristino dell'angolo acuto della sua.

Controindicazioni al trattamento chirurgico di ernia dell'esofago sono comorbidità che possono causare gravi complicanze nel periodo postoperatorio (ad esempio, malattie cardiovascolari croniche nello stadio di scompenso).

Poiché l'ernia paraesofagea dell'esofago è relativamente rara, le tattiche di trattamento di questa forma della malattia sono meno elaborate. In generale, viene data preferenza al trattamento chirurgico di tali ernie (principalmente nei pazienti di età giovane e media). Le persone anziane, soprattutto in presenza di complicanze, sono raccomandate per correggere il loro stile di vita (in particolare, limitare alcuni tipi di attività fisica) e dieta (esclusione dalla dieta di alimenti che contribuiscono allo sviluppo di flatulenza) al fine di ridurre il rischio di lesioni da ernia.

Dopo il corso del trattamento, il paziente è seguito da una supervisione clinica da parte di un gastroenterologo al fine di prevenire, individuare e correggere tempestivamente la recidiva della malattia, oltre a prevenire lo sviluppo di complicanze. L'esame preventivo viene effettuato su base ambulatoriale almeno due volte l'anno.

La disabilità dei pazienti con ernia dell'esofago è solitamente limitata. Il paziente deve evitare attività correlate a sforzi fisici eccessivi e torso. I pazienti con ernia dell'esofago, la cui occupazione è associata a una lunga permanenza in posizione seduta, si raccomanda di cambiare lavoro.

Dieta per l'ernia dell'esofago

I pazienti con ernia dell'esofago hanno dimostrato di rispettare una dieta moderata e una dieta frazionata. L'ultimo pasto dovrebbe avvenire non più tardi di 3 ore prima di andare a dormire. Prodotti alimentari che possono irritare meccanicamente o fisicamente la membrana mucosa del tratto gastrointestinale e promuovere la formazione di gas e lo sviluppo di costipazione (cibi grassi, fritti, piccanti, affumicati, bevande alcoliche e gassate, tè e caffè forti, latte, cavoli, piselli, uova sode sono esclusi dalla dieta. , uva). La dieta dovrebbe includere una quantità sufficiente di fibre, carni magre e pesce, mele cotte senza buccia. Si consiglia di far bollire, cuocere a fuoco lento o cuocere.

Possibili complicazioni e conseguenze

ernia esofagea può essere complicata dallo sviluppo di ulcere esofagee, ulcera peptica dello stomaco, dell'esofago o sanguinamento gastrico, perforazione esofagea, cicatrice restringimento dell'esofago, esofagite da reflusso (catarrale, erosiva o ulcerativa), la violazione di ernia sac sul ring erniario, angina reflex (soprattutto negli anziani ), cancro esofageo.

In circa il 35% dei casi si osservano tachicardia parossistica ed extrasistole in pazienti con ernia dell'esofago.

Il dolore severo che si verifica in alcuni pazienti dopo un pasto, può causare avversione al cibo e, di conseguenza, perdita di peso, fino all'esaurimento.

Con una diagnosi tempestiva e un trattamento correttamente selezionato, la prognosi per la vita è favorevole. Dopo il trattamento chirurgico dell'ernia dell'esofago, le recidive sono estremamente rare.

prevenzione

Al fine di prevenire lo sviluppo di ernia dell'esofago è raccomandato:

  • trattamento tempestivo delle malattie che contribuiscono allo sviluppo di questa patologia,
  • regolari esami profilattici di persone a rischio,
  • rinunciare a cattive abitudini
  • nutrizione razionale
  • rafforzare i muscoli della parete addominale anteriore,
  • evitare l'esercizio eccessivo.

Video di YouTube relativi all'articolo:

Caratteristiche generali della malattia

Il diaframma, che è direttamente correlato alla formazione delle sporgenze, è un setto a forma di cupola costituito da muscolo e tessuto connettivo. Con questa struttura, il torace e la cavità addominale sono separati. I fasci muscolari in quest'area formano l'apertura diaframmatica esofagea attraverso cui passa l'esofago, che è responsabile per l'assunzione di cibo dalla faringe allo stomaco.

Un'ernia diaframmatica dell'esofago si forma quando gli organi interni sono spostati nella regione toracica dal peritoneo. Ciò è dovuto all'indebolimento delle fibre muscolari nella regione dell'apertura diaframmatica. Molto spesso, il processo patologico descritto è determinato in persone di età compresa tra 50 e 60 anni, ma il primo sviluppo della protrusione erniaria non è un'eccezione. Le donne sono più soggette all'apparizione di una protrusione diaframmatica patologica rispetto agli uomini.

Classificazione per tipo

Se prendiamo in considerazione le peculiarità dell'ernia dell'apertura esofagea, allora possiamo distinguere diversi tipi di cambiamenti patologici che si verificano nel corpo. Ogni tipo di malattia ha una sintomatologia peculiare e richiede un trattamento individuale.

In accordo con il meccanismo di sviluppo e le caratteristiche anatomiche, le sporgenze diaframmatiche possono essere suddivise in scorrimento, paraesofageo e misto.

L'ernia scorrevole dell'esofago è caratterizzata dalla penetrazione dello sfintere inferiore (cardia) della parte del fondo gastrico e della parte addominale dell'esofago nella cavità dello sterno. Quando si cambia la posizione del corpo di una persona, gli organi rilasciati ritornano al loro posto precedente. Un'ernia errante dell'esofago quando cicatrici e bruciore possono trasformarsi in una fissa. La ragione di questo è l'accorciamento di parte del canale digerente.

Il tipo di protrusione scorrevole è determinato principalmente durante le fasi iniziali dello sviluppo della patologia. L'ernia fluttuante (non fissata) è abbastanza difficile da determinare, poiché l'eiezione patologica si forma solo quando si assume una determinata posizione corporea.

L'ernia assiale dell'esofago si sviluppa secondo lo stesso principio, ma quando si modifica la posizione del corpo non si regola in modo indipendente. Ecco perché questa patologia è definita fissa. Questo tipo di malattia è direttamente correlato al tipo di protrusione scorrevole.

Ma si dovrebbe prestare attenzione al fatto che l'ernia del diaframma dell'esofago, i sintomi, che consistono in grandi dimensioni di protrusione nello sterno, appartengono specificamente al tipo assiale di patologia.

I sintomi di ernia dell'esofago si muovono e fissano processi patologici che indicano la presenza di una protrusione diaframmatica del tipo misto. I sintomi correlati al tipo misto possono variare in modo significativo, quindi una diagnosi simile viene fatta dopo che tutte le necessarie misure diagnostiche sono state prese e sulla base della considerazione della storia della malattia.

Il grado di sporgenza

In accordo con il volume degli organi interni sporgenti penetrati dal peritoneo nella regione toracica, si possono distinguere tre gradi di ernia diaframmatica:

  1. L'ernia di grado 1 è caratterizzata solo dall'infiltrazione dell'esofago inferiore. Cardia in questo caso è sullo stesso livello del diaframma e lo stomaco è solo leggermente sollevato.
  2. Una condizione come un'ernia di grado 2 può essere attribuita alla patologia in cui la parte inferiore dell'esofago penetra nella cavità toracica. Una parte dello stomaco e del cardias in questo caso rimane a livello del diaframma.
  3. Il Grado 3 include il processo di penetrazione del cardias, dell'esofago inferiore, del fondo e del corpo dello stomaco. In alcuni casi, i cappi dell'intestino tenue e la sezione gastrica antrale sono coinvolti in questa protrusione.

Patogenesi ed eziologia

Le cause dell'ernia esofagea sono gli effetti sul corpo dei seguenti fattori:

  • motilità alterata nel tratto digestivo,
  • un forte aumento della pressione nel peritoneo,
  • l'indebolimento delle funzioni dell'apparato legamentoso dell'esofago.

La causa più significativa della protrusione è un aumento della pressione intra-addominale. Questo processo è accompagnato dall'espulsione di organi situati nel peritoneo attraverso i fori nell'area del diaframma. Tra le cause più pronunciate di aumento della pressione nella regione peritoneale sono le seguenti:

  • Grave stress fisico sull'area dei muscoli frontali della parete addominale,
  • tosse persistente,
  • conati di vomito,
  • obesità
  • processo di nascita o gravidanza
  • costipazione cronica.

Patologia funzionale dell'esofago, che è accompagnata da una violazione della motilità (discinesia) è più spesso una conseguenza di ulcere gastriche o duodenali, colecistite cronica e pancreatite e altre malattie del sistema digestivo. Ecco perché per i pazienti che hanno queste malattie, aumenta significativamente il rischio di sviluppare un'ernia dell'esofago.

La debolezza delle strutture muscolari dell'orifizio diaframmatico esofageo e dell'apparato legamentoso si sviluppa con l'età della persona, così come in presenza dei fattori sopra elencati. Molto spesso, il processo patologico si sviluppa nelle persone più vicine ai cinquant'anni. Meno comunemente, la debolezza del sistema connettivo è osservata in persone non addestrate, asteniche e con patologia congenita delle strutture connettive.

Quadro clinico

I sintomi e il trattamento dell'ernia dell'esofago hanno una stretta relazione l'uno con l'altro. Ciò è dovuto al fatto che i segni della malattia indicano il suo aspetto, in base al quale è prescritta la terapia più efficace e sicura. In quasi la metà dei casi, l'ernia diaframmatica ha un decorso asintomatico. Questa patologia risulta essere spesso una scoperta inaspettata quando si eseguono procedure di ricerca nell'area dello stomaco e dell'esofago.

Se esiste un quadro clinico dettagliato della malattia, si possono distinguere le seguenti manifestazioni del processo patologico:

  • forte dolore
  • bruciore di stomaco frequente
  • rigurgito costante (rigurgito),
  • ruttare con un odore sgradevole.

Ernia diaframmatica molto meno comune dell'esofago. I suoi sintomi includono la presenza di disfagia, singhiozzo, una sensazione di bruciore nella zona della lingua, aritmie cardiache, patologia degli organi respiratori e anemia.

Alle manifestazioni più caratteristiche di protrusione patologica può essere identificata la sindrome del dolore pronunciata. Il dolore è più spesso localizzato lungo l'esofago e si diffonde alla regione epigastrica, meno spesso la sindrome del dolore è determinata nella zona della regione posteriore e interscapolare.

Puoi evidenziare le caratteristiche del dolore:

  • aspetto in posizione orizzontale
  • evento dopo aver mangiato un sacco di cibo, tossendo, sollevando cose pesanti e flatulenza,
  • diminuzione di intensità dopo vomito, eruttazione, cambiamento della posizione del corpo e assunzione di acqua,
  • aumentare quando si protende in avanti.

Fare una diagnosi

Per ogni persona è importante monitorare lo stato del proprio corpo e, quando compaiono i minimi sintomi di questa patologia, contattare uno specialista, perché non è sempre possibile identificare un'ernia dell'esofago nelle prime fasi del suo sviluppo.

L'algoritmo diagnostico di questa malattia è di valutare i sintomi clinici, la fibrogastroduodenoscopia e la radiografia a contrasto dello stomaco. In questo caso, è necessario un approccio speciale, altrimenti la testimonianza dello studio potrebbe essere significativamente distorta.

Oggi, per rilevare un'ernia, è sufficiente passare un esame per determinare il livello di acidità nel lume dell'esofago. La pH-metria giornaliera è un metodo moderno ed efficace per la diagnosi precoce dello sviluppo della patologia.

Ernia iatale: descrizione del problema

Un'ernia dell'esofago è una condizione anormale quando, attraverso l'apertura esofagea allargata nella piastra diaframmatica, parte degli organi dell'apparato digerente si sposta dalla cavità addominale al torace. Di norma, ciò si applica a parte dell'esofago e allo stomaco, ma anche i cappi dell'intestino tenue possono essere soggetti a spostamento. Questo fenomeno è chiamato ernia iatale.

Nota del dottore: in molti pazienti l'ernia a lungo non si avverte affatto asintomatica. Tuttavia, non è necessario presumere che questa condizione sia innocua, perché, come ogni altra formazione erniaria, anche l'esofageo può contrarsi, compromettendo gli organi che passano attraverso l'apertura. La condizione minaccia il verificarsi di anemia, sanguinamento e altre conseguenze spiacevoli.

L'ernia dell'esofago è una malattia comune, le statistiche mostrano che ogni quinto adulto soffre di un tale problema. Il gruppo di rischio comprende persone che hanno malattie croniche dell'apparato digerente e (o) hanno più di 50 anni.

Che aspetto ha l'ernia dell'esofago

A seconda della situazione specifica e della localizzazione della formazione erniaria, gli specialisti distinguono diverse varietà di questa malattia.

Tipo di ernia esofagea

descrizione

Scorrevole (fisso e non fisso)

La parte superiore dello stomaco è spostata nell'area sopra la placca diaframmatica (nella cavità toracica), partecipando così alla formazione del sacco erniario. La caratteristica principale dello stato - la dislocazione dello stomaco non si verifica vicino al tubo esofageo, ma lungo il suo asse. Non fissato "cadere" non è permanente, appare solo in determinate circostanze, spesso senza provocare sintomi specifici, il che rende la diagnosi molto più difficile.

La nozione di fisso significa che la posizione dell'ernia non dipende da cambiamenti nella posizione del corpo, e un'ernia non permanente cambia la sua posizione, ad esempio, quando una persona assume una posizione eretta.

Un tipo misto viene diagnosticato quando il meccanismo di formazione non può essere attribuito a una particolare specie.

cause di

Stabilire il meccanismo di formazione dell'ernia dell'esofago. Gli esperti dicono che ci sono due principali gruppi di cause: debolezza dei muscoli del diaframma e pressione troppo elevata all'interno della cavità addominale. Tali stati possono provocare sia una formazione erniaria scorrevole che permanente. Considera le ragioni generali in modo più dettagliato:

  • cambiamenti nei muscoli che formano l'apertura esofagea stessa - si rilassano, si allungano e formano un anello erniario. Il rilassamento può verificarsi a causa di compromissione del nervo o lesioni traumatiche,
  • sotto la piastra diaframmatica, il tessuto adiposo viene assorbito con l'età, che causa l'indebolimento dei muscoli,
  • predisposizione genetica
  • restringimento atipico del tubo esofageo verso l'alto (a causa di una violazione della sua funzione motoria, accorciamento dovuto a cicatrici dovute a ustioni chimiche e termiche),
  • ferite chiuse e aperte,
  • caratteristica patologica congenita della struttura della placca diaframmatica o del tubo esofageo,
  • aumento significativo della pressione nella cavità addominale del corpo. A causa del fatto che la pressione nella cavità toracica è inferiore a quella nella cavità addominale, quando si alza, viene esercitata pressione sul diaframma, ed è piegata, durante la quale l'apertura si espande. Se questo accade su base continuativa, allora gli organi possono facilmente formare un sacco erniario. La causa diretta di questa condizione può essere: flatulenza, gravidanza, grave tosse dovuta a malattie croniche dell'apparato respiratorio, sollevamento pesi, obesità grave, eccesso di cibo e frequenti disturbi alle feci, vale a dire stitichezza,
  • una diminuzione del tono dello sfintere può essere innescata dall'abuso di nicotina e alcool, dall'assunzione di alcuni farmaci ormonali e medicinali, che crea anche condizioni favorevoli per la comparsa di un'ernia.

Possiamo dire delle ragioni specifiche che provocano un certo tipo di ernia esofagea. Pertanto, durante lo sviluppo fetale si può formare un'ernia congenita allo scorrimento dovuta al rallentamento del processo di spostamento dello stomaco nella cavità addominale.. Può anche esserci una "borsa" preformata (un luogo in cui gli organi possono discendere in futuro), che si forma a causa della fusione prematura o incompleta della piastra diaframmatica durante il periodo in cui lo stomaco è già caduto. Accade che tra le cause acquisite che possono diventare all'origine dell'apparizione di un'ernia esofagea scorrevole, è la presenza di forti contrazioni del riflesso del tubo esofageo a causa di ulcera peptica o colecistite.

L'ernia obesofagea permanente è considerata più pericolosa, dal momento che è una tale educazione che è più spesso intrappolata. Oltre alle cause comuni, discinesia esofagea può causare una condizione simile - alterata funzione motoria senza lesioni organiche. L'educazione può essere violato immediatamente dopo lo spostamento dello stomaco o dopo un certo periodo di tempo a causa dell'influenza di alcuni fattori:

  • forte risata
  • mangiare grandi quantità
  • stress fisico dovuto al sollevamento pesi,
  • cadere dall'altezza
  • trabocco di intestini con feci, ecc

Video sull'ernia esofagea

È impossibile evitare tutte le possibili cause di ernia, ma si può ridurre in modo significativo il rischio che si verifichi: condurre uno stile di vita sano, curare le malattie dell'apparato digerente nel tempo, per evitare lesioni. Ci sono molti fattori che provocano il problema e molti di loro sono innati. È estremamente importante monitorare la propria salute e la salute del bambino, in modo che se i sintomi della malattia vengono rilevati, è possibile ottenere assistenza medica in tempo.

Ernia assiale dell'esofago

Il tubo esofageo passa nel torace, che è separato dalla cavità addominale dal diaframma, che consiste in tessuto muscolare. Sotto il diaframma, l'esofago passa nello stomaco. Quando il diaframma perde la sua elasticità, l'apertura diaframmatica si espande. La parte inferiore dell'esofago inizia a sporgere al di sopra del diaframma nella regione toracica. Meno comunemente, la parte superiore dello stomaco si sposta nell'area sopra il diaframma. Questi fenomeni sono chiamati ernia assiale dell'esofago.

Sono stato impegnato nel trattamento di ernie e articolazioni malate per molti anni. Posso dire con certezza che qualsiasi ernia può essere curata sempre, anche nella più antica età.

Il nostro centro è stato il primo in Russia a ricevere l'accesso certificato all'ultima droga per il trattamento dell'ernia e del dolore alle articolazioni. Ti confesso quando ho sentito parlare di lui per la prima volta - ho solo riso, perché non credevo nella sua efficacia. Ma sono rimasto stupito quando abbiamo completato i test: 4 567 persone erano completamente guarite dai loro mali, questo è più del 94% di tutte le materie. Il 5,6% ha riscontrato miglioramenti significativi e solo lo 0,4% non ha notato miglioramenti.

Questo farmaco permette nel più breve tempo possibile, letteralmente da 4 giorni, di dimenticare l'ernia e il dolore alle articolazioni, e nel giro di un paio di mesi per curare anche casi molto difficili. Inoltre, nell'ambito del programma federale, ogni residente della Federazione Russa e della CSI può riceverlo. GRATUITO.

Cause di ernia esofagea

Ci possono essere molte ragioni che contribuiscono allo sviluppo di questa patologia degli organi digestivi.

Le anomalie congenite nello sviluppo di ernia dell'esofago includono quanto segue:

  • violazioni del diaframma ancora nello sviluppo prenatale,
  • esofago accorciato.

Acquisito includono le seguenti cause:

  • eccesso di cibo frequente,
  • eccessiva formazione di gas nello stomaco,
  • costipazione cronica
  • sovrappeso
  • cattiva postura mentre si mangia,
  • gravidanza, parto difficile,
  • esercizio eccessivo
  • tosse prolungata
  • trauma addominale,
  • danno al torace,
  • malattia polmonare
  • malattie accompagnate da vomito indomabile,
  • disturbo della motilità nel sistema digestivo,
  • malattia epatica cronica (atrofia del lato sinistro), pancreas,
  • processi infiammatori del diaframma stesso o accanto ad esso,
  • cattive abitudini
  • indossare cinture strette
  • indebolimento dei muscoli e dei legamenti dell'esofago con l'età,
  • assottigliamento o assorbimento di tessuto adiposo sotto il diaframma,
  • spostamento o compressione degli organi interni durante la gravidanza,
  • operazioni sull'esofago,
  • tensione muscolare nella cavità addominale
  • alta pressione intra-addominale.

Dovresti anche essere consapevole che inghiottire cibo troppo caldo provoca ustioni termiche dell'esofago, il che contribuisce alla sua riduzione e può portare alla formazione di un'ernia.

Sintomi di ernia dell'esofago

Stai attento!

Prima di continuare a leggere, voglio avvertirti. La maggior parte dell'ernia "curante" che pubblicizza in TV e vende nelle farmacie è un divorzio completo. All'inizio può sembrare che la crema e l'unguento siano d'aiuto, ma in realtà rimuovono solo i sintomi della malattia.

In parole semplici, compri il solito anestetico e la malattia continua a svilupparsi in una fase più difficile.

Un'ernia comune può essere un sintomo di malattie più gravi:

  • Distrofia muscolare dei glutei, coscia e gamba,
  • Pizzico del nervo sciatico,
  • Seps - avvelenamento del sangue,
  • Violazione del tono della parete muscolare dei vasi sanguigni degli arti inferiori,
  • Sindrome di equiseto, spesso con conseguente paralisi degli arti inferiori.

Come essere? - chiedi.

Abbiamo studiato un'enorme quantità di materiali e, soprattutto, abbiamo verificato nella pratica la maggior parte dei trattamenti per l'ernia. Quindi, si è scoperto che l'unico farmaco che non elimina i sintomi, ma guarisce davvero un'ernia è Hondrexil.

Questo farmaco non è venduto in farmacia e non è pubblicizzato in TV e su Internet e, secondo il programma federale, ogni residente della Federazione Russa e della CSI può ricevere il pacchetto Hondreksil GRATIS!

In modo che non pensi di essere stato risucchiato dalla prossima "crema miracolosa", non descriverò che tipo di farmaco efficace è. Se interessati, leggi tutte le informazioni su Hondrexil. Ecco il link all'articolo.

I sintomi più comuni di ernia esofagea includono quanto segue:

  1. Dolore tra scapole dopo aver mangiato. Sentirsi in posizione prona o durante l'esercizio. Il dolore si manifesta quando si protende in avanti - il cosiddetto sintomo "pizzo". Un bicchiere d'acqua aiuta a ridurre il dolore, con la soda.
  2. Difficoltà a deglutire il cibo (disfagia).
  3. Spasmi, dolore addominale circondante, distensione addominale.
  4. Bruciore di stomaco. singhiozzo dopo aver mangiato, eruttazione acida.

I principali sintomi di ernia dell'esofago, cause, diagnosi e trattamento

Secondo molti esperti, oggi l'ernia dell'esofago si riferisce a una malattia molto comune del tratto gastrointestinale, che occupa il 3 ° posto dopo l'ulcera gastrica e la colecistite.

Inoltre, nel 50% dei casi, l'ernia diaframmatica procede nascosta, o asintomatica, o con sintomi e disagio minimi. La sua concezione è scoperta per caso durante un esame endoscopico o un esame a raggi X dello stomaco e dell'esofago.

Nel 30% dei pazienti con ernia dell'esofago, le principali lamentele con cui i pazienti vanno da un medico sono il dolore al cuore - cardialgia non coronarica e disturbi del ritmo cardiaco - tachicardia parossistica ed extrasistole. Questo spesso porta a errori diagnostici e terapia inefficace da parte di un cardiologo, poiché l'ernia è una possibile causa di problemi cardiaci.

Questa malattia è solitamente associata alla malattia da reflusso gastroesofageo, che porta non solo a disturbi cardiaci, ma anche a un intero complesso di disturbi polmonologici e dispeptici nel corpo umano.

Un'ernia diaframmatica è un allargamento dell'apertura esofagea del diaframma, in cui si verificano distorsioni che collegano lo stomaco e l'esofago.

Tale violazione porta al reflusso della bile e del succo gastrico nell'esofago, gradualmente c'è l'infiammazione e un cambiamento nella sua membrana mucosa, che alla fine causa la formazione di tumori maligni.

Secondo studi delle associazioni gastroenterologiche mondiali in assenza di trattamento adeguato tempestivo di un'ernia dopo 7-10 anni, il paziente aumenta il rischio di cancro esofageo. Se non vi è alcun trattamento per 7 anni, il rischio di sviluppare oncologia aumenta del 280%, se la malattia ha più di 10 anni, il rischio aumenta al 400%.

Sintomi di ernia

  • I dolori dell'ernia diaframmatica dell'esofago sono molto diversi e dipendono dal tipo, dalla durata della malattia, dall'età del paziente:
  • La localizzazione più comune del dolore - nella regione epigastrica, appare quando si modifica la posizione del corpo, dopo aver mangiato.
  • A volte il dolore può irradiarsi nell'area tra le scapole o nella parte posteriore.
  • È anche possibile l'insorgere del dolore circostante, che può assomigliare ai sintomi caratteristici di una malattia come la pancreatite.
  • Un quinto dei pazienti, soprattutto gli anziani, ha dolori nell'area del cuore, questo può essere associato a malattie concomitanti - cardiopatia ischemica, angina.
  • Quando un'ernia porta a varie complicazioni, la direzione, la natura, l'intensità del dolore cambiano. Quando si abbronza, il dolore diventa un carattere bruciante insopportabile, inoltre, la loro intensità aumenta con la pressione nella regione epigastrica e, quando è inclinata in avanti, il paziente diventa più facile. Quando si verifica la periviscerite, i dolori sono doloranti, noiosi, sono continui e concentrati altamente nella regione epigastrica. Con la presa del sacco erniario compaiono dolori penetranti e formicolanti dietro lo sterno, che si estendono nell'area tra le scapole (vedi dolore alla schiena tra le scapole)

Quando ruttare in bocca rimane il sapore dell'amarezza, della bile, o il paziente ha aria molto spesso eruttante, spesso si verificano dopo aver mangiato.

I nostri lettori scrivono

Benvenuto! Mi chiamo
Lyudmila Petrovna, voglio esprimere la mia benevolenza a te e al tuo sito.

Finalmente, sono stato in grado di liberarmi di un'ernia. Conduco uno stile di vita attivo, vivo e godo ogni momento!

All'età di 45 anni ho avuto un'ernia. Quando ho compiuto 58 anni, sono iniziate le complicazioni, non riuscivo quasi a camminare, e questi terribili dolori, non riesci a immaginare come stavo soffrendo, tutto era molto brutto. Cosa non ha provato, ospedali, cliniche, procedure, unguento costoso. niente ha aiutato.

Tutto è cambiato quando mia figlia mi ha dato un articolo su Internet. Non ho idea di quanto sono grato a lei. Questo articolo mi ha letteralmente sollevato dal letto. Non ci credo, ma in sole 2 settimane ho completamente curato un'ernia. Gli ultimi anni hanno cominciato a muoversi molto, in primavera e in estate vado in campagna tutti i giorni, coltivo pomodori e li vendo sul mercato. Le zie si chiedono come riesco a farlo, da dove provengono tutte le mie forze ed energie, non crederanno che io abbia 62 anni.

Chi vuole vivere una vita lunga ed energica senza un'ernia, impiega 5 minuti e leggi questo articolo.

Questo sintomo si verifica più spesso durante la notte, dopo aver mangiato o sdraiato, non è accompagnato da nausea. Se il numero di masse durante il rigurgito è significativo, questo può causare polmonite da aspirazione.

Questo non è un sintomo permanente di un'ernia dell'esofago, può quindi apparire, quindi scomparire. Quando si consuma cibo liquido caldo o troppo freddo, molto ingerito, si può avere difficoltà a passare il cibo attraverso l'esofago. Come per il cibo solido, si muove lungo l'esofago più facile e più veloce.Se questo sintomo di ernia esofagea comincia ad essere permanente, è un motivo per diagnosticare oncologia, stenosi, ulcere dell'esofago, incarcerazione dell'ernia.

Il segno più caratteristico, pronunciato e frequente di un'ernia dell'esofago. Succede dopo aver mangiato, la notte e sdraiato. Nella maggior parte dei pazienti, è un sintomo costante e svolge un ruolo decisivo nella diagnosi dell'ernia diaframmatica.

Non il sintomo più caratteristico, come accade solo nel 4% dei pazienti. se si verifica, differisce di un lungo periodo, il paziente può singhiozzare da diverse ore a diversi giorni.

Un sintomo raro, appare solo se il contenuto gastrico viene gettato nella cavità orale o nella laringe e può apparire raucedine di voce.

  • La combinazione di un'ernia dell'esofago con disturbi nel sistema respiratorio

Il più delle volte, l'ernia esofagea è accompagnata da asma bronchiale, bronchite ostruttiva, polmonite da aspirazione. La più pericolosa di queste patologie è l'aspirazione delle masse gastriche nel tratto respiratorio. Allo stesso tempo, il paziente soffoca, tosse persistente e dolore dietro lo sterno.

Storie dei nostri lettori

Ernia guarita a casa. Sono passati 2 mesi da quando ho dimenticato la mia ernia. Oh, come ero solito soffrire, era un dolore terribile, ultimamente non riuscivo a camminare correttamente. Quante volte sono andato alle cliniche, ma erano prescritte solo compresse e unguenti costosi, da cui non serviva affatto. E ora la settima settimana è finita, perché l'ernia non mi disturba un po ', vado alla dacia in un giorno, e vado a 3 km dal bus, quindi generalmente vado facilmente! Tutto grazie a questo articolo. Chiunque abbia un'ernia, assicurati di leggere!

Leggi l'articolo completo >>>

Al fine di differenziare il dolore nell'esofago con un'ernia, i cui sintomi sono simili e caratteristici di altre malattie, è necessario considerare i seguenti fattori che caratterizzano la presenza di ernia diaframmatica in un paziente:

  • Dopo aver mangiato, nella maggior parte dei casi, il dolore si intensifica e l'intensità del dolore aumenta con la tosse, lo sforzo fisico, qualsiasi tensione, anche solo in posizione orizzontale.
  • Dopo aver vomitato, eruttato o eruttato, inalando profondamente, il dolore scompare o cessa. Anche ridurre il dolore contribuisce a prendere soda, acqua, sdraiati.
  • La natura del dolore è piuttosto moderata, dolorante, noiosa, solo in rari casi può esserci un dolore estremamente forte.

Qual è l'ernia scorrevole diversa?

Un tipo di ernia diaframmatica è una protrusione erniaria scorrevole. In questo caso, una parte dell'esofago o dello stomaco penetra attraverso il punto debole del diaframma nella cavità toracica. Periodicamente, ritornano nella loro posizione normale (nella cavità addominale), che porta alla scomparsa dei sintomi. Esercizio, tensione dei muscoli addominali e una serie di altri fattori portano alla ri-formazione di un'ernia dell'esofago.

Un sintomo caratteristico di ernie scorrevoli è il dolore di un personaggio in fiamme, che si trova dietro lo sterno o nella parte superiore dell'addome. È aggravata nella posizione "sdraiata" e con una curvatura grave, spesso accompagnata da eruttazione, bruciore di stomaco o nausea.

Quali sono i segni di un'ernia?

Una delle complicanze più pericolose dell'ernia diaframmatica è la sua incarcerazione. Può verificarsi dopo un lungo decorso della malattia o essere la prima manifestazione della malattia. Al fine di identificare l'infrazione in modo tempestivo, il paziente deve essere valutato per i seguenti sintomi:

  1. Dolore improvviso di un personaggio acuto o di ripresa nella metà inferiore del torace / terzo superiore dell'addome. Spesso si irradia alla scapola o alla fossa sovraclavicolare. L'aumento del dolore provoca un aumento della motilità intestinale (a causa di assunzione di cibo, liquidi, alcuni farmaci, ecc.). L'intensità del dolore è estremamente alta, in rari casi può portare a shock,
  2. Vomito che non si ferma per molto tempo (da diverse ore a giorni). Di regola, aumenta all'altezza del dolore,
  3. Grave gonfiore con aumento del dolore.

La presenza di uno di questi segni richiede l'urgente fornitura di cure mediche al paziente.

Le principali cause di ernia esofagea

I sintomi dell'ernia diaframmatica si verificano più spesso nelle persone anziane, quando per motivi naturali il corpo si logora e i tessuti, i muscoli, gli organi interni perdono la loro elasticità. Con la progressione di un'ernia, in alcuni pazienti, all'età di 60 anni, possono formarsi le cosiddette "porte dell'ernia", quando l'apertura esofagea può aumentare di alcuni centimetri.

Cause di formazione di ernia esofagea:

  • Indebolimento legato all'età dei muscoli, legamenti dell'esofago
  • Riassorbimento del tessuto adiposo sotto il diaframma
  • Modifica della posizione degli organi interni, ad esempio durante la gravidanza
  • Atrofia del lato sinistro del fegato
  • Discinesia esofagea
  • Flatulenza. tensione addominale
  • Aumento della pressione intra-addominale
  • Anomalie congenite dello sviluppo - esofago accorciato
  • Chirurgia dell'esofago
  • Le ustioni termiche da alimenti caldi riducono l'esofago e causano la formazione di ernia.

C'è un decorso asintomatico della malattia, e viceversa, in pazienti con un complesso di varie malattie del tratto gastrointestinale, viene anche rilevata un'ernia dell'esofago. Quindi, secondo alcuni dati, il 40-60% dei pazienti con ulcera gastrica o duodenale, il 50% dei pazienti con gastroduodenite cronica, il 20-40% delle persone con colecistite (vedere sintomi e trattamento colecistite) e pancreatite (vedere pancreatite sintomi, trattamento) diagnosticata ernia diaframmatica.

Radiografia / radiografia del torace

Questo non è un metodo informativo, ma è necessario per distinguere la patologia del diaframma dalle malattie della cavità toracica (pneumotorace, pleurite, polmonite, ecc.). È inoltre possibile trovare alcuni segni indiretti di ernia esofagea:

  • La cupola del diaframma è sopra la norma
  • La presenza di anse intestinali / bolle gassose gastriche nella cavità del torace,
  • Spostamento dell'ombra mediastinica (area bianca tra i polmoni sulla radiografia) sul lato della linea mediana.

È piuttosto difficile rilevare questi cambiamenti su radiografie / raggi X senza esperienza appropriata. Pertanto, è importante che l'immagine sia studiata da un medico qualificato.

Raggi X dell'esofago e dello stomaco con contrasto

In assenza di CT, la diagnosi a raggi X è il modo migliore per confermare un'ernia diaframmatica. A tal fine, il paziente è autorizzato a bere una soluzione di un agente di contrasto (circa 200 ml di solfato di bario), seguita da una radiografia. Un segno affidabile di ernia diaframmatica è la presenza nel torace dello stomaco o dell'intestino tenue.

Come prepararsi per lo studio?

Per una qualità ottimale della radiografia, la preparazione dovrebbe iniziare 3 giorni prima della procedura:

  • Per questo periodo, al paziente viene mostrata una dieta con una quantità minima di fibre. Dovrebbe essere escluso: pane di segale, orzo perlato e granella di mais, latticini, frutta, verdura e loro derivati ​​(succhi, marmellate, ecc.),
  • 12 ore prima della radiografia a contrasto, devi seguire una dieta "affamata",
  • La sera e la mattina prima della procedura, al paziente viene somministrato un unico clistere di pulizia.

Va notato che l'assunzione di lassativi non è raccomandata, in quanto aumentano la quantità di gas libero nell'intestino e riducono la qualità della diagnosi.

complicazioni

La malattia a volte porta a una serie di complicazioni, e questo non dipenderà dalle classificazioni e dalle ragioni della sua origine. Questa ernia può essere accompagnata da sanguinamento esofageo, il passaggio dell'esofago nella cosiddetta "sacca di ernia" o mucosa gastrica, infiammazione della mucosa gastrica, accorciamento dell'esofago, incarcerazione dell'ernia (qui l'intervento sarà inevitabile).

Un'ernia strozzata dell'esofago è caratterizzata da un aumento del dolore, gonfiore e una forte tensione delle pareti addominali, la comparsa di un vomito prolungato e intrattabile. In questo caso, dopo la riposizionamento dell'esofago nella cavità addominale viene eseguita una sutura di emergenza dell'apertura diaframmatica alle dimensioni normali.

Metodi di trattamento

Come trattare un'ernia dell'esofago, decidere insieme un gastroenterologo e un chirurgo celiaco. Per la preparazione del corretto metodo di trattamento, il tipo e le caratteristiche della patologia sono importanti (ernia scorrevole o fissa, se non ci sono danni agli organi).

Il trattamento principale ha luogo a casa e comprende quattro metodi:

Quando le seguenti complicazioni sono ricorse alla chirurgia:

  • pizzicare l'ernia,
  • sanguinamento,
  • introduzione di un organo ernia a un altro,
  • un gran numero di organi cadde nella cavità toracica, e loro spremono il cuore.

In altri casi, l'operazione viene eseguita secondo il piano (la scadenza non è limitata, ma raccomandata per diverse settimane) nel dipartimento specializzato di "chirurgia toracica".

Trattamento farmacologico

Il trattamento di un'ernia dell'orifizio esofageo del diaframma senza intervento chirurgico, cioè con l'aiuto dell'esposizione al farmaco, è giustificato con sintomi moderati o fasi avanzate come fase preparatoria prima del trattamento chirurgico.

Per il trattamento di esofagite con un'ernia, vengono utilizzati 3 gruppi principali di farmaci:

  • Farmaci antisecretori - bloccanti della pompa protonica, recettori di istamina.
  • Antiacidi.
  • Preparativi di azione procinetica.

I gastroenterologi di tutto il mondo hanno riconosciuto il gold standard nel trattamento dell'infiammazione dell'esofago e dello stomaco utilizzando i bloccanti dei canali protonici. Questo è omeprazolo, rameprazolo, lansoprazolo. I rimedi sono molto efficaci con un effetto collaterale minimo. Riducono l'aggressività dei contenuti gastrici e promuovono la rigenerazione delle mucose.

Gli antiacidi sono un'ambulanza per grave bruciore di stomaco e non richiedono un uso sistemico. Prokinetics - Metoclopramide - trattare i disturbi della motilità alla base della comparsa di ernia ed esofagite peptica. Il corso di utilizzo - non più di un mese.

Preparazione per un'operazione pianificata

Prima del trattamento chirurgico, l'anestesista / chirurgo interroga il paziente in dettaglio sullo stato della sua salute, sulla presenza di allergie, trasfusioni di sangue trasferite in passato, ecc. Al paziente viene assegnato un numero di studi che valuteranno le funzioni degli organi principali: esami generali del sangue e delle urine, analisi biochimica del sangue venoso, stato acido-base, ECG.

Se necessario, le condizioni del paziente sono in qualche modo migliorate (stabilizzare la pressione sanguigna, l'attività cardiaca, la funzione respiratoria, ecc.). Immediatamente prima dell'operazione, la pulizia intestinale viene eseguita (se non vi è alcuna intrappolamento dell'ernia dell'esofago), cateterizza la vescica e inietta i farmaci necessari.

Chirurgia per l'ernia dell'esofago

Esistono diversi metodi di chirurgia:

  1. Operazione Belcy. Viene eseguito se l'ernia è grande. Viene eseguito attraverso un'incisione nel sesto spazio intercostale, sul lato sinistro dello sterno. L'essenza dell'operazione è che l'esofago inferiore e lo sfintere esofageo sono attaccati al diaframma.
  2. Fundoplicazione su Nissen. Una delle operazioni più comuni. Viene effettuato utilizzando tecniche laparoscopiche o un metodo aperto. Allo stesso tempo, il terzo superiore dello stomaco è avvolto intorno all'esofago. Questo "bracciale" non consente il contenuto dello stomaco nell'esofago.
  3. Tecnica Allison. L'incisione viene eseguita nel settimo e ottavo spazio intercostale. Nello stesso momento l'anello hernial è suturato.
  4. Gastrokardiopeksiya. Viene eseguito attraverso un'incisione sopra l'ombelico, nella linea mediana dell'addome. Il terzo superiore dello stomaco e l'esofago è cucito alle strutture subdiaralgmatiche.

Lo scopo dell'intervento chirurgico è di ripristinare la struttura anatomica dell'esofago e creare un meccanismo antireflusso che impedisca il reflusso dei contenuti gastrici.

L'obiettivo principale della dieta per l'ernia dell'apertura esofagea del diaframma - la lotta contro il bruciore di stomaco. Consigli dietetici:

  • È meglio mangiare durante il giorno, spesso in piccole porzioni.
  • Evitare cibi che causano il bruciore di stomaco, come cioccolato, cipolle, cibi piccanti, agrumi e cibi a base di pomodoro.
  • Evitare l'alcol.
  • L'ultimo pasto dovrebbe essere entro e non oltre 2-3 ore prima di andare a dormire.
  • Mantenere un peso sano. Hai bisogno di perdere peso se sei sovrappeso o obesi.
  • Smetti di fumare.
  • Sollevare la testata del letto in modo che sia 15 cm sopra il piede.

  • Dolci - miele, gelatina, gelatina, frutta secca.
  • Il pane può essere mangiato solo in forma secca.
  • Il porridge deve essere viscoso e frullato. Solo piatti di verdure con prodotti bolliti.
  • Spezie che aiutano a ridurre il gonfiore e migliorare la digestione - cumino, aneto, finocchio, rosmarino, timo.
  • Puoi bere un tè speciale o verde, succhi naturali dolci.
  • Latticini - ricotta, kefir di un giorno. Carne e pesce dovrebbero essere cotti al vapore o bolliti.

  • Cibo fritto, speziato, speziato, pasticcini dolci, prodotti dolciari aumentano il livello di acidità. Agrumi, bacche acide, banane hanno le stesse proprietà.
  • È necessario escludere i prodotti che provocano un meteorismo - cavolo, fagioli, latte intero, kvas e prodotti dall'impasto di lievito da una dieta.
  • Prodotti con un alto contenuto di fibre e tessuto connettivo - ravanelli, frutti duri, carne e cartilagine.
  • Pasta, semola, riso sbucciato, noci sono prodotti che causano stitichezza.
  • Prodotti marinati, salati, cibo troppo caldo e freddo irritano il rivestimento dello stomaco.

Una corretta alimentazione è parte integrante del complesso delle misure terapeutiche. Per il passaggio regolare del cibo è necessario mangiare spesso, regolarmente, in piccole porzioni. Il cibo deve essere morbido, grattugiato, trattato termicamente.

Cause di ernia esofagea

Secondo le statistiche, questa malattia è spesso rilevata nelle donne anziane. La malattia può essere sia acquisita che innata, ma si manifesta solo dopo alcuni anni.

Se è stata diagnosticata un'ernia dell'esofago, i motivi sono i seguenti:

  • esofago accorciato. Questo è un fenomeno anomalo di natura innata. Caratterizzato dalla posizione ravvicinata dello stomaco con il diaframma,
  • lassità dell'apparato legamentoso dovuto ai processi di invecchiamento,
  • una diminuzione delle dimensioni del fegato o una violazione della sua funzionalità,
  • improvvisa perdita di peso e assorbimento istantaneo dello strato grasso, che si trova sotto il diaframma,
  • procedure operative nell'esofago,
  • accumulo di liquido nella cavità addominale
  • Periodo di gestazione, durante il quale vengono rilevati due o più feti. In questi casi, cambiando la posizione dell'addome,
  • costipazione cronica
  • pesante sforzo fisico, squat con pesi in mano,
  • violazioni della funzionalità motoria dell'esofago,
  • lesioni chimiche alle pareti dell'esofago con fluidi pericolosi o cibi caldi,
  • la presenza di peso in eccesso
  • malattie croniche in cui vi è una violazione dell'attività motoria degli organi digestivi sotto forma di stomaco, intestino tenue o cistifellea,
  • lesioni meccaniche dell'addome senza danneggiare l'integrità della pelle.

La causa del processo patologico può essere un'elevata pressione intra-addominale nella cavità addominale, specialmente se si verifica costantemente.

Classificazione di ernia dell'esofago

Se una persona ha l'ernia dell'esofago, i sintomi e il trattamento devono essere determinati il ​​prima possibile.Ma la malattia non può essere identificata senza l'aiuto di uno specialista, poiché è di diversi tipi.

In medicina, ci sono tre forme principali di ernia esofagea nella forma:

  • forma assiale o scorrevole. Viene diagnosticato nel 90% dei casi. In questa situazione, il cardias si trova sopra il punto in cui dovrebbe essere localizzato,
  • esofago accorciato. La ragione sta nell'anomalia congenita. Spesso combinato con un tipo di ernia scorrevole. Può anche verificarsi a seguito di infiammazione o lesioni alle pareti dell'esofago,
  • forma paraephagous. Viene diagnosticato nel 5% di tutti i casi con HH. Cardia non cambia la sua posizione originale. Se si verifica una violazione, un'espansione dell'apertura esofagea. Lo stomaco lo attraversa.

Determinare il tipo di malattia può essere solo un esame approfondito.

Sintomi di ernia addominale

Una delle complicazioni pericolose è l'incisione di un'ernia. Questo processo si verifica non solo con un lungo decorso della malattia, ma anche con l'apparizione dei primi segni.

Per pizzicare l'ernia indicare:

  • improvvisi dolori acuti o lancinanti nella parte inferiore del torace,
  • dolori che si estendono alla scapola o alla clavicola. Il loro rafforzamento è osservato con aumento della peristalsi del tratto intestinale. La sindrome del dolore si manifesta abbastanza fortemente, che spesso porta a uno stato di shock,
  • gagging, che non si ferma per molto tempo,
  • distensione addominale grave e formazione di gas.

Se si verifica tale quadro sintomatico, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza e ospedalizzare il paziente all'ospedale.

Possibili effetti collaterali

Se non si identificano le cause di ernia dell'esofago e si ignorano i sintomi, si possono sviluppare gravi complicanze sotto forma di:

  • esofagite da reflusso erosivo, catarrale o ulcerativa,
  • pizzicare un'ernia nell'apertura esofagea del diaframma,
  • la formazione di lesioni ulcerative peptiche dell'esofago,
  • cambiamenti cicatriziali e contrazioni dell'organo
  • sanguinamento gastrico o esofageo,
  • angina riflessa,
  • perforazione delle pareti dell'organo.

È possibile interrompere il verificarsi di effetti negativi se si cerca un aiuto professionale in modo tempestivo.

Alcune raccomandazioni importanti e primo soccorso in caso di ernia

Curare un'ernia aiuterà solo uno specialista esperto. Per prevenire lo sviluppo di complicanze, i medici raccomandano di attenersi ad alcune raccomandazioni.

  1. Se l'ernia viene schiacciata, chiama immediatamente un'ambulanza o vai all'ospedale più vicino.
  2. Se il paziente conosce già la presenza della malattia, allora il medico dovrebbe parlare di tutte le opzioni per prevenire gli effetti avversi. Inoltre, il paziente deve sapere quali rischi esistono e cosa dovrebbe essere fatto in questo caso.
  3. Non aspettare fino a quando la malattia non porta alla complicazione. È meglio pensare a risolvere un problema. Per fare questo, seguire il consiglio rigoroso di un medico.
  4. Se la malattia sta iniziando a bagnarsi e c'è un attacco doloroso, puoi usare alcuni dei metodi:
  5. Sdraiati sulla schiena e rilassati. Appoggia la mano sotto lo sterno e massaggia delicatamente la pelle verso il basso. Ripeti la procedura due volte al giorno.
  6. Bevi una tazza d'acqua e una leggera alzata. Salta giù, ma smorza un po '. Il liquido aggiunge peso allo stomaco e questo esercizio aiuta a rimettere il corpo in posizione.

Se nulla aiuta, allora dovresti consultare un medico e ricevere un trattamento.

Misure diagnostiche

Esistono molti metodi diagnostici. Molto spesso, la malattia può essere determinata durante la fluoroscopia toracica. I metodi endoscopici sotto forma di gastroscopia o esofagoscopia sono usati per confermare la diagnosi.

Nell'individuare la patologia utilizzando diversi segni radiologici nella forma:

  • mancanza di sito poddimafragmalny in un esofago,
  • alta posizione dello sfintere
  • aumentare il diametro dell'apertura esofagea,
  • trovare il cardias sul diaframma.

Se si esegue l'endoscopia, è evidente un leggero spostamento della linea gastrophago-gastrica. Si osservano anche sintomi di erosione o ulcere della mucosa, gastrite o esofagite.

Per escludere la presenza di tumori, viene eseguita una biopsia. Il materiale viene prelevato durante l'endoscopia.

Trattamento di ernia esofagea


Come trattare un'ernia dell'esofago, può solo dire un medico. Non si dovrebbe portare prima del verificarsi di gravi complicazioni. Se una persona avverte disagio al petto, allora è necessario visitare un medico, altrimenti inizieranno processi irreversibili.

Nelle fasi iniziali del trattamento viene effettuata a casa e implica:

  • farmaci,
  • eseguire esercizi terapeutici,
  • dieta rigorosa
  • l'uso di metodi popolari.

Attività fisica

Implica la realizzazione di esercizi di respirazione ed esercizi per rafforzare le strutture muscolari. Qualsiasi allenamento dovrebbe essere effettuato a stomaco vuoto.

Eccone alcuni.

  1. Prendi una posizione sdraiata sul lato destro. Metti la testa e le spalle sul cuscino. Inspirate e gonfiatevi la pancia. Mentre espiri, rilassati.
  2. Prendere una posizione eretta Quando inspiri, inclinati in una direzione o nell'altra.
  3. Prendi una posizione sdraiata. Fai i turni ai lati e non dimenticare di respirare.

Fai esercizi ogni mattina e sera più volte. Circa un mese dopo, un risultato positivo sarà evidente.

dieta

La dieta è uno dei principali componenti del trattamento. Con questa patologia, la dieta dovrebbe essere costruita sui seguenti prodotti:

  • frutta secca
  • latticini,
  • carni magre e pesce,
  • cereali,
  • cracker,
  • uova sode,
  • tè verde e succhi.

È assolutamente necessario abbandonare prodotti nocivi sotto forma di:

  • spezie e spezie
  • carne affumicata
  • sottaceti e sottaceti,
  • piatti fritti e grassi,
  • frutti aspri,
  • bevande alcoliche e gassate, nonché caffè,
  • prodotti con buccia, pellicola e semi.

È necessario mangiare frazionalmente e in piccole porzioni. Senza una dieta, il trattamento farmacologico sarà privo di significato.

Intervento chirurgico

Quando lo stomaco inizia a fluttuare o viene fortemente trascinato nel foro, è necessario un intervento chirurgico urgente.

In pratica, ci sono tre tipi di procedure chirurgiche nella forma:

  • Fundoplication di Nissen. Implica una parte avvolgente dell'esofago. Ciò impedirà la caduta del contenuto dello stomaco,
  • Operazioni Belci. Tale operazione consiste nel fissare il diaframma, l'esofago inferiore e lo sfintere sul fondo dello stomaco,
  • laparoscopia. Consente di ripristinare la naturale struttura anatomica e ridurre le dimensioni dell'apertura esofagea.

Il periodo di riabilitazione dipende dalla complessità della procedura, ma in media varia da 2 a 4 mesi.

La chirurgia può minacciare lo sviluppo di gravi complicanze. Per evitare ciò, il paziente deve attenersi rigorosamente a tutte le raccomandazioni del medico. Dopo di ciò, il paziente deve visitare il medico due volte all'anno e sottoporsi a un esame.

Cos'è un'ernia dell'esofago

Cambiando la posizione degli organi che si trovano sotto il diaframma, a causa della quale il paziente ha pronunciato deviazioni cliniche nei processi di attività vitale, provoca un'ernia della sezione esofagea (HL). La malattia porta a difficoltà di respirazione, lo stomaco o il torace possono ferire. I sintomi di cui sopra sono più comuni, tuttavia, anche piccoli singhiozzi a volte comportano seri problemi di salute. I dettagli della malattia coprono una vasta sfera di causalità, che sono divisi in congeniti e acquisiti.

Qual è l'ernia pericolosa dell'esofago

A volte il processo patologico passa inosservato, quindi è quasi impossibile rilevarlo senza una speciale visita medica - questo è dove l'ernia iatale dell'esofago è pericolosa. La terapia deve essere iniziata mentre il disturbo è nella fase iniziale, tuttavia, spesso accade dopo un certo periodo di tempo, dopo l'insorgenza dei sintomi negativi. In assenza di un trattamento adeguato, la malattia cardiofunda non fissa porta a conseguenze indesiderabili, come esofagite da reflusso o altre manifestazioni:

  • violazione dell'HH,
  • spostamento dell'esofago negli organi della borsa erniaria,
  • sanguinamento,
  • infiammazione della mucosa gastrica,
  • introduzione nell'esofago della mucosa gastrica,
  • accorciamento dell'esofago.

Classificazione dell'ernia iatale

Esistono diversi gradi di gravità della malattia, ciascuno con i suoi sintomi, a seconda della classificazione delle ernie dell'apertura esofagea del diaframma. Assiali o scorrevoli si trovano più spesso di altri e sono considerati pericolosi a causa della possibilità di libero movimento del tratto digerente dalla cavità addominale a quella toracica. Gli spostamenti avvengono durante il cambio di posizione del paziente nello spazio, come evidenziato da:

  • ultrasuono
  • pH-metria,
  • fibrogastroscopy,
  • ultrasuono
  • esame a raggi X.

L'ernia paraesofagea della parte esofagea del diaframma è la penetrazione della maggiore curvatura dello stomaco insieme al suo fondo nel petto, tuttavia, la complicazione non influisce sul sito termale e sullo sfintere cardiaco. Questa malattia può avere carattere sia di fondo che di antralità - si distinguono per la posizione degli organi. Una categoria separata include le specie enteriche e omental, l'ernia errante.

Scansione TC del torace e dell'addome

Con questa costosa radiografia, l'ernia diaframmatica è determinata nel 100% dei casi. La presenza di risultati falsi è esclusa a causa dell'ottima visualizzazione. Sfortunatamente, solo le grandi città e i centri regionali dispongono di tomografi computerizzati. La ricerca, di regola, viene effettuata a pagamento (il prezzo medio è di circa 2000 rubli), il che spiega il suo raro utilizzo.

Laparoscopia / Toracoscopia

Questo non è solo un modo per diagnosticare un'ernia diaframmatica, ma un intervento chirurgico completo. Il suo principio è semplice: in una certa regione anatomica (addome o torace, rispettivamente) vengono eseguiti due tagli lunghi 1-2 cm, attraverso i quali viene inserito nella cavità uno strumento endoscopico, realizzato sotto forma di sottili tubi metallici con una punta di lavoro (ramo). Uno di questi ha necessariamente una videocamera con una fonte di luce. Quindi, il chirurgo può esaminare direttamente il diaframma e scegliere ulteriori tattiche.

Va notato che queste procedure sono più spesso utilizzate per gravi lesioni all'addome o al torace. Come metodo diagnostico, laparoscopia e toracoscopia sono usate raramente.

Trattamento di ernia diaframmatica

Prima di tutto è necessario sottolineare che il trattamento dell'ernia dell'esofago senza chirurgia è impossibile. L'unico modo per sbarazzarsi di questa malattia è la chirurgia. Dovrebbe essere eseguito il prima possibile, poiché una lunga attesa può portare alle seguenti complicazioni: pizzicare un'ernia, ostruzione dell'apparato digerente, insufficienza respiratoria, ecc.

Questa operazione non ha controindicazioni assolute, quindi può essere eseguita per tutti i pazienti. A seconda della gravità della loro condizione, viene eseguita urgentemente (entro 2 ore) o secondo il piano. L'intervento di emergenza è indicato per i seguenti pazienti:

  • Con il pizzicotto dell'ernia dell'esofago,
  • Con insufficienza respiratoria grave,
  • Quando i disturbi nel lavoro del cuore causati da ernia,
  • Con sintomi gravi (vomito implacabile, intenso dolore acuto, ecc.).

In altri casi, l'operazione viene eseguita secondo il piano (la scadenza non è limitata, ma raccomandata per diverse settimane) nel dipartimento specializzato di "chirurgia toracica".

Come trattare un'ernia dell'esofago?

Lo scopo principale dell'operazione è correggere la protrusione erniaria nella cavità addominale e suturare la parte danneggiata del diaframma. Per fare questo, il chirurgo può eseguire uno dei due approcci: tagliare la parete anteriore dell'addome nella linea mediana o effettuare una toracotomia (aprire le sezioni inferiori del torace). Quando l'ernia diaframmatica è strangolata, entrambi questi accessi sono necessari per il medico.

Se l'operazione viene eseguita secondo il piano nel reparto di chirurgia toracica, il medico può utilizzare un metodo più moderno di trattamento di ernia - video di chirurgia endoscopica. Come con la laparoscopia diagnostica, vengono effettuate due incisioni di 1-2 cm attraverso le quali vengono inseriti strumenti speciali nella cavità toracica. Uno di questi è necessariamente dotato di una videocamera con una torcia elettrica, attraverso la quale il chirurgo controlla le sue azioni. Il secondo può svolgere la funzione di pinzette, coltello elettrico / plasma, aspirazione di liquidi, ecc.

Dopo che gli organi sono stati riposizionati nella cavità addominale, il diaframma viene suturato e rafforzato dai tessuti del corpo (il più delle volte con un tendine o aponeurosi) al fine di prevenire il ripetersi di un'ernia dell'esofago.

Adeguato sollievo dal dolore

Di norma, questo è sufficiente per i FANS, che vengono somministrati per iniezione intramuscolare (nel gluteo). Il più spesso - Ketorolac / Ketorol. In caso di dolore grave, è possibile somministrare anestetici locali (Lidocaina o Novocain) nell'incisione chirurgica o con il metodo dell'anestesia epidurale.

Come si fa l'anestesia epidurale (sollievo dal dolore)? Il medico con un ago smussato inietta il farmaco (Lidocaina, Novocaina) nel canale spinale, nello spazio tra il midollo spinale e la superficie interna delle vertebre. Se necessario, l'anestesia epidurale può essere mantenuta continuamente, se un tubo viene inserito nello spazio specificato attraverso il quale l'anestetico viene costantemente alimentato.

Trattamento dietetico: l'ernia dell'esofago spesso distrugge il normale movimento del cibo attraverso l'intestino. Pertanto, nella fase postoperatoria, è importante ripristinare gradualmente la sua funzione. I pazienti hanno raccomandato una dieta che esclude alimenti ricchi di farina, salati, piccanti e grassi. La dieta dovrebbe includere cereali (riso, grano saraceno, mais), che contengono una quantità moderata di fibre, carne bollita (pollo o manzo), zuppe, cotte nel brodo di pollo,

Patologia caratteristica

Un'ernia iatale è una formazione localizzata nella regione dell'apertura esofagea, nella regione addominale. Questa patologia può essere sia innata che acquisita. Secondo le statistiche, le donne sono più sensibili a questa malattia nella fascia di età sopra i 60 anni.

La neoplasia si forma, di regola, a causa dello spostamento degli organi interni dalla regione peritoneale alla cavità toracica. In apparenza, l'ernia assomiglia a un setto a forma di cupola costituito da strutture muscolari e del tessuto connettivo. Secondo la classificazione internazionale, si distinguono i seguenti tipi di ernia esofagea:

  1. Ernia assiale (non fissata). È caratterizzato dalla capacità di muoversi liberamente verso la cavità toracica quando il paziente cambia la postura.
  2. Neoplasie accompagnate da manifestazioni di insufficienza gastrica cardiaca.
  3. Ernia asintomatica.
  4. Neoplasie, accompagnate dallo sviluppo di malattie associate del tratto gastrointestinale.
  5. L'ernia paraesofagea è una neoplasia situata sopra il diaframma, nella regione dell'esofago.

A seconda della fase del processo patologico, si distinguono i seguenti gradi:

  1. Neoplasia dell'ernia 1 grado.Questo stadio è caratterizzato dall'ubicazione della regione addominale dell'esofago sopra il livello del diaframma e dall'adattamento dello stomaco all'area del cardias.
  2. Ernia 2 gradi. In questa fase, vi è uno spostamento dello stomaco nella regione della regione esofagea del diaframma, la posizione delle parti distali dell'esofago nella cavità toracica.
  3. Neoplasia dell'ernia di terzo grado. A questo punto, il cardias, lo stomaco, la parte inferiore dell'esofago si spostano verso la cavità toracica.

Perché si verifica?

Secondo gli specialisti medici, l'ernia dell'esofago è causata da entrambi congenita e acquisita. Nel primo caso, l'aspetto di un'ernia è dovuto ad anomalie congenite nella struttura del tratto gastrointestinale, una caratteristica del quale è un intestino eccessivamente corto, una parte della quale è patologicamente localizzata nella cavità toracica.

Inoltre, l'ernia iatale può essere formata sotto l'influenza dei seguenti fattori provocatori:

  1. Costipazione cronica.
  2. L'indebolimento dei legamenti esofagei (a causa di cambiamenti legati all'età).
  3. Sollevamento pesi
  4. Qualche esercizio eccessivo.
  5. Atrofia epatica
  6. Precedenti procedure chirurgiche nell'esofago.
  7. Disturbi della motilità esofagea.
  8. L'obesità.
  9. Lesione traumatica all'addome di natura interna.
  10. Bruci le lesioni dell'esofago. Una delle possibili opzioni è una bruciatura con cibo caldo e il danno è possibile se le sostanze alcaline e acide sono ingerite.
  11. Malattie croniche che causano disturbi del movimento della cistifellea, dell'intestino tenue e dello stomaco.
  12. Ascite.
  13. Modifica della posizione degli organi interni in gravidanze multiple.
  14. Esfoliazione del tessuto adiposo sotto il diaframma a causa di una forte perdita di peso.
  15. Lavoro pesante
  16. Discinesia esofagea.
  17. Frequenti attacchi di flatulenza, causando un sovraccarico dei gruppi muscolari peritoneali.
  18. Aumento della pressione intraperitoneale.

Vale la pena notare che la presenza di cattive abitudini e una dieta povera aumentano in modo significativo la probabilità di formazione di neoplasie alle ernie nell'esofago. Spesso questa patologia si sviluppa sullo sfondo di altre malattie del tratto gastrointestinale.

Come si manifesta la patologia?

Le manifestazioni cliniche di questa malattia dipendono in gran parte dalla sua forma e dallo stadio del processo patologico. Allo stesso tempo, in quasi il 30% dei pazienti, la malattia richiede molto tempo in forma latente. In generale, i sintomi di ernia nell'esofago possono essere i seguenti:

  • sensazioni di dolore localizzate nell'addome,
  • eruttazione (di solito si verifica dopo aver mangiato),
  • manifestazioni di bruciore di stomaco, con tendenza ad aumentare di notte,
  • sensazione di bruciore e disagio nella regione toracica,
  • l'aspetto di un gusto aspro specifico in bocca,
  • rigurgito - la comparsa di vomito dopo aver mangiato, senza un precedente attacco di nausea,
  • sensazione di pesantezza nella regione toracica, con tendenza a comparire dopo aver mangiato,
  • singhiozzo,
  • dolore nel cuore,
  • aritmia,
  • difficoltà del processo respiratorio
  • dolore nella lingua,
  • l'apparizione di una raucedine specifica nella voce,
  • disfagia.

La sindrome del dolore è la prima e, di norma, il sintomo principale dell'ernia esofagea. Nella maggior parte dei casi, il dolore è localizzato nella regione iliaca, mentre possono essere dati all'ombelico e alla regione lombare. Si noti che la sindrome del dolore con ernia dell'esofago tende ad aumentare con la flessione, dopo aver mangiato, e diminuisce leggermente dopo l'eruttazione, un attacco di vomito o con respiri profondi.

L'ernia assiale dell'orifizio esofageo ha un carattere scorrevole, che influenza anche la sintomatologia della patologia. Durante quel periodo in cui la neoplasia ritorna alla cavità addominale, i segni dolorosi scompaiono.Un esercizio fisico associato alla tensione dei gruppi muscolari dell'addome e altri fattori portano alla comparsa di dolore bruciante nell'addome superiore, eruttazione, bruciore di stomaco e attacchi di nausea.

Cos'è l'ernia esofagea pericolosa?

L'ernia iatale è irta dello sviluppo di una serie di complicazioni estremamente pericolose. Il più comune tra questi sono i medici comprendono le seguenti manifestazioni patologiche:

  • processi infiammatori nella membrana mucosa delle membrane gastriche,
  • accorciare l'esofago,
  • sanguinamento interno
  • penetrazione dell'esofago nella regione degli organi sacchi erniari,
  • penetrazione nell'esofago solo mucose gastriche,
  • violazione di una neoplasia erniaria.

Al fine di prevenire tali gravi conseguenze, ai primi segni di ernia esofagea, dovresti cercare l'aiuto di uno specialista che diagnostichi e spieghi come trattare un'ernia dell'esofago.

Metodi di diagnosi e trattamento della patologia

Questa patologia è diagnosticata da un chirurgo o da un gastroenterologo. I seguenti tipi di studi sono prescritti a pazienti con sospetta ernia esofagea:

  • laparoscopia,
  • esame ecografico della cavità addominale e sternale,
  • fibrogastroscopy,
  • misurazione dell'acidità gastrica (pH-metry).

Il trattamento dell'ernia dell'orifizio esofageo dipende dal tipo di formazione, dallo stadio del processo patologico, dalla presenza o dall'assenza di complicazioni associate. L'operazione per rimuovere un'ernia dell'esofago viene eseguita solo nei casi più gravi. Di solito la lotta contro la patologia è complessa e comprende le seguenti aree:

  • terapia farmacologica,
  • esercizio terapeutico,
  • scopo della dieta.

Nel corso della terapia farmacologica, ai pazienti vengono prescritti farmaci la cui azione è volta a rallentare i processi di produzione di acido cloridrico nella cavità gastrica e a neutralizzarli, e farmaci per proteggere le mucose dell'esofago. Può essere indicata una compressa di acido biliare, procinetica, che ripristina i processi di normale movimento del cibo nell'area dell'esofago.

Inoltre, ai pazienti deve essere prescritto un ciclo di terapia fisica, che comprende esercizi mirati a rafforzare i gruppi muscolari addominali e il diaframma. È molto importante seguire le regole dietetiche raccomandate. Per curare questa patologia, i pazienti devono escludere dal loro menu i seguenti prodotti, che aumentano l'acidità e attivano i processi di formazione del gas:

Dovrebbe rifiutare i piatti grassi, fritti e speziati. Si raccomanda di mangiare i pazienti con ernia esofagea spesso, in piccole porzioni frazionarie, in modo che il cibo possa normalmente passare nella cavità gastrica e essere ben digerito.

Ricette popolari

Con l'ernia dell'esofago, il trattamento con i rimedi popolari può essere efficace solo se è un componente componente della terapia complessa ed è sintomatico. Ad esempio, un rimedio come un infuso di radice di rabarbaro o foglie di olivello può aiutare a liberarsi della stitichezza. L'effetto lassativo moderato è una composta, bollita dalla frutta secca, solo che dovrebbe essere bevuta almeno 3 volte durante il giorno.

Se il rutto è tormentato, le condizioni del paziente saranno facilitate dalla bevanda al mirtillo. Per farlo dai mirtilli, viene premuto il succo fresco, dopo di che sarà necessario aggiungere un po 'di succo di aloe e miele liquido.

Per il bruciore di stomaco, un buon risultato è l'uso di infusi preparati sulla base di scorza d'arancia e radice di liquirizia. Questi ingredienti dovranno essere schiacciati in uno stato in polvere, mescolare e quindi versare un cucchiaino con un bicchiere di acqua bollente, disegnare e bere.

Quando gli attacchi di flatulenza aiuteranno il decotto di camomilla, l'infusione di semi di cumino.Buoni risultati possono essere ottenuti se si fa regolarmente fermentare e prendere decotti da tali erbe curative come achillea, erba di San Giovanni e menta.

Tecniche chirurgiche

Per l'ernia dell'esofago, la chirurgia viene prescritta a pazienti con le seguenti indicazioni cliniche:

  • sanguinamento interno
  • penetrazione nella cavità toracica di un gran numero di organi che esercitano pressione sulla regione cardiaca,
  • violazione di una neoplasia erniaria,
  • insufficienza respiratoria
  • perforazione di uno degli organi interni nell'altro.

Nella maggior parte dei casi, il trattamento chirurgico viene eseguito utilizzando il moderno metodo laparoscopico. Durante l'operazione vengono eseguite 2 piccole incisioni, attraverso le quali vengono inseriti gli strumenti e si sutura l'ernia e si fissa lo stomaco. La rimozione dell'ernia dell'esofago con resezione concomitante dell'organo viene effettuata nei casi clinici più gravi, in presenza di processi infiammatori acuti e cambiamenti nella natura della cicatrice.

Un'ernia della valvola esofagea è una patologia pericolosa che porta a disturbi nel funzionamento del tratto gastrointestinale e una serie di complicanze correlate. Il trattamento nella maggior parte dei casi viene effettuato con metodi conservativi, tra cui terapia farmacologica, terapia fisica, terapia dietetica e ricette dal campo della medicina tradizionale. Interventi medici tempestivi aiuteranno a evitare la necessità di un intervento chirurgico.

Traccia conclusioni

Abbiamo condotto un'indagine, esaminato una serie di materiali e, cosa più importante, abbiamo controllato la maggior parte dei trattamenti per l'ernia. Il verdetto è:

Tutti i farmaci hanno dato un risultato temporaneo, non appena il trattamento è stato interrotto, il dolore è immediatamente tornato.

Ricordate! NON C'È NESSUN MEZZO che ti aiuti a curare un'ernia se non applichi un trattamento complesso: dieta, regime, sforzo fisico, ecc.

Anche i moderni mezzi di ernia, che sono pieni di Internet, non hanno prodotto risultati. Come si è scoperto - tutto questo è un inganno di marketing che guadagna enormi soldi sul fatto che sei guidato dalla loro pubblicità.

L'unica droga che ha dato significativo
il risultato è condroxile

Chiedete, perché tutti quelli che soffrono di un'ernia in un momento non se ne sono liberati?

La risposta è semplice, Hondreksil non è venduto in farmacia e non è pubblicizzato su Internet. E se fanno pubblicità - allora questo è un FALSO.

Ci sono buone notizie, siamo andati dai produttori e abbiamo condiviso con voi un link al sito ufficiale Hondreksil. A proposito, i produttori non cercano di trarre profitto in pubblico con articolazioni doloranti, in base alla promozione, ogni residente della Federazione Russa e della CSI può ricevere un pacchetto del farmaco GRATIS!

Tipi di ernia

La forma più comune della malattia è la sua opzione scorrevole. La parte addominale dell'esofago e il cardias dello stomaco si muovono liberamente nel petto e ritornano ai loro posti anatomici senza complicazioni.

Per il tipo paraesofageo più raro, il prolasso della parte superiore dello stomaco è caratteristico. In questo caso, il cardias della parte addominale dell'esofago non si sposta. Patologia si verifica all'età di 60-70 anni. Accompagnato da un lieve disagio fino al momento della ferita di ernia.

I metodi di trattamento sono selezionati in base al tipo di malattia.

Diagnosi accurata

L'ernia viene rilevata durante l'esame a raggi X. È determinato dallo sfintere esofageo alto., la localizzazione del cardias sopra il punto giusto, un foro troppo largo per l'esofago.

L'EGD con campionamento bioptico consente di escludere o confermare i processi tumorali. Il test del sangue occulto fecale aiuta a riconoscere le forme latenti di sanguinamento nel tratto gastrointestinale. Per valutare lo stato dello sfintere, viene eseguita la manometria esofagea.

Rimedi popolari

I metodi di medicina alternativa alleviare i sintomi di un'ernia e prevenire l'insorgenza delle sue complicanze.

  • Il rimedio più semplice è la camomilla o il tè alla menta, che elimina la sensazione di bruciore alla gola. Il disagio scompare se bevi una tazza di bevanda dopo un pasto.
  • Riduzione del disagio e una soluzione di aceto di sidro di mele. È preparato da 100 ml di acqua e 2 cucchiaini. componente di frutta. Il miele di tiglio aumenterà l'efficacia della composizione risultante.
  • La mucosa si calmerà sotto l'influenza dell'infusione di 300 ml di acqua e 1 cucchiaino. semi di carota Frullare il composto fino all'ebollizione, ma non bollire. Bere in forma calda 1 volta al giorno dopo la colazione. Il corso del trattamento è di un mese.
  • Con una esacerbazione della malattia, puoi mangiare una manciata di mandorle.
  • Il bruciore di stomaco sarà influenzato dallo zenzero.

I rimedi popolari aiutano a curare la malattia, ma solo in piccola parte e nella fase iniziale. Il loro ricevimento deve essere coordinato con il medico.

Operazioni di rimozione

Le indicazioni per la chirurgia sono i seguenti motivi:

  • Forme complicate della malattiaspremere gli organi della cavità toracica.
  • Trattamento farmacologico non riuscito di ernia dell'esofago.
  • Violazioni del terreno tube.
  • anemia a causa di sanguinamento interno.

Durante la preparazione per l'operazione, il paziente passa una serie di test che esaminano la coagulazione del sangue, le condizioni del cuore e gli organi della cavità toracica. Sulla base dei risultati della fibroesofagogastroscopia, viene specificata la scelta dell'intervento chirurgico e il suo volume. L'operazione è controindicata se il paziente ha:

  • Infezione acuta del corpo
  • Violazione del meccanismo di coagulazione del sangue.
  • Insufficienza respiratoria, epatica o renale.
  • Cardiopatologia decompensazione dello stadio.
  • Il diabete mellito.
  • Gravidanza.
  • Esacerbazione di malattie croniche.
  • Operazioni addominali trasferite di recente.

Il trattamento chirurgico risolve i seguenti compiti:

  • Restituire gli organi ai loro siti anatomici.
  • Per suturare l'apertura estesa nel diaframma.
  • Rafforzare l'apparato del legamento.
  • Per evitare il reflusso, ripristina l'angolo acuto della Sua.

L'accesso al sito operativo è possibile sia dal petto che dal lato ventrale. La preferenza è data alla seconda opzione a causa del dolore meno pronunciato durante il periodo di riabilitazione.

Una revisione approfondita degli organi addominali viene eseguita durante la laparotomia. Dopo 4 forature vengono inseriti tutti gli strumenti necessari. Lungo la strada, è possibile condurre la colecistectomia e il trattamento di altre patologie digestive. Il metodo è attraente a causa della lesione tissutale minima durante l'operazione, così come la rapida riabilitazione del paziente. Dopo un giorno il paziente si libera dal costante disagio.

Nuovi metodi di trattamento includono l'endoscopia attraverso la bocca, garantendo la formazione di un angolo acuto del Suo e del polsino nella fistola tra l'esofago e lo stomaco.

La comparsa di edema nel campo operativo impedisce l'avanzamento del cibo. Se necessario, l'alimentazione viene fornita attraverso una sonda.

  • Il primo giorno puoi bere fino a 300 ml di acqua naturale.
  • La zuppa leggera è consentita il giorno successivo.
  • Nel tempo, gli alimenti che si muovono facilmente attraverso l'esofago sono inclusi nella dieta.
  • Dopo 2 mesi, la persona ritorna alla dieta abituale.

Al fine di evitare ulteriori edemi, i piatti dovrebbero essere caldi. Una settimana dopo, il gastroenterologo rimuove i punti e il paziente torna a casa, senza dimenticare di seguire le raccomandazioni del medico:

  • Mangia bene, non mangiare troppo, evita il cibo che provoca stitichezza, flatulenza. Utile digiuno episodico.
  • Non indossare cinghie strette.
  • Escludere il lavoro fisico pesante.
  • Trattare tempestivamente le malattie respiratorie, ridurre il rischio di tosse, in modo da non provocare la più grave complicanza - l'ernia strangolata con grave dolore parossistico, mancanza di respiro, tachicardia, ipotensione.

Una corretta alimentazione aiuta a prevenire lo sviluppo della costipazione cronica, l'ostruzione intestinale, che provoca un'elevata pressione intra-addominale. La dieta dovrebbe includere alimenti che non irritano la mucosa e non causano il bruciore di stomaco. Sotto il divieto:

  • carni grasse,
  • legumi,
  • piatti fritti, speziati, salati,
  • cavolo bianco, barbabietole,
  • bevande dolci
  • cioccolato, caffè,
  • consistenza ruvida dei cereali,
  • pane di segale

L'elenco dei prodotti consigliati include:

  • frutta fresca
  • zuppe di verdure in brodo,
  • ricotta, yogurt, kefir,
  • bollite varietà a basso contenuto di grassi di pesce e carne.

Nutrizione frazionale raccomandata, piccole porzioni e schazhenie termica. La dieta ha un effetto positivo sulle condizioni del paziente, riducendo la probabilità di conseguenze pericolose.

Guarda il video: Ernia Iatale (Settembre 2019).

Loading...