Domande dei visitatori

Ernia ombelicale in donne in gravidanza

La gravidanza è un periodo in cui spesso compaiono malattie dimenticate da lungo tempo o ne appaiono di nuove. Questo è comprensibile, perché il corpo della donna viene ricostruito, il carico su tutti i sistemi e gli organi aumenta. Un'ernia ombelicale durante la gravidanza - cioè la protrusione degli organi addominali attraverso l'anello ombelicale - non è rara, perché i muscoli addominali portano sempre un carico extra quando trasportano un bambino.

Fortunatamente, nella maggior parte dei casi, un'ernia non è pericolosa né per la futura mamma né per il feto.

Continua a leggere: cause, sintomi di malattia, come fare senza un intervento chirurgico prima del parto.

Sette cause di ernia ombelicale nelle donne in gravidanza

Questa patologia si verifica a causa di cambiamenti fisiologici associati alla gravidanza:

  • aumentare la pressione intra-addominale (sugli organi interni dell'utero in crescita),
  • allungando contemporaneamente l'anello ombelicale con un aumento delle dimensioni dell'addome,
  • ridurre il tono dei muscoli addominali e l'anello ombelicale.

Ma tali cambiamenti sono fisiologici, cioè sono normali e sono osservati assolutamente in tutte le donne che portano un bambino. Ma l'ernia ombelicale nelle donne in gravidanza - un fenomeno patologico, e non si forma affatto. Qui ci sono 7 delle sue principali cause e fattori provocatori:

Eredità (problemi simili con i parenti).

La protrusione precedentemente esistente, anche molto tempo fa e sistemata spontaneamente (ad esempio nell'infanzia). Soprattutto, se prima di gravidanza ci fu un'ernia non operata e periodicamente cadente.

La seconda e le successive gravidanze (ogni volta che il tono muscolare si abbassa e il diametro dell'ombelico aumenta).

Fertilità plurale, polidramnios, feto grande (l'utero è più grande rispetto alla gravidanza normale e una pressione più intensa sugli organi interni).

L'età di una donna è maggiore di 30 anni (il tono dei muscoli addominali diminuisce con l'età).

Muscoli addominali inizialmente deboli e non allenati.

Sintomi caratteristici

Un'ernia ombelicale durante la gravidanza manifesta sintomi caratteristici facilmente riconoscibili. Il sintomo principale è una protuberanza nell'ombelico, che si verifica a partire dai 2-3 trimestri di gravidanza, cioè quando lo stomaco inizia a crescere rapidamente di dimensioni. All'inizio, la dimensione della formazione è piccola, ha una forma arrotondata e appare solo in posizione eretta, e in posizione orizzontale "lascia" se stessa.

In futuro, ci sono due opzioni per lo sviluppo di un'ernia:

L'utero in crescita "schiaccia" gli organi addominali dal sacco erniario. Anche se la protrusione rimane, è "vuota", che, quando cerca o tentando di ridurla, è determinata dal suono caratteristico di "pop" o "bolle che scoppiano".

I contenuti (cappi di intestini o epiploon) sono preservati, e con un aumento del periodo la formazione non è più fissata, anche nella posizione prona. Quando tossisce, si sforza durante i movimenti intestinali, così come quando il bambino si muove in ritardo, la protrusione erutta e pulsa.

Altri sintomi spiacevoli sono aggiunti a questo: dolore all'ombelico o in tutto l'addome, costipazione, eruttazione, nausea. Tali ernie sono le più pericolose, soprattutto se il loro contenuto è un loop dell'intestino: il rischio di violazioni è alto nel 3 ° trimestre o durante il parto. Con le grandi ernie ombelicali e la gravidanza possono verificarsi in modo anomalo, complicate da minacce di interruzione o falsi combattimenti.

Come trattare? Operare o no?

Per i pazienti adulti, l'unico metodo per trattare un'ernia ombelicale è la chirurgia, che appartiene alla categoria degli elementari e viene eseguita in qualsiasi ospedale chirurgico. Ma durante la gravidanza, il trattamento chirurgico è evitato se non vi è alcun rischio di lesioni. L'operazione viene posticipata fino a quando la donna partorisce e completa l'allattamento al seno del bambino, dal momento che i farmaci tossici usati per l'anestesia penetrano nel sangue del bambino (attraverso la placenta o attraverso il latte materno).

I ritardi nel trattamento chirurgico sono spiegati dal fatto che di solito la protrusione erniaria non è pericolosa né per la donna incinta né per il feto. L'emergenza dell'ernia ombelicale e la gravidanza procedono e finiscono in modo sicuro - questo è assolutamente reale. Ma assicuratevi di essere regolarmente osservati non solo da un ostetrico-ginecologo, ma anche da un chirurgo che sceglie la tattica della gravidanza e del parto, a seconda delle dimensioni e del contenuto della protrusione.

La scelta delle tattiche per la gravidanza e il parto con diversi tipi di ernie ombelicali:

(se la tabella non è completamente visibile, scorrere verso destra)

Brevemente sull'ernia ombelicale

L'ernia ombelicale è un processo patologico. Questa è una protrusione degli organi addominali a causa dell'indebolimento dei muscoli dell'anello ombelicale.

Va notato che ogni donna incinta è a rischio di formazione di ernia ombelicale. Le probabilità di insorgenza aumentano con gravidanze multiple e ripetute gravidanze, feti di grandi dimensioni e polidramnios, nonché all'età di donne di età superiore ai 30 anni.

Ma non fatevi prendere dal panico quando scoprite un'ernia ombelicale. Se l'ernia era prima della gravidanza, dovresti contattare il chirurgo prima di scoprire i suoi sintomi. Ti osserverà e, se necessario, prescriverà una terapia per minimizzare il rischio di complicanze.

Di solito nel primo trimestre, l'ernia non si forma. Il più pericoloso in termini di occorrenza sono 2 e 3 trimestri. La ragione è che il bambino cresce nell'utero della madre, l'utero aumenta e la pressione addominale aumenta. I muscoli indeboliti da tale pressione non trattengono gli organi e così si forma la sporgenza dell'ernia.

Sintomi di ernia ombelicale nelle donne in gravidanza

Segni di ernia ombelicale nelle donne in gravidanza sono molto caratteristici. Questa è un'educazione oblunga o arrotondata nella zona dell'ombelico. Tale sporgenza può essere facilmente regolata con una leggera pressione o in una posizione orizzontale della donna. Tuttavia, nei periodi successivi tale riposizionamento è impossibile. L'educazione aumenta e pulsa quando si prova, ad esempio, quando si tossisce. Gli attacchi dolorosi sono caratteristici durante i periodi di movimento del feto nei periodi successivi.

L'essenza del problema

In un'ernia lombare intervertebrale, la gravidanza è un rischio significativo di esacerbazioni della malattia. E anche se con un corso sicuro di gravidanza, tutti i problemi possono essere superati seguendo le raccomandazioni del medico, prima di trovarti in una posizione interessante, devi pianificare attentamente tutto.

Accade che un'ernia del disco si sviluppi in una donna durante la gravidanza, ma nella maggior parte dei casi questo fenomeno si verifica se la donna incinta ha già avuto osteocondrosi prima. L'insidiosità dell'osteocondrosi è che potrebbe non essere consapevole per molto tempo e spesso una donna scoprirà la sua malattia durante la gravidanza.

Molto spesso l'ernia inizia a manifestarsi nelle ultime fasi della gravidanza, poiché per lungo tempo i dischi sopportano un carico molto grande ogni giorno. Di conseguenza, la loro distruzione si verifica e, di conseguenza, l'ultima fase dell'ernia.

Il meccanismo di azione di un'ernia durante gravidanza

Le lesioni del disco intervertebrale influenzano e irritano i tessuti circostanti. Durante la gravidanza, la parete posteriore dell'utero si trova in prossimità della colonna vertebrale e, di conseguenza, riceve anche la sua parte dell'impatto.

Quando la pressione viene applicata alle radici dei nervi, gli impulsi che li attraversano cominciano a essere condotti in modo errato e con interruzioni. Alcune fibre nervose trasmettono segnali ai muscoli degli organi pelvici e genitali, di conseguenza, le navi si pizzicano e si assottigliano, cioè la nutrizione del bambino peggiora.

La gravidanza con ernia della colonna vertebrale è complicata da persistenti sensazioni dolorose che costringono una donna a ridurre l'attività. Di conseguenza, anche il tono di tutti i sistemi e organi diventa peggiore, e questo può influenzare lo sviluppo e la crescita del feto. Inoltre, il dolore esaurisce il sistema nervoso di una donna incinta, già in una situazione difficile a causa della furia degli ormoni, e lei può sviluppare stati depressivi.

Il bambino si sente bene in che stato d'animo è sua madre, e un prolungato sovraccarico nervoso influirà sulle sue condizioni. Nascite con un'ernia possono verificarsi anche con complicazioni: la malattia riduce i tentativi e può essere necessario un taglio cesareo.

Eziologia del fenomeno

Di regola, i seguenti fattori contribuiscono allo sviluppo di un'ernia durante la gravidanza:

  1. La donna si muove un po ', perché il movimento attivo è particolarmente importante nei termini iniziali del trasporto di un bambino.
  2. La dieta di una donna incinta è costituita da cibo spazzatura, che a sua volta porta a processi di intossicazione che danno origine allo sviluppo della malattia.
  3. Durante la gravidanza, la colonna vertebrale è un ulteriore carico forte, ad esempio, se una donna indossa pesantezza o è intensamente coinvolta negli sport.

Questi fattori influenzeranno non solo la condizione della futura mamma, ma anche il corso della gravidanza e la nascita stessa. Pertanto, devono essere considerati ed eliminati.

Se un'ernia appariva prima della gravidanza?

Conoscendo la sua diagnosi, una donna dovrebbe curare una malattia il più possibile prima di concepire un bambino. È necessario contattare la clinica prenatale e informare sul desiderio di avere un bambino. Il medico indirizzerà il paziente a specialisti specializzati per raccogliere anamnesi per la pianificazione della gravidanza.

L'ortopedico prescriverà una risonanza magnetica per avere un'idea precisa delle dimensioni e della posizione della formazione di ernia. Se c'è un bisogno, verrà suggerito un intervento chirurgico.

A condizione che la donna abbia una piccola ernia, è possibile fare con un trattamento conservativo. Se la dinamica è positiva, non ci saranno controindicazioni per la gravidanza e il parto, ma per tutto il periodo della gravidanza del bambino, la donna sarà tenuta sotto osservazione medica.

Se si è verificata un'ernia durante la gravidanza?

La gravidanza e l'ernia della colonna lombare, come già accennato, non è rara. In questo caso, tutte le misure terapeutiche dovrebbero essere nominate in base alla sua posizione. La gravidanza è una controindicazione per l'assunzione di potenti antidolorifici e farmaci anti-infiammatori.

Massaggi, fisioterapia e altri metodi efficaci possono danneggiare sia la salute della madre che del nascituro.

Tuttavia, con il giusto approccio, l'ernia della colonna vertebrale e la gravidanza possono coesistere. Alle donne incinte vengono prescritti metodi tradizionali di trattamento e farmaci sicuri, che, sfortunatamente, non agiranno rapidamente, quindi, allevieranno immediatamente il dolore ei sintomi non funzioneranno.

Con l'ernia della colonna vertebrale lombare, che si è manifestata negli ultimi stadi della gravidanza, non c'è affatto tempo per il trattamento, inoltre, il carico sulla colonna vertebrale è già troppo grande e aumenterà ulteriormente. In questo caso, vengono assegnate tutte le possibili e massime procedure di sicurezza che possono alleviare almeno in parte la situazione.

I sintomi di ernia durante la gravidanza

Per determinare l'ernia vertebrale nelle donne nella situazione può essere il seguente motivo:

  • una donna incinta ha un mal di schiena,
  • il dolore si alza bruscamente e aumenta con il movimento,
  • palpando la spina dorsale, il dottore troverà i focolai dolorosi,
  • a volte la sporgenza dell'ernia può essere vista visivamente.

È piuttosto difficile da diagnosticare nelle donne in gravidanza, poiché in questo caso le possibilità sono limitate. Se l'ernia si manifesta nel primo trimestre di gravidanza, può essere eseguito un esame ecografico e del sangue. La risonanza magnetica viene utilizzata in un secondo momento, e solo se l'ernia è un pericolo per il bambino.

Parto con ernia spinale

È possibile partorire naturalmente con ernia della colonna vertebrale? Questa è una domanda complessa e altamente individuale.

Il parto è un processo che richiede uno sforzo fisico tremendo da parte di una donna. Parto naturale - tenta, in cui il rischio di violazione di un'ernia è molto alto. In caso di infrazione, intorpidimento degli arti inferiori, interruzione del lavoro degli organi pelvici, può verificarsi un forte dolore.

Solo un ginecologo può prendere una decisione inequivocabile su un taglio cesareo e la consultazione di un ortopedico è necessaria immediatamente prima della consegna.

Attualmente i medici sostengono un trattamento conservativo, cioè cercano di ricorrere all'intervento chirurgico solo in casi estremi, questo vale anche per il parto. In quali casi è indesiderabile dare alla luce un'ernia in modo naturale? Il taglio cesareo viene eseguito se:

  • grande educazione
  • la localizzazione dell'ernia non ha successo: si trova nella parte inferiore e viene spostata indietro o lateralmente,
  • c'è un grosso rischio di violazione,
  • durante la gravidanza c'è una rapida progressione dei sintomi neurologici,
  • la madre ha altri problemi, che in combinazione con un'ernia rappresentano una controindicazione per il parto naturale.

In altri casi è permesso partorire in modo indipendente.

Misure preventive

Anche se la gravidanza procede normalmente e non ci sono sintomi pericolosi e allarmanti, è impossibile escludere la probabilità di un'ernia durante il trasporto del bambino. Come sai, è sempre più facile prevenire una malattia che curarla. Pertanto, la prevenzione dell'ernia durante la gravidanza è necessaria per tutte le donne:

  1. Dobbiamo muoverci attivamente, soprattutto se una donna ha un lavoro sedentario. Si consiglia di fare brevi pause e passeggiare.
  2. Nutrizione corretta - questa non è una novità, ma nel periodo in cui si porta a termine un bambino sulla dieta è meglio imparare da uno specialista.
  3. Fa bene a tutti fare esercizio fisico, e per le donne incinte ancora di più. C'è una grande varietà di esercizi che si concentrano sulle donne incinte. Se una donna ha paura di fare esercizio fisico, per paura di danneggiare il bambino, allora puoi trovare uno specialista e lavorare su un programma individuale sotto la sua guida.

Si consiglia di camminare di più, respirare aria fresca e ricordare che un'ernia della colonna vertebrale non è una controindicazione per la nascita di un bambino. Con un'attenta attenzione alla loro salute e all'attuazione di tutte le raccomandazioni del medico, andrà tutto bene.

Perché le donne in gravidanza hanno un'ernia ombelicale - fattori di rischio

Ernia ombelicale - Si tratta di un rigonfiamento attraverso l'anello ombelicale di organi addominali localizzati in posizione ravvicinata. È formato a causa di muscoli addominali indeboliti.

Nelle donne in gravidanza, si verifica più spesso, perché durante questo periodo si verifica un carico maggiore sui muscoli dell'addome. Se, prima del concepimento, c'era una stampa inesperta, è molto probabile che le possibilità di acquisire un tale fastidio come un rigonfiamento dell'ombelico siano elevate.

Ci sono diversi motivi per cui le donne nella posizione della borsa erniaria vengono fuori:

  • aumentare la pressione dell'addome,
  • allungando il buco ombelicale a causa dell'aumento di pressione
  • aumentare il carico sui muscoli addominali.

Si nota che nelle prime fasi della gravidanza, questo sintomo non si preoccupa quasi mai. E con l'aumento del feto a volte si manifesta.

Ci sono diversi fattori che influenzano il verificarsi di un tale difetto:

  • predisposizione genetica
  • sintomo disturbato prima del concepimento,
  • manifestazione di questo difetto nell'infanzia,
  • seconda o terza gestazione,
  • eccesso di peso
  • stampa debole
  • feto multiplo

Più probabile formare la protrusione ombelicale in gravidanza per oltre 30 anni.

Cos'è la diagnosi pericolosa

Molte future mamme sono interessate alla domanda: L'ernia è pericolosa durante la gravidanza? Tutto dipende dal suo tipo e dimensione. Quando la formazione è piccola, il suo contenuto è vuoto - è sicuro. Quindi si consiglia di indossare una benda normale per le donne incinte, questo fenomeno non richiede alcun trattamento speciale. E se sia possibile partorire da solo - determinerà il medico.

Particolarmente pericoloso è il pizzicamento dell'ernia. Quindi può iniziare la costipazione, frequenti eruttazioni, trombosi vascolare.

Se il rigonfiamento è di grandi dimensioni, questo è irto di gravi conseguenze per la madre e il bambino, poiché può comportare:

  • aborto spontaneo del feto,
  • al falso lavoro
  • paziente letale.

La morte si verifica a causa della necrosi del tratto intestinale pizzicato. Il doppio pericolo minaccia le persone diagnosticate con fibromi uterini. In questo caso, condurre un'operazione urgente dell'ombelico per eliminare il difetto.

Come trattare - operare o meno

Negli adulti, l'ernia ombelicale viene trattata chirurgicamente, durante la gravidanza ci sono diverse opzioni di trattamento, a seconda del grado di pericolo del difetto per una donna e un bambino.

Le forme non pericolose non richiedono un trattamento speciale. Durante questo periodo si consiglia di indossare una benda, a partire dalla ventesima settimana. Ridurrà meno il carico sui muscoli dell'addome, diffondendolo uniformemente lungo i lati e la parte bassa della schiena.

La scelta della benda per il disturbo ombelicale deve essere effettuata secondo il parere del medico, in modo da non aumentare il dolore da una fissazione impropria.

Ottimo massaggio d'aiuto e ginnastica speciale. Ma se è possibile scaricare la stampa, lo specialista dirà questo, poiché in certi casi non vale la pena farlo.

Raramente si è ricorso all'intervento chirurgico in caso di paura della violazione. Le manipolazioni chirurgiche sull'ombelico appartengono alla categoria dei polmoni, quindi viene eseguita in qualsiasi reparto ospedaliero di chirurgia. Tuttavia, le donne incinte stanno cercando di non tenerlo fino a quando il bambino non nasce e la fine della lattazione, perché l'uso di anestesia, penetrando attraverso il sangue o con il latte, ha un effetto negativo sul bambino.

Il trattamento chirurgico sarà ritardato se non ci sono minacce nella fase attuale. Di solito, il parto con una tale ernia si verifica in modo sicuro. Ma per essere osservato da un ginecologo con questa malattia ed è necessario seguire tutte le raccomandazioni durante l'intero periodo.

A seconda del tipo di protrusione e dimensione, viene scelto il metodo di gravidanza, e più vicino alla fine del termine, vengono sviluppate le tattiche di consegna:

  1. Quando il contenuto della borsa erniaria è vuoto, si raccomanda di essere monitorato da un ostetrico-ginecologo, che indossa una speciale benda per ernia. Il parto si svolge in modo naturale.
  2. Una piccola borsa con i contenuti inoltre non richiede alcun intervento, solo indossando una benda. Il processo di nascita è negoziato con il medico.
  3. Un grande rigonfiamento con i contenuti non richiede sempre la rimozione immediata. Se il ciclo intestinale è strisciato, l'operazione viene eseguita in base all'ordine pianificato, scegliendo un termine sicuro. Ma non è permesso dare alla luce da solo.
  4. Un ciclo intestinale strozzato richiede un intervento chirurgico di emergenza e il parto viene eseguito solo attraverso un taglio cesareo.

L'ernia ombelicale pizzicata durante e dopo la gravidanza è sempre una minaccia perché conduce alla peritonite - infiammazione pericolosa per la vita del peritoneo. Le complicazioni possono influenzare seriamente il decorso del travaglio. Pertanto, la rimozione viene effettuata, nonostante il danno dell'anestesia al bambino, poiché il farmaco è meno dannoso per lui rispetto al ritardo nel trattamento.

L'operazione viene eseguita sotto l'azione di un anestetico generale.

Può essere eseguito utilizzando diversi metodi:

  1. Di Sapezhko. L'apertura ombelicale viene suturata usando i suoi stessi tessuti, fibre raddrizzate di retto. Lo svantaggio è un considerevole periodo di riabilitazione (fino a 1 anno), un aumentato rischio di recidiva della malattia, la possibilità di eseguire solo con un leggero rigonfiamento.
  2. Metodo Mayo. Adesioni separate, anelli intestinali fissati all'interno del peritoneo. Lo svantaggio è lo stesso del metodo Sapezhko, ma il ripristino della stampa è peggiore.
  3. Metodi alloplastici. L'impianto è posto sotto o sopra l'aponeurosi (foro ombelicale). Vantaggi - la riabilitazione richiede solo un mese, il numero di recidive è minimo. Ma l'installazione della rete è piena di molte conseguenze associate al rigetto del trapianto: suppurazione, accumulo di sostanza sierosa, ecc.

Dopo la manipolazione dell'ernia viene rimosso, un periodo di riabilitazione inizia quando i pazienti sono sotto la costante supervisione del chirurgo.

Commenti dell'esperto in questo video:

Riabilitazione dopo l'intervento chirurgico

Il processo di recupero dipende dalle capacità individuali del corpo, nonché dal metodo dell'operazione. Se un impianto è stato posizionato con una rete, la guarigione della ferita si verifica più rapidamente, ma è necessaria un'osservazione rigorosa sulla possibilità di rigetto del materiale artificiale da parte dell'organismo.

Per evitare discrepanze nelle suture postoperatorie, si raccomanda di indossare biancheria intima o bendaggio elastico, non sollevare pesi pesanti, seguire tutte le istruzioni del medico curante. In questo caso, il bambino nascerà senza complicazioni.

La gravidanza dopo un'operazione di ernia è possibile solo come risultato della completa guarigione dei punti e del restauro del corpo. Al fine di evitare le ricadute, l'intero periodo di gravidanza dovrebbe essere sotto lo stretto controllo dell'ostetrico e del chirurgo.

Misure preventive

Affinché l'ernia e tutte le sue conseguenze negative non siano disturbate da tutti e 4 i trimestri, è necessario prendere misure preventive anche prima della pianificazione del riapprovvigionamento in famiglia:

  • fare ginnastica per rafforzare la stampa,
  • bilanciare la dieta
  • non sollevare pesi
  • perdere peso
  • aumentare l'attività fisica.

Queste misure aiuteranno a prevenire lo sviluppo della malattia in tutti coloro che sono predisposti al suo verificarsi. Pertanto, prima dell'inizio della gravidanza e durante lo sviluppo del feto, è necessario pensare alla propria salute.

Un'altra domanda: è possibile rimanere incinta dei sintomi esistenti? E cosa si dovrebbe fare per ridurre il rischio di conseguenze negative?

Questo dovrebbe essere discusso con uno specialista che effettuerà una diagnosi, prescriverà determinate procedure. Se esiste il rischio di sviluppare la malattia, può essere necessario un intervento chirurgico.

Solo dopo una completa riabilitazione, che richiede circa 6 mesi, sarà possibile pianificare una gravidanza. L'operazione precedente non è considerata una controindicazione al parto naturale. Ciò è confermato da numerose recensioni dei pazienti in età di nascita e di nascita.

Ernia ombelicale dopo la gravidanza

A volte le madri che nascono felici devono affrontare un problema quando l'ernia non scompare dopo la gravidanza o si verifica in seguito alla nascita di un bambino, nonostante una gravidanza riuscita. Non c'è bisogno di andare nel panico subito. Hai solo bisogno di consultare un chirurgo che diagnostica la malattia e ne determina la gravità.

Tirare fuori l'ombelico nel periodo post-partum è comune. Si manifesta a causa della divergenza dei muscoli della sezione addominale, che non può recuperare autonomamente il tono necessario.

Per evitare di pizzicare, prescrivere la rimozione del difetto con il metodo operativo. Questa procedura è considerata facilitata, poiché viene eseguita in anestesia locale. In assenza di complicazioni, dopo tre ore alla fine della procedura, è permesso di andare a casa. Per 7 giorni è necessaria una visita giornaliera all'ospedale per le medicazioni.

conclusione

Ogni donna incinta è a rischio di un'ernia. Ma la prevenzione tempestiva e il rispetto di tutte le raccomandazioni mediche aiuteranno ad evitare questo fenomeno spiacevole.

Nella formazione della protrusione nell'ombelico dovrebbe contattare immediatamente il chirurgo. Il ritardo è irto di conseguenze indesiderabili.

Diagnosi di ernia addominale durante la gravidanza

Per determinare la presenza di un'ernia, il medico usa prima i metodi fisici di ricerca, tra cui:

  • esame visivo del paziente,
  • palpazione (un dito viene inserito nel canale erniario, con cui si sente il contenuto del sacco erniario quando il paziente tossisce),
  • percussioni (toccando, in cui puoi sentire una specie di cotone nell'area dell'ernia),
  • auscultazione (attaccamento al punto dolente dell'orecchio, si sente il rombo).

Sulla base di questo esame e della storia della malattia, un medico esperto è in grado di fare una diagnosi accurata. Se ci sono dei dubbi - viene nominato un ultrasuono, la consegna di alcuni test. La radientoscopia durante la gravidanza è controindicata al fine di evitare l'effetto negativo dei raggi X sullo sviluppo del feto.

complicazioni

Come accennato in precedenza, il più grande pericolo è il pizzicamento dell'ernia e, di conseguenza, la peritonite e la necrosi dell'organo interno o del suo frammento. Urgente necessità di chiamare un'ambulanza quando si verificano i seguenti sintomi:

  • l'ernia ha cessato di essere resettata,
  • aumentare il dolore addominale,
  • vomito,
  • comparsa di sangue nelle feci.

Come sapete, l'unico trattamento per tutti i tipi di ernie addominali è la chirurgia. Tuttavia, durante la gravidanza, si ricorre solo in caso di forza maggiore (violazione della patologia). Viene immediatamente osservato da due specialisti: un ostetrico-ginecologo e un chirurgo. Scelgono insieme la tattica non solo della gravidanza, ma anche del parto (taglio naturale o taglio cesareo). Tutto ciò che ti è raccomandato è:

  • indossare biancheria intima elastica e benda,
  • una corretta alimentazione, che non provochi il verificarsi di gonfiore e difficoltà nell'escrezione delle feci,
  • lezioni di fitness per rafforzare i muscoli addominali (l'opzione migliore è il nuoto o lo yoga speciale).

Cosa fa il dottore

Dopo la diagnosi, il medico dovrebbe:

  • determinare la tattica del trattamento,
  • formulare raccomandazioni al paziente riguardo al suo comportamento prima del parto (cibo, esercizio fisico, bendaggio, biancheria intima elastica, ecc.),
  • seguire i cambiamenti nello sviluppo dell'ernia,
  • se necessario, eseguire immediatamente l'operazione.

prevenzione

Impedire il verificarsi di patologie è improbabile che abbia successo. Ma per far sì che le possibilità di apparire avesse un minimo - in tuo potere. E dobbiamo iniziare nel periodo di pianificazione della gravidanza. Per questo è necessario:

  • farsi esaminare per l'ernia se non si è rivelata,
  • rimuovilo se ne esiste già uno.

Durante la gravidanza, devono essere prese le seguenti misure preventive:

  • indossare una benda
  • impegnarsi a rafforzare gli addominali e gli altri muscoli addominali,
  • fare un massaggio
  • ripulire la dieta,
  • evitare pesanti sforzi fisici.

Cos'è l'ernia ombelicale

L'ernia ombelicale è una condizione patologica speciale della parete addominale umana, nella quale gli organi interni si sporgono letteralmente verso la regione dell'anello ombelicale.

Questa malattia può essere:

L'ernia ombelicale congenita viene diagnosticata immediatamente dopo la nascita al primo pianto. In questo momento, una sorta di palla sorge nell'ombelico, che segnala la presenza di patologia.

L'ernia ombelicale acquisita si verifica spesso nelle donne durante la gravidanza a causa dello stiramento dei muscoli addominali.

Durante l'infanzia, questa malattia può andare via da sola con un trattamento adeguato con massaggi e fisioterapia. Gli adulti sono assegnati alla chirurgia.

Nella maggior parte dei casi, la prognosi per le persone con ernia ombelicale è favorevole ed è ben curata dalla chirurgia.

Perché c'è un'ernia ombelicale durante la gravidanza

Ogni donna ha un buon tempo di attesa per un bambino, accompagnato da gravi cambiamenti fisiologici nel corpo.

Le cause principali dell'ernia ombelicale durante la gravidanza sono:

  • Deboli muscoli addominali di una donna incinta,
  • La presenza di un'ernia nell'infanzia
  • L'età della donna incinta ha superato i 35 anni
  • Predisposizione genetica
  • Grande bambino
  • polidramnios,
  • Gravidanza multipla
  • La seconda e successive gravidanze.

La causa più comune di questa malattia è proprio la debolezza dei muscoli. Pertanto, al fine di ridurre il rischio di sviluppo dell'ernia già durante la gravidanza, si raccomanda di rafforzare la parete addominale prima del suo verificarsi.

Nella maggior parte dei casi, l'ernia ombelicale non causa complicazioni, ma è richiesta una regolare supervisione medica.

Qual è la malattia pericolosa per le donne incinte?

Nonostante il fatto che la malattia non appartenga al gruppo di gravi patologie, molte donne si preoccupano ancora che l'ernia ombelicale sia pericolosa durante la gravidanza.

Possibili complicazioni di un'ernia ombelicale durante la gravidanza:

  • Il verificarsi di costipazione
  • Disturbi circolatori nella cavità addominale e, di conseguenza, nell'utero,
  • Ernia pizzicata.

La manifestazione negativa più pericolosa è l'incarcerazione di un'ernia. In questa condizione, un sacco di ernia viene schiacciato e si verifica una completa rottura della circolazione sanguigna degli organi.

Le principali cause di spremitura di ernia:

  • Aumento della pressione intra-addominale
  • Trauma addominale,
  • Grave tosse
  • Intervento chirurgico

Sintomi di ernia strangolata:

  • Dolore acuto nell'addome e nell'ernia,
  • Abbassare la pressione sanguigna
  • Disturbo del ritmo cardiaco,
  • pallore,
  • Nausea e vomito.

Pizzicare o pizzicare un'ernia è pericoloso per le condizioni di una donna per alterare la circolazione del sangue in un organo ristretto. Ciò provoca lo sviluppo di necrosi tissutale e concomitante peritonite.

Conseguenze di violazione di un'ernia per un bambino:

  • Lavoro pretermine
  • aborto spontaneo,
  • Ipossia del feto.

I sintomi dello sviluppo dell'ernia ombelicale nelle donne in gravidanza

La presenza di un'ernia ombelicale durante la gravidanza è caratterizzata dalla presenza di sintomi come la presenza di una peculiare protrusione ombelicale. Questa formazione diventa evidente non immediatamente, ma non prima del secondo trimestre.

Ciò è dovuto al fatto che solo da questo periodo l'utero inizia a crescere attivamente in dimensioni.

Fino a 3 trimestre di gravidanza, questa educazione può essere regolata se la donna incinta è posta orizzontalmente. Più tardi diventa più difficile farlo e alla fine del periodo di gravidanza è completamente impossibile.

I sintomi rimanenti dipendono da quali organi della cavità addominale si trovano nel sacco erniario.

Se la ghiandola si gonfia, non c'è dolore. Una donna nota solo un difetto estetico.

Se i cappi intestinali entrano nel sacco erniario, possono verificarsi vari disturbi digestivi:

  • costipazione,
  • Rumore intestinale
  • dolore,
  • nausea,
  • Sensazione generale di disagio.

Diagnosi della malattia

Al rilevamento di sintomi caratteristici per questa malattia, è necessario contattare il medico il più presto possibile.

Dopo un esame esterno di una donna incinta, è necessario prescrivere tali metodi diagnostici:

  • Esame ecografico della protrusione esistente,
  • gastroscopia,
  • Analisi delle urine,
  • Analisi del sangue generale
  • endoscopia superiore.

Dopo aver ricevuto le conclusioni su ciascun metodo di ricerca, la donna deve sottoporsi a una consultazione obbligatoria con il chirurgo, che prescriverà ulteriori trattamenti.

Trattamento della patologia durante la gravidanza

Cosa e come trattare un'ernia ombelicale durante la gravidanza è deciso esclusivamente dal medico curante.

Il trattamento principale per l'ernia negli adulti è la chirurgia. Ma per le donne incinte, questo metodo non è desiderabile.

Se possibile, cerca di evitarlo. Un'operazione verrà pianificata immediatamente dopo il processo di consegna.

Il trattamento dell'ernia e la sua osservazione durante la gravidanza dipendono dalla specie.

  • Un sacco erniario vuoto comporta solo l'osservazione di un medico e l'uso di una benda,
  • Si osserva anche una piccola ernia con contenuto e richiede l'uso di fissativi speciali,
  • Una grande ernia con contenuti implica un'operazione in modo pianificato,
  • La violazione di un'ernia è gestita con urgenza.

Pertanto, l'intervento chirurgico obbligatorio richiede solo l'infrazione. Minaccia la vita di una donna e un bambino. Tutti gli altri casi possono essere semplicemente osservati da un medico.

Cercano di rimandare l'operazione mentre la donna è in uno stato di gravidanza. L'anestesia danneggia significativamente il bambino. Ma in una situazione difficile, l'operazione e l'operazione di anestesia sono meno dannose delle possibili conseguenze in assenza dell'operazione.

Nascite con ernia ombelicale

L'ernia ombelicale in una donna determina le possibili opzioni per il parto. La modalità di consegna dipende anche dal tipo di ernia.

Una borsa erniaria vuota non impone alcuna restrizione sul processo generico. Pertanto, una donna può partorire naturalmente senza ulteriore stimolazione.

Una piccola ernia con contenuti ti permette di partorire in modo naturale, ma dovresti consultare un medico prima del parto.

Una grande ernia comporta la consegna attraverso un taglio cesareo.

Ogni caso è considerato individualmente.

Quando un'ernia è strangolata, il travaglio viene eseguito nello stesso momento dell'operazione per rimuoverlo con taglio cesareo.

Quindi, la presenza di un'ernia ombelicale non è un fattore limitante per la possibilità del parto.

Con l'osservanza dell'osservazione necessaria e la consultazione tempestiva con il dottore, le donne di solito partoriscono naturalmente. Questo processo non è diverso da quello delle donne sane.

Gravidanza dopo la rimozione di ernia ombelicale

A volte capita che una donna rimanga incinta dopo un'operazione per rimuovere un'ernia ombelicale. Come procederà una tale gravidanza? Quali complicazioni possono verificarsi? Una donna ha bisogno di un controllo speciale?

Immediatamente si dovrebbe notare che nelle donne dopo un'ernia precedente il rischio di recidiva con l'inizio della gravidanza è molto più alto. Non ci sono restrizioni speciali per queste donne.

Hai solo bisogno di osservare attentamente le misure preventive e indossare biancheria intima elastica speciale per le donne in gravidanza e le bende speciali.

Non rinunciare alla gravidanza e al parto, se in passato c'era questa malattia. Non è un'indicazione per l'aborto.

Al momento della registrazione, è importante informare immediatamente il medico in modo tale che dalle prime settimane venga effettuato un controllo speciale sullo stato della parete addominale.

L'emergenza di un'ernia ombelicale in una donna incinta è un evento frequente nella pratica ostetrica. Nella maggior parte dei casi, non richiede misure speciali per eliminare questa condizione patologica.

È importante consultare prontamente un medico quando compaiono i primi sintomi. Dopo l'esame, allo specialista verrà assegnato il trattamento e il controllo necessari della donna e del bambino.

L'ernia ombelicale di solito non è un fattore limitante nella scelta della modalità di consegna.

Solo situazioni eccezionali possono richiedere un intervento chirurgico speciale.

Guarda il video: Come guarire dall'ernia addominale (Dicembre 2019).

Loading...