Repertorio medico

Struttura della spalla

L'articolazione della spalla, la cui anatomia è discussa nel seguente articolo, consente alle braccia di muoversi liberamente. I legamenti, al contrario, limitano la mobilità.

Esaminiamo in dettaglio ciò che costituisce un'articolazione della spalla, la cui anatomia topografica è rappresentata dalla disposizione reciproca di tessuti, nervi e vasi.

Nella cintura della spalla, le articolazioni uniscono la clavicola e lo sterno con la scapola, formando in tal modo articolazioni acromioclavicolari e sternoclavicolari. Iniziamo in ordine.

L'anatomia dell'articolazione della spalla umana è complessa. Per garantire la mobilità, la cavità qui è concepita di meno, e il volume del movimento è fornito da una moltitudine di tendini e muscoli.

L'articolazione consiste di due grandi ossa - l'omerale e lo scapolare, varie articolazioni e una moltitudine di legamenti, tendini e muscoli.

La scapola è un osso piatto a forma di triangolo. È anche importante quando si costruisce l'articolazione dell'articolazione della spalla. L'osso si trova sul retro del corpo e si sente facilmente sotto la pelle. Ha una cavità articolare a cui è attaccato l'omero.

Sul lato posteriore della scapola, c'è un asse che lo divide in due, dove si trovano gli ausiliari e i muscoli sovraspinati.

Sulla scapola c'è un altro processo, chiamato coracoide, che lega i legamenti e i muscoli. Un altro osso - la clavicola - è tubolare, con una forma curva.

Di seguito è riportata l'intera foto dell'articolazione della spalla (anatomia).

Il rotatore, o cuffia dei rotatori è una delle articolazioni più importanti dei muscoli in questa parte. I muscoli aiutano a portare, flettere ed estendere il braccio.

Le lesioni in quest'area sono più spesso associate al bracciale. Gli atleti sono particolarmente a rischio. Tuttavia, i problemi si verificano nella vita di tutti i giorni, soprattutto quando si sollevano pesi e si trasporta un carico, senza distribuire correttamente il peso. Quando i muscoli sono danneggiati, l'anatomia dell'articolazione della spalla è disturbata. I muscoli quindi non possono contribuire al movimento come prima, e l'ampiezza viene drasticamente ridotta.

Quindi, il polsino è composto da:

  • sovraspinato,
  • round minore,
  • muscolo sottoscapolare.

Anatomia della spalla in breve

Quando parliamo della spalla, non siamo limitati solo alla caratteristica dell'articolazione spalla-spalla. In realtà, parlando dell'attuale complesso omerale osteo-articolare, intendiamo la parte superiore dell'omero, la superficie articolare della scapola, il processo coracoideo situato davanti, l'asse della scapola - dietro, sopra e l'ipossia, il processo brachiale della scapola - acromion, ma anche la clavicola - un vero arco di supporto , che si trova tra l'osso del torace e il processo omerale della scapola.

Il complesso articolare della spalla è costituito da tre articolazioni:

  • spalla spalla,
  • akromioplecheklyuchichny,
  • grudnoklyuchichny.

Il danno alla superficie della cartilagine di una di queste tre articolazioni presenta alcuni segni clinici, una sorta di pattern radiografico e artroscopia visiva. Qualsiasi patologia in qualsiasi parte di questo complesso può influire sul funzionamento della spalla stessa.

Capsula articolare

L'articolazione della scapola è avvolta in una guaina speciale, che presenta uno spazio chiuso e stretto con pressione negativa all'interno, facilitando il raccordo tra le due articolazioni. All'interno della capsula è coperta da una membrana sinoviale, le cui cellule producono umidità specifica, ricca della sostanza necessaria per l'attività vitale delle cellule della cartilagine.

Il movimento passivo o attivo dell'articolazione della spalla provoca la produzione di liquido sinoviale, che facilita lo scorrimento delle due parti a contatto. L'immobilità dell'articolazione della spalla è dannosa: il rilascio del fluido necessario non viene stimolato, la cartilagine non viene più alimentata. Quando l'articolazione della spalla viene "bloccata", le conseguenze funzionali si manifestano sotto forma di dolore, a causa della demineralizzazione (desalinizzazione) dell'osso subcondrale sotto la cartilagine articolare e della progressiva rigidità articolare.

Apparato del legamento della spalla

Se la capsula posteriore dell'articolazione è sottile e con una densità costante, la capsula anteriore è invece più spessa, in particolare a livello delle aree che costituiscono i legamenti della spalla dell'articolazione.

  1. Legamento brachiale articolare superiore (VSPS).

L'APSS si trova nella regione anteriore della tacca inter-ossea, dove il tendine della testa del bicipite lungo (CID) è piegato nel solco inter-burgundy dell'omero per passare dalla posizione verticale a quella orizzontale-intra-articolare, per inserirlo nella parte superiore della cavità articolare. L'artroscopia di quest'area permette di identificare chiaramente il legamento superiore, che è il vero blocco rigenerativo e sottende la lunga testa del bicipite, permettendogli di effettuare una svolta all'uscita dal solco inter-ghiandola. Di piccole dimensioni, meno di 1 cm, ma con una struttura molto forte, il VSPS è ben studiato. Il legamento articolare superiore-omerale insieme al tendine della testa del bicipite lungo (DGB) è coperto con il legamento coraco-omerale (CPS). Visivamente, quest'area è una vera trappola delle fibre superiori, connessioni continue - le sindesmoses sono impressionanti, l'apparato legamentoso è così complesso e accuratamente studiato.

Lesioni degenerative o, più spesso, traumatiche per il VSPS, provocano uno spostamento della testa del bicipite lungo nel solco intermedi omerale. La sconfitta del VSPS è spesso combinata con la rottura del terzo tendine superiore del sottoscapolare.

  1. Legamento articolare-omerale mediale (SCSS).

SPSS è sottile, forte, non ha alcun ruolo meccanico. Il legamento è ben differenziato dall'artroscopia.

  1. Legamento brachiale articolare inferiore (NSPS).

L'NSPS ha la forma attuale della tasca capsulare anteriore inferiore, che si trova tra il collo anatomico dell'osso della spalla e la parte anteriore della cavità articolare. Il legamento articolare-omerale inferiore può essere chiaramente visto attraverso l'artroscopia.

L'NSPS è l'elemento più importante nella stabilizzazione passiva della testa anteriore dell'omero. La separazione del tendine nel margine anteriore della cavità articolare è il danno più frequente, la cui conseguenza è l'instabilità traumatica anteriore della spalla. Una rottura del tendine del NSPS può anche verificarsi sulla spalla.

NSPS fornisce la stabilità passiva anteriore della testa omerale e può essere rotto dopo lo spostamento o sublussazione traumatica anteriore della testa omerale

Tubercolo articolare

In continuità con la capsula articolare, il tubercolo articolare è cartilagine fibrosa, che coincide con la superficie piatta articolare e la testa sferica (sferica) dell'omero. La separazione del tendine del tubercolo articolare è molto più comune nella parte anteriore. La rottura di un grosso tubercolo, il cui tessuto fibroso continua fino alla testa del bicipite, determina ciò che S. J. Snyder ha chiamato SLAP (danno alla parte superiore del labbro articolare della scapola). Questo tipo di danno si verifica, nella maggior parte dei casi, negli atleti che sono impegnati nel lancio sportivo.

Muscolo della spalla

Il polsino della spalla è costituito da quattro tendini separati che si estendono da 4 singoli muscoli che corrono verso il bordo superiore dell'omero. Il polsino offre una vasta gamma di movimenti e cattura la testa dell'omero.

  1. Il muscolo sottoscapolare (sottoscapolare).

Sottopapolare è un muscolo rotatore interno, si trova nella fossa della scapola, inizia dalla sua fascia ed è attaccato alla capsula omerale di fronte. Ad oggi, il danno al muscolo sottoscapolare è meglio studiato, essi, più spesso, hanno origine traumatica. La diagnosi dovrebbe essere precoce per prevenire quanto prima le reazioni al tendine e la distrofia muscolare.

  1. Muscolo sovraspinato.

Supraspinatus, è anche chiamato antipasto della spalla, occupa la fossa scapolare sovraspinosa, parte dalla superficie della fascia del sovrastinoso, passa sopra l'acromion, è attaccato alla porzione superiore della capsula di Humerum iuncturam.

Il sopraspinato dovrebbe essere sempre in movimento, poiché è coinvolto in tutte le sfere dell'attività umana: lo sport, il lavoro. Il muscolo viene utilizzato per l'abduzione della spalla. Se il dolore si alza alzando una mano, nella terminologia medica un tale segno è chiamato "sindrome da impingement de humero", un termine dato dal chirurgo Nir.

  1. Muscolo sottostino (infraspinato).

Infraspino - rotatore interno della spalla. Il muscolo è voluminoso, occupa l'intera fossa sub-assiale della scapola.

L'allargamento del gap tra sovraspinato e infraspinato è un criterio di scarso esito funzionale.

Il muscolo cardine esterno oblungo, che si trova sul bordo laterale della scapola, si adatta perfettamente al muscolo subsolare e termina con un tendine situato nella parte posteriore del tubercolo dell'omero. Le rotture degenerative dei tendini del muscolo rotondo piccolo sono molto meno comuni delle rotture dei muscoli sovraspinato e sovraspinato.

I quattro muscoli della cuffia dei rotatori stanno sospendendo i legamenti della testa omerale. Ciò spiega, ad esempio, il dolore lungo l'intera lunghezza del braccio, sentito dal corridore, che indica l'infiammazione del bracciale. Il dolore sarà costante, come un giocattolo "yo-yo", che si alza

Spazio subacromiale

Questo è uno spazio limitato, dall'esterno - la superficie profonda del muscolo deltoide, dall'interno - l'articolazione acromioclavicolare, sopra e davanti - la parte inferiore dell'acromion e il legamento cranio-acromiale, quello inferiore - la superficie esterna del tendine del sovrapinato. Infatti, lo spazio subacromiale è occupato nella sua interezza dai tessuti sinoviali, il passaggio a vela avviene tra la superficie ossea inferiore dell'acromion e il tendine sovraspinato. È nel sacchetto subacromiale (bursa) che i sali di calcio si depositano nel tendine e nei muscoli del cingolo scapolare. La borsa subacromiale crea uno spazio di slittamento insieme a un sacchetto subcoracoide situato vicino alla base del legamento spalla / spalla.

L'immobilità prolungata della spalla, del gomito o del tronco, dopo un infortunio o un intervento chirurgico, ha un effetto dannoso: lo slip bag subacromiale non svolgerà il suo ruolo nel movimento e nel movimento.

A livello dello spazio subacromiale anteriore, vi è un potenziale conflitto meccanico tra il tendine superiore del muscolo rotante della spalla e l'arco coracoacromico. Questo conflitto sorge quando si alza la mano di lato, tra 90 ° e 120 °.

Muscoli trapezi e deltoidi

Elementi del rotatore muscolo-tendineo della spalla e dello spazio subacromiale sono ricoperti da uno strato superficiale di muscoli costituito da tre fibre, anteriore, centrale e posteriore, muscolo deltoide, che sono inserite, rispettivamente, a livello della clavicola, acromion e l'asse della scapola, che termina Si tratta di una tuberosità deltoide a forma di V all'esterno del braccio.

Il muscolo trapezio forma, insieme al deltoide, una vera aponeurosi del cinturino di inclusione al livello anteriore superiore dell'articolazione acromioclavicolare, che può essere rotto nelle aree lenticolari.

Tutti i suddetti componenti dell'articolazione della spalla sono responsabili di alcune funzioni. La patologia di qualsiasi struttura tira una catena di reazioni dolorose.

La conoscenza del funzionamento anatomico della spalla è molto importante e necessaria per le persone, specialmente per coloro che sono attivamente coinvolti nello sport. Informati, possono comprendere il meccanismo del verificarsi di lesioni, diagnosticare lesioni precoci al fine di consultare un medico in tempo.

Rifornimento di sangue e innervazione

I muscoli della cintura della spalla ricevono sangue a causa dell'arteria ascellare e dei suoi rami. Attraversa la cavità dell'ascella e si sposta dalla prima costola al fondo del muscolo grande pettorale, passando nell'arteria brachiale. Lei è accompagnata da una vena.

L'innervazione si realizza attraverso i nervi del plesso brachiale. Vi prendono parte sia il midollo spinale che il ramo anteriore del nervo toracico. Il plesso brachiale origina dalla base del collo, si muove in avanti e in basso, penetra nella cavità dell'ascella, passa sotto la clavicola, sotto il processo a forma di becco della scapola, restituendo i nervi.

Cosa sta causando il movimento?

L'articolazione della spalla può spostarsi a spese delle seguenti cinque articolazioni (tre articolazioni e due - il piano muscolo-tendineo):

  1. Articolazione spalla-spalla.
  2. Educazione Sumy.
  3. Muovi la scapola attraverso la gabbia toracica.
  4. Articolazione acromioclavicolare
  5. Articolazione grudino-clavicolare.

Guarda la foto Ecco l'articolazione della spalla: struttura, anatomia. La complessa struttura di quest'area è la migliore per capire per capire, analizzando l'immagine.

Per garantire un movimento completo, tutte e cinque le articolazioni devono funzionare correttamente e correttamente. Qualsiasi violazione non può essere sostituita da altri giunti. Ecco perché il dolore e la limitazione del movimento accompagnano sempre il danno a quest'area.

Articolazione acromioclavicolare

L'anatomia dell'articolazione della spalla è caratterizzata da multiassialità e un piano, grazie al quale la clavicola si fonde con la scapola. È sostenuto da un forte legamento coraco-clavicolare, diretto dal processo coracoideo della scapola al fondo della clavicola. La scapola è in grado di ruotare attorno all'asse sagittale, che passa attraverso l'articolazione, e si muove leggermente attorno agli assi trasversali e verticali. Si scopre che i movimenti in questo giunto possono essere fatti intorno a 3 assi. Tuttavia, l'ampiezza qui è molto piccola.

Articolazione sternoclavicolare

L'anatomia dell'articolazione della spalla è rappresentata anche multiasse e piatta. La superficie è costituita dalla porzione sternale della clavicola e dalla tacca della clavicola dell'impugnatura sternale. La forma della superficie delle articolazioni assomiglia a una sella. Tra di loro c'è un disco fuso con la capsula e che divide la cavità articolare in due. Una capsula sottile è attaccata con legamenti intessuti nella membrana fibrosa su entrambi i lati. Inoltre, vi è un legamento interclavicolare che collega le estremità sternali della clavicola, così come il costo clavicolare, che è posizionato lateralmente a una piccola distanza dall'articolazione.

L'anatomia dell'articolazione della spalla è rappresentata da tre assi. Ha un'ampiezza piuttosto limitata. Pertanto, possono andare avanti, indietro e ruotare leggermente. Un movimento circolare può essere fatto quando la fine della clavicola fa un'ellisse.

Fasci di scapole

Oltre alle articolazioni, ci sono fasci fibrosi sulla cintura degli arti superiori - questo è il fascio della scapola. Consistono traverso inferiore e superiore, nonché coracoacromico. Quest'ultimo è presentato nella forma di un triangolo, dove l'arco è teso sopra l'articolazione della spalla tra il processo a forma di becco e l'apice dell'acromion. Il legamento funge da protezione dell'articolazione della spalla e, insieme ad altri, limita la mobilità durante l'abduzione della spalla. Il trasverso inferiore si trova tra il bordo della cavità articolare della scapola e la base del processo della spalla, e il legamento trasversale superiore è distribuito sul taglio scapolare.

Struttura e legamenti dell'articolazione della spalla

Nella parte libera dell'arto, le articolazioni sono unite tra loro e la cintura dell'arto superiore, a causa della quale si formano il polso, il gomito, la spalla e altre aree.

L'articolazione della spalla ha una struttura multiassiale e sferica. Consiste di una testa di un osso e un cavo di una scapola. La superficie del primo è sferica e la seconda ha l'aspetto di una fossa. La testa è circa tre volte più grande della cavità che completa il labbro dell'articolazione. Quest'ultimo aumenta leggermente la sua superficie, aggiungendo profondità, curvatura e congruenza.

La capsula dell'articolazione è grande, ma sottile.Ha origine dal labbro ed è attaccato al collo dell'omero. All'interno della capsula si estende tra le gobbe dell'omero e forma la vagina sinoviale inter-patellare. La capsula è fissata con un legamento coraco-omerale, diretto dal processo della scapola e intrecciato in esso.

Funzioni di movimento

Nel legamento dell'articolazione della spalla, l'anatomia è caratterizzata dal sottosviluppo. A causa della notevole differenza delle superfici di contatto nell'articolazione della spalla, è possibile una grande ampiezza di movimento rispetto a tre assi: verticale, sagittale e trasversale. Intorno al sagittale, la spalla è retratta e guidata, attorno al trasverso, è piegata e non piegata, e il braccio verticale gira verso l'interno e verso l'esterno.

Inoltre, l'anatomia dell'articolazione della spalla consente movimenti circolari. Possono verificarsi in quest'area con la cintura dell'arto superiore. Di conseguenza, è in grado di descrivere un emisfero in misura maggiore o minore. Ma il rapimento al di sopra del livello orizzontale blocca il grosso tubercolo dell'omero.

Devi sapere che il rapimento del braccio, grazie al solo lavoro dell'omero e della cavità articolare, viene portato solo a novanta gradi. Quindi la lama inizia ad aiutare il movimento, a causa della quale il piombo viene aumentato a 180 gradi.

Non solo i problemi nei muscoli e nei tendini di quest'area portano alla destabilizzazione dell'arto superiore. Possono causare deformità toraciche o anomalie della colonna vertebrale. Pertanto, è importante prestare attenzione alla propria salute e prestare attenzione ai sintomi che si presentano in modo tempestivo. Allora sarà possibile mantenere la salute e il pieno movimento per la vita.

Malattie e anatomia dell'articolazione della spalla, risonanza magnetica

In caso di dolore alla spalla, è necessario consultare uno specialista in modo che possa fare una diagnosi corretta. La condizione delle ossa aiuterà a imparare la radiografia I tessuti molli e la cartilagine sono studiati dopo gli ultrasuoni. Un modo eccellente e sicuro è la risonanza magnetica. L'anatomia dell'articolazione della spalla può anche essere vista con l'artroscopia, che, oltre alla diagnostica, guarisce anche il paziente.

Consideri le malattie più comuni

La malattia viene diagnosticata con l'infiammazione dell'inversione della sacca sinoviale dell'articolazione della spalla. L'anatomia in questa parte è molto difficile. Di solito si verifica una lesione tra l'osso e il tendine. La particolarità della borsite dell'articolazione della spalla è che il sacchetto sinoviale qui non è comunicato con la sua cavità.

Le cause della borsite possono essere sia lesioni che infezioni, nonché uno stress eccessivo sull'articolazione in atleti e lavoratori impegnati in lavori fisici pesanti.

Periartrosi di pergole o periartrite

È anche una condizione frequente per il dolore nella zona della spalla. Questo include un intero gruppo delle seguenti malattie.

  • L'osteocondrosi si sviluppa nella colonna cervicale. Il dolore si diffonde attraverso i nervi e va nel plesso brachiale. Quindi si sviluppa la cosiddetta plessite. Il metodo di trattamento viene selezionato in base allo stato delle terminazioni nervose e ai dischi intervertebrali.
  • La sindrome del conflitto subacromiale è caratterizzata dalla compressione dei rotatori della spalla che passano tra la testa della spalla e il processo della scapola. Il canale può essere compresso o danneggiato. Allora la persona sentirà dolore, specialmente di notte. Non sarà in grado di sdraiarsi sulla sua spalla, piegare il braccio e portarla di lato. Durante il trattamento vengono selezionati farmaci antinfiammatori e viene prescritta la fisioterapia. Vengono usati unguenti, massaggi, impacchi e ginnastica. Se necessario, nomina anche un'operazione chirurgica.
  • La rottura del bracciale è il risultato di lesioni, pressioni o stiramenti. Il tendine è sfilacciato. La spalla inizia a ferire e il dolore cede al braccio, a causa del quale può essere impossibile piegarsi e tirare via. A rottura, è necessaria un'operazione in cui i tendini vengono suturati dall'artroscopia. In questo caso, la cosa principale è non perdere il tempo ottimale, il risultato sarà il migliore, prima il problema verrà chiarito ed eliminato.
  • Quando una capsula articolare si incolla durante l'infiammazione, viene diagnosticata la capsulite adesiva. Il paziente è meno in grado di muovere il braccio. Se la chirurgia artroscopica non viene eseguita, in futuro le protesi saranno l'unica opzione per il ritorno della mobilità.
  • A causa dello stiramento cronico del muscolo e del tendine sotto la scapola, così come della lesione, si sviluppa la sindrome della "spalla congelata". Allo stesso tempo, si avvertono dolore, limitazione o incapacità di muovere la mano all'esterno. Per salvare il paziente dalla sofferenza, l'area interessata viene esclusa dall'anestesia.
  • Come risultato della lesione, il labbro cartilagineo può essere danneggiato e la sua rottura può verificarsi. Il recupero è possibile con l'artroscopia.

protesi

Per la sostituzione delle superfici distrutte da un trauma o da una malattia, l'articolazione della spalla è protesica. L'anatomia della cavità articolare rimane inalterata. Installare un impianto artificiale solo nei casi in cui altri metodi di trattamento sono inefficaci.

Pertanto, diventa l'unica soluzione dopo una frattura, quando l'anatomia dell'articolazione della spalla e dei muscoli della spalla non può essere ripristinata e il fissatore di metallo è stato reso inutile.

La protesi sarà anche necessaria nella fase avanzata dell'osteoartrosi. Il danno alla cartilagine è accompagnato da dolore, crunch e movimento limitato. I pazienti diventano indifesi. Allo stesso tempo, la protesi ripristina il lavoro delle mani e la persona si libera dal dolore.

Lo stesso vale per i danni ai muscoli della cuffia dei rotatori. Se all'inizio della malattia l'artroscopia è un metodo di trattamento efficace, in seguito, in una versione trascurata, sarà impotente. Pertanto, installare l'impianto.

Anche pericoloso è una forma grave della malattia, come l'artrite reumatoide. Le superfici dell'articolazione vengono distrutte, i muscoli della cuffia dei rotatori e altri tessuti molli sono danneggiati, si avverte un forte dolore e il movimento è limitato e gradualmente porta all'immobilizzazione.

Qualunque manipolazione sull'articolazione viene eseguita, dopo di essi il braccio deve essere fissato con l'aiuto di un'ortesi, una benda o una benda. Affinché il funzionamento dell'arto superiore ritorni alla normalità, viene effettuato un trattamento completo che implica varie misure correttive. Questi includono allenamenti speciali, massaggi e fisioterapia.

Ossa e cartilagine

L'articolazione della spalla è in genere un'articolazione sferica. La parte superiore dell'osso della spalla termina con una testa rotonda di forma sferica. Di fronte è la scapola, che fa parte della cintura degli arti superiori. Il suo piano di fronte all'omero ha una fossetta che ripete esattamente la forma della formazione sferica della spalla. Questa depressione è chiamata cavità articolare, ma la sua dimensione è quasi quattro volte più piccola del diametro della testa della spalla.

Queste due ossa, l'omerale e la parte scapolare, formano un'articolazione. La struttura dell'articolazione della spalla è tale che con qualsiasi movimento in essa la cavità articolare della scapola è sempre rivolta verso la testa della spalla, sotto molti aspetti ciò è assicurato dai movimenti rotatori della scapola stessa. Di conseguenza, nonostante i diversi diametri della testa dell'omero e la cavità articolare, i movimenti nell'articolazione della spalla vengono eseguiti liberamente su diversi piani. Questi sono la flessione e l'estensione, la rotazione dentro e fuori, l'adduzione e l'abduzione.

Ossa e cartilagini dell'articolazione della spalla

La possibilità di movimenti nell'articolazione è fornita non solo dalla congruenza (esatta coincidenza) delle strutture ossee. La stessa funzione viene eseguita dalla cartilagine ialina che li copre. In uno strato uniforme di 3-5 mm, riveste la testa dell'omero e la cavità articolare della scapola. Inoltre, sull'osso della spalla, sale sopra la sua superficie lungo l'intero diametro della cavità e forma il cosiddetto labbro articolare. È per questo che si raggiunge la profondità desiderata della depressione e la sua più grande corrispondenza con la testa della spalla. Inoltre, questa struttura cartilaginea conferisce un'elevata stabilità all'articolazione, serve come prevenzione delle dislocazioni e "estingue" gli urti, gli impatti e le vibrazioni che si verificano nelle spalle e nelle zone scapolari.

In alcune malattie dell'articolazione (artrite, artrosi), la cartilagine ialina e il labbro articolare vengono distrutti. Questo riduce significativamente l'ampiezza dei movimenti, fino alla loro completa impossibilità. Inoltre, ridurre l'altezza del labbro articolare rende minima la stabilità articolare e aumenta la probabilità di lussazioni e sublussazioni.

Caratteristiche strutturali

Se consideriamo un conglomerato complesso, l'articolazione della spalla è formata da ossa, cartilagine, capsula articolare, sacche sinoviali (borse), muscoli e legamenti. Nella sua struttura, è semplice, costituito da 2 ossa, un giunto complesso di forma sferica. I componenti che lo compongono hanno una struttura e una funzione diverse, ma sono in stretta interazione, progettati per proteggere l'articolazione dalle lesioni e garantirne la mobilità.

Componenti della spalla:

  • spalla
  • omero
  • labbro articolare
  • capsula articolare
  • borse sinoviali
  • muscoli, compresa la cuffia dei rotatori
  • legamento

L'articolazione della spalla è formata dalla scapola e dall'omero, racchiusa nella capsula articolare.

La testa arrotondata dell'omero è in contatto con un letto articolare abbastanza piatto della scapola. In questo caso, la scapola rimane quasi immobile e il movimento del braccio si verifica a causa dello spostamento della testa rispetto al letto articolare. Inoltre, il diametro della testa è 3 volte il diametro del letto.

Questa discrepanza di forma e dimensioni offre un'ampia gamma di movimenti e la stabilità dell'articolazione è ottenuta dal sistema muscolare e dai legamenti. La forza dell'articolazione è data anche dal labbro articolare situato nella cavità scapolare - la cartilagine, i cui bordi curvi si estendono oltre il letto e coprono la testa dell'omero e la cuffia dei rotatori elastici circostanti.

Apparato del legamento

L'articolazione della spalla è circondata da una borsa articolare densa (capsula). La membrana fibrosa della capsula ha uno spessore diverso ed è attaccata alla scapola e all'omero, formando una borsa spaziosa. È leggermente allungato, il che rende possibile muovere e ruotare liberamente la mano.

All'interno della borsa è rivestita da una membrana sinoviale, il cui segreto è il liquido sinoviale che nutre la cartilagine articolare e assicura che non ci siano attriti quando scivola. All'esterno, la borsa articolare è rinforzata con legamenti e muscoli.

L'apparato legamentoso svolge una funzione di fissaggio, prevenendo lo spostamento della testa dell'omero. I pacchi sono formati da tessuti forti e scarsamente resistenti e sono attaccati alle ossa. La scarsa elasticità provoca danni e strappi. Un altro fattore nello sviluppo delle patologie è il livello insufficiente di afflusso di sangue, che è la causa dello sviluppo dei processi degenerativi dei legamenti.

Legamenti della spalla:

L'anatomia umana è un meccanismo complesso, interconnesso e completamente pensato. Poiché l'articolazione della spalla è circondata da un complesso apparato legamentoso, sono forniti sacchi sinoviali mucosi (borse) per far scorrere quest'ultimo nei tessuti circostanti, comunicando con la cavità articolare. Contengono liquido sinoviale, forniscono una funzione articolare liscia e proteggono la capsula dallo stretching. Il loro numero, forma e dimensione sono individuali per ogni persona.

Telaio muscolare

I muscoli dell'articolazione della spalla sono rappresentati da entrambe le strutture grandi e piccole, a causa delle quali si forma una cuffia dei rotatori. Insieme formano una struttura forte ed elastica attorno al giunto.

I muscoli che circondano l'articolazione della spalla:

  • Il deltoide. Si trova sopra e fuori dall'articolazione ed è attaccato alle tre ossa: l'omerale, la scapola e la clavicola. Sebbene il muscolo non sia direttamente collegato alla capsula articolare, protegge in modo affidabile le sue strutture da 3 lati.
  • Doppia testa (bicipiti). Si attacca alla scapola e all'omero e copre l'articolazione dal lato anteriore.
  • Il tre teste (tricipiti) e coracoide. Proteggi l'articolazione dall'interno.

La cuffia dei rotatori dell'articolazione della spalla offre una vasta gamma di movimenti e stabilizza la testa dell'omero, mantenendolo nel letto comune.

Consiste di 4 muscoli:

  1. sottoscapolare
  2. infraspinatus
  3. sovraspinato
  4. piccolo giro

La cuffia rotazionale della spalla si trova tra la testa della spalla e acromin - un processo dell'osso scapolare. Se lo spazio tra di essi si restringe a causa di vari motivi, il bracciale viene pizzicato, causando l'impatto della testa e dell'acromion e accompagnato da un forte dolore.

I medici hanno dato questa condizione chiamata "sindrome da impedimento". Con la sindrome da impingement, la cuffia dei rotatori viene ferita, causando danni e strappi.

Rifornimento di sangue

La struttura è fornita di sangue da una vasta rete di arterie, attraverso le quali nutrienti e ossigeno vengono forniti ai tessuti di giunzione. Le vene sono responsabili del rapimento di prodotti metabolici. Oltre al flusso sanguigno principale, ci sono due circoli vascolari ausiliari: scapolare e acromiale-deltoide. Il rischio di rottura delle grandi arterie che passa vicino all'articolazione aumenta notevolmente il rischio di lesioni.

innervazione

Qualsiasi danno o processo patologico nel corpo umano è accompagnato da dolore. Il dolore può segnalare problemi o eseguire funzioni di sicurezza.

Nel caso delle articolazioni, il dolore "disattiva" forzatamente l'articolazione malata, impedendone la mobilità, per consentire alle strutture danneggiate o infiammate di recuperare.

  • ascellare
  • soprascapolare
  • petto
  • raggio
  • sottoscapolare
  • ascellare

Quando nasce un bambino, l'articolazione della spalla non è completamente formata, le sue ossa sono separate. Dopo che il bambino è nato, la formazione e lo sviluppo delle strutture della spalla continua, il che richiede circa tre anni. Durante il primo anno di vita, la piastra cartilaginea cresce, la cavità articolare si forma, la capsula si contrae e si comprime, i legamenti che la circondano si rafforzano e crescono. Di conseguenza, il giunto viene rafforzato e fissato, riducendo il rischio di lesioni.

Nei prossimi due anni, i segmenti di articolazione aumentano di dimensioni e prendono la forma finale. Meno di tutto la metamorfosi dell'omero, perché prima della nascita la testa ha una forma arrotondata ed è quasi completamente formata.

Instabilità della spalla

Le ossa dell'articolazione della spalla formano un giunto mobile, la cui stabilità è data dai muscoli e dai legamenti.

Una tale struttura consente una grande quantità di movimento, ma allo stesso tempo rende il giunto incline a dislocazioni, distorsioni e rotture legamentose.

Inoltre, le persone spesso affrontano una diagnosi come l'instabilità dell'articolazione, che viene impostata quando la testa dell'omero supera i limiti del letto articolare durante i movimenti del braccio. In questi casi, non è una questione di infortunio, una conseguenza della quale diventa dislocazione, ma una incapacità funzionale della testa di rimanere nella giusta posizione.

Esistono diversi tipi di dislocazioni, a seconda dello spostamento della testa:

La struttura dell'articolazione della spalla umana è tale che l'osso scapolare lo copre da dietro e il muscolo deltoide si trova sul lato e sulla parte superiore. Le parti frontali e interne non sono sufficientemente protette, il che causa la predominanza della lussazione anteriore.

Funzioni dell'articolazione della spalla

L'elevata mobilità dell'articolazione consente di effettuare tutti i movimenti disponibili su 3 piani. Le mani di una persona possono raggiungere qualsiasi parte del corpo, trasportare peso ed eseguire lavori delicati e di alta precisione.

  • rapimento
  • portando
  • rotazione
  • circolare
  • flessione
  • estensione

Per eseguire tutti i movimenti di cui sopra è possibile solo con il lavoro simultaneo e coordinato di tutti gli elementi del cingolo scapolare, in particolare la clavicola e l'articolazione acromioclavicolare. Con la partecipazione di una spalla le braccia congiunte possono essere sollevate solo a livello delle spalle.

La conoscenza dell'anatomia, le caratteristiche della struttura e il funzionamento dell'articolazione della spalla aiuteranno a comprendere il meccanismo della lesione, dell'infiammazione e delle patologie degenerative. La salute di tutte le articolazioni nel corpo umano dipende direttamente dallo stile di vita.

L'eccesso di peso e la mancanza di attività fisica causano loro danni e sono fattori di rischio per lo sviluppo di processi degenerativi. Attitudine attenta e attenta al tuo corpo permetterà a tutti i suoi elementi costitutivi di funzionare a lungo e in modo impeccabile.

Legamenti e muscoli

La capsula articolare è costituita da un tessuto connettivo denso ed è progettata per raggiungere il raggiungimento della necessaria stabilità in essa. Rispetto ad altri giunti, qui forma una cavità più grande riempita con un lubrificante speciale. È un liquido sinoviale, che, essendo tra gli strati cartilaginei dell'omero e delle ossa scapolari, rende i movimenti nell'articolazione libera e liscia.

Legamenti della spalla

Il tessuto cartilagineo ialino elastico non ha una propria rete capillare attraverso la quale viene fornito con ossigeno e nutrimento. Questa funzione viene eseguita dal liquido sinoviale, fornisce tutti gli elementi chimici necessari per la cartilagine ad esso in modo diffuso. Pertanto, qualsiasi menomazione nella produzione di liquido sinoviale o un cambiamento nella sua qualità influenza direttamente lo stato della cartilagine e ulteriormente l'intera articolazione.

Per rafforzare la capsula articolare ci sono diversi legamenti forti ed elastici. Sono chiamati coraco-omerali e legamenti articolari-omerali. Se l'articolazione della spalla viene confrontata con altre articolazioni grandi, il suo apparato legamentoso sarà meno pronunciato. Per la stabilità e la stabilità dell'articolazione sono in gran parte i muscoli responsabili che lo circondano. Da un lato, la probabilità di dislocazione aumenta, ma d'altra parte, tutte le opportunità sono fornite per una varietà di movimenti. Non esiste tale diversità in nessuna articolazione.

Tutti i muscoli che circondano l'articolazione della spalla, sono utilizzati per rafforzarlo e garantire vari movimenti delle braccia. Possono essere divisi in tre gruppi principali. I muscoli del primo gruppo, chiamato il polsino di rotazione o la capsula muscolare, sono il sub-interno, sovraspinato, sottoscapolare, piccolo rotondo. Questo gruppo include anche il deltoide e grandi muscoli circolari. Il secondo gruppo muscolare consiste nei muscoli del torace e della schiena. Questo è un muscolo pettorale maggiore e più largo della schiena. Il terzo gruppo è formato dalle teste del muscolo brachiale bicipite. Sempre contratte e rilassanti, le fibre muscolari di tutti questi gruppi formano tutti i movimenti dell'articolazione della spalla.

Movimenti Modifica

L'articolazione della spalla, essendo una tipica articolazione sferica multiassiale, consente i seguenti movimenti:

  1. Flessione ed estensione attorno all'asse frontale (latitudine Flexio et extensio).
  2. Conduci e attira l'asse sagittale (latino abductio et adductio).
  3. Supinazione e pronazione (movimento verso l'esterno e verso l'interno) attorno all'asse verticale (latin supinatio et pronatio).
  4. Moto circolare (Circumductio lat.).

La flessione e l'abduzione sono possibili solo fino al livello delle spalle a causa dell'inibizione della capsula articolare e del legamento coraco-acromilico. L'ulteriore movimento non viene eseguito nell'articolazione della spalla, ma durante il movimento di tutto l'arto con la cintura dell'arto superiore.

Vasi e nervi

L'arteria ascellare, attraversando l'ascella, nella zona del muscolo grande pettorale passa nella spalla. È lei che porta il rifornimento di sangue alla spalla. I suoi rami, via via più piccoli, portano ossigeno, glucosio e altri composti ai tessuti articolari. Il deflusso di prodotti metabolici avviene nelle vene brachiali e ascellari. Insieme al fascio vascolare, vanno anche le fibre del plesso brachiale del nervo, che innerva tutte le parti strutturali dell'articolazione della spalla.

Arterie e vene della spalla

La struttura dell'articolazione della spalla umana è unica, tuttavia è molto importante che tutti gli elementi articolari funzionino correttamente. Solo in questo caso, la funzionalità del giunto rimarrà ad un livello elevato.

La struttura dell'articolazione della spalla umana

L'articolazione è formata dalla cavità della scapola e dalla testa dell'omero, che ruota nella cavità. Per assicurare una rotazione normale, questa stessa testa è circondata da vari tendini e muscoli, il che rende le sue dimensioni leggermente più grandi di quelle della cavità.

Ora diamo un'occhiata più da vicino alle ossa che formano l'articolazione della spalla. Questo è l'omerale e la scapola.

La scapola è un osso piatto che assomiglia a un triangolo disuguale in apparenza. Se osservi il busto di una persona da dietro, l'osso scapolare è visibile ad occhio nudo, è facile sentirlo sotto la pelle. Nella parte superiore di questo osso c'è una cavità, l'osso è attaccato ad esso con l'aiuto di dozzine di tendini, legamenti e muscoli.

L'omero è praticamente un osso dritto, che si trova dal gomito alla parte superiore della spalla.

Le ossa sole non potevano ruotare, il che significa che la spalla non poteva muoversi. Pertanto, nel nostro corpo ci sono muscoli speciali che sono responsabili della rotazione dell'articolazione. Chiamato correttamente questo muscolo - cuffia dei rotatori, la sua contrazione e garantisce prestazioni spalla completa.

La cuffia rotante svolge un ruolo enorme nel corpo umano. Ma, sfortunatamente, la maggior parte delle ferite e le lacune sono connesse con esso.

Anatomia del legamento dell'articolazione della spalla

I pacchi hanno una connessione diretta con le capsule. La funzione principale dei legamenti è l'ispessimento dello strato capsulare. Per fare questo, alcuni fasci di fibre intrecciati nel suo guscio. In totale, la capsula è rinforzata con diversi importanti legamenti: il coraco-omerale e molti altri.

La capsula a sua volta è un elemento importante della spalla, che supporta il suo funzionamento stabile. Inizia dalla scapola, dove è accoppiato con il labbro articolare attaccato alla scapola stessa.

Oltre alla capsula, c'è anche un labbro articolare. La funzione principale del labbro articolare e dei legamenti vicino è quella di impedire alla testa dell'osso di scivolare fuori dalla cavità scapolare. Il labbro è un allargamento del pozzo articolare in cui è attaccato l'osso. Così, il labbro articolare assicura la stabilità dell'articolazione della spalla, ei legamenti aiutano in questo.

Anatomia del rifornimento di sangue all'articolazione della spalla

Per completare il lavoro tutti i muscoli della cintura della spalla hanno bisogno di un apporto di sangue stabile. Viene eseguita usando l'arteria ascellare e i rami che partono da esso.

Questa arteria si trova dietro il muscolo pettorale, che lo protegge da influenze esterne. Il piccolo muscolo pettorale unisce l'arteria ascellare nel mezzo. Una vena è anche attaccata all'arteria.

L'arteria ascellare inizia vicino a 1 costola e passa al muscolo pettorale.

L'afflusso di sangue è fornito anche da un'altra arteria, il soprascapolare. Gira intorno all'omero e con i suoi due rami fornisce alla zona della spalla la quantità necessaria di sangue.

Malattia della spalla

È una malattia che si verifica a causa di cambiamenti nel tessuto osseo. È incline alla forma cronica, in uno stato trascurato perché la sua mano può perdere funzionalità. Le cause della malattia possono essere:

  • carico della spalla lungo e pesante,
  • lesioni subite (di solito a causa di costanti sforzi fisici).

Puoi saperne di più sull'artrosi dell'articolazione della spalla nel nostro articolo: sintomi, diagnosi e trattamento della spalla.

Lesioni al bicipite

È facile da ottenere quando si eseguono molti esercizi, accompagnati da una tremenda tensione in tutto il corpo, con bruschi movimenti delle mani. In questo caso, il corpo del muscolo è teso in una direzione e gli sforzi nell'altra. Se si verifica una rottura del bicipite, il tendine del muscolo si accorcia. Diventa impossibile eseguire le mani di sollevamento davanti al corpo.

Strappo muscolare e distorsione

Può essere ottenuto con cretini o sobbalzi di un pesante proiettile, con esecuzione impropria di esercizi sugli anelli. In questo caso, l'omero si estende oltre il piano del corpo, creando tensione sull'apparato legamentoso e il pericolo di allungare i legamenti, strappare o strappare uno dei muscoli.

Misure necessarie nella fornitura di pronto soccorso per il trauma della spalla:

  • utilizzando una benda o qualsiasi tessuto è necessario applicare una benda, che ridurrà il carico sul giunto,
  • dare un anestetico (se possibile),
  • mettere un raffreddore sulla spalla, che darà un effetto analgesico e ridurre il gonfiore,
  • ricovero in ospedale.

In questo video, puoi studiare chiaramente la struttura dell'articolazione della spalla.

L'articolazione della spalla umana è un elemento molto complesso e funzionale del nostro corpo. A causa delle peculiarità della sua struttura, permette alle mani di ruotare e muoversi facilmente e naturalmente, ma allo stesso tempo l'articolazione è facilmente soggetta a lesioni. Ecco perché è necessario monitorare le sue condizioni e non caricare troppo il giunto.

Funzione congiunta

La funzione principale della cintura della spalla è quella di bilanciare il movimento delle braccia durante un aumento dello swing. Cioè, l'abilità meccanica del cingolo scapolare consente il movimento degli arti in diverse proiezioni ad ampio angolo. Allo stesso tempo, viene dato un forte attaccamento dell'omero (che si muove liberamente) e la scapola (mobile in modo condizionale).

La struttura dell'articolazione della spalla consente di eseguire vari movimenti degli arti superiori in una vasta gamma: rotazione, flessore, deviazione, estensore e azioni addutive.

Capacità motoria dell'articolazione omerale

Il movimento con la cintura della spalla interessata porta al fatto che i muscoli iniziano gradualmente a spostare la capsula. È questo che le impedisce di essere ferito tra le articolazioni ossee. La capsula è un ponte che passa attraverso il solco, dove si trovano le fibre tendinee della testa del muscolo (a due teste). Le fibre di questo muscolo provengono dall'estremità del labbro dell'articolazione e dalla parte superiore del tubercolo, per poi estendersi al solco inter-merluzzo. Il muscolo passa attraverso la spalla dove è coperto da una membrana sinoviale. Quest'ultimo si estende verso l'alto dalle fibre tendinee e passa nella membrana sinoviale capsulare.

Caratteristiche della dinamica del motore del giunto

Sulla sommità della capsula ci sono tre legamenti attaccati al collo anatomico della spalla e al labbro cartilagineo. I pacchi aiutano a rendere più forte la cavità della capsula di fronte. Un'altra spalla contiene un forte legamento coraco-omerale. È simile al tessuto fibroso dello strato capsulare, che va dal grande tuberosus della spalla al processo coracoideo.

Il legamento coraco-acromiale si trova sopra l'articolazione articolare della spalla. L'arco della spalla è formato da questo legamento, i processi coracoide e acromiale. L'arco contribuisce alla protezione dell'articolazione dall'alto, effettua una rimozione graduale della spalla, sollevando l'arto in avanti e lungo i lati sopra la vita. In quel momento, quando la mano sale sopra la cintura, inizia il lavoro delle scapole.

Struttura ossea nella spalla

I movimenti principali nell'articolazione della spalla vengono eseguiti utilizzando la testa situata nella profondità dell'osso scapolare. L'articolazione della spalla è sottoposta a forte stress. Per questo motivo, l'infiammazione e l'usura strutturale dell'osso sono un fenomeno abbastanza frequente. Per stabilire la diagnosi, il medico può fare riferimento all'esame a raggi X. La foto risultante ti consentirà di valutare con precisione le condizioni dell'articolazione.

Spesso ci sono malattie delle articolazioni articolari, come: congenite, traumatiche, infiammatorie e degenerative. Con traumatiche fratture, dislocazioni e sublussazioni. Le lesioni degenerative comprendono l'artrosi dell'articolazione, durante la quale la cartilagine e il tessuto osseo si assottigliano e vi è una perdita di movimento. L'osteoartrosi si verifica nelle persone anziane. Ciò può essere dovuto a disturbi metabolici, lesioni traumatiche frequenti, una diminuzione dell'intensità dell'afflusso di sangue al sistema osteo-articolare. Le anomalie congenite sono displasia articolare (mancanza di pieno sviluppo delle strutture ossee). Per le malattie infiammatorie comprendono l'artrite, ottenuta dopo un infortunio o come risultato di processi sistemici del tipo infettivo. Tali disturbi devono essere trattati, in quanto pericolosi dallo sviluppo di gravi complicanze.

Meccanismo legamentoso della spalla

L'elemento più importante del meccanismo del legamento è costituito da una cuffia dei rotatori. Questa formazione include i seguenti muscoli dell'articolazione della spalla: il piccolo rotondo, ipoamico, sottoscapolare e sovraspinato. Questi muscoli prevengono le lesioni e lo spostamento della testa ossea con la mobilità di grandi muscoli, vale a dire: dorsale, bicipite, deltoide e pettorale.

I legamenti della spalla non hanno la possibilità di forti stiramenti durante i carichi pesanti. Questo è ciò che causa le loro pause. Se una persona non si esercita e si muove un po ', i muscoli e l'articolazione della spalla saranno fragili. Ciò è dovuto al fatto che tali persone hanno ridotto l'afflusso di sangue, insufficiente apporto di nutrienti all'articolazione, il che porta a frequenti lesioni.

Malattie articolari

Non dovresti anche essere zelante con uno sforzo fisico eccessivo, poiché questo porterà alla stanchezza. Anche le seguenti malattie e muscoli dei tendini possono essere feriti:

  1. Lo stiramento del legamento dopo ogni lesione contribuisce a una grande perdita delle capacità motorie umane delle mani. Se non trattato, si svilupperà un processo infiammatorio che può diffondersi ai tessuti circostanti.
  2. Periartrite dell'articolazione, cioè il processo dell'infiammazione nei tendini. Questa malattia umana è comune e si verifica dopo una lesione: un livido o una caduta o dopo un carico pesante.

Sistemi nervosi e circolatori dell'articolazione

Tutte le lesioni e le patologie dell'articolazione della spalla includono dolore, che può essere di vari gradi. Le sensazioni dolorose sono intensità molto forti e fermano le capacità motorie della mano. Tutto ciò è un meccanismo di sicurezza che viene fornito dalle funzioni dei nervi radiale, toracico, ascellare e sottoscapolare, che forniscono segnali attraverso l'articolazione. La sindrome del dolore porta alla limitazione del movimento dell'articolazione articolare danneggiata, che consente il recupero dei tessuti infiammati e danneggiati.

Vale la pena prestare attenzione al fatto che il dolore alla spalla può indicare lesioni nella colonna cervicale o toracica. In questo caso, un urgente bisogno di consultare un medico che dirige il paziente su una radiografia. Secondo la foto ricevuta, viene fatta una diagnosi e viene prescritto un trattamento.

Sistemi nervosi e circolatori dell'articolazione

Un vasto sistema di vasi sanguigni fornisce sangue. Le navi sono impegnate nel trasporto di ossigeno, alimentando i tessuti delle articolazioni e sono coinvolte nella rimozione dei prodotti di decomposizione insieme al sangue. L'articolazione della spalla è localizzata accanto a due grandi arterie, il che rende pericoloso il danno. Con un forte spostamento della testa, o con una frattura del tipo di frammentazione, c'è la possibilità di rottura o costrizione dei vasi.

Se la lesione dell'articolazione della spalla ha contribuito a intorpidire il braccio o una forte sensazione di debolezza, allora si dovrebbe visitare immediatamente un medico. Tali segni indicano una violazione del processo di circolazione del sangue, che richiede cure mediche speciali.

Elementi articolari ausiliari della spalla

L'articolazione della spalla incorpora anche altri componenti, il cui stato determina la salute dell'intera spalla.

  • La membrana sinoviale è un sottile strato di tessuto che copre le superfici articolari dall'interno (eccetto la cartilagine).Questo componente dell'articolazione della spalla svolge la nutrizione degli elementi ossei grazie alla ricca rete vascolare. Inoltre, lo strato sinoviale secerne uno speciale segreto che riduce l'attrito nell'articolazione durante il movimento e lo protegge dall'usura prematura. In alcuni casi, potrebbe esserci un'infiammazione della membrana sinoviale, chiamata sinovite.
  • I sacchi periarticolari sono strutture responsabili dell'ammorbidimento dei movimenti di tutte le componenti della spalla e della loro protezione dall'usura. Borse fatte sotto forma di tasche con liquido. L'infiammazione di queste borse si chiama borsite.

Metodi di studio della spalla

Il movimento nell'articolazione omerale è strettamente correlato alla mobilità del cingolo scapolare. Questo è il motivo per cui la loro ricerca viene svolta più spesso contemporaneamente. Oltre all'esame radiografico, vengono utilizzati numerosi altri metodi diagnostici.

  • Metodi fisici (esame, palpazione, test per lo studio del movimento attivo e passivo nei test articolari e funzionali).
  • L'artroscopia è un metodo invasivo per la visualizzazione endoscopica di componenti articolari.
  • Termografia - un metodo basato sull'analisi della radiazione infrarossa del corpo, viene utilizzato per identificare le aree di infiammazione.
  • Ultrasonografia - diagnosi ecografica dell'articolazione della spalla.
  • L'analisi del radionuclide è un metodo di studio del corpo umano, basato sull'introduzione di particelle di radionuclidi nel corpo e sullo studio del loro movimento e posizionamento in tessuti e organi.
  • La puntura del sacco sinoviale viene utilizzata per studiare il liquido sinoviale e identificare i segni dell'infiammazione.
  • Biopsia - utilizzata per l'esame microscopico di un campione di tessuto dall'articolazione articolare e la rilevazione della patologia a livello cellulare.
Le articolazioni fanno male e si gonfiano? Sbarazzati del dolore con Artrodex!

Borse sinoviali

Accanto all'articolazione della spalla ci sono alcune borse sinoviali. Forniscono movimenti fluidi nell'articolazione, facile scorrimento dei tendini dei muscoli della spalla e protezione della capsula dalle distorsioni.

Dovresti essere consapevole del fatto che il numero di tale borsa non è permanente e può variare in modo significativo tra persone diverse. Molto spesso queste bursa sono trovate:

  • subscapularis (1 nella figura),
  • subclavicolare (8 nella figura),
  • doppio subdeltoide (2 e 3 nella figura).

Ognuno di questi sacchetti sinoviali può essere infiammato e causare lo sviluppo della borsite, che è spesso inclusa nella patologia della periartrite della scapola.

Funzioni di articolazione

Come già accennato, l'articolazione della spalla è la più mobile di tutte le articolazioni del corpo umano. Il movimento al suo interno è determinato da diversi fattori: forma e struttura, presenza di legamenti e muscoli, capsule e sacche sinoviali. Varianti di movimenti:

  • flessione ed estensione,
  • piombo e cast,
  • rotazione dentro e fuori.

Osteoartrite deformante

Questa malattia, che è inclusa nel gruppo delle lesioni degenerative-distrofiche del sistema muscolo-scheletrico ed è accompagnata da una lenta ma costante distruzione della cartilagine ialina, i sintomi e le conseguenze corrispondenti.

Le cause della malattia possono essere molte. Il collegamento più comunemente osservato è tra la lesione della spalla trasferita, la presenza di malattie metaboliche ed endocrine e la suscettibilità genetica all'artrosi.

Di regola, l'artrosi è solo una delle manifestazioni di un processo patologico generalizzato, che è combinato con il danno a ginocchio, anca, articolazioni della caviglia, piccole articolazioni dei piedi e delle mani. Molto meno spesso, l'artrosi della spalla si verifica in una forma isolata ed è solitamente causata da un trauma (post-traumatico).

I sintomi che rendono possibile sospettare l'artrosi:

  • dolore alla spalla, specialmente dopo l'esercizio fisico
  • limitando l'ampiezza dei movimenti dell'articolazione all'inizio a causa del dolore, in seguito a causa dello sviluppo di anchilosi,
  • scricchiolio durante lo spostamento
  • deformità della zona della spalla.

La prognosi della malattia è completamente individuale e dipende dalla causa della patologia, dall'età del paziente, dalla presenza di patologia concomitante, dal programma di trattamento. Grazie ai moderni farmaci e allo sviluppo della chirurgia ricostruttiva, nella maggior parte dei casi è possibile mantenere l'efficienza dell'articolazione, ma a volte si sviluppa una anchilosi completa e l'arto perde la sua funzione.

Periartrite della cintura scapolare

Questa non è una malattia separata, ma un intero gruppo di lesioni dei tessuti periarticolari della spalla, che sono caratterizzati da sintomi molto simili. I principali segni di periartrite o periartrosi (questo nome può anche essere spesso trovato) sono dolore cronico alla spalla e limitante l'ampiezza dei movimenti normali. La patologia può svilupparsi a causa del danno alla capsula articolare, alla borsa sinoviale, ai tendini e ai muscoli delle spalle.

L'elenco delle singole forme nosologiche che sono incluse nel gruppo della periartrosi omerale (esse rappresentano l'80% di tutti i casi di dolore alla spalla):

  • tendinite della cuffia dei rotatori dell'articolazione della spalla,
  • borsite subacromiale,
  • borsite calcifica delle tende,
  • tendinite della testa lunga del bicipite della spalla,
  • capsulite sclerosante,
  • cervicobrachialgia.

Artrite della spalla

Questa è una lesione dell'articolazione della spalla di natura infiammatoria. Le principali cause di artrite sono reumatismi, disturbi metabolici della gotta, infezioni (artrite reattiva e purulenta), artrite reumatoide, danno articolare della spalla nelle malattie sistemiche autoimmuni, reazioni allergiche, danni traumatici.

I sintomi più comuni di artrite sono dolore, compromissione della funzione articolare, arrossamento e gonfiore della zona della spalla, sono possibili sintomi comuni della malattia - febbre, malessere generale, eruzione cutanea, ecc. (A seconda della causa dell'infiammazione).

Riassumendo, va detto che l'articolazione della spalla è un'articolazione unica nel corpo umano, che ti permette di eseguire anche i movimenti più complessi e artistici con le tue mani. Ma a causa delle sue caratteristiche anatomiche e fisiologiche, questa articolazione è soggetta ad un aumentato rischio di lesioni e varie malattie, quindi tutti dovrebbero considerare attentamente la propria salute e ascoltare i loro sentimenti nelle spalle al fine di identificare e curare una possibile malattia nel tempo.

Guarda il video: Apparato locomotore 33: Muscoli della Spalla (Luglio 2019).