Radicolite

I sintomi della sciatica cervicale: le principali manifestazioni e metodi di trattamento

La radicolite dal punto di vista della medicina non è una malattia, ma un sintomo doloroso che si manifesta con la sconfitta delle radici del midollo spinale. A seconda di quale parte della colonna vertebrale si percepisce il dolore, il sintomo prende il nome: radiculite lombosacrale, toracica o cervicale, i sintomi, il trattamento e le cause di vario genere.

Per un trattamento rapido ed efficace con un risultato stabile, non sarà superfluo capirli in dettaglio, avendo considerato quelli che si verificano più spesso di altri.

I sintomi della sciatica cervicale

Il quadro clinico della radiculite cervicale si manifesta con un dolore acuto improvviso, che viene dato alla testa, alla parte superiore del tronco e al braccio. Dipende dalla posizione della lesione radicolare.

Il rachide cervicale è costituito da sette vertebre, tra le quali vi sono otto coppie di processi:

Il dolore può verificarsi da un movimento brusco della testa - inclinazione o caduta, rotazione del collo fallita. Oltre al dolore al collo si verifica in altre parti del corpo, a seconda di quali dei processi sono danneggiati o danneggiati. È importante per la scelta di procedure fisioterapiche, massaggi e un complesso di terapia fisica durante la terapia.

In base alla posizione della lesione e alla direzione dell'irradiazione del dolore, ci sono diversi tipi di malattia:

  1. Radiculite cervicale Le sensazioni dolorose si manifestano nel collo e nel collo, sono date nelle orecchie, aggravate dalla tosse o dai movimenti del collo. L'udito va giù e la testa gira. Potrebbe esserci nausea.
  2. Radicolite al collo e alle spalle. Caratteristica di questa specie è il tiro al collo, braccia e spalle di grande forza e intensità.
  3. Sciatica cervicotoracica. Il dolore è localizzato nel collo con rinculo nel petto, scapole, cuore. Questa specie è pericolosa perché i suoi sintomi assomigliano a malattie cardiovascolari, richiede una diagnosi più approfondita.

Prerequisiti per lo sviluppo della malattia:

  • Processo infiammatorio nel midollo spinale,
  • sovrappeso
  • Disturbi endocrini
  • Esercizio a lungo termine o permanente, accompagnato da tensione del telaio del muscolo cervicale,
  • Stile di vita passivo senza sforzo fisico,
  • Distribuzione errata dei carichi sulla colonna vertebrale, compresa la regione cervicale,
  • Cambiamento forzato della postura, che porta a una posizione curva della colonna vertebrale,
  • Indebolimento dell'immunità
  • Bozza e ipotermia,
  • Disturbi ormonali.

Cause della radicolite del rachide cervicale:

  1. Anomalie congenite della colonna vertebrale: scoliosi, lordosi.
  2. Anomalie congenite o acquisite nelle parti costitutive della colonna vertebrale: vertebre, articolazioni intervertebrali, tessuto connettivo o osseo, midollo spinale.
  3. Lesioni: fratture vertebrali o crepe in loro, dislocazioni o sublussazioni, contusioni della regione cervicale.
  4. Artrite reumatoide
  5. Osteocondrosi con manifestazione di degenerazione dei tessuti ossei e cartilaginei.
  6. Ernia intervertebrale.
  7. Sporgenza delle vertebre
  8. Processi infiammatori specifici di origine fungina, tubercolare, sifilitica, gonorrea.
  9. Spondilite anchilosante
  10. Infiammazione non specifica dei tessuti causata da virus o batteri che entrano nelle varie zone del corpo attraverso il flusso sanguigno e causano punti deboli.
  11. Tumori di etimologia benigna o maligna.
  12. Malattie degli organi interni che portano a una violazione del sangue o dell'afflusso di sangue alla colonna vertebrale e ai suoi componenti.

radiografia

Viene eseguito immediatamente dopo la fase acuta della terapia e nei casi più gravi durante questa fase. Lo studio rivela la posizione delle vertebre e dei dischi intervertebrali, la presenza di ernie e protrusioni, determina la localizzazione della zona patogena. Ci sono casi in cui è impossibile determinare la natura del pizzicamento nelle immagini, quindi vengono nominati ulteriori studi.

istologia

Condotto per determinare natura della neoplasia. Questo studio è condotto da chirurghi. Prendendo un campione, viene esaminato per la malignità. Ci sono casi in cui è richiesto un campione di midollo spinale. L'immagine è presa con una siringa o un catetere speciale e viene chiamata una puntura.

Altri studi

In parallelo, vengono prese analisi di urina e sangue, che vengono esaminate per determinare l'intensità dei processi infiammatori.

Quando la radicolite non è sufficiente per fare una diagnosi. La cosa principale per determinare correttamente le cause di questa sindrome. Per questo è necessario condurre uno studio completo, nel qual caso la terapia sarà efficace e darà un risultato sostenibile.

Radiculite cervicale trattamento

Radicolite cervicale: sistema di trattamento

La radiculite cervicale richiede un trattamento complesso, che include:

  1. medico,
  2. Rimedi popolari
  3. Trattamenti di massaggio
  4. Terapia manuale
  5. Allenamento fisico terapeutico e ginnastica restitutiva.

Se nessun metodo o il loro complesso aiuta, viene applicato un trattamento chirurgico convenzionale o minimamente invasivo con l'uso di apparecchiature chirurgiche laser. Dopo l'intervento chirurgico, si verifica un ritorno alle misure di recupero, inclusi i passaggi citati.

Intervento operativo nessuna alternativa con stadi avanzati di ernia intervertebrale e protrusioni, tumori, anomalie congenite.

I metodi di utilizzo dei farmaci dipendono dalla gravità della malattia:

I principali sintomi della sciatica cervicale

Radicolite - danno alla radice del nervo spinale nella colonna cervicale - si verifica più spesso sullo sfondo di alterazioni degenerative osteocondrosi nei dischi intervertebrali. Il principale meccanismo patogenetico è la deformazione della cartilagine intervertebrale e la riduzione disomogenea dello spazio articolare intervertebrale. Questo porta alla spremitura della fibra nervosa che lascia il midollo spinale ed è il collegamento principale tra il cervello e la periferia.

Leggi cosa è la stenosi spinale e quali conseguenze ha.

Scopri come si manifesta la stenosi lombare, quali tipi di stenosi ci sono e quanto è pericoloso.

Il danno alla spina dorsale provoca un'infiammazione asettica del tessuto nervoso. Le fibre nervose si gonfiano, aumentando ulteriormente la compressione. La funzione nervosa è compromessa, il dolore insopportabile si verifica lungo la fibra, le parestesie cutanee sono possibili lungo le radici del plesso nervoso. A seconda della sconfitta delle sindromi di fibre si dividono in:

  • sindrome cervicale
  • sindrome del collo e della spalla
  • sindrome cervicotoracica.

Sindrome cervicale

Dolore localizzato direttamente nel collo. Il paziente sperimenta un aumento del dolore durante lo spostamento: girando e piegando la testa. Inoltre, la palpazione nell'area dei processi spinosi e laterali delle vertebre del collo con radicolite della regione cervicale mostra un aumento del dolore nei punti di uscita della radice nervosa.

Il paziente può lamentare parestesie cutanee. Il paziente descrive i sintomi come sensazione di bruciore, prurito, schiocchi di freddo o calore nell'area del collo, principalmente su un lato. Quando palpate la pelle, è possibile una completa perdita di sensibilità o un aumento del dolore.

Attenzione! Possono verificarsi capogiri, una persona può lamentarsi di oscuramento, cerchi fluttuanti e visione doppia.

Riflessivamente sullo sfondo del dolore, si verifica uno spasmo delle fibre muscolari vertebrali. Ciò rafforza ulteriormente il pizzicamento, provoca una violazione del flusso sanguigno nelle arterie vertebrali, il cui scopo principale è quello di nutrire e fornire ossigeno al cervello. Questo porta allo sviluppo di cefalee da tensione emicraniche, che vengono fermate solo eliminando i disturbi circolatori. Possono essere accompagnati da fotofobia, squilli e rumori nella testa, compromissione della coordinazione.

Radicolite al collo e alle spalle

Le fibre del nervo strangolato innervano la spalla e il cingolo superiore delle estremità. In questo caso, il dolore si diffonde lungo il plesso brachiale sul braccio. Il paziente manifesta fastidio pronunciato, a causa del quale vi è una restrizione dei movimenti passivi e attivi nell'articolazione della spalla e del braccio nel suo complesso.

Ci sono anche manifestazioni cutanee nella radicolite del collo e della spalla. Sono caratterizzati da intorpidimento degli arti. Ci sono lamentele sul gattonare, bruciare o raffreddare l'arto. Il paziente può anche smettere di sentire le dita o l'intera mano.

I sintomi della sciatica cervico-toracica

Con una localizzazione inferiore della lesione, i nervi che innervano non solo il collo, ma anche il torace vengono catturati, formando i sintomi della sciatica cervico-toracica. Molto spesso, una tale manifestazione della malattia si riscontra in una popolazione di persone che trascorrono la maggior parte del tempo seduta, e spesso si verifica anche tra coloro che lavorano nella posizione con le braccia protese verso l'alto.

La malattia si manifesta sotto forma di lombalgia, che si verificano sia nel collo sia nel petto. L'aumento del dolore si verifica non solo durante i movimenti del collo: piegamenti e giri della testa, ma anche durante un respiro profondo. Possibile violazione della pressione arteriosa sotto forma di sintomi di distonia vegetativa-vascolare con differenze nelle prestazioni. Il dolore può imitare la sindrome cardiaca, dare alla spalla sinistra, scapola (vedi: dolore al cuore)

Trattamento della radicolite del rachide cervicale

Il trattamento della radicolite, localizzata nella colonna cervicale, inizia con l'aiuto di farmaci. La principale direzione del trattamento è il sollievo dal dolore e il sollievo dei sintomi della violazione delle radici nervose. È necessario iniziare immediatamente le misure mediche ai primi segni, poiché il prolungamento dell'inizio della terapia porta ad un peggioramento dei sintomi della radicolite della regione cervicale.

Principalmente usati farmaci anti-infiammatori dal gruppo di non steroide. La preferenza è data agli inibitori selettivi dei recettori della cicloossigenasi 2 o dei coxib, che hanno un minore effetto collaterale sulla mucosa gastrica. Sono in grado di ridurre il gonfiore, l'infiammazione e anche di avere un buon effetto analgesico, quindi sono i primi farmaci necessari per il trattamento della radicolite cervicale. I più comunemente usati sono: Nimesile o Nimesulide, Meloxicam o Revmoxicam.

Leggi quali sono le varietà di cerotti radicoliti, come usarli correttamente.

Scopri l'uso delle patch cinesi, qual è la base della loro azione nell'osteocondrosi.

Familiarizzare con le modalità di applicazione del Voltaren Patch, che sono controindicazioni.

Uso combinato di farmaci antinfiammatori orali e gel o unguenti locali. Oltre agli unguenti anti-infiammatori come il gel Diclak o il Diprelif, nelle prime fasi dello sviluppo della radicolite cervicale acuta vengono trattati con unguenti riscaldanti, come Nikoflux o Efkamon. Sono in grado di aumentare la circolazione sanguigna e ridurre il gonfiore.

Per rilassare le fibre muscolari durante una riacutizzazione, vengono utilizzati i preparativi dei rilassanti muscolari. Questi includono Baclofen e Sirdalud. A causa del sollievo dello spasmo, la sindrome del dolore è significativamente ridotta, il canale radicolare e gli spazi intervertebrali si espandono.

Per mantenere l'integrità e la prevenzione di cambiamenti irreversibili nel tessuto nervoso, vengono utilizzati preparati multivitaminici del gruppo B (vedi Vitamine). I condroprotettori sono usati per prevenire un'ulteriore distruzione del tessuto cartilagineo.

Trattamento della sciatica, localizzato nella colonna cervicale, basato sul sollievo dei principali sintomi della malattia. Il primo è la rimozione del componente del dolore, che limita significativamente l'attività motoria. Lo spasmo muscolare viene rimosso e la conduzione lungo le fibre nervose viene ripristinata. La terapia pathogenetic nella forma di condroprotectors il più spesso comincia dopo la rimozione di manifestazioni affilate.

Cause della radicolite cervicale

Quando le radici nervose lasciano il midollo spinale e la colonna cervicale, scendono lungo il braccio, fornendo sensibilità alla pelle della spalla e del braccio. Conducono inoltre segnali elettrici a specifici muscoli, fornendo così movimento delle singole parti della spalla e del braccio. Se un nervo nel rachide cervicale è irritato e / o pizzicato dalla crescita ossea o dall'ernia intervertebrale, questo porta a problemi con il funzionamento del nervo, che si manifestano nella debolezza muscolare, nel dolore e nella perdita della sensibilità cutanea (intorpidimento) in aree innervate da un nervo schiacciato. Considera le varie cause della radicolopatia cervicale:

Ernia intervertebrale nervosa pizzicata

Il disco intervertebrale serve ad assorbire il carico esercitato sulla colonna vertebrale. Con l'età, il disco inizia il processo di degenerazione, che è parte integrante del naturale processo di invecchiamento del corpo. Il disco intervertebrale ora riceve meno acqua e sostanze nutritive, motivo per cui si asciuga, si appiattisce e perde elasticità e forza. Tutto ciò può portare al fatto che il guscio esterno del disco, il cosiddetto. anello fibroso, si forma una fessura attraverso la quale parte del materiale interno del disco (nucleo pulpare) viene schiacciato nel canale spinale, dove si trovano il midollo spinale e le radici nervose che si estendono da esso. L'ernia intervertebrale può essere asintomatica se non tocca i nervi vicini. Il processo di degenerazione del disco intervertebrale è accelerato se il paziente conduce uno stile di vita sedentario e trascorre molto tempo al volante o al computer.

Un'altra causa di ernia intervertebrale è il danno al collo a causa di un incidente o di un infortunio sportivo,

Crescita ossea nervosa

Nei pazienti anziani e di mezza età, la degenerazione del disco intervertebrale può causare la crescita eccessiva delle ossa vertebrali intorno alle radici nervose. Di solito, l'osso cresce all'interno del foro attraverso il quale la radice nervosa lascia la colonna vertebrale. Se le escrescenze ossee sono abbastanza grandi, possono irritare o spremere la radice del nervo.

Diagnosi di radicolite cervicale

Determinare la causa del dolore al collo inizia con una storia medica completa del paziente e una visita medica. Dopo questo, il medico, di regola, ha abbastanza informazioni per fare una diagnosi preliminare, che sarà confermata o confutata mediante esami diagnostici.

Storia medica

Più il paziente racconta al medico le sue condizioni e le malattie associate, più velocemente il medico sarà in grado di fare la diagnosi corretta e prescriverà un trattamento adeguato che aiuterà a liberarsi dal dolore e / o da altri sintomi spiacevoli. Esempi di domande del dottore:

  • Quando hai sentito per la prima volta il dolore?
  • Hai recentemente cambiato il tuo stile di vita in uno più attivo?
  • Hai avuto un infortunio al collo?
  • Hai avuto un intervento chirurgico al collo?
  • Il dolore al collo si irradia alla spalla e al braccio?
  • Quali movimenti o pose aggravano o alleviano il dolore?

Visita medica

Quando le informazioni vengono raccolte, il medico procede a una visita medica. Durante l'esame, il medico controlla la mobilità e la sensibilità del collo e del braccio. L'ispezione include:

  • controllo della mobilità del collo (inclinazione, inclinazione, rotazione),
  • controllando gli spasmi muscolari nel collo e nella spalla,
  • controllando l'intorpidimento del braccio e delle mani,
  • test di riflesso
  • controllando la forza muscolare nel braccio e nella mano,
  • cerca segni di irritazione e pizzicore del nervo.

Test diagnostici

  • radiografia
    La radiografia mostra la condizione delle ossa nella colonna cervicale.La maggior parte dei tessuti molli, come i nervi, i dischi intervertebrali e i muscoli, non vengono visualizzati sull'immagine radiografica. I raggi X possono aiutare a rilevare i problemi che colpiscono le ossa della colonna vertebrale, come un'infezione, una frattura o tumori ossei. La radiografia può anche fornire alcune informazioni su quanto il paziente ha una degenerazione del disco intervertebrale, ma ancora una volta, la sola radiografia non può rivelare la presenza di un'ernia intervertebrale. Inoltre, sulla radiografia, è possibile vedere un restringimento dello spazio del disco tra le vertebre e le escrescenze ossee (osteofiti).
  • Risonanza magnetica (MRI)
    La risonanza magnetica è l'esame più informativo più spesso utilizzato per valutare la condizione della colonna vertebrale, in quanto questo metodo consente di vedere i problemi nei tessuti molli della colonna vertebrale. La risonanza magnetica come test diagnostico è meglio della radiografia, perché oltre al tessuto osseo, consente anche di ottenere immagini di nervi, muscoli, legamenti e dischi intervertebrali. La risonanza magnetica viene eseguita quando si sospetta un tumore spinale, un'ernia intervertebrale e altri problemi associati ai tessuti molli della colonna vertebrale. La procedura di risonanza magnetica è indolore e consente di ottenere immagini dettagliate di diverse sezioni della colonna vertebrale. A differenza della maggior parte degli altri test che utilizzano raggi X, la risonanza magnetica e le onde radio vengono utilizzate per ottenere immagini durante una scansione MRI. La risonanza magnetica offre al medico l'opportunità di esaminare bene i dischi e i nervi intervertebrali senza utilizzare coloranti o aghi speciali. In molti casi, la risonanza magnetica è l'unico test diagnostico che deve essere eseguito per determinare la causa del dolore al collo.
    Prima di una scansione MRI, ti verrà chiesto di rimuovere tutti gli oggetti metallici, come i gioielli. Ti verrà anche chiesto se hai strutture metalliche nel tuo corpo (un'articolazione artificiale) o strumenti (un pacemaker). A causa del fatto che durante la risonanza magnetica vengono utilizzati potenti campi magnetici, le persone con determinati tipi di impianti metallici non possono sottoporsi a tale esame.
    Uno scanner MRI è un dispositivo di grandi dimensioni con uno spazio libero nel centro che sembra un tunnel. Durante la scansione spinale, ti verrà chiesto di mentire e non muoverti. Se un paziente ha la claustrofobia, può essere difficile per lui passare un tale esame. Nel caso in cui improvvisamente si ammali durante la procedura, spremere una lampadina speciale, che in precedenza si è investito nella mano, e il radiologo completerà l'esame.
    Durante la procedura, sentirai clic caratteristici e rumore sordo: si tratta di suoni provenienti dal movimento dello scanner.

Trattamento della radicolite cervicale

Il trattamento di qualsiasi malattia della colonna vertebrale dovrebbe perseguire due obiettivi principali:

  • sbarazzarsi del dolore e altri sintomi
  • riducendo il rischio di recidiva.

La scelta dei metodi di trattamento è sempre basata sul paziente e sui suoi sintomi. In generale, i metodi di trattamento del dolore al collo possono essere suddivisi in due categorie: trattamento conservativo e trattamento chirurgico.

Trattamento conservativo

  • Trazione spinale libera. Aumentando la distanza tra le vertebre, aiuta a ripristinare parzialmente la nutrizione e la condizione dei dischi intervertebrali e ridurre il tasso di degenerazione,
  • Ginnastica terapeutica Rafforza i muscoli del collo, li rende più elastici,
  • Massaggio terapeutico Promuove il rilassamento dei muscoli del collo, allevia lo spasmo muscolare,
  • Indossando un collare ortopedico. Previene ulteriori danni ai tessuti del rachide cervicale limitandone la mobilità. Non può essere utilizzato costantemente a causa del rischio di indebolimento dei muscoli del collo,
  • Usa cuscini ortopedici. I buoni cuscini ortopedici aiutano a ridurre la pressione sul nervo creando una curvatura ottimale della colonna cervicale durante il sonno,
  • Trattamento farmacologico con antidolorifici e farmaci antinfiammatori. Aiuta solo nei casi lievi della malattia.

Alcune importanti informazioni sul trattamento farmacologico:

  • i farmaci devono essere usati saggiamente. Prendi i farmaci prescritti, seguendo rigorosamente le raccomandazioni del medico e informalo di tutti gli effetti collaterali,
  • alcuni antidolorifici possono causare una forte dipendenza
  • nessun farmaco antidolorifico può controllare a lungo il dolore cronico,
  • Il trattamento farmacologico di per sé non elimina la causa del dolore nella colonna vertebrale e non influenza il processo di degenerazione del disco intervertebrale.

Trattamento chirurgico

In alcuni casi, la radicolite cervicale è scarsamente trattabile con metodi conservativi e i medici possono raccomandare al paziente di sottoporsi ad intervento chirurgico. Di solito l'operazione è prescritta nei seguenti casi:

  • dolore insopportabile
  • debolezza progressiva nel braccio
  • progressivo intorpidimento al braccio
  • perdita di forza muscolare
  • Il problema si estende agli arti inferiori.

Una delle operazioni più comuni nel trattamento della radiculopatia cervicale, causata dalla compressione di un nervo dalla crescita ossea o dall'ernia intervertebrale, è una procedura chiamata fusione spinale cervicale anteriore. Dopo l'intervento, dovrai indossare un collare speciale da 6 a 12 settimane per non interferire con il processo di guarigione. I rischi chirurgici comprendono danni alle radici nervose, infezioni, sanguinamento, tromboembolia e perdite di liquido cerebrospinale.

Per 20 anni di lavoro, non abbiamo inviato un solo paziente per la chirurgia con dischi di ernia del rachide cervicale, poiché il rischio di sviluppare disabilità durante l'intervento chirurgico sulla colonna vertebrale cervicale è diverse volte superiore al rischio di sviluppare complicanze del trattamento conservativo della malattia. Quanto prima un paziente cerca aiuto, maggiori sono le possibilità di una sana ripresa.

Articolo aggiunto a Yandex Webmaster 2016-01-19, 14:14.

Quando copiamo materiali dal nostro sito e li inseriamo su altri siti, richiediamo che ogni materiale sia accompagnato da un collegamento ipertestuale attivo al nostro sito:

  • 1) Il collegamento ipertestuale può portare al dominio www.spinabezboli.ru o alla pagina da cui hai copiato i nostri materiali (a tua discrezione),
  • 2) In ogni pagina del tuo sito in cui sono pubblicati i nostri materiali, dovrebbe esserci un collegamento ipertestuale attivo al nostro sito www.spinabezboli.ru,
  • 3) I collegamenti ipertestuali non dovrebbero essere vietati dall'indicizzazione dei motori di ricerca (utilizzando "noindex", "nofollow" o qualsiasi altro mezzo),
  • 4) Se hai copiato più di 5 materiali (ad esempio, il tuo sito ha più di 5 pagine con i nostri materiali, devi inserire collegamenti ipertestuali a tutti gli articoli dell'autore). Inoltre, dovresti anche inserire un link al nostro sito www.spinabezboli.ru, nella pagina principale del tuo sito.

Che cos'è - radicolite cervicale

Nel rachide cervicale sono le radici nervose che lasciano il midollo spinale. La malattia si sviluppa a causa dell'infiammazione di queste radici.

Questo processo è accompagnato da dolore palpabile nella cintura del collo e della spalla che si estende fino alla testa. Le mani possono anche diventare insensibili.

Uomini e donne soffrono di questa malattia in proporzioni uguali, di solito la malattia colpisce persone di mezza età.

La radiculite cervicale ha tre forme che si differenziano nella sede del processo infiammatorio:

Delle sette vertebre del rachide cervicale, l'area tra la quarta e la sesta vertebra è più spesso colpita.

Stadio della malattia

La radicolite cervicale è caratterizzata da manifestazioni provocate dall'infiammazione o dall'irritazione del tessuto radicolare del nervo.

La malattia è divisa in due fasi:

Il primo stadio è accompagnato da un significativo aumento dell'intensità del dolore nell'area dei processi spinosi delle vertebre cervicali (i cosiddetti punti di dolore paravertebrali).

Tali dolori sono accompagnati da spasmi muscolari e sono proiettati nelle braccia, così come nella zona che copre la spalla e la scapola.

Il secondo stadio è caratterizzato da una diminuzione dell'intensità del dolore. Diminuisce la sensibilità dell'area patologica. I riflessi muscolari diventano più deboli.

Arriva una parziale atrofia dei muscoli del collo sullo sfondo del continuo spasmo muscolare. I punti paravertebrali non perdono la loro sensibilità.

Cause di

La radicolopatia, o sensazione dolorosa nell'area delle vertebre cervicali, è una conseguenza dell'irritazione della radice nervosa, che si trova nella colonna cervicale.

L'irritazione si verifica a causa della compressione della colonna vertebrale con osteofiti o ernia del disco. Tali cambiamenti sono spiegati dai processi degenerativo-distrofici nella regione cervicale.

Un tale cambiamento nell'osteocondrosi può causare tali cambiamenti. Sono anche provocati da protrusioni, ernia del disco, malattie oncologiche, tumori benigni che colpiscono il sistema nervoso periferico.

Altre cause includono le malattie degli organi interni, le malattie infettive, che portano all'infiammazione delle radici del nervo spinale nella zona delle vertebre cervicali.

Sono in grado di contribuire e congeniti caratteristiche della struttura della colonna vertebrale. Anche la mancanza di tono muscolare nell'area in esame a causa di uno stile di vita poco attivo è uno dei fattori di rischio.

Spesso la colpa della cattiva postura, osservata durante una lunga seduta al tavolo. L'eccessivo sforzo fisico ha un effetto negativo.

Ipercooling o alterata circolazione del sangue possono causare infiammazioni (l'arteriosclerosi è una delle possibili cause). Le lesioni non riuscite provocano anche lo sviluppo della malattia.

Sintomi e manifestazioni cliniche

È facile riconoscere la radicolite cervicale, che procede su uno sfondo di dolore percettibile, atroce, localizzato nel collo, che diventa più intenso quando la testa si muove in direzioni diverse, piegandosi.

Tale dolore è talvolta proiettato nella zona occipitale, così come in una o entrambe le mani. La colonna vertebrale cervicale soffre di mobilità limitata, la cintura della spalla e il collo rispondono con rigidità.

I muscoli delle mani si indeboliscono, sentono formicolio, a volte c'è una sensazione di intorpidimento della pelle. La voce diventa meno acuta.

Quasi sempre il dolore arriva improvvisamente, è causato da movimenti intensi e improvvisi della testa. I sentimenti possono essere proiettati nello sterno o nella regione delle clavicole, scapole, in cui scricchiola l'articolazione della spalla.

Le braccia deboli sono piegate male alle articolazioni del gomito. Di notte, il disagio aumenta. La forma acuta della malattia è accompagnata da grave affaticamento e perdita di memoria. I pazienti con radiculite cervicale di solito lamentano difficoltà di concentrazione.

Terapia farmacologica

I farmaci usati nel trattamento della radicolite cervicale hanno carattere antinfiammatorio e analgesico, oltre a migliorare il metabolismo e aumentare l'efficienza della circolazione sanguigna nei tessuti danneggiati dalla malattia.

I blocchi novocanici aiutano a liberarsi dal dolore. Diclofenac, mucosat, neurobex e movalis sono anche usati. Analgin e aspirina aiuteranno a ferire il dolore.

Oltre ai farmaci sopra prescritti al paziente Vitamine del gruppo B.che può ridurre l'intensità dei disturbi neurologici che causano lo sviluppo di sciatica.

Metodi fisioterapeutici

Le tecniche di fisioterapia non possono solo influenzare le conseguenze della radicolite cervicale, ma anche la causa di questa malattia.

L'efficacia di metodi di somministrazione di farmaci riassorbibili, analgesici e decongestionanti nella zona interessata da radicolite è elettroforesi.

Soprattutto spesso Capriazim è usato per riparare i dischi intervertebrali.

Accelerare la rigenerazione dei tessuti e aumentare la microcircolazione del sangue aiuterà terapia magnetica. Rimuovere il disagio e il dolore aiuterà terapia laserdurante il quale il tessuto è esposto a raggi di luce concentrati.

Il ripristino della cartilagine e dei tessuti molli aiuterà terapia ad onde d'urto. Efficace e pharmacopuncture, in cui vi è un'irritazione dei tessuti malati con aghi con l'introduzione simultanea nella zona interessata di medicinali adatti.

Massaggiare con radicolite

Alleviare il decorso della malattia aiuterà il massaggio terapeutico. Le sessioni di mezz'ora dovrebbero essere tenute quotidianamente. Nella fase acuta del massaggio cervicale alla sciatica è controindicato.

L'area del collo e delle spalle dovrebbe essere allungata con le dita, se necessario, è possibile eseguire l'auto-massaggio, sfregando il collo e la schiena con un telo da bagno. Il collo viene massaggiato fino a due volte al giorno, mentre il paziente deve sedersi di fronte allo schienale della sedia, con la testa sulle braccia incrociate davanti a sé.

L'impatto dovrebbe avvenire in direzione della linfa, mentre le mani dovrebbero essere dirette lungo la colonna vertebrale. Il movimento dovrebbe andare fino alla parte posteriore della testa, i palmi si trovano su entrambi i lati, simmetricamente.

Se parte della colonna vertebrale nell'area di massaggio sporge verso l'alto, dovrebbe essere massaggiata con estrema cura.

Misure preventive

Ridurre il rischio di sciatica cervicale, se si rispettano le misure preventive. Tutti i processi infiammatori nel corpo dovrebbero essere curati il ​​più rapidamente possibile, per non ritardare.

È meglio riposare su un materasso duro e ortopedico. È importante proteggere il collo dall'ipotermia, scaldarlo con una sciarpa o una sciarpa calda, se vuoi passare un po 'di tempo al freddo. Mangiare bene non dovrebbe abusare di sale e zucchero.

Luce giornaliera molto utile, educazione fisica non intensiva. L'inserimento dovrebbe essere di 15-25 minuti, non più di mezz'ora. Non puoi lavorare troppo.

Il lungo lavoro sedentario dovrebbe essere eseguito con la postura corretta. È controindicato per sollevare oggetti pesanti. Se si presenta la necessità, si dovrebbe sedere e sollevare delicatamente il peso, mantenendo il collo dritto.

A proposito della malattia

La radicolite è una malattia neurologica. La radicolite del rachide cervicale è, infatti, un'infiammazione o una violazione delle radici dei nervi spinali localizzata a livello delle sette vertebre cervicali. A volte parlano di radicolopatia cervicale - un processo patologico che non è associato all'infiammazione e colpisce queste radici. I nervi spinali del rachide cervicale (ci sono 8 coppie) conducono segnali nervosi ai seguenti organi:

  • la prima e la seconda coppia sono responsabili della testa,
  • la terza e la quarta coppia - innerva il diaframma,
  • la quinta coppia trasmette impulsi nervosi alla parte superiore del tronco,
  • la sesta coppia gestisce i movimenti dei polsi e dei bicipiti di entrambe le braccia,
  • la settima coppia regola le contrazioni del braccio tricipite,
  • L'ottava coppia è responsabile per i movimenti delle mani.

Di conseguenza, se le radici nervose sono danneggiate, qualsiasi di queste zone può risentirne, a seconda della posizione di infiammazione, irritazione o pressione sulla radice.

Importante consiglio editoriale

Se vuoi migliorare le condizioni dei tuoi capelli, un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta agli shampoo che usi. Una cifra spaventosa: nel 96% delle marche di shampoo più popolari ci sono componenti che avvelenano il nostro corpo. Le principali sostanze per le quali tutti i problemi sulle etichette sono etichettati come sodio lauril solfato, sodio laureth solfato, solfato di cocco, piolo. Questi componenti chimici distruggono la struttura dei riccioli, i capelli diventano fragili, perdono elasticità e forza, il colore sfuma. Ma la cosa peggiore è che questa roba entra nel fegato, nel cuore, nei polmoni, si accumula negli organi e può causare il cancro. Ti consigliamo di non utilizzare i prodotti in cui si trova questa chimica. Recentemente, gli esperti della nostra redazione hanno analizzato gli shampoo senza solfati, dove il primo posto è stato preso dai fondi dell'azienda Mulsan Cosmetic. L'unico produttore di cosmetici completamente naturali. Tutti i prodotti sono realizzati con severi sistemi di controllo qualità e certificazione.Ti consigliamo di visitare il negozio online ufficiale.Se dubiti della naturalezza dei tuoi cosmetici, controlla la data di scadenza, non dovrebbe superare un anno di conservazione.

Durante il decorso della malattia, si distingue un periodo acuto, quando il paziente si lamenta principalmente di dolore e disagio severo durante i movimenti, un periodo di indebolimento o attenuazione dei sintomi (fase subacuta), quindi di recupero o di transizione verso la forma cronica. Quest'ultimo dipende interamente dal trattamento o dalla sua mancanza.

La radiculite cervicale si manifesta come segue:

  • dolori lancinanti che si verificano nel collo e nella nuca, di solito con un movimento goffo, il cosiddetto "lombalgia"
  • limitare la mobilità del collo quando si gira la testa, in alcuni casi, la quasi completa incapacità di compiere movimenti a causa di dolore acuto,
  • dolore che può essere dato alle mani, alle dita, e questo è spesso accompagnato da intorpidimento, diminuzione della sensibilità, debolezza, diminuzione della forza muscolare,
  • dolori al petto che si verificano a causa di respiri profondi, tosse, starnuti, singhiozzi, risate (cioè con qualsiasi contrazione del diaframma),
  • è difficile per il paziente trovare una situazione in cui il dolore diminuisca, spesso è necessario modificare l'angolo della testa,
  • disturbo del sonno - frequenti risvegli notturni causati da un cambiamento nella posizione del corpo e dall'aspetto del dolore.

Naturalmente, i sintomi di cui sopra non sono il modo migliore per influenzare la salute e interferire con uno stile di vita attivo.

Possibili cause della malattia e diagnosi

Tra le cause della radicolite cervicale, un ruolo importante è svolto dall'osteocondrosi della colonna vertebrale, dall'ernia intervertebrale, dal danno ai dischi intervertebrali, dalle malattie infettive che coinvolgono il sistema nervoso, dalle lesioni spinali, incluso il sollevamento pesi, malattie infiammatorie dei muscoli e legamenti adiacenti. A volte, il regime lavorativo del paziente è cruciale: l'ipodinia e la postura forzata, mantenute durante l'orario di lavoro, fungono da fattori di rischio aggravanti.
La diagnosi esatta di radicolite deve essere effettuata da un neuropatologo, e inoltre prescrive il trattamento e fornisce le raccomandazioni necessarie. La diagnosi dipende dai risultati dell'esame, esame neurologico, radiografia.

Metodi di trattamento della Sciatica cervicale

Per il trattamento, di norma, viene applicata una serie di misure. All'inizio della malattia, viene data la preferenza a trattamento farmacologico. Usato principalmente analgesici e farmaci anti-infiammatori. È utile riscaldare il collo con una sciarpa o una sciarpa calda, una visita alla sauna, il bagno dà risultati positivi. L'area del collo dovrebbe essere protetta da ipotermia e correnti d'aria e dovrebbero essere evitati movimenti bruschi della testa. Temporaneamente dovrebbe abbandonare completamente l'attività fisica.

Aiuta durante il dolore acuto indossando una benda speciale.

Per il solito lavoro, puoi usare il collare (pneumatico) dello Shantz, è consigliabile non toglierlo di notte. Questo collare fissa la testa in una determinata posizione, normalizza il tono dei muscoli del collo, allevia la tensione eccessiva e allevia il dolore. Entro due o tre giorni dalla comparsa dei primi sintomi di radiculite cervicale, dovrebbe essere indossato costantemente.

Cura molto efficace il massaggio con radicolite. Va notato che nel periodo acuto per massaggiare la zona interessata è controindicato. Ma, non appena il dolore diminuisce, si dovrebbe iniziare il massaggio medico della zona del collo - prima leggero e poi più intenso.E 'facile imparare le tecniche del massaggio classico, in particolare accarezzare, sfregare, impastare, in pratica e insegnarle ai parenti (automassaggio, anche nella fase subacuta) difficile).

Massaggiare il collo è sufficiente una o due volte al giorno, per 20-25 minuti. Il paziente deve sedersi su una sedia rivolta verso la schiena e appoggiare la testa sulle braccia incrociate.

Un massaggiatore dovrebbe ricordare le seguenti regole:

  • in caso di dolore acuto, il massaggio viene interrotto,
  • i movimenti del braccio sono diretti lungo la spina dorsale fino alla nuca da entrambi i lati,
  • entrambe le mani si muovono in modo sincrono e simmetrico,
  • la frequenza e la forza dei movimenti aumentano lentamente,
  • massaggiare delicatamente la parte sporgente della colonna vertebrale,
  • il tempo di massaggio è esteso a 30 - 35 minuti con un effetto positivo.

Se possibile, il massaggio è meglio, ovviamente, per affidare gli specialisti contattando la clinica o il salone di massaggio.
I rimedi provati della medicina tradizionale - compresse di miele o saline - possono anche alleviare il dolore.

  1. Quando si applica un impacco al miele, è sufficiente applicare un sottile strato di miele su un tovagliolo pulito, fissarlo al collo, coprendo la parte superiore con un pezzo di polietilene e fissarlo saldamente su di esso. Puoi farlo prima di andare a letto e lasciare l'impacco fino al mattino, quindi rimuovere, lavare via i resti di miele e asciugare bene la pelle.
  2. Per applicare un impacco di sale, è necessario calcinare 200 g di sale o di sale marino, metterlo in un sacchetto di lino, assumere una posizione orizzontale sull'addome, mettere la busta sull'area delle vertebre cervicali per 15 - 20 minuti. Comprimere ha un benefico effetto rilassante.

Nel periodo subacuto, la terapia manuale, la fisioterapia, la ginnastica, la fisioterapia, l'agopuntura, gli esercizi su simulatori speciali sono ampiamente utilizzati. Ci sono un gran numero di dispositivi medici che ti permettono di eseguire procedure mediche a casa. Tuttavia, è auspicabile che tutte le attività siano state inizialmente approvate da uno specialista.

Sintomi e trattamento della sciatica cervicale

A proposito di radicolite, diciamo dolore nella parte posteriore della testa, scapole, spalle. Inoltre sulla malattia segnala una diminuzione dell'udito, uno squilibrio. Il trattamento della radicolite cervicale è prescritto da uno specialista dopo un esame completo. È necessario valutare quanto influiscono le vertebre, i muscoli, le terminazioni nervose.

La manifestazione primaria, così come l'esacerbazione della malattia, è accompagnata da un dolore bruciante al collo, che dà alla parte posteriore della testa, al torace, alle mani. I seguenti sintomi indicano il problema:

  • debolezza generale
  • dolori parietali e occipitali, decrescenti con una posizione orizzontale del corpo,
  • mobilità limitata del collo
  • compromissione della sensibilità
  • ceppo al collo,
  • disturbi vegetativi.

Di solito, il disagio è localizzato nei nervi centrale e omerale. Il dolore è osservato nel plesso brachiale. Se il midollo spinale è compresso, c'è il rischio di sindrome di Brown-Sekar. Se la radicolite è diventata cronica, il dolore si attenua un po ', ma diventa permanente.

Il trattamento della radicolite cervicale si verifica in un complesso. Metodi terapeutici efficaci:

In caso di gravi danni alle radici ricorrere all'intervento chirurgico. Di solito, la chirurgia è necessaria quando le manifestazioni della malattia vengono trascurate.

Terapia farmacologica

Farmaci prescritti per alleviare il processo infiammatorio e alleviare il dolore. Le medicine sono necessarie per normalizzare il metabolismo e per stimolare il flusso sanguigno nei tessuti colpiti. È prescritto:

  • Blocco Novocain,
  • solfati di condroitina,
  • Vitamine del gruppo B.

Cause di malattia

Provoca lo sviluppo della patologia di molti fattori. Le principali cause della malattia:

  • sovrappeso
  • distribuzione del carico errata
  • anomalie endocrine,
  • processi infiammatori
  • debole immunità
  • età media e più anziana
  • cattiva postura.

Gli esperti sanno come trattare la radicolite cervicale, al fine non solo di fermare i sintomi, ma di eliminare la causa alla radice. Gli stub sono interessati sullo sfondo:

  • fratture, lussazioni, altre lesioni del rachide cervicale,
  • artrite reumatoide,
  • anomalie congenite, come la lordosi cervicale,
  • spondilite anchilosante,
  • specifiche infiammazioni gonorrheal, fungose, sifilitiche, tubercolari,
  • neoplasie maligne e benigne,
  • anomalie del flusso sanguigno.

Esercitare la terapia per la radicolite del rachide cervicale

Per ripristinare la mobilità del collo e prevenire il deterioramento delle condizioni generali, è necessario effettuare regolarmente la terapia di esercizio. La radicolite del rachide cervicale nelle forme acute e croniche viene trattata in modo diverso. A seconda dello stato della colonna vertebrale e delle terminazioni nervose, lo specialista prescrive esercizi specifici. Di solito sono:

  • escludere movimenti improvvisi
  • implica prestazioni quotidiane,
  • tenuto dopo il sollievo dal dolore acuto.

LFK si esibisce sdraiato, seduto e in piedi. Inizialmente, non è richiesto alcun carico aggiuntivo. Dopo il ripristino dello stato normale della colonna vertebrale, è possibile utilizzare i manubri, lavorare su simulatori sotto la supervisione di uno specialista.

Assistenza professionale

Radicolite e altri problemi con la colonna vertebrale e le terminazioni nervose sono trattate presso il centro chirurgico internazionale Open Clinic. I pazienti sono ammessi dai principali neurologi, reumatologi e chirurghi. Se necessario, i pazienti vengono esaminati da specialisti correlati. Viene fornito un trattamento ambulatoriale e ambulatoriale. La reception è condotta su appuntamento e con urgenza. A disposizione dei medici attrezzature di classe esperto e laboratorio di alta precisione.

classificazione

La radiculite cervicale può essere suddivisa in base al principio della posizione della fonte e dell'origine. Per localizzazione, distinguono la sciatica cervicale, cervicale-brachiale e cervicotoracica. Queste variazioni sono leggermente diverse nella sintomatologia. I sintomi della prima variante della malattia si riducono alla localizzazione delle sensazioni dolorose nella zona del collo che si irradiano all'orecchio. La patologia può causare perdita dell'udito, vestibolopatia (vertigini). I sintomi diventano più intensi quando muovi la testa, starnutisci e tossisci.

Il secondo tipo di lesione cervicale è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • Grave dolore al collo. Di solito è definito come sparare, irradia verso la zona delle spalle e il braccio.
  • In alcuni casi, la funzione motoria è compromessa (è difficile alzare il braccio dal lato della lesione, la debolezza appare nel braccio).
  • C'è una violazione della sensibilità: intorpidimento, gattonare, formicolio.
  • I sintomi possono aumentare con il movimento.

Il terzo tipo è associato non solo al dolore nell'area del rachide cervicale, ma anche al verificarsi di dolore sotto la scapola, se il processo coinvolge anche la regione toracica. Inoltre sviluppa sintomi inerenti alla radiculite toracica: dolore, simulando angina, alterazione del funzionamento del cuore, ecc.

A seconda delle cause della radicolite cervicale, di solito è classificata come:

  • Primaria (causata da processi infiammatori).
  • Secondario (avviato da cambiamenti cronici nella colonna vertebrale).

Non appena compaiono il dolore e altri sintomi caratteristici della sciatica cervicale, consultare un medico. Solo lui può prescrivere un trattamento efficace.

Le cause della malattia sono limitate e possono essere ridotte a diversi tipi di patologie accompagnate da radicolopatia, compresa la cervicale. Racconta brevemente di loro.

  1. Malattie croniche deformanti della colonna vertebrale. Questi sono osteocondrosi (la causa più comune di radicolite) ed ernia del rachide cervicale, lutez (spondilolistesi, cioè miscelazione delle vertebre l'una rispetto all'altra), malattia di Bechterew e artrite reumatoide.
  2. Lesioni spinali a causa di ferite.
  3. Malattie infiammatorie o spondilite. Sono specifici (provocati dagli agenti causali di sifilide, tubercolosi, gonorrea e micosi) e non specifici. Il secondo tipo di spondilite può svilupparsi sullo sfondo di quasi tutte le infezioni batteriche o virali.
  4. Malattie infiammatorie dei muscoli che circondano le vertebre cervicali (miosite).
  5. Anomalie della colonna vertebrale (scoliosi).

Come risultato di processi infiammatori o deformità delle strutture spinali, le "guarnizioni" cartilaginee tra le vertebre (dischi) sono interessate. Diventano meno elastici, la distanza tra le singole vertebre diventa più piccola. Questo da solo può causare le terminazioni nervose tra di loro a violare e causare radicolite cervicale. Ma il processo patologico non finisce qui.

A causa di una diminuzione dell'altezza del disco, gli elementi ossei (osteofiti) crescono ai bordi delle vertebre. Alla gente piace chiamare questo processo "deposizione salata". Osteofiti, espandendo, chiudono i loro bordi e fissano le vertebre in una posizione, non sempre fisiologica. Queste crescite formano punte acuminate e protrusioni che creano forza di compressione nell'area delle radici dei fasci nervosi che si estendono dalla vertebra. Sotto l'influenza di fattori esterni avversi, tali aree si infiammano e si manifesta una forte sindrome dolorosa con disfunzione degli arti superiori.

La categoria di rischio comprende bibliotecari e programmatori, sarte e calzolai, gioiellieri ed educatori. Cioè, la categoria di persone la cui attività lavorativa è connessa con la tensione costante dei muscoli del rachide cervicale.

Sintomi e complicanze

Qualsiasi tipo di radicolopatia cervicale è accompagnato da un deterioramento delle condizioni generali di gravità variabile. La temperatura corporea può aumentare, c'è una debolezza generale, letargia. Il paziente è anche preoccupato per:

  1. Disturbi del sonno
  2. Mal di testa, che può essere ridotto se si sdraia.
  3. Quando la testa è inclinata, le zone dolorose dei muscoli paravertebrali (paravertebrali) sono determinate dalla palpazione - questo è chiamato "impulso paravertebrale".
  4. Il paziente tiene la testa in una posizione forzata, che allevia il dolore.

La radiculite cervicale causa sintomi di disturbi vegetativi: ridotta acuità visiva e udito, disturbi coordinatori, aumento della pressione sanguigna, ecc. C'è una sensibilità variabile. Il dolore nelle radicolopatie è caratterizzato come acuto, tagliente, in alcuni casi simile alle conseguenze dell'uso di unguenti per il riscaldamento (pianto).

Oltre ai disordini autonomici, la radiculopatia cervicale può causare:

  • Paralisi (completa immobilità) e paresi (perdita parziale della funzione) degli arti superiori.
  • Lesioni al sistema nervoso simpatico (sindrome di Bernard-Horner).
  • Infarto terreno spinale sostanza.
  • Aumento della pressione intracranica.

La radiculite cervicale può anche portare alla sindrome di Brown-Sekar. È causato dalla compressione di metà del diametro del midollo spinale. Si esprime così:

  1. Paralisi o paresi.
  2. Perdita completa di vibrazioni e sensibilità articolare e muscolare sul lato interessato.
  3. Perdita parziale della capacità di riconoscere il dolore.
  4. Variazioni di temperatura sul lato opposto della compressione.

Per evitare complicazioni, solo la diagnosi tempestiva e il trattamento di qualità consentono.

Trattamento farmacologico

La terapia farmacologica mira a trattare la causa della malattia e ad eliminare i sintomi della sciatica.

Il trattamento della radicolopatia del rachide cervicale è solitamente complesso. Implica l'uso di un intero complesso di farmaci come azione locale (pomate, gel, cerotti) e generali (compresse, iniezioni):

  • Rilassanti dei muscoli periferici e centrali (Tolperisone-OBL, Sirdalud, Baclofen).
  • Farmaci anti-infiammatori non steroidei: Declofenac, Ortofen, Artrozan, Movasin, Ketoprofen, Febrobid.
  • Vitamine (Milgamma, Kompligam V, Kombilipen, Unigamma, Neyromultivit).
  • Hodroprotectors (condroitina, condroarticella, glucosammina).
  • Analgesici (Ketonal, Flamaks)
  • Rimedi omeopatici: Discus Compositum, Traumel, Purpose-T.

Gruppi di farmaci e singoli farmaci vengono selezionati individualmente, a seconda della gravità del processo patologico. Nei casi più gravi, può essere raccomandato il riposo a letto.

Trattamento domiciliare

La terapia domiciliare per le forme acute di sciatica sembra essere discutibile. Con una forma leggera a casa, è possibile utilizzare intarsi di senape o gesso al pepe sul collo.E applicare pomate o gel con effetto anti-infiammatorio (Voltaren), chroproprotettivo (Hondroxide), analgesico o riscaldante (Finalgon).

La terapia domiciliare prevede di seguire una dieta:

  1. L'esclusione di condimenti piccanti e cibi eccessivamente grassi, bevande alcoliche e gassate.
  2. È bene includere nella dieta prodotti a base di latte fermentato, verdure al vapore, carne magra e piatti a base di pesce, cereali senza glutine (grano saraceno, riso, fiocchi d'avena).
  3. I pasti dovrebbero essere frequenti fino a 7 volte a colpi, ma in piccole porzioni.

La dieta è importante perché molti dei farmaci che devono essere presi hanno un effetto negativo sulla mucosa gastrointestinale.

Indipendentemente a casa puoi fare auto-massaggio del collo e terapia fisica.

Sciatica e altri reparti possono essere trattati. Ma solo un appello tempestivo per l'aiuto si libererà rapidamente del problema. L'autotrattamento in una situazione del genere non è il benvenuto.

I sintomi della radicolite del collo

La radicolite è divisa in specie, ognuna delle quali ha le sue caratteristiche:

La radicolite della colonna cervicale è accompagnata dalla comparsa di forti mal di testa. Nel collo, il dolore sembra diffondersi su tutta la zona della spalla, coinvolgendo gli arti superiori. Il paziente può sentire intorpidimento, formicolio alle dita. A volte con un forte pizzico, la sensibilità nelle mani è completamente persa, diventano "imbottiti". In alcuni casi, i pazienti riportano una perdita temporanea del controllo degli arti superiori. Sciatica provoca vertigini, a volte anche svenimenti.

Spesso, i pazienti parlano della caduta della vista, dell'udito. "Le mosche" appaiono davanti ai miei occhi, la visione perde luminosità e chiarezza. Con un forte dolore alle orecchie, c'è un rumore costante, il paziente sente la pulsazione del sangue all'interno delle orecchie. Questa condizione è spesso descritta dai pazienti come il "suono del surf" nelle orecchie.

A volte vengono aggiunti falsi segni di otite:

  • indolenzimento
  • sparare alle orecchie
  • sensazione di congestione / stupore.

Collo della sciatica accompagnato da forti dolori alla testa e al collo. Il dolore aumenta con ogni movimento, più spesso accade al mattino o nel cuore della notte. Il paziente viene svegliato da un attacco di dolore improvviso. Alcuni pazienti dicono che è così potente che perfino in un sogno una persona cerca la liberazione da lei. L'attacco può verificarsi in qualsiasi momento, anche con una brutta piega del collo o una posizione sbagliata in un sogno. Quindi, in presenza di osteocondrosi, è sufficiente mentire per circa un'ora nella posizione sbagliata per garantire una brusca esacerbazione delle condizioni del paziente.

Quando la forma collo-omerale del dolore copre non solo la parte posteriore della testa e del collo. Coinvolge l'intero cingolo scapolare e quindi il dolore può essere in qualsiasi parte: spalle, braccia, testa, collo stesso.

Il trattamento della radiculite cervicale è complicato con radiculite cervico-toracica. In questo caso, il dolore può essere localizzato non nel collo, ma nella regione dello sterno. Molto spesso, il paziente prende gli attacchi e l'aspetto del dolore per le malattie cardiache.

Questo perché i sintomi sono simili nell'aspetto alle manifestazioni cardiache:

  • dolore acuto quando si muove
  • tiro nello sterno,
  • sensazione di pesantezza nel cuore,
  • palpitazioni cardiache.

Tuttavia, solo un neurologo interno o un vertebrologo può classificare i sintomi e il trattamento che può fermarli.

Trattamento della malattia

Il trattamento della radicolite cervicale si basa sul raggiungimento della remissione a lungo termine. Le principali fasi del trattamento: interrompere i sintomi e ripristinare la funzionalità compromessa. Devi capire che una cura completa è impossibile. Patologie in grado di causare la sindrome sono incurabili, quindi è possibile mantenere la salute generale e quindi prevenire le esacerbazioni.

Il trattamento conservativo è spesso combinato con diversi tipi di terapia. Data la scarsa suscettibilità della colonna vertebrale ai farmaci, il trattamento di radiculite cervicale in casa consente.

Lo schema di liberazione e stabilizzazione della qualità della vita consiste di molte componenti:

  • farmaci,
  • terapia manuale
  • fisioterapia,
  • massaggi,
  • Esercizi di ginnastica.

Il trattamento della sciatica cervicale inizia sempre rigorosamente con il trattamento tradizionale. Gli esperti cercano di utilizzare qualsiasi schema di esposizione al fine di evitare un intervento chirurgico. La colonna vertebrale, anche con tutte le conquiste della medicina, è una parte estremamente conservativa del corpo. In ogni secondo caso, l'intervento diretto è pericoloso con conseguenze. La chirurgia spinale è traumatica, non è sempre possibile prevedere il risultato, perché la reazione è diversa per ogni individuo. Ma la cosa più difficile è che dopo una soluzione chirurgica è richiesto un lungo periodo di riabilitazione. Pertanto, gli specialisti fanno ogni sforzo per eliminare i sintomi e il trattamento è stato efficace.

Il primo passo nel trattamento: fermare il dolore. Mentre la radicolite in una forma aggressiva, è impossibile applicare altri metodi di terapia. Se il livello è acuto e primario, è necessario visitare il medico. Nelle forme croniche di radiculite cervicale, il trattamento domiciliare può essere effettuato, ma sotto la condizione di una terapia opportunamente selezionata.

Impatto tradizionale

Per il sollievo dei sintomi, è prescritto un regime di trattamento specifico, che comprende diversi gruppi di trattamenti:

  • Mydocalm,
  • Movalis,
  • milgamma,
  • diclofenac,
  • unguento riscaldante.

Più spesso, i farmaci vengono prescritti per 5-7 giorni, per via intramuscolare. Un'eccezione potrebbe essere Mydocalm myorelaxant. È prescritto sotto forma di iniezioni e compresse allo stesso tempo. Mydocalm ti permette di mantenere il tono muscolare, ripristinare il corretto funzionamento della colonna vertebrale. È importante eliminare l'insorgenza di spasmi, altrimenti aumenta la gravità del dolore.

Quando il dolore diminuisce, vengono prescritti fisioterapia e massaggi. Il compito della fisioterapia è potenziare l'effetto dei farmaci e ripristinare i riflessi muscolari. La combinazione di fisioterapia e farmaci è efficace anche nella radicolite cronica. La terapia manuale è prescritta solo con il permesso dello specialista in partecipazione, poiché in alcuni casi è vietato il massaggio. Quindi, in presenza di un'infezione attiva e di un processo infiammatorio acuto, la terapia manuale non è consentita.

Funzioni di alimentazione

La base della dieta è semplice: niente cibi complicati e la completa eliminazione di quelli nocivi. Pasti solo porzioni più volte al giorno. Il menu include solo cibi sani, un massimo di cereali e verdure. È indispensabile escludere grassi, speziati e salati, almeno per il periodo di esacerbazione. In futuro, è possibile utilizzare piccole porzioni, tuttavia, limitare ed evitare un uso frequente.

Nella dieta è utile introdurre molti pesci di mare, che dovrebbero essere cotti solo nel loro succo o bolliti. La carne e i latticini a basso contenuto di grassi hanno un effetto positivo sul corpo. Particolarmente utile al momento del trattamento della sciatica. Il trattamento di radiculite cervicale a casa elimina le cattive abitudini e lo stile di vita improprio.

complicazioni

La radicolite può provocare conseguenze spiacevoli, specialmente in forma non trattata. Molto spesso, sullo sfondo della progressione della malattia di base in combinazione con questa sindrome, si sviluppa una paralisi parziale degli arti superiori. In forme gravi, può verificarsi infarto del midollo spinale. Spesso i pazienti diventano ipertesi e soffrono di picchi di pressione intracranici costanti.

Dopo il trattamento, è necessario mantenere la salute e il tono muscolare generale. Hai bisogno di passeggiate regolari ed esercizi preventivi. È utile scegliere un collare ortopedico e usarlo per rilassare la regione cervicale.
La malattia del collo è dolorosa e il sollievo non si verifica fino a quando la radice del nervo non viene alleviata e l'infiammazione nei tessuti si riduce. Tuttavia, il paziente è in grado di seguire attentamente le raccomandazioni e cercare il trattamento in modo tempestivo.

Guarda il video: DOLORE dovuto ad ARTROSI CERVICALE e SCIATICA? ASCOLTA il Dott. D. Culotta (Settembre 2019).

Loading...