Ombelicale

Mayo plastica per ernia ombelicale: metodi di attuazione, vantaggi

È possibile liberarsi da un'ernia solo con l'aiuto di un'operazione chirurgica. La riparazione dell'ernia ombelicale di Mayo è l'opzione di trattamento più comune per la malattia, abbastanza semplice da eseguire e sicura per il paziente. Il metodo più efficace per l'ernia di piccole dimensioni, non superiore a 3 cm.

Sintomi di ernia ombelicale

Lo sviluppo della patologia è evidenziato dall'apparizione di una protrusione nell'ombelico, che diminuisce di dimensioni o scompare completamente nel momento in cui la persona è in posizione prona. Inoltre, la malattia si manifesta con dolore addominale che si verifica durante lo sforzo fisico o la tosse, la nausea, l'espansione dell'anello ombelicale.

L'essenza dell'approccio

La riparazione dell'ernia ombelicale di Mayo è una delle opzioni più comuni per il trattamento di una malattia. Questo metodo di trattamento si riferisce a una serie di ernioplastica non tensionata, il che significa che i tessuti del paziente sono necessari per l'operazione. Il compito principale è quello di eliminare l'ernia, i suoi resti e rafforzare ulteriormente la parete addominale anteriore per prevenire la recidiva. Per fare questo, i chirurghi creano un doppio strato di tessuto. Questo è un punto importante, poiché le ernie addominali sono famose per eventi ripetuti.

Periodo preoperatorio

Prima di ogni operazione, il paziente deve sottoporsi a una serie di studi che consentano al chirurgo di redigere un piano dell'operazione, avere un certo numero di farmaci in caso di complicanze e in generale essere guidati nelle condizioni generali del paziente.

Questi studi includono:

  • emocromo completo
  • analisi del sangue biochimica,
  • analisi delle urine,
  • elettrocardiogramma,
  • test che mostrano le capacità di coagulazione del sangue
  • malattie virali trasmesse per via ematica: infezione da HIV, epatite, sifilide,
  • test allergici.

Preparazione all'intervento

La chirurgia plastica di Mayo per l'ernia ombelicale viene eseguita sullo sfondo dell'anestesia locale negli adulti. Durante l'operazione, è in uno stato di coscienza. Nei bambini, l'operazione può essere eseguita in anestesia generale (anestesia). Una sostanza anestetica viene iniettata nel liquido cerebrospinale, dove blocca il dolore e altre sensazioni. È importante che il medico sappia che tipo di reazioni allergiche ha un paziente.

Quindi, nel caso in cui il paziente sia allergico ai farmaci lidocaina, è indicata l'anestesia per inalazione. In questo caso, il paziente sarà incosciente.

Esecuzione di un'operazione

L'intervento chirurgico inizia con due incisioni, che sono fatte sul sito di un grande accumulo di tessuto adiposo nella direzione trasversale. Il chirurgo limita la formazione erniaria. Avendo accesso all'ambiente interno dell'organismo, lo specialista separa lo strato di tessuto connettivo dal tessuto sottocutaneo mediante un'incisione trasversale. Così, il medico ottiene un'ernia in una forma "nuda", mentre diventa più facile manipolare la protrusione.

Dopo questo, l'anello di ernia è sezionato, e quindi il sacco erniario stesso è nelle mani del medico. I suoi contenuti sono aperti. Gli esperti esaminano il riempimento, valutano, esaminano le condizioni degli organi che si trovano lì, che vengono poi adattati alla loro posizione anatomica. In presenza di processi adesivi con il lato interno del sacco erniario, le adesioni vengono sezionate e rimosse.

Dopo queste manipolazioni, l'incisione nel peritoneo viene suturata con una sutura continua da catgut. Nel caso in cui il peritoneo sia saldato a una parte dell'anello erniario, viene suturato insieme all'aponeurosi. Dopo questo, un numero di cuciture di seta sono fatti nella forma della lettera "P". Questo metodo consente di sovrapporre le cuciture l'una sull'altra. In questa fase, termina il periodo operativo.

Spesso ci sono situazioni in cui i pazienti desiderano rimuovere l'ombelico, o le condizioni del paziente lo richiedono.

Ci sono anche diverse indicazioni per questo:

  • grande ernia,
  • indebolimento delle fibre muscolari nell'area di protrusione e ombelico,
  • la presenza di processi adesivi.

In questo caso, la rimozione dell'ernia è associata alla rimozione dell'ombelico.

Svantaggi e vantaggi del metodo

Queste categorie sono prese in considerazione quando esistono approcci alternativi al trattamento della malattia. Ciò significa che la plastica Mayo non sarà sempre la scelta migliore.

  • periodo di recupero relativamente lungo
  • la presenza di dolore dopo l'intervento chirurgico,
  • la probabilità di casi di recidiva in caso di ernie dimensionali.

Il periodo di riabilitazione richiede tempo (in media, dura fino a 4 mesi). C'è anche dolore dopo l'intervento, ma viene rimosso da un certo numero di antidolorifici. Inoltre preso in considerazione la dimensione dell'ernia.

Con un'ernia piuttosto grande, c'è una piccola possibilità di ricorrenza.

  • l'operazione è sicura per il paziente, raramente dà qualche complicazione,
  • la tecnica operativa è semplice, il che significa che il processo non è laborioso e la probabilità di complicazioni operative impreviste è minima,
  • l'intervento può essere eseguito in anestesia locale, e questo è sempre meglio che in anestesia generale.

reinserimento

Dopo l'intervento, si consiglia al paziente di indossare una fasciatura di fissazione medica. Questo strumento consente di ridurre il carico sulle cuciture e di accelerare il processo di rigenerazione della ferita. Nei primi giorni viene mostrato il riposo a letto, escludendo quindi qualsiasi attività fisica. Puoi alzarti e mostrare l'attività fisica dopo il terzo o il quarto giorno.

Per prevenire la sindrome del dolore intenso, i medici prescrivono antidolorifici. Esiste anche il rischio di processi infiammatori, quindi lo specialista del trattamento prescrive farmaci antinfiammatori.

Inoltre, al paziente viene mostrato un ulteriore sviluppo dei muscoli addominali. Per fare questo, i medici prescrivono fisioterapia, attività di fisioterapia, lezioni in piscina e sessioni di massaggi. Inoltre, per un recupero di alta qualità dopo l'intervento chirurgico, si raccomanda di seguire una dieta bilanciata contenente la maggior parte di minerali e integratori vitaminici.

Dovresti sapere che è necessario escludere qualsiasi prodotto contenente un gran numero di carboidrati semplici, in quanto soggetti a fermentazione, che provoca un aumento della pressione intra-addominale. Si consiglia di utilizzare cereali, verdure al vapore.

La riabilitazione nei bambini è molto più facile. I corpi dei bambini sono soggetti a una rapida rigenerazione dei tessuti danneggiati. Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta all'alimentazione del bambino, alla presenza di stitichezza o all'accumulo di gas.

complicazioni

In medicina, complicanze isolate nel primo e nel tardo periodo. Il primo gruppo comprende l'aggiunta di flora batterica locale, che causa suppurazione, deterioramento di alcune parti del tratto intestinale, ostruzione intestinale e alcune conseguenze dopo l'applicazione dell'anestesia generale.

Tali condizioni sono registrate nella fase di trattamento ospedaliero, quindi il paziente può contare su un aiuto professionale da parte del personale medico.

Complicazioni nel periodo successivo si verificano dopo che il paziente è stato dimesso dall'ospedale. Tali complicazioni come ricorrenza di un'ernia, un'ostruzione intestinale sono il più spesso osservate.

Operazioni di ernia ombelicale

Il metodo più appropriato di anestesia durante il trattamento chirurgico delle piccole ernie ombelicali è l'anestesia locale e per le grandi ernie anestesia endotracheale o anestesia epidurale.

Quando l'anestesia locale viene eseguita sull'addome del paziente, si nota un ovale a forma di croce, al centro del quale si trova un'ernia ombelicale. La dimensione dell'ovale è determinata non solo dalla dimensione dell'ernia, ma anche dalla necessità di asportare la pelle in eccesso e il grasso sottocutaneo dal tegumento dell'addome allo scopo di alleviare simultaneamente la parete addominale e rimuovere il suo cedimento. Lungo la linea dell'incisione proposta, la novocaina viene utilizzata per infiltrazioni strette nell'intero spessore fino all'aponeurosi. Dopo la dissezione della pelle e del tessuto adiposo sottocutaneo, la soluzione anestetica viene iniettata sotto l'aponeurosi della linea bianca e sotto la parete anteriore della vagina dei muscoli retto dell'addome. Inoltre, diverse iniezioni di soluzione di novocaina vengono fatte nel tessuto che circonda il collo del sacco erniario, in modo che penetri nel tessuto preperitoneale.

Per l'orifizio erniario piccolo, i metodi con il raddoppio dell'aponeurosi sono comunemente usati per chiuderli negli adulti. Di questi, notiamo prima di tutto il metodo dei fratelli Mayo (1901), nonché il metodo della K.S. Sapezhko (1900). Con una dimensione significativa del cancello dell'ernia con protesi in rete sintetica. Altri metodi di plastica a causa della loro inaffidabilità o eccessiva complessità nella pratica clinica non vengono utilizzati.

Via Mayo

Due incisioni confinanti nella direzione trasversale producono l'escissione della formazione erniaria, insieme all'eccesso di tessuto adiposo. L'aponeurosi viene separata dal tessuto sottocutaneo ad una distanza di 5-6 cm dall'anello erniario e sezionata nella direzione trasversale verso i bordi interni del retto dell'addome. Questa incisione è necessaria per facilitare l'immersione del contenuto erniario nella cavità addominale e successivamente creare una duplicazione dell'aponeurosi. Non si dovrebbe danneggiare il peritoneo parietale che si trova dietro. Quindi, il sacco erniario viene aperto e aperto, il che a volte incontra difficoltà dovute al confezionamento dell'omento o dell'intestino saldato a questa parte.

In questi casi, cercare libere adesioni nel sacco erniario, aprirlo e tagliare nella direzione della parte libera. I bordi della borsa incrociata sono afferrati con clip in modo che non scivolino nella profondità della ferita. Ora l'intera parte da rimuovere è fissata solo per il premistoppa o il cappio dell'intestino che viene incrementato fino alla parete del sacco erniario. Se è solo un omento, viene resecato in parti tra i morsetti. Spesso, la superficie interna del sacco erniario è giuntata con il cappio dell'intestino. In questo caso, le aderenze sono separate da una via acuta, cercando di non danneggiare la copertura sierosa dell'intestino. Il piccolo sanguinamento che si alza da piccole navi di una parete d'intestino è fermato da legatura. Dopo il rilascio dell'intestino o omento dal muro del sacco erniario sono immersi nella cavità addominale.

I bordi del peritoneo parietale sono separati dai bordi dell'aponeurosi 4 cm verso l'alto e 1 cm verso il basso e cuciti con una sutura continua lungo il bordo dell'anello erniario. Quindi, i punti a forma di U vengono posizionati in modo che il lembo inferiore si trovi sotto quello superiore e la larghezza duplicata dell'aponeurosi sia di 2-3 cm. Quando tutte le cuciture a forma di U vengono serrate contemporaneamente, la parte superiore dell'aponeurosi viene tirata verso il basso. In questa posizione, le cuciture sono legate. Con la seconda fila di cuciture nodali, il lembo superiore viene cucito a quello inferiore sotto forma di duplicato (Fig. 68-12).

Fig. 68-12. Cancello di ernia plastica con ernia ombelicale a Mayo.

La ferita viene suturata a strati sopra il drenaggio che porta alla sua scatola. Drenaggio attraverso la contraccezione, connettersi con l'aspirazione e lasciare per un giorno.

È considerato esteticamente antiestetico rimuovere l'ombelico. Deve essere costretto ad asportare solo con cambiamenti pronunciati nella pelle dell'ombelico in pazienti con grandi dimensioni di ernia. In questo caso, la borsa erniaria è strettamente fusa con l'ombelico e la pelle fortemente assottigliata. Se non rimuovi l'ombelico e la parte della pelle assottigliata, si forma una cavità sotto di loro, dove si accumula facilmente il siero infetto facilmente e la pelle, privata del nutrimento, è necrotica. Per le piccole ernie ombelicali, l'ombelico viene mantenuto. Per questo, invece di un'incisione confinante, viene utilizzata una dissezione arcuata dei tessuti nella parte inferiore dell'ombelico. Questa incisione dà sufficiente accesso all'anello ombelicale e diventa discreta a lungo termine dopo l'operazione. Dopo aver elaborato la borsa erniaria e la plastica dell'anello erniario, l'ombelico viene orlato dall'interno all'aponeurosi con una singola sutura.

Quando il cancello di ernia plastica secondo il metodo della duplicazione di Mayo dell'aponeurosi della linea bianca si trova nella direzione trasversale. È dimostrato che le cuciture imposte nella direzione trasversale, sperimentano meno tensione rispetto alla longitudinale. La sutura longitudinale durante la guarigione è sotto l'azione costante delle forze di trazione causate dalla contrazione dei muscoli addominali obliqui e trasversali. Grazie alla maggiore affidabilità, la tecnica Mayo è diventata la più popolare tra i chirurghi.

Via Sapezhko

Due incisioni longitudinali di ernia da frange sono fatte per asportare la pelle flaccida e flaccida insieme all'ombelico. L'ombelico può essere salvato solo per le piccole ernie. L'isolamento, l'elaborazione e la rimozione della borsa erniaria sono fatti, come nel metodo precedente. L'aponeurosi viene dissezionata su e giù per i punti in cui la linea bianca dell'addome si restringe e sembra poco cambiata. La parte superiore dell'incisione cattura le porte dell'ernia epigastrica, se ce n'è una. Per il contatto stretto della fascia fascia dell'addome e la formazione di una cicatrice densa, il peritoneo parietale è separato da forbici 2-3 cm dalla superficie posteriore della vagina di uno dei muscoli retto dell'addome. Il peritoneo è cucito con un bordo continuo di cucitura sul bordo.

Quindi, un lato dell'aponeurosi sezionata viene cucito insieme a un numero di punti di sutura interrotti sulla parete posteriore della vagina del muscolo retto dell'addome del lato opposto, dove il peritoneo era precedentemente separato. L'altro, rimanendo libero, il bordo dell'aponeurosi è posto sulla parete frontale della vagina del muscolo retto dell'addome del lato opposto e fissato con suture interrotte. Così, si forma una duplicazione longitudinale di tessuti di 2-3 cm di larghezza Gli svantaggi di questa tecnica sono la notevole tensione delle cuciture e dei tessuti nell'area della zona di plastica, la bassa resistenza della cicatrice e un aumento della pressione intra-addominale.

Questo metodo di plastica è utilizzato principalmente quando l'ernia ombelicale è combinata con ernie epigastriche o diastasi dei muscoli retto dell'addome. Per grandi dimensioni dell'anello ombelicale, non è sempre possibile chiuderlo con i nostri tessuti senza una significativa tensione delle cuciture. In questi casi, ricorrono a un intervento di chirurgia plastica non tensionale dell'ernia utilizzando un espianto sintetico a maglie. In questo caso, la tecnica operativa è simile a quella delle ernie postoperatorie.

Di profilo

  • Ginecologia e ostetricia (95)
  • Dermatologia (8)
  • Infezione (2)
  • ENT (38)
  • Mammologia (5)
  • Neurologia (23)
  • Oftalmologia (10)
  • Ospedale (3)
  • Chirurgia plastica (42)
  • Proctologia (15)
  • Reumatologia (12)
  • Chirurgia Vascolare (26)
  • Traumatologia e ortopedia (5)
  • Trichology (3)
  • Urologia (48)
  • Fisioterapia (59)
  • chirurgia (43)
  • Endocrinologia (1)
  • Odontoiatria (151)

Descrizione del servizio

Metodi principali riparazione di erniache sono attualmente utilizzati per il trattamento ernia ombelicale negli adulti, i metodi autoplastici proposti all'inizio del nostro secolo da Sapezhko (1900) e Mayo (1901). Altri metodi di plastica aponeurotica fasciale aponeurotica e muscolare non vengono quasi utilizzati a causa della loro inaffidabilità o eccessiva complessità.

Via Sapezhko. Proposto nel 1900. Due incisioni di ernia con frange arcuate longitudinali sono realizzate con lo scopo di tagliare la pelle flaccida con l'ombelico. L'ombelico può essere conservato solo per piccole ernie (il paziente deve essere informato sulla rimozione dell'ombelico in anticipo). L'isolamento, l'elaborazione e la rimozione della borsa erniaria sono fatti, come nel metodo precedente. L'anello erniario è sezionato su e giù in punti in cui la linea bianca dell'addome si restringe e sembra poco cambiata. La parte superiore dell'incisione cattura l'area della diastasi muscolare diretta e la porta dell'ernia epigastrica, se ce n'è una. I bordi modificati dalla cicatrice dell'anello erniario escono con parsimonia. Il peritoneo viene accuratamente rimosso con le forbici a 2-4 cm dalla superficie posteriore della vagina di uno dei muscoli retti.Viene eseguita una completa emostasi, dopo di che il peritoneo viene cucito con una sutura continua di catgut "da bordo a bordo". Quindi, le singole suture vengono applicate con fili sintetici n. 5-6, afferrando saldamente il bordo dell'aponeurosi su un lato e la parte mediale posteriore della vagina del muscolo retto - sull'altro, dove viene preparato il peritoneo, per creare un duplicatore largo 2-4 cm nella direzione longitudinale
Quando si applica la prima fila di punti, al fine di dargli una forza sufficiente e allo stesso tempo evitare una compressione indesiderata delle navi e dei nervi, in tutti i casi in cui usiamo il metodo duplicatorio, applichiamo la seguente modifica. A seconda della lunghezza dell'incisione, vengono applicati da due a cinque rari attraverso suture a forma di U, e tra di loro ci sono cuciture non passanti separate tra il bordo dell'aponeurosi e la parete posteriore della vagina del muscolo retto. La seconda fila di punti sul duplicatore viene applicata nel solito modo. Il tessuto sottocutaneo e la pelle sono suturati a strati.
Il metodo Sapezhko è più fisiologico del metodo Mayo, che viene fornito di seguito, poiché l'uso riduce la larghezza della linea bianca dell'addome e raddrizza il decorso delle fibre dei muscoli retti, i cui bordi interni si avvicinano l'un l'altro. Tutto ciò ha un effetto positivo sul restauro degli addominali. Il metodo Sapezhko facilita la rilevazione e l'eliminazione della diastasi dei muscoli del retto dell'addome e delle ernie epigastriche associate. Tuttavia, nei pazienti obesi con uno stomaco cadente, le incisioni verticali non consentono di correggere questo grave difetto estetico. In tali casi, è meglio ricorrere all'asportazione di un grembiule grasso su Mayo e al difetto erniario in plastica da produrre su Sapezhko.
Nei pazienti con obesità, si consiglia di rimuovere il tessuto adiposo in eccesso usando incisioni ad ampia frangiatura. Va notato che la combinazione di riparazione dell'ernia con elementi di addominoplastica estetica offre diversi vantaggi: 1) ampio accesso operativo a tutte le parti della parete addominale anteriore è creato (revisione dell'aponeurosi), 2) la configurazione dell'addome migliora, 3) i bordi della ferita sono feriti, che crea il più favorevole condizioni per la guarigione.
Nei pazienti anziani con gravi comorbidità e un alto grado di rischio operativo, l'operazione per l'ernia ombelicale dovrebbe essere minima. È necessario abbandonare l'eliminazione simultanea della diastasi dei muscoli retto dell'addome e limitare solo la plasticità dell'anello erniario.

Via Mayo. Proposto nel 1901. Anestesia generale. L'ernia è circondata da due tagli arcuati convergenti trasversali, che catturano tutta la piega del grasso in eccesso. Alla base della borsa erniaria, l'aponeurosi viene sezionata via dal tessuto sottocutaneo ad una distanza di 5-6 cm attorno alla circonferenza. Effettui un hemostasis completo. Il sacco erniario viene aperto, le aderenze vengono separate, l'omento saldato viene resecato e gli interni sono posti nella cavità addominale. La borsa viene asportata, i bordi sono leggermente preparati e cuciti nella direzione trasversale. L'orifizio erniario è espanso da due incisioni trasversali della linea bianca dell'addome e dall'aponeurosi dei muscoli retti fino a quando appare il loro bordo interno. Quindi imporre le cuciture a forma di U in modo che il lembo inferiore si posizioni sopra la parte superiore. La seconda fila di lembo superiore delle cuciture nodali cucite sul fondo sotto forma di duplicati).
Quindi cucito su fibra e pelle. Lo svantaggio di questo metodo è che la linea bianca dell'addome non è ristretta, ma, al contrario, si espande. Anche i muscoli diritti sono deformati, il che è svantaggioso dal punto di vista funzionale. Inoltre, va notato che questo metodo non elimina la diastasi dei muscoli del retto dell'addome, che è anche soggetta a correzione chirurgica.
Quando si utilizza il metodo Mayo, la larghezza della linea bianca dell'addome viene ridotta e il corso delle fibre dei muscoli rettilinei viene raddrizzato, i cui bordi interni si avvicinano l'un l'altro. Tutto ciò ha un effetto positivo sul ripristino della potenza degli addominali. Il metodo Sapezhko facilita la rilevazione e l'eliminazione della diastasi dei muscoli del retto dell'addome e delle ernie epigastriche associate. Tuttavia, nei pazienti obesi con uno stomaco cadente, le incisioni verticali non consentono di correggere questo grave difetto estetico. In tali casi, è meglio ricorrere all'asportazione di un grembiule grasso su Mayo e al difetto erniario in plastica da produrre su Sapezhko.

Metodo Shpakovsky. Dopo l'escissione della pelle e del lembo di grasso sottocutaneo e dell'esposizione all'aponeurosi, la placca peritoneale e aponeurotica viene tagliata attraverso la linea mediana in alto e in basso dal difetto erniario al punto in cui è larga almeno 1,5 cm. , partendo dal bordo interno del luogo di scarico delle fibre del tessuto connettivo che formano la linea bianca dell'addome.
Dopo il completamento della chirurgia plastica, al posto del difetto si forma una leggera elevazione sotto forma di rullo formato da strisce raddoppiate del sacco erniario e piastre aponeurotiche peritoneali. In questo caso, le strisce piegate del sacco erniario e le placche aponeurotiche peritoneali sono in contatto con le superfici peritoneali e avvolte con la superficie del tessuto connettivo con l'aponeurosi della guaina anteriore del muscolo retto dell'addome. Il contatto di tessuti omogenei è garanzia della loro forte adesione.

Indicazioni per la chirurgia

L'intervento chirurgico, inclusa la plastica Mayo per l'ernia ombelicale, è indicato in presenza di protrusione, come il sintomo principale della malattia. Inoltre, la conduzione dell'ernioplastica è semplicemente necessaria per l'ernia strangolata, la violazione della pervietà intestinale, il blocco del lume intestinale, nonché nel caso di una recidiva della malattia dopo una precedente operazione.

Prepararsi per la chirurgia

Prima di condurre un'ernia ombelicale secondo Mayo, un paziente viene assegnato a una serie di studi che consentiranno al chirurgo di valutare le condizioni del paziente, redigere un piano dell'operazione e prepararsi in caso di complicanze. I pazienti sono assegnati a:

  1. Analisi generale e biochimica del sangue.
  2. Analisi delle urine
  3. Un'analisi per determinare il grado di coagulazione del sangue.
  4. Ricerca per la presenza di infezioni virali.
  5. Elettrocardiogramma.
  6. Campioni per una reazione allergica.

Corso di operazione

L'intervento inizia con il fatto che attorno alla protrusione erniaria al posto del più grande accumulo di tessuto adiposo vengono fatte due incisioni trasversali sotto forma di una mezzaluna. L'aponeurosi viene separata dal tessuto sottocutaneo e quindi sezionata nella direzione trasversale verso i margini interni dei muscoli del retto dell'addome. Quindi l'anello di ernia viene sezionato per ottenere l'accesso all'ernia.

Le pareti di una borsa hernial sono sezionate. Il chirurgo esamina, valuta ed esamina il contenuto dell'ernia. Gli organi interni caduti sono posizionati nei loro luoghi anatomici. Se ci sono aderenze con l'interno della borsa, vengono sezionati e rimossi, e con loro tessuto adiposo in eccesso.

Dopo aver eseguito tutte le manipolazioni necessarie, viene eseguita la sutura.

La tecnica Mayo comporta un modo speciale di cucire. Sono posizionati sotto forma di lettera "P" sulle alette della piastra di collegamento. Questo è fatto in modo che quando si uniscono e si eseguano orli, i lembi si sovrappongono l'un l'altro. Il bordo libero della sutura nodulare del lembo superiore dell'aponeurosi è cucito sul fondo. Con questo metodo di sutura viene assicurata la tensione più bassa al momento della contrazione dei muscoli addominali.

Quando si esegue un'ernia, il più delle volte l'ombelico rimane intatto. Ma in alcuni casi deve essere cancellato. Questo è un passo forzato. Si fa ricorso al caso di marcati cambiamenti della pelle dell'ombelico in un paziente con una grande ernia, così come nel caso di una stretta adesione del sacco erniario con l'ombelico e la pelle assottigliata.

Se non per asportare l'ombelico insieme con la pelle diluita, allora una cavità si forma in questo luogo. Nel corso del tempo, inizia ad accumulare fluido sieroso, che facilmente cadrà microbi patogeni, causando infezioni e infiammazioni. E la pelle priva della nutrizione necessaria subirà la necrosi.

Limitazioni nel periodo postoperatorio

Il recupero dopo l'intervento chirurgico avviene in più fasi. La stretta osservanza di tutte le raccomandazioni del medico accelererà questo processo.

Nei primi giorni dopo l'intervento, al paziente è stato prescritto il riposo a letto. Per non causare complicazioni, è necessario mentire solo sul retro. Qualsiasi sforzo fisico dovrebbe essere evitato per evitare la divergenza della cucitura. Dopo 2-3 giorni, il paziente può rotolare sul letto e alzarsi per un po '.

Per ridurre il carico sulle cuciture e accelerare il processo di guarigione della ferita postoperatoria, si consiglia al paziente di indossare una benda di fissaggio medica.

Puoi mangiare il giorno dopo. È necessario aderire a nutrizione frazionaria, divisa in 4-5 ricevimenti. È necessario escludere dalla dieta alimenti che contengono grandi quantità di carboidrati semplici che possono causare fermentazione. Questo può portare ad una maggiore pressione sulla cavità addominale. Preferire dare leggeri piatti a basso contenuto di grassi: cereali, verdure in umido. La dieta dovrebbe essere di almeno 2 settimane.

Quando la sindrome del dolore può essere assegnata per ricevere antidolorifici. Se c'è il rischio di sviluppare un'infiammazione, il medico curante prescrive farmaci antinfiammatori.

Prevenzione delle malattie

Per prevenire la formazione di ernia ombelicale, devi rafforzare regolarmente i muscoli addominali. L'allenamento può essere fatto in palestra oa casa.

Durante il lavoro fisico pesante o sollevamento pesi, gli esperti raccomandano l'uso di un bendaggio o di una cintura speciali.

Questa tecnica ridurrà il carico sulla zona addominale e ridurrà al minimo il rischio di pizzicamento degli organi interni. Spesso si consiglia di indossare un tutore per le persone anziane. Ciò è dovuto al fatto che con l'età, la struttura muscolare si indebolisce e anche un leggero carico può causare un'ernia. Inoltre, l'uso di una benda è raccomandato per le donne incinte, specialmente nell'ultimo trimestre.

Devi essere attento alla nutrizione, dieta e combattere con chili in più. Dovrebbe abbandonare le cattive abitudini. È più probabile che le persone fumatori sviluppino un'ernia ombelicale rispetto a coloro che non hanno questa abitudine, perché la tosse costante, alla quale sono esposti quasi tutti i fumatori, crea una maggiore pressione sulla cavità addominale.

Per rafforzare i muscoli addominali nei bambini, è necessario condurre esercizi speciali e massaggi. Una serie di esercizi dovrebbe essere sviluppata da uno specialista. Neonati, se è stata identificata una predisposizione alla formazione della protrusione erniaria, si consiglia di utilizzare un cerotto speciale. Con esso, puoi ridurre il carico sull'ombelico nel momento in cui il bambino sta piangendo, urlando o sforzandosi.

Guarda il video: Ernia addominale: le nuove terapie (Settembre 2019).

Loading...