Ernia spinale

Ernia intervertebrale della colonna lombare: sintomi e metodi di trattamento

Ernia vertebrale o ernia del disco intervertebrale lombare, - una patologia comune (30-40% dei casi) del sistema muscolo-scheletrico, che si verifica sotto l'influenza di vari fattori e si manifesta come risultato della spremitura di due vertebre adiacenti, che fa sporgere il nucleo polposo attraverso un anello fibroso indebolito o lacerato. La sua parte estrusa esercita una pressione sulle terminazioni nervose situate nell'area del disco, causando la comparsa di dolore e limitate funzioni motorie.

Le ernie intervertebrali hanno importanti localizzazioni: nella colonna cervicale e nella zona lombare. Ma si trova anche nella regione toracica a causa della curvatura della colonna vertebrale. È l'ernia intervertebrale che causa dolore alla schiena, alle gambe (sciatica) e al collo.

Sebbene la malattia non sia mortale, a volte conduce una persona alla disabilità, cambiando drasticamente la sua qualità della vita in peggio. In caso di trattamento ritardato per cure mediche o come conseguenza di un trattamento improprio, la patologia può presentare complicanze sotto forma di paresi o paralisi.

È importante ricordare!La sporgenza più pericolosa del disco intervertebrale è un'ernia prolasso (piegatura). Si precipita nel lume del canale spinale, minacciando danni irreversibili e gravi al canale spinale.

Cause dell'ernia vertebrale lombare

Come ammortizzatori, i dischi vertebrali si consumano a causa di un sovraccarico sperimentato durante la vita. La loro struttura è tale che il nucleo polposo di un carattere gelatinoso è posto al centro e viene tenuto con l'aiuto di anelli fibrosi. Come risultato dell'usura delle vertebre, la loro distruzione si verifica a causa di numerose microcracks che appaiono sui dischi intervertebrali. Il nucleo di gelatina a causa della rottura degli anelli di ritenzione cade e preme sul tronco e sulle radici spinali. Se all'inizio del suo sviluppo i sintomi della patologia non sono praticamente percepiti, dopo un po 'l'ernia cresce rapidamente.

Tra le principali cause di ernia lombare sono i seguenti:

  • la presenza di osteocondrosi,
  • carichi eccessivi durante il sollevamento pesi, lo sport, la cultura fisica,
  • gocce improvvise,
  • spigoli vivi del corpo,
  • la presenza di scoliosi o altre deformità spinali,
  • disordini metabolici nel corpo,
  • lesione spinale,
  • la presenza di displasia dell'anca.

Da soli, queste cause non sono in grado di causare la malattia. Sono uno sfondo favorevole per la comparsa di un'ernia.

Ognuno ha alcuni rischi di un'ernia se lui:

  • malnutriti,
  • è sovrappeso
  • sotto l'influenza di ereditarietà sfavorevole (anomalie congenite e debolezza dei tessuti connettivi della colonna vertebrale,
  • trascorre molto tempo al computer
  • si muove un po '
  • ha età avanzata
  • fumi,
  • spesso troppo freddo
  • ha una malattia infettiva

Sintomi di ernia intervertebrale lombare

All'inizio dello sviluppo della malattia, i sintomi non sono chiaramente manifestati, come espresso nelle sensazioni dolorose dei piagnistei o dei personaggi ottusi nella regione lombare. Il dolore può aumentare a causa della permanenza a lungo termine in alcune posture forzate, ad esempio, nel processo di lavoro, dopo aver ricevuto l'esercizio del corpo, sollevando oggetti pesanti. Nel tempo, il dolore, diventando forte, è caratterizzato da una forza morale e fisica estenuante.

L'ernia sospetta può essere determinata dai seguenti sintomi:

  1. Sii malato La loro prevalenza e localizzazione corrispondono esattamente alle aree della colonna vertebrale, a partire dal tratto cervicale e termina con il lombosacrale.
  2. L'intensità del dolore, a seconda della negligenza della malattia e della dimensione dell'ernia. Il dolore acuto si verifica nei primi casi di patologia o con una grande ernia. Esistendo per lungo tempo, la protrusione procede con meno dolore.
  3. Lombaggine (lombodinia) e dolore lungo la direzione dei nervi. Non solo le vertebre colpite sono caratterizzate dal dolore, ma anche i nervi, le cui radici irritano l'ernia. I dolori da tiro sono diretti agli arti superiori o inferiori, nonché alle costole.
  4. Patologie neurologiche e segni che si manifestano come debolezza, debolezza, intorpidimento di entrambi o di un braccio / gamba. Una grande ernia che schiaccia il midollo spinale si manifesta come paralisi o paresi degli arti inferiori e, di conseguenza, incapacità a muoversi.
  5. Comunicazione con funzioni motorie e carichi ricevuti. Quando si gira o si piega il tronco in direzioni diverse, i dolori nell'area posteriore non solo appaiono, ma si intensificano.

Si verificano anche i sintomi vertebral'nogo e extravertebrali caratteri. Nel primo caso, sono associati a patologie locali. Ad esempio, in alcuni punti della colonna vertebrale a causa dello stiramento dei legamenti e dei muscoli, la protuberanza esercita una pressione sul tessuto molle e provoca quindi dolore. Questo disturbo può essere identificato da uno specialista con l'esame palpatorio di questa area.

Nel secondo caso, i segni della presenza extravertebrale di un'ernia sono determinati dalla sua posizione e dimensione. Il quadro clinico si manifesta con il dolore lombare, che è aggravato dalla tosse, dallo starnuto e da qualsiasi lavoro fisico. Il dolore cronico, doloroso e opaco può anche diventare più forte dal minimo tentativo di piegare o girare. Negli arti delle braccia e delle gambe c'è una sensazione di intorpidimento e debolezza, forse l'assenza di riflessi al ginocchio o di Achille. Il paziente è molto difficile da affrontare con i bisogni naturali.

Importante sapere!Il dolore lombare può essere causato non solo dalla formazione di un'ernia, ma anche dalla comparsa di problemi di cancro, come il cancro alla prostata, metastasi all'osso e causando patologie neurologiche, febbre e perdita di peso.

A causa della violazione delle radici nervose con ernia intervertebrale e senza cure mediche, il paziente spesso soffre di mal di testa, pressione alta e vertigini. E c'è anche dolore ai talloni, agli stinchi, alle natiche e alle cosce. Solo una postura forzata - sul lato con le gambe piegate - allevia un po 'il paziente.

Quindi, un'ernia della regione lombosacrale provoca la compressione del nervo sciatico. L'interno della coscia soffre e quindi l'intera superficie dell'una o dell'altra gamba. C'è una manifestazione di una diminuzione del tono muscolare, debolezza. Possono verificarsi eventi atrofici e un lato del corpo è caratterizzato da bassa temperatura a causa della circolazione sanguigna più lenta. I sintomi associati includono aumento della minzione, problemi intestinali e una diminuzione della funzione erettile.

Importante sapere!In un paziente che non va dal medico, l'insorgenza di fasi successive della formazione di un'ernia spinale nella regione lombare è caratterizzata dalle seguenti fasi principali:

  1. Protrusione. Piccole dimensioni sporgenti - fino a tre millimetri.
  2. Prolasso. L'ernia aumenta fino a un centimetro e mezzo.
  3. Sequestro. Le radici nervose sono intrappolate, è presente un forte dolore.

Misure diagnostiche per rilevare la protrusione

Solo una diagnosi dettagliata contribuisce alla nomina di un trattamento adeguato dell'ernia del disco intervertebrale nella regione lombare. Il medico dovrebbe prestare particolare attenzione alla natura e alla posizione del dolore, condurre test speciali ed esaminare muscoli e riflessi per la manifestazione della forza.

Spesso questo non è sufficiente, quindi viene nominata una ricerca aggiuntiva:

  1. La risonanza magnetica (MRI) è la più informativa di tutti i metodi moderni. La risonanza magnetica è in grado di fornire una stima accurata della dimensione della protrusione, della sua localizzazione e di altri parametri necessari.
  2. Tomografia computerizzata (CT), che produce un'immagine tridimensionale dell'area scansionata dell'ernia. Ma la TC è considerata un metodo meno informativo rispetto alla risonanza magnetica.
  3. Studio radiografico in due proiezioni, escludendo altri cambiamenti patologici nella colonna vertebrale.

Commento del medicoAlexander Myasnikov, Ph.D., Head Doctor del GKB prende il nome Zhadkevich, un presentatore televisivo, raccomanda di non essere esaminato da MRI, TC e raggi X, se il periodo della malattia è inferiore a sei settimane. Egli ritiene che vi sia un certo danno da interventi non necessari, che consiste nel rischio di individuare un "qualcosa" da parte di un medico non molto qualificato, che può, per esempio, mettere un paziente su un tavolo operatorio.

Intervento chirurgico

Il trattamento chirurgico è una misura estrema se il metodo di trattamento conservativo non ha portato il risultato desiderato e il nervo sciatico si ripresenta, il dolore persiste per più di cinque settimane e l'esordio acuto di ernia intervertebrale accompagnata dalla compressione del canale spinale.

Le operazioni sono eseguite:

  • in modo tradizionale tagliando la pelle e penetrando per discectomia (rimozione del disco interessato e formazione di una struttura fissa),
  • metodo laparoscopico (attraverso piccoli fori),
  • con la crioterapia per puntura,
  • ricostruzione laser (efficace durante la protrusione o l'estrusione),
  • nucleoplastica percutanea (plasma freddo e denervazione a radiofrequenza influenzano la sindrome da dolore),
  • microdiscectomia endoscopica (il disco interessato viene rimosso o ricostruito attraverso una piccola incisione nella zona posteriore).

Il trattamento chirurgico non viene utilizzato per malattie infettive acute, disturbi mentali, tumori maligni.

Secondo il candidato di scienze mediche, capo medico dell'ospedale clinico della città. Zhadkevich, il dott. Alexander Myasnikov, ogni chirurgo, quando invia un paziente per un'operazione, deve rispondere chiaramente alla domanda: questo metodo aiuterà il paziente e ci saranno effetti collaterali che potrebbero minacciare la salute umana più dell'ernia stessa. Il metodo operativo può accelerare il processo di guarigione, ma non garantisce l'esclusione delle recidive. Myasnikov sottolinea che il 60% della popolazione si rivolge al mal di schiena, questo è il tipo più comune di lamentela e un motivo per visitare le cliniche. Ma l'intervento chirurgico dovrebbe essere evitato, poiché spesso l'ernia tende a ritrarsi dopo 2-3 mesi e cessa di esercitare pressione sulle terminazioni nervose del midollo spinale.

Dovresti consultare un medico, e poi - affrontare in modo approfondito e completo i problemi di esame e trattamento.

Come comportarsi durante il periodo di riabilitazione

Un parere errato è considerato che dopo la scoperta di un'ernia e il suo trattamento, è necessario essere completamente a riposo per un periodo di diversi mesi a sei mesi. Tuttavia, al contrario, si dovrebbe muoversi ad un ritmo moderato, 2-3 mesi dopo l'estrazione dell'ernia vertebrale della sezione lombare, fare esercizi terapeutici sotto la supervisione di un operatore medico, fare passeggiate all'aria aperta, nuotare in piscina, seguire una dieta ipocalorica per normalizzare il peso.

Non trascurare l'opportunità di andare in un sanatorio, dove, secondo le indicazioni, si possono fare bagni di radon, trementina o solfuro. Un buon corsetto avrà un buon effetto di supporto, controllo sulla postura corretta, sollevamento pesi e posizione statica scomoda del corpo.

Un'ernia del disco intervertebrale lombare è una malattia trattabile che dipende più da un approccio competente al trattamento. Una terapia adeguata ed efficace può prevenire varie complicazioni e gravi problemi che portano alla disabilità.

Protrusione ed ernia del disco - che cos'è?

Cercheremo di limitare la spiegazione "sulle dita". Tutti sanno che tra ciascuna vertebra adiacente vi è un elastico e strettamente adiacente al disco intervertebrale dei corpi vertebrali, che consiste in un tessuto cartilagineo. Ogni vertebra consiste di un nucleo - il nucleo pulpare e un anello fibroso, che copre il nucleo polposo all'esterno. Nella sua composizione ci sono fibre che ricordano gli anelli degli alberi sul ceppo.

Questa struttura del disco consente di trasportare vari carichi. Ma a causa dell'osteocondrosi e dell'età, la quantità di acqua nel disco diminuisce, la sua dimensione diminuisce. Il disco si asciuga e le sue dimensioni, vale a dire lo spessore, diventano piccole. La sua resistenza e resistenza al carico sta rapidamente diminuendo.

E così, con un carico particolarmente alto, che cade sul bordo del disco (con una distribuzione di pressione non uniforme), collassa. Il nucleo interno della polpa è deformato e lo strato fibroso esterno "si piega" verso l'esterno.

Il disco si estende oltre i limiti anatomici delle vertebre dal lato del difetto e può causare irritazione delle radici nervose e dei muscoli circostanti. Questa condizione è chiamata protrusione o "pregnezhy".

E quella che viene chiamata ernia? Ernia della colonna lombare - Questa è semplicemente la fase successiva della protrusione, in cui l'anello esterno fibroso non resiste al carico e le sue fibre si rompono. In questo caso, il contenuto del nucleo pulpare può "cadere" molto più lontano, poiché nulla lo trattiene.

  • L'ernia può "uscire" in qualsiasi direzione. Ma i più pericolosi sono quei difetti che comprimono le delicate radici nervose di diversi plessi, oltre a penetrare nel canale centrale e possono causare la compressione del midollo spinale.

A questo proposito, la colonna lombare è fortunata: a livello della vertebra lombare II, il midollo spinale è già in via di esaurimento, quindi l'ernia non farà male. Ma invece del midollo spinale c'è la sua continuazione - i lunghi nervi della "coda di cavallo", che scendono verso il basso. Sono loro che possono spremere o comprimere una grande ernia.

Ma, nella maggior parte dei casi, l'ernia stringe le radici nervose, che sono già staccate dal midollo spinale. Abbiamo descritto in dettaglio lo sviluppo o la patogenesi di questo processo nell'articolo sulla radicolite, quindi qui ci limitiamo solo alla lista di questa complicata forma di osteocondrosi.

Sintomi di ernia intervertebrale della colonna lombare

Alcuni dicono "sintomi di ernia intervertebrale della colonna lombare". Questo è analfabeta. Hai bisogno di dire "i sintomi ei segni dell'ernia intervertebrale", perché l'ernia si forma tra le nostre vertebre, e non tra le spine. Questi segni sono noti da tempo. Inizialmente, si tratta di disturbi neurologici di natura infiammatoria (poiché la risposta allo stress alla pressione dell'ernia è un'infiammazione asettica).

Molti diranno che l'infiammazione asettica non avviene. No, succede: ricorda, almeno, sfregato il tallone. Anche se non si è formato un callo, tuttavia, ci sono tutti i segni di infiammazione: rossore, gonfiore, dolore, disfunzione e calore quando si confronta un tacco con un altro. E tutto - il lungo attrito delle scarpe lisce.

Che cosa può essere se un bordo duro di un'ernia cartilaginosa sfrega una delicata radice nervosa per molto tempo? I seguenti sintomi di un'ernia si verificano:

  • Di norma, l'ernia appare come risultato del sollevamento del peso sulla spalla, anche con la rotazione e l'inclinazione, causando una rottura del bordo del disco. Il meccanismo standard è un "viaggio alle patate". C'è un forte dolore alla schiena che fa semplicemente cadere e raggomitolarsi.
  • Se non ti muovi, il dolore acuto potrebbe presto passare, ma ad ogni movimento, tossendo, ridendo, tendendo (ad esempio, quando cerchi di andare incontro a un grande bisogno), il dolore si manifesta all'improvviso, come una scossa elettrica. Questo dolore è chiamato dolore radicolare, perché si verifica nella zona di innervazione della radice, ernia pressata. Pertanto, la maggior parte del dolore si verifica da un lato.
  • Dopo un po 'di tempo, si unisce uno spasmo muscolare cronico, nella zona di quei muscoli che sono adiacenti direttamente alla zona di ernia. Questo è di solito i muscoli profondi della vita. In risposta a irritazione costante con un frammento duro di un'ernia, cominciano a spasmi e si contraggono.

Normalmente, il muscolo si rilassa dopo ogni contrazione. In presenza di dolore a causa di un'ernia, questo rilassamento non si verifica. Lo spasmo costante impedisce l'astrazione dei prodotti muscolari del suo metabolismo, ad esempio l'acido lattico.

Il risultato è un dolore cronico che è diverso dal dolore radicolare acuto e da tiro. È dolorante in natura, spesso c'è rigidità nella parte bassa della schiena, un irrigidimento dei muscoli della schiena lungo i lati della colonna vertebrale e aumenta con l'immobilità prolungata.

  • Disturbi neurologici. Dipende da quali strutture della radice vengono premute contro l'ernia. Il più delle volte, è un forte dolore che "si abbassa" dalla schiena alla gamba, per esempio, quando sono coinvolte le strutture del nervo sciatico. Inoltre spesso c'è intorpidimento o "strisciare pelle d'oca" nella gamba, nelle dita dei piedi. Ridotta sensibilità della pelle

Con una localizzazione sfavorevole, è possibile una progressiva debolezza dei muscoli delle gambe se, al posto della parte sensibile, viene premuta la parte motrice della radice.

E con prolungata "esperienza di un'ernia", si sviluppa l'ipotrofia, e ci può essere zoppia, che porta alla disabilità, ad esempio, a causa del "piede appeso". Poiché nella maggior parte dei casi l'ernia preme la radice del nervo, questa condizione è chiamata radicolopatia da compressione.

Il più delle volte si verifica l'ernia lombare nella localizzazione di L5-S1, cioè sul confine tra la colonna vertebrale e il sacro. La vertebra superiore è mobile e l'osso sacrale è immobile, quindi è in questo luogo che si verificano i più grandi movimenti di scorrimento, e anche la più grande forza, che è associata a massa elevata.

Se c'è un'ernia cronica, allora il suo corso consiste in esacerbazioni (ipotermia, sforzo fisico) e remissioni, durante le quali non c'è dolore. Ciò significa che l'ernia è semplicemente "fortunata" con la localizzazione, e stringe in minima parte le strutture nervose, o non le riguarda affatto.

Legamenti e muscoli sono danneggiati, che, quando diventano sottoraffreddanti, diventano più densi e si gonfiano di nuovo, e di conseguenza, l'ernia inizia a esercitare maggiore pressione su di loro. La componente muscolare è uno dei meccanismi più importanti per la formazione del mal di schiena cronico. Come vengono trattati la protrusione e l'ernia?

Trattamento di ernia vertebrale lombare

Il trattamento dell'ernia della colonna lombare è molto facile da spiegare "sulle dita". Il significato di ogni trattamento è la cessazione del dolore e del disagio nella regione lombare e nelle gambe, ma questo può essere ottenuto in diversi modi. Li descriviamo in modo più dettagliato.

Intervento operativo

La rimozione dell'ernia lombare è il trattamento più ragionevole e giustificabile. Ma per l'operazione dovrebbero essere indicazioni. Per facilitare il ragionamento su questo argomento, supponiamo che l'ernia sia operata, se:

  • il paziente ha un dolore lancinante alla schiena che non si ferma durante il mese con blocchi e droghe e gli impedisce di vivere,
  • c'è una paresi muscolare progressiva (debolezza muscolare), che può portare alla disabilità,
  • Complicanze improvvisamente si sviluppano, ad esempio, compressione del canale centrale, penetrazione del sequestro di ernia nel canale centrale, con lo sviluppo della sindrome della coda equina acuta.

Questa è una chiara indicazione. Il trattamento dell'ernia della colonna lombare con la chirurgia può avere altre indicazioni individuali, a discrezione del paziente. Ad esempio, se è stanco di stare seduto a casa ogni primavera e autunno mentre gli amici vanno a pescare o sono limitati nel giardinaggio.

Lo standard di funzionamento è la microdiscectomia: la rimozione di un disco danneggiato da un mini-accesso, seguita dalla sua sostituzione con un'endoprotesi.

In altre parole, "inserisci un nuovo disco". Ma, per qualche motivo, le arti artificiali non sono fatte in Russia, tuttavia, come quasi tutto il resto, attrezzature mediche ad alta tecnologia, e devono essere acquistate all'estero. Nelle "nostre" condizioni, dopo che la cartilagine è stata rimossa, al suo posto viene introdotta una miscela speciale che indurisce e collega due vertebre adiacenti l'una all'altra in un unico blocco. Ciò porta ad una leggera diminuzione della mobilità (dopo tutto, due vertebre si muovono ora come un tutto unico).

I rimanenti metodi di trattamento lasciano un'ernia e pertanto apportano solo un sollievo temporaneo. Consistono nel spingere via l'ernia dalla radice e ridurre il dolore, ma questo è temporaneo, perché, prima o poi, si sposterà di nuovo e si presenterà una clinica di lombalgia acuta.

Terapia manuale, osteopatia, massaggio

Con l'aiuto di metodi di terapia manuale e massaggio ("riduzione"), la sofferenza può anche essere alleviata, ma temporaneamente. In effetti, il "reset" non è affatto un'ernia: un disco distrutto non riacquisterà la sua forma.

Puoi semplicemente "correggere" la vertebra, al livello del quale si è verificata l'ernia. Si muove solo all'indietro, e questo "sposta" l'ernia lontano dai muscoli e dalla radice. Ma questo può essere fatto non in tutti i casi, ma solo se l'ernia è accompagnata da una certa instabilità e mobilità.

  • Tuttavia, con un flusso "lento", questo metodo è a basso costo, efficace e produce miglioramenti significativi e rapidi.

Fisioterapia e ginnastica

Infine, la fisioterapia, gli esercizi di fisioterapia contribuiscono al rafforzamento generale dei muscoli della schiena. Esercizi per l'ernia lombare della colonna vertebrale dovrebbero essere eseguiti sotto la guida di un istruttore esperto, senza oneri, e solo quando si è placata la sindrome del dolore espressa, in casi estremi, nella fase di attenuazione della riacutizzazione.

  • Sono mostrati terapia magnetica, nuoto, doccia sott'acqua, procedure di idromassaggio. Tutto ciò influenza la componente muscolare e legamentosa, migliorando la nutrizione e riducendo il rischio di esacerbazione.

Oltre a questi metodi, ci sono tecniche per alleviare il dolore acuto in ernia, che non differiscono dal trattamento della radicolite acuta. FANS usati, rilassanti muscolari, vitamine, blocco, pomata.

Vorrei soprattutto prestare attenzione ai pazienti con ernia da metodi di trattamento dubbi, che possono alleviare non tanto la parte posteriore come un portafoglio: questi sono metodi di terapia ad onde d'urto, dissolvendo l'ernia con ogni sorta di iniezioni con estratto di papaia e molti altri metodi popolari spaventosi. Ricorda che solo la chirurgia può guarire radicalmente.

Ci sono diversi casi - per esempio, lo sviluppo della ritenzione urinaria acuta, la comparsa di dolore lancinante e grave debolezza alle gambe, il verificarsi di impotenza.

Questo accade quando un frammento di ernia penetra nel canale centrale e stringe i nervi della cauda equina. Con un'ernia così complessa, è necessario un intervento chirurgico urgente, solo che permetterà al paziente di ricominciare a camminare ed evitare la disabilità.

Ma più spesso c'è un'altra situazione. Di regola, se un paziente ha una piccola ernia, protegge la sua salute, abbassa il peso corporeo, fa ginnastica e cerca di non entrare in situazioni di provocazione (ipotermia, sollevamento pesi, caduta sul ghiaccio), quindi ha la possibilità di ricevere riacutizzazioni esacerbazioni senza di loro.

È in questi pazienti che il trattamento termale regolare non cura, ma le esacerbazioni della profilassi e possono, in linea di principio, fare a meno della chirurgia e vivere tutta la loro vita senza esacerbazioni e dolore.

Sintomi e classificazione dell'ernia intervertebrale

I sintomi della patologia si osservano quando le terminazioni nervose sono bloccate sullo sfondo di un disco intervertebrale sporgente o instabile (spostamento) delle vertebre.

Nella maggior parte dei casi, l'ernia della colonna vertebrale è causata da processi degenerativi-distrofici nel corpo (insufficiente apporto di nutrienti e mancanza di sangue), pertanto i medici spesso scoprono un'altra patologia della colonna vertebrale contemporaneamente a un prolasso: osteocondrosi, spondilosi e scoliosi (curvatura laterale dell'asse spinale).

In questo contesto, i sintomi non sono specifici, ma si manifestano come una combinazione di sintomi:

Segni vertebrali di un'ernia del disco nella parte bassa della schiena

I sintomi vertebrali del prolasso del disco intervertebrale sorgono a causa di cambiamenti locali nella colonna vertebrale. Al sito di un prolasso del disco intervertebrale, si osserva uno stiramento dell'apparato muscolo-legamentoso, la compressione dei tessuti molli da una formazione precipitata.

Segni clinici di anomalie vertebrali possono essere rilevati con una palpazione locale dell'area del mal di schiena. Una sindrome del dolore locale, causata dall'irritazione del recettore nei legamenti, sarà avvertita nel sito della lesione.

L'ernia intervertebrale è quasi sempre manifestata da sintomi di mal di schiena. Le ragioni della sua comparsa, gli scienziati stanno ancora discutendo. Ci sono 2 teorie principali:

  • Sindrome da compressione. I sostenitori di questa teoria sostengono che la causa del dolore nella parte bassa della schiena durante l'ernia intervertebrale è la violazione delle radici nervose durante un prolasso del disco intervertebrale,
  • Irritazione del recettore muscolo-legamentoso. L'emergenza di questa teoria è stata resa possibile studiando il funzionamento dei muscoli scheletrici. Gli scienziati hanno scoperto che molti recettori del dolore sono localizzati nei legamenti, che rispondono a qualsiasi lesione e danno.

Sintomi di protrusione spinale extravertebrale

I sintomi extravertebrali della malattia dipendono dalle dimensioni, dalla posizione e dallo stadio di protrusione del disco intervertebrale.

I principali segni clinici di ernia:

  • Lombalgia. Si osserva quando la protuberanza erniaria della colonna lombare raggiunge dimensioni moderate (più di 1 cm), ma non stringe ancora il midollo spinale. Con una leggera violazione delle radici nervose, una persona avverte i seguenti tipi di mal di schiena: noioso, dolente, cronico. La sindrome del dolore aumenta con la tosse, lo starnuto, la seduta e anche quando si esegue un lavoro fisico,
  • Restrizione della mobilità dell'asse vertebrale nell'area del danno. Qualsiasi tentativo di ruotare o inclinare il corpo provoca dolore. Di solito dopo 6 mesi, se non viene applicato alcun trattamento, una persona ha una postura sotto forma di cifosi e scoliosi,
  • La sensazione di intorpidimento degli arti, debolezza delle gambe e sintomi neurologici patologici (mancanza di riflessi al ginocchio e alchille) indicano compressione o compressione del midollo spinale di grandi radici nervose,
  • Cambiamenti nel funzionamento degli organi pelvici durante la compressione delle fibre nervose porta a difficoltà a urinare e incontinenza delle feci.

Ci può essere un aumento della pressione sanguigna, mal di testa e vertigini, che è causato da un afflusso di sangue anormale nella testa. Il trattamento classico di queste malattie con prodotti farmaceutici non apporta sollievo, poiché la protrusione del disco intervertebrale non viene eliminata e i metodi conservativi di trattamento non mirano alla sua eliminazione.

Sintomi dell'ernia dovuti alla combinazione con osteocondrosi

Spesso i sintomi della malattia si verificano non solo per la presenza di una protrusione nella colonna vertebrale, ma anche per la presenza di altre malattie della colonna vertebrale, ad esempio l'osteocondrosi. Abbassando l'altezza dei dischi intervertebrali su diversi livelli della colonna vertebrale aumenta la probabilità di protrusioni multiple. Di conseguenza, un'ernia in combinazione con una diminuzione dell'altezza delle fessure intervertebrali porta a numerosi sintomi dagli organi interni:

  • Alta pressione sanguigna
  • Violazione della frequenza cardiaca,
  • Dolore sotto le costole
  • Difficoltà a respirare, nonché violazione della frequenza cardiaca,
  • Minzione frequente e defecazione,
  • Mobilità limitante delle articolazioni dell'anca,
  • Violazione della sensibilità della pelle degli arti inferiori.

Secondo le statistiche, l'ernia intervertebrale in combinazione con l'osteocondrosi è la causa più comune di dolore alla schiena. Per questo motivo, i medici, prima di prescrivere trattamenti e massaggi, conducono una diagnosi approfondita delle condizioni del paziente.

Per questi scopi, i metodi di diagnostica radiografica sono principalmente utilizzati: radiografia spinale nelle proiezioni frontali e laterali, così come la tomografia computerizzata. In generale, quando si hanno sintomi di osteocondrosi della colonna lombare, non è consigliabile trattare la patologia da soli.

Tattica di trattamento di un'ernia di un disco intervertebrale della spina dorsale

Il trattamento si basa sui seguenti metodi:

  • Escluse eventuali posizioni scomode e svolte brusche. Stai attento a fare ogni sorta di movimento fisico.
  • La ginnastica terapeutica e il massaggio, oltre alla trazione, rafforzano il dorso muscolare e aumentano le aperture intervertebrali nei segmenti spinali,
  • Le procedure termali migliorano la circolazione sanguigna nella parte posteriore, che accelera l'apporto di nutrienti all'osso e il sistema cartilagineo della colonna vertebrale,
  • L'uso di farmaci anti-infiammatori - indometacina, diclofenac, trattamento con ibuprofene aiuta a ridurre l'infiammazione,
  • Blocco di Novocainic - per ridurre il dolore,
  • Il morbido corsetto di sostegno evita un'ulteriore curvatura dell'asse della colonna vertebrale.

Il primo segnale è l'apparenza del dolore

Per l'ernia lombare, il sintomo persistente iniziale è il dolore. E più difficile diventa lo stadio della malattia, più spesso apparirà il dolore nella parte bassa della schiena.

Inizialmente, il paziente può provare una sensazione di stanchezza e dolore sordo, che è aggravato da qualsiasi sforzo, postura seduta prolungata e sollevamento pesi. A questo punto, il dolore è chiaramente localizzato nel sito di danno al disco. In questa fase, spesso non si osservano altri disturbi correlati nello stato della persona e nel lavoro dei suoi organi.

In un tale stato, un'ernia può avere circa pochi anni, ed è a questo punto che la malattia può essere facilmente interrotta senza complicate procedure mediche, cambiando tutto - solo un modo di vivere. Ma la maggior parte delle persone semplicemente soffre di questo disagio, o cerca di eliminarlo da solo, senza assistenza medica.

Questo comportamento porta al fatto che l'ernia cresce senza impedimenti, schiacciando le membrane e le radici del midollo spinale. A poco a poco, il dolore sorge nella parte bassa della schiena già con una forte inclinazione della testa, e quando la gamba è sollevata e anche quando si preme sulla parte interessata della schiena.

Ora potrebbe esserci un forte dolore alla gamba sul lato della spremitura della colonna vertebrale. Il dolore lancinante è accompagnato da acuti attacchi di tiro. Inoltre, a seconda di quali parti dei segmenti spinali sono state ferite, viene aggiunto anche dolore nei glutei, nella parte inferiore della gamba, nelle cosce, sul piede ecc. In questa fase, anche quando si tossisce o non si trova in una posizione comoda del corpo, si può avvertire dolore alle gambe e alle articolazioni dell'anca.

Secondo stadio - sindrome vertebrale

In assenza di trattamento negli stadi iniziali dell'ernia, compaiono i sintomi secondari di un'ernia lombare. Anche i muscoli della schiena cominciano a soffrire qui. Sono costantemente in uno stato spasmodico, quindi il dolore è ancora più aggravato e diventa sempre più difficile condurre una vita piena. Un uomo riesce a malapena a raddrizzare la schiena.

Aspetto e aspetto della malattia:

  1. Stoop.
  2. I segreti di Brokeback.
  3. La curvatura delle proporzioni del corpo.
  4. Il coordinamento è rotto.
  5. Postura distorta
  6. L'andatura diventa incerta.

Appaiono anche sintomi concomitanti, che dipendono dalla dimensione dell'ernia, dalla direzione della protrusione e da quali malattie provocano l'apparizione di un difetto spinale. Se c'è una protuberanza laterale, si trovano gli organi che si trovano in quest'area. E la sporgenza posteriore porta alla compressione del midollo spinale, che è anche molto pericoloso per tutto il corpo.

Spesso, l'ernia intervertebrale è soggetta a dischi vertebrali nelle regioni intervertebrale e sacrale. E il lavoro di un particolare organo nel corpo e in una parte del corpo dipende dalla salute e dall'integrità di ciascuna di queste aree. Ciò è dovuto al fatto che il dolore in questa malattia si fa sentire in un luogo particolare.

Per determinare l'area interessata aiuterà l'analisi della localizzazione del dolore:

  • con la sconfitta del segmento L 5, ci sono sensazioni sgradevoli nella zona della coscia, così come la superficie anteriore della parte inferiore della gamba, l'alluce e la parte posteriore del piede
  • un'ernia che infrange il segmento S1 colpisce le articolazioni dell'anca, quindi la persona avverte disagio nei glutei, nella parte inferiore della gamba, nei talloni, nella parte posteriore della coscia e nella parte bassa della schiena.

E se diverse aree hanno sofferto, l'immagine sintomatica sarà più sfocata, ed è piuttosto difficile determinare l'area specifica interessata senza un esame speciale.

Sindrome radicolare nello sviluppo di un'ernia

Con la crescita di un'ernia intervertebrale, si verifica la compressione delle radici del midollo spinale, che porta alla morte di alcune aree e al malfunzionamento dei tessuti attorno al segmento interessato. A questo punto, tutto il corpo inizia a soffrire, quindi il quadro clinico diventa più complesso e i sintomi della malattia cambiano.

In questa fase di sviluppo di un disco erniato della colonna lombare, compaiono i seguenti disturbi:

  • debolezza dei muscoli sulla schiena nella zona interessata,
  • perdita di tono muscolare della gamba, del piede e dell'anca. Questo porta al fatto che una persona non può saltare in sicurezza, stare in piedi e persino salire le scale,
  • c'è un cambiamento nella proporzione del corpo,
  • l'atrofia muscolare si sviluppa, quindi il paziente è difficile da camminare ed eseguire altri movimenti abituali,
  • il flusso sanguigno negli arti è disturbato, quindi la sensibilità della pelle nelle zone interessate, così come il torpore delle dita e i brividi,
  • si osserva secchezza della pelle in corrispondenza del punto di danneggiamento della colonna vertebrale, o viceversa, la sua eccessiva sudorazione,
  • il lavoro degli organi pelvici è disturbato, quindi potrebbe esserci un malfunzionamento nelle feci, la minzione e le donne possono manifestare irregolarità mestruali e persino infertilità,
  • gli uomini affrontano una violazione della potenza,
  • a volte può verificarsi zoppia a causa della difficoltà a camminare.

Uno dei sintomi più pericolosi di questa malattia è la paralisi. In questi casi, il movimento del paziente è limitato, il che influisce non solo sulla condizione fisica generale, ma anche sulla salute psicologica, perché puoi dimenticare una vita piena. In tali situazioni, la malattia può portare a una disabilità assoluta, poiché c'è una forte compressione del midollo osseo. Questa condizione può causare la paralisi di una forma complessa e persino essere fatale.

Questo stadio della malattia si riflette nel lavoro di tutti gli organi e una persona sperimenta una crisi e dolore in molte parti del corpo, poiché gradualmente altre parti della colonna si deformano a causa della presenza di accumulo di schiacciamento nella colonna vertebrale.

Oltre agli ovvi disturbi fisici, il sistema nervoso soffre in questo momento, poiché gli impulsi non trasmettono più correttamente ai centri giusti e da questi agli organi e, di conseguenza, la persona a volte non può svolgere attività fisiche che prima erano considerate normali per lui, e anche provare irritabilità.

Questo disturbo è pericoloso di per sé, ma le complicazioni che possono insorgere durante un'ernia intervertebrale comportano un'ulteriore minaccia alla vita e alla salute umana.

Uno dei disturbi concomitanti comuni è la lombodinia, una condizione caratterizzata da dolore acuto sparato nella regione lombare. E la durata di tale stato può essere di circa poche settimane, il che crea un sacco di disagi e ansia per una persona.

In questa fase dello sviluppo di una malattia del midollo spinale, un paziente viene attaccato da un dolore abbastanza forte, aggravante al momento anche di uno sforzo fisico minore. In questa situazione, le articolazioni dell'articolazione del ginocchio e dell'anca soffrono. Un tale peggioramento del decorso della malattia riduce istantaneamente l'attività motoria del paziente. Questo fenomeno senza un intervento attivo e immediato di specialisti può portare alla disabilità in breve tempo.

Qualsiasi malattia cronica della colonna vertebrale e di altri organi causa una rapida progressione della malattia. Una persona in tali casi può sperimentare un netto deterioramento della salute generale.

La percentuale di persone con ernie nella colonna lombare ogni anno diventa sempre di più, dal momento che la maggior parte della popolazione conduce lo stile di vita poco attivo sbagliato. Ora la malattia colpisce persone che hanno già 30 anni e questo suggerisce la necessità di prestare attenzione allo stato di salute della colonna vertebrale. Qualsiasi segno di comparsa di protrusioni e altre violazioni dovrebbe essere accompagnato da una visita dal medico.

Una colonna vertebrale sana è una persona sana!

È quasi impossibile correggere le deformità spinali negli stadi finali della malattia, quindi è molto importante dare la salute nelle mani dei professionisti anche alle prime chiamate allarmanti da questa parte importante del corpo umano.

Con il pieno funzionamento di tutte le parti della colonna vertebrale, una persona può mantenere l'attività, la salute fisica e mentale per molti anni. Ma è necessario affrontare questo problema fin dalla giovane età, perché con l'età i tessuti ossei perdono le loro proprietà e sono già soggetti a distruzione a causa del deterioramento.

In varie malattie della colonna vertebrale, la qualità della vita di una persona è significativamente ridotta, poiché anche i movimenti elementari diventeranno più difficili per lui, ed è insopportabile fare un forte sforzo fisico.

Ma puoi sicuramente essere bello camminando nella vita, anche se non puoi passare molto tempo sulla tua salute. La prevenzione delle malattie della colonna lombare non contraddice le semplici norme di uno stile di vita sano.

intervertebrale

La colonna lombare è composta da 5 vertebre. Tra i corpi di queste vertebre si trovano placche cartilaginee o dischi intervertebrali. Questi dischi fungono da distanziatori tra le vertebre, svolgono il ruolo di ammortizzatori durante il movimento e proteggono le vertebre dall'usura meccanica. A causa di vari fattori negativi, i dischi potrebbero spostarsi. Questo spostamento o dislocazione costituisce la base di una tale patologia come l'ernia intervertebrale della colonna lombare.

La ragione principale che porta allo sviluppo di un'ernia intervertebrale nella parte bassa della schiena è l'osteocondrosi. Infatti, in larga misura, i sintomi di un'ernia sono i sintomi dell'osteocondrosi. Va ricordato che il disco intervertebrale nella parte bassa della schiena, come nell'altra parte della colonna vertebrale, è costituito da un nucleo interno liquido e polposo, circondato da una capsula fibrosa, e delimitato sopra e sotto dalle placche terminali.

La regione lombare rappresenta la maggior parte della pressione con la massa corporea, il disco intervertebrale nella parte bassa della schiena subisce un carico tremendo quando si cammina, sollevando pesi. Al fine di sostituire i tessuti danneggiati da questi carichi con quelli nuovi, i processi di rinnovamento o rigenerazione sono costantemente in atto in esso. Con l'età o a causa di alcune malattie, disturbi metabolici, questi processi rigenerativi si indeboliscono. Un disco consumato non può più sopportare lo stesso carico. Dopo un fattore provocatorio (trauma, movimento improvviso, sollevamento pesi), il disco lombare viene "schiacciato" sul lato o all'indietro.

Come si manifesta la malattia?

Con un problema come l'ernia della colonna vertebrale sacrale, i sintomi potrebbero non apparire immediatamente. La specificità di questo dipartimento suggerisce che esiste una certa "riserva" necessaria per assicurare la mobilità di questa sezione della colonna vertebrale, quindi in alcuni casi la protrusione del disco, e talvolta un'ernia completa, nelle fasi iniziali quasi non si manifesta. Tuttavia, ci sono alcuni segni che dovrebbero essere prestati attenzione e consultare un medico senza attendere lo sviluppo di sindromi del dolore a tutti gli effetti.

rigidità che si alza durante lo sforzo fisico nella parte bassa della schiena, difficoltà nei movimenti indipendenti,

cambiare la temperatura della pelle di una gamba,

tono muscolare alterato di una gamba, spesso con progressiva atrofia o ipotrofia,

la comparsa di sintomi neurologici (bruciore, intorpidimento, lombaggine e sciatica che si verificano sul lato interessato),

corpo compensatore pone che una persona prende inconsciamente.

Qualunque dei sintomi descritti sopra merita attenzione, anche nei casi in cui ha appena iniziato a comparire. Sciatica e lombaggine, che sono essenzialmente sindromi dolorose, nelle prime fasi della malattia hanno un carattere parossistico e bassa intensità, ma senza il trattamento necessario, il dolore aumenterà.

Rimozione dell'ernia della colonna vertebrale per riferimento.

Va notato in particolare che in caso di ernia lombare, i sintomi possono essere del tutto assenti, poiché non sono causati dalla presenza di un'ernia, dal pizzicamento del disco e, soprattutto, dai nervi spinali, ma dallo spasmo dei muscoli profondi della colonna vertebrale e dall'edema ed infiammazione.

Ci sono molti casi di dolore severo nella regione lombare, in cui le ernie della colonna lombosacrale non vengono rilevate nemmeno sulla risonanza magnetica. E viceversa, accade che un paziente abbia diverse ernie di dischi lombari nelle immagini, ma non si lamenta del dolore.

Ma se conosci ancora l'ernia intervertebrale della colonna lombare, i sintomi saranno i seguenti:

Dolore nella regione lombare, che si estende spesso lungo il nervo sciatico, estendendosi fino alla gamba

A volte intorpidimento o bruciore degli arti inferiori.

Debolezza muscolare, diminuzione dei riflessi tendinei

In alcuni casi, l'ernia della colonna vertebrale lombosacrale è accompagnata da un "corpo distorto".

È difficile per il paziente camminare, stare in piedi, sedersi a lungo. Nei casi avanzati, un'ernia del disco lombare può portare a disfunzioni della vescica e dell'intestino, nonché alla paralisi degli arti inferiori.

Segni di un'ernia sviluppante:

sindrome vertebrale, manifestata dalla lombalgia, deformità della regione lombare (scoliosi antalgica), tensione dei muscoli paravertebrali,

disturbi sensibili (parestesia, ipoestesia), nell'area di innervazione del corrispondente fascio nervoso,

ipocinesia (bassa mobilità) dei muscoli innervati dal nervo interessato,

indebolimento dei riflessi fino alla scomparsa,

disfunzione degli organi pelvici (incontinenza urinaria e / o feci, ridotta potenza negli uomini e frigidità nelle donne),

cambiamenti specifici nelle vertebre e nei dischi rilevati mediante metodi di neuroimaging (TC, RM) o radiografia,

deviazioni nello stato funzionale dei nervi, determinate da tecniche elettro-neuro-fisiologiche (stimolazione magnetica transcranica, riflesso H, onda F).

Se i primi cinque segni possono essere una manifestazione di altre malattie della colonna vertebrale (osteocondrosi, tumori spinali), allora gli ultimi due punti consentono al 100% di confermare la diagnosi di ernia intervertebrale della colonna lombare.

La malattia in molti casi è il risultato del naturale invecchiamento della colonna vertebrale. Giovani e bambini hanno la loro concentrazione di acqua nella colonna vertebrale. Quando il corpo invecchia, i dischi iniziano ad asciugarsi. Diventano più deboli, sottili e anche la distanza tra le vertebre diminuisce. Questo processo è considerato normale. Porta il nome di un cambiamento degenerativo del disco con l'età. La ragione principale che causa la comparsa di un'ernia intervertebrale è l'osteocondrosi. La regione lombare rappresenta la maggior parte della pressione di tutto il peso corporeo e il disco intervertebrale subirà uno stress tremendo mentre si cammina o si sollevano pesi. Al fine di sostituire i tessuti danneggiati con quelli nuovi, i processi di rinnovamento e rigenerazione sono costantemente in corso. Attraverso alcune malattie e con l'età, i processi metabolici si indeboliscono. I carichi precedenti non sono in grado di sopportare un disco che si è usurato. Il disco lombare sarà "schiacciato" posteriormente o lateralmente dopo il fattore provocante.

L'ernia intervertebrale Inoltre, oltre all'osteocondrosi e alle lesioni, l'ernia intervertebrale della colonna lombare può apparire a causa di disturbi strutturali acquisiti e congeniti nella colonna vertebrale. Stiamo parlando dei più diversi tipi di deformità nella colonna vertebrale, come la lordosi, la scoliosi e altre patologie. È anche un disordine congenito nella struttura anatomica delle vertebre. I dischi possono muoversi a causa della struttura anormale delle ossa pelviche. Il bacino è tagliato in qualsiasi direzione. Malesseri di natura specifica che colpiscono la colonna vertebrale, come i tumori, la sifilide e la tubercolosi, possono causare l'ernia della colonna lombare.

All'interno del disco intervertebrale può aumentare la pressione. Ciò è facilitato da una varietà di fattori che portano alla formazione di un'ernia. Le principali ragioni che portano ad un aumento della pressione nell'area interna e intervertebrale, sono ridotte ai colpi forti ricevuti alla schiena, cadendo sulla schiena, sollevando pesi da terra, corpo tagliente si gira ai lati.

Massaggiare con un disco rigonfio nella colonna vertebrale

Il trattamento di ernia del disco con l'aiuto del massaggio viene utilizzato prima del complesso della ginnastica terapeutica come procedura preparatoria.

Principi di massaggio per rigonfiamenti del disco spinale:

  • Controindicato in esacerbazione del dolore,
  • L'instabilità delle vertebre richiede un'attenta analisi delle dita del dorso umano,
  • L'efficacia del metodo aumenta quando la procedura viene eseguita dopo aver fatto una doccia calda,
  • La tecnica di massaggio ha molte sottigliezze e sfumature. Dovrebbe essere fatto con delicatezza e delicatezza, ma non causa dolore al paziente. Massaggio particolarmente pericoloso in combinazione con gli elementi energetici della ginnastica,
  • I movimenti affilati e forti portano a rotture dei dischi intervertebrali e al miglioramento delle contrazioni spastiche dei muscoli paravertebrali e alla crescita dell'edema dei grandi nervi.

Quali tipi di massaggio vengono utilizzati in caso di prolasso del disco

Quando un disco cade, vengono applicati i seguenti:

  1. Massaggio completo
  2. digitopressione,
  3. Massaggio segmentale,
  4. Massaggio terapeutico
  5. Può massaggiare,
  6. Massaggio tailandese

Dopo la procedura di massaggio, prima del trattamento con altri metodi, è necessario macinare la zona danneggiata da unguento di abete in combinazione con il miele (100: 1). Il miele combatte efficacemente le protrusioni ernarie. Dopo il massaggio, si dovrebbe strofinare un unguento o gel di riscaldamento nella pelle e avvolgere in una coperta. Dopo un tale massaggio, i dolori alla schiena la settimana scorsa, ma il giorno dopo, la persona avverte un miglioramento significativo.

Ginnastica terapeutica con protrusione erniaria

Con la protrusione erniaria, la ginnastica correttiva è un complesso basilare per prevenire ulteriori spostamenti del disco intervertebrale. Aiuta a rafforzare il sistema muscolare della schiena.

Dovrebbe essere capito che a casa per eseguire esercizi ginnici senza consultare uno specialista è impossibile. Tale trattamento provocherà solo complicazioni e può portare rapidamente alla disabilità.

Quali esercizi eseguire con rigonfiamento del disco erniario

Il trattamento di ginnastica per rigonfiamento del disco erniario può essere eseguito con la seguente serie di esercizi:

  • Gli esercizi di nuoto aiutano a rafforzare la muscolatura della schiena per diverse settimane. È vero, questo richiede un'attenta elaborazione di un complesso di ginnastica, che include esercizi di diversi stili contemporaneamente,
  • A casa, esegui i seguenti esercizi: sdraiati sullo stomaco su un cuscino, che è posto sullo schienale di una sedia. Respira delicatamente nel petto e allunga lentamente i muscoli scheletrici della schiena, tendendo verso l'alto,
  • Fai il giro della stanza a quattro zampe intorno al perimetro. Assicurati con cura che la tua postura sia orizzontale quando esegui i movimenti
  • Sdraiati dalla tua parte e ruota il busto prima in una direzione e poi nell'altra,
  • Stringere le gambe allo stomaco, sdraiati sulla schiena. Prova a toccare il petto per allungare il busto muscolare spinale.

L'ernia intervertebrale è una malattia formidabile che deve essere adeguatamente trattata, tenendo conto delle caratteristiche anatomiche della schiena. Per prevenire gravi complicazioni, qualsiasi ginnastica deve essere coordinata con il medico. Se compaiono i sintomi di un'ernia intervertebrale della colonna lombare, devi essere esaminato attentamente.

Sintomi comuni

I principali sintomi di un'ernia della colonna lombare sono il dolore lombare, l'intorpidimento dei glutei e varie parti degli arti inferiori, la pelle d'oca sulla pelle, la flessione involontaria delle gambe quando si cammina, la debolezza degli arti.

I sintomi di ernia intervertebrale della colonna lombare, la loro localizzazione e gravità dipendono esattamente da quale parte del prolasso della colonna vertebrale si è formata e in quale direzione si è verificata la protrusione. Maggiori informazioni su quali sono le ernie del lombosacrale, compreso il "indolore" (l'ernia di Schmorl), possono essere trovate qui.

Sindrome radicolare

Se ci sono ernie posteriori o posterolaterali del disco intervertebrale della colonna lombare, il dolore acuto nasce dalla compressione dei nervi del midollo spinale, le cui radici escono dal canale spinale. L'irritazione del nervo provoca la sua infiammazione, dolore acuto all'uscita della radice, così come lungo il nervo. In questo caso, il paziente ha dolore non solo alla schiena, ma anche all'area del corpo che la fibra nervosa innerva: la parte bassa della schiena, i glutei, la parte anteriore o posteriore della coscia, la parte inferiore delle gambe, le dita dei piedi. Inoltre, i segni di ernia della colonna vertebrale lombare possono essere determinati dal funzionamento degli organi interni - disturbi urinari (urgenza frequente, incontinenza urinaria) e defecazione (stitichezza o meno diarrea, gonfiore, crampi), diminuzione della potenza negli uomini e problemi ginecologici nelle donne.

Tipicamente, il dolore agli arti inferiori contro lo sfondo di un'ernia della colonna sacro-lombare è sempre molto più forte e più doloroso del dolore alla schiena. Si indeboliscono anche quando si trovano sdraiati o camminano, ma aumentano con una seduta prolungata o in piedi.

Casi speciali

La comparsa di un'ernia tra alcune vertebre provoca la sindrome radicolare dei singoli nervi innervando varie parti degli arti inferiori.

Pertanto, quando un'ernia si trova in L1, dolore e intorpidimento appaiono nella regione superiore delle natiche, L 2 - la parte inferiore dei glutei e la superficie laterale esterna della coscia, L3 - la superficie interna della coscia, L4 - la regione interna della parte inferiore della gamba, L5 - la superficie esterna della parte inferiore della gamba.

Il danno nervoso nel segmento L4 - L5 dà i seguenti sintomi:

  • perdita di mobilità dell'alluce,
  • cedimento del piede a causa della debolezza del muscolo gastrocnemio,
  • parestesie (pelle d'oca) e intorpidimento della parte superiore del piede.

Un'ernia al margine delle parti lombari e sacrali L5 - S1 provoca:

  • mancanza di contrazione riflessa del muscolo gastrocnemio e flessione della suola durante l'irritazione del tendine di Achille,
  • violazione della mobilità del pollice, soprattutto se si desidera sollevarlo.

Molto spesso si verifica la formazione di prolassi tra le vertebre dei reparti lombari (L.4, L.5) e sacrale (S.1, S.2, S.3.). Questo porta alla compressione del nervo più grande che innerva gli arti inferiori: lo sciatico.

La sciatica è caratterizzata da un forte dolore all'intera gamba, perché i rami del nervo sciatico si dividono molte volte e coprono l'arto. Il dolore può essere tirando, cucendo, come una scarica di corrente. La gravità dei sintomi dipende dal grado di compressione nel punto di uscita dalla colonna vertebrale. Con la completa interruzione della conduzione dell'ernia nella colonna lombare, i seguenti sintomi sono caratterizzati:

  • il verificarsi di paralisi del piede e dei piedi,
  • perdita di Achille e riflessi plantari,
  • un forte indebolimento della flessione della gamba all'articolazione del ginocchio,
  • anestesia della pelle
  • disturbi vegetativi significativi.

diagnostica

Diagnostica e diagnostica differenziale

I principali criteri diagnostici per l'ernia del disco sono:

la presenza di sindrome vertebrale, manifestata dal dolore, limitazione della mobilità e deformità (scoliosi antalgica) nella colonna vertebrale interessata, tensione tonica dei muscoli paravertebrali,

disturbi sensibili nell'area del neurometamer della radice interessata,

disordini motori nei muscoli innervati dalla radice interessata,

diminuzione o perdita di riflessi,

la presenza di violazioni biomeccaniche relativamente profonde della compensazione dell'atto motorio,

dati di tomografia computerizzata (TC), risonanza magnetica (MRI) o esame a raggi X, verifica della patologia del disco intervertebrale, del canale spinale e dei fori intervertebrali,

dati elettroneurofisiologici (onda F, riflesso H, potenziali evocati somatosensoriali, stimolazione magnetica transcranica) che registrano il disturbo di conduzione lungo la spina dorsale, nonché i risultati dell'elettromiografia con analisi dei potenziali di azione delle unità motorie, che consentono di stabilire la presenza di cambiamenti di denervazione nei muscoli del miotomo interessato.

sequestrato

Cause di ernia sequestrata

A causa della mancanza dei propri vasi sanguigni, il disco riceve nutrienti per diffusione (fusione di sostanze). Il ruolo principale in questa struttura muscolare adiacente al gioco. Durante la tensione muscolare (eccessivo stress fisico), inizia il meccanismo dei cambiamenti distrofici nella parte lesa. L'anello fibroso perde acqua e vitamine, la sua altezza diminuisce, compaiono incrinature.

Il sequestro dell'ernia si verifica nei seguenti casi:

osteocondrosi spinale (predisposizione ereditaria, storia di malattia perenne, riacutizzazioni frequenti, trattamento inefficace e così via),

difetti anatomici dello sviluppo,

microelementosi (mancanza o eccesso di contenuto di oligoelementi e minerali nel corpo umano),

eccesso di peso, mancanza di esercizio fisico, dieta malsana,

carichi statici e dinamici sulla colonna vertebrale.

Per provocare un deterioramento delle condizioni del paziente con l'ulteriore sviluppo dell'ernia sequestrata L4-L5, L5-S1 e altre vertebre della colonna lombare può:

curve sbagliate e squat,

Trattamento dell'erniazione discale sequestrata

La scelta della terapia conservativa o operativa dipende da diversi fattori:

la dimensione dell'ernia (anteriore-posteriore o sagittale della sua dimensione è presa in considerazione): è determinata dai dati RM o CT,

diametro del canale spinale: se c'è la stenosi, quindi, molto probabilmente, il trattamento conservativo, iniziato già al momento del sequestro erniario, sarà inefficace,

la posizione dell'ernia rispetto al midollo spinale e alle radici,

qualità della vita umana, si riferisce principalmente alla gravità del dolore, intorpidimento delle estremità.

La medicina moderna sta cercando di non ricorrere immediatamente alla chirurgia, ma solo nel caso di una combinazione di tali fattori:

se, nonostante il trattamento conservativo in atto, intorpidimento degli arti, la debolezza muscolare continua, la funzione degli organi pelvici viene disturbata o il dolore aumenta,

quasi sempre - nel caso di un sequestro di ernia più di 18 mm (secondo altri dati - più di 10 mm) in dimensione antero-posteriore,

in ogni caso, se c'è un restringimento del canale vertebrale e si è verificata la formazione di un'ernia intervertebrale,

se il trattamento ha avuto un effetto su un breve periodo di tempo, allora la condizione è peggiorata di nuovo, mentre è chiaro che questo è accaduto nella stessa parte della colonna vertebrale.

Trattamento del disco intervertebrale erniato localizzato nella colonna lombare.

Nella fase acuta della malattia prescritto rigoroso riposo a letto. La terapia farmacologica prevede la nomina di farmaci per alleviare il dolore e segni di infiammazione, che migliorano la circolazione sanguigna e le vitamine. Dopo il cedimento delle manifestazioni acute, vengono prescritti esercizi di massaggio e fisioterapia per rafforzare i muscoli lombari.

Per il trattamento chirurgico ci sono alcune indicazioni. Questi includono:

1. Inefficienza del trattamento conservativo e presenza di segni di compressione radicale

2. Compressione delle radici di equiseto.

L'essenza dell'operazione è la decompressione e il rilascio delle radici spinali dalla compressione.

La prognosi per il trattamento chirurgico è favorevole, le complicazioni si verificano molto raramente. Un'operazione eseguita tempestivamente porta a un recupero completo oa un miglioramento significativo della salute in oltre il 70% dei casi.

Le cause della malattia

Ad oggi si distinguono fino a dieci cause di ernia intervertebrale nella colonna lombare:

  • il più spesso la condizione patologica succede in persone che spesso e fortemente sollevano pesi,
  • Un'ernia intervertebrale può derivare da una lesione nella regione lombare. Il più spesso si sviluppa con cadute, lividi, fratture,
  • esercizio intenso
  • caratteristiche anatomiche della struttura delle vertebre,

Se il paziente ha un legamento longitudinale debole e troppo stretto, allora questo può portare alla comparsa di un'ernia intervertebrale,

  • con un'altezza elevata dei dischi intervertebrali aumenta la probabilità della malattia
  • se il paziente si inclina costantemente e gira il corpo allo stesso tempo, allora questo causa un'ernia intervertebrale.

È importante! La distribuzione impropria del carico sulla colonna vertebrale è la causa principale dello sviluppo della malattia. Questo è il motivo per cui il paziente dovrebbe essere il più attento possibile sulla loro salute ed evitare carichi eccessivi sulla colonna vertebrale.

Sintomi della malattia

L'ernia intervertebrale della colonna vertebrale lombosacrale, i cui sintomi possono essere diversi, viene diagnosticata a diverse età. In alcuni casi, i sintomi sono completamente assenti o molto deboli. La malattia può manifestarsi in modi diversi a seconda dei fattori che la provocano:

  1. Molto spesso la malattia si manifesta sotto forma di una forte sindrome del dolore. I pazienti lamentano un aumento del dolore durante il periodo di torso. In alcuni casi, il dolore dà ai glutei e alle gambe. I pazienti lamentano la comparsa di dolore lancinante alle dita dei piedi e ai piedi.
  2. L'ernia intervertebrale è molto spesso accompagnata da una protrusione del lipoma.
  3. Nel corso della malattia negli organi adiacenti possono verificarsi prestazioni compromesse.
  4. Un sintomo comune di questa malattia è una diminuzione del riflesso di Achille.

Oltre a tutto ciò, il paziente soffre delle seguenti manifestazioni:

  1. Perdita di sensibilità negli arti inferiori.
  2. La comparsa di malessere e debolezza generale.
  3. In alcuni casi, lo sviluppo di questa malattia torna lombare intorpidito.

Inoltre, la malattia può essere accompagnata da debolezza nelle gambe. Allo stesso tempo, i pazienti si lamentano di tagliare le gambe nelle loro ginocchia, il che è spiegato da una violazione dei riflessi tendinei.

  1. Con lo sviluppo di questa malattia ci sono disturbi nel lavoro degli organi pelvici.
  2. Molto spesso, la malattia è accompagnata da un formicolio spiacevole nelle terminazioni nervose colpite.
  3. Se un'ernia vertebrale sporge verso l'interno, può portare a danni agli organi interni, che non solo porta a un dolore intenso, ma può anche causare complicanze più gravi come la morte.

È importante! I sintomi dell'ernia intervertebrale sono piuttosto peculiari. Pertanto, quando compaiono diversi sintomi, il paziente deve cercare l'aiuto di un medico, che non solo determinerà la causa della malattia e le condizioni del paziente, ma prescriverà anche un trattamento razionale.

Trattamento farmacologico

Il trattamento dell'ernia intervertebrale con farmaci richiede un approccio integrato. Il paziente deve evitare lo sforzo fisico, per garantire la corretta modalità del giorno e la nutrizione.

Al fine di eliminare il processo infiammatorio nell'area della formazione di un'ernia intervertebrale, nella maggior parte dei casi vengono utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei sotto forma di:

Se il paziente ha edema, che è accompagnato da dolore acuto, allora è stabilito blocco novocainico. In alcuni casi, gli ormoni corticosteroidi vengono somministrati contemporaneamente.

Per alleviare il dolore grave nel periodo della lombalgia, così come in presenza di lombalgia, vengono spesso presi glucocorticosteroidi. Nella maggior parte dei casi, al paziente vengono prescritti farmaci quali:

  • diprospan,
  • Kenalog,
  • metilprednisolone.

I farmaci di questo gruppo di pazienti devono essere somministrati una volta ogni tre mesi.

Se un paziente ha dolore severo, allora gli vengono prescritti analgesici oppioidi. Più spesso, questi farmaci vengono assunti prima dell'intervento chirurgico. Al fine di accelerare il processo di trattamento, si raccomanda di assumere farmaci che mirano a migliorare la circolazione del sangue. I pazienti più comuni prendono un appuntamento:

  • Trental,
  • pentossifillina,
  • aktovegina.

Per accelerare la rigenerazione dei tessuti, ai pazienti vengono assegnate vitamine del gruppo B. Il più delle volte vengono prescritti sotto forma di iniezioni. Al fine di ripristinare l'elasticità e l'elasticità dei tessuti e di curare le crepe nella regione del disco intervertebrale il più rapidamente possibile, l'uso di sostanze biologicamente attive, ad esempio, caripazim.

La terapia farmacologica prevede l'uso di droghe non solo all'interno ma anche esternamente. Molto spesso, ai pazienti vengono prescritti unguenti, gel e creme, la cui applicazione viene eseguita nel luogo di lussazione del dolore. Gli unguenti più popolari includono:

Sfortunatamente, la malattia non può essere completamente guarita. La medicina tradizionale con l'uso di droghe non può eliminare la malattia, ma per fermare il suo sviluppo e rimuovere i sintomi sotto il suo potere.

Segni diagnostici

Con l'ernia della colonna lombare con la violazione dei nervi, il dolore è determinato nei luoghi della loro uscita. Nel caso del nervo sciatico, quest'area si trova al centro del gluteo, dove il nervo si estende dal bacino alla coscia. Il dolore passa sulla parte posteriore della coscia attraverso lo stinco fino al piede. È determinato dalla palpazione profonda lungo il nervo al verificarsi di dolore severo.

Ci sono anche altri sintomi specifici di ernia vertebrale della colonna lombare, in cui il nervo sciatico è compromesso:

  • dolore quando il nervo è teso - il paziente è inizialmente in posizione "supina" con le gambe raddrizzate, quindi un arto è flesso all'articolazione del ginocchio e dell'anca perpendicolare al corpo. In questa posizione, il dolore è assente. Si verifica quando si tenta di raddrizzare la gamba nel ginocchio,
  • Il sintomo di Bechterew - quando si flette nell'anca e nello stesso tempo si raddrizza l'articolazione del ginocchio di una gamba sana, compaiono dolori acuti nella parte bassa della schiena e nella gamba dolorante,
  • Il sintomo di Dejerine: starnuti e tosse causano un attacco di dolore nella colonna vertebrale sacrale e lungo il nervo,
  • Il sintomo di Hepi: l'apparizione di un dolore acuto nella parte bassa della schiena e degli arti inferiori sul lato dell'infrazione quando si porta la testa al petto nella posizione "supina".

Le ernie nella parte bassa della schiena, che danneggiano le radici nervose, sono caratterizzate dalla comparsa di dolore al momento della tensione dei muscoli innervati, così come altre disfunzioni neurologiche delle radici spinali - paresi, paralisi, diminuzione della temperatura e sensibilità tattile.

Grandi dimensioni di ernie o la loro lunga esistenza creano condizioni per atrofia delle fibre nervose e alterazioni degenerative nei tessuti che sono controllate da loro. Articolazioni spesso colpite Primo ginocchio, poi alla caviglia. La principale differenza dei disturbi causati dall'ernia della colonna vertebrale, da altre malattie è l'isolamento della lesione. La sua natura unilaterale è dovuta alla localizzazione della protrusione e dei danni ai nervi su un lato della vertebra.

Oltre al dolore, puoi notare la tensione dei muscoli del busto della vita, delle natiche e della parte posteriore della coscia.

Tuttavia, la maggior parte dei sintomi descritti può svilupparsi con l'infiammazione delle radici nervose e per altri motivi, come la sciatica. Un'accurata diagnosi di ernia lombare aiuta la ricerca utilizzando la risonanza magnetica, gli ultrasuoni, i raggi x.

L'ernia di Schmorl

Nell'ernia di Schmorl, la sindrome del dolore non occupa il primo posto, poiché il rigonfiamento del nucleo polposo non si verifica nel canale spinale o radicolare, ma nel corpo della vertebra. Il dolore significativo appare solo con una significativa subsidenza del disco intervertebrale. Tipicamente, questo tipo di prolasso si verifica sullo sfondo di uno sforzo fisico intenso, una caduta da un'altezza e un indebolimento del tessuto vertebrale nell'osteoporosi.

Le ernie di Schmorl raramente causano sintomi clinici, pertanto sono spesso rilevate per caso su un esame a raggi X per altre malattie.

La causa del dolore è un forte cedimento del disco intervertebrale. In questo caso, la distanza tra le vertebre adiacenti è notevolmente ridotta, il che porta alla spremitura delle radici nervose - si verifica una sindrome radicolare. Con un'ernia nella regione lombosacrale, si manifesta con il mal di schiena, l'intorpidimento e il tremito degli arti inferiori.

Nonostante il fatto che le ernie di Schmorl non infastidiscano praticamente il paziente, anche queste devono essere trattate prontamente.

Tali ernie nella parte bassa della schiena sono pericolose in quanto indeboliscono la struttura della colonna vertebrale e aumentano il rischio di lesioni. Inoltre, la riduzione dello spazio intervertebrale aumenta il carico sui processi spinosi delle vertebre, accelera la loro usura e crea una condizione per lo sviluppo della spondiloartrosi.

È urgente richiedere assistenza medica nei seguenti casi:

  • il dolore è molto forte e non può essere eliminato con i farmaci,
  • c'è una violazione degli organi interni - costipazione sullo sfondo di una dieta normale o minzione involontaria,
  • dolore o intorpidimento del perineo e delle cosce interne dei cavalieri,
  • paralisi asimmetrica di un piede, mancanza di riflesso di Achille, completa perdita di sensibilità tattile e di temperatura.

Trattamento del complesso di ernia intervertebrale. Condotto con l'uso di massaggi, laser, elettroterapia, magnetica, terapia ad onde d'urto, stretching della trazione della colonna vertebrale. La fisioterapia ha un effetto stimolante sulla circolazione sanguigna e sulla nutrizione dei tessuti. Anche i farmaci appositamente selezionati aiutano ad alleviare il dolore. Allevia l'infiammazione e il dolore, migliora la rigenerazione dei tessuti. Maggiori informazioni sul trattamento dell'ernia intervertebrale possono essere trovate in questo articolo.

È importante ricordare che l'ernia intervertebrale non è ancora una frase, e moderni metodi di trattamento con diagnosi tempestiva aiutano a vivere e funzionare normalmente con una data diagnosi.

Hop tintura

Ha un effetto analgesico se l'ernia viola i nervi. Per preparare la medicina, è necessario prendere i germogli secchi della pianta e tagliarla. Un cucchiaio della miscela viene versato con una tazza di acqua bollente e infuso per mezz'ora. Dopo questo tempo, il farmaco viene filtrato e utilizzato per la somministrazione orale. La dose giornaliera del farmaco non supera i 15 millilitri al giorno.

Impacco di rafano

Prendete alcune radici di questa pianta è pulito e frantumato con un frullatore o tritacarne. Queste stesse azioni devono essere fatte con tuberi di patata. L'impasto risultante è mescolato in quantità uguali. Il farmaco viene steso su un tessuto di cotone pulito nella parte posteriore dove si manifesta il dolore. Da sopra è necessario mettere un pezzo di polietilene e avvolgere con un panno caldo. Compress deve essere conservato per un'ora.

Brodo di cowberry

Preparare il farmaco dalle foglie di questa pianta. Per la sua preparazione è necessario prendere un cucchiaino e mezzo di foglie tritate e versare un bicchiere di acqua tiepida. La medicina deve essere bollita a bagnomaria per 20 minuti. Il decotto deve essere assunto per via orale. Una singola dose di medicina popolare è un quarto di tazza.

Unguento alla radice di Althea

Per la preparazione del medicinale è necessario mettere nel contenitore il sego di maiale e le radici di questa pianta in forma triturata. Bollire il farmaco deve essere a fuoco basso per mezz'ora. Alla fine di questo processo, vengono aggiunti 50 grammi di cera d'api. Dopo la bollitura, la composizione viene messa da parte, si raffredda un po 'e si filtra. Applicare il farmaco due volte al giorno. È inteso per effettuare lo sfregamento.

La medicina tradizionale è caratterizzata da un elevato impatto con il suo uso complesso. I farmaci sono caratterizzati da facilità d'uso, che consente loro di essere utilizzati a casa.

Esercizi e massaggi

Al fine di aumentare l'effetto dell'esposizione durante il trattamento dei pazienti con ernia intervertebrale viene prescritto il massaggio. Ha un effetto benefico sul rilassamento muscolare, contribuisce alla piena circolazione nella schiena. Il massaggio viene effettuato con il metodo di massaggiare, macinare, impastare. Per escludere la possibilità di complicazioni, è necessario affidare la procedura a specialisti.

Una serie di esercizi durante l'esecuzione della terapia fisica dipende direttamente dalla complessità del decorso delle malattie e dalle caratteristiche individuali del paziente. Quando si esercita per la prima volta, il paziente deve fare una valutazione dei propri sentimenti. In caso di comparsa di forti dolori, la sua attuazione dovrebbe essere abbandonata. Considera alcuni esercizi:

  1. Le gambe sono piegate, le braccia sono lungo il corpo, i palmi sono rivolti verso l'alto. È necessario spremere la mano in un pugno e fare un respiro profondo attraverso il naso. Quindi apri le dita ed espira silenziosamente attraverso la bocca.
  2. Sdraiati sulla schiena. Sollevare la gamba destra raddrizzata sopra il pavimento di 10 cm e tenerla per 7-10 secondi. Ripeti con il piede sinistro.
  3. Piega lentamente le gambe alle ginocchia e porta i talloni ai glutei, e non dovresti strappare i piedi (come se li stessi facendo scivolare lungo il pavimento). Dopo, raddrizza le gambe.

È importante! Se avverti capogiri, nausea, forti dolori o altri sintomi di disturbo mentre fai ginnastica, interrompi immediatamente l'allenamento.

L'ernia intervertebrale della colonna vertebrale lombosacrale è una malattia piuttosto complicata e difficile da trattare. Per eliminare il processo infiammatorio e i sintomi della malattia, è necessario utilizzare in combinazione i farmaci di medicina tradizionale e tradizionale, massaggi ed esercizi. Il corso del trattamento deve essere rigorosamente prescritto da un medico.

Guarda il video: ERNIA DEL DISCO: INTERVENTO IN DIRETTA - A SPINAL DISC HERNIATION (Dicembre 2019).

Loading...