Radicolite

Trattamento della radicolite con farmaci

Quando la parola "radicolite" viene presentata più spesso in un quadro tipico: un uomo anziano che, con un "gemito", si aggrappa alla parte bassa della schiena, temendo di raddrizzarsi. Certo, questo è vero, e quasi sempre un attacco di mal di schiena acuto è proprio la localizzazione lombare del problema. E più spesso, infatti, la sciatica è la colpa per il verificarsi di una sindrome da dolore acuto.

Come mostra la pratica a lungo termine, non accade mai che la sciatica acuta compaia e scompaia senza lasciare traccia in pochi minuti: ha un tale meccanismo di formazione che questa condizione dolorosa si estende quasi sempre per diversi giorni, e talvolta per un tempo più lungo.

Quindi sono coinvolti muscoli profondi e superficiali e, di conseguenza, si forma un mal di schiena costante e cronico, la cui fonte e causa è la sciatica. Cos'è? Come si manifesta, come trattare la radicolite e prevenirne le ricadute? Ma, prima di tutto, capiamo cos'è la sciatica.

Transizione rapida sulla pagina

Radicolite - che cos'è?

Se osservi da vicino la colonna vertebrale, vedrai che tra le vertebre ci sono delle placche cartilaginee - i dischi intervertebrali, e le vertebre stesse hanno dei buchi da cui si estendono i nervi. Questi escono a coppie e sono chiamati segmentali. Una persona ha 7 vertebre cervicali, 12 toraciche e 5 lombari, inoltre, l'osso sacrale. È anche formato da vertebre accrete.

Di conseguenza, abbiamo molte coppie di nervi spinali, che, lasciando i fori intervertebrali, formano le radici. Nella radice del nervo su una piccola sezione nella sezione, il nervo passa alla periferia, ai muscoli, e accanto ad esso è il nervo che porta gli impulsi sensibili verso l'alto.

Pertanto, la radice nervosa è una piccola formazione in cui gli impulsi multidirezionali passano dalla periferia al sistema nervoso centrale e viceversa. pertanto la radicolite è un'infiammazione della radiceo più radici contemporaneamente, poiché il radix è una "radice", e il suffisso "it" parla della natura infiammatoria della lesione.

Di regola, la radicolite viene immediatamente attribuita alle malattie del sistema nervoso periferico e alle malattie del sistema muscolo-scheletrico, poiché la radice dell'infiammazione della radice è costituita da vertebre, muscoli, cartilagine e nervi. A volte è difficile recuperare le strutture che stanno guidando nella creazione dei sintomi. Cosa porta ad un attacco di sciatica?

Circa le cause

La radicolite è una malattia di età matura e avanzata. Qualsiasi cosa associata a un carico maggiore sulla vertebra, a cambiamenti nella struttura dell'osso e del tessuto cartilagineo, alla compattazione e allo spasmo muscolare, può portare a radicolite.

Le seguenti malattie e condizioni spesso portano ad un attacco di sciatica:

  • osteocondrosi progressiva, lesioni discogene (protrusione e ernia del disco),
  • spondilosi (crescite marginali sulle vertebre causano la compressione delle radici),
  • ipotermia, soprattutto in primavera e autunno,
  • sollevamento della gravità (infatti, questa causa porta inizialmente alla sporgenza, o all'ernia, e già conduce alla radicolite),
  • Movimento impacciato o improvviso con un forte dolore alla schiena, per esempio, quando scivola sul ghiaccio.

Tutte queste condizioni che si verificano frequentemente causano la comparsa di sciatica, e la sciatica acuta è anche chiamata "sintomatologia radicolare".

Quali sono i segni comuni dei sintomi radicolari che possono verificarsi in una colonna vertebrale particolare?

Sintomi di sciatica (lombare, toracica, cervicale) per dipartimento

I sintomi della sciatica lombare, foto

Poiché, come ricordiamo, la colonna vertebrale porta fibre sensibili, motorie e vegetative (non sempre), l'immagine esatta della sciatica è determinata dalla composizione della colonna vertebrale e dalla sua localizzazione. Ma supponiamo che abbiamo una colonna vertebrale che incorpora tutte e tre le componenti.

In questo caso, i sintomi caratteristici di un attacco di radicolite (compressione radicolare) saranno:

  1. Dolore acuto, "sparante" che si verifica all'improvviso. Limita bruscamente il movimento, ad esempio, nella vita. Di conseguenza, la persona semplicemente si blocca, stringendo la parte inferiore della schiena,
  2. Questo dolore è come una scarica elettrica e può scomparire improvvisamente,
  3. Qualsiasi commozione disturba la colonna vertebrale. Se lo disturbi, allora c'è un aumento del dolore acuto, fulmineo, in risposta a colpi di tosse, starnuti, risate, tentativi di girarsi, e specialmente quando si sforzano, mentre si inviano bisogni naturali,
  4. Poche ore dopo la comparsa di edema della colonna vertebrale, i muscoli della schiena sono attaccati al processo, che sono direttamente adiacenti alla zona di infiammazione.

I muscoli disturbati rispondono all'infiammazione nelle vicinanze con spasmo cronico. Dopotutto, i muscoli, tranne il modo di contrarsi, non sanno come fare altro. E in uno stato così ridotto, sperimentando una mancanza di ossigeno, i muscoli possono rimanere per giorni e settimane.

Di conseguenza, si forma la seconda componente del dolore: muscolare - tonico. Ci sono dolori alla schiena persistenti, i muscoli diventano dolorosi e tesi. Soprattutto accade spesso nelle persone che trascorrono la maggior parte del loro tempo in lavori sedentari. Di conseguenza, si presenta una condizione che si chiama sindrome miofasciale, dolore muscolare.

I suddetti sintomi di radicolite si verificano perché durante l'infiammazione la colonna vertebrale si gonfia e qualsiasi movimento provoca un'intensa pressione su di esso. E, come sappiamo, ogni infiammazione è accompagnata da gonfiore e dolore.

Su sintomi specifici

attacco fotografico lombare sciatico

Ma oltre a questi segni comuni, ci sono anche segni specifici e neurologici di radicolite. Dopo tutto, i conduttori di informazioni sono infiammati - la colonna vertebrale contenente fibre nervose che vanno in entrambe le direzioni. Pertanto, quando può verificarsi radicolite e tali violazioni come:

  • sensibile: si verifica intorpidimento, riduzione della sensibilità della pelle nella zona di innervazione della radice. Nei casi più gravi, c'è un disturbo come l'anestesia totale.

Con il dolore neuropatico, quando l'impulso è pervertito e la sensazione di dolore appare all'interno della fibra nervosa stessa, può apparire un dolore bruciante.

  • Irradiazione o dolore distante. È chiaro che i sintomi della radicolite lombosacrale sono, prima di tutto, lombalgia o dolore lombare acuto. Ma a volte lei "spara" lungo la gamba, nel gluteo e sotto il ginocchio, e dopo che l'attacco acuto scompare, si verifica una sensazione sgradevole, "tirante" nella gamba.

Questo è giusto, e suggerisce che le radici siano coinvolte nel processo, che forma il nervo più lungo del corpo umano: lo sciatico. Di conseguenza, c'è una condizione di radiculopatia lombo-sacrale (cioè una lesione della radice), che si manifesta nella sindrome ischialgia lombare clinica (dolore alla schiena con irradiazione alla gamba, lungo il nervo sciatico).

  • Disturbi del movimento In caso di gonfiore della colonna vertebrale o della sua compressione con un disco, si verifica una disfunzione della spina dorsale motoria, quindi si verifica una forma indolore di disturbo del movimento. Questo si manifesta con debolezza nei muscoli rispettivi.

In altre parole, la sconfitta della radice motoria porta allo sviluppo della paresi periferica o della paralisi. Pertanto, i sintomi della radicolite lombare possono manifestare debolezza nei muscoli delle cosce, ad esempio quando si sale le scale. Allo stadio avanzato, è possibile l'ipotrofia (diminuzione del volume) dei muscoli.

I disordini del movimento sono molto più pericolosi di quelli sensibili: dopo tutto, i disordini sensibili sono, prima di tutto, il dolore, o il "cane da guardia" dell'organismo, ed è impossibile "mancarlo".

E lo sviluppo graduale della debolezza, per esempio, nel piede, mette la vigilanza sul sonno, e dopo alcuni anni si scopre che il piede "schiaffeggia", e anche l'operazione non è in grado di risolvere il problema, perché il nervo è rinato, o una parte significativa di essa ha semplicemente smesso di funzionare. Quindi, la sciatica può portare alla disabilità.

  • Infine, con radicolite può verificarsi e disturbi vegetativi - trofici: il raffreddamento della pelle, o viceversa, la sensazione del dono, perdita di capelli, unghie fragili, sudorazione della pelle. Naturalmente, tutto questo avverrà nella zona della pelle che è innervata dalla corrispondente radice, che è interessata dalla radicolite.

Abbiamo smantellato i sintomi della sciatica in qualsiasi sito. Si può dire molto brevemente come questa o quella radicolite si manifesteranno a vari livelli di danno.

Trattamento del periodo acuto della malattia

Per quanto riguarda la nomina di farmaci per il trattamento, questo punto dipende interamente dallo stadio di sviluppo della sciatica. Lo stadio acuto implica la presenza di dolori gravi, che devono essere eliminati prima di tutto. Pertanto, inizialmente prescritto pillole per radicolite, che minimizzano il disagio e contribuiscono al rapido recupero del paziente.
Gli scopi principali nella fase acuta sono i seguenti:

  • durante i primi sette giorni, il paziente deve osservare il riposo a letto,
  • usare farmaci prescritti da un medico
  • applica il blocco
  • usa gli ormoni,
  • prendendo farmaci non steroidei.

Colonna vertebrale lombare

Il più comune è lombare e sciatica. Ciò è dovuto alla grande massa che preme sui dischi intervertebrali della vita, con la mobilità di questa sezione e frequente sovrappeso nei pazienti.

  • Molto spesso questa patologia si manifesta con mal di schiena acuto, sinistro o destro (spesso localizzazione unilaterale), che si irradia alla gamba.

Nella radiculite toracica, la nevralgia intercostale si verifica più spesso, che assomiglia a un flagello: un dolore alla cintura su un lato del torace, localizzato in uno spazio intercostale.

  • Spesso, l'esame in questo spazio intercostale riduce la sensibilità. Il dolore aumenta bruscamente con un respiro profondo e svolta.

È importante che negli anziani, un attacco di cuore acuto e un attacco di malattia coronarica possa assomigliare alla sciatica toracica, quindi queste diagnosi devono sempre essere tenute a mente per non perdere una condizione più pericolosa.

La radicolite cervicale si manifesta con un acuto dolore lancinante dal collo in giù nelle mani. C'è intorpidimento delle dita, "strisciare pelle d'oca". Meno comunemente, i pazienti si lamentano della debolezza delle dita.

  • Molto più spesso ci sono lamentele di rigidità muscolare nel collo, mal di testa nel collo, aumento del dolore durante la seduta prolungata.

Il collo è una sezione composta da vertebre "aggraziate" inclini all'instabilità, quindi una radiografia del torace della regione cervicale con test funzionali dovrebbe sempre essere eseguita durante la diagnosi.

Regimi di trattamento della sciatica - iniezioni e farmaci

Movalis e Mydocalm - colpi per radicolite

È necessario trattare la radicolite molto rapidamente, ai primi sintomi del dolore, poiché l'edema delle radici si verifica nelle prime ore dopo l'infortunio e l'ipotermia. È possibile utilizzare il seguente trattamento per un attacco di sciatica:

  • Per ridurre l'edema, una dieta completamente priva di sale deve essere prescritta per 1-2 giorni, in modo da eliminare il liquido in eccesso e il dolore sarà molto meno fastidioso.
  • Il primo giorno di sviluppo di edema, la colonna vertebrale non può essere riscaldata, cioè il calore viene fornito all'esterno: provoca pletora, e il gonfiore aumenta, compare un forte dolore. Questo è il motivo per cui tutte le procedure termali, così come un bagno, dovrebbero essere eseguite quando il dolore sta già diminuendo. Solo in quel caso avrà una "azione assorbente"
  • Ma puoi risparmiare il tuo calore. Cinture e gilet in lana di cane, collari isolanti,
  • È necessario immobilizzare la parte dolorante della schiena. Prevenire da movimenti improvvisi. Puoi usare un corsetto semi-rigido, un colletto Schanz,
  • Sopra la proiezione della radice del paziente viene applicato unguento da radicolite. Questo è un unguento che contiene NPVS, o gel, che è più conveniente durante il giorno, per esempio "Fastum - gel" contenente ketoprofene. Il primo giorno mostra unguenti e creme rinfrescanti "Ben-gay", oli essenziali alla menta, diluiti 1:10. Unguento efficace anche con veleno di serpente e api: "Viprosal", "Nayatoks", "Apizartron".

L'unica cosa che deve essere osservata è che è impossibile applicare forti pomate "brucianti" ("Finalgon") sulla zona del torace e del collo, poiché è possibile ottenere una crisi ipertensiva.

  • In quel caso, se il dolore è grave, allora puoi usare "colpi di sciatica". Una buona combinazione è Movalis plus Mydocalm. Il primo farmaco sopprime l'infiammazione, e il secondo - rilassa i muscoli spastici, rimuovendo la componente secondaria del dolore.

Il medico prescrive farmaci, poiché Movalis può causare una esacerbazione di gastrite e ulcera gastrica, può essere posizionato per via intramuscolare per non più di 3-5 giorni, utilizzando Omeprazolo per coprirlo.

  • Viene mostrato l'uso di cerotti riscaldanti, ad esempio il pepe, l'uso della fisioterapia domiciliare o anche l'uso dell'applicatore Kuznetsov. Queste semplici "spine" aiutano a migliorare la circolazione sanguigna nei muscoli e accelerano il recupero.
  • Dopo alcuni giorni, è necessario iniziare la ginnastica terapeutica, nuotare, e quindi è possibile visitare il bagno in condizioni "delicate".

Previsione e misure preventive

La cosa più importante - è necessario ricordare che l'aumento di peso, malattie come l'osteocondrosi, l'osteoporosi, danneggiare i dischi intervertebrali e contribuire alla cronicità del mal di schiena acuto.

Se la radicolite non è trattata, è possibile sviluppare una debolezza progressiva, ad esempio nelle mani e nelle dita, perdita di movimenti sottili e abilità con disabilità. Questo non dovrebbe essere permesso.

Abbiamo parlato di quali sono, ad esempio, i sintomi della radicolite lombare e qual è il trattamento farmacologico di questa malattia. Ma, per non essere disturbato dai sequestri, devi seguire semplici precauzioni. Questi includono:

  • evitare l'ipotermia, dovresti sempre vestirti in base al tempo,
  • non hai bisogno di sollevare pesi, o se sollevi - è giusto,
  • In inverno, devi controllare le scarpe e "equipaggiarle" con prodotti antiscivolo,
  • non è necessario aumentare di peso,
  • dovrebbe monitorare la loro postura,
  • non essere lungo dietro il lavoro "sedentario",
  • dovrebbe essere impegnato a caricare, per quanto possibile - il nuoto.

In questo caso, gli attacchi di radicolite non ti infastidiranno affatto e la tua schiena riconoscente ti permetterà di rimanere attivo per molti anni.

Preparati per il trattamento della sciatica: caratteristiche di esposizione, a seconda del loro gruppo

La terapia efficace può essere solo se la causa della sciatica è stata stabilita con precisione. Prima di iniziare il trattamento, il medico deve determinare cosa causa esattamente l'infiammazione delle terminazioni nervose e solo dopo scegliere i mezzi che possono cambiare la situazione in meglio.

Tutte le pillole di radicolite, a seconda della natura dei loro effetti, possono essere suddivise nei seguenti gruppi:

  1. Con effetto anti-infiammatorio. Per alleviare l'infiammazione che si verifica con la radicolite, i seguenti farmaci anti-infiammatori sono comunemente usati:
  • diclofenac,
  • Ketolorak,
  • ketoprofene,
  • ibuprofene,
  • ortofen,
  • Naproxen.

Tuttavia, vale la pena notare che questi farmaci efficaci hanno un inconveniente significativo: sono piuttosto irritanti per la mucosa gastrica, quindi sono controindicati per le persone con malattie del tratto gastrointestinale.

Al momento, per i pazienti affetti da disturbi gastrointestinali, sono stati creati farmaci che hanno un numero significativamente minore di effetti indesiderati, inclusi gli organi digestivi:

  • Movalis è un inibitore della sintesi delle prostaglandine con un'azione combinata, allevia l'infiammazione ed elimina il dolore,
  • La nimesulide è un agente di tipo non steroideo, anestetizza efficacemente e sopprime i processi infiammatori.

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono giustamente considerati mezzi quasi universali per alleviare il dolore e il gonfiore nella fase acuta della radicolite e oltre. Osservando le raccomandazioni del medico e l'uso di tali farmaci nel dosaggio ottimale, è possibile ottenere l'effetto desiderato con effetti minimi sulla salute in generale. Per questo, si consiglia di utilizzare corsi NPVN limitati nel tempo. Un prerequisito per il loro uso sicuro è la ricezione dopo i pasti.

  1. Antidolorifici - analgesici. Gli analgesici sono progettati per alleviare il dolore il più rapidamente possibile. Uno dei più comuni tra i farmaci con un effetto simile è Analgin. Questo medicinale è in un certo senso universale, quindi il suo uso è appropriato per la radicolite di qualsiasi origine. Il medico deve avvertire il paziente delle controindicazioni esistenti: malattie epatiche o renali, così come organi che formano sangue, asma, gravidanza escludere Analgin.
  1. Farmaci che influenzano direttamente la causa dei sintomi della sciatica:
  • antibiotici,
  • farmaci per combattere il virus
  • steroidi.
  1. Con effetto diuretico - diuretici. Sono utilizzati per garantire che il corpo non accumuli il liquido, eliminando in tal modo il gonfiore nella zona di spremitura o pizzicamento delle terminazioni nervose interessate.
  1. Farmaci che alleviano lo spasmo muscolare: rilassanti muscolari. I farmaci di questo gruppo riducono il dolore dovuto al fatto che, sullo sfondo della loro somministrazione, i muscoli si rilassano nell'area colpita. Negli appuntamenti di dottori più spesso che altri si incontrano:
  • Mydocalm è un rilassante muscolare la cui azione è mirata a migliorare la circolazione sanguigna periferica, motivo per cui uno spasmo viene rimosso nei muscoli situati più vicino al centro,
  • Skutamil è un rimedio combinato che rilassa le fibre muscolari spasmodiche e fornisce il flusso sanguigno dai muscoli. Viene assunto contemporaneamente con antidolorifici e sonniferi in caso di necessità di migliorare l'effetto del loro uso.

Di norma, se il trattamento con miorilassanti è stato prescritto secondo lo schema corretto, dopo aver applicato tale trattamento il benessere del paziente migliora significativamente, il dolore e la rigidità nella regione lombare scompaiono.

  1. Complessi vitaminici Nel trattamento della sciatica, Neurovitan è spesso usato, che è un complesso equilibrato, la cui parte principale è costituita dalle vitamine del gruppo B. Il suo uso è giustificato dagli effetti benefici sui processi di recupero nel tessuto nervoso che ha.
  2. Condroprotettore. Per il trattamento della radicolite lombare può essere prescritto e farmaci che migliorano i processi metabolici nella regione dei dischi intervertebrali, ad esempio la condroxite. A causa di questo effetto, sullo sfondo del loro uso, i sintomi della sciatica praticamente scompaiono.
  1. Antihypoxants. I preparativi in ​​questo gruppo migliorano la nutrizione dei tessuti attorno alle aree colpite della regione lombare. Queste compresse non possono essere utilizzate come monoterapia. Essi, insieme agli stimolanti biogenici, sono usati solo come mezzo aggiuntivo per migliorare la condizione del paziente con radicolite.

Nel decidere sulla terapia farmacologica, non bisogna dimenticare che il trattamento della radicolite è un evento complesso, che dà un risultato tangibile solo se il farmaco è accompagnato da alcune procedure fisioterapiche e da una correzione dello stile di vita.

La terapia fisica con radicolite ha lo scopo di migliorare il passaggio degli impulsi attraverso le fibre nervose. Dopo tali procedure, l'afflusso di sangue nell'area problematica viene migliorato e la sindrome del dolore viene rimossa.

L'azione dei rilassanti muscolari può ben sostituire il massaggio eseguito correttamente da un terapista manuale, sia classico che sotto vuoto. In caso di radicolite, sono raccomandati anche laser terapia, elettrostimolazione e stretching spinale.

È meglio decidere quali mezzi ti aiuteranno con la radicolite e in quale combinazione dovrebbero essere applicati dopo aver consultato uno specialista di profilo appropriato: un reumatologo o un terapeuta.

Come trattare diversi tipi di sciatica?

Dal momento che questo disturbo è piuttosto difficile da trattare, vale la pena affrontare la sua terapia con l'aiuto di una serie di misure complesse. La maggior parte dei farmaci è mirata solo a fermare i sintomi della malattia e ha un gran numero di effetti collaterali.

Durante i periodi di radiculite lenta, si raccomanda di usare principalmente la terapia manuale, i rimedi popolari e rafforzare i muscoli della schiena e della fascia scapolare.

La maggior parte dei pazienti coinvolti nella ginnastica e nell'esercizio fisico ha notato una diminuzione dei casi di esacerbazioni croniche della malattia e una diminuzione significativa dell'intensità delle manifestazioni di sindromi dolorose.

Il massaggio in combinazione con varie misure di influenza terapeutiche e profilattiche può migliorare significativamente le condizioni del paziente e restituirgli mobilità e comfort durante il movimento.

Medicina conservativa per il trattamento della radicolite farmaci attualmente utilizzati di diversi tipi.

analgesici

Con la manifestazione acuta di radiculite in un paziente, la sindrome del dolore può essere pronunciata, che è difficile da tollerare ed è uno stress serio per l'intero organismo.

Al fine di fermare i sintomi acuti della radicolite nella forma acuta, nella maggior parte dei casi è necessario utilizzare farmaci con effetto analgesico.

Molti esperti ritengono che l'uso di compresse in tali situazioni sia semplicemente irrazionale. Il percorso attraverso il tratto gastrointestinale, il processo di dissoluzione e l'assorbimento nel sangue richiedono un periodo di tempo molto lungo.

Pertanto, l'opzione più efficace e ad azione rapida è l'iniezione endovenosa o intramuscolare, che inizia la sua azione solo pochi minuti dopo l'iniezione.

Uno dei più comuni sono tali medicine:

  • analgin, comunemente usato in combinazione con altre sostanze potenti,
  • Ketonal è un gruppo antinfiammatorio non steroideo di farmaci ed è un antidolorifico abbastanza forte.
  • Voltaren ha un marcato effetto analgesico, mentre abbassa la temperatura e allevia l'infiammazione,
  • naprossene, ibuprofene, paracetamolo, ortofene e altri analgesici combinati.

Nel caso di una grave esacerbazione con dolore severo e grave deterioramento della condizione, al paziente può essere somministrato il blocco usando novocaina o lidocaina.

Questo metodo comporta numerose iniezioni direttamente nell'area problematica della colonna vertebrale, dopo di che viene un rapido sollievo e riduzione del dolore.

Esistono farmaci narcotici antinfluenzali che vengono prescritti solo nei casi più estremi, quando i farmaci non steroidei non hanno l'effetto desiderato.

Tuttavia, tali sostanze causano sintomi di astinenza e hanno un gran numero di effetti collaterali. Il blocco di Novocain può eliminare il dolore non peggiore degli analgesici narcotici, pur non avendo una quantità così impressionante di conseguenze negative.

È importante Gli antidolorifici devono essere prescritti da un medico con il grado appropriato di qualifica.

L'autotrattamento può portare a effetti imprevedibili e grave deterioramento della salute. I prodotti contenenti antibiotici non sono raccomandati per bambini, donne incinte e madri che allattano.

Farmaci anti-infiammatori non steroidei

Questo gruppo comprende agenti farmaceutici anti-infiammatori che agiscono direttamente sul fuoco del processo infiammatorio e riducono il gonfiore.

A causa degli alti effetti tossici sugli organi del tratto gastrointestinale, il farmaco è spesso accompagnato da nausea, dolore e altri sintomi spiacevoli.

Ecco perché è necessario prenderli in stretta conformità con il decreto del medico curante.

I farmaci non steroidei non possono essere utilizzati da persone che soffrono di disturbi del sistema cardiovascolare, anemia e malattie dei reni e del fegato. I più popolari oggi sono i seguenti farmaci non steroidei di gruppo:

  • indometacina,
  • fenilbutazone,
  • un certo numero di farmaci che agiscono da inibitori della COX-2,

Uno dei mezzi più comuni che vengono attivamente utilizzati nel trattamento della radicolite è il Diclofenac. Questo farmaco può alleviare significativamente la sciatica cervicale.

Stimolando il flusso sanguigno locale, agisce direttamente sulla lesione e riduce il processo infiammatorio. Disponibile sotto forma di compresse e sotto forma di pomata, il cui uso è considerato preferibile.

Farmaci steroidi

Come trattare la radicolite dei lombi? In caso di intenso dolore nella regione lombosacrale, ricorrono spesso a iniezioni di steroidi epidurali.

Questo metodo comporta un effetto a lungo termine, che può durare da una settimana a diversi mesi. Tuttavia, l'effetto degli steroidi su ogni persona è strettamente individuale, quindi è impossibile garantire un esito positivo inequivocabilmente da un singolo uso.

I farmaci steroidi hanno un effetto pronunciato e non dovrebbero essere usati per un lungo periodo. I più comuni sono i seguenti farmaci:

  • desametasone,
  • diprospan,
  • prednisolone,
  • Idrocortisone.

L'assunzione di tali farmaci può innescare cambiamenti ormonali nel corpo, in particolare, una serie acuta o una diminuzione del peso corporeo. I farmaci steroidi interferiscono con il normale funzionamento del pancreas, che porta a varie malattie croniche, come il diabete.

In gravidanza, l'uso di tali farmaci è rigorosamente controindicato.

Altri mezzi

Gli unguenti e le creme sono un gruppo di agenti molto efficaci che hanno un effetto positivo nel trattamento della radicolite. Sono particolarmente efficaci in combinazione con altri farmaci e mezzi di medicina conservativa e alternativa.

Creme e unguenti irritanti contengono veleno di serpente o ape, che ha un effetto irritante e antinfiammatorio direttamente sulla lesione e ripristina l'irrorazione sanguigna locale.

Primi segni e sintomi

Il sintomo principale della patologia è il dolore acuto nella colonna lombare, che si estende fino alla parte superiore della coscia. Con la violazione e l'infiammazione delle radici nervose, la sindrome del dolore si estende ai glutei, allo stinco, all'avampiede, all'alluce.

Ci sono altri segni di sciatica lombare:

  • dolore durante la minzione,
  • diminuzione della funzione motoria degli arti inferiori, intorpidimento intermittente delle gambe,
  • dolore nell'addome inferiore,
  • riduzione del disagio in posizione supina o lato sdraiato a quattro zampe, se un grande cuscino è posto sotto lo stomaco,
  • disfunzione erettile, forte dolore durante il rapporto sessuale.

Ketonal - crema per anestesia

Quando la radicolite, i processi infiammatori sono particolarmente attivi. Ciò è dovuto al fatto che i tessuti iniziano a secernere prostaglandine - sostanze speciali che causano una maggiore sensibilità ai recettori del dolore.

In questo caso, il paziente può essere a riposo e allo stesso tempo sperimentare forti dolori, per non parlare del fatto che le sensazioni dolorose si manifestano acutamente durante il contatto e alla minima mobilità.

È imperativo che il paziente prenda un rimedio, come Revmoksikam, che potrebbe aiutare ad alleviare il dolore e trattare efficacemente la zona lombare.

La radicolite si trova talvolta nelle donne in gravidanza. A causa del grave carico sul tratto lombare, le sensazioni dolorose si verificano abbastanza spesso.

Ma la futura mamma non può sempre usare tutti i farmaci che stanno lottando con la radicolite. Ciò è dovuto alla presenza di rischi per il feto, quando si usano droghe.

È meglio abbandonare completamente l'uso di droghe. Gli esperti raccomandano alle donne incinte di usare bende e corsetti speciali che possono creare un supporto efficace per la zona lombare.

Ma a volte bende e corsetti non riescono a rimuovere completamente il disagio. In questo caso, dovresti usare droghe speciali:

  • Indometacina - un farmaco che dovrebbe essere usato solo come prescritto da un medico, ed è controindicato per il ricevimento nell'ultimo trimestre.
  • Anche nell'ultimo trimestre, l'ibuprofene è anche controindicato.
  • Paracetamolo. Dovrebbe essere usato con molta attenzione, osservando attentamente le tue condizioni. Inoltre, la ricezione dovrebbe essere fatta esclusivamente su ordine del medico.
  • Nefopam.
  • Chimes. È usato per migliorare il flusso di sangue della placenta. Durante il trattamento della radicolite, il farmaco aiuterà il flusso sanguigno a migliorare l'area interessata.

Per produrre efficacemente il trattamento della sciatica lombare con farmaci e iniezioni, è possibile utilizzare una quantità enorme di farmaci. Tuttavia, al fine di scegliere il trattamento giusto, è necessario cercare l'aiuto di specialisti.

Come trattare la radicolite? Dopo l'esame, chiarimento della fase del processo patologico, il medico suggerirà uno schema di terapia. Il traumatologo ortopedico (reumatologo) e il neurologo si occupano del trattamento della radicolite. L'opzione migliore è prendere un appuntamento con una spina dorsale. L'approccio individuale è importante, tenendo conto dell'età, della forza del busto muscolo-scheletrico, delle condizioni generali del paziente.

Compiti della terapia farmacologica:

  • ridurre il dolore
  • fermare il processo infiammatorio
  • migliorare la nutrizione delle radici spinali,
  • alleviare lo spasmo muscolare.

Preparazioni del gruppo FANS

L'effetto combinato dei composti antinfiammatori non steroidei spiega il loro uso per il trattamento medico della sciatica nella regione lombare. Le compresse e gli unguenti riducono l'infiammazione, anestetizzano.

Al primo stadio, il medico prescrive formulazioni più deboli con una minima quantità di effetti collaterali - Paracetamolo o Ibuprofene. In assenza di un risultato, vengono utilizzati più farmaci attivi: Celecoxib, Nimesulide, Piroxicam, Meloxicam.

Farmaci non steroidei

Come trattare la radicolite dei lombi? Anche l'elenco dei farmaci per l'introduzione nel corpo è abbastanza vario. La loro definizione, così come il sito di amministrazione, viene effettuata sulla base del grado di sviluppo della malattia e del raggiungimento dell'effetto desiderato da tali procedure. Sulla base di questo farmaco, che consente di trattare la radicolite della schiena, sono suddivisi nelle seguenti categorie:

Come si può vedere dai gruppi di cui sopra, le iniezioni di radicolite possono contenere farmaci completamente diversi e essere collocate in luoghi diversi. In generale, ciascuno dei tipi di questi farmaci è destinato a garantire le seguenti azioni che influenzano la natura della malattia e l'intensità delle sue manifestazioni:

  • sollievo dal dolore
  • rimozione di gonfiore
  • indebolimento del processo infiammatorio,
  • prevenire la formazione di lesioni purulente.

In questo caso, le iniezioni con radicolite sono dirette al prodotto delle suddette azioni.Tuttavia, qualsiasi effetto medico richiede una prescrizione da un medico, poiché le malattie lombari sono piene di gravi lesioni della colonna vertebrale con trattamento incompetente o tardivo.

Pertanto, si dovrebbe nuovamente ricordare che la prescrizione del farmaco, la scelta del metodo e il luogo della sua introduzione, nonché i principi generali dell'effetto terapeutico sono fatti solo da uno specialista competente.

I farmaci appartenenti al gruppo non steroideo aiutano a anestetizzare rapidamente l'area, a rimuovere il processo infiammatorio. Gli agenti farmacologici in questa categoria non danneggiano praticamente il corpo umano, tuttavia tali farmaci sono controindicati in pazienti a cui è stata diagnosticata la malattia del tratto gastrointestinale, in quanto possono ridurre l'acidità nello stomaco. I farmaci più efficaci sono i seguenti:

  • Movalis. A causa del principio attivo meloxicam, l'introduzione di questo strumento aiuta a eliminare rapidamente il processo infiammatorio e ridurre la febbre,
  • Ketanol. Il farmaco è basato sul ketoprofene, che ha eccellenti proprietà antinfiammatorie, analgesiche e antipiretiche,
  • Diclofenac. Ottimo analgesico, allevia rapidamente il dolore e l'infiammazione.

Caratteristica dell'uso di mezzi non steroidei

I farmaci non steroidei, come Revmoksikam, sono buoni perché sono in grado di rimuovere il processo infiammatorio in modo rapido ed efficace, e quindi il dolore acuto. Tuttavia, i medici non raccomandano l'uso di questi farmaci per troppo tempo.

Ciò è dovuto alla presenza di gravi effetti collaterali: nausea, mal di stomaco.

Tali compresse quando la radicolite hanno gravi controindicazioni. Ad esempio, non possono essere utilizzati nel caso in cui il paziente usi contemporaneamente farmaci che contribuiscono al diradamento del sangue.

Nel peggiore dei casi, i farmaci non steroidei possono aumentare troppo la coagulazione, che può causare sanguinamento. Questo vale anche per un farmaco come Revmoksikam.

C'è anche un divieto sull'uso di persone che soffrono di malattie del cuore e del fegato. Il farmaco dovrebbe aiutare e non mostrare un effetto collaterale.

Sintomi e farmaci lombari della radicolite

Un numero enorme di persone con più di 40 anni ha familiarità con questo disturbo, tuttavia, oggi i pazienti spesso lo affrontano e sono molto più giovani. Il verificarsi della malattia porta più spesso a osteocondrosi, uno stile di vita sedentario, così come varie ernie ed ematomi.

Con la radicolite, la radice nervosa della sezione spinale e i vasi sanguigni vicini vengono pizzicati e i processi nutrizionali sono disturbati. Ciò comporta dolori acuti e acuti di un tipo di "tiro attraverso" nella zona dei glutei, dell'inguine, della vita o del collo.

I sintomi possono variare in base allo stadio della malattia. Nella fase iniziale, la sciatica è caratterizzata da un disagio periodico direttamente nella zona interessata. Quindi il paziente soffre di esacerbazioni frequenti con dolore severo, che vengono in seguito sostituite da una costante sensazione di intorpidimento e perdita di sensibilità dell'arto problematico.

Se uno dei suddetti sintomi è accompagnato da un indebolimento dei muscoli locali, dalla perdita del tono e da una generale sensazione di debolezza, allora la probabilità di sciatica è molto alta.

È importante! Al fine di stabilire una diagnosi corretta e sviluppare un piano di trattamento competente, è necessario contattare immediatamente un medico competente.

Uso di steroidi

Al fine di alleviare il paziente da forti dolori nella parte bassa della schiena con radicolite, gli steroidi sono anche usati dagli specialisti. Tra i più comuni, che supportano il metodo di trattamento farmacologico - Diprosan, Kenalog, Metipred e altri.
Questi farmaci sono di grande aiuto nella lotta contro le sensazioni spiacevoli, ma per quanto riguarda gli effetti collaterali, quest'ultimo non impiegherà molto tempo a manifestarsi e si manifesterà come spiacevoli sensazioni nello stomaco, potresti ricevere un eccesso di peso, gonfiore e osteoporosi.

antidolorifici

I farmaci del gruppo di analgesici, aiutano perfettamente ad alleviare il dolore nella parte bassa della schiena, e allo stesso tempo il paziente può condurre tranquillamente una vita normale. Non è un problema acquistare questi medicinali per la radicolite, poiché sono venduti in farmacia. Analgin, Baralgin, Paracetamol e altri sono tra i più comuni.

Rimuovere lo spasmo muscolare

Al fine di trattare efficacemente la sciatica, un'attenzione particolare è rivolta all'utilizzo di quei farmaci che aiutano a rilassare rapidamente ed efficacemente i muscoli. Farmaci di questo tipo sono spesso chiamati analgesici con effetto narcotico, quindi non possono essere ottenuti senza la prescrizione del medico. I farmaci più comuni di questo tipo sono Cyclobenzaprine e Metocarbamol. Tuttavia, in molti paesi, gli esperti non raccomandano di usarli per il trattamento della radicolite. Ciò è dovuto alla presenza di gravi effetti collaterali.

Utilizzare le iniezioni

Le iniezioni vengono anche utilizzate con molto successo nell'area in cui si sente il dolore. Il cortisone, un farmaco steroideo, è usato principalmente per l'iniezione. Tali iniezioni influenzano con successo il processo di guarigione.

Inizialmente, prima della procedura, il medico determina dove il dolore è più concentrato. Per fare questo, utilizzare il metodo di tomografia. Nell'area più inquietante e nella droga iniettata. Tuttavia, questo metodo è considerato non sicuro da molti esperti.

Unguenti anti-infiammatori

Unguenti anti-infiammatori, ad esempio il gel Fastum, dimostrano una maggiore efficacia. Penetra perfettamente nella pelle nella zona infiammata e allevia il gonfiore, creando un effetto anestetico e la zona lombare si sente più calma. La particolarità di tali farmaci è che non sono in grado di causare irritazione e quindi possono essere utilizzati da persone che sono inclini a reazioni allergiche.

Inoltre, al fine di ridurre efficacemente il dolore e l'infiammazione, è possibile utilizzare il seguente come mezzo di sfregamento:

  • preparati contenenti veleni di api o di serpenti,
  • alcool formico,
  • alcool comodo.

Molto popolare con radicolite è la tintura Alorom. La sua composizione principale implica la presenza di mentolo, succo di aloe, eucalipto o olio di ricino.

La tintura, come medicina, viene applicata per 2 settimane sfregando nella regione lombare, dove si osserva dolore. Il prossimo è fare una pausa per 2 settimane. È importante assumersi la responsabilità per l'uso del farmaco. Non può essere usato nel caso in cui la pelle sia danneggiata.

Un altro farmaco molto efficace per lo sfregamento - capsitrin. Consiste dei seguenti componenti:

  • sapone verde
  • alcool etilico,
  • Erba di San Giovanni
  • ammoniaca,
  • tintura di peperone.

In nessun caso non può auto-medicare. La radiculite lombare emergente prenderà il trattamento farmacologico in modo positivo solo quando vengono usati i farmaci giusti. Tutte le medicine, anche le più innocue, a prima vista, hanno effetti collaterali e possono seriamente danneggiare la pelle. Pertanto, anche nella primissima fase del trattamento, tutti i fondi dovrebbero essere amministrati esclusivamente da specialisti. Inoltre, non dimenticare che questa terapia è la primissima fase del trattamento lungo e serio della radicolite lombare, che ha caratteristiche serie.

Gravidanza e trattamento della radicolite

La radicolite si trova talvolta nelle donne in gravidanza. A causa del grave carico sul tratto lombare, le sensazioni dolorose si verificano abbastanza spesso. Ma la futura mamma non può sempre usare tutti i farmaci che stanno lottando con la radicolite. Ciò è dovuto alla presenza di rischi per il feto, quando si usano droghe.

È meglio abbandonare completamente l'uso di droghe. Gli esperti raccomandano alle donne incinte di usare bende e corsetti speciali che possono creare un supporto efficace per la zona lombare.

Ma a volte bende e corsetti non riescono a rimuovere completamente il disagio. In questo caso, dovresti usare droghe speciali:

  • Indometacina - un farmaco che dovrebbe essere usato solo come prescritto da un medico, ed è controindicato per il ricevimento nell'ultimo trimestre.
  • Anche nell'ultimo trimestre, l'ibuprofene è anche controindicato.
  • Paracetamolo. Dovrebbe essere usato con molta attenzione, osservando attentamente le tue condizioni. Inoltre, la ricezione dovrebbe essere fatta esclusivamente su ordine del medico.
  • Nefopam.
  • Chimes. È usato per migliorare il flusso di sangue della placenta. Durante il trattamento della radicolite, il farmaco aiuterà il flusso sanguigno a migliorare l'area interessata.

Per produrre efficacemente il trattamento della sciatica lombare con farmaci e iniezioni, è possibile utilizzare una quantità enorme di farmaci. Tuttavia, al fine di scegliere il trattamento giusto, è necessario cercare l'aiuto di specialisti.

Spesso di fronte al problema del dolore alla schiena o alle articolazioni?

  • Hai uno stile di vita sedentario?
  • Non puoi vantarti della postura regale e cercare di nascondere la sua curva sotto i vestiti?
  • Ti sembra che questo presto passi da solo, ma il dolore si intensifica solo.
  • Molti modi provato, ma nulla aiuta.
  • E ora sei pronto per approfittare di ogni opportunità che ti darà una sensazione di benessere tanto attesa!

Cos'è?

La base della patogenesi della malattia è la violazione delle radici dei nervi spinali. Molto spesso questo si verifica quando la dimensione dei buchi naturali vertebrali diminuisce a causa della patologia degenerativa-distrofica. Questo riduce l'altezza del disco intervertebrale, che porta alla compressione primaria del nervo. Sotto l'influenza del dolore si sviluppa uno spasmo muscolare, che aumenta le manifestazioni cliniche della malattia. Il trattamento con miorilassanti e analgesici aiuta ad alleviare i sintomi della forma lombo-sacrale della sciatica.

Le iniezioni di radicolite vengono anche utilizzate nella natura infettiva della malattia. Lo sviluppo dei sintomi si verifica con l'infiammazione del tronco nervoso, accompagnata da edema dei tessuti molli circostanti. Per il sollievo dei segni di danneggiamento del tronco nervoso, al paziente vengono prescritti decongestionanti, antinfiammatori, iniezioni di antidolorifici per radiculite e mal di schiena.

Sintomi e diagnosi

I sintomi della malattia dipendono dal grado di compressione del nervo e dalla localizzazione del nidus. Il manifesto è caratterizzato dallo sviluppo della sindrome acuta del dolore. Si verificano tiri, il paziente si lamenta di un dolore acuto, perdita di alcune funzioni fisiologiche. Il movimento nell'area colpita è limitato. Forse la comparsa di parestesia, formicolio, riduzione del tono muscolare nella zona innervata dal nervo interessato. Nel lungo periodo lordosi patologica o cifosi, si sviluppano disturbi trofici nei muscoli. Il primo rimedio per la radicolite acuta è il trattamento del dolore. Dopo aver alleviato il dolore del paziente dovrebbe essere consegnato all'ospedale.

Quando la radicolite determina i sintomi e prescrive i farmaci, deve farlo dal medico. La diagnosi viene effettuata sulla base del quadro clinico disponibile. I risultati di uno specialista dovrebbero essere confermati dai risultati degli esami oggettivi: radiografia spinale, imaging a risonanza magnetica o computerizzata. Questi metodi consentono di rilevare il luogo in cui si è verificata la violazione del nervo e di scegliere il modo migliore per alleviare i sintomi: terapia sistemica, blocco procaina.

Trattamento farmacologico

Su come trattare la sciatica acuta con i farmaci, sono stati scritti molti lavori scientifici. Tutti citano il seguente come l'obiettivo principale della terapia:

  • sollievo dal dolore
  • eliminazione dello spasmo muscolare
  • eliminazione dei blocchi muscolari
  • miglioramento della microcircolazione,
  • rallentando la progressione dell'osteoartrosi.

Farmaci per radicolite della regione lombare o di qualsiasi altra parte della colonna vertebrale possono essere somministrati iniezioni o compresse. Nell'ospedale, di solito vengono utilizzate varietà iniettabili, compresse ambulatoriali e rimedi locali. Farmaci prescritti dei seguenti gruppi farmacologici:

Rilassanti muscolari

Nel trattamento della radicolite usando farmaci come il tolperisone, la tizanidina. Il rimedio più comune è mydocalm. Viene prescritto 1 ml due volte al giorno per via intramuscolare o 1 volta al giorno per via endovenosa. Nei pazienti con dolore severo e condizione nevrotica, le benzodiazepine sono utilizzate come rilassanti muscolari: Relanium, Seduxen, Diazepam, Lorazepam. Questi fondi contribuiscono al rilassamento dei muscoli striati e assorbono l'attività mentale del paziente. Una persona diventa più calma, dorme meglio, inizia a rispondere adeguatamente agli stimoli esterni.

Condroprotettore

Farmaci per il trattamento della radicolite della colonna lombare, la cui azione è finalizzata al parziale ripristino della cartilagine articolare e al rallentamento della progressione dell'osteoartrosi. Famosi membri del gruppo: condroitina solfato, glucosamina solfato, alflutop, condrogar. Il corso del trattamento è lungo, almeno 3-6 mesi, quindi i condroprotettori sono utilizzati in compresse. I farmaci parenterali possono essere somministrati in corsi a breve termine, durante il sollievo dei fenomeni patologici acuti.

Farmaci neurotrofici

Le iniezioni di Cerebrolizina sono utilizzate come agente neurotrofico nel trattamento della radicolite. Il farmaco riduce la necessità di nervi periferici in ossigeno, riduce gli effetti dell'ischemia, aumenta la resistenza del tessuto nervoso alla fame di ossigeno. Il farmaco viene prescritto in un corso di 10-20 giorni, 1 iniezione al giorno. Il dosaggio può variare da 5 a 50 ml. La scelta della modalità viene effettuata dal medico, in base al quadro clinico esistente, all'età e alle condizioni del paziente. Nei sintomi acuti, è possibile una singola dose di dosi aumentate.

Agenti reminelinici e metabolici

Contribuire al ripristino della normale struttura del tronco nervoso, migliorare i processi metabolici nella zona interessata, rallentare la progressione della malattia. Nel trattamento della radicolite lombare, la vitamina B12 (cianocobalamina) è considerata la principale medicazione di remyelinating. Forse l'uso di pirogenico o Essentiale. La cianocobalamina viene somministrata per via endovenosa o intramuscolare, 200-500 mcg, per 2 settimane, a giorni alterni. Il farmaco è ben tollerato e quasi mai causa lo sviluppo di reazioni avverse. Se necessario, i dosaggi terapeutici indicati possono essere superati.

Agenti antipiastrinici

Per il trattamento della radicolite lombare vengono utilizzati farmaci compressi e iniezioni di agenti antipiastrinici. I più comuni includono farmaci come trental, pentossifillina, carillon, aspirina alla dose di 100-250 mg (1/2 compressa). Queste sostanze migliorano la qualità reologica del sangue, facilitando così il suo rilascio ai muscoli spastici e ai tronchi nervosi. Migliora la microcircolazione, diminuisce il gonfiore, che porta a una diminuzione delle manifestazioni cliniche della malattia. L'uso prolungato di alcuni agenti antipiastrinici è controindicato nell'ulcera peptica e nei cambiamenti infiammatori nel tratto gastrointestinale.

Riflettendo sul fatto che accoltella un paziente con radicolite nella fase acuta, non bisogna dimenticare i diuretici. I preparati di questo gruppo sono usati per la decompressione del nervo d'emergenza rimuovendo il gonfiore. Il paziente dovrebbe ricevere un breve ciclo di potenti diuretici dell'ansa, che possono in breve tempo rimuovere l'eccesso di liquidi dal corpo. Nella maggior parte dei casi, lasix o furosemide sono prescritti in una dose di 40-60 mg. Durante il trattamento, è necessario il controllo del bilancio idrico ed elettrolitico.Per la correzione del contenuto di elettrolita, panangin, asparkam, potassio e magnesio aspartato, vengono utilizzate soluzioni di infusione salina.

Steroidi e antibiotici

I farmaci anti-infiammatori steroidei sono usati come mezzo per combattere l'infiammazione e il gonfiore nella zona interessata. L'eliminazione dei sintomi della radicolite lombosacrale e il trattamento della malattia sono effettuati mediante somministrazione intramuscolare o endovenosa di prednisone alla dose di 20-40 mg al giorno o di desametasone alla dose di 4-8 mg al giorno. I farmaci hanno un effetto antinfiammatorio, anti-edematoso e antistaminico pronunciato, aiutano a ridurre l'ischemia.

Gli antibiotici sono utilizzati nell'origine infettiva della radicolite come mezzo di terapia etiotropica. Il paziente può ricevere tali agenti come ceftriaxone, cefazolina, amoxicillina, amoxiclav e altri antimicrobici ad ampio spettro. La terapia antibatterica è prescritta solo quando l'origine batterica confermata della sciatica.

Anestetici locali

Parlando di come trattare la sciatica lombare, è impossibile non menzionare gli anestetici locali. Usato per condurre blocchi di conduzione nervosa. La soluzione di Novocain viene iniettata nell'area nervosa interessata, dopodiché la trasmissione degli impulsi del dolore diventa impossibile. L'anestesia ottenuta porta alla rimozione dello spasmo muscolare riflesso e all'eliminazione dei sintomi della patologia. Di per sé, l'azione della novocaina dura diverse ore, ma l'effetto analgesico dura per 2-5 mesi.

La radicolite è un sintomo di gravi malattie neurologiche, che solo un medico può comprendere le complicazioni di cui. Pertanto, non dovresti impegnarti nell'auto-selezione della terapia farmacologica. Il piano di trattamento deve essere un neurologo esperto o un vertebrologo, che ha i risultati dell'esame strumentale e hardware del paziente.

Possibili complicazioni

I medici avvertono: non si dovrebbe iniziare la radicolite, utilizzare solo i metodi di trattamento a casa invece dei farmaci. Il trattamento prematuro in una struttura sanitaria dà alla malattia maggiori possibilità di distruzione del tessuto osseo.

Gli stadi avanzati della radicolite sono spesso accompagnati da una frattura da compressione delle vertebre, un processo infiammatorio attivo, una grave restrizione della mobilità e dolori dolorosi nella parte inferiore del corpo. La salute passa davanti ai nostri occhi, una persona riceve spesso un gruppo di disabili.

La cosa principale nel trattamento del periodo acuto della malattia

La terapia farmacologica è prescritta a seconda dello stadio di sviluppo della malattia. Il compito principale al primo stadio (acuto) della malattia è l'eliminazione del dolore. A questo proposito, i farmaci vengono attivamente prescritti, portando ad una riduzione del dolore e all'accelerazione del recupero.

La terapia per il decorso acuto della malattia include la nomina di:

  • esclusivamente riposo a letto per una settimana,
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei,
  • farmaci antidolorifici
  • vitamine B1, B12,
  • blocchi: novocainico, lidocainico, trimecainico,
  • ganglioblokatorov,
  • rilassanti muscolari
  • farmaci ormonali
  • terapia di disidratazione.

Principi di base del consumo di droga

I sintomi per il trattamento del farmaco radiculite possono essere invisibili al paziente. Il fatto è che pillole e altri farmaci sono efficaci nella fase iniziale della malattia, quando la sindrome del dolore non è pronunciata.

Il trattamento farmacologico della sciatica dovrebbe avvenire solo sotto controllo medico.

Il trattamento della radiculite lombare con farmaci e iniezioni inizia con l'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei come il movalis, il diclofenac, il ketorolac. Ciò significa un particolare effetto anestetico e anti-infiammatorio.

È importante! Molto spesso questi farmaci vengono somministrati per via intramuscolare. Le compresse sono prescritte solo se l'iniezione per qualsiasi motivo è impossibile.

Il corso del trattamento con sostanze di questo gruppo non dovrebbe durare più di due settimane, dal momento che tali farmaci hanno effetti avversi sul tratto gastrointestinale. Aiutano a prevenire la secrezione delle secrezioni di muco e degli enzimi digestivi, che porta a lesioni mucose a particelle di cibo grossolane. Questo porta alla formazione di erosioni e ulcere.

Maggiori informazioni sulle cure per la sciatica in aggiunta a questo materiale.

Il più efficace è l'introduzione di droghe per via intramuscolare.

Perché usare i rilassanti muscolari

I preparativi di questo gruppo sono prescritti per eliminare gli spasmi muscolari. Contribuiscono al rilassamento del tessuto muscolare, che aiuta a prevenire la violazione delle fibre nervose. Il loro uso è razionale in caso di dolorosi spasmi muscolari nella regione lombare.

Caratteristiche dell'uso di farmaci anti-infiammatori

Molto spesso, medicinali come diclofenac, ketorolac sono usati per alleviare l'infiammazione nella radicolite nella medicina moderna. Hanno i seguenti meccanismi di influenza:

  • anti-infiammatori,
  • contro,
  • antidolore.

Tali farmaci sono disponibili sotto forma di compresse, unguenti, supposte e creme rettali. Tuttavia, con il loro uso a lungo termine, possono verificarsi i seguenti effetti indesiderati:

  • erosioni e ulcere nel tratto gastrointestinale,
  • insufficienza ormonale delle ghiandole surrenali,
  • disturbi emorragici.

È importante! Per ridurre la frequenza degli effetti collaterali di tali farmaci, le moderne compagnie farmaceutiche hanno sviluppato farmaci di nuova generazione come la nimesulide e il movalis, che possono essere prescritti anche con un'ulcera peptica sviluppata.

Movalis - un farmaco che consente di ridurre gli effetti collaterali dei farmaci

Per il trattamento di forme marcate di radicolite, al paziente vengono prescritti farmaci anti-infiammatori ormonali:

  • prednidozon,
  • desametasone,
  • Kenalog,
  • metilpred,
  • idrocortisone,
  • diprospan.

Se gli ormoni steroidei sono inefficaci, allora al paziente viene prescritto il blocco novocainico. Il loro uso dovrebbe essere effettuato non più di tre volte l'anno. In alcuni casi, per eliminare la causa del pizzicamento delle radici nervose, è necessario condurre operazioni appropriate.

L'uso di unguenti

Il trattamento della radicolite della sezione lombare con farmaci e iniezioni viene raramente eseguito senza l'uso di unguenti anti-infiammatori, mediante i quali la pelle viene lubrificata. Questi unguenti includono:

  • ketoprofene,
  • voltaren,
  • kapsirin,
  • viprosale e altri.

Abbiamo già scritto di unguenti per il riscaldamento della radicolite e abbiamo raccomandato di aggiungere un articolo ai tuoi segnalibri.

Gli unguenti per la radicolite lombare sono molto efficaci.

Molto utile quando si usano pomate è anche un massaggio, in alternanza con tali procedure fisioterapiche:

  • darsonvalizzazione,
  • phonorez con idrocortisone,
  • trattamento alla paraffina
  • Amplipuls.

Caratteristiche del trattamento non farmacologico

Qualsiasi specialista esperto sa che il trattamento con farmaci come il movalis o il diclofenac, ti permette di rimuovere il dolore solo per un po '. Tali farmaci non sono in grado di salvare il paziente dalla causa della malattia, e quindi non possono garantire il completo smaltimento di lui. Al fine di prevenire il ripetersi della malattia, il paziente deve osservare la seguente prescrizione:

  • Al fine di alleviare la colonna lombare durante i periodi di malattia acuta, il paziente ha bisogno di riposo a letto.

Suggerimento: Durante lo spostamento è necessario fissare la regione lombare con una benda elastica o una cintura.

  • Anche la terapia fisica per la radicolite è molto importante. Per le persone che soffrono di malattie della colonna vertebrale, ci sono complessi di ginnastica individuali. Sono selezionati dal medico curante. Il paziente dovrebbe eseguire gli esercizi regolarmente.
  • Trazione. Questa tecnica è raccomandata da alcuni neurologi. La procedura è finalizzata all'espansione dello spazio intervertebrale, che aiuta a prevenire la violazione del nervo. Alcuni esperti si oppongono all'uso di questo metodo per la radicolite, poiché la procedura può causare l'allungamento del tessuto molle circostante.

Vi consigliamo di leggere sulla radiculite lombosacrale, le sue caratteristiche e metodi di trattamento sul nostro portale.

Procedura di estensione per radicolite

  • Correzione mentale C'è da alleviare il carico psicologico sul paziente, che si verifica a causa del dolore. Per questi scopi, al paziente vengono prescritti antidepressivi.
  • Trattamento del fango sciatico. La fangoterapia è un metodo riconosciuto a livello internazionale che consente di migliorare significativamente la condizione dei pazienti affetti da radicolite. L'uso corretto di questo metodo consente di alleviare efficacemente il dolore, mentre si raggiunge il rilassamento muscolare.

Se il trattamento farmacologico sarà combinato con i metodi sopra, permetterà di sbarazzarsi del dolore per molto tempo.

Il video mostra come rimuovere il mal di schiena nella radicolite in 1,5-2 minuti

Suggerimento: Al fine di prevenire il ripetersi di sciatica, è necessario per tutta la vita per proteggere la colonna vertebrale da sovraccarico.

Solo con un approccio integrato puoi sbarazzarti del dolore per molto tempo. Dal momento che una persona non può curare da sola le malattie spinali, dovresti consultare un medico ai primissimi segni di mal di schiena. E prima si inizia il trattamento di una malattia, maggiori saranno le possibilità di prevenire attacchi dolorosi.

La terapia fisica per la radicolite è un metodo molto efficace.

La radicolite è una malattia grave che richiede un trattamento professionale. La terapia farmacologica deve essere associata a procedure di massaggio, terapia fisica, fangoterapia, ecc. Pertanto, non si deve cercare di superare la malattia da soli e, ai primi sintomi della malattia, consultare immediatamente uno specialista.

Importante consiglio editoriale

Se vuoi migliorare le condizioni dei tuoi capelli, un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta agli shampoo che usi. Una cifra spaventosa: nel 96% delle marche di shampoo più popolari ci sono componenti che avvelenano il nostro corpo. Le principali sostanze per le quali tutti i problemi sulle etichette sono etichettati come sodio lauril solfato, sodio laureth solfato, solfato di cocco, piolo. Questi componenti chimici distruggono la struttura dei riccioli, i capelli diventano fragili, perdono elasticità e forza, il colore sfuma. Ma la cosa peggiore è che questa roba entra nel fegato, nel cuore, nei polmoni, si accumula negli organi e può causare il cancro. Ti consigliamo di non utilizzare i prodotti in cui si trova questa chimica. Recentemente, gli esperti della nostra redazione hanno analizzato gli shampoo senza solfati, dove il primo posto è stato preso dai fondi dell'azienda Mulsan Cosmetic. L'unico produttore di cosmetici completamente naturali. Tutti i prodotti sono realizzati con severi sistemi di controllo qualità e certificazione. Ti consigliamo di visitare il negozio online ufficiale.Se dubiti della naturalezza dei tuoi cosmetici, controlla la data di scadenza, non dovrebbe superare un anno di conservazione.

I farmaci anti-infiammatori non steroidei si occupano efficacemente del dolore alleviando il gonfiore e l'infiammazione nella regione lombare della colonna vertebrale. Tuttavia, il medico curante limita il periodo di assunzione di questi farmaci a causa dei loro effetti negativi sullo stomaco e sull'intestino. I pazienti possono manifestare nausea, mal di stomaco.

Inoltre, questi farmaci sono controindicati per le persone che assumono farmaci per ridurre la densità del sangue. La contemporanea ricezione di questi fondi può causare loro un aumento della coagulazione del sangue, che minaccia il sanguinamento. Altre controindicazioni per i farmaci non steroidei comprendono malattie cardiache, fegato, malattie renali e anemia. Questo è il motivo per cui è necessario commisurare i benefici imminenti con possibili conseguenze negative.

Nessun farmaco antidolorifico non può fare

A causa dell'uso limitato di farmaci anti-infiammatori, vengono utilizzati antidolorifici. Nel caso di una sindrome del dolore forte, vengono utilizzati sotto forma di "blocchi", cioè intorno all'area interessata, ad esempio, la novocaina. Questo metodo rimuove rapidamente il dolore, ma questo non è un segno di recupero, ma un effetto del farmaco. Cioè, non esiste un trattamento in quanto tale.

Dopo l'eliminazione del dolore, c'è il compito di stabilire la causa esatta della malattia e prescrivere il trattamento appropriato. A causa della varietà delle cause e del trattamento è molto diverso. In alcuni casi, l'assunzione di condroprotettore è necessaria e di solito lunga. In altri, può essere limitato alle vitamine del gruppo B.

Trattamento steroide

I farmaci steroidi sono efficaci nell'alleviare il dolore dalla radicolite della regione lombare. Servono come sostituti dell'ormone cortisolo, prodotto dal corpo umano. Questi sono i seguenti farmaci:

  • idrocortisone
  • desametasone
  • diprosan
  • metipred
  • prednisolone
  • Kenalog

Gli steroidi alleviano l'infiammazione e il gonfiore interno, riducono il dolore. Ma hanno anche effetti collaterali:

  1. osteoporosi
  2. aumento di peso
  3. malattie dello stomaco
  4. faccia gonfiore

Quali farmaci trattano la sciatica

Antidolorifici semplici

Nel caso di un attacco inatteso di radicolite, vengono usati antidolorifici semplici, che possono essere ottenuti allo sportello in farmacia. Con l'aiuto di questi farmaci, puoi controllare il dolore alla schiena e condurre una vita normale. Questi farmaci includono:

  • paracetamolo
  • aspirina
  • askofen
  • analgene
  • pentalgin
  • Panadol
  • Baralgin

A proposito di farmaci anti-infiammatori non steroidei

I farmaci anti-infiammatori non steroidei riducono il gonfiore e combattono l'infiammazione, un fattore importante nella comparsa della sciatica. Di questi, il più comune:

  • diclofenac
  • ibuprofene
  • ketoprofene
  • Inibitori COX-2
  • naproxene
  • indometacina
  • fenilbutazone
  • ketorolac
  • ortofen

Mezzi per rilassare lo spasmo muscolare

Un posto molto importante nel trattamento della sciatica è dato ai rilassanti muscolari. Questi includono sostanze che promuovono il rilassamento muscolare. A volte queste medicine sono chiamate analgesici narcotici. Possono essere acquistati solo su prescrizione medica. I rilassanti muscolari noti includono methocarbamol e cyclobenzaprin. Nel frattempo, in tutto il mondo, gli esperti stanno cercando di evitare di prescrivere questi farmaci ai pazienti a causa della presenza di gravi effetti collaterali.
Gli antidepressivi sono anche prescritti per aiutare a rilassarsi, calmarsi e addormentarsi.

Cosa danno le iniezioni

I farmaci per il trattamento della sciatica lombare includono iniezioni di steroidi (cortisone) nella zona dolente che circonda il nervo sciatico. Queste iniezioni accelerano il processo di trattamento.

In primo luogo, viene stabilita un'area in cui il dolore è concentrato dalla tomografia (computer o risonanza magnetica). Con un fluoroscopio, il medico determina accuratamente l'area di iniezione e inietta uno steroide combinato con un agente anestetico locale o una soluzione salina.

Alcuni esperti considerano tali iniezioni non sicure. Pertanto, il metodo di iniezione puntuale è più comunemente usato. Questi scatti includono:

Le iniezioni vengono posizionate nei muscoli e nei legamenti situati vicino alla colonna vertebrale. Secondo gli studi, questa forma di terapia farmacologica aiuta ad accelerare la crescita del tessuto connettivo e ad attivare il processo di circolazione del sangue. Di conseguenza, il recupero è molto più veloce.

Forme locali di trattamento medico della radicolite

Crema anestetica Ketonal

La radicolite lombare è accompagnata da esacerbazione dei processi infiammatori. Ciò significa che il rilascio nei tessuti di sostanze speciali - prostaglandine.A causa loro, aumenta la sensibilità ai recettori del dolore, a cui anche un semplice tocco è molto doloroso. A causa del gonfiore nell'infiammazione, il dolore si sviluppa con piccoli movimenti e anche a riposo.

La crema chetonica riduce il dolore penetrando le molecole di ketoprofene (sostanza antinfiammatoria non steroidea) attraverso la pelle e bloccando le prostaglandine. Di conseguenza, l'attività dei recettori del dolore e la risposta infiammatoria in generale diminuisce. La crema chetonica contiene un'alta concentrazione di ketoprofene (5%), che causa il massimo effetto antinfiammatorio e analgesico nella radicolite lombare.

Ketonal è anche disponibile in forma di gel. Assorbe molto rapidamente e non lascia tracce sui vestiti. In questa forma, è conveniente usare questo farmaco al mattino.

Unguenti anti-infiammatori e rimedi locali

Un buon risultato con radicolite dà applicazione topica di tali unguenti anti-infiammatori come "Fastum-Gel", "Diclofen" e simili. Influenzano direttamente le aree interessate, rimuovendo il gonfiore e fornendo un effetto analgesico. Questi unguenti non hanno alcun effetto irritante. A questo proposito, possono essere utilizzati da persone inclini a reazioni allergiche.
Ridurre l'infiammazione e ridurre il dolore contribuisce a sfregare nell'area dolorosa:

  • alcool di canfora
  • alcool formico
  • metil salicilato
  • preparazioni di veleno di serpenti o api
  • acido nicotinico

Diclofenac e applicazioni di tintura

Spesso radiculite lombosacrale associata alla violazione di un disco intervertebrale erniato. In questo caso, un buon aiuto fornisce applicazioni con il farmaco "Dimeksid". È diluito con acqua a metà. Questo strumento svolge il ruolo del conduttore della sostanza medicinale, in particolare il diclofenac. Una soluzione di "Dimexidum" (e con esso diclofenac) è applicata su un tovagliolo e applicata alla parte bassa della schiena.

Quando la radicolite ha un buon effetto antinfiammatorio e analgesico, dà la tintura di Alorom. Consiste di:

  1. succo di aloe (stimolatore biogenico)
  2. estratto liquido di calendula e camomilla
  3. oli di ricino ed eucalipto
  4. emulsionante
  5. mentolo

L'Alorum viene utilizzato per due settimane come sfregamento sulla pelle nella regione lombare. Pausa - due settimane. Il rimedio è controindicato in caso di pelle danneggiata.

Un altro farmaco locale efficace per strofinare la parte bassa della schiena è la capsitrina. Include:

  1. tintura di peperoncino
  2. sapone verde
  3. tintura di Hypericum
  4. alcool etilico
  5. soluzione di ammoniaca

Pertanto, il trattamento della sciatica lombare è un processo serio e complesso. Date le controindicazioni e gli effetti negativi, il paziente non dovrebbe impegnarsi nell'auto-trattamento. La terapia farmacologica mira a ridurre il dolore e ad accelerare i processi di recupero nelle radici colpite. In altre parole, serve come primo stadio di un lungo processo di trattamento della radicolite lombare.

La durata del trattamento è correlata alle specifiche di questa sezione della colonna vertebrale. La qualità del trattamento farmacologico dipende dall'efficacia di ulteriori terapie non farmacologiche (massaggi, fisioterapia, ginnastica, ecc.) Che, di conseguenza, dovrebbero portare al recupero.

Guarda il video: Iccs: terapia del dolore, risposta a un bisogno concreto (Ottobre 2019).

Loading...