Osteocondrosi

Posso sentirmi male a causa dell'osteocondrosi?

L'osteocondrosi è una malattia cronica della colonna vertebrale causata da alterazioni degenerative-distrofiche nella sua struttura. L'80% della popolazione adulta è affetta da questo disturbo ed è la causa più comune di dolore alla schiena. I primi segni sono diagnosticati all'età di venti a trenta anni. Nella maggior parte dei casi, la regione lombare è interessata, poiché rappresenta il carico principale. Una persona ha da trentatre a trenta quattro vertebre. Sono interconnessi da dischi intervertebrali, che consistono in un nucleo, un anello fibroso e una cartilagine. Se la circolazione della colonna vertebrale è compromessa, l'altezza del disco diminuisce e si asciuga. A poco a poco, questo porta alla perdita della sua elasticità, elasticità e forza. Sotto carichi aggiuntivi sul retro, il nucleo è spostato, il che porta alla comparsa di un'ernia. Quindi inizia la compressione dei vasi sanguigni e delle radici nervose. I sintomi della malattia dipendono dal dipartimento in cui si trova l'area interessata.

La causa più comune dell'osteocondrosi è uno stile di vita sedentario e sedentario. I muscoli dello scheletro del collo sono poco sviluppati e anche un piccolo carico porta allo spostamento delle vertebre. I sintomi principali sono:

  • mal di testa che peggiorano quando muovi la testa,
  • vertigini quando si gira la testa,
  • dolori al collo che danno alla scapola, al petto e al braccio,
  • violazione della sensibilità (paresi),
  • rigidità della lingua
  • tinnito,
  • nausea,
  • diminuzione o perdita della vista.

L'osteocondrosi toracica è meno comune e si verifica sullo sfondo della scoliosi. I sintomi sono:

  • dolori al petto che sono aggravati dal movimento o dalla respirazione
  • intorpidimento al petto

I sintomi dell'osteocondrosi della colonna vertebrale lombosacrale includono:

  • dolore alle gambe
  • dolori lombari doloranti o acuti che sono aggravati dallo sforzo e dal movimento,
  • violazione della sensibilità.

Può la nausea con l'osteocondrosi e perché?

La nausea è relativamente rara nell'osteocondrosi della colonna vertebrale, ma, se esiste, la ragione dovrebbe essere ricercata nella disfunzione del sistema nervoso autonomo. Il sistema vegetativo è responsabile dell'analisi dello stato degli organi interni e, in caso di problemi, "invia" segnali, che sono chiamati sintomi in medicina.

La situazione con nausea è alquanto diversa, poiché tale segnale è caratteristico delle lesioni tossiche e infettive, e principalmente del tratto gastrointestinale. Nell'osteocondrosi, la nausea è un falso segnale del sistema nervoso autonomo, causato dall'instabilità e da un lavoro non coordinato.

A causa della transizione dei processi infiammatori dalla colonna vertebrale ai nodi nervosi che la attraversano, appaiono dei segnali falsi, che sono anche interpretati erroneamente dal cervello. All'uscita, si scopre la stessa nausea e durante un'esacerbazione dell'osteocondrosi diventa aggravata e può persino estrarre il paziente.

Non vi è alcuna minaccia immediata per la salute o, ancora di più, la vita con questo sintomo.

Cause di sintomi spiacevoli

Con questa malattia, i sintomi variano ampiamente dalle sensazioni dolorose nel collo alle manifestazioni viscerali, come mal di testa, vertigini, disabilità visive e uditive. Alcuni pazienti sono interessati alla domanda: può la nausea con l'osteocondrosi?

La risposta è: sì, con osteocondrosi, nausea e persino vomito possono verificarsi. Considerare perché questo accade.

Il restringimento del canale spinale o la presenza di escrescenze di tessuto osseo, osteofiti, spreme le vicine arterie vertebrali che trasportano sangue ricco di ossigeno e le forniscono con il cervello, la retina, l'apparato uditivo e vestibolare.

Con una diminuzione dell'approvvigionamento di ossigeno, il cervello inizia a soffrire di ipossia. Oltre a soffrire la memoria e la funzione cognitiva, si verificano vertigini.

Nel centro di equilibrio del cervello, che nel corpo umano è il cervelletto, l'informazione arriva che il corpo sta per perdere la sua posizione nello spazio e cadere. Il lavoro include l'apparato vestibolare, che nell'uomo è nell'orecchio medio.

Attraverso le cosiddette connessioni vestibosomatiche avviene la risposta dello stomaco e una persona malata. Un meccanismo simile di nausea agisce non solo nell'osteocondrosi del rachide cervicale, ma anche nelle malattie del cervelletto, dell'apparato vestibolare o nella cinetosi banale durante il trasporto.

La nausea in osteocondrosi appare periodicamente, causata da un cambiamento nella posizione del corpo, una brusca svolta della testa, un eccessivo affaticamento. In alcuni casi, il malessere finisce con il vomito. Tuttavia, il paziente non nota alcuna connessione con l'assunzione di cibo.

Nausea e IRR

La nausea con osteocondrosi è spesso un sintomo di insufficienza vascolare, quando quest'ultimo assume una maschera di problemi nel sistema digestivo. In questo caso, possono verificarsi non solo nausea o vomito, ma anche diarrea, dolore addominale ricorrente, flatulenza.

Allo stesso tempo, l'innervazione e l'afflusso di sangue non solo della testa, ma anche degli organi situati nel torace e nell'addome saranno disturbati. Con un attento esame di un tale paziente, le malattie degli organi digestivi non sono state trovate.

La nausea è un sintomo delle seguenti malattie:

  • malattie pancreatiche (pancreatite, carenza enzimatica),
  • malfunzionamento della cistifellea (discinesia di tipo ipocinetico, curvatura del collo vescicale),
  • malattie del sistema nervoso (meningite, encefalite, lesioni e commozioni cerebrali, tumori del sistema nervoso),
  • malattie spinali (osteocondrosi, neoplasie spinali),
  • malattia dell'orecchio medio (labirintite).

Pertanto, al fine di percepire la nausea come un segno di una malattia degenerativa della colonna vertebrale, è necessario assicurarsi che non ci siano altre malattie.

Metodi di trattamento

Prima di tutto, è necessario ripristinare la normale fornitura di ossigeno al cervello. Per fare questo, puoi aprire la finestra e respirare aria fresca, fino a quando non passa il capogiro, puoi fare una breve passeggiata. Nei casi più gravi, l'inalazione di ossigeno pulito e umidificato attraverso una maschera di ossigeno può aiutare.

Fetta di limone, menta pastilka aiuterà a rimuovere la nausea. Se necessario, i medici prescrivono farmaci come metoclopramide o cerucal. Tuttavia, hanno controindicazioni e alcuni effetti collaterali, quindi il loro ricevimento deve essere coordinato con il medico.

Non dovremmo trascurare il trattamento della malattia di base - l'osteocondrosi. L'accettazione di condroprotettori, farmaci anti-infiammatori, ginnastica quotidiana della sezione cervicale, esercizi in piscina aiuterà a sbarazzarsi di sintomi spiacevoli.

Perché nausea e mal di testa si verificano nell'osteocondrosi cervicale?

Con osteocondrosi cervicale, nausea e mal di testa possono verificarsi per vari motivi. Il primo, perché questi sintomi spiacevoli si sviluppano, è la mancanza di afflusso di sangue alle strutture cerebrali del cervello. È necessario capire il meccanismo di sviluppo di questa patologia:

  • in caso di osteocondrosi cervicale, deformazione dei fori attraverso cui passano le arterie vertebrali posteriori,
  • l'instabilità della posizione dei dischi intervertebrali affetti da degenerazione porta al fatto che in certi momenti vi è una violazione del flusso ematico cerebrale,
  • con una carenza di rifornimento di sangue arterioso alle strutture posteriori del cervello, un meccanismo di risposta compensativa viene attivato sotto forma di restringimento delle arterie,
  • Ciò porta ad un forte aumento della pressione sanguigna,
  • vertigini e nausea appaiono a causa della scelta di cortisolo, vasopressina e altri ormoni nel sangue che aumentano la pressione sanguigna.

Se tutte queste misure della risposta complessa del corpo non portano ad un aumento del flusso sanguigno verso le strutture posteriori del cervello, possono verificarsi vomito e perdita di coscienza. Una prolungata violazione della circolazione cerebrale può portare allo sviluppo di un tratto completo del tipo ischemico. Questa è una delle complicanze più pericolose dell'osteocondrosi cervicale. Come conseguenza di una violazione acuta della circolazione cerebrale (ictus), una persona perde capacità lavorativa e diventa praticamente disabile.

Il secondo fattore che causa nausea e cefalea nell'osteocondrosi è una violazione dei processi di innervazione. Se la distruzione dei dischi intervertebrali superiori è importante per aumentare il livello di pressione sanguigna e la circolazione cerebrale alterata, allora in questo caso è vero il contrario.

La degenerazione del tessuto cartilagineo si verifica nella regione della zona del collo, tra la 5a, la 6a e la 7a vertebra. Qui partono i nervi radicolari, che formano una rete per l'innervazione degli organi della cavità addominale superiore. Qui inizia il nervo vago.

Con osteocondrosi della colonna vertebrale in questa parte, la nausea non può essere cerebrale, ma funzionale, provocata da fattori quali:

  1. stasi biliare nella cavità della cistifellea, condotti epatici e dotto duodenale,
  2. violazione del deflusso del succo biliare dal pancreas riducendo o aumentando il tono della parete muscolare del dotto biliare comune,
  3. spasmi allo stomaco e perdita della loro capacità di evacuare rapidamente il bolo alimentare,
  4. danno alle valvole dello stomaco,
  5. diminuzione dell'efficienza del diaframma.

Tutte queste condizioni possono essere associate ad innervazione compromessa.

Il terzo fattore provocatorio è lo sviluppo della nevrosi della faringe e della laringe. Questa condizione spesso accompagna l'osteocondrosi cervicale. Gli attacchi di nausea sono associati al fatto che la mucosa è irritata nella zona in cui è presente il cosiddetto riflesso del vomito. Questa è la regione della radice della lingua. Con la nevrosi della laringe, questa parte soffre di gonfiore. Pertanto, il paziente può manifestare nausea e persino vomito.

Può esserci nausea nell'osteocondrosi toracica?

La domanda che preoccupa molti pazienti è che ci può essere nausea nell'osteocondrosi, non solo nel collo, ma anche in altri reparti? Sì, può. Quindi, la nausea nell'osteocondrosi toracica può essere scatenata dal fatto che l'innervazione degli organi dell'apparato digerente è disturbata. Inoltre, con una malattia simile, la ghiandola tiroidea soffre. Può iniziare a produrre un'enorme quantità di ormone stimolante la tiroide. Provoca intossicazione cronica del corpo, in risposta alla nausea e persino al vomito.

Nell'osteocondrosi toracica, l'innervazione del sistema circolatorio coronarico è disturbata. a causa di ciò, l'efficienza della gittata cardiaca diminuisce e, di conseguenza, si verifica nuovamente una violazione della circolazione cerebrale. In un attacco di nausea di questo tipo, si dovrebbe sdraiarsi, fornire aria fresca e cercare di rilassare i muscoli tesi della schiena.

Un altro grave pericolo associato alla nausea durante l'osteocondrosi del torace è una violazione del processo respiratorio. Il diaframma e i muscoli intercostali come risultato di una violazione dell'innervazione perdono la capacità di rispondere efficacemente ai segnali provenienti dal centro respiratorio del cervello. Di conseguenza, l'anidride carbonica inizia ad accumularsi nel sangue e il livello di ossigeno diminuisce. Questa condizione è chiamata ipercapnia. Può essere accompagnato da nausea e forti mal di testa, vertigini e perdita di orientamento nello spazio.

Cosa fare con la nausea sullo sfondo dell'osteocondrosi del collo?

Ogni persona dovrebbe essere consapevole di cosa fare se si verifica nausea nell'osteocondrosi - come proteggersi dallo sviluppo di complicazioni terribili sotto forma di circolazione cerebrale.

Ecco un semplice algoritmo per aiutare te stesso oi tuoi cari che soffrono di una malattia simile:

  1. è necessario sbottonare i bottoni sulla maglietta o altri indumenti che ostacolano le vie respiratorie,
  2. allora è importante giacere sulla schiena o sul fianco, ma con una superficie dura, in modo da non provocare una deformità ancora maggiore della colonna vertebrale,
  3. quindi dovrebbe essere fornita aria fresca, una finestra o una finestra di ventilazione possono essere aperte nella stanza,
  4. bevi un bicchiere di acqua tiepida con l'aggiunta di qualche spicchio di limone,
  5. misurare il livello di pressione del sangue utilizzando un tonometro (se necessario, prendere la pillola "Askofen" con basso danno e "Andipal" con un aumento),
  6. se queste misure non aiutano a far fronte a un attacco di nausea entro 20 o 30 minuti, chiamare una squadra di ambulanze.

È importante capire che la nausea persistente a lungo termine nell'osteocondrosi del collo può essere un segno di disturbo della circolazione cerebrale e di mancanza di ossigeno nelle strutture cerebrali. Pertanto, se non riesci a farcela da solo entro mezz'ora, chiedi aiuto medico.

Trattamento della nausea nell'osteocondrosi delle regioni cervicale, toracica e lombare

Indipendentemente da quale osteocondrosi di quale parte della colonna vertebrale sia causata da nausea, è necessario condurre una diagnosi preliminare approfondita. È importante eliminare le lesioni organiche degli organi dell'apparato digerente, intossicazione, infiammazione, insufficienza epatica e renale, in cui vi è un accumulo di tossine nel sangue che causano vertigini e nausea. È anche importante diagnosticare tempestivamente le malattie acute intestinali e alimentari.

Nella diagnosi differenziale, è importante fare i seguenti esami:

  • misurare la temperatura corporea - il suo aumento è caratteristico delle infezioni alimentari e intestinali (si dovrebbe fare urgentemente riferimento a un medico delle malattie infettive),
  • misurare il livello di pressione sanguigna - l'ipertensione è accompagnata da tali attacchi,
  • per esaminare la lingua - se è circondata da una densa patina bianca, gialla o marrone, quindi, molto probabilmente, la nausea non è associata all'osteocondrosi e devi consultare un gastroenterologo,
  • In caso di dolore al collo, al torace o alla parte bassa della schiena, contattare la colonna vertebrale, il neurologo o il terapeuta manuale.

Un medico esperto esaminerà e sarà in grado di effettuare una diagnosi preliminare per una serie di sintomi specifici. A seconda di ciò, si consiglia di prendere un'immagine a raggi X della colonna vertebrale interessata, un'ecografia degli organi interni o un esame del sangue biochimico. Di solito, questi esami sono sufficienti per individuare la causa della ricorrente nausea.

Il trattamento della nausea nell'osteocondrosi è possibile solo in un modo - ripristinando i dischi intervertebrali degenerati modificati. Solitamente per il trattamento della nausea nell'osteocondrosi cervicale è sufficiente ripristinare la pervietà delle arterie vertebrali posteriori. Questo può essere fatto con l'aiuto di massaggio, osteopatia, riflessologia. A lungo termine, è possibile eliminare completamente la nausea durante il trattamento complesso dell'osteocondrosi cervicale.

Con l'osteocondrosi toracica e lombo-sacrale, la nausea può essere alleviata eliminando la compressione dai nervi radicolari. Per questo, è più efficace applicare il metodo di stiramento della trazione della colonna vertebrale. quindi un corso di trattamento è prescritto utilizzando riflessologia, osteopatia, massaggi e terapia fisica.

Se sei preoccupato per la nausea con osteocondrosi, ti invitiamo a una consultazione primaria con i nostri medici. Medici qualificati con una vasta esperienza lavorativa nella nostra clinica di terapia manuale. Saranno in grado di diagnosticare correttamente. Quindi ti verranno date raccomandazioni pratiche per il trattamento e la riabilitazione.

Perché una persona prova nausea con osteocondrosi

Il collo è una delle parti più vulnerabili e importanti del corpo umano. Collega il busto con la testa e, soprattutto, il cervello, che è il "computer di bordo" che controlla tutti i processi vitali del corpo.

Cosa causa nausea

Ci sono organi importanti nel collo - la laringe, l'esofago, il midollo spinale, la rete vascolare che alimenta il cervello, il plesso nervoso, i linfonodi.


La regione cervicale rappresenta un piccolo carico, rispetto alla stessa schiena, ma questa parte della colonna vertebrale è più suscettibile alle lesioni, perché qui il corsetto muscolare è debole. Nell'osteocondrosi, i dischi intervertebrali diventano più sottili, i corpi vertebrali si uniscono, compaiono le crescite ossee che, con una girata della testa senza successo, bloccano le terminazioni nervose, i vasi sanguigni che alimentano il cervello. Di conseguenza, una persona avverte capogiri, "stordimento".


Altri motivi per i quali si può stare male durante l'osteocondrosi:


Entrambe le patologie impediscono la libera circolazione del sangue:

  • Il cervello non può funzionare correttamente, perché le cellule nervose hanno bisogno di una grande quantità di ossigeno, sostanze nutritive che entrano nel corpo insieme al sangue.
  • Il cervello soffre di fame di ossigeno, una persona si sente molto stordita, perde l'orientamento nello spazio.
  • Le informazioni sulla compromissione della coordinazione entrano nel cervelletto, che "dà il comando" all'apparato vestibolare.
  • Il lavoro rinforzato di quest'ultimo in condizioni di ipossia provoca nausea.


Gli attacchi si verificano più spesso al mattino. Il sintomo provoca brusche curve, movimenti della testa, persino un colpo di tosse.

Attenzione. seosteocondrosicolpisce la colonna vertebrale nella colonna toracica o lombare, è improbabile che una persona inizi il capogiro, accompagnata da una perdita di orientamento. La cosiddetta vertigine è un segno caratteristico dei processi distruttivi che si verificano nella regione cervicale.

Le conseguenze della nausea con l'osteocondrosi

Se non si presta attenzione al sintomo, la nausea con osteocondrosi sarà accompagnata da:

  • debolezza, "nausea"
  • tinnito,
  • mal di testa, piagnistei, pulsanti, taglienti,
  • vomito intenso.


Forse lo sviluppo della distonia vegetativa-vascolare. Sullo sfondo dell'osteocondrosi nell'IRR, una persona avverte mancanza di respiro, angoscia.

La visione peggiora, i problemi iniziano con la memoria, la chiarezza del pensiero. La condizione fisica di una persona affetta da osteocondrosi influisce sulla salute emotiva, sull'attività e porta alla perdita di efficienza. In condizioni trascurate, la malattia provoca un aumento della pressione sanguigna.

Posso liberarmi della nausea

Cosa fare se la causa degli attacchi era osteocondrosi della colonna cervicale, dire al medico curante, ortopedico, osteopata. Rimuovere la nausea può essere dopo un intero ciclo di esami, durante il quale il medico farà una diagnosi. Dovremo superare i test, visitare inoltre un gastroenterologo e un neurologo. Un leggero massaggio della zona del collo, alcuni esercizi che ripristinano il flusso di sangue aiuta ad alleviare la sensazione di nausea. Il trattamento complesso più efficace, che combina terapia farmacologica, procedure mediche, ginnastica per migliorare la salute e rimedi popolari.

Nausea nell'osteocondrosi - può essere e cosa fare

Il termine osteocondrosi si riferisce a segni di rinascita nelle ossa e nella cartilagine della colonna vertebrale. Le lesioni strutturali riguardano i dischi intervertebrali, i corpi vertebrali e altri elementi. È cronico e si sviluppa per diversi mesi.

L'ostechondrosi è stata inizialmente registrata negli anziani ed è stata spiegata dalle caratteristiche dell'età dell'organismo. Dopo gli anni '70 del ventesimo secolo, il disturbo era "più giovane" - i medici di tutto il mondo hanno notato l'incidenza tra le persone di mezza età. Ciò è stato associato allo sviluppo della tecnologia e alla transizione di una persona verso forme di lavoro sedentarie: impiegati di ufficio e impiegati delle banche sono entrati nel gruppo a rischio.

Con l'ulteriore sviluppo del progresso scientifico e tecnologico, il pericolo della rinascita dei dischi intervertebrali ha toccato programmatori, web designer e altre persone che trascorrono molto tempo seduti al computer. Così, i segni della malattia (dolore doloroso al collo e alla schiena, nausea al mattino e prestazioni ridotte) si avvertono all'età di trent'anni.

Tipi di malattia

Nella colonna vertebrale degli umani e di altri mammiferi superiori, ci sono cinque segmenti, ma ci sono solo tre tipi di osteocondrosi:

Ogni specie è caratterizzata da sintomi propri, che hanno somiglianze e differenze tra di loro. Le somiglianze includono dolore alle ossa, disagio durante il sollevamento pesi. Le differenze considerano un altro che si sente in una particolare parte del corpo.

Segni di malattia

L'osteocondrosi è una malattia sintomatica, cioè ha molte diverse forme di manifestazione. Ciò è dovuto al fatto che durante la degenerazione dei dischi intervertebrali, non si verificano solo i vasi, ma anche i nervi.

Con la sconfitta della regione cervicale ci sono dolori al collo, muscoli, tinnito, mancanza di coordinazione, problemi di linguaggio, vertigini, diminuzione della sensibilità al dolore e della vista. Nausea nell'osteocondrosi del rachide cervicale - un evento frequente, da allora l'arteria vertebrale che alimenta il cervello passa attraverso questo segmento. Se la rigenerazione della cartilagine blocca il flusso sanguigno, inizia la carenza di ossigeno (ipossia), che porta a nausea, vertigini e confusione.

L'osteocondrosi del torace è accompagnata da dolore al torace, cuore, intorpidimento delle mani e parte dei sintomi sopra elencati (sempre individualmente).

La regione lombosacrale ha sintomi simili nella degenerazione delle vertebre: intorpidimento delle estremità, dolore. Si osserva anche fastidio, se una persona si siede molto, aumenta il carico su questa parte della colonna vertebrale.

Può esserci nausea con l'osteocondrosi?

La nausea è un sintomo di molte malattie, dal gastrointestinale alle patologie del sistema nervoso centrale. L'osteocondrosi è una malattia dell'apparato motorio (scheletro, articolazioni, ecc.), Ma può anche essere accompagnata da nausea. Questo succede quando gli elementi del rachide cervicale sono rinati.

L'arteria vertebrale entra nella regione cervicale attraverso la sesta vertebra, quindi segue il canale spinale al cervello. Se le strutture alterate interferiscono con il flusso sanguigno, pizzica la nave, le cellule nervose si nutrono male e sperimentano l'ipossia. La carenza di ossigeno cronica è pericolosa per la vita dei neuroni - la memoria si deteriora, la capacità di assorbire nuove informazioni, capacità di apprendimento, visione ridotta.

Come affrontare un sintomo sgradevole?

La nausea è una minaccia per il corpo solo se accompagnata da vomito e, di conseguenza, disidratazione. Con altre condizioni, riduce le prestazioni, influisce negativamente sull'appetito (raramente qualcuno sente fame e nausea allo stesso tempo) e semplicemente impedisce la vita normale.

Pertanto, l'umanità ha inventato molti modi per affrontare il sintomo. Convenzionalmente, possono essere divisi in nazionali e medici.

Per i rimedi popolari ci sono metodi semplici:

  • Accesso di più ossigeno: puoi aprire le finestre, allentare il nodo stretto della cravatta, fare una passeggiata all'aria aperta.
  • limone: bere un po 'd'acqua con succo di limone o succhiare una fetta di frutta.
  • massaggio. Diretto per rilassare i muscoli. La posizione anatomicamente corretta dei muscoli consente alle ossa di cadere al loro posto e di non impedire il flusso di sangue.

Esistono diverse tecniche:

  1. Il palmo è posto sulla fronte e allo stesso tempo premuto l'uno contro l'altro.
  2. All'espirazione, inclinare la testa rigorosamente di lato (mettere sulla spalla) e sollevarla inspirare. Ci sono almeno cinque di questi movimenti in ciascuna direzione.
  3. Le dita sono intrecciate e poste al livello della prima vertebra cervicale (appena sotto la nuca). La testa a forma di "secchio" si solleva delicatamente.

La tecnologia medica prevede l'uso di collari e farmaci ortopedici. Tra questi ultimi, si distinguono metaclopramide ("Tsirukal"), ondansetron, "Motilium" e altri farmaci antiemetici. Il loro uso dovrebbe essere rigorosamente regolato dal medico curante, da allora hanno controindicazioni - ostruzione intestinale, insufficienza epatica cronica e insufficienza renale.

Quindi, l'osteocondrosi è una malattia cronica che si verifica in persone di diverse età e professioni. Nonostante l'affetto limitato, colpisce il lavoro dell'intero organismo, quindi viene trattato da specialisti stretti e complessi (vertebrologo o ortopedico).

Nausea e vertigini con osteocondrosi

Capogiri e nausea con osteocondrosi possono comparire di notte o al mattino. Dopo il sonno, si verifica se si dorme su un cuscino alto. Una testa da capogiro può richiedere diversi minuti o persino ore, allo stesso tempo la vista è disturbata, il rumore nelle orecchie viene sentito e l'udito si riduce. Le vertigini sono di tre tipi:

  1. La sindrome del tronco vestibolare è la fase iniziale. Le vertigini sono accompagnate da vomito e nausea. Sembra all'uomo che le pareti e il pavimento siano sciolti.
  2. Emicrania cervicale, che si verifica a causa della compressione della cartilagine dell'arteria vertebrale e dei nervi di Frank. Le vertigini sono accompagnate da un mal di testa bruciante e unilaterale.
  3. La sindrome diencefalica si riferisce allo stadio più grave in cui si osserva la patologia cerebrale e la circolazione del sangue è compromessa. La condizione è accompagnata da brividi, aritmia, stanchezza.

Nausea con osteocondrosi cervicale

Durante l'osteocondrosi della regione cervicale, possono verificarsi nausea e persino vomito. Quando la malattia è un restringimento del canale spinale. Escrescenze del tessuto osseo, gli osteofiti comprimono le arterie vertebrali che trasportano il sangue arricchito con ossigeno e forniscono il cervello, il vestibolare, l'apparecchio acustico e la retina degli occhi. La mancanza di ossigeno porta all'ipossia. La memoria soffre, ci sono vertigini. Il cervelletto riceve informazioni che il corpo può perdere l'equilibrio e l'apparato vestibolare viene attivato. In risposta, lo stomaco risponde e la persona diventa nausea. Può verificarsi quando si cambia la posizione del corpo, con una brusca svolta della testa o un superlavoro.

Trattamento della nausea per l'osteocondrosi cervicale

Per eliminare il sintomo di nausea nell'osteocondrosi cervicale, prima di tutto è necessario stabilire la causa della malattia di base. Nel trattamento con farmaci antinfiammatori anti-steroidei che alleviano gonfiore e infiammazione.

Di grande importanza sono le procedure di fisioterapia, in particolare l'elettroforesi, quando le droghe penetrano nel tessuto muscolare sotto l'influenza di un campo elettrico. L'uso di un campo magnetico espande i vasi sanguigni, promuove l'attivazione del metabolismo e l'eliminazione delle tossine dal corpo.

Una delle loro componenti importanti è esercizi di fisioterapia e dieta appropriata. Per scegliere la giusta serie di esercizi e la dieta corretta, contattare uno specialista qualificato.

La terapia manuale è prescritta solo dal medico curante, tenendo conto della fase della malattia e della qualifica del massaggiatore.

Indossare un collare ortopedico allevia notevolmente le condizioni dolorose. Corregge la colonna vertebrale e protegge dall'ipotermia. Il colletto aiuta a sbarazzarsi di vertigini e mal di testa.

La prevenzione è la migliore medicina, ma se già soffri di osteocondrosi, allora per alleviare lo stato di malattia, devono essere osservate alcune regole:

  1. Mangia correttamente, al fine di evitare disturbi metabolici.
  2. Il carico sulla colonna vertebrale dovrebbe essere dosato per non superare le tue capacità.
  3. Ventilare la stanza regolarmente. L'aria fresca riempie il sangue di ossigeno e previene il vasospasmo.
  4. Smetti di fumare.
  5. Evitare l'ipotermia.

È la nausea?

A volte le persone che soffrono di alterazioni degenerative-distrofiche nella colonna vertebrale provano nausea e vertigini. Molte persone danno la colpa alla solita fatica, non sapendo nemmeno che la causa è l'osteocondrosi. Tale manifestazione può verificarsi in qualsiasi forma di patologia, ma il più delle volte si ammala con osteocondrosi della regione cervicale. I cambiamenti patologici portano ad un restringimento del canale spinale, si verifica la compressione delle arterie, che provoca l'ipossia, accompagnata da vertigini e disorientamento.

In risposta alla perdita di equilibrio, l'apparato vestibolare viene attivato, viene ricevuta la risposta dello stomaco. Di conseguenza, la nausea appare quando si cambia la posizione del corpo o il superlavoro.

Un altro motivo per la comparsa di un tale segno nell'osteocondrosi è un aumento della pressione del sangue, che è accompagnato da dolore al cuore. Può anche nauseare quando si schiaccia le terminazioni nervose. Per determinare la causa esatta della nausea durante la deformità della colonna vertebrale, è necessario contattare un neurologo o una colonna vertebrale.

Sintomi aggiuntivi

A volte con osteocondrosi cervicale, ci può essere nausea, che è un sintomo non specifico ed è osservato periodicamente. Di solito nauseato subito dopo il risveglio dal sonno, quando il cervello non è ancora saturo di ossigeno. Durante il giorno, può sentirsi male con un brusco cambiamento nella posizione del corpo, girando la testa, tossendo. Se questo fenomeno non viene eliminato, può verificarsi vomito. Oltre alla nausea e al vomito con osteocondrosi, si osservano i seguenti sintomi aggiuntivi:

  • mal di testa,
  • vertigini,
  • ipersensibilità, sbiancamento della pelle,
  • sudorazione eccessiva
  • perdita di appetito
  • attacchi di panico, apatia.

In uno stato di abbandono, nausea e vertigini si verificano molto spesso, si verificano mal di testa cronici. Possibile deterioramento della visione o dell'udito, alterazione della coordinazione, memoria e sviluppo di disturbi nervosi.

Nausea con VSD e osteocondrosi

La nausea nell'osteocondrosi è spesso un segno di distonia vegetativa-vascolare (VVD), che si manifesta con il disturbo del tratto digestivo. Oltre alla nausea e al vomito in questo caso, si osservano i seguenti sintomi:

  • diarrea,
  • aumento della formazione di gas,
  • mal di stomaco,
  • debolezza.

La nausea nell'IRR e l'osteocondrosi sono accompagnate da una violazione dell'afflusso di sangue non solo del cervello, ma anche degli organi interni situati nell'addome, nello sterno. Durante la diagnosi, le malattie degli organi digestivi non vengono rilevate.

Eliminare completamente la nausea, il vomito, le vertigini e altri segni di osteocondrosi è possibile solo arrestando i cambiamenti degenerativi-distrofici della colonna vertebrale. Il trattamento temporaneo di vertigini e nausea con osteocondrosi cervicale può essere il seguente.

Per eliminare la nausea prevenendo il vomito, è possibile utilizzare i seguenti consigli:

  • Saturare il cervello con l'ossigeno. È necessario aprire la finestra e respirare profondamente. È possibile utilizzare una maschera di ossigeno speciale o un umidificatore.
  • Lavati la faccia in acqua fresca senza appoggiarti molto in avanti.
  • Masticare una fetta di limone, pastiglie alla menta o bere acqua con succo di limone.
  • Mangia dei semi di melograno.
  • Prendi l'antiemetico: Zeercal, Latran.
  • Esegui esercizi speciali:
  • Attaccare il palmo alla fronte e premere per 10-15 secondi. Fai una pausa di 5-10 secondi, ripeti.
  • Premere sulla guancia per 10-15 secondi.
  • In posizione seduta, incrocia le braccia, su un inalare piegare con tutto il corpo di lato, su un ritorno di espirazione alla posizione di partenza.
  • Sollevare e abbassare le mani, facendo respiri profondi.

Questi metodi eliminano solo temporaneamente il sintomo. Al fine di fermare la nausea per sempre, è necessario un trattamento completo dell'osteocondrosi.

vertigine

Le vertigini possono essere eliminate con l'aiuto di un mezzo vascolare che nutre il cervello: Cavinton, Actovegin, Pintocetin. Puoi anche prendere il farmaco antihypoxic Cytoflavin.Puoi liberarti delle vertigini se bevi il tè biancospino ogni giorno o fai un impacco sul collo di patate crude grattugiate e miele.

mal di testa

E 'possibile fermare un mal di testa con osteocondrosi del rachide cervicale, prendendo un anestetico (Analgin, Ketanov, Ibuprofen) contemporaneamente con un antispasmodico (Drotaverin, Dexalgin). Aiuterà ad affrontare la fisioterapia del mal di testa (elettroforesi, terapia magnetica), il massaggio terapeutico e la terapia fisica. Se un attacco è iniziato, si consiglia di stendersi su una superficie piana, mettendo i cuscini ortopedici sotto la testa e il collo.

Vertigini e nausea nell'osteocondrosi del rachide cervicale si verificano a causa della mancanza di ossigeno nel cervello e influenzano negativamente la qualità della vita umana. Eliminare la nausea, vertigini e mal di testa per sempre può essere solo eliminando la causa principale - l'osteocondrosi della colonna vertebrale.

Pronto soccorso

Se la nausea con osteocondrosi improvvisamente rotola, una persona avverte debolezza muscolare, vertigini e le misure devono essere prese immediatamente. Un attacco può essere provocato da indumenti stretti, una lunga permanenza in una stanza soffocante, fumo, quindi è necessario assicurarsi che il cervello riceva la sua porzione di ossigeno:

  • Esci all'aria aperta. Se non puoi uscire, apri la finestra e apri la stanza.
  • Siediti e respira profondamente.
  • Massaggiare delicatamente il collo.

Attenzione. Il massaggio è accettabile se una persona non ha la pressione alta. Per i pazienti ipertesi, è meglio abbandonare le manipolazioni con il collo e limitarsi a stare all'aperto, vicino alla finestra aperta, sul balcone, bere un bicchiere d'acqua, tè alle erbe non zuccherato a temperatura ambiente.

Massaggio e ginnastica

Bene far fronte a periodi di nausea con osteocondrosi degli esercizi terapeutici delle stazioni cervicali che vengono eseguiti seduti e in piedi. Se una persona è malata, devi prendere una posizione seduta e prenderti cura del flusso di aria fresca. allora:

  1. Attaccare il palmo alla fronte, premere leggermente, mentre resiste alla pressione dei muscoli del collo. Il movimento dovrebbe essere regolare, attento.
  2. Palmo destro premuto sulla guancia destra. Premere delicatamente e delicatamente, resistendo alla pressione.
  3. Seduti su una sedia, le braccia incrociate davanti a lui, piegano lentamente tutto il corpo prima a destra, poi a sinistra.

Ripeti ogni esercizio deve essere al massimo 6 volte. Un complesso efficace che aiuterà ad affrontare gli attacchi di nausea è presentato nel video da Alexandra Bonina (vedi sotto).

Pillole e iniezioni affrontano i sintomi della malattia. Combattere la nausea può significare fermare gli attacchi di vertigini, dilatare i vasi sanguigni:

  • Butadion restituisce chiarezza di pensiero, allevia il disagio, previene la nausea:
  • Vasobral è una combinazione di farmaci che stimola l'attività cerebrale.
  • Cinnarizina prescritta per i disturbi dell'apparato vestibolare.
  • Tanakan è un farmaco relativamente sicuro che ripristina la circolazione del sangue nel cervello.


Questi farmaci aiutano il cervello a ottenere abbastanza ossigeno, nutrienti e funzioni normalmente. I farmaci possono essere prescritti solo da un medico. È necessario prendere targhe, osservando un dosaggio e ore di ricevimento.

Metodi di prevenzione

Se una persona ha la nausea con osteocondrosi, la prima cosa da fare è rivedere il regime quotidiano, regolare la dieta quotidiana:

  1. Ci sono spesso, a poco a poco.
  2. Bevi abbastanza liquidi. Dovrebbe essere acqua, succhi non confezionati, tè forte, caffè. È consentito aggiungere succo di limone al liquido.


È possibile prevenire un sintomo sgradevole se:

  1. Conduci uno stile di vita attivo, partecipa agli sport, cammina all'aria aperta.
  2. Al mattino immediatamente dopo il risveglio, non alzarsi bruscamente dal letto, ma prima allungare, girare dalla propria parte, abbassare una gamba. Quindi gradualmente aumentare. Ideale per fare esercizi terapeutici stando a letto. Al mattino dovrebbero essere tonificanti, e alla sera, al contrario, dovrebbero rilassarsi.
  3. Visita regolarmente il medico, prendi le vitamine, specialmente il gruppo B, e segui un corso di massaggio terapeutico.


Se una persona viene diagnosticata con osteocondrosi della colonna vertebrale toracica, ma il collo è in ordine, non bisogna trascurare gli esercizi per i muscoli del collo. È meglio fare un complesso di ginnastica per migliorare la salute per la schiena almeno due o tre volte alla settimana.

L'osteocondrosi è incurabile, ma i metodi di prevenzione e l'accesso tempestivo a un medico rallentano i processi patologici e prolungano la remissione, rimuovendo la nausea e altri sintomi spiacevoli.

Potresti anche essere interessato a questi. GRATIS materiali:

  • Una corretta alimentazione per la salute della colonna vertebrale e delle articolazioni: 10 componenti nutrizionali essenziali per una colonna vertebrale sana
  • Sei preoccupato per l'osteocondrosi? Ti consigliamo di familiarizzare con questi metodi efficaci di trattamento dell'osteocondrosi delle sezioni cervicale, toracica e lombare senza farmaci.
  • Il dolore causato dall'artrosi dell'articolazione del ginocchio o dell'anca si arresta? Il libro gratuito "Programma passo-passo per ripristinare la mobilità delle articolazioni del ginocchio e dell'anca durante l'artrosi" ti aiuterà a far fronte al disturbo a casa, senza ospedali e farmaci.
  • Libri gratuiti: "TOP-7 esercizi dannosi per esercizi mattutini, che dovresti evitare" e "7 principali errori nel principiante di allenamento fitness a casa e in palestra" - dopo aver letto questi libri, imparerai come le caratteristiche di costruzione di allenamenti per principianti a rispetto agli allenamenti per le persone che sono state a lungo impegnate nel fitness.
  • Corso di formazione unico gratuito "I segreti del trattamento dell'osteocondrosi lombare" da parte di una terapia per esercizi medici certificati, ha sviluppato un esclusivo sistema di recupero di tutte le sezioni spinali, che ha già aiutato più di 2000 clienti!
  • Semplici tecniche per alleviare il dolore acuto quando si pizzica il nervo sciatico, vedere questo video.

Perché la nausea nell'osteocondrosi cervicale?

La ragione di questo fenomeno è una violazione della pervietà vascolare e dei traumi alle terminazioni nervose del collo. Il fatto è che è questa parte della colonna vertebrale che ha una struttura più sottile di tutte le altre. Pertanto, i processi degenerativi qui si sviluppano più velocemente e più intensamente. Sotto l'influenza di fattori di smaltimento, i processi degenerativi si svolgono nella regione cervicale:

  • il canale spinale si restringe
  • i dischi sono deformati, gli osteofiti appaiono su di loro,
  • sviluppo di ernia vertebrale.

Sotto l'influenza di tutti questi cambiamenti, viene premuta l'arteria vertebrale, che è responsabile per l'apporto di nutrienti al cervello. Se quella parte del cervello che è responsabile del funzionamento del cervelletto è "affamata", allora soffre di ipossia. Ciò porta a un malfunzionamento dell'apparato vestibolare. E una tale violazione della catena provoca nausea.

Sintomi: esattamente quanto malato?

Una caratteristica peculiare della nausea nell'osteocondrosi è che si manifesta con moderazione e raramente porta al vomito. Se il vomito si verifica, di solito è accompagnato da esacerbazione di osteocondrosi, anche se anche in questo caso, questo sintomo è molto raro.

In assenza di esacerbazione, la nausea procede costantemente (intere giornate). Nel frattempo, potrebbe essere assente per il primo paio d'ore dopo il risveglio, il motivo è che durante il sonno la spina dorsale si appoggia (è priva di stress), l'irritazione delle terminazioni nervose si ferma temporaneamente.

La seconda caratteristica della nausea nell'osteocondrosi è la sua totale indipendenza dall'assunzione di cibo o da qualsiasi liquido. Qualunque cosa e come il paziente non mangerebbe durante il giorno - questo non influisce su questo sintomo.

Il paziente è abbastanza difficile da mangiare a causa della sensazione che vomiterà immediatamente, ma se il pasto si è verificato, non vi è alcun aumento nell'intensità della nausea e il vomito non si verifica. Se il consumo di cibo o di liquidi influisce in qualche modo su questo sintomo - questa è la ragione condurre ulteriori diagnosi e cercare altre ragioni.

Quanto male?

Di norma, la nausea è preceduta da forti capogiri - questo è un altro campanello d'allarme, che indica i problemi dell'alimentazione cerebrale. La nausea con osteocondrosi cervicale non è costantemente preoccupata. Soprattutto si manifesta durante i bruschi giri della testa, troppo lavoro. Un attacco di nausea può essere previsto per altri sintomi:

  • pallore totale
  • apatia
  • mancanza di appetito
  • disabilità visiva: oggetti sfocati, sfocati, ecc.

Se una persona è costretta a rimanere in una posizione per un lungo periodo, allora questo porterà alla nausea senza una ragione apparente. Le convulsioni sono completamente indipendenti dall'assunzione di cibo e dalla sua qualità. Di norma, la nausea è particolarmente pronunciata al mattino.

Può anche essere provocato da un aumento della pressione sanguigna, che può anche essere una conseguenza dello sviluppo di osteocondrosi. Nelle fasi successive, la nausea quasi costantemente. In questo caso, il paziente lamenta forti mal di testa, tinnito, problemi alla vista.

Come determinare la causa della nausea?

La nausea e il vomito nell'osteocondrosi cervicale sono un sintomo piuttosto insolito. Pertanto, è necessario prima escludere altre malattie accompagnate da tali disturbi. Di norma, il paziente viene indirizzato a un terapeuta, un gastroenterologo. Dopo gli esami necessari, quando si scopre che tutto è in ordine con lo stomaco e gli organi circostanti, la persona si reca a un appuntamento con un neuropatologo. Continua a cercare le cause alla radice di questo sintomo.

La diagnosi finale di osteocondrosi viene effettuata dopo un esame a raggi X o RM. Le immagini ottenute forniscono un quadro completo dei cambiamenti che si sono verificati e del processo patologico che si sta sviluppando.L'esame ci consente di capire fino a che punto è passata la patologia e quanto sono forti i cambiamenti che si sono verificati. Sulla base di questo, la decisione viene presa sul corso ottimale del trattamento.

Cosa fare per non avere la nausea?

L'effetto mirato sulla nausea è completamente inutile in questo caso. L'assunzione di farmaci antiemetici non solo non riuscirà ad agire, ma può portare alla rottura del tratto gastrointestinale. Pertanto, per sbarazzarsi della nausea si trasformerà quando si seleziona un trattamento completo volto ad eliminare l'osteocondrosi.

Naturalmente, gli attacchi di nausea hanno un forte avvelenamento della vita: per il ruolo dell'emergenza, il massaggio e la ginnastica sono perfetti. Aiuteranno a ripristinare la circolazione sanguigna nel collo e quindi a migliorare il benessere. Ci sono diversi esercizi che aiutano a far fronte alla nausea:

  1. Esattamente seduto o in piedi, metti la mano sulla fronte, resistendo alla testa.
  2. Metti la mano sulla tempia e spingi giù senza chinare la testa. Fai lo stesso dall'altra parte.
  3. Sedendosi su una sedia, incrocia le braccia e piegati il ​​più possibile verso il lato, e poi verso l'altro.

Gli esercizi sono fatti in 5-7 serie con una durata di 10-12 secondi. Anche i farmaci aiutano a migliorare leggermente la condizione: Metoclopramide o Reglan.

Come sbarazzarsi dell'osteocondrosi?

Il trattamento della nausea nell'osteocondrosi cervicale viene eseguito in associazione. Il compito del medico è quello di eliminare il problema che ha portato alla comparsa di questo sintomo. A tal fine, nominato:

  1. Farmaci. Sono selezionati sulla base dei cambiamenti che sono già avvenuti e delle caratteristiche del paziente stesso.
  2. Complesso di fisioterapia. Migliora il metabolismo nell'area problematica e ripristina la mobilità del collo.
  3. Esercizi ginnici Rafforza i muscoli, ripristina la forma della colonna vertebrale e restituisce la precedente mobilità di una persona.

Il trattamento può essere ritardato per lunghi mesi. Ma anche con il pieno recupero, si consiglia al paziente di prendere misure profilattiche al fine di evitare la re-infiammazione e la comparsa di altre malattie della colonna vertebrale.

Il nuoto colpisce tutti i gruppi muscolari, compresi i muscoli del collo, che rinforzano il corpo muscolo-scheletrico.

Lo yoga è essenzialmente lo stesso insieme di esercizi terapeutici che aiutano a rafforzare i muscoli e lo scheletro.

L'agopuntura non è una medicina orientale tradizionale che agisce sui punti di agopuntura responsabili della salute della zona cervicale.

Hirudoterapia: il trattamento con le sanguisughe contribuisce all'espansione dei vasi sanguigni, alla dissoluzione dei coaguli sanguigni e al rafforzamento delle pareti dei vasi sanguigni, che aiuta ad eliminare il pizzicamento delle terminazioni nervose nel collo.

Le iniezioni sono fatte con un solo scopo: alleviare il dolore, ma non curano la malattia stessa. Dopo le iniezioni è necessario sottoporsi a corsi di fisioterapia.

Il trattamento farmacologico può alleviare istantaneamente il dolore e fermare l'infiammazione, ma la malattia stessa non può essere curata con le pillole.

La terapia manuale allevia la tensione muscolare, migliora la circolazione sanguigna e aiuta a liberare le terminazioni nervose intrappolate.

La fisioterapia per l'osteocondrosi cervicale rafforza il corpo muscolo-scheletrico. Ma è molto importante fare gli esercizi correttamente per non ferirti ancora di più.

Il massaggio come terapia obbligatoria è prescritto da quasi tutti i medici. Il massaggio stimola la circolazione sanguigna, rafforza i muscoli e restituisce la mobilità precedente.

Sintomi correlati

Quei disturbi del sistema nervoso autonomo che portano alla nausea nell'osteocondrosi, si riflettono inevitabilmente in altre aree. Nella maggior parte dei casi, il meccanismo soffre dell'analisi dei dati ottenuti utilizzando i sistemi sensoriali (visione, udito, posizione del corpo nello spazio).

Con il coinvolgimento del sistema sensoriale visivo si sviluppano sintomi che ricordano la distruzione del corpo vitreo. Molto spesso il paziente ha artefatti visivi sotto forma di mosche, scintille e un lampo (i lampi e le scintille sono particolarmente chiaramente visibili in una stanza buia).

Con la sconfitta del sistema sensoriale uditivo, il paziente sente un immaginario (non esiste nella realtà) suono, di solito un cigolio a bassa frequenza. In medicina, questo sintomo è chiamato tinnito e, a differenza della nausea, è un sintomo caratteristico e più comune dell'osteocondrosi del rachide cervicale.

Con la sconfitta del meccanismo per determinare la posizione del corpo nello spazio, il paziente sperimenta attacchi di vertigini. Il capogiro è persistente e moderato, ma a volte c'è una seconda esacerbazione (sullo sfondo di uno spasmo acuto dei muscoli) - il paziente sembra oscillare da un lato all'altro.

Come trattare?

Trattare in modo specifico il sintomo di osteocondrosi, e in questo caso è nausea, senza senso. Il trattamento deve essere finalizzato all'eliminazione o, almeno, al rallentamento della progressione della patologia sottostante. La lotta con il sintomo porterà solo al fatto che per il tempo perduto l'osteocondrosi sarà complicata da qualcos'altro.

Il trattamento dell'osteocondrosi viene effettuato in modo conservativo e prevede l'uso delle seguenti tecniche terapeutiche:

  1. Accettazione di antidolorifici.
  2. Accettazione di farmaci anti-infiammatori non steroidei.
  3. Esercizi giornalieri del mattino (incluso per il collo).
  4. Esecuzione di esercizi da un corso individuale di terapia fisica compilato dai medici.
  5. Indossare corsetti e bende correttive ortopediche.
  6. Visita in piscina (può essere controindicata nell'osteocondrosi del rachide cervicale).
  7. Fisioterapia e procedure di massaggio per un lungo corso (più di due mesi). La terapia manuale è indesiderabile.
  8. Lunghe passeggiate (2-3 km durante il giorno).

Come prevenire?

Prevenire la malattia e, di conseguenza, le sue complicanze, è molto più facile che curarla. E questo è particolarmente vero nel caso dell'osteocondrosi spinale.

Per prevenire questa malattia, e quindi la nausea, è sufficiente seguire semplici raccomandazioni:

  • Non permettere uno stile di vita sedentario, che è pieno di esercizio fisico e di inattività fisica,
  • fare ginnastica quotidiana per almeno venti minuti,
  • evitare infortuni (anche i più semplici) indietro,
  • evitare l'ipotermia (sia generale che locale nella parte posteriore),
  • se possibile, non fare lavori fisici eccessivi (caricare oggetti pesanti, sollevare pesi, ecc.),
  • impegnarsi in attività sportive (calcio, basket, tennis, nuoto), ma, preferibilmente, senza lanciare arti marziali, irto di un infortunio alla schiena,
  • visitare il medico in tempo per eventuali sintomi e disturbi.

Loading...