Dolore

Fa male di notte il retro della giornata passa

Il mal di schiena al mattino o di notte non può essere un segno diagnostico di una malattia. Sintomi simili sono comuni a molte condizioni patologiche. L'aspetto del dolore negli intervalli di tempo specificati è un'indicazione per visitare un medico e sottoporsi a una visita medica.

Possibili cause

Nello scenario più favorevole, il mal di schiena notturno può essere causato da una posizione scomoda nel letto. Durante il sonno, i muscoli intorpiditi, pizzicando i tronchi nervosi. Questa è la causa del dolore. Il sintomo scompare pochi minuti dopo l'inizio dei movimenti attivi e non appare più. L'assistenza medica in tali situazioni non è necessaria.

Tra le cause comuni di questo fenomeno c'è l'intero spettro delle malattie spinali. L'elenco delle malattie include:

  1. Osteocondrosi: la distruzione dei dischi intervertebrali e delle placche di collegamento.
  2. Protrusione ed ernia del disco - protrusione dell'anello fibroso con la sua successiva rottura.
  3. Spondilosi: la crescita dei processi spinosi ai margini dei corpi vertebrali.
  4. Spondilolistesi - spostamento di una vertebra rispetto ad altre.
  5. Scoliosi - curvatura laterale della colonna vertebrale.

Tutta la patologia di cui sopra si trova spesso nella forma combinata. Un paziente affetto da osteocondrosi avanzata di solito ha una o più ernie vertebrali. Successivamente, sviluppa la spondilosi, che porta alla completa immobilità del segmento colpito.

Il mal di schiena durante il sonno può essere una conseguenza dei processi autoimmuni (artrite, lesioni reumatiche). Una caratteristica di queste malattie è un dolore pronunciato durante una lunga posizione immobile di una persona. Dopo essersi svegliati e alzati, si indeboliscono notevolmente.

I sintomi considerati a volte si verificano per ragioni non correlate al sistema muscolo-scheletrico. Di notte, la schiena nella regione lombare è molto dolorosa nelle persone con danni ai reni, donne incinte. La sindrome può essere una conseguenza delle malattie degli organi interni (irradiazione del dolore).

Diagnosi differenziale preliminare

I dolori alla schiena di notte e al mattino, le cui cause sono state discusse sopra, richiedono una visita medica. Tuttavia, per capire quale specialista dovresti contattare, dovresti determinare cosa fa male esattamente. Per fare ciò, è necessario conoscere le caratteristiche della sindrome del dolore in ogni gruppo di condizioni patologiche.

Perché la schiena spesso fa male di notte

Il mal di schiena si verifica per molte ragioni, il loro colpevole può essere:

  • Processi e spasmi infiammatori nei muscoli della schiena causati da processi distrofici o sistemici nelle vertebre, nei dischi e nelle articolazioni:
    • osteocondrosi
    • ernia
    • osteoporosi
    • spondiloartrosi
    • anchilosante
    • artrite
  • Sindrome neuro-radicolare, che si verifica durante la compressione del nervo a causa di sublussazione delle articolazioni, ernia intervertebrale o compressione del nervo con spasmo muscolare
  • Lesioni spinali
  • tumori
  • Vecchie fratture
  • Fenomeni psicosomatici

Tutti questi fenomeni possono causare molta sofferenza, ma per qualche ragione di notte si tormentano ancora di più.

Probabilmente hai notato che il dolore durante il giorno spesso si allontana quando sei attivo:

  • Stai lavorando su qualcosa, anche se l'attività non è fisica, ma simile al cervello
  • Fare la pulizia della casa o girare in cucina
  • Fai qualcosa in garage o in giro per il paese

Non hai tempo per pensare a ciò che fa male, ti dimentichi del dolore. Ma di notte, lei, insidiosa, ricorda a se stessa. Alcuni si alzano anche per rioccuparsi con qualcosa e lavorare fino al mattino. Ma questo è possibile una o due volte, ma in seguito avrete l'insonnia, la sindrome da stanchezza cronica e un completo esaurimento del sistema nervoso e della psiche.

Cosa fare? Ahimè, niente altro che prendere antidolorifici prima di andare a dormire (in quasi tutti i casi) non può essere consigliato qui.

I dolori notturni hanno ragioni abbastanza scientificamente spiegabili:

Perché "dimentichi" il dolore durante il giorno in cui sei attivo? Perché non lo senti a causa dell'anestesia naturale che avviene per colpa delle ghiandole surrenali che producono corticosteroidi - ormoni, che sono un analgesico naturale. Mentre sei sveglio, ci sono abbastanza corticosteroidi, ma di notte la loro produzione è nettamente ridotta - non c'è anestesia, e i dolori cominciano a tormentarti

Se il dolore è presente durante il giorno, nonostante la solita modalità attiva, allora vale la pena controllare le ghiandole surrenali.

Quali malattie hanno maggiori probabilità di causare dolore notturno

Prima di tutto, ovviamente, queste sono malattie delle articolazioni:

osteoartrite

  • La malattia distrugge il tessuto cartilagineo dell'articolazione e l'osso sottostante, il sacco sinoviale, deformando e immobilizzando articolazioni, legamenti e muscoli
  • All'inizio, i sintomi sono quasi invisibili e il dolore passa rapidamente dopo che la persona inizia a muoversi.
  • Poi ci vuole più tempo per riscaldare l'articolazione dolente.
  • La presenza di dolore a riposo e di notte aumenta i punteggi per il calcolo dell'indice di Leken totale algofunzionale, che determina il grado di osteoartrosi

Spondiloartrosi anchilosante, anchilosante, anchilosante (spondilite anchilosante)

  • Patologia sistemica che interessa praticamente tutte le articolazioni della colonna vertebrale, distorcendole o provocando un'infiammazione cronica
  • La peculiarità dei processi anchilosanti è la formazione di depositi di sale in aree di tessuti cartilaginei danneggiati, che porta alla rigidità delle articolazioni e alla fusione delle vertebre
  • Dolori costanti, doloranti, soprattutto aggravati di notte, sono accompagnati da una grande tensione muscolare.

Poliartrite reumatica

Artrite reumatoide
Queste sono due diverse malattie:

  • L'artrite reumatoide è un'infiammazione delle articolazioni, sotto forma di complicanza da influenza o mal di gola infettiva, un processo reversibile
  • L'artrite reumatoide è un processo molto più pericoloso, irreversibile, di natura autoimmune, non pienamente compresa, che inizia con piccole articolazioni e porta alla loro deformazione

Se l'artrite reumatoide colpisce la colonna vertebrale, di solito indica il suo stadio avanzato.

gotta

  • Questa è la deposizione di sali di urato nelle articolazioni, le cui cause sono elevate di acido urico
  • Granulomi e protuberanze - i tophi si formano attorno alle articolazioni
  • I dolori durante le esacerbazioni sono così gravi che richiedono l'introduzione di corticosteroidi direttamente nell'articolazione.

Ma il dolore durante la notte si verifica per altri motivi.

Altre cause di lombalgia

osteoporosi

  • Malattia sistemica manifestata in diminuzione della densità ossea
  • Le vertebre iniziano a precipitare in altezza.
  • Il processo è accompagnato da dolori alla schiena doloranti

Il verificarsi di un improvviso dolore improvviso alla schiena senza motivo può parlare di una frattura spontanea da compressione

Tumori maligni

Nelle sue ultime fasi, il cancro causa dolore molto intenso, aggravandosi soprattutto di notte, che possono essere:

  • Tumori spinali primari
  • Metastasi spinali
  • Tumori di organi interni

La gravità del dolore è dovuta al fatto che il tumore invade il muscolo adiacente, i nervi, i tessuti cutanei. Tale dolore non è più tollerabile all'anestesia standard e si deve ricorrere a farmaci narcotici.

Vecchie ferite e interventi chirurgici

  • Le fratture delle vertebre, anche a lungo guarite, iniziano spesso a far male di nuovo. Perché?
    Il motivo è la lenta rigenerazione del tessuto osseo e disturbi metabolici in esso..
    Questo aumenta il carico sui segmenti danneggiati e innesca processi degenerativi distrofici in essi.
  • Con lesioni spinali complesse, interventi chirurgici, che portano a danni ai nervi, ci sono anche dolori dolorosi alla schiena, soprattutto quando il tempo cambia o di notte.
    Inoltre, vecchie ferite o punti di sutura sul dorso possono tormentare una persona per diversi anni.
    Le ragioni per questo - il ripristino dei percorsi di conduzione nervosa. Le fibre nervose al posto della loro rottura causate da traumi, tendono a crescere di nuovo insieme e penetrano nel tessuto cicatriziale con maggiore densità. Ciò porta a cicatrici dolorose e alla comparsa di dolori episodici in esse.

Dolore psicogeno

.
Questo dolore alla schiena si verifica spesso durante l'insonnia:

  • Non riesci a dormire, mi vengono in mente pensieri spiacevoli, si insinuano tutti i tipi di paure
  • Hai una lunga depressione causata da una sorta di dramma mentale, una malattia grave.

Nello stato di depressione, specialmente quando sei malato e teso ad ascoltare te stesso, se il dolore non è riapparso, la schiena potrebbe iniziare a far male


Il dolore psicogeno non viene trattato con antidolorifici, il miglior strumento terapeutico allo stesso tempo
:

  • Sedativi e sonniferi

Tuttavia, qui dobbiamo stare attenti: un uso troppo frequente di tali farmaci può creare dipendenza e influenzare la psiche in modo ancora più distruttivo.

Dolore dovuto a posture scomode in un sogno

Questo è il più comune e, a proposito, una causa molto comune di mal di schiena. Se ti svegli all'improvviso nel mezzo della notte o al mattino con una spalla dolorante, collo, scapola e mano e dolorante, significa:

  • Sei rimasto a lungo in una posizione innaturale, sbagliata
  • Forse il tuo materasso e cuscino che perdi è il momento di cambiare

Il cuscino ortopedico fornirà la posizione corretta della testa ed eliminerà lo sviluppo dell'osteocondrosi cervicale, e il materasso ortopedico ti consentirà di assumere la posizione più comoda per il tuo corpo in un sogno ed eliminare l'aspetto dei dolori notturni.

Se la tua schiena è insopportabilmente dolorosa durante la notte, prendi qualsiasi analgesico presente nella tua casa. Al mattino, non esitare il problema, vai dal medico che ti aiuterà a scoprire le cause del dolore e prescriverà un trattamento.

Video: terapia manuale per il mal di schiena

Notte di sonno È inestimabile per il corpo umano. Mentre il corpo è il più rilassato possibile, il sistema nervoso umano viene ripristinato. Anche durante il sonno, si verificano la rigenerazione cellulare accelerata, il recupero, il miglioramento delle funzioni del sistema immunitario e altri processi positivi.

Tuttavia, un buon riposo è impossibile se di notte una persona viene torturata con mal di schiena, che può essere il risultato non solo di fattori fisiologici, ma anche di indicare gravi malattie del corpo.

Alla reception, gli specialisti possono spesso sentire le domande: "Perché la schiena fa male quando dormo?" O "Perché la schiena fa male quando vado a letto?".

Per scoprire perché la schiena fa male di notte, bisogno di ascoltare il corpo, determinare la natura e la posizione del dolore, nonché identificare possibili segni aggiuntivi.

Postura sbagliata per dormire

Un aspetto molto importante del riposo di una buona notte è la postura del sonno anatomicamente corretta. In questa posizione, i muscoli si rilassano il più possibile e la colonna vertebrale assume una posizione fisiologica. Di norma, le persone dormono in posizione supina, stomaco e lato.

Per la salute della colonna vertebrale e per prevenire le sue patologie, gli esperti raccomandano di dormire su un fianco.

In questa posizione tutti i segmenti spinali sono sulla stessa linea, i muscoli dorsali, gli arti e la cintura pelvica si rilassano. Inoltre, questa postura consente di ridurre al minimo il carico sui dischi vertebrali e porta a una migliore circolazione del sangue.

I medici dicono che dormire in una posizione sdraiata sullo stomaco, a cui la maggior parte della gente piace dormire, è anatomicamente scorretto. Questa posizione contribuisce al sovraccarico dei muscoli della colonna lombare. Inoltre, in questa posizione, la persona gira la testa di lato, il che porta all'ostruzione del flusso sanguigno attraverso le arterie.

Dormire sulla schiena, contrariamente all'opinione della maggioranza, non è raccomandato.

Materasso errato

Il mal di schiena notturno in posizione supina può essere il risultato di una scelta sbagliata del materasso o del cuscino per dormire. L'opzione ideale è costituita da prodotti ortopedici di media durezza.

Se il letto è troppo morbido o duro, una colonna vertebrale si piega, causando tensione muscolare e, di conseguenza, dolore.

Esaurimento fisico

Attività fisica, particolarmente pesante spesso porta a mal di schiena quando si è sdraiati il giorno dopo Ciò è dovuto all'accumulo nel tessuto muscolare dei prodotti di scambio ossidato (ad esempio l'acido lattico), che provoca dolore non solo nella parte posteriore, ma anche in altre parti del corpo.

Le cause fisiologiche del mal di schiena durante la notte possono essere identificate e risolte da soli.

Ma se la tua schiena fa male mentre stai sdraiato ogni notte, e ci sono ulteriori segni di una malattia, dovresti consultare un medico esperto.

Osteocondrosi spinale

Patologia degenerativa distrofica, cartilagine e dischi intervertebrali. L'osteocondrosi causa alterazioni del metabolismo e della circolazione sanguigna nella colonna vertebrale, perdita della forza e dell'elasticità del disco intervertebrale.

C'è osteocondrosi della colonna sacro-lombare, toracica e cervicale.

La natura e la posizione del dolore

Con osteocondrosi cervicale il dolore fa male, è localizzato principalmente nel collo e tra le scapole e aumenta con i movimenti della testa e delle mani.

Lo sviluppo della malattia nella regione toracica si manifesta in due stati: dorsalgia e dorsago. Quando il dolore della dorsalgia è debole, dolente, lungo. Localizzato direttamente nel petto e nella regione interscapolare. Dorsago è accompagnato da dolore parossistico acuto, che può manifestarsi improvvisamente e avere un'intensità diversa.

L'osteocondrosi lombosacrale è caratterizzata dalla presenza di dolore doloroso, opaco, prolungato con una chiara localizzazione nella regione lombare.

In rari casi, i pazienti hanno notato dolore sparso senza una chiara definizione della lesione.

Sintomi aggiuntivi

Per ogni forma della malattia è caratterizzata dai suoi segni clinici.

  • dolori dolorosi nelle mani, regione occipitale, collo,
  • l'aspetto di un crunch quando si gira o si dirige,
  • bruciando tra le scapole,
  • formicolio, intorpidimento agli arti superiori,
  • mal di testa al collo, che irradia verso la corona e le tempie,
  • sensazione di vertigini e perdita di coscienza durante i movimenti improvvisi del collo,
  • tinnito,
  • disturbi visivi e uditivi.

  • dolore al torace e tra scapole,
  • disagio muscolare,
  • aumento del dolore durante l'inalazione,
  • sensazione di oppressione al petto,
  • dolori nella zona delle costole quando si cammina,
  • intorpidimento locale e formicolio della pelle,
  • bruciore, prurito alle gambe,
  • unghie fragili e pelle secca,
  • dolore nell'esofago,
  • disturbi del tratto digestivo.

  • dolore nella parte bassa della schiena, che dà alle gambe,
  • aumento del dolore durante l'esercizio
  • rigidità dopo il sonno,
  • spasmi muscolari della schiena,
  • è doloroso per il paziente girarsi dalla sua parte durante il sonno,
  • "Spara" nella parte bassa della schiena,
  • perdita di sensibilità alle gambe e ai glutei,
  • piedi freddi, formicolio alle gambe,
  • spasmi delle arterie e assenza di polso negli arti inferiori
  • disturbi della sudorazione
  • desquamazione della pelle nella zona del dolore.

Diagnosi e trattamento

La diagnosi della malattia viene effettuata utilizzando:

  • studi di laboratorio di urina e sangue,
  • RM e CT,
  • ultrasuono
  • radiografia
  • ECG.

Il trattamento della malattia è effettuato farmaci, fisioterapia, massaggi e ginnastica medica.

Come le droghe usano:

  • farmaci non steroidei di azione antinfiammatoria, utilizzati esternamente, iniezione e all'interno,
  • farmaci analgesici e antispastici,
  • condroprotettore e rilassanti muscolari,
  • multivitaminici
  • biostimolanti e steroidi.

La terapia magnetica, l'elettroforesi, la ionoforesi sono considerati i metodi fisioterapici più efficaci.

Degenerazione della colonna vertebrale, che porta alla comparsa di formazioni ossee sui bordi dei corpi vertebrali.

La natura e la posizione del dolore

Dolore alla schiena con questa malattia è lieve dolore nella natura.

Sintomi aggiuntivi

Dolore alla schiena - non il principale sintomo della spondilosi. In alcuni casi, la sindrome del dolore è completamente assente.

Il più delle volte, i pazienti notano rigidità alla schiena, specialmente dopo una notte di sonno, affaticamento del collo e regione lombare, che passano con un leggero massaggio dell'area interessata.

Con una lesione della regione cervicale, i pazienti si lamentano di:

  • dolore ricorrente nelle aree occipitale e temporale
  • vertigini,
  • disturbi visivi
  • ronzio nelle orecchie,
  • aumento o diminuzione della pressione sanguigna.

Nel caso in cui la sezione toracica fosse interessata, il paziente è preoccupato per:

  • formicolio al petto e nella regione del cuore,
  • dolore nel mediastino,
  • dolore alle costole
  • dolore quando si cerca di rotolare su un lato mentre si è sdraiati.

La spondilosi lombare si manifesta attraverso:

  • claudicatio intermittente
  • sentendo che le gambe diventano "imbottite" o, al contrario, "pietre",
  • aumento del dolore durante lo spostamento e diminuzione del dolore quando la schiena si piega in avanti.

Diagnosi e trattamento

È possibile diagnosticare la spondilosi spinale in base ai risultati dell'esame radiografico. Possono essere usati anche MRI e CT.

Il trattamento viene effettuato con l'aiuto di farmaci, fisioterapia e, in rari casi, interventi chirurgici.

Come trattamento medico usare:

  • farmaci antinfiammatori non steroidei,
  • Blocco novocainico della colonna vertebrale interessata.

Dopo la rimozione dei sintomi acuti, viene eseguita la fisioterapia, che include:

spondiloartrosi

Un altro nome per questa patologia - artrosi della colonna vertebrale. È caratterizzato da un processo degenerativo distrofico in cui il tessuto cartilagineo delle articolazioni cambia e collassa.

La natura e la posizione del dolore

Il dolore dipende dall'area della lesione del midollo spinale.

Lyumboartroz (la colonna lombare è colpita) si manifesta con dolori cronici, spesso ripetuti, dolorosi nella parte posteriore e inferiore della schiena, che spesso si diffondono ai glutei e alle cosce.

a tservikoartroze (affetto cervicale) i pazienti lamentano dolore al collo, che può irradiarsi nell'area tra scapole, cingolo scapolare, scapole, mani, collo.

Dorsartroz (la regione toracica è interessata) procede senza un sintomo definito, ma in alcuni casi una persona può prestare attenzione a una spremitura del dolore nell'area del torace.

Diagnosi e trattamento

La diagnosi viene fatta dopo l'esame iniziale e sulla base dei risultati di una risonanza magnetica o di una TC.

Il trattamento principale per un paziente con spondiloartrosi consiste nell'assegnare un corso di massaggio a un paziente, esercitare la terapia. Anche il nuoto aiuta a combattere la patologia.

Tra i farmaci, la preferenza è data ai condroprotettori, ai rilassanti muscolari e ai FANS, che aiutano a eliminare il sintomo del dolore.

spondilolistesi

Patologia della colonna vertebrale, in cui vi è uno spostamento di una delle vertebre anteriormente o posteriormente. La malattia porta alla deformità della colonna vertebrale, allo sviluppo della stenosi spinale secondaria, alla compressione delle radici nervose.

La natura e la posizione del dolore

La malattia è caratterizzata da dolore moderato o grave nella zona del sacro, del coccige e delle gambe. Il paziente è tormentato dai lombi quando dorme.

Spesso il dolore nella colonna lombare è accompagnato dalla tenerezza nel petto.

Sintomi aggiuntivi

I principali sintomi della spondilolistesi sono:

  • dolore alle gambe e alla schiena, soprattutto quando si cammina, si siedono e si estende la vita,
  • fa male indietro nella posizione supina quando si sondano le vertebre,
  • formazione di cifosi,
  • accorciamento del corpo dovuto alla sedimentazione e all'approfondimento del bacino,
  • allungamento degli arti
  • l'apparizione di pieghe nella regione lombare, che vanno verso la parete anteriore del peritoneo,
  • protrusione del torace e dell'addome in avanti,
  • cambiamento dell'andatura
  • restrizione nei movimenti della colonna vertebrale.

Quando la malattia viene trascurata, la patologia colpisce le radici nervose, il nervo sciatico e le strutture spinali.

In questa fase, i pazienti lamentano dolore e pesantezza alle gambe, perdita di sensibilità e interruzione del sistema nervoso autonomo, debolezza dei riflessi anale e di Achille.

Diagnosi e trattamento

Il metodo principale per la diagnosi della spondilolistesi è considerato radiografia in due proiezioni. Anche informativo sono CT e MRI.

Trattamento di fisioterapia, a volte chirurgico.

Prolasso e ernia del disco

La patologia si sviluppa a causa di carichi pesanti sulla colonna vertebrale, perché l'anello fibroso è rotto, il nucleo pulpare sporge da esso e schiaccia le radici nervose.

La natura e la posizione del dolore

La patologia procede con dolore piagnucoloso, comprimendo la natura, localizzata nel petto, nell'addome e nella schiena.

Il dolore è aggravato da movimenti improvvisi, tosse.

Sintomi aggiuntivi

Le manifestazioni cliniche di ernia intervertebrale e prolasso del disco sono:

  • formicolio e intorpidimento alla schiena, al torace, all'addome e agli arti,
  • dolore che irradia al cuore,
  • sentirsi come una spilla nella parte posteriore,
  • disturbi digestivi e urinari.

Diagnosi e trattamento

È possibile diagnosticare la presenza di un'ernia tra le vertebre mediante raggi X, ECG, RM e TC.

Il trattamento è di solito chirurgico.

Spondilite anchilosante

Malattia infiammatoria della colonna vertebrale e delle articolazioni del decorso cronico. La malattia è caratterizzata da dolore nella zona del sacro, dell'inguine e delle gambe, la cui intensità aumenta di notte e al mattino.

La natura e la posizione del dolore

Dolore doloroso, acuto, localizzato in tutta la colonna vertebrale.

Sintomi aggiuntivi

Oltre al dolore, i pazienti avvertono disagio al collo e alla schiena, specialmente dopo il sonno, limitazioni motorie nella colonna vertebrale, aumento del dolore durante il movimento, tosse.

Diagnosi e trattamento

La diagnosi viene eseguita mediante esame a raggi X e risonanza magnetica.

Per il trattamento con glucocorticoidi, immunosoppressori e FANS.

Ulcera duodenale

Patologia cronica che è incline al decorso recidivante. È caratterizzato dalla formazione di ulcere nella parete intestinale.

La natura e la posizione del dolore

Il dolore dell'ulcera nel duodeno è localizzato nella parte superiore dell'addome. Molto spesso, il dolore si verifica quando si sente la fame.

Il dolore è penetrante, forte, in alcuni casi doloroso.

La colonna vertebrale spesso fa male durante la notte, la regione del cuore.

Sintomi aggiuntivi

Oltre al disagio, l'esperienza dei pazienti:

  • sentirsi affamati poco tempo dopo aver mangiato,
  • flatulenza e gonfiore,
  • nausea ed eruttazione dell'aria

Diagnosi e trattamento

La diagnosi di ulcera duodenale comprende:

  • esame e raccolta di anamnesi
  • Raggi X,
  • gastroduodenoscopia,
  • pH-metria intragastrico e intestino pH-metria.

Il trattamento viene effettuato con l'aiuto di farmaci che riducono l'acidità del succo gastrico, a volte utilizzando antibiotici.

Anche una fase importante del trattamento è la correzione della dieta e dello stile di vita.

pielonefrite

Malattia renale infiammatoria batterica

La natura e la posizione del dolore

La pielonefrite procede con dolore doloroso e opaco, localizzato nel lato della lesione, sia nella parte anteriore che nella parte posteriore.

Sintomi aggiuntivi

Inoltre, una persona è preoccupata per i seguenti sintomi:

  • brividi,
  • temperatura febbrile
  • debolezza e stanchezza
  • nausea e vomito
  • sintomi di intossicazione.

Diagnosi e trattamento

Dopo l'esame e la conversazione con il paziente, il medico prescrive uno studio clinico del sangue e delle urine, l'ecografia del sistema urinario, la pielouretrografia retrograda e l'urografia escretoria.

Il trattamento è effettuato con antibiotici e con l'aiuto di chirurghi.

In tal caso, è necessario un aiuto medico urgente.

Rivolgersi immediatamente a un medico se

  • di notte una schiena fa male, la condizione è accompagnata da intorpidimento della mano sinistra, dolore nella regione del cuore, collo e mascella inferiore a sinistra,
  • la persona non sente gli arti inferiori,
  • il paziente ha confusione,
  • fa male a deglutire
  • il dolore alla schiena supino è insopportabile e non può essere alleviato dagli analgesici.

Come rimuovere il dolore?

Per ridurre l'intensità del dolore durante il sonno di una notte, puoi prendere una compressa di Paracetamolo, Nimisulide. È inoltre possibile utilizzare supposte rettali Diclofenac.

Se un sintomo disturba una persona ogni notte, è importante visitare un medico!

Un mal di schiena che disturba una persona di notte non è un sintomo innocuo. Può indicare lo sviluppo di patologie che richiedono un trattamento lungo, complesso ma obbligatorio. Non dovresti impegnarti nell'autodiagnosi e prendere antidolorifici da soli.
Inoltre, ti consigliamo di guardare il seguente video

È meglio determinare perché la schiena fa male quando si dorme, con l'aiuto di uno specialista ed eliminare la causa.

Se hai esperienza di trattamento efficace di varie malattie della colonna vertebrale, articolazioni, muscoli, lascia il tuo commento sotto l'articolo - forse renderai la vita di qualcuno un po 'migliore! Qualcuno la tua esperienza può essere molto utile! Combattiamo i problemi insieme!

• errata postura del sonno. Anatomicamente corretto per dormire sul lato. Solo in questo modo la schiena può rilassarsi completamente. Quando dormi sullo stomaco o sulla schiena, la tua schiena rimane tesa,

• materasso o cuscino inadatto. È meglio dare la preferenza al materasso e al cuscino ortopedico. Dovrebbero essere selezionati da uno specialista che terrà conto delle caratteristiche della colonna vertebrale,

• biancheria da letto di bassa qualità Lenzuola, federe e copripiumini in tessuto sintetico sfregano contro il corpo durante il sonno e producono cariche elettriche microscopiche. Questo fa sì che i muscoli si contraggano costantemente. Di conseguenza, mi fa male la schiena al mattino,

• eccessivo esaurimento fisico. Se il giorno prima sei troppo stanco fisicamente, non è sorprendente che provi dolore alla schiena durante la notte.

Ogni giorno trascorriamo in un sogno 6-8 ore, quindi la scelta di tutto ciò che ci circonda in questo momento, devi essere affrontato con grande responsabilità. Non risparmiare denaro per un buon materasso e biancheria da letto, perché la tua salute dipende da esso.

Le cause interne del dolore alla schiena sono molto più gravi. Possono essere divisi in due gruppi principali: problemi alla schiena e malattie degli organi interni.

Molto spesso, i dolori notturni sono causati dalla postura scorretta di una persona, che porta a deformità spinali. Inoltre, malattie come osteocondrosi, ernia, spondilolistesi, spondiloartro, spondilosi possono essere attribuite al primo gruppo di problemi interni.

Il secondo gruppo include problemi che a prima vista sono completamente estranei alla schiena. Queste sono malattie dei reni, del tratto urinario, problemi ginecologici, tumori e malattie del sistema nervoso, malattie del fegato, polmoni, cuore.

Prima di tutto, prova a cambiare il posto del sonno per un po '. Se il dolore scompare, la ragione è in fattori esterni che sono abbastanza facili da eliminare. Se la tua schiena fa male di notte, ovunque tu dorma, ahimè, la loro causa è più seria. In questo caso, assicurati di consultare uno specialista.

Il sonno notturno è estremamente forte a qualsiasi età: ti permette di recuperare e rilassarti prima di un nuovo giorno. Il disagio e il mal di schiena durante la notte possono rovinarti la vita - i dolori stessi sono un sintomo piuttosto spiacevole, e se non ti permettono di riposare di notte, possono essere semplicemente insopportabili.
A causa di cosa, quindi, la schiena può essere disturbata di notte?

Cause di natura non medica

A volte la schiena fa male durante il sonno a causa delle ragioni più banali che non hanno nulla a che fare con lo stato di salute e sono facilmente eliminabili senza l'aiuto di un medico. Se queste ragioni vengono eliminate in tempo, non danno alcun danno alla salute. Altrimenti, alcuni di loro possono causare malattie della colonna vertebrale e altri organi.

Un impatto significativo sul dolore del sonno ha una postura che una persona adotta. Ci sono molte pose, a causa delle quali la schiena fa male di notte, ma possiamo distinguere tre principali:

Per un sonno indolenzito e riposante durante la notte e un recupero spinale, l'opzione migliore è dormire dalla tua parte, quindi niente sarà peggio. In questo caso, i muscoli si rilassano meglio, il flusso sanguigno non si rompe e le vertebre sono sulla stessa linea. Se hai già problemi con la colonna vertebrale o la parte bassa della schiena, questa postura funzionerà meglio per te. Questa posizione non è raccomandata per le persone che soffrono di malattie cardiache.

Trovandosi sull'addome, i muscoli della schiena si sforzano troppo, mentre la testa viene girata allo stesso modo, viola il flusso sanguigno arterioso. Pertanto, le persone che dormono sul suo stomaco, il mal di schiena di notte o al mattino. Inoltre, questa posizione provoca una prima comparsa di rughe e interrompe i processi respiratori.

Contrariamente alle idee sbagliate comuni, anche dormire sulla schiena di notte non è molto utile e può iniziare a far male col tempo. La muscolatura della schiena in una tale postura non solo non è rilassante, ma può essere in una condizione spastica. Anche sul retro, le persone possono soffrire di apnea e russamento.

È abbastanza difficile controllare la sua posizione durante la notte durante il sonno, ma se cerchi costantemente di assumere la postura corretta, prima o poi diventerà un'abitudine e le articolazioni non si ammaleranno.

Problemi di materassi

Le cause del mal di schiena di notte o al risveglio possono essere coperte in un letto scomodo. La migliore soluzione a questo problema è dormire su uno speciale cuscino ortopedico e un materasso ortopedico. Non interferiscono con il flusso sanguigno, forniscono un rilassamento muscolare ideale e permettono alla densità di liberarsi della sindrome del dolore, se è causata da un letto scomodo.

Accessori per dormire

Se il tuo letto è fatto di tessuti sintetici, durante un sonno irrequieto, durante lo sfregamento della pelle contro il tessuto e la biancheria intima si possono verificare piccole quantità di elettricità statica, causando contrazioni muscolari microscopiche. Sebbene queste contrazioni notturne siano molto lievi, possono portare a una sensazione di stanchezza, e le articolazioni possono ferire non solo nella parte posteriore, ma anche in altre parti del corpo.

lavorare troppo

Troppo lavoro fisico svolto durante il giorno può influenzare il modo in cui ti senti il ​​giorno successivo. Il corpo ha bisogno di un buon riposo, ma una notte potrebbe non essere sufficiente per questo. Gli acidi piruvici e lattici accumulati nei muscoli non hanno il tempo di uscire dal corpo durante la notte e al mattino ti fanno sentire sensazioni ancora più spiacevoli del giorno prima, cosa che fa male alla colonna vertebrale.

Tutte queste sindromi non sono un segno di alcuna malattia, è sufficiente eliminare la causa e la sindrome del dolore scomparirà quasi immediatamente.

Motivi medici

Se la schiena fa male in un sogno, e non dopo il risveglio, le sensazioni dolorose non ti permettono di addormentarti, il che significa che il problema non può risiedere in un materasso scomodo o in una postura scorretta. Il mal di schiena durante il sonno può indicare la presenza di un numero di malattie. Questi possono essere problemi con la colonna vertebrale o le malattie degli organi interni, in ogni caso, questa condizione dovrà certamente essere trattata. I miei pazienti usano uno strumento collaudato, attraverso il quale puoi liberarti del dolore in 2 settimane senza molto sforzo.

La causa più comune di dolore alla colonna vertebrale durante la notte durante il sonno può essere varie malattie della colonna vertebrale:

  • spondilosi.
  • osteocondrosi.
  • spondilolistesi.
  • prolasso.
  • spondiloartrosi e altri.

Inoltre, il dolore notturno può segnalare la presenza di deformità congenite o acquisite della colonna vertebrale, postura alterata e altre malattie. Per individuare il motivo per cui la schiena fa male di notte, è necessario visitare il chirurgo e radiografare il coccige e tutta la colonna vertebrale.

Una delle probabili fonti di disagio durante il riposo è la spondilite anchilosante. Viene anche chiamata spondilite anchilosante. Tra i principali segni della malattia vi sono dolorose sensazioni di trazione nella parte bassa della schiena durante la notte e dopo il riposo. Sono accompagnati da difficoltà con i movimenti.

Tra le malattie degli organi interni, a causa delle quali il dorso della regione lombare fa male durante la notte, ci possono essere:

  • Malattie del tratto urinario o dei reni.
  • Patologia del sistema nervoso periferico.
  • Problemi con il fegato, il pancreas.
  • Tumori, neoplasie.
  • Le donne hanno problemi con gli organi del sistema riproduttivo.

Per una diagnosi accurata, assicurati di visitare il medico. Se non hai idea di cosa ti stia dando la schiena, è meglio andare dal terapeuta. Ascolta le tue lamentele, chiarisce esattamente dove fa male la notte e ti rimanda a specialisti più stretti: un ginecologo, un nefrologo, un urologo, un artrologo, un ortopedico, un neurologo.

Come sbarazzarsi del dolore notturno?

Per sbarazzarsi del disagio durante o dopo il sonno, è necessario determinare esattamente perché la schiena fa male di notte. La prima cosa da fare se il dolore durante il sonno o dopo il risveglio non ti dà la pace della mente - controlla attentamente il tuo letto - o il divano, se il tuo letto si trova su di esso.

Valutare la superficie del materasso a proposito di cavità, molle, morbidezza. Valuta la qualità dei cuscini e della biancheria da letto. Definire. Ci sono fattori nella tua vita che interferiscono con il sonno notturno: un intenso sforzo fisico, una prolungata permanenza in piedi o in posizione seduta. Chiedi ai tuoi cari di vedere in che posizione stai dormendo.

Tutti i fattori negativi trovati durante questo processo devono essere eliminati. Idealmente, è meglio acquistare un materasso ortopedico che ti aiuti a dormire la notte più facilmente, sia con che senza problemi di salute.

Se pochi giorni dopo questo dolore non scompare e non diventa meno, significa che la ragione non sta nei fattori esterni, ma nell'organismo stesso.

In questo caso, è necessario visitare un medico il più presto possibile. Per un trattamento tempestivo, è importante superare tutti i test e superare un numero di specialisti, ma il tempo trascorso è completamente recuperato con un sonno sano e salutare. Segui tutte le raccomandazioni del medico, non saltare i farmaci e le procedure - solo così puoi completamente liberarti del disagio nella schiena e dormire la notte.

Cause del dolore

La presenza del dolore notturno nella colonna vertebrale è caratterizzata da vari motivi. Una persona può sentirsi calma tutto il giorno, ma quando si deve prendere una posizione sdraiata o quando si gira, se si cambia la postura, poi il dolore alla schiena si irrigidisce, si ha la sensazione di avere dolori alle ossa. Le sensazioni dolorose si verificano in diversi periodi: durante il sonno, al risveglio e spesso al mattino.

Dopo il risveglio, la persona sente pesantezza nei muscoli e dolore doloroso, rigidità dei movimenti, debolezza generale, debolezza. Il dolore è localizzato in diverse parti: collo, sterno, parte bassa della schiena.

I motivi di tali sensazioni sono fattori medici e domestici. Non medico - questi sono segni interni di dolore:

  • per esempio, un letto scomodo con un materasso non adatto (il dolore si estende anche alla regione cervicale, ma passa rapidamente al mattino),
  • postura scomoda per dormire, insonnia,
  • affaticamento muscolare, lavoro sedentario in ufficio, stile di vita sedentario,
  • violazione della postura fisiologica,
  • lesione alla schiena fisica.

  • processi infiammatori e infettivi negli organi interni,
  • tensione muscolare spasmodica o muscolare,
  • malattia articolare
  • infiammazione causata da processi distrofici nelle articolazioni (dischi, terminazioni nervose),
  • patologia della parte spinale,
  • osteocondrosi cervicale, toracica, lombare,
  • alterazioni degenerative della cartilagine e dei tessuti articolari.

Possibili malattie

Il mal di schiena può segnalare l'esistenza dei seguenti disturbi:

  • infiammatorio e spasmodico - ernia, osteoporosi, osteocondrosi, spondilite, artrite, spondiloartrosi, osteoartrosi, reumatismi (poliartrite e artrite), gotta, neurite, miosite,
  • danno ai nervi e alle radici, compressione dei nervi, dislocazione e compressione - vecchie fratture, manifestazioni psicosomatiche, tumori e lesioni spinali,
  • patologie cardiovascolari - angina,
  • malattie del sistema respiratorio - pneumofibrosi, tubercolosi, polmonite.

Trattamenti consigliati

Prima di procedere con il trattamento, si dovrebbe cercare l'aiuto di un medico specializzato. La consultazione in presenza di sindrome da dolore notturno può contenere tali esperti: terapeuta, chirurgo, neurologo, vertebrologo.

Per identificare le cause del dolore, è previsto un esame:

  • rengenografiya,
  • tomografia,
  • Ultrasuoni e ECG,
  • fluorography.

Dopo l'esame, viene prescritto un trattamento individuale:

  1. Farmaci: assunzione di analgesici, farmaci ormonali, speciali iniezioni antinfiammatorie, uso di unguenti antinfiammatori e riscaldanti. I farmaci più comuni sono Voltaren Emulgel, Fastum gel, Nise (unguento e compresse), Analgin, Ibuprofen, Ketorol.
  2. Fisioterapico: secondo le indicazioni fisiche e l'età del paziente, vengono prescritti esercizi terapeutici, esercizi di stretching e movimenti di rafforzamento per il tessuto muscolare. Questo aiuterà a ripristinare la circolazione sanguigna, aumentare l'ossigeno e la saturazione dei nutrienti e il dolore passerà. Su consiglio di un medico, è possibile sottoporsi a un ciclo di agopuntura
  3. Stile di vita attivo e corsi terapeutici - piscina. Nuotare aiuta a migliorare le condizioni generali del corpo, rafforza la postura e, di conseguenza, la colonna vertebrale. Il corso di massaggio è condotto da specialisti per ripristinare il tono muscolare generale, alleviare la tensione e gli spasmi. Il corso della terapia manuale.
  4. Raccomandazioni per le famiglie: se il motivo si trova in un letto scomodo, è necessario sostituire il materasso e i cuscini ortopedici. Non esagerare con il corpo prima di andare a letto, non mangiare troppo e non guardare la TV - questo provoca l'insonnia, una persona si gira di più e non riposa.
  5. Rimedi popolari - prima di andare a dormire, indossare una cintura di lana di cane (usare come raccomandato dal medico). Puoi usare la lozione riscaldante prima di andare a letto (dalla tintura di rafano, intonaco di senape, balsamo "Star").

Perché la tua schiena fa male alla notte nella regione lombare

Il più delle volte, il mal di schiena nei lombi di notte con lo sviluppo di osteocondrosi. Questa è una malattia degenerativa distrofica in cui si verificano i seguenti processi patogenetici:

  • la struttura muscolare responsabile dell'alimentazione diffusa dei tessuti cartilaginei non funziona completamente,
  • Come risultato di ciò, inizia il processo di disidratazione dell'anello fibroso del disco intervertebrale,
  • in parte perde la capacità di svalutare quando si effettuano movimenti,
  • questo si traduce in una diminuzione dell'altezza fisiologica del disco intervertebrale,
  • va oltre i confini del corpo vertebrale - questo è lo stadio della protrusione,
  • con una significativa rottura della superficie dell'anello fibroso quando si esercita una forte pressione fisica, la sua rottura può verificarsi - in questo caso c'è il rischio di una sporgenza erniaria del nucleo polposo,
  • L'estrusione o separazione della porzione precipitata del nucleo pulpare è chiamata sequestro e nella maggior parte dei casi richiede un intervento chirurgico di emergenza.

I metodi di terapia manuale possono trattare con successo l'osteocondrosi spinale in qualsiasi momento, ad eccezione del sequestro.

Ci sono altre ragioni per le quali la schiena alla schiena fa male di notte, in primo luogo dovrebbero essere escluse le malattie organiche degli organi interni della cavità addominale e della pelvi. Nelle donne, un sintomo simile può comparire nei processi infiammatori cronici e acuti nel sistema riproduttivo (annessite, endometrite, mioma uterino, iperplasia dell'endometrio, ecc.). Negli uomini tali dolori sono spesso associati a displasia del tessuto ghiandolare della prostata, alla crescita di un tumore benigno o maligno. In alcuni casi, il dolore notturno alla schiena può essere una conseguenza dell'infiammazione del retto, della perdita di emorroidi nel suo lume, ecc.

Se la tua schiena fa male nella regione lombare di notte, allora devi anche prestare attenzione alla qualità e alla corretta organizzazione di un posto dove dormire. Se questa base è troppo morbida o troppo dura, è necessario prendere delle misure per eliminare questo svantaggio. In molti casi, è un luogo impropriamente organizzato per il riposo notturno che causa lo sviluppo dell'osteocondrosi. Il letto dovrebbe essere moderatamente rigido e il materasso dovrebbe sostenere la colonna vertebrale mantenendo tutte le sue curve fisiologiche. Dovrebbe essere raggiunto il completo rilassamento della struttura muscolare della schiena. Più è completo, maggiori sono le possibilità di un completo ripristino del potenziale energetico delle fibre muscolari durante il riposo notturno. I muscoli rilassati saranno in grado di fornire un supporto affidabile per la colonna vertebrale durante la giornata lavorativa e creeranno le condizioni per l'alimentazione completamente diffusa del tessuto cartilagineo del disco intervertebrale.

Ragioni per cui i muscoli della schiena fanno male alla notte

Un altro gruppo di ragioni per cui la schiena fa male di notte include una varietà di patologie del tessuto muscolare. Questo può essere miosite, stiramento, sindrome miofasciale, ecc.

Molti pazienti hanno i muscoli della schiena doloranti di notte dopo un considerevole sforzo fisico o come risultato di un'esposizione traumatica. Se questo sintomo appare regolarmente, indipendentemente dall'attività fisica, allora si dovrebbe sospettare una violazione della postura o della curvatura della colonna vertebrale.

La scoliosi causa un'eccessiva tensione muscolare da un lato e una parziale distrofia sul lato opposto. Con la flessione e lo sviluppo della gobba della vedova, possono verificarsi carichi statici sui muscoli dell'area del collo e della fascia scapolare. Questo può essere accompagnato da un aumento della pressione sanguigna, generale cattiva salute.

Il mal di schiena muscolare di notte può parlare dell'organizzazione sbagliata di un posto dove dormire. È necessario consultare un vertebrologo, che fornirà raccomandazioni individuali sull'ergonomia di organizzare un posto per un riposo notturno.

Di notte, mal di schiena alle scapole

Molti pazienti hanno un mal di schiena durante la notte quando sono sdraiati a causa di una violazione della loro postura e come risultato di una grave deformità della colonna vertebrale. È solo a prima vista sembra che l'abitudine di piegare la schiena stando seduti o in piedi non sia un difetto grave. infatti, con una tale situazione, tutti i tessuti della colonna vertebrale sono deformati. Il processo patologico inizia con lo stretching dell'apparato legamentoso. Dopo che i legamenti longitudinali posteriore e anteriore della colonna vertebrale si deformano, diventa sempre più difficile per il paziente raddrizzare la schiena - la sua postura è disturbata.

Quindi inizia la deformazione dei corpi vertebrali e dei dischi intervertebrali che li separano. Posizioni innaturali delle vertebre sorgono, quindi i legamenti e gli anelli fibrosi dei dischi intervertebrali sono deformati, appare una postura scorretta.

Nella maggior parte dei casi, se la schiena nella zona delle scapole fa male di notte, il paziente sviluppa la scoliosi. Questa è una curvatura della colonna vertebrale con una deviazione sul lato sinistro o destro. È necessaria assistenza di emergenza perché la malattia tende ad aggravarsi rapidamente.

Cosa devo fare se la mia schiena inizia a far male di notte?

Se la tua schiena fa male di notte, la prima cosa da fare è chiedere assistenza medica. È meglio visitare un medico della colonna vertebrale. Questo specialista aiuterà a redigere un piano di indagine basato sui risultati dell'esame iniziale. Quindi verrà sviluppato un corso individuale di trattamento.

Di solito, la schiena inizia a ferire l'osteocondrosi durante la notte. Questa malattia degenerativa distrofica è più facile da trattare con l'aiuto di metodi di terapia manuale. Nella nostra clinica di terapia manuale, il trattamento di solito inizia con le procedure di allungamento della trazione della colonna vertebrale. Questa procedura consente di ripristinare lo stato fisiologico della colonna vertebrale, aumentare gli spazi intervertebrali, alleviare il dolore, creare condizioni per l'espansione dei dischi cartilaginei compressi.

Dopo che le condizioni del paziente sono state normalizzate, inizia un ciclo di terapia riabilitativa. si usano riflessoterapia, kinesioterapia, osteopatia, massaggio terapeutico e ginnastica.

È possibile registrarsi per la consultazione iniziale gratuita di un terapista manuale o della colonna vertebrale nella nostra clinica in questo momento. Durante la prima visita, il medico diagnosticherà e ti dirà come curare il mal di schiena notturno.

Consultazione con un medico gratis. Non sai a quale dottore, chiamerai +7 (495) 505-30-40.

Cause del dolore durante il sonno

All'interno della colonna vertebrale è il midollo spinale. È il conduttore tra il cervello e il resto del corpo. Innerva sia gli organi interni che i muscoli scheletrici. La colonna vertebrale è circondata da un enorme strato di muscoli - un corsetto muscoloso. Mantiene la colonna vertebrale in uno stato uniforme, non permettendogli di piegarsi ai lati.

Spasmi e convulsioni dei muscoli scheletrici si verificano per ragioni di dolore o metabolismo compromesso. L'aumento di calcio nel sangue porterà a pizzicarsi. Un momento a parte distingue l'impatto negativo dell'ambiente: una posizione fredda e scomoda.

I motivi principali per cui la schiena di una persona fa male di notte sono un gruppo di malattie, in un modo o nell'altro associate a danni al plesso nervoso a livello della vita, del torace e del collo. Queste malattie includono l'ernia intervertebrale, l'osteocondrosi, la scoliosi. Tutti loro, nei loro sintomi, interferiscono in qualche modo con le radici intervertebrali.

Secondo la maggior parte dei professionisti, il dolore alla schiena durante il sonno nella maggior parte dei casi causa le seguenti malattie:

  • scoliosi,
  • osteocondrosi,
  • Ernia intervertebrale,
  • Violazioni delle superfici articolari del sacro e del collo.

La scoliosi è una curvatura della colonna vertebrale. È patologicamente pericolosa violazione della schiena e del midollo spinale, che svolge molte funzioni per mantenere il funzionamento degli organi interni. Inoltre, vengono colpiti i dischi intervertebrali. Causa una malattia secondaria - ernia intervertebrale.

Durante il sonno, una persona cambia spesso i cambi di posizione. A volte la posizione può essere estremamente scomoda per una colonna vertebrale curva, che spesso causa un aumento dei processi. Il tono muscolare cambia, causando ulteriore curvatura. Durante il sonno con una forte scoliosi, è richiesto l'uso di corsetti.

Nei bambini, è particolarmente importante usare i materassi corretti. Non dovrebbero essere troppo morbidi o duri - i materassi corretti di solito hanno raccomandazioni da ortopedici, e un consulente esperto sarà in grado di scegliere il materasso giusto in base ai requisiti per la schiena.

Ernia intervertebrale

Il disco intervertebrale è un ammortizzatore della colonna vertebrale umana. Come una molla in una macchina, smorza le vibrazioni dagli arti inferiori, mantenendo così la struttura delle vertebre. Inoltre, il disco consente alla colonna vertebrale di mantenere la flessibilità. Consiste del nucleo pulpare e della membrana fibrosa, che sopprime il nucleo.

L'ernia intervertebrale è una malattia estremamente pericolosa per una persona. Disturbi del midollo spinale causati da ernia possono portare a conseguenze estremamente pericolose a causa della disfunzione degli organi interni e dei muscoli scheletrici. L'ernia si forma a causa del danneggiamento della membrana fibrosa.

Dormire con l'ernia intervertebrale è spesso impossibile. Di norma, si può ammalarsi bruscamente, da un lato vicino alla spina dorsale stessa. Questa è una conseguenza del serraggio delle radici nervose che lasciano il midollo spinale. Il trattamento è urgentemente necessario per prevenire lo sviluppo di disfunzione d'organo.

Trattamento del dolore

Prima di tutto, i medici stabiliscono perché la schiena fa male e impedisce a una persona di dormire. Per fare ciò, eseguire radiografie, in alcuni casi, ultrasuoni e un esame del sangue. Il recupero rallenta notevolmente a causa dell'affaticamento. In assenza di controindicazioni, bloccare immediatamente il blocco della lidocaina nella zona del nervo danneggiato.

Inoltre, secondo la testimonianza del medico curante, può essere prescritta una terapia farmacologica. Con sufficiente gravità della malattia, una persona viene lasciata per il trattamento in un ospedale, in rari casi viene eseguita una chirurgia. Nella maggior parte dei casi, una persona viene rimandata a casa, assegnando un ospedale per diversi giorni.

Spesso vengono prescritti materassi speciali che consentono di posizionare più comodamente la schiena durante il sonno. Non sono sempre convenienti, quindi un corsetto speciale è una buona raccomandazione. Anche il cuscino giusto può migliorare significativamente la condizione.

Sintomi e trattamento della sciatica toracica

Come fare iniezioni per il dolore alla schiena e lombare?

Come indossare un corsetto per la colonna vertebrale

Misure preventive

Per la prevenzione del dolore nell'area posteriore, è necessario osservare le seguenti raccomandazioni e regole:

  1. Uno stile di vita sano: una dieta equilibrata, il rifiuto delle cattive abitudini, uno stile di vita attivo.
  2. Scegliere il letto e la postura giusti per renderlo comodo e comodo da dormire.
  3. Conformità con la postura e il controllo della posizione del corpo.
  4. Esecuzione di esercizi preventivi, piscina e massaggi.

conclusione

Le cause del dolore nell'area posteriore sono associate sia alla presenza di un disturbo che a uno stile di vita non sano. La presenza di sensazioni spiacevoli dopo il sonno richiede l'attenzione della persona e il suo appello a uno specialista specializzato nel trattamento delle patologie dell'apparato muscolo-scheletrico. Ciò è necessario sia per la prevenzione che per prevenire lo sviluppo di malattie della colonna vertebrale e delle articolazioni.

Caratteristiche del verificarsi e del dolore notturno

I principali fattori che contribuiscono al dolore notturno sono psicogeni ed endocrini. In primo luogo, l'attenzione di una persona durante il giorno viene assorbita da aspetti della sua vita attiva. Sia il lavoro mentale che quello fisico sono fattori che distraggono dal dolore. La produzione giornaliera di ormoni surrenali prevale durante il giorno. Le ghiandole surrenali producono glucocorticoidi, che sono farmaci antinfiammatori e analgesici. Di notte, il livello di questi ormoni è ridotto. Di conseguenza, durante il giorno il dolore è più debole e la cosiddetta soglia del dolore in una persona è più alta (questo significa che la sensazione del dolore deve essere più forte della notte per causare disagio nella persona).

osteoartrite

L'osteoartrite è una malattia degenerativa distrofica che colpisce principalmente la superficie articolare della cartilagine. La malattia può colpire qualsiasi elemento dell'articolazione (l'articolazione consiste di ossa subcondrale, capsula sinoviale e rivestimento, legamenti e muscoli che circondano l'articolazione).

Il quadro clinico dell'osteoartrosi è l'artralgia (dolore nell'articolazione interessata), rigidità, sinovite ricorrente e infiammazione dei muscoli perisinoviali.

La coxartrosi (lesione dell'articolazione dell'anca) è uno dei più comuni tipi di artrosi. La coxartrosi provoca mal di schiena. Il dolore in questa malattia è stimato dall'indice funzionale algo Loken. L'indice è calcolato utilizzando un questionario in cui vi è, tra le altre cose, la questione della natura del dolore notturno. Se non c'è dolore durante la notte, vengono assegnati 0 punti. Se il dolore si verifica durante la guida di notte, quindi mettere 1 punto, se fa male senza movimento - 2 punti. L'indice valuta il dolore quando si è in piedi, quando si cammina, quando si alza dal letto al mattino. Il principale metodo diagnostico dell'osteoartrosi è l'esame a raggi X. La gestione di un paziente con osteocondrosi si basa su fisioterapia, esercizi di fisioterapia, restrizioni nel sollevare la gravità e l'intensità del movimento, regime ortopedico. Tutte le misure sono volte a ridurre il tasso di progressione dell'osteoartrosi. I metodi chirurgici includono endoprotesi.

Spondilite anchilosante

In un'altra, la spondiloartrite anchilosante è chiamata malattia di Strumpell-Bechterew-Marie. La malattia è cronica. La patogenesi si basa sull'immunopatologia. Esiste una correlazione con i ceppi di Klebsiella. C'è una predisposizione familiare.

La spondiloartrite anchilosante colpisce principalmente le articolazioni cartilaginee dello scheletro assiale, come il sacro-iliaco, l'intervertebrale e altre. Processi infiammatori si verificano in queste articolazioni, che, di conseguenza, formano tessuto cicatriziale. Di conseguenza, rigidità e indolenzimento prevarranno nel quadro clinico. Tuttavia, poiché il meccanismo immunologico sta conducendo nella patogenesi, sono possibili manifestazioni extra-articolari. Ad esempio, pericardite o iridociclite.

Nelle fasi iniziali, la spondilite anchilosante può essere diagnosticata mediante risonanza magnetica. Quindi solo su radiografie. La spondiloartrite anchilosante è particolarmente caratterizzata da un aumento notturno del dolore. La malattia non viene curata, quindi le misure correttive mirano ad alleviare il dolore e l'infiammazione, oltre a fermare lo sviluppo del problema. Per fare questo, utilizzare:

  • FANS (farmaci anti-infiammatori non steroidei),
  • glucocorticoidi,
  • immunosoppressori.

I mezzi più recenti sono inibitori del fattore di necrosi tumorale. Vengono utilizzati massaggi, fisioterapia, terapia fisica, trattamento termale, terapia manuale, indurimento. Il materasso dovrebbe essere duro, il sonno dovrebbe essere completo (non è consigliabile mettere un cuscino o un cuscino nelle fasi iniziali sotto il collo, questo può portare a una lordosi patologica del collo).

Poliartrite reumatica

La poliartrite reumatica è il risultato di una reazione crociata con streptococco emolitico dopo aver sofferto un mal di gola. Come suggerisce il nome, il danno articolare è dovuto ai reumatismi. La malattia è più comune nelle donne. La poliartrite reumatica colpisce le articolazioni simmetricamente. Le malattie sono accompagnate da febbre alta e danno alla valvola cardiaca mitrale. Le sensazioni dolorose sono di natura volatile. È interessante notare che la classica manifestazione dei reumatismi è significativamente ridotta a causa dell'uso attivo di antibiotici durante le malattie infettive.

Diagnosticare i reumatismi con metodi di laboratorio. Il trattamento si basa sull'uso di antibiotici, FANS e steroidi. La poliartrite reumatica risponde istantaneamente ai FANS. La prognosi è favorevole, poiché le articolazioni non sono deformate.

Poliartrosi reumatoide

La poliartrite reumatoide, a differenza della poliartrite reumatica, è più moderata. Il dolore non è così intenso, il processo colpisce principalmente piccole articolazioni, e quindi si sposta su quelle più grandi, ad esempio le articolazioni dell'anca. La malattia può portare a deformità articolari. Caratterizzato da rigidità e gonfiore. Possibile atrofia dei muscoli che circondano l'articolazione.

Questa malattia è caratterizzata da manifestazioni extra-articolari, poiché la patogenesi si basa anche su processi immunologici. La poliartrosi reumatoide viene diagnosticata con metodi di laboratorio, ad esempio la valutazione del fattore reumatoide. Il trattamento ha lo scopo di eliminare le manifestazioni extra-articolari, eliminando l'eventuale infezione e utilizzando l'antinfiammatorio. Si usa anche la plasmaferesi. Come misura preventiva, è necessario consumare abbastanza calcio.

La gotta è caratterizzata da artrite ricorrente acuta. La patogenesi si basa sulla riduzione della schiudibilità dell'urata da parte dei reni e del loro accumulo nei tessuti sotto forma di cristalli. Il risultato di questo accumulo è rappresentato dai nodi tophi - gouty. Per la gotta, la monoartrosi è più comune, che è accompagnata da febbre alta e dolore intenso. Successivamente, urolitiasi, infezioni urologiche, insufficienza renale dovuta a nefrosclerosi sono possibili, che a loro volta saranno fattori aggiuntivi per il mal di schiena.

La diagnosi di gotta è fatta in presenza di cristalli nel liquido sinoviale o in altri tessuti. Ci sono altri criteri epidemiologici. La base del trattamento della gotta è anti-infiammatoria (es. Colchicina) e correzione della dieta. Non mangiare cibi con un alto contenuto di purina (ad esempio carne e pesce). Anche l'alcol è controindicato. Iperlipidemia e ipertensione arteriosa sono fattori di rischio per la gotta, quindi la prevenzione si basa sull'eliminazione di questi fattori.

osteoporosi

L'osteoporosi è una sindrome metabolica progressiva, in cui i processi catabolici nel tessuto osseo predominano su quelli anabolici. Il risultato di un aumento del catabolismo è una diminuzione della densità ossea e delle fratture patologiche. C'è una predisposizione genetica. I fattori di rischio possono essere:

  • peso ridotto
  • alto,
  • genere femminile
  • grande età
  • etnia.

Oltre ai fattori costituzionali, l'endocrino (ad esempio, l'infertilità, la menopausa precoce) svolge un ruolo enorme. Fumo, eccessiva assunzione di alcool, carenza di calcio nella dieta, carenza di vitamina D, attività fisica inadeguata (inattività fisica o esercizio eccessivo) sono fattori modificabili su cui si basano le misure preventive. La malattia è associata all'assunzione di alcuni farmaci (glucocorticoidi, anticoagulanti, anticonvulsivanti) e a malattie (ad esempio, morbo di Cushing o malassorbimento). L'osteoporosi può essere una complicanza della spondilite anchilosante o dell'artrite reumatoide.

La malattia progredisce molto lentamente. Il mal di schiena può essere associato a fratture vertebrali del segmento lombare. Un attacco doloroso è più spesso associato con ipertonicità dei muscoli spinali dopo una frattura e di notte, invece di rafforzare, la posizione orizzontale allevia il dolore. In futuro, apparirà il rallentamento.

I metodi strumentali di diagnosi dell'osteoporosi comprendono la radiografia e la tomografia. Ha anche usato metodi biochimici e ricerche bioptiche. Il trattamento farmacologico si basa su farmaci che inibiscono il riassorbimento osseo (estrogeni, calcitonina, ecc.), Stimolano la formazione ossea (ad esempio l'ormone paratiroideo) o agiscono in modo multiforme (integratori di calcio e vitamina D).

I suddetti motivi sono più comuni per il mal di schiena, ma ce ne sono altri. La patogenesi di alcune cause potrebbe anche non influire sul sistema muscolo-scheletrico.

Neoplasie maligne

La causa del dolore nei tumori maligni può essere tumori primari o secondari sia della colonna vertebrale che degli organi interni. I tumori secondari sono più caratteristici della colonna vertebrale, vale a dire metastasi. In questo caso, i rimedi di cui sopra non saranno sufficienti per alleviare il dolore. Per i tumori maligni si usano sostanze narcotiche. La diagnosi è fatta a seconda della clinica. Metodi strumentali usati e biochimici.

Vecchie ferite e interventi chirurgici

Le cause del dolore al sito di vecchie lesioni o durante le operazioni possono essere processi distrofici di strutture precedentemente danneggiate. Il tessuto cicatriziale, che si forma nel sito di ferita o chirurgia, comprime le fibre nervose che si recuperano gradualmente. Ovviamente, in questa situazione, un'altra operazione non sarà la soluzione giusta per il dolore postoperatorio. In questi casi vengono utilizzati metodi conservativi di sollievo dal dolore e neurostimolazione.

Dolore psicogeno

Il dolore psicogeno può verificarsi sullo sfondo della depressione, che si intensifica durante la notte. I principali metodi di trattamento sono gli antidepressivi e i sonniferi. Un medico può prescriverli. Il loro uso eccessivo non è solo associato a una massa di controindicazioni, ma può anche creare dipendenza e diventare farmaci inefficaci.

Dolore a causa di igiene del sonno improprio

Igiene del sonno - una serie di misure che mira a completare e dormire bene. L'igiene del sonno include assolutamente tutto, a partire dal numero di ore necessarie per un rash e termina con una postura durante il sonno, un materasso e un cuscino. Se il dolore è associato a una postura scomoda e al successivo assorbimento degli arti e dello schienale, allora il fatto stesso di questa postura può essere associato a un cuscino scelto in modo errato o a un materasso non sufficientemente rigido. Sarebbe più corretto consultare l'ortopedico e acquistare un materasso e un cuscino ortopedico. Anche alleviare il dolore con analgesici è accettabile, perché il dolore non ti permette di dormire un numero sufficiente di ore. E questo è un altro fattore nella violazione dell'igiene del sonno.

Ulcera duodenale

Il dolore di un'ulcera duodenale può essere dato nella parte posteriore. Ciò è dovuto alle caratteristiche anatomiche di questo organo. Il dolore è chiamato "affamato", perché il cibo funge da barriera protettiva contro gli effetti dei succhi digestivi. È logico che si intensifichi di notte, perché di notte una persona di solito non mangia, ma dorme. I sintomi dispeptici associati sono tipici delle ulcere:

Come metodi diagnostici usano:

  • esame del sangue
  • analisi delle feci
  • studi funzionali
  • radiologia,
  • endoscopia,
  • biopsia,
  • esame della mucosa di Helicobacter pylori, la cui presenza è associata alla maggior parte dei casi di ulcera,
  • electrogastrogram,
  • manometria antroduodenale.

Il paziente deve mangiare frazionario. Il cibo dovrebbe essere tritato, leggero. Esclusi cibi fritti e grassi. Per fermare il dolore, puoi usare farmaci antisecretori, antiacidi o antispastici.

Come determinare in modo indipendente la causa del dolore?

Certo, per stabilire perché una persona ha un mal di schiena durante la notte, solo un medico può, ma ogni paziente stesso vuole prima capire cosa c'è di sbagliato nella sua salute. La tabella seguente mostra i sintomi caratteristici delle malattie di determinati sistemi corporei. Usandolo, si può capire esattamente quale area è influenzata dal processo patologico e cosa preparare per il paziente quando si sbarazza di esso.

Tabella numero 1. Patologie che causano dolore durante la notte.

Guarda il video: Dolore al ginocchio gonalgia: cause, sintomi, soluzioni. (Novembre 2019).

Loading...