Osteocondrosi

Sintomi e trattamento della sindrome delle arterie vertebrali nell'osteocondrosi cervicale

Nei processi degenerativi della colonna cervicale, i pazienti spesso notano sintomi come vertigini, visione offuscata e oscuramento degli occhi. Tutto ciò indica che la sindrome delle arterie vertebrali si sviluppa con osteocondrosi cervicale. Perché si manifesta la sindrome e quale trattamento sarà efficace?

Meccanismo di sviluppo

Le arterie vertebrali sono necessarie per fornire ossigeno e sostanze nutritive al cervello con il sangue. Passano attraverso i processi trasversali delle vertebre del collo. Questo canale formato fornisce loro una certa protezione contro i danni esterni. Ma con cambiamenti strutturali nella colonna vertebrale, si verifica un restringimento del canale e, di conseguenza, il flusso sanguigno viene disturbato.

Per lo sviluppo di tali sintomi, ci sono molte ragioni, ma il più delle volte viene rilevato sullo sfondo di malattie della colonna vertebrale. In particolare, la sindrome dell'arteria vertebrale è osservata sullo sfondo della localizzazione dell'osteocondrosi nella colonna cervicale.

Sintomi della sindrome

In una malattia come la sindrome delle arterie vertebrali con osteocondrosi cervicale, i sintomi caratteristici compaiono a causa di un insufficiente apporto di sangue e dello sviluppo di alterazioni ischemiche nelle regioni del cervello posteriore.

Va notato che in caso di osteocondrosi cervicale, l'arteria vertebrale è più spesso colpita, e la parte principale del sangue dal cuore al cervello è fornita dall'arteria carotide interna. Tuttavia, il cervello perde circa un terzo del volume del sangue, che causa lo sviluppo di un tale complesso di sintomi:

  • Molto spesso, i pazienti lamentano un dolore pulsante nella parte posteriore della testa e nel collo stesso, in rari casi può essere localizzato in altri punti della testa, a volte accompagnato da soffocamento e nausea. Si nota una certa riduzione del dolore quando si modifica la posizione della testa.
  • Il criterio diagnostico può essere la sensazione di dolore solo a destra oa sinistra.
  • Ci sono disordini vestibolari. Spesso, una persona perde il senso dell'equilibrio, la sua testa gira e c'è l'acufene. Acuità visiva ridotta
  • In caso di compressione della parte simpatica del fascio nervoso dell'arteria vertebrale, si sviluppa una violazione della sensibilità della pelle, formicolio, il paziente può parlare della sensazione di un corpo estraneo in bocca durante la deglutizione.
  • L'ipertensione si sviluppa Ciò è dovuto al fatto che la regolazione dei centri cardiovascolare e respiratorio è nel midollo e, con una mancanza di ossigeno, dà un segnale per rafforzare il lavoro del cuore e aumentare la pressione. Se il processo patologico continua a progredire, si verificano angina e ipertensione.
  • Il cervello è l'organo più sensibile alla mancanza di ossigeno, quindi uno dei sintomi dell'osteocondrosi marcata può essere un attacco ischemico transitorio. Clinicamente, si manifesta nei disturbi del linguaggio e della funzione motoria.
  • Sintomi molto caratteristici in un certo numero di pazienti si stanno scurendo negli occhi e anche nei casi di svenimento con una brusca svolta della testa.

La sindrome delle arterie vertebrali sullo sfondo dell'osteocondrosi cervicale si sviluppa a causa della deposizione di calcificazioni nel canale attraverso il quale passano le navi. Questo processo non è veloce, quindi lo sviluppo dello stato patologico dura per un periodo piuttosto lungo, e inizialmente è compensato con successo dal corpo stesso.

Cosa dovrebbe essere fatto?

Lo sviluppo di cambiamenti porta gradualmente a gravi disturbi, quindi è importante capire come trattare la sindrome delle arterie vertebrali nell'osteocondrosi cervicale.

Il trattamento consiste principalmente nell'influenzare la causa della malattia e la prevenzione dell'ulteriore progressione dell'osteocondrosi. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scarico massimo della regione cervicale, che indossa un corsetto speciale. Uno dei prodotti piuttosto efficaci è il collare Shantz.
  2. Ripristino della mobilità e funzionalità della colonna vertebrale. A tale scopo, utilizzare le tecniche del massaggio classico. La tecnica della sua attuazione, a seconda dello stato generale di salute, età, gravità della malattia può essere determinata solo da uno specialista.
  3. Un buon risultato in questi casi dà la terapia manuale. Spesso, dopo la prima sessione di uno specialista esperto, viene ripristinato il normale flusso sanguigno e viene indicato un percorso per lo sviluppo inverso della protrusione o dell'ernia. Prima di sottoporsi a tale trattamento della sindrome delle arterie vertebrali nell'osteocondrosi cervicale, dovresti consultare un neurologo, perché ci sono alcune controindicazioni all'uso di questa tecnica. E tanto più non è necessario risolvere questa domanda in modo indipendente.
  4. Nei casi più gravi, è stato utilizzato un metodo che è stato riconosciuto da molto tempo e finora utilizzato con successo - estratto secco. Aiuta a ripristinare il trofismo dei dischi vertebrali e li restituisce al loro posto.
  5. Per alleviare gli spasmi muscolari, eliminare il dolore e migliorare il flusso sanguigno fisiologico, vengono utilizzati trattamenti di fisioterapia - elettroforesi, terapia magnetica. Tra le tecniche più moderne, la terapia laser può essere raccomandata.
  6. Dei farmaci usati anti-infiammatori non steroidei, farmaci vasodilatatori.
  7. La decompressione da lieve a moderata viene trattata in regime ambulatoriale. In casi avanzati con manifestazioni di condizioni ischemiche acute del paziente sono ospedalizzati nel reparto vascolare o neurologico con l'intera gamma di terapia.
  8. Per eliminare gli effetti della compressione dei vasi del collo nell'osteocondrosi, in una situazione particolarmente difficile e in assenza del risultato di altri metodi di trattamento, il ripristino del flusso sanguigno normale diventa possibile solo dopo l'intervento chirurgico.

Dopo aver rimosso le manifestazioni acute per consolidare il risultato ottenuto, dovrebbe essere utilizzato un allenamento fisico terapeutico. Esercizi, frequenza e intensità dell'allenamento sono selezionati individualmente per ciascun paziente individualmente.

Sulla base di quanto sopra, va notato che nella medicina moderna ci sono alcuni modi efficaci per trattare questo disturbo, ma solo un medico può decidere come trattare correttamente la sindrome delle arterie vertebrali in una osteocondrosi cervicale in una particolare persona.

Una selezione dei miei materiali utili sulla salute della colonna vertebrale e delle articolazioni, che ti consiglio di guardare:

Guarda anche molti materiali aggiuntivi utili nelle mie comunità e account sui social network:

disconoscimento

Le informazioni contenute negli articoli sono destinate esclusivamente a informazioni generali e non devono essere utilizzate per l'autodiagnosi di problemi di salute o per scopi medici. Questo articolo non sostituisce il parere medico di un medico (neurologo, terapeuta). Si prega di consultare il medico prima di sapere esattamente la causa del tuo problema di salute.

Descrizione della patologia

La sindrome dell'arteria vertebrale è un complesso di sintomi che si manifesta in risposta a una diminuzione del lume di una delle due arterie vertebrali e al danno simultaneo al suo plesso nervoso. Questo vaso sanguigno fornisce tutte le parti del cervello con ossigeno e sostanze nutritive. A causa del loro deficit risultante, sono inclusi meccanismi compensatori che scatenano mal di testa, pressione sanguigna elevata, disturbi visivi e uditivi.

cause di

La sindrome dell'arteria vertebrale appare a 2-3 stadi dell'osteocondrosi cervicale. In questa fase, i corpi vertebrali sono deformati con la formazione di escrescenze ossee (osteofiti). I dischi intervertebrali distrutti si spostano gradualmente oltre il canale spinale, tipico delle protrusioni e delle ernie intervertebrali. Osteofiti e protrusioni ernarie esercitano pressione sull'arteria vertebrale, peggiorando l'afflusso di sangue al cervello.

Il lume del vaso può diminuire a causa dello spasmo muscolare costante - una risposta all'instabilità dei segmenti vertebrali cervicali, la violazione delle radici spinali. La compressione dell'arteria si verifica anche durante la formazione di edema infiammatorio dopo lesione di tessuti molli con escrescenze ossee acute.

congenito

Oltre all'osteocondrosi, le anomalie congenite del rachide cervicale diventano la causa della sindrome. Il restringimento del lume dell'arteria vertebrale può essere innescato dalla struttura sbagliata del letto arterioso, dalla presenza di costole aggiuntive, dalla displasia fibroso-muscolare, dalla tortuosità e dalla flessione delle arterie.

acquisita

Da malattie vascolari, la sindrome si verifica sullo sfondo di aterosclerosi, ipertensione arteriosa o trombosi, vasculite sistemica, embolia, arterite. Spondilosi, scoliosi, precedenti lesioni della colonna cervicale o toracica, la formazione di tumori maligni o benigni e cicatrici postoperatorie sono cause di una diminuzione del diametro del vaso.

Sintomi della malattia

Le manifestazioni cliniche della compressione delle arterie vertebrali possono variare in modo significativo in pazienti diversi. Vertebrologi e neurologi distinguono diverse sindromi principali che compongono la spa.

diagnostica

La diagnosi primaria può essere fatta da un neurologo sulla base delle lamentele del paziente, dei segni caratteristici dei disturbi autonomici, dei dati dell'anamnesi. I test funzionali sono condotti per identificare la disordinazione, l'instabilità in una posizione eretta con i piedi spostati insieme, gli occhi chiusi e le braccia distese davanti a lui (postura Romberg). Un otorinolaringoiatra, un oftalmologo e un vestibolologo sono collegati all'esame del paziente.

Ecografia Doppler

L'USDG dei vasi del collo e della testa viene principalmente utilizzato per determinare le caratteristiche di velocità del flusso sanguigno. Lo studio aiuta a valutare la permeabilità delle arterie vertebrali, la direzione, la natura del movimento del sangue. L'ecografia Doppler è disponibile, non sopporta alcun carico di radiazioni. Quando viene eseguito il contrasto non viene applicato, quindi gli effetti collaterali della procedura sono completamente esclusi.

La risonanza magnetica è la più informativa per valutare lo stato delle strutture dei tessuti molli. Viene utilizzato per rilevare lesioni, tumori maligni e benigni. In base ai risultati della risonanza magnetica, è possibile identificare i processi infiammatori o distruttivi-degenerativi che si verificano nella colonna cervicale. Lo studio è condotto per diagnosticare il restringimento del canale spinale, la deformazione vertebrale e le alterazioni dei tessuti paravertebrali, identificare le aree del midollo spinale con insufficiente apporto di sangue.

Lo studio è condotto utilizzando test funzionali in due proiezioni per l'individuazione di patologie vertebrali - spondilosi, ipermobilità, sublussazione dei processi articolari cervicali, anomalie strutturali. La radiografia è più informativa nell'osteocondrosi. Le immagini risultanti mostravano chiaramente la riduzione degli spazi tra le vertebre, il cambiamento nella loro forma con la formazione di osteofiti.

Esame del sangue

I risultati di un esame del sangue clinico aiutano a valutare la salute generale del paziente. Il processo infiammatorio che si verifica nel corpo è indicato da un aumento del tasso di sedimentazione degli eritrociti. Gli studi biochimici sono generalmente indicati per sospette patologie sistemiche, come l'artrite reumatoide. I livelli di acidi sialici, gli anticorpi antinucleari, il fattore reumatoide sono istituiti.

Metodi di trattamento

Nell'incidente cerebrovascolare acuto nella sindrome delle arterie vertebrali è necessario il ricovero urgente del paziente. In altri casi, il trattamento avviene in ospedale o in regime ambulatoriale secondo uno schema terapeutico elaborato da un neurologo. Ai pazienti viene prescritto di indossare colletti Schantz di vari gradi di durezza durante il giorno. Questi dispositivi ortopedici mantengono i dischi e le vertebre danneggiati in una posizione fisiologica, impedendo la violazione dell'arteria vertebrale. Durante il giorno e la notte il collare di riposo è necessariamente rimosso.

Terapia farmacologica

I pazienti con SPA sono prescritti farmaci di vari gruppi clinici e farmacologici, anche per il trattamento dell'osteocondrosi cervicale. Per eliminare l'edema, aggravando la compressione dell'arteria vertebrale, applicare mezzi con troxerutina e diosmina. Trental, Vinpocetine, Nimodipine, Cinnarizine possono aiutare a ripristinare il flusso sanguigno ottimale. I regimi terapeutici includono anche:

  • neuroprotettori - Mildronat, Trimetazidine, Piracetam,
  • farmaci con vitamine del gruppo B - Combibipen, Milgamma, Neuromultivitis,
  • antispastici - Baralgin, Spazgan, Maksigan,
  • rilassanti muscolari - Sirdalud, Baklosan, Mydocalm.

Per la prevenzione della recidiva dell'osteocondrosi, la riparazione parziale dei tessuti danneggiati, si raccomanda l'uso a lungo termine dei condroprotettori - questi sono Teraflex, Strutum, Artra, Don.

fisioterapia

Dai primi giorni di trattamento, ai pazienti viene prescritta la fisioterapia. Non solo stimolano il miglioramento della circolazione cerebrale, ma migliorano anche l'effetto del corso prendendo droghe. Le misure di fisioterapia sono indolori, si combinano bene tra loro, hanno un effetto positivo duraturo sul corpo umano, non provocano reazioni avverse se eseguite correttamente.

La più richiesta di SPA, che si è sviluppata sullo sfondo di osteocondrosi cervicale, terapia diadinamica, terapia UHF, terapia laser, terapia magnetica, terapia ad onde d'urto. Ai pazienti vengono assegnate fino a 10 procedure per migliorare l'apporto di sangue ai tessuti danneggiati ea tutte le parti del cervello con ossigeno e sostanze nutritive. I fattori fisici utilizzati durante le procedure (vibrazioni ultrasoniche, impulsi di corrente elettrica) contribuiscono all'accelerazione dei processi di drenaggio e recupero linfatico.

Se la SPA è accompagnata da dolore al collo e al collo, si utilizza l'elettroforesi o la ultrafonoforesi con analgesici e anestetici.

In terapia, SPA viene applicata classica, digitopressione, massaggio sottovuoto. Ma la tecnica di massaggio miofasciale è particolarmente utile, che ha lo scopo di eliminare la tensione patologica dei muscoli del collo e del cingolo scapolare. Il massaggiatore colpisce le fibre muscolari, i bordi dei tendini, il punto di attacco dei muscoli, la fascia. Prima di procedere alla procedura, il palpatore determina le aree di innesco - zone di tensione, aree di dolore grave, piccole guarnizioni arrotondate formate nei tessuti muscolari.

esercizi

Per alleviare la tensione tonica dei muscoli del collo, viene utilizzato il rilassamento postisometrico - una combinazione di terapia manuale lieve con terapia fisica. I pazienti sono impegnati sotto la guida di un medico che stabilisce la direzione dei movimenti, l'esercizio delle dispensazioni. Durante gli esercizi vengono eseguiti esercizi di stretching. Contribuiscono all'aumento degli intervalli tra le vertebre, l'eliminazione della compressione dell'arteria vertebrale. Un medico in terapia fisica può anche assegnare tali esercizi:

  • siediti, metti le dita chiuse nella parte posteriore della testa. Prova a gettare indietro la testa, resistendo con le mani per 20 secondi. Ripeti l'esercizio con la testa inclinata verso il basso, mettendo le mani sotto il mento,
  • siediti, metti la tua mano sulla tua guancia. Gira la testa in questo modo, resistendo con la tua mano. Fai esercizi nella direzione opposta.

Questi esercizi possono rafforzare i muscoli del collo senza carichi su dischi e vertebre danneggiati.L'effetto terapeutico della ginnastica si manifesta solo con un allenamento regolare.

Metodi popolari

I sintomi che non possono essere eliminati con l'aiuto di rimedi popolari sono caratteristici della SPA. Lo sfregamento e le infusioni sono inefficaci in attacchi di caduta, disturbi visivi e uditivi. Il loro lieve effetto sedativo non è sicuro per capogiri, compromissione della coordinazione dei movimenti. Dopo la terapia di base, lo sfregamento con vodka può essere usato con il permesso del medico.

Intervento chirurgico

Se non è stato possibile eliminare la causa della SPA con metodi conservativi, viene eseguita un'operazione chirurgica. L'indicazione per esso diventa anche la minaccia del danno cerebrale ischemico. Durante l'intervento chirurgico, la compressione dell'arteria vertebrale viene eliminata, le escrescenze ossee vengono asportate, viene ricostruito un vaso sanguigno. Se necessario, le aree della guaina avventizia di un'arteria contenente fibre nervose vengono rimosse, o i rami dei nervi simpatici sono sezionati (simpatectomia periarteriosa).

Caratteristiche del trattamento durante la gravidanza

Durante il parto, molte preparazioni farmacologiche e fisioterapia sono controindicate. I neurologi prescrivono alle donne in dosi ridotte solo i mezzi sicuri, principalmente per uso esterno - unguenti, gel, balsami. Il principale metodo di trattamento della SPA sullo sfondo dell'osteocondrosi cervicale durante la gravidanza è la fisioterapia e la ginnastica.

Possibili complicazioni

Restringimento persistente dell'arteria vertebrale, una mancanza acuta di ossigeno e sostanze nutritive nel cervello possono causare ictus ischemico. La patologia è pericolosa per la vita umana, spesso porta alla disabilità. Gravi complicanze della SPA includono anche sordità, ridotta acuità visiva o la sua completa perdita, insufficienza cardiaca cronica, paralisi parziale.

Prevenzione della sindrome con osteocondrosi cervicale

La migliore prevenzione della SPA: il raggiungimento della remissione sostenibile dell'osteocondrosi cervicale. Per evitare il suo ripetersi, è necessario evitare l'ipotermia, l'aumento dello sforzo fisico, il superlavoro. I neurologi consigliano di abbandonare le cattive abitudini, 1-3 volte al giorno per dedicarsi alla terapia fisica, assumere farmaci prescritti, comprese vitamine per rafforzare il sistema immunitario.

Sintomi e trattamento della sindrome delle arterie vertebrali nell'osteocondrosi cervicale

Molto spesso, i cambiamenti distrofici delle vertebre cervicali e dell'articolazione vertebrale sono considerati una patologia non pericolosa che non causa gravi complicanze. Tuttavia, questo non è il caso, in aggiunta ad altri problemi, una sindrome dell'arteria vertebrale può iniziare a svilupparsi in caso di osteocondrosi cervicale, il cui trattamento è meglio iniziare quando compaiono i primi sintomi di patologia.

Caratteristiche dell'arteria vertebrale

L'arteria vertebrale è un grande vaso, che origina dall'arteria succlavia e entra nell'apertura dei processi trasversali delle vertebre su entrambi i lati, dopo l'arteria vicino alla VI vertebra cervicale, viaggia attraverso il canale spinale fino al cranio e sfocia nell'arteria della parte occipitale della testa.

Tale disposizione dell'arteria vertebrale gli fornisce un'interrelazione non solo con la colonna vertebrale, ma anche con i muscoli e legamenti vicini, a causa dei quali qualsiasi cambiamento causato dall'osteocondrosi influisce negativamente sui nervi e sui vasi sanguigni.

I cambiamenti patologici nell'arteria vertebrale nell'osteocondrosi si verificano a causa di:

  • Deformità vertebrali,
  • Riduzione dello spazio tra le vertebre,
  • Spremitura dei tessuti molli.

La funzione svolta dall'arteria vertebrale è che il cervello e il cervello (cervelletto, regione occipitale, midollo) entrano nell'ossigeno e nei nutrienti attraverso il vaso sanguigno. Tuttavia, quando un'arteria viene schiacciata, che interrompe il normale flusso sanguigno, il cervello della testa subisce una carenza di ossigeno, che influisce negativamente sul processo metabolico e sul corpo nel suo insieme.

La sindrome dell'arteria vertebrale sullo sfondo dell'osteocondrosi cervicale è pericolosa con le sue conseguenze, come lo sviluppo dell'ischemia e l'insorgenza di ictus cerebrale della testa.

Sindrome dell'arteria vertebrale nell'osteocondrosi cervicale, i sintomi e il trattamento devono essere valutati da un medico.

L'arteria vertebrale è circondata da un gran numero di nervi del tronco simpatico del rachide cervicale, a causa dei quali i sintomi della sindrome sono associati non solo con i vasi, ma anche con la neurologia.

Sullo sviluppo della sindrome delle arterie vertebrali dicono tali segni:

  • Frequenti mal di testa gravi, la cui intensità aumenta con la tensione e i movimenti. Questo sintomo è il più comune, con il dolore, per lo più localizzato nella parte posteriore della testa, ma può spostarsi verso le tempie e la fronte,
  • Diminuzione dell'udito. L'emergere di suoni estranei (rumore, sibilo, fruscio), il più delle volte, in un orecchio,
  • Malfunzionamenti dell'apparato vestibolare: insorgenza di capogiri, movimenti improvvisi della testa, perdita di stabilità, senso di slittamento,
  • Compromissione visiva - perdita di chiarezza, biforcazione, comparsa di macchie fluttuanti, comparsa di dolore agli occhi,
  • Problemi associati al sistema cardiovascolare: aumento della pressione sanguigna, comparsa di tachicardia, aritmie, dolore cardiaco,
  • Malfunzionamenti del sistema vegetativo - l'emergere di un costante sentimento di fame, sete, calore o brividi,
  • L'emergere di problemi associati alla parola e alla deglutizione del cibo, c'è la sensazione della presenza di un oggetto estraneo nella gola,
  • Nausea, che può essere accompagnata da vomito,
  • Sensazione costante di stanchezza
  • Perdita di coscienza

Nel caso in cui si verifichi lo sviluppo di complicanze della sindrome, i pazienti spesso hanno un attacco ischemico transitorio, che è caratterizzato da:

  • Nausea e vomito,
  • svenimento,
  • Gocce di pressione sanguigna,
  • Sentirsi debole
  • Guasti sensoriali e motori.

A causa della carenza di ossigeno nel cervello, si verificano il danno e la distruzione delle cellule nervose e del sistema capillare del cervello. Su questa base, i sintomi che la sindrome dell'arteria vertebrale ha nell'osteocondrosi cervicale sono divisi in due gruppi:

  1. Funzionale (distonico),
  2. Ischemica.

Le cause delle lesioni delle arterie vertebrali sullo sfondo dell'osteocondrosi possono essere suddivise, quindi:

  • Angiospastico: il vasospasmo causa la compressione del midollo spinale o delle sue radici,
  • Irritante - appare uno spasmo, a causa dell'irritazione delle fibre nervose localizzate nell'arteria vertebrale,
  • Compressione - uno spasmo di un vaso sanguigno è una conseguenza della sua pressione meccanica.

Trattamento chirurgico

Per eliminare la compressione dell'arteria vertebrale ricorrere chirurgicamente solo a situazioni estreme, perché tali operazioni sono effetti neurochirurgici molto complessi. Prima di prescrivere un'operazione, uno specialista esamina attentamente le caratteristiche del decorso della malattia, le caratteristiche individuali del paziente, i risultati di vari esami e i sintomi della sindrome dell'arteria vertebrale nell'osteocondrosi cervicale, il cui trattamento con metodi conservativi non ha prodotto alcun risultato.

Dopo aver esaminato tutti i dati, lo specialista seleziona la forma più efficace in un caso particolare di chirurgia.

Pertanto, viene spesso utilizzata la decompressione chirurgica dell'arteria vertebrale. Questa operazione comporta l'apertura del canale spinale, nell'area di compressione della nave e l'eliminazione di una delle pareti del canale. Lo svantaggio di questo metodo è che non garantisce l'esclusione della possibilità di ricompressione dell'arteria.

Inoltre, quando il diametro di un'arteria viene ristretto, viene utilizzato un metodo di stent o viene eseguita un'angioplastica con palloncino intravascolare. Questi interventi sono operazioni molto complesse, possibili solo con la disponibilità di moderne attrezzature che forniscono monitoraggio in tempo reale e proiezione 3D. Tuttavia, le revisioni di questo metodo di trattamento sono positive, poiché tale intervento è il meno ferito e il vaso sanguigno non cambia.

Il prossimo modo di rispondere alla domanda su come trattare la sindrome delle arterie vertebrali con l'aiuto dell'intervento chirurgico è la ricostruzione di un vaso sanguigno. Quindi, se l'arteria inizia a essere colpita da due lati, il che porta a una significativa mancanza di flusso di sangue al cervello, in questo caso, la parete del vaso viene rimossa, seguita da protesi.

Se l'area interessata è troppo grande, allora un modo artificiale per creare una connessione con la succlavia o l'arteria carotide.

Nel caso in cui uno spasmo vascolare insorga a causa dell'irritazione dei nervi, viene effettuata una dissezione del nervo o viene rimossa la membrana avventizia dell'arteria. La normalizzazione della condizione dopo l'intervento si verifica nell'85-90% dei casi. Tuttavia, al fine di evitare recidive, vale la pena stabilire uno stile di vita corretto - esercizio fisico, andare a massaggi ogni anno 2-3 volte, dormire su un materasso e cuscino ortopedico.

E ricorda, qualsiasi malattia porta con sé gravi conseguenze, quindi con l'osteocondrosi cervicale, l'arteria della vertebra è più spesso colpita, che è piena di complicanze come l'ischemia e l'ictus, quindi qualsiasi malattia richiede una terapia tempestiva. La sindrome dell'arteria vertebrale con osteocondrosi cervicale deve essere trattata ai primi sintomi.

Un po 'sulla posizione dell'arteria vertebrale

Rappresentando come e dove le arterie vertebrali passano attraverso la colonna cervicale a una persona, è più facile identificare i sintomi e capire cosa gli sta accadendo. Un paio di carotidi e vertebrati viene portato al cervello, poiché la fornitura di nutrimento al nostro centro di controllo è una priorità assoluta per il corpo.

Nella regione di sei vertebre cervicali (oltre 7), e in particolare nei canali speciali tra i processi trasversali, facendo una curva in un solco speciale della prima vertebra, simmetrica 2 vertebrale (sinistra e destra) corrono, connettendosi in un'arteria basilare, passando attraverso il forame occipitale alla base del cranio in una piscina basale comune. Forniscono il 30% dell'intera regione occipitale del cervello - l'orecchio interno, il cervelletto, il tronco e alcune parti della parte temporale.

Come risultato della compressione, specialmente a livello della 1-2 vertebra cervicale, l'afflusso di sangue ai lobi del cervello centrale e posteriore è disturbato, portando alle più diverse patologie. I più innocui, i disturbi ischemici (mal di testa, vertigini, acufene), a molto gravi (ictus con esiti diversi).

Cause e sintomi della sindrome delle arterie vertebrali

Tutti i fattori dell'insorgenza della patologia sono suddivisi in 2 gruppi principali:

  1. Vertebrogenic - l'influenza di osteochondrosis cervicale, cambiamenti spesso degenerativi si verificano nelle vertebre, che è una delle principali cause nel processo di spremitura, irritazione. Di grande importanza è lo spasmo muscolare, che impedisce il movimento di 1-2 vertebre cervicali. Non una lesione al collo eccezione, scoliosi cervicale.
  2. Invertebrogenico - causa "dall'esterno". Di solito questo include disturbi occlusivi delle arterie stesse (trombosi, arteriti, aterosclerosi).

Ci sono 3 livelli di compressione vertebrale.

  1. Raramente, fino all'entrata del canale delle vertebre trasversali in caso di sviluppo anormale congenito (costola cervicale addizionale, anomalia di Kimmerle, non una scarica tipica dalla norma dell'arteria succlavia stessa).
  2. Si verifica più spesso all'interno del canale dell'apertura trasversale tra 6-2 vertebre, a causa di irritazione, compressione di artrosi crescente (crescita ossea), instabilità delle vertebre, sublussazioni, raramente l'effetto di un'ernia, tessuto cicatriziale dopo chirurgia o catetere, spasmo muscolare.
  3. Molto spesso, la compressione si verifica nel sito di una curva - a livello di 1 vertebra alla base del cranio e tra 1-2 vertebre.

Potrebbe esserci più di un livello di compressione.

Sindrome dell'arteria vertebrale con sintomi di osteocondrosi cervicale

Ci sono due fasi del processo.

  1. Distonico (funzionale).
  2. Organico (disturbo della circolazione sanguigna).

Stadio distonico dei disturbi.

Impatto costante delle strutture ossee interessate sull'arteria vertebrale. A questo proposito, i sintomi si verificano.

  • Cefalea acuta localizzata - di solito si verifica nella regione temporale o occipitale.
  • Nelle fasi iniziali - mosche, visione offuscata, lacrimazione.
  • Compromissione dell'udito: rumore, squilli.
  • La sconfitta dell'apparato vestibolare: vertigini, perdita dell'orientamento (sconcertante).
  • Aumento della pressione sanguigna

Il lungo periodo di manifestazione dei sintomi entra in un processo organico di disturbo della circolazione cerebrale. Degrado periodicamente improvviso, è anche chiamato attacco ischemico transitorio, cioè arrivando.

  • Manopole con le gambe senza perdita di coscienza (drop drop).
  • Grave nausea, aggravata dal movimento della testa. Il vomito non porta sollievo.
  • C'è dolore sotto le palpebre, una sensazione di "sabbia", un oscuramento negli occhi.
  • Perdita uditiva periodica
  • Discorso incerto.
  • Perdita di coscienza
  • Naturalmente, un senso di paura.

Con una posizione orizzontale, i sintomi evidenti scompaiono, ma mal di testa e debolezza rimangono durante il giorno.

Ma i sintomi della sindrome non sono così pericolosi come le complicazioni che si sviluppano sullo sfondo di una prolungata violazione della circolazione cerebrale. L'ictus, è una delle malattie più terribili, può portare a paralisi complete o parziali, a violazioni multiple e persino alla morte.
Un'altra grave complicanza è l'ischemia cerebrale. Possibile paralisi temporanea, l'apparizione di parole biascicate.

L'ipertensione costante, che è compensatoria, peggiora la prognosi della malattia, porta a una riduzione significativa della vista e dell'ipertrofia del cuore.

Importante: aggrava il verificarsi della condizione, in particolare nelle patologie durante l'osteocondrosi, i movimenti improvvisi del collo, le curve e le pieghe. Pertanto, in questa malattia, tali esercizi dovrebbero essere eseguiti con cura, ed è meglio escluderli del tutto.

Trattamento stazionario

I punti importanti per il trattamento della terapia sono divisi in due fasi.

  1. Eliminazione della causa della malattia.
  2. Terapia farmacologica

Durante la prima fase, viene rivelato ciò che ha portato esattamente al restringimento dell'arteria. Se c'è una compressione meccanica durante lo spostamento, sublussazione delle vertebre, la causa viene rimossa con l'aiuto di un terapeuta manuale, nei casi più gravi viene prescritta un'operazione.

Il trattamento può essere effettuato nelle fasi iniziali della casa, e in quelle trascurate - esclusivamente in ospedale. Include necessariamente una serie di attività sotto forma di:

  • farmaco (antinfiammatorio, vascolare),
  • fisioterapia,
  • Esercitare la terapia.

La terapia farmacologica consiste in diverse aree:

  1. Anti-infiammatorio - l'uso di farmaci non steroidei (diclofenac, nurofen).
  2. Per migliorare il flusso sanguigno - troxerutina.
  3. Per rimuovere i farmaci nootropici da ipossia - Actovegin.
  4. Per migliorare la circolazione del sangue nel cervello - pirocetam.
  5. Antiossidanti - Mexidol.
  6. Vitamine del gruppo B.

Eseguendo un massaggio, l'auto-massaggio del collo e della zona del collo svolge un lavoro eccellente con questo compito. Un'eccezione è il periodo acuto della malattia, in cui il massaggio può essere pericoloso.

Curare le fasi iniziali aiuta l'applicazione:

  • rilassamento muscolare postisometrico (terapia manuale morbida),
  • agopuntura,
  • fisioterapia utilizzando corrente o riscaldamento.

Con l'inefficacia della terapia conservativa, viene prescritto un intervento chirurgico. Di solito include:

  • rimozione di escrescenze ossee, tumori che portano alla compressione vascolare,
  • dilatazione delle arterie del canale osseo,
  • endarterectomia (rimozione della parte difettosa della nave), seguita da chirurgia plastica.

L'intervento chirurgico viene effettuato come ultima risorsa, quando la sindrome minaccia direttamente la vita e la salute del paziente.

La terapia fisica è strettamente negoziata con un medico, poiché gli esercizi attivi sono controindicati nel periodo di esacerbazione. Nocivo e privo di ciò.

Arti superiori da ginnastica

  • Movimento con le dita della mano, come con tutti insieme, così ognuno individualmente (piegarsi, schierarsi, diffondersi) per quanto basta immaginazione.
  • Movimenti circolari delle mani, nel gomito, articolazioni della spalla con ampiezza crescente (con un bastone).
  • Le spalle si sollevano fino al collo, tornano all'attenzione delle scapole, in avanti - abbracciandoti.
  • Testa dolcemente cenno in direzioni diverse solo dopo aver rimosso la riacutizzazione. Altrimenti, quando si gira la testa, il lungo collo del muscolo può spremere l'arteria vertebrale, di conseguenza, la condizione peggiora.

La ginnastica aumenta il flusso sanguigno rallentato, migliorando così la condizione.

Per migliorare l'elasticità dei muscoli in forma:

Trattamento domiciliare

Con i rimedi popolari è bene migliorare le proprietà reologiche del sangue, cioè ridurre la sua viscosità. Per la liquefazione usando aglio e ippocastano. Raccogliendo le erbe, il biancospino aiuta a far fronte all'aumento della pressione, ad espandere i vasi sanguigni.

Assicurati di nominare durante i periodi di esacerbazione del collare di supporto speciale dello Shantz. Aiuta ad alleviare la regione cervicale e ridurre il fenomeno dell'ischemia. Inizia a indossare dovrebbe essere 10-15 minuti al giorno, portando gradualmente fino a 1 ora.

Importante: è severamente vietato giacere in questo collare, poiché subisce deformazioni dovute a forti pressioni. L'uso di più di 2 ore durante il giorno può portare a atrofia muscolare, che peggiorerà solo la situazione.

Cos'è?

La sindrome dell'arteria vertebrale nell'osteocondrosi cervicale è una delle più gravi manifestazioni di alterazioni degenerative correlate all'età nella colonna vertebrale nella regione cervicale. Uno dei principali sintomi della malattia è il mal di testa pronunciato o la sindrome vertebrale, che compare quando viene premuta un'arteria vertebrale o è presente il plesso nervoso che lo circonda. La malattia progredisce rapidamente e può iniziare anche in giovane età.

La sindrome dell'arteria vertebrale si presenta in una persona sotto l'influenza di due gruppi principali di cause. Questo è:

  1. Le cause vertebrali coinvolgono malattie che colpiscono la colonna vertebrale. Questi sono traumi, tumori, negli adulti, spondilite anchilosante. Tuttavia, in primo luogo tra le cause dello sviluppo della sindrome delle arterie vertebrali negli esseri umani è l'osteocondrosi cervicale.
  2. Non vertebrale, cioè non correlato alle patologie della colonna vertebrale stessa. Queste cause includono malformazioni congenite di una o due arterie vertebrali in una volta, questo può essere la loro eccessiva tortuosità, riduzione delle dimensioni del diametro. Inoltre, le cause non vertebrali sono associate all'aterosclerosi.

I principali colpevoli della sindrome delle arterie vertebrali nell'osteocondrosi cervicale sono:

  1. Deviazione delle vertebre dalla loro posizione normale.
  2. Processi infiammatori nei tessuti del collo. Quando l'infiammazione si verifica gonfiore, mette sotto pressione la nave.
  3. Spasmo muscolare nella regione cervicale. Lo spasmo muscolare nell'osteocondrosi cervicale è causato dalla protezione del riflesso del corpo in risposta al dolore e al movimento limitato.
  4. Osteofiti, cioè un aumento delle sporgenze ossee sulle vertebre. Ciò porta alla compressione meccanica dei vasi adiacenti e principalmente dell'arteria vertebrale. Gli osteofiti inoltre stanno costantemente irritando il plesso nervoso che circonda la nave, il che aumenta ulteriormente lo spasmo arterioso.

La mancanza di flusso di sangue al cervello porta sempre allo sviluppo di sintomi caratteristici.

I sintomi della sindrome delle arterie vertebrali iniziano con mal di testa che si verificano durante il sonno o quando la testa è a disagio. Inoltre, hanno un impatto sull'aspetto di un segno di ferita o di ipotermia.

Tale emicrania ha le sue caratteristiche:

  • La diffusione avviene ai templi attraverso la parte posteriore della testa.
  • Durata diversa - da un minuto a diverse ore.
  • Quando sondate il rachide cervicale, vi sono sensazioni spiacevoli.
  • Spesso accompagnato da vertigini, rumore, intorpidimento o svenimento.
  • La natura del dolore è varia: pulsare, stringere, scoppiare o sparare.
  • Il cambiamento di intensità si verifica quando la posizione cambia, ma a volte potrebbe non scomparire.

Le vertigini compaiono spesso dopo il sonno. Tuttavia, questo sintomo può comparire durante il giorno. Le vertigini continuano per diversi minuti, ma possono durare diverse ore. Sullo sfondo di vertigini, il paziente ha diversi sintomi:

I sintomi dello stato patologico sono associati all'insorgere del torpore. Un sintomo simile colpisce gli arti superiori, l'area del collo e parte del viso. La ragione di questo fenomeno - problemi con le aree di rifornimento di sangue.

In caso di insufficienza vertebro-basilare, si verifica una stenosi di una o entrambe le arterie. Con una flessione prolungata della testa, può verificarsi una perdita di coscienza. I seguenti sintomi si verificano prima di svenire:

  • Intorpidimento della faccia si verifica.
  • Il paziente avverte l'instabilità della sua posizione, compare il capogiro.
  • Rompe il discorso.
  • Si verifica su un occhio cecità transitoria.

I cambiamenti patologici nella sindrome delle arterie vertebrali influenzano anche lo stato mentale del paziente. La depressione è formata, che è associata ad alterazione dell'afflusso di sangue al cervello. Inoltre, attacchi frequenti esauriscono il paziente, quindi anche le cause psicologiche influenzano la condizione.

Descrizione della malattia

Questo disturbo ha un altro nome - sindrome vertebro-basilare. Qual è l'espressione di una lesione simile dell'arteria vertebrale?

Come risultato dell'influenza di un certo gruppo di fattori, alcune parti del cervello iniziano a ricevere sangue inadeguato. E il sangue, come è noto, è una fonte di nutrimento che è molto importante per il cervello, quindi in una tale situazione si verifica una normale reazione del corpo e una persona sente forti mal di testa. Allo stesso tempo, ci sono segni che sono difficili da associare alle malattie della colonna vertebrale. La maggior parte dei pazienti presenta sintomi come vertigini, visione offuscata, mosche, intorpidimento delle mani, pelle d'oca.

Se una persona per un lungo periodo non presta abbastanza attenzione alle sue condizioni, allora a un certo momento l'ictus ischemico può svilupparsi.

Ci sono molti casi in cui questa malattia provoca malattie concomitanti che non hanno alcuna relazione con i processi patologici della colonna vertebrale. L'aterosclerosi, l'ipoplasia dell'arteria vertebrale, ecc. Sono tra i fattori favorevoli.

Le arterie carotidi sono un importante organo del corpo umano, grazie a loro il cervello riceve fino al 70% del volume di sangue richiesto. Le arterie vertebrali hanno possibilità più modeste. passare attraverso se stessi dal 15 al 30% di sangue. Ma se improvvisamente una qualsiasi di queste arterie fallisce, allora la persona sentirà una profonda depressione, e questo sarà collegato proprio con un significativo deterioramento del suo generale benessere.

Sintomi della sindrome con osteocondrosi cervicale

Per determinare la fase iniziale della malattia può essere un mal di testa, che può essere costante o si verificano sotto forma di attacchi. Il più delle volte si trova nella regione della parte occipitale, tuttavia, in assenza di un trattamento tempestivo, può diffondersi alla regione temporale e alla fronte. Qualsiasi movimento improvviso della testa porta inevitabilmente ad esacerbare il dolore. I pazienti con questa diagnosi iniziano a sentirsi bruciare ogni volta che toccano la pelle nell'area della crescita dei capelli.

Sintomi della malattia

In generale, questa malattia può essere descritto come i seguenti sintomi:

  • Rumore o suono nella testa. Può disturbare una persona per alcuni minuti o un paio d'ore. In determinati momenti, può diventare più forte, alcuni fattori possono contribuire al suo aspetto o persistere in modo permanente.
  • Nausea e vomito. Di solito questi sintomi si osservano durante forti capogiri. Gli esperti definiscono la principale causa di alterazione del flusso sanguigno nell'orecchio interno.
  • Compromissione dell'udito e della vista. Alcuni pazienti possono diventare ciechi in un occhio o sordi in un orecchio, a seconda della parte dell'arteria che ha afflitto la malattia.
  • Tensione eccessiva dei muscoli del collo. Quando compaiono irregolarità nelle vertebre, si verifica un pizzicamento delle radici nervose e una compressione dell'arteria vertebrale. Con questa condizione, il paziente deve limitare il movimento del collo.
  • Perdita temporanea di coscienza, svenimento. Questo è uno dei sintomi frequenti che si osserva con la sindrome considerata. Questa condizione è causata dalla mancanza di ossigeno nel cervello che il sangue deve fornire ad esso. In tali condizioni, si verifica l'ipossia, una condizione meglio nota come carenza di ossigeno nel cervello.

I suddetti sintomi per l'osteocondrosi cervicale possono contribuire allo sviluppo di altre comorbidità, ad esempio, ipertensione, distonia vascolare e altri: non passare inosservati al sistema nervoso e agli attacchi di panico, che sono sintomi comuni della distonia. In caso di osteocondrosi cervicale, il paziente ha paura, paura di rimanere in uno spazio ristretto, si sente costantemente irritato, confuso e confuso.

conclusione

qualsiasi disagiociò che causa inconvenienti a una persona nel fare le sue solite attività non dovrebbe essere ignorato, specialmente se colpiscono la colonna vertebrale. L'osteocondrosi cervicale è una delle malattie più comuni, quindi non escludere la possibilità che questo sia il primo segnale del suo sviluppo. In assenza di trattamento tempestivo, altri stati patologici, inclusa la sindrome delle arterie vertebrali, possono essere aggiunti a questa malattia.

Ciò complicherà solo il trattamento, che richiederà un numero maggiore di misure terapeutiche. Sebbene se ancora questo problema non ti abbia aggirato, puoi salvarti da sintomi spiacevoli. Ma per questo devi esattamente seguire un consiglio medico, non solo durante il trattamento, ma anche dopo l'eliminazione dei sintomi della malattia.

Perché appare la patologia?

Attualmente, la scienza medica distingue tra due gruppi di patologie, a seguito del quale si forma la sindrome.

Tabella. Le principali cause della patologia.

Sindrome clinica

Il cervello umano si nutre di due arterie: la carotide e la vertebrale. Il primo fornisce fino al 70% del flusso sanguigno, il secondo fino al 30%. Come risultato della progressione dell'osteocondrosi, delle vertebre deformi, dell'aumento di dimensioni, collasso o spostamento, la patologia specifica dipende dallo stadio della malattia e dalla reazione individuale del paziente.

Tutti i cambiamenti innaturali influenzano negativamente la condizione delle arterie, non sono in grado di fornire la quantità di sangue necessaria al cervello. Il lume dei vasi viene ridotto da tessuti esterni o le terminazioni nervose rispondono agli stimoli con spasmi muscolari. A causa di una quantità insufficiente di ossigeno, il cervello umano non può funzionare normalmente e invia segnali su uno stato disfunzionale. Il secondo nome per la sindrome delle arterie vertebrali è la sindrome vertebro-basilare.

Segni di sindrome dell'arteria vertebrale

Le sensazioni spiacevoli si verificano più spesso durante il sonno o immediatamente dopo il risveglio. Allo stesso tempo, la postura del sonno è di grande importanza, in quale posizione sono la testa e le mani, per quanto tempo una persona giace immobile. Quali sono le caratteristiche della sindrome?

    Il cambiamento nel dolore nel tempo o in base alla durata del sonno. Il mal di testa può pulsare o soffocare, sparare o inarcarsi. L'intensità è influenzata da un cambiamento di posizione, in alcuni casi possono scomparire completamente, ma perché ciò avvenga, la testa deve occupare una posizione innaturale.

Se la malattia progredisce, si riscontrano anche sindromi spiacevoli durante la veglia: acufeni, problemi di udito e di vista. Una diagnosi più accurata può essere fatta solo dai medici dopo un esame speciale e l'osservazione dei cambiamenti nella dinamica delle condizioni del paziente. L'osservazione può essere fatta in ospedale o a casa.

Durante la diagnostica, viene spesso utilizzato un collare cervicale dello Shantz, che fissa la posizione della testa in una posizione e allenta leggermente il carico sulle vertebre. A causa di ciò, l'intensità dell'effetto meccanico sulle arterie diminuisce, aumentano il loro lume, l'afflusso di sangue al cervello migliora. Se indossare il colletto di Schantz migliora sensibilmente le condizioni del paziente, allora questo indica la presenza della sindrome nell'osteocondrosi.

Se vuoi saperne di più su come trattare le vertigini nell'osteocondrosi della regione cervicale, oltre a considerare metodi alternativi di trattamento e prevenzione, puoi leggere un articolo a riguardo sul nostro portale.

Segni di stenosi arteriosa

L'interruzione prolungata dell'erogazione di sangue al cervello ha causato i seguenti fenomeni.

    Intorpidimento dei muscoli facciali. Se esiste una patologia unilaterale, la persona può deformarsi. Con complicazioni bilaterali di mimetismo, diventa oscuro, il viso diventa bianco.

Le condizioni dolorose a lungo termine hanno un impatto negativo sulla psiche dei pazienti, servono come stimolo per la comparsa della depressione. Prima si effettua la diagnosi e si prendono le misure terapeutiche, minore è la probabilità di conseguenze negative. Nelle forme più complesse di patologia, causano ictus.

Metodi diagnostici

È impossibile determinare in modo indipendente la causa della comparsa della sindrome delle arterie vertebrali, solo un medico può fare una diagnosi corretta dopo un esame personale delle condizioni del paziente o dopo esami speciali. Durante l'esame, il medico chiederà le condizioni del paziente, le sue sensazioni, la dinamica dei cambiamenti nelle condizioni patologiche, ecc. La palpazione può mostrare spasmi muscolari, cambiamenti dolorosi nelle vertebre del rachide cervicale. Ma uno studio dettagliato dello stato del tessuto osseo dopo una lesione e il loro effetto sulle arterie possono essere fatti solo su attrezzature mediche speciali.

La diagnosi è fatta usando:

  • imaging a risonanza magnetica,
  • Ecografia Doppler,
  • radiografia.

La risonanza magnetica consente al medico di valutare lo stato del flusso sanguigno in alcune parti del cervello. A seconda della posizione delle aree problematiche, il medico determina i vasi specifici responsabili delle violazioni dei processi fisiologici. Come ulteriori informazioni, si può avere un'idea della presenza o dell'assenza di siti di leucomalacia, lesioni ischemiche e altre anomalie nello stato dei tessuti. La radiografia ordinaria dà un'idea dei cambiamenti nel tessuto osseo delle vertebre cervicali. Le onde ultrasoniche Doppler sono utilizzate per studiare la pervietà delle arterie, l'intensità del flusso sanguigno, la rilevazione di aree problematiche di ristagno del sangue, l'anatomia delle arterie e la loro posizione spaziale.

Esercizio terapeutico per alleviare la sindrome

Gli esercizi specifici sono nominati solo da uno specialista con formazione medica. Se trovi il minimo segno di deterioramento, dovresti interrompere immediatamente l'esercizio e ricontattare il medico.

    Inclinazione della testa. Dovrebbe iniziare con una piccola ampiezza, man mano che lo stato migliora, il numero di pendenze aumenta, l'ampiezza aumenta. I sentimenti di un leggero crepitio indolore durante l'inclinazione non sono considerati un motivo per fermare gli esercizi.

Massaggio e misure preventive per minimizzare gli effetti negativi dei sintomi

Per il massaggio deve essere trattato con molta cautela, tali manipolazioni hanno il diritto di eseguire solo un medico dopo un esame completo. Altrimenti, potrebbe esserci un eccessivo serraggio dei vasi sanguigni, la formazione di coaguli di sangue e il loro spostamento incontrollato, la comparsa di una forte sindrome dolorosa. Per misure preventive includere quanto segue.

  1. Stile di vita sano e attivo. Se il lavoro richiede una seduta prolungata in una posizione, tensione dei muscoli del collo, ecc., Allora si raccomanda di fare delle pause per la ginnastica preventiva. Puoi farlo sul posto di lavoro per 10-15 minuti.
  2. Corretta alimentazione. È necessario ridurre la quantità di sale consumata ai valori raccomandati dalla medicina, non abusare di cibi grassi e fritti.

Trattamento farmacologico della sindrome

A seconda delle reali condizioni del paziente e della causa della comparsa della sindrome dell'arteria vertebrale, vengono prescritti farmaci di un'azione specifica.

    antinfiammatorio. Elimina i processi infiammatori nei vasi sanguigni e nelle terminazioni nervose, derivanti da una deformazione prolungata o dall'esposizione a vari stimoli. La terapia neuroprotettiva è anche prescritta per ridurre il dolore.

Anche le complesse procedure fisioterapeutiche mostrano un effetto positivo. A causa di tale manipolazione, la rigenerazione delle cellule danneggiate viene significativamente accelerata, viene ripristinata la circolazione sanguigna compromessa e migliorata la condizione generale del paziente. Ai pazienti viene assegnata la terapia magnetica (pulsato ad alta frequenza o campo costante), trattamento ad ultrasuoni. Data la condizione del paziente e la causa dell'insorgenza della malattia, possono essere somministrati contemporaneamente diversi preparati medici.

L'uso di speciali prodotti ortopedici per fissare la posizione della testa nella posizione desiderata e ridurre il carico sulle vertebre cervicali è un metodo di trattamento efficace. Indossare questi prodotti può essere lungo, con conseguente degradazione dei muscoli. Dopo aver rimosso i prodotti ortopedici, è necessario assegnare una serie di esercizi fisici per ripristinare la funzionalità dei muscoli della regione cervicale.

Se vuoi sapere più in dettaglio che cos'è l'ipoplasia dell'arteria vertebrale sinistra / destra e considerare anche le possibili conseguenze, puoi leggere un articolo a riguardo sul nostro portale.

È importante sapere che la sindrome non è trattata con metodi diffusi: tali azioni possono portare a conseguenze estremamente spiacevoli, inclusa la disabilità. Quando compaiono i primi segni di patologia, devi contattare immediatamente uno specialista stretto. L'osteocondrosi è una malattia, per il cui trattamento è necessario trascorrere molto tempo, spesso non viene curata, ma solo lo sviluppo di conseguenze negative viene rallentato.

Trattamento della sindrome delle arterie vertebrali

Di norma, in caso di osteocondrosi cervicale, nella maggior parte dei casi viene utilizzato il complesso trattamento dell'arteria vertebrale, combinando i metodi di influenza medica e fisiologica sull'area in cui è stata rilevata la lesione vascolare.

Durante i periodi di malattia acuta, la maggior parte degli esperti consiglia l'uso di un collare speciale - Schantz. Viene sempre selezionato tenendo conto delle caratteristiche del decorso della malattia e dell'eziologia generale della patologia rilevata.

Il colletto di compressione riduce perfettamente tutto il carico sulla colonna vertebrale, specialmente nella sua sezione posteriore. Se si nota la presenza della sindrome vestibulo-cocleare, il paziente viene necessariamente ricoverato in ospedale. Il comportamento della terapia dovrebbe iniziare immediatamente dopo la scoperta di questa patologia. È molto importante scegliere il trattamento giusto e più appropriato in ciascun caso.

farmaci

Per il trattamento della sindrome delle arterie vertebrali, vengono utilizzati questi gruppi di farmaci:

  • Farmaci che migliorano il metabolismo cellulare: Trimetazidina, Mildronato.
  • Antinfiammatorio. Questi farmaci sono necessari per il trattamento della malattia di base (osteocondrosi, arterite). I medici prescrivono farmaci anti-infiammatori non steroidei, come Celecoxib, Nimesulide, Lornoxicam.
  • Decongestionanti. In caso di osteocondrosi cervicale o ernia della regione cervicale, non solo le arterie vertebrali, ma anche le vene adiacenti sono compresse. Ciò interrompe il deflusso venoso del sangue, con conseguente gonfiore. Per rimuoverlo, i medici raccomandano farmaci che migliorano il deflusso venoso: Diosmina, Troxerutina.
  • agenti neuroprotettivi. Rafforzano i neuroni (cellule nervose) del cervello e ne impediscono la morte. Cerebrolysin, Actovegin o Piracetam sono solitamente prescritti da questo gruppo di farmaci.
  • Migliorare la circolazione sanguigna. Stimolano il flusso sanguigno nell'arteria vertebrale, così come nelle piccole arterie e capillari del cervello. Un neurologo può fornirti pentossifillina, vinpocetina, instenon, cinnarizina, vincamina o nimidopina.

Usa anche i farmaci per eliminare i segni negativi che interferiscono con la vita normale.

È nominato, a partire dal periodo subacuto della malattia. Il suo obiettivo principale è di rilassare i muscoli tesi del collo, che contribuirà a ridurre la compressione (compressione) delle arterie vertebrali.

L'esecuzione non professionale di tecniche di massaggio può portare allo sviluppo di complicanze molto gravi e potenzialmente letali: embolia polmonare, bloccaggio completo dei vasi del collo con lo sviluppo di uno stato sincopale o anche un ictus.

Cambiamento di stile di vita

Per un corso completo di trattamento, i medici raccomandano di cambiare il loro atteggiamento nei confronti di cose familiari:

  • ridurre l'assunzione di sale con il cibo
  • se necessario, smettere di fumare e ridurre il peso,
  • correggere la modalità di lavoro e di riposo, dormire a sufficienza,
  • con un alto livello di colesterolo nel sangue è necessario ridurre la quantità di grasso consumato,
  • meno nervoso e nello sviluppo di situazioni stressanti - usare sedativi,
  • per rimuovere la sindrome del dolore, si consiglia di indossare un collare Chance a casa e, se possibile al lavoro, ridurre il carico sulla colonna cervicale.

Metodi fisioterapeutici

Nella fase acuta della malattia, la fisioterapia aiuta a bloccare gli impulsi del dolore dalle fibre nervose simpatiche. Per fare questo, utilizzare:

  • corrente diadinamica per 5 minuti
  • ultrasuono pulsato
  • fonoforesi con Analgin, soluzioni Anestezin,
  • elettroforesi con ganglioblokatorami,
  • Toki d'Arsonval sulla testa.

Nella fase subacuta, l'elettroforesi può essere applicata con iodio, novocaina, euphillina, papaverina.

A metodi fisioterapeutici affidabili includono: agopuntura, placcatura elettrolitica della zona del collo. Sono anche selezionate le correnti pulsate e gli ultrasuoni della modalità individuale.

Rimedi popolari

Pertanto, insieme a massaggi, farmaci e procedure fisioterapeutiche, possono essere applicati vari rimedi popolari.

  1. Ben rilassare e alleviare gli spasmi muscolari bagni di conifere.
  2. La tintura di aglio grattugiato, miele e succo di limone migliora la circolazione sanguigna e diluisce il sangue. Portalo al cucchiaio prima di andare a dormire.
  3. Un decotto di radici di girasole aiuta ad espellere i sali dal corpo, che sono spesso depositati sulle vertebre nell'osteocondrosi. Un litro di tale brodo viene bevuto al giorno.
  4. Allevia efficacemente il dolore da rafano grattugiato. La pappa di questa radice viene applicata ad un panno di lino sul collo, ricoperto di cellophane e avvolto caldo.
  5. Brew origano: per litro di acqua bollente 2 cucchiai di erbe. Insistere tutta la notte, il giorno dopo bere in quattro dosi. Questa infusione è buona per le vertigini.

Loading...